Milano Fashion Week: la collezione Fall-Winter 2020/2021 di Martino Midali

di Laura Frigerio


Nel corso dell’ultima Milano Fashion Week abbiamo anche scoperto la collezione Fall-Winter 2020/2021 di Martino Midali.


Lo stilista ha pensato a una donna che vuole sentirsi a suo agio ed elegante tutto il giorno, per qualunque occasione: “La modernità detta le sue regole e la donna deve e vuole essere sempre più femminile ed impeccabile. Ho studiato una collezione che possa offrire un doppio volto lungo una giornata: abiti duttili che vivano lungo la linea del tempo. Per una donna metropolitana e volitiva che invoca semplice praticità di giorno ma al tempo stesso per una donna che si vuole tingere di romanticismo, avvolgendola di charme e seduzione la sera”.

Scopriamola insieme...


FORTEMENTE VELVET
Velluto floreale: un irrinunciabile completo giacca-camicia in vivido velvet con pantalone palazzo in stile pigiama, offre un’eleganza regale e insieme disinvolta. La morbida sensualità del velluto scivola facile sul corpo fino a ridisegnare la silhouette.
Il colore è un must have del prossimo autunno: un marrone castagna potente, che come un morbido tappeto terrestre, fa sbocciare sul suo grembo corone di fiori rossi ed arancio.

Total red cardinalizio: una riconferma, il completo pantalone e giacca a tinta unita, in velluto rosso cupo, liscio, sinuoso, soffice, dalla giacca dritta che gioca con primo bottone, aperto a creare un rever, o rinchiuso in un morbido segreto. Racconta una donna trasformista, che di giorno semplicizza la mise con un mocassino, e di sera le conferisce preziosa eleganza, con una calzatura importante.

IL MIO TUXEDO
Immancabilmente nero, giacca lunga e snella, sdrammatizzata dall’assenza dei revers, tagli ad accetta decisi ed audaci, chic assertivo, che può esagerare scegliendo il fascino ipnotico del nude look. Così, la visione midaliana dello smoking.

CAPO SPALLA: CHE ASSOLO!
Tessuta su un campo d’oro antico, la Longue Jacket scrive fasci di foglie jacquard irregolari con il nero, il petrolio e l’oro vivo. Riassume il tempo regale di una stagione da interpretare da altera regina, dove una tessitura romantica e preziosa, sposa un mood iconico e moderno. Attualizza il capo in un’armonica sintesi: passe-partout da declinare secondo l’ora del giorno.

Un capo dal forte impatto, che infila la donna dentro una cappa seduttiva: è la Giacca Jacquard, corta e squadrata, di tessuto damascato, che su base color fragola tenue, dipinge fiori a cascata, dove s’intravedono alci slittanti, protagonisti eleganti dell’inverno Midali. Oramai un must have midaliano, il Tecno/Parka difende la donna dal rigore invernale si ingentilisce nelle maniche dalla chiusura a coulisse, con un tenero cuore in eco pelliccia di ruggine orsetto, mentre le super tasche sovra poste, evocano due bags metropolitane, da sfruttare come zona comfort durante la lunga giornata fuori casa.


È il trionfo dell’underground metropolitano con l’OverCoat Camouflage ad un petto, dai colori freddi del viola e del grigio, giocati su più tonalità di chiaro e scuro. Avvolgente, dai bordi rotondi, che addolciscono la fantasia mimetica militare, con un soffio etereo di delicatezza.

TRICOT TRÈS CHIC
Il maxi cardigan dai colori incisivi tra il grigio e il ruggine, tingono la maglia regalando illusioni ottiche di ondeggianti, donando al corpo un eterno movimento, iperfemminile nella scollatura ma distinto per la praticità delle due tasche a toppa. La cintura è un optional intrigante: senza, si sceglie un’elegante sensualità, stretta in vita, regala al corpo una sportiva vitalità. Evoluzione hand made per la maglieria color block. Protagonisti il bluette, il viola e il verde: tonalità estremamente audaci che ridefiniscono i volumi, le proporzioni, vestendo la donna di inaspettata femminilità.

crediti foto: ufficio stampa


Colonna sonora per la lettura di questo articolo: la playlist di Pink and Chic per la MFW FW 2020/2021.