Golden Globe Awards: Olivia Colman e Tiffany Haddish in Messika

di Laura Frigerio

La 78esima edizione dei Golden Globe Awards si è svolta (causa pandemia) all’insegno del distanziamento sociale e dei collegamenti via Zoom con le maison delle celebrities, le quali non hanno rinunciato al glamour.

E così abbiamo visto Tiffany Haddish e l'attrice britannica Olivia Colman hanno indossato gioielli Messika.

In particolare Tiffany Haddish ha sfilato sul red carpet abbinando gli orecchini a cerchio Sun XL della Collezione di Alta Gioielleria Messika by Kate Moss e l'anello a tre dita Bohemian Chic ad un look super luminoso.

Invece l’elegantissima Olivia Colman, in collegamento virtuale, indossava gli orecchini Love Knot della collezione Once Upon a Time, associati all'anello Diamond Catcher, entrambi della Collezione Alta Gioielleria Messika.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Milano Fashion Week: la collezione A-I 2021-2022 di Antonio Martino

di Laura Frigerio

Tra gli stilisti che hanno presentato la propria collezione Autunno-Inverno 2021-2022 durante la Milano Fashion Week c’è anche Antonio Martino.

Con un speciale Digital Runway Show (organizzato da Evolution Fashion Vibes di Yuliia Palchykova) ha mostrato la sua capsule di tredici outfit ispirati a Roma, città diventata sua musa.

Il richiamo alla Capitale è evidente non solo nella grandiosità delle forme, ma anche nella cura dei dettagli. Una collezione insieme rigorosa e romantica, con la quale Martino fa una dichiarazione d’amore alla Città Eterna, frutto di ispirazione e stimoli continui.

Il rosso delle ottobrate romane, il nero della Roma esoterica e il bagliore del barocco capitolino danno vita ad abiti estremamente femminili, come è nello stile del couturier: vestiti a sirena dallo strascico imponente che esaltano le forme, incroci di pelle miscelata a ricami in micro-paillettes e materiali che si modificano con il tempo, come il velluto a coste. Tessuti tecnici, eredità della più recente incursione nell’urban, sete pregiate e applicazioni Swarovski rendono i long dress dei veri capolavori di architettura.

E della sua collezione Antonio Martino dice: “Ho cercato di lasciare che l’ispirazione prendesse vita liberamente, assecondando la follia della creatività. Mi piace l’idea di veder nascere qualcosa che non passi mai, che duri nel tempo. Amo regalare un sogno a tutte le donne che vogliono sentirsi speciali, almeno una volta nella vita e creo per vedere quel bagliore negli occhi di chi si guarda allo specchio per la prima volta. Le mie creazioni sono semplicemente la cornice di un meraviglioso quadro che si chiama donna”.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Golden Globe: Kaspersky svela le minacce dietro le serie tv

di Redazione

La notte tra il 28 gennaio e il 1° maggio si terrà la 78esima edizione dei Golden Globe, il primo grande evento televisivo della stagione dei premi del 2021.

Questo e altri show televisivi, così come i film, non sono solo una fonte di intrattenimento ma anche un richiamo irresistibile per i criminali informatici che li sfruttano per diffondere minacce, pagine di phishing e email di spam. Infatti, questo evento di importanza mondiale è diventato un’attrazione per cinefili, appassionati di cinema ma anche truffatori.

Per avere un quadro più chiaro di come i criminali informatici provino a monetizzare gli interessi degli spettatori, gli esperti di Kaspersky hanno analizzato i file dannosi nascosti dietro i film in nomination, così come i siti web di phishing legati ai film e progettati per rubare le credenziali degli utenti. Durante le prime tre settimane di gennaio, i ricercatori di Kaspersky hanno osservato che 275 utenti sono stati sottoposti a tentativi di infezione che sfruttavano file con varie minacce mascherate da finti film in nomination.

I ricercatori di Kaspersky hanno scoperto che "The Mandalorian" è stata l'esca più popolare tra i criminali informatici, rappresentando il 68% delle infezioni. Al secondo posto la serie di successo di Netflix "The Queen's Gambit" con l'11% e "Ozark" al terzo posto con il 6%. Il 21 febbraio i ricercatori di Kaspersky hanno scoperto che il numero di utenti presi di mira da malware associati ai film e alle serie in nomination è diminuito di quasi tre volte rispetto al mese precedente.

Sono stati osservati però dei cambiamenti nelle percentuali: “The Mandalorian” rimane il film più bersagliato con il 33% (un decremento di sei volte rispetto al mese precedente) mentre “The Queen's Gambit” ha mantenuto la seconda posizione ma con una percentuale del 18%. Allo stesso tempo l'interesse dei criminali informatici si è spostato da “Ozark” a “Palm Springs” con un aumento delle infezioni per quest’ultimo di tre volte.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Valdo Prosecco Bio è il miglior spumante biologico

di Redazione

La 12ª edizione del prestigioso Gran Premio Internazionale del Vino Biologico Mundus Vini Biofach ha attribuito la medaglia d’oro e il premio Best Organic Sparkling Wine 2021 a Valdo Prosecco Bio DOC.

Una grandissima soddisfazione per tutta la Valdo che segue ai molteplici riconoscimenti ricevuti lo scorso anno per la stessa etichetta.

Valdo Prosecco Bio, presentato per la prima volta al Vinitaly 2017, è il primo prodotto biologico della storica azienda di Valdobbiadene che vanta una particolare attenzione all’ambiente e una leadership assoluta nella produzione del prosecco DOCG.

L’innovativo Prosecco DOC Biologico Brut è ottenuto da uve Glera a coltivazione biologica certificata, provenienti da vigneti caratterizzati dalla presenza di terreno argilloso, che aiuta a conferire al vino maggiore complessità organolettica.

“Una vera e propria dichiarazione d’amore alla terra” - afferma l’enologo di Valdo Gianfranco Zanon - “questo spumante nasce per soddisfare i tanti consumatori che, in Italia e nel mondo, richiedono sempre più vini da produzioni attente alla sostenibilità e alla salvaguardia dell’ambiente”.


Questo Prosecco DOC biologico di Valdo viene spumantizzato con metodo Charmat di 3 mesi, a cui segue un periodo di riposo e affinamento in bottiglia che contribuisce a portare nel bicchiere bollicine particolarmente fini ed eleganti.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Diletta Leotta, allenamento in diretta su Buddyfit

di Laura Frigerio

Avete già provato Buddyfit, la start up numero uno in Italia dedicata all’home fitness? In molti l’hanno provata e sono soddisfatti del servizio, che ha tra i Brand Ambassador anche Diletta Leotta.

La conduttrice sportiva lunedì 1 marzo, alle ore 19.15, terrà la sua prima Masterclass di allenamento nel Live Studio di Buddyfit.

Sessanta minuti, dedicati ad un work out 100% aerobico durante il quale Diletta sarà in compagnia di tre trainer certificati Buddyfit: Carol Enrico, ballerina e bootybar specialist, Veronica Contatti coach amata dalla community per i suoi workout a corpo libero e per la quota blu del Pierluigi Gallucci.

Durante la sessione di allenamento, come di consueto durante le classi live su Buddyfit, ampio spazio alle chat e all’interazione con gli utenti della community che potranno inviare domande e curiosità a Diletta sui suoi allenamenti ed esercizi preferiti.

L’appuntamento speciale di lunedì 1 marzo con Diletta si inserisce in un piano di allenamento che gli utenti potranno seguire su Baddyfit oltre alle 500 classi live al mese presenti sul sito. Numeri importanti che, in queste ultime settimane, sono stati confermati anche da un altro importante traguardo raggiunto dal team di Buddyfit guidato da Giovanni Ciferri, Stefano Manzoni e Stefano Cortese che ha festeggiato 5 milioni di euro per il suo secondo round di investimenti.
La startup ha deciso, infatti, di estendere l’aumento di capitale anche alla sua community lanciando una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Backtowork.

Ricordiamo che con un solo abbonamento ogni mese, con Buddyfit, è possibile partecipare ad un numero illimitato di classi in diretta. Dai circuiti ad alta intensità, HIT, al relax con classi di Yoga e pilates, grazie a Buddyfit sembrerà di essere in palestra senza uscire dal proprio salotto, grazie alla qualità Full HD delle classi disponibili da smartphone, PC o TV.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Channel video content partner di Camera Nazionale della Moda Italiana

di Redazione

Fashion Channel, canale YouTube e concept fondato da Marzio Nocera, è stato scelto dalla Camera Nazionale della Moda Italiana quale video content partner ufficiale per la distribuzione “on demand” di tutti i contenuti della Milano Fashion Week.

Il ricco calendario di sfilate della settimana della moda milanese organizzata da Camera della Moda Nazionale Italiana è interamente fruibile in playback sul canale YouTube di Fashion Channel, in virtù dell’accordo di partnership siglato. Le due realtà avevano già collaborato in occasione dei recenti Green Carpet Fashion Awards, l'evento organizzato da CNMI e giunto alla sua quarta edizione per celebrare l'impegno delle case di moda sulla sostenibilità.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria ed economica, l’impegno di Fashion Channel per la moda si è misurato in molteplici progetti. A sostegno di tutto il comparto ha infatti realizzato un docufilm che racconta la storia a partire dal punto di vista dei suoi protagonisti.
“Il sistema moda poggia sulle basi di un articolato indotto che rappresenta uno tra i più importanti e riconosciuti valori aggiunti che l’Italia può vantare a livello internazionale. Per questo motivo, in un momento di difficoltà trasversale come quello che stiamo vivendo, diffondere e valorizzare i centri propulsori del sistema moda, significa promuovere l’intero sistema Paese Italia” - spiega Marzio Nocera, Founder & Chairman di Fashion Channel.

Qualche numero: Fashion Channel vanta oltre 38.500 video online, 5 milioni di subscribers, 1 miliardo di visualizzazioni realizzate solo negli ultimi 12 mesi.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Lemon Lady, il dolce che Alessandro Borghese dedica alle donne

di Laura Frigerio

Ci avviciniamo all’8 marzo, Festa della Donna, così lo chef Alessandro Borghese ha deciso di celebrarla con un nuovo golosissimo dolce che ha chiamato Lemon Lady.

Si tratta di un lingotto con base di biscotto ricostruito, mousse al limone, biscotto di marzapane e mousse al cioccolato bianco ricoperto di spray giallo al burro di cacao e guarnito con coulis di lampone e calamansi, sorbetto al lampone e cialda al mango e sesamo.

Dove gustarlo? Naturalmente al ristorante AB – Il lusso della semplicità, elegante regno dello chef Borghese che si trova a Milano (in zona CityLife), dal 5 all’8 marzo.

Nel locale, lo ricordiamo, è possibile assaporare piatti semplici e raffinati al tempo stesso, dove sono protagoniste le materie prime italiane di assoluta qualità, scelte e lavorate con cura e passione dallo chef e dalla sua brigata.
Da non perdere, per chi ama i sapori del mare, la nuova Che Capasanta!, preparata alla brace, glassata con salsa di pere su crema di cannellini, rucola e pane di segale: un’opera d’arte gourmet incorniciata in un disco musicale.

Presso AB – Il lusso della semplicità viene dato spazio anche all’arte e così, sempre in occasione della Festa della Donna, si potrà scoprire la nuova mostra “Urban Taste”, con le coloratissime opere di KayOne, artista di talento che nel suo linguaggio mixa, con grande libertà e spregiudicatezza, la grande lezione dell’Action Painting americana, la pazza giocosità della Pop Art, la forza della tradizione informale europea e la dirompente immediatezza della cultura della Street Art.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Parte la Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022

di Redazione


Inizia oggi, 23 febbraio, la Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022 che si svolgerà (prevalentemente in formato digitale) fino al 1° marzo.

In calendario 68 sfilate, 65 presentazioni e presentazioni su appuntamento e 7 eventi per un totale di 140 appuntamenti in calendario.


Saranno presenti per la prima volta nel calendario sfilate Brunello Cucinelli, Alessandro dell’Acqua x Elena Mirò; Del Core; We are Made in Itay (Black Lives Matter in Italian Fashion- Collective); Onitsuka Tiger; Fabio Quaranta; Pierre-Louis Mascia; Maxivive; Dima Leu; Münn; Budapest Select; Alessandro Vigilante; Giuseppe Buccinnà e CHB.

Novità tra le presentazioni ci saranno invece brand come Moorer; Gonçalo Peixoto; Alabama Muse; Bacon; Push Button for Fila Korea; Peserico; Yatay; Canadian; OOF Wear; REVENANT RV NT; AC9; Des Phemmes e Nervi. Supportati dal Camera Moda Fashion Trust i brand ACT N°1 e Marco Rambaldi.

Quest’edizione della Milano Fashion Week, realizzata in collaborazione con Confartigianato Imprese e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE-Agenzia, si concentra sui pillar di Camera Nazionale della Moda Italiana, attraverso progetti specifici di grande rilevanza.

Inclusione, diversità, formazione, sostenibilità, narrazione, digitalizzazione e sostegno ai giovani talenti, sono rappresentati nella settimana della moda attraverso iniziative ad hoc.

In primo luogo, la settimana della moda, si aprirà con un omaggio a Beppe Modenese, Presidente onorario di Camera Nazionale della Moda Italiana, scomparso il 21 novembre 2020. Il video-omaggio è stato curato e diretto da Beniamino Barrese, regista del documentario “La scomparsa di mia madre” presentato al Sundance Film Festival e candidato agli European Film Awards 2019. La produzione è curata da The Blink Fish.

A seguire l’evento digitale “WE ARE MADE IN ITALY - The Fab Five Bridge Builders”, sviluppato dal gruppo di lavoro di Camera Nazionale della Moda Italiana “Black Lives Matter in Italian Fashion”. Il progetto curato da Stella Jean, Edward Buchanan, Michelle Francine Ngonmo e CNMI è focalizzato a celebrare i valori dell’inclusione e della multiculturalità e ha l’obiettivo di mettere in risalto il talento di cinque POC (people of color) talents (Joy ljeoma Meribe - JOY MERIBE; Karim Daoudi - KARIM DAOUDI; Claudia Gisèle Ntsama - GISÈLE CLAUDIA NTSAMA; Fabiola Manirakiza - FRIDA-KIZA; Pape Mocodou Fall alias Mokodu - MOKODU), che avranno a disposizione, per le loro performance creative, la piattaforma digitale e una straordinaria visibilità .

L’impegno di CNMI al sostegno dei talenti emergenti si riafferma attraverso diverse iniziative, tra cui il rinnovo della collaborazione tra CNMI e Rinascente, inaugurata lo scorso settembre, a sostegno dei giovani brand del made in Italy. Nello storico Store di Piazza Duomo, a Milano, sarà allestito un pop-up store per offrire un supporto reale e commerciale, oltre che mediatico, ad alcuni dei nomi più promettenti del panorama della moda nazionale, tra cui Marco Rambaldi; Fantabody; Vitelli; Gentile Catone; Themoirè; Drome; Simona Marziali - Mrz; Melampo; Sara Battaglia; Giannico e Greta Boldini.

Anche per questa edizione, l’evento si potrà seguire su milanofashionweek.cameramoda.it, la piattaforma di CNMI che continua a rendere fruibili i contenuti della Fashion Week in maniera digitale. Saranno trasmesse le sfilate e le presentazioni dei Brand, oltre a diverse stanze tematiche, dedicate ai vari progetti.
Il primo, Designer for The Planet, alla sua seconda stagione, accoglie sei brand emergenti del Made in Italy (Gentile Catone; Gin Salemò; Froy;Traffico; Iindaco; Dassùyamoroso), impegnati sul tema della sostenibilità. Ritorna anche Budapest Select. Grazie alla collaborazione tra CNMI e Hungarian Fashion & Design Agency, per la quinta volta, 7 brand ungheresi parteciperanno alla Milano Fashion Week, con una sfilata digitale, che verrà trasmessa il 26 febbraio alle 11:00 nel calendario del Live-Stream. Avranno la possibilità di mostrare i loro look in passerella i brand Abodi, Cukovy, Elysian, Kata Szegedi, MERO, THEFOUR, ZIA budapest. Questi saranno inoltre presenti nella stanza Budapest Select della sezione Emerging Designer Hub della piattaforma, insieme anche ai brand NINI e ALMA.

Un’altra novità sarà la stanza dedicata alla valorizzazione delle eccellenze formative italiane, protagonista di quest’edizione è la scuola fiorentina Polimoda, con cui CNMI ha siglato un accordo di collaborazione istituzionale. La prestigiosa scuola presenterà un Fashion Movie ambientato a Firenze dal titolo Human Poetics. Un percorso creativo e uno sguardo contemporaneo verso un nuovo Rinascimento, che vede protagonisti 20 giovani fashion designer in altrettante suggestive location. In scena la diversità, l’inquietudine e le emozioni di questa nuova generazione di creativi della moda, in una delle città più belle al mondo che si identifica come luogo della Rinascita. 

Sulla piattaforma di CNMI verrà inoltre valorizzata la narrazione, attraverso un progetto che per la prima volta coinvolge l’artigianato italiano, con una stanza dedicata. Questa iniziativa, curata da Sara Sozzani Maino, Deputy Editor in Chief Vogue Italia & Head of Vogue Talents ed International Brand Ambassador Camera Nazionale della Moda Italiana, è realizzata in collaborazione con Confartigianato Imprese, e vede protagonista il talento di 5 artigiani: Duccio Mazzanti (Mazzanti Piume  since 1935 -Firenze-), Alberto Bevilacqua (tessuti artigianali  since 1875 -Venezia-), Vivian Saskia Wittmer (scarpe su misura -Firenze-), Marina Rizzini (Bice&Berta maglieria su misura since 1992 -Bergamo-) e Anna Tosi - (Pagliani e Brausser fiori in tessuto e modisteria since 1946 –Verona).
Professionisti virtuosi che si presenteranno attraverso delle video interviste: Un modo per riscoprire un’eccellenza tutta italiana, che ha solide basi nella tradizione e nella cultura del nostro Paese. Il progetto si è avvalso inoltre della collaborazione della Fondazione Cologni dei Mestieri D’Arte che da sempre si impegna a salvare le attività artigianali d’eccellenza dalla minaccia di scomparsa.


Anche in questa edizione, la piattaforma digitale ospiterà una sezione dedicata agli Showroom virtuali: multi brand o monomarca. Inoltre, a testimonianza dell’importanza per CNMI di coinvolgere sempre più i buyer nelle attività a supporto dei giovani designer e, considerata l’impossibilità per molti di essere fisicamente presenti a Milano durante la fashion week, saranno organizzati degli incontri virtuali tra i designer e una selezione di operatori provenienti da diverse aree geografiche.

Gli appuntamenti della Milano Fashion Week Women’s Collection saranno amplificati in tutto il mondo, coprendo così in contemporanea tutte le time-zones, grazie ai partner internazionali: Kommersant Publishing House per la Russia; Tencent Video, per la Cina continentale (escluse Hong Kong, Macao e Taiwan) e The Asahi Shimbun, per il Giappone. Mentre, l’OOH streaming partner italiano, Urban Vision, li diffonderà attraverso maxischermi posizionati in punti strategici delle città (Milano: Piazza San Babila; Roma: Via Condotti/Largo Goldoni; New York: Times Square).


Sarà inoltre possibile visualizzare i contenuti della Fashion Week in playback su Youtube grazie al video channel partner Fashion Channel.

La Fashion Week verrà inaugurata la sera del 24 febbraio alle 21:00 con il party digitale “CNMI MEETS CLUB DOMANI”, sul profilo Instagram @cameramoda. DJset e performance by Andrea Ratti & Sergio Tavelli and the queens of Club Domani. Si ringrazia il Museo del ‘900 per la location.

Partner ufficiali di Camera Nazionale della Moda Italiana sono DHL, L’Oréal Paris, Mastercard, Wella Professionals, YKK Italia,il media partner Class Editori, il partner istituzionale Comune di Milano ed il wine partner Franciacorta.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Clootee, la box mensile di noleggio abbigliamento per bambini

di Laura Frigerio

I bambini e i ragazzi crescono in fretta e gli abiti vanno subito stretti, quindi il loro guardaroba deve essere continuamente rinnovato. È per questo che sempre più genitori hanno iniziato a fare degli acquisti consapevoli, perché ogni anno questo spreco di soldi e risorse incide sull’ambiente. Da qui lo sviluppo dell’economia del riciclo, che è un nuovo modello di business produttivo del consumo di beni.

Questa filosofia sta alla base di Clootee (https://clootee.com/), progetto nato da un idea di Pasquale Corvino (Ceo di Baby Dream) e da Marco Urso (fondatore di Casmaholding meglio conosciuta come incubatore di startup) per rispondere al nuovo pubblico di consumatori consapevoli ed informati, coscienti del fatto che le loro scelte saranno il benessere nel futuro dei propri figli.

Clootee è un box mensile che può intervenire sullo stile di vita delle persone, un sistema di consumo in abbonamento, diverso e più intelligente, che consente di ridurre gli sprechi senza dimenticare qualità e stile.

Come funziona? Si ricevono gli abiti richiesti e si rinviano in azienda quelli usati del mese precedente e i genitori possono stare tranquilli perché i capi vengono sottoposti and una “remise in forme” con processi esclusivi di sterilizzazione, igenizzazione e profumazione con una frangranza esclusiva Clootee che viene rilasciata all’apertura della scatola.

Molti i brands, da Armani, Trussardi, Simonetta, Gaelle Paris, Monnalisa, Fred Mello e molti altri.

Si sceglie l’ abbonamento secondo le proprie esigenze a partire da:
5  capi – 50 Euro
7  capi – 70 Euro

10  capi – 100 Euro 

Si decide il brand preferito, la taglia e la categoria e l’azienda farà una spedizione che sorprenderà chi la riceve. Si riceve una bellissima scatola con capi igienizzati e profumati. L’effetto sorpresa è assicurato!

La spedizione è gratuita e garantita entro le 24/48 ore.

Non male vero?





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I Segreti Degli Altri di Silvia Bertocchi alla Galleria Cael

di Redazione

Venerdì 19 Febbraio la Galleria Cael di Milano ha ospitato una performance dal titolo “I Segreti Degli Altri” realizzata da Silvia Bertocchi, giovane autrice, attrice e pittrice di origini sarde molto attiva nel panorama della performance art.

Seduta al centro della galleria, l'artista regge un cartello che riporta il titolo della performance e attende che il pubblico scriva, su piccoli pezzi di tessuto, un proprio segreto, una confessione intima da condividere solo con colei che in silenzio aspetta, immobile nel suo mini abito rosa shocking.
Alle spalle di Silvia c'è la tela da dipingere, davanti a lei ci sono i segreti di tutti che lei prende in mano uno alla volta, legge, e interpreta con parole e movimenti danzati in un percorso che la porta davanti alla tela, dove attacca il segreto ricevuto con un punto di spillatrice e ci dipinge sopra a mani nude, prima di tornare seduta a reggere il suo cartello. La performance si è conclusa una volta che sono stati letti e uniti all'opera, i segreti di tutti i presenti - I segreti Degli Altri.

Vorreste visitare l’opera visuale “I Segreti Degli Altri” tratta dalla performance? Potete farlo fino al 5 marzo presso la Galleria Cael in via Carlo Tenca 11 a Milano.

La galleria, oltre al lavoro visuale di Silvia Bertocchi, ospita anche opere di artisti provenienti da tutto il mondo nella collettiva “Change The Way”, curata da Loredana Trestin con Maria Cristina Bianchi.




crediti foto: Davide Bonaiti

leggi di più

Dua Lipa sulla copertina di Time Magazine

di Laura Frigerio

La pop-star britannica Dua Lipa è sulla copertina del nuovo numero del celebre “Time Magazine”, dedicato alle cento persone più influenti al mondo.
All’interno una bella intervista all’artista realizzata dalla collega Kylie Minogue, una delle ospiti del suo megashow in streaming STUDIO 2054 dello scorso novembre.

Ricordiamo che Dua Lipa è l’artista femminile più ascoltata al mondo su Spotify (la terza in assoluto con più di sessantadue milioni di ascoltatori mensili) e sarà protagonista dei prossimi Grammy Awards, avendo ricevuto ben sei nomination.


Nel frattempo ha pubblicato la nuova versione deluxe del suo ultimo album “Future Nostalgia (The moonlight edition)”, contenente il nuovo singolo inedito “We’re Good” oltre ad altri tre nuovi brani e alle sue ultime collaborazioni.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il mascara unlimited di Avon

di Laura Frigerio

Le mascherine coprono metà del nostro viso, quindi bisogna puntare tutto sullo sguardo. E quando si parla di make-up il mascara diventa fondamentale.

Avon ne ha lanciato da poco uno Unlimited, che dona volume, spessore e un incomparabile effetto sollevante sulle ciglia fino a quattro volte in più rispetto a ciglia senza mascara.

Dotato di uno scovolino dal design ricurvo che avvolge ogni singolo ciglio sollevandolo dalla radice alla punta, questo inedito mascara modella anche le ciglia più dritte e ostinate.
È disponibile in due diverse tonalità, nero e marrone scuro.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Maddalena Corvaglia ambassador di LIVENow Fitness

di Laura Frigerio

Maddalena Corvaglia è entrata ufficialmente a far parte della famiglia di LIVENow come ambassador di LIVENow Fitness, la sezione dedicata al benessere fisico della nuova piattaforma online che sta conquistando sempre più persone.

La sua prima lezione di fitness, in streaming, è stata con il trainer e influencer Paolo Zotta, che si occupa della preparazione fisica di molti artisti, tra cui Mahmood e Tommaso Paradiso.

Per tre volte a settimana, direttamente da La Fabbrica del Vapore a Milano, la conduttrice televisiva e showgirl si allenerà con i migliori trainer di LIVENow con un suo speciale percorso fitness kombat.
Ogni lezione consisterà nella preparazione ad una disciplina sportiva diversa e verranno insegnate le propedeutiche fondamentali per gestire e potenziare le performance fisiche di un determinato sport.

LIVENow
Con la sezione fitness LIVENow si pone l’obiettivo di diventare una piattaforma “enter-training”, offrendo corsi live realizzati ad hoc da personaggi di spicco del mondo del fitness e dando la possibilità di sperimentare lezioni dal vivo in modo interattivo. La piattaforma fornisce allenamenti di diversi livelli e discipline, tra cui HIIT, yoga, calisthenic, kombat, stretching, pilates e molto altro.
Volete abbonarvi? Sappiate che ci sono l’accesso giornaliero (2,90 €), il mensile (9,99 €) e l’annuale (79,99 € al mese).





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Mara Bassino, Oro ai Mondiali di Cortina, in Falconeri

di Laura Frigerio

Orgoglio italiano ai Mondiali di Cortina, dove la sciatrice Marta Bassino si è aggiudicata il primo Oro per il nostro paese.

La 24enne piemontese è infatti arrivata sul podio nel parallelo di oggi ad ex aequo con l'austriaca Liensberger.

La campionessa ha stile da vendere non solo nello sci, ma anche nell’abbigliamento. Ama infatti indossare le collezioni Falconeri e in particolare i capi in cashmere ultralight che combinano la praticità all’alta qualità del cashmere che conferisce calore senza limitare i movimenti, da portare con stile fuori e dentro la pista.

Non a caso Falconeri (brand di riferimento per gli amanti del cashmere e dei filati naturali) sostiene da sempre il talento degli atleti e della Federazione Italiana Sport Invernali.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il brand Motivi lancia la web serie Motivi Lo(ve)ft

di Laura Frigerio

Il brand Motivi continua a stupire con effetti speciali, sperimentando non solo con la moda ma anche con il modo di comunicarla. E ora è arrivato il momento di gustarci Motivi Lo(ve)ft, una web-serie il cui storytelling connette reale e digitale.


Protagoniste sono infatti quattro modelle italiane che appaiono sullo schermo con i loro nomi veri per dar vita ad altrettanti personaggi autentici e irresistibili: Giulia, speaker radiofonica intraprendente, creativa e affidabile nonché voce narrante della serie; Bea, store manager super fashionista, determinata e a tratti cinica; Ilaria, chef dall’anima sognante e timida ma professionalmente realizzata con un suo ristorante in città; Laura, la sportiva del gruppo, la personal trainer dallo slancio positivo, pragmatico e rassicurante.

Si tratta di quattro episodi, per quattro trame in cui le protagoniste impersonano le diverse sfaccettature delle Motivi girls non solo attraverso un carattere proprio e distintivo, ma anche grazie a un’interpretazione dello stile glamour, femminile e romantico del brand.

Questa produzione originale si sviluppa con un timing di trasmissioni multi-piattaforma per una fruizione sui diversi device. 
Una produzione straordinaria in cui si ricalca il format delle serie più amate della TV con una campagna a 360° che oltre alle fasi di teasing e alle messe in onda degli episodi include iniziative fuori-campo di gaming, user-generated content e fashion shooting in cui le protagoniste sveleranno il finale misterioso di ogni puntata. 


Anche le diverse attivazioni del progetto si muoveranno sul doppio binario digitale/fisco, con un unroll omnicanale in piena sinergia tra le piattaforme social, il sito motivi.com e il network dei 198 negozi monomarca Motivi animati da un calendario di iniziative “surprise & delight” direttamente connesse agli episodi Motivi Lo(ve)ft.

 




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

San Valentino secondo Snapchat

di Redazione

È arrivato San Valentino e Snapchat svela come gli italiani si apprestano a vivere la giornata dedicata all’amore per eccellenza e per farlo ha chiesto ai propri utenti della Penisola quali fossero i loro piani e sentimenti a riguardo.

Nonostante tutte le restrizioni dovute alla pandemia, gli utenti di Snapchat si confermano molto legati a questa ricorrenza e non sembrano disposti a rinunciarvi: il 60% dichiara infatti che anche quest’anno celebrerà San Valentino e il 52% che le modalità con cui ha intenzione di festeggiarlo non sono cambiate rispetto agli anni scorsi.   Non sorprende che l’elemento che risentirà maggiormente della situazione attuale sarà la possibilità di trascorrere fisicamente insieme la serata del 14 febbraio: quest’anno, infatti, solo il 21% degli utenti italiani di Snapchat ha in programma una serata romantica, mentre negli anni passati organizzare un appuntamento rappresentava una scelta molto popolare, in primis fuori casa (per il 29% degli utenti) o presso l’abitazione di uno dei due (secondo il 10%).  

È curioso tuttavia notare come, tra gli italiani che utilizzano Snapchat e che festeggeranno San Valentino, il numero di utenti che ha intenzione di farlo connettendosi con i propri amici (18%) è maggiore di quanti hanno in programma di interagire con il proprio partner (15%). Questo porta ad un’altra interessante evidenza legata al profondo e prezioso valore che gli italiani attribuiscono all’amicizia: il 63% degli utenti Snapchat, infatti, la considera più importante dell’amore (37%).  

Sentirsi connessi nonostante le distanze e le restrizioni, rappresenta quindi, anche in occasione di San Valentino, una delle sfide più importanti per gli italiani, confermando così ancora una volta il ruolo sempre più rilevante degli strumenti di messaggistica nel far sentire le persone vicine ai propri cari. Lo conferma il fatto che per il 57% degli utenti italiani Snapchat verrà usato per festeggiare San Valentino.  

Ancora più interessante è il ruolo fondamentale che la comunicazione visiva ricopre per gli italiani: infatti, il 26% degli utenti dichiara che si farà selfie con le lenti dedicate al giorno di San Valentino disponibili su Snapchat.  

Per soddisfare il desiderio degli utenti di esprimere la propria creatività e i propri sentimenti verso amici, parenti e partner, Snapchat ha sviluppato una serie di lenti speciali dedicate alla celebrazione del giorno più romantico dell’anno, tra cui:
·       Love You 
·       Love Language
·       Lovely Couple
·       It’s My Match
·       Big Heart

Come ottenere le nuove lenti? 
1.     Chi ancora non ha Snapchat, può scaricarlo sul proprio dispositivo iOS o Android.  
2.     Snapchat si aprirà automaticamente sulla fotocamera.  
3.     Cliccare sulla schermata della fotocamera per far apparire la barra AR e selezionare “Esplora” in basso a destra per scoprire nuove lenti.   
4.     Cliccare “San Valentino” per trovare tutte le nuove lenti dedicate a San Valentino
5.     Selezionare la lente desiderata, fare uno Snap e mandarla ai propri amici.  




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

San Valentino: i 5 errori da evitare secondo Klarna

di Redazione

Quanti di voi, per San Valentino, si sono fatti prendere dall’ansia da regalo? Se fate parte del club vi consigliamo di leggere con attenzione questa ricerca di Klarna (leader globale nei servizi di pagamento e di acquisto) con cui si è voluto indagare sule abitudini e i gusti degli italiani, per condividere alcuni preziosi accorgimenti per evitare di rovinare (e rovinarsi) la Festa degli Innamorati, dalla scelta dei regali migliori all’utilizzo delle soluzioni di pagamento online più affidabili.

GLI ITALIANI SI CONFERMANO DEGLI INGUARIBILI ROMANTICI
I dati di Klarna rivelano che solo il 23% degli italiani non è interessato a celebrare la ricorrenza di San Valentino, mentre più di 3 su 4 (77%) si lasciano andare a romantici gesti d’affetto. Non tutti, però, sono mossi dalle stesse ragioni: se il 61% degli intervistati include San Valentino tra le proprie feste preferite, c’è invece un 16% che lo festeggia solo per compiacere il partner.

Tendenza diffusa per lo più tra il sesso maschile: tra chi ha dichiarato di celebrare la giornata dell’amore solo per accontentare la dolce metà, infatti, 7 su 10 sono uomini (il 24% del totale). Per chi si appresta a celebrare il giorno degli innamorati, non c’è nulla di meglio del classico scambio di doni: ma se il regalo è un'arte, quello di San Valentino lo è un po' di più.

Cioccolatini (46%), profumi o trattamenti di bellezza (38%) e fiori (37%) restano prove d’amore intramontabili, tuttavia la voglia di stupire non manca: anche se animati dalle migliori intenzioni, però, sbagliare il cadeau per il partner può trasformare il giorno più dolce dell’anno in un vero e proprio incubo. Per aiutare le coppie a sconfiggere l’ansia da regali, Klarna ha quindi identificato i principali errori da evitare per non rischiare brutte figure.

LA TOP 5 DEI REGALI DA EVITARE
1-Trattamenti antirughe e anticellulite
Anche se il partner appare con qualche ruga in più e con linee un po' più morbide, è bene resistere alla tentazione di regalare sieri e creme anti-age o snellenti (salvo su richiesta). A confermarlo il 20% degli innamorati, che pone questo tipo di trattamenti al primo posto dei regali indesiderati. Meglio, piuttosto, prodotti per la cura della persona che non puntino il dito contro i difetti fisici (quasi 4 italiani su 10 li annoverano tra i regali prediletti).

2-Pigiami
Tanto comodi e simpatici, ma sono l’equivalente dei calzini regalati dalla prozia a Natale (almeno per il 18% degli intervistati).

3-Abbonamento per la palestra
Meglio pensare a rimettersi in forma in un altro momento: è questo che sembra pensare il 17% degli italiani, per cui invitare a svolgere esercizio fisico sembra non essere quanto di più adatto a comunicare il proprio amore al partner.


4-Abbigliamento di coppia coordinato
Ovvero quando il romanticismo viene portato all’estremo: per quasi 2 italiani su 10, non è necessario indossare goffi maglioncini o t-shirt uguali per dimostrare i propri sentimenti. Lo stesso vale per gadget romantici come peluche e oggetti a forma di cuore, ritenuti eccessivi dal 15% dei romantici.

5-Oggetti per la casa
Alla stregua di creme antirughe o abbonamenti in palestra, il rischio è di comunicare al partner un messaggio sbagliato, invitandolo magari a fare più spesso le pulizie: il partner vuole ricevere attenzioni, non sentirsi una casalinga o un casalingo disperati (14%).

QUANDO IL REGALO NON È QUELLO CHE CI SI ASPETTA
E cosa fare se, nonostante vademecum e consigli, si sbagliasse comunque regalo? Niente paura, gli italiani si rivelano un popolo sensibile, tanto che più di 8 su 10 tende a non dare a vedere il proprio disagio: di fronte a un dono poco gradito, infatti, oltre la metà sorride facendo finta di nulla (55%), mentre quasi un quinto eccede persino con ringraziamenti e lodi al partner (18%) o qualcuno, un po’ più furbo, pensa immediatamente a come riciclare il regalo senza essere scoperto (10%). La sincerità sembra essere una qualità che appartiene a pochi. Solo il 14% degli italiani, infatti, è abituato a chiede apertamente di poter cambiare un regalo non azzeccato, mentre una piccola minoranza (2%) può arrivare addirittura a offendersi e litigare con il partner.

SAN VALENTINO SI FESTEGGIA A RITMO DI E-COMMERCE: I CONSIGLI PER SCONGIURARE SPIACEVOLI SORPRESE Quest’anno, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia e in attesa di potersi godere una cena nel ristorante del cuore o un viaggio romantico verso mete esotiche, gli innamorati del Belpaese prevedono di riscoprire la tradizione dei regali, da acquistare però rigorosamente tramite Internet.

La maggioranza (68%), infatti, comprerà online il cadeau per la persona amata. Solo gli over 55enni sembrano prediligere il negozio: quasi la metà di loro (46%), infatti, laddove possibile preferirà acquistare il regalo di San Valentino presso il punto vendita. Per approfittare delle occasioni online senza incorrere in spiacevoli imprevisti, sarà tuttavia necessario prestare attenzione a piccoli accorgimenti, scegliendo e-commerce che offrano standard elevati in termini di pagamento e spedizioni.

Da non dimenticare:
Metodi di pagamento sicuri e tracciabili – i regali possono essere un’incognita, le piattaforme di pagamento no.
Metodi di pagamento alternativi – soluzioni come “Paga in 3 rate” possono semplificare gli acquisti, per essere sereni almeno dal punto di vista economico.
Opzioni di reso gratuito – da una parte verrà apprezzata la possibilità di restituire un regalo non gradito, dall’altra quella di non perdere il proprio denaro.
Possibilità di scegliere data e ora di consegna – perché non sorprendere la dolce metà, programmando il recapito del cadeau in un momento speciale della giornata?
Procedure di rimborso semplici e affidabili – per quando il regalo (o il partner) non si rivela all’altezza delle aspettative.

“Il 2020 è stato un anno particolare, a causa dell’emergenza sanitaria e del lockdown che ha imposto la chiusura dei negozi fisici. Ciò ha avuto inevitabilmente un effetto molto positivo sull’e-commerce e il periodo di San Valentino potrà ulteriormente confermare questo trend. Diventa quindi fondamentale per i brand che vogliono rimanere competitivi, adattarsi a questa rivoluzione digitale sviluppando servizi e soluzioni in linea con le aspettative degli utenti. Verranno premiate quelle aziende che hanno saputo potenziare i propri canali di vendita online con metodi di pagamento alternativi con Paga in 3 rate, permettendo ai consumatori di vivere esperienze d’acquisto quanto più prossime alla persona” - afferma Francesco Passone, Country Manager Italia di Klarna - “La filosofia di Klarna nasce proprio da questa consapevolezza: con il nostro servizio Paga in 3 rate e un’app che consente di gestire e monitorare l’acquisto in ogni sua fase - dal pagamento all’eventuale reso - vogliamo rispondere all’esigenza degli utenti di vivere un’esperienza di shopping online semplice, veloce e trasparente. In questo modo, ci poniamo come un vero partner a supporto della crescita dei brand italiani”.

“Paga in 3 rate” è la nuova soluzione di pagamento lanciata a ottobre in Italia da Klarna, che consente agli utenti di fare shopping nei propri negozi online preferiti e suddividere il costo in tre rate, addebitate ogni 30 giorni senza interessi o commissioni se pagate in tempo. In Italia, Klarna è integrata sulle maggiori piattaforme di shopping online ed è disponibile come soluzione di pagamento sugli online shop dei principali brand.
L’elenco completo e aggiornato è disponibile a questo link: https://www.klarna.com/it/negozi-klarna/



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

San Valentino: come avere un Amore di Casa, seguendo i consigli di HOMI

di Redazione

Nell’ultimo anno abbiamo, per forza di cose, vissuto molto la nostra maison. E per San Valentino non vi piacerebbe trasformarla in un Amore di Casa? Allora largo ai consigli di design di HOMI, Il Salone degli Stili di Vita.

Un nido accogliente con le proposte Maryplayd, del gruppo Fratelli Campagnoli, sinonimo di tenerezza, calore, dolcezza. E colore. Rosa, soprattutto, e le altre tinte lievi traslate dalle sfumature dei bouquet fiorati che diventano ispirazione per emozioni delicate con le quali vestire la casa. Copriletti e asciugamani, lenzuola e cuscini portano, nella loro anima, tutta l’essenza dei fiori dai quali prendono vita per trasferire nell’ambiente domestico la loro magia senza fine in un gesto d’amore tutto da vivere.

Un’atmosfera cosy si costruisce con un uso sapiente e delicato della luce che diventa complice di momenti di intimità privati e lussuosi, come quelli realizzati con i candelabri dallo stile essenziale della linea Urban Elegance di Present Time. Un fascino antico si fa promessa di una luminosità soffusa e preziosa, capace di arredare grazie al preciso design e alla nobile materiale con cui è realizzato il prodotto del brand.

L’attenzione per la luce va di pari passo con quella della profumazione che avvolge la casa, che deve essere discreta ma al contempo comunicare unicità. Senza prescindere dalla modalità di arredo, naturalmente, come quella che caratterizza i diffusori di fragranze per ambienti firmati Marcella Renna, dal design unico, innovativo e totalmente hand made. Da scegliere tra profumi diversi e, soprattutto, con soggetti differenti per arredare e… colpire il cuore con l’intensità delle fragranze.

Oggi più che mai si guarda al passato per recuperare quel senso di appartenenza e di nobiltà capace di impreziosire il presente. E vale anche per dettagli come la mise en place che rilegge quel patrimonio di raffinatezza senza eguali di cui è sempre più difficile fare a meno. Un esempio? La collezione Toile de Jouy di Federighi interpreta il fascino del tessuto francese senza tempo e lo fa rivivere, con le sue trame e i suoi disegni, nella sua proposta per arredare la tavola comme il faut e prepararla a infiniti convivi amorosi.

Del resto si sa, il tempo dell’amore è prezioso e quello vissuto nella propria casa ancora di più. Perché non scandirlo con un accessorio d’eccezione che unisca l’artigianalità Made in Italy con la ultramoderna tecnologia a laser degli orologi della collezione SD Laser? Una proposta esclusiva, capace di decorare con stile l’ambiente e impreziosita da un design preciso e sofisticato.

Cuore e amore è un binomio inscindibile anche per la casa nell’originale proposta di arredo della collezione di cuori decorativi firmati Miho Unexpected Things in cui la tradizione degli ex voto rivive in chiave contemporanea per farsi messaggero di parole e di immagini piene di sentimento. Semplici da montare e da appendere a parete, i cuori di Miho hanno dettagli tridimensionali che diffondono amore in ogni stanza!

Rippotai suggerisce i quadretti eco-friendly Wallpotai. Ci sono   versioni divertenti e irriverenti oppure la composizione dei 4 quadri LOVE. BellI da appendere negli spazi di casa, divertente da regalare. O ancora il portafoto, sempre  realizzato con materiali ecosostenibili, con cornice personalizzabile con le frasi che si desiderano, per rendere immortale un anniversario romantico o un ricordo speciale.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Babbel offre un vademecum linguistico per San Valentino

di Redazione

Avere un compagno straniero è sicuramente tra i modi migliori per esplorare e conoscere nuove culture, oltre che per migliorare la conoscenza delle lingue.
Tuttavia, quando si parla una nuova lingua non sempre è facile trovare le parole giuste per indicare le proprie intenzioni e le differenze linguistiche, così come quelle culturali, potrebbero causare alcuni fraintendimenti, almeno nelle fasi iniziali.

Per questo Babbel, la app che porta le tue competenze linguistiche ad un livello superior, in occasione di San Valentino ha deciso di aiutare le coppie miste e stilare un glossario erotico-linguistico, raccogliendo alcune tra le espressioni legate al sesso più colorite in giro per il mondo. Vengono così forniti alcuni spunti per divertirsi con un po’ di sexting internazionale, abbattere le inibizioni attraverso il dirty talk ed evitare paradossali fraintendimenti.

IL SEXTING CON GLI AMANTI STRANIERI
Durante la pandemia lo scambio di messaggi erotici è diventata un’attività più frequente, vuoi per superare la distanza, vuoi per alimentare le proprie fantasie. Quando si fa sexting con una persona che parla un’altra lingua è fondamentale scegliere le parole giuste per creare e mantenere la complicità mentre si comunica. Nell’attesa di ricongiungersi con il proprio partner spagnolo si può ad esempio usare l’espressione “te voy a dejar seco/a”, che letteralmente significa “ti lascerò a secco”, sottintendendo una notte di ricongiungimento infuocata; per essere ancora più espliciti si può invece scrivere “quiero ponerte mirando a Cuenca”, ovvero “voglio metterti a guardare Cuenca”, una colorita espressione che lega il panorama della cittadina spagnola di Cuenca alla posizione della pecorina, l’equivalente dell’italiano “voglio metterti a 90”. Con i brasiliani si può invece dire “quero afogar o ganso”, frase che letteralmente significa “voglio affogare l’oca”, ma che oltreoceano è una metafora che allude al desiderio sessuale. In Germania la metafora è con una lavanderia: “Ich würde dir gerne an die Wäsche gehen” significa “vorrei andare alla tua lavanderia”, ma in questo caso il bucato non c’entra niente: è infatti un’espressione di interesse sessuale. Molto evocativa anche l’espressione portoghese per il sesso tra donne, ovvero “colar o velcro” che letteralmente significa “incollare il velcro”.

Tuttavia, se non si padroneggia ancora perfettamente una lingua straniera l’interpretazione di alcuni messaggi hot potrebbe essere fraintesa. Ad esempio, quando un amante tedesco scrive “kuss zurück” sta restituendo virtualmente un bacio, un gesto affettuoso da non confondere con un invito a baciargli il fondoschiena, come la traduzione letterale “bacio al di dietro” lascerebbe intuire. “Não fazer cu doce” è un’altra espressione, questa volta di origine brasiliana, che trascende la traduzione letterale “non fare il culo dolce” e che viene utilizzata per indicare l’atteggiamento di chi fa il prezioso. Se invece si messaggia con uno spagnolo è importante ricordarsi che “linda” significa “bella” e che quindi non c’è stato nessuno scambio di persona. E ancora, se un danese scrive “jeg spiste en nissepik” significa che “ha mangiato un hot-dog” e non un “piccolo pene”, questa la traduzione letterale di “nissepik”.

TRA “FONTANE” E DIRTY TALKING
Quando il rapporto tra due persone è ben consolidato i freni inibitori tendono a scomparire e il sesso può diventare più piccante. Una delle pratiche più popolari in tal senso è quella del dirty talking, vale a dire le provocazioni verbali che per molti sono fonte di eccitazione. Chi vive una relazione multiculturale potrebbe sorprendere il proprio partner provocandolo nella sua lingua madre. Ad esempio, per dichiarare le proprie intenzioni con uno spagnolo si può dire “bajo al pilón”, che significa “scendo alla fontana” e, se la gita sottocoperta dovesse andare a buon fine, si potrebbe esclamare “qué rico!”, l’equivalente italiano di “è così buono!”.

Le donne che desiderano invece spronare un compagno tedesco possono dire “gib's mir”, vale a dire “dammelo”, oppure “mein hengst”, che significa “mio stallone”. O ancora, se si vuole lasciare l’iniziativa all’amante francese si può scegliere tra “prends moi” e “fais de moi ce que tu veux”, rispettivamente “prendimi” e “fai di me ciò che vuoi”. Per apprezzare le capacità del proprio partner in inglese si può invece dire “you turn me on”, che significa “mi ecciti” oppure “I love how big/wet you feel” ovvero “mi piace sentirlo/a duro/bagnata”. Infine, per spingersi davvero oltre i limiti, “trækkerdreng” è l’equivalente danese di “puttano”, mentre “sik beni” significa “scopami” in turco.

HO CAPITO BENE?
Nel linguaggio parlato alcune parole possono suonare molto simili, pur nascondendo significati profondamente diversi. Ad esempio, se si vuole lasciare il posto sulla metro di Tokyo, bisogna dire “suwatte kudasai!”, ovvero “prego si sieda” e non “sawatte kudasai!” che significa “per favore, mi tocchi”. Analogamente, la parola tedesca “hui” e quella polacca “chuj” hanno un suono quasi identico, ma mentre “hui” è un intercalare onomatopeico utilizzato per esprimere gioia o sorpresa, “chuj” in polacco significa “pene”. Se si va a dormire a casa di un amico tedesco e si avverte caldo durante la notte bisogna assicurarsi di scegliere il verbo giusto: “ho caldo” si dice “mir ist heiss!” e non va confuso con “ich bin heiß!”, che invece significa “sono arrapato/a”.

Chi invece a dormire non ci pensa proprio e anzi vuole andare dritto al sodo con la propria conoscenza brasiliana può limitarsi a dire “quatro”, questa la parola chiave per indicare la pecorina. In danese poi, qualora si volessero fare allusioni sessuali è fortemente sconsigliata la parola “pølse”: significa infatti “salsiccia”, ma nella cultura danese questo alimento non ha nessuna connotazione erotica; al contrario, il secondo significato di “pølse” è “cacca”. Un’altra parola scandinava a cui prestare attenzione per evitare figuracce è “fika”, termine svedese con cui si indica un momento in cui rallentare e godersi le piccole cose della vita. Infine, se una vostra conoscenza portoghese dovesse pronunciare la parola “sextou” fate attenzione a non fraintendere! Non vi sta invitando in camera da letto, ma sta solo esprimendo la propria felicità per l’arrivo del weekend.

 

 


crediti foto: Courtesy of Babbel Unsplash

leggi di più

Betterly propone la Knit Therapy per San Valentino

di Laura Frigerio

Nell’ultimo anno è scoppiata la passione per il lavoro a maglia. Largo quindi alla Knit Therapy, in grado di liberare la mente e far rilassare, anche per San Valentino. Potrebbe essere infatti il regalo che molte donne vorrebbe ritrovarsi tra le mani, tra mille cuori.

Proprio per questo Betterly (a firma De Agostini) propone una serie di box in abbonamento con tutti i materiali per muovere i primi passi nel mondo del lavoro a maglia, ideale per raggiungere relax e pace interiore.
Risultato: un nuovo capo in maglia, per sé o i propri cari, completamente self-made. In più, con ogni box si impara una tecnica di lavorazione da utilizzare poi per realizzare altri capi in futuro in completa autonomia.

“Knit Therapy” è un corso per tutto l’anno che propone ogni mese un capo nuovo, con tutti gli strumenti per realizzarlo in completa autonomia (anche grazie a delle lezioni illustrate per principianti).

La terapia antistress del knitting, metodica e calmante, è adatta a chi vuole imparare a lavorare a maglia e ritagliarsi un angolo di relax, ripescando dal passato una tradizione mai fuori dal tempo. Utile anche per chi aspira a diventare un vero knitter, per impreziosire di dettagli e strumenti il proprio talento manuale.

Grazie all’abbonamento (che è possibile sospendere o cancellare in qualsiasi momento) ogni mese si riceve a casa la box con tutto il necessario (al costo di 29,90 euro).




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Golden Globe Awards: Olivia Colman e Tiffany Haddish in Messika

di Laura Frigerio

La 78esima edizione dei Golden Globe Awards si è svolta (causa pandemia) all’insegno del distanziamento sociale e dei collegamenti via Zoom con le maison delle celebrities, le quali non hanno rinunciato al glamour.

E così abbiamo visto Tiffany Haddish e l'attrice britannica Olivia Colman hanno indossato gioielli Messika.

In particolare Tiffany Haddish ha sfilato sul red carpet abbinando gli orecchini a cerchio Sun XL della Collezione di Alta Gioielleria Messika by Kate Moss e l'anello a tre dita Bohemian Chic ad un look super luminoso.

Invece l’elegantissima Olivia Colman, in collegamento virtuale, indossava gli orecchini Love Knot della collezione Once Upon a Time, associati all'anello Diamond Catcher, entrambi della Collezione Alta Gioielleria Messika.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Milano Fashion Week: la collezione A-I 2021-2022 di Antonio Martino

di Laura Frigerio

Tra gli stilisti che hanno presentato la propria collezione Autunno-Inverno 2021-2022 durante la Milano Fashion Week c’è anche Antonio Martino.

Con un speciale Digital Runway Show (organizzato da Evolution Fashion Vibes di Yuliia Palchykova) ha mostrato la sua capsule di tredici outfit ispirati a Roma, città diventata sua musa.

Il richiamo alla Capitale è evidente non solo nella grandiosità delle forme, ma anche nella cura dei dettagli. Una collezione insieme rigorosa e romantica, con la quale Martino fa una dichiarazione d’amore alla Città Eterna, frutto di ispirazione e stimoli continui.

Il rosso delle ottobrate romane, il nero della Roma esoterica e il bagliore del barocco capitolino danno vita ad abiti estremamente femminili, come è nello stile del couturier: vestiti a sirena dallo strascico imponente che esaltano le forme, incroci di pelle miscelata a ricami in micro-paillettes e materiali che si modificano con il tempo, come il velluto a coste. Tessuti tecnici, eredità della più recente incursione nell’urban, sete pregiate e applicazioni Swarovski rendono i long dress dei veri capolavori di architettura.

E della sua collezione Antonio Martino dice: “Ho cercato di lasciare che l’ispirazione prendesse vita liberamente, assecondando la follia della creatività. Mi piace l’idea di veder nascere qualcosa che non passi mai, che duri nel tempo. Amo regalare un sogno a tutte le donne che vogliono sentirsi speciali, almeno una volta nella vita e creo per vedere quel bagliore negli occhi di chi si guarda allo specchio per la prima volta. Le mie creazioni sono semplicemente la cornice di un meraviglioso quadro che si chiama donna”.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Golden Globe: Kaspersky svela le minacce dietro le serie tv

di Redazione

La notte tra il 28 gennaio e il 1° maggio si terrà la 78esima edizione dei Golden Globe, il primo grande evento televisivo della stagione dei premi del 2021.

Questo e altri show televisivi, così come i film, non sono solo una fonte di intrattenimento ma anche un richiamo irresistibile per i criminali informatici che li sfruttano per diffondere minacce, pagine di phishing e email di spam. Infatti, questo evento di importanza mondiale è diventato un’attrazione per cinefili, appassionati di cinema ma anche truffatori.

Per avere un quadro più chiaro di come i criminali informatici provino a monetizzare gli interessi degli spettatori, gli esperti di Kaspersky hanno analizzato i file dannosi nascosti dietro i film in nomination, così come i siti web di phishing legati ai film e progettati per rubare le credenziali degli utenti. Durante le prime tre settimane di gennaio, i ricercatori di Kaspersky hanno osservato che 275 utenti sono stati sottoposti a tentativi di infezione che sfruttavano file con varie minacce mascherate da finti film in nomination.

I ricercatori di Kaspersky hanno scoperto che "The Mandalorian" è stata l'esca più popolare tra i criminali informatici, rappresentando il 68% delle infezioni. Al secondo posto la serie di successo di Netflix "The Queen's Gambit" con l'11% e "Ozark" al terzo posto con il 6%. Il 21 febbraio i ricercatori di Kaspersky hanno scoperto che il numero di utenti presi di mira da malware associati ai film e alle serie in nomination è diminuito di quasi tre volte rispetto al mese precedente.

Sono stati osservati però dei cambiamenti nelle percentuali: “The Mandalorian” rimane il film più bersagliato con il 33% (un decremento di sei volte rispetto al mese precedente) mentre “The Queen's Gambit” ha mantenuto la seconda posizione ma con una percentuale del 18%. Allo stesso tempo l'interesse dei criminali informatici si è spostato da “Ozark” a “Palm Springs” con un aumento delle infezioni per quest’ultimo di tre volte.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Valdo Prosecco Bio è il miglior spumante biologico

di Redazione

La 12ª edizione del prestigioso Gran Premio Internazionale del Vino Biologico Mundus Vini Biofach ha attribuito la medaglia d’oro e il premio Best Organic Sparkling Wine 2021 a Valdo Prosecco Bio DOC.

Una grandissima soddisfazione per tutta la Valdo che segue ai molteplici riconoscimenti ricevuti lo scorso anno per la stessa etichetta.

Valdo Prosecco Bio, presentato per la prima volta al Vinitaly 2017, è il primo prodotto biologico della storica azienda di Valdobbiadene che vanta una particolare attenzione all’ambiente e una leadership assoluta nella produzione del prosecco DOCG.

L’innovativo Prosecco DOC Biologico Brut è ottenuto da uve Glera a coltivazione biologica certificata, provenienti da vigneti caratterizzati dalla presenza di terreno argilloso, che aiuta a conferire al vino maggiore complessità organolettica.

“Una vera e propria dichiarazione d’amore alla terra” - afferma l’enologo di Valdo Gianfranco Zanon - “questo spumante nasce per soddisfare i tanti consumatori che, in Italia e nel mondo, richiedono sempre più vini da produzioni attente alla sostenibilità e alla salvaguardia dell’ambiente”.


Questo Prosecco DOC biologico di Valdo viene spumantizzato con metodo Charmat di 3 mesi, a cui segue un periodo di riposo e affinamento in bottiglia che contribuisce a portare nel bicchiere bollicine particolarmente fini ed eleganti.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Diletta Leotta, allenamento in diretta su Buddyfit

di Laura Frigerio

Avete già provato Buddyfit, la start up numero uno in Italia dedicata all’home fitness? In molti l’hanno provata e sono soddisfatti del servizio, che ha tra i Brand Ambassador anche Diletta Leotta.

La conduttrice sportiva lunedì 1 marzo, alle ore 19.15, terrà la sua prima Masterclass di allenamento nel Live Studio di Buddyfit.

Sessanta minuti, dedicati ad un work out 100% aerobico durante il quale Diletta sarà in compagnia di tre trainer certificati Buddyfit: Carol Enrico, ballerina e bootybar specialist, Veronica Contatti coach amata dalla community per i suoi workout a corpo libero e per la quota blu del Pierluigi Gallucci.

Durante la sessione di allenamento, come di consueto durante le classi live su Buddyfit, ampio spazio alle chat e all’interazione con gli utenti della community che potranno inviare domande e curiosità a Diletta sui suoi allenamenti ed esercizi preferiti.

L’appuntamento speciale di lunedì 1 marzo con Diletta si inserisce in un piano di allenamento che gli utenti potranno seguire su Baddyfit oltre alle 500 classi live al mese presenti sul sito. Numeri importanti che, in queste ultime settimane, sono stati confermati anche da un altro importante traguardo raggiunto dal team di Buddyfit guidato da Giovanni Ciferri, Stefano Manzoni e Stefano Cortese che ha festeggiato 5 milioni di euro per il suo secondo round di investimenti.
La startup ha deciso, infatti, di estendere l’aumento di capitale anche alla sua community lanciando una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Backtowork.

Ricordiamo che con un solo abbonamento ogni mese, con Buddyfit, è possibile partecipare ad un numero illimitato di classi in diretta. Dai circuiti ad alta intensità, HIT, al relax con classi di Yoga e pilates, grazie a Buddyfit sembrerà di essere in palestra senza uscire dal proprio salotto, grazie alla qualità Full HD delle classi disponibili da smartphone, PC o TV.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Channel video content partner di Camera Nazionale della Moda Italiana

di Redazione

Fashion Channel, canale YouTube e concept fondato da Marzio Nocera, è stato scelto dalla Camera Nazionale della Moda Italiana quale video content partner ufficiale per la distribuzione “on demand” di tutti i contenuti della Milano Fashion Week.

Il ricco calendario di sfilate della settimana della moda milanese organizzata da Camera della Moda Nazionale Italiana è interamente fruibile in playback sul canale YouTube di Fashion Channel, in virtù dell’accordo di partnership siglato. Le due realtà avevano già collaborato in occasione dei recenti Green Carpet Fashion Awards, l'evento organizzato da CNMI e giunto alla sua quarta edizione per celebrare l'impegno delle case di moda sulla sostenibilità.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria ed economica, l’impegno di Fashion Channel per la moda si è misurato in molteplici progetti. A sostegno di tutto il comparto ha infatti realizzato un docufilm che racconta la storia a partire dal punto di vista dei suoi protagonisti.
“Il sistema moda poggia sulle basi di un articolato indotto che rappresenta uno tra i più importanti e riconosciuti valori aggiunti che l’Italia può vantare a livello internazionale. Per questo motivo, in un momento di difficoltà trasversale come quello che stiamo vivendo, diffondere e valorizzare i centri propulsori del sistema moda, significa promuovere l’intero sistema Paese Italia” - spiega Marzio Nocera, Founder & Chairman di Fashion Channel.

Qualche numero: Fashion Channel vanta oltre 38.500 video online, 5 milioni di subscribers, 1 miliardo di visualizzazioni realizzate solo negli ultimi 12 mesi.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Lemon Lady, il dolce che Alessandro Borghese dedica alle donne

di Laura Frigerio

Ci avviciniamo all’8 marzo, Festa della Donna, così lo chef Alessandro Borghese ha deciso di celebrarla con un nuovo golosissimo dolce che ha chiamato Lemon Lady.

Si tratta di un lingotto con base di biscotto ricostruito, mousse al limone, biscotto di marzapane e mousse al cioccolato bianco ricoperto di spray giallo al burro di cacao e guarnito con coulis di lampone e calamansi, sorbetto al lampone e cialda al mango e sesamo.

Dove gustarlo? Naturalmente al ristorante AB – Il lusso della semplicità, elegante regno dello chef Borghese che si trova a Milano (in zona CityLife), dal 5 all’8 marzo.

Nel locale, lo ricordiamo, è possibile assaporare piatti semplici e raffinati al tempo stesso, dove sono protagoniste le materie prime italiane di assoluta qualità, scelte e lavorate con cura e passione dallo chef e dalla sua brigata.
Da non perdere, per chi ama i sapori del mare, la nuova Che Capasanta!, preparata alla brace, glassata con salsa di pere su crema di cannellini, rucola e pane di segale: un’opera d’arte gourmet incorniciata in un disco musicale.

Presso AB – Il lusso della semplicità viene dato spazio anche all’arte e così, sempre in occasione della Festa della Donna, si potrà scoprire la nuova mostra “Urban Taste”, con le coloratissime opere di KayOne, artista di talento che nel suo linguaggio mixa, con grande libertà e spregiudicatezza, la grande lezione dell’Action Painting americana, la pazza giocosità della Pop Art, la forza della tradizione informale europea e la dirompente immediatezza della cultura della Street Art.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Parte la Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022

di Redazione


Inizia oggi, 23 febbraio, la Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022 che si svolgerà (prevalentemente in formato digitale) fino al 1° marzo.

In calendario 68 sfilate, 65 presentazioni e presentazioni su appuntamento e 7 eventi per un totale di 140 appuntamenti in calendario.


Saranno presenti per la prima volta nel calendario sfilate Brunello Cucinelli, Alessandro dell’Acqua x Elena Mirò; Del Core; We are Made in Itay (Black Lives Matter in Italian Fashion- Collective); Onitsuka Tiger; Fabio Quaranta; Pierre-Louis Mascia; Maxivive; Dima Leu; Münn; Budapest Select; Alessandro Vigilante; Giuseppe Buccinnà e CHB.

Novità tra le presentazioni ci saranno invece brand come Moorer; Gonçalo Peixoto; Alabama Muse; Bacon; Push Button for Fila Korea; Peserico; Yatay; Canadian; OOF Wear; REVENANT RV NT; AC9; Des Phemmes e Nervi. Supportati dal Camera Moda Fashion Trust i brand ACT N°1 e Marco Rambaldi.

Quest’edizione della Milano Fashion Week, realizzata in collaborazione con Confartigianato Imprese e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE-Agenzia, si concentra sui pillar di Camera Nazionale della Moda Italiana, attraverso progetti specifici di grande rilevanza.

Inclusione, diversità, formazione, sostenibilità, narrazione, digitalizzazione e sostegno ai giovani talenti, sono rappresentati nella settimana della moda attraverso iniziative ad hoc.

In primo luogo, la settimana della moda, si aprirà con un omaggio a Beppe Modenese, Presidente onorario di Camera Nazionale della Moda Italiana, scomparso il 21 novembre 2020. Il video-omaggio è stato curato e diretto da Beniamino Barrese, regista del documentario “La scomparsa di mia madre” presentato al Sundance Film Festival e candidato agli European Film Awards 2019. La produzione è curata da The Blink Fish.

A seguire l’evento digitale “WE ARE MADE IN ITALY - The Fab Five Bridge Builders”, sviluppato dal gruppo di lavoro di Camera Nazionale della Moda Italiana “Black Lives Matter in Italian Fashion”. Il progetto curato da Stella Jean, Edward Buchanan, Michelle Francine Ngonmo e CNMI è focalizzato a celebrare i valori dell’inclusione e della multiculturalità e ha l’obiettivo di mettere in risalto il talento di cinque POC (people of color) talents (Joy ljeoma Meribe - JOY MERIBE; Karim Daoudi - KARIM DAOUDI; Claudia Gisèle Ntsama - GISÈLE CLAUDIA NTSAMA; Fabiola Manirakiza - FRIDA-KIZA; Pape Mocodou Fall alias Mokodu - MOKODU), che avranno a disposizione, per le loro performance creative, la piattaforma digitale e una straordinaria visibilità .

L’impegno di CNMI al sostegno dei talenti emergenti si riafferma attraverso diverse iniziative, tra cui il rinnovo della collaborazione tra CNMI e Rinascente, inaugurata lo scorso settembre, a sostegno dei giovani brand del made in Italy. Nello storico Store di Piazza Duomo, a Milano, sarà allestito un pop-up store per offrire un supporto reale e commerciale, oltre che mediatico, ad alcuni dei nomi più promettenti del panorama della moda nazionale, tra cui Marco Rambaldi; Fantabody; Vitelli; Gentile Catone; Themoirè; Drome; Simona Marziali - Mrz; Melampo; Sara Battaglia; Giannico e Greta Boldini.

Anche per questa edizione, l’evento si potrà seguire su milanofashionweek.cameramoda.it, la piattaforma di CNMI che continua a rendere fruibili i contenuti della Fashion Week in maniera digitale. Saranno trasmesse le sfilate e le presentazioni dei Brand, oltre a diverse stanze tematiche, dedicate ai vari progetti.
Il primo, Designer for The Planet, alla sua seconda stagione, accoglie sei brand emergenti del Made in Italy (Gentile Catone; Gin Salemò; Froy;Traffico; Iindaco; Dassùyamoroso), impegnati sul tema della sostenibilità. Ritorna anche Budapest Select. Grazie alla collaborazione tra CNMI e Hungarian Fashion & Design Agency, per la quinta volta, 7 brand ungheresi parteciperanno alla Milano Fashion Week, con una sfilata digitale, che verrà trasmessa il 26 febbraio alle 11:00 nel calendario del Live-Stream. Avranno la possibilità di mostrare i loro look in passerella i brand Abodi, Cukovy, Elysian, Kata Szegedi, MERO, THEFOUR, ZIA budapest. Questi saranno inoltre presenti nella stanza Budapest Select della sezione Emerging Designer Hub della piattaforma, insieme anche ai brand NINI e ALMA.

Un’altra novità sarà la stanza dedicata alla valorizzazione delle eccellenze formative italiane, protagonista di quest’edizione è la scuola fiorentina Polimoda, con cui CNMI ha siglato un accordo di collaborazione istituzionale. La prestigiosa scuola presenterà un Fashion Movie ambientato a Firenze dal titolo Human Poetics. Un percorso creativo e uno sguardo contemporaneo verso un nuovo Rinascimento, che vede protagonisti 20 giovani fashion designer in altrettante suggestive location. In scena la diversità, l’inquietudine e le emozioni di questa nuova generazione di creativi della moda, in una delle città più belle al mondo che si identifica come luogo della Rinascita. 

Sulla piattaforma di CNMI verrà inoltre valorizzata la narrazione, attraverso un progetto che per la prima volta coinvolge l’artigianato italiano, con una stanza dedicata. Questa iniziativa, curata da Sara Sozzani Maino, Deputy Editor in Chief Vogue Italia & Head of Vogue Talents ed International Brand Ambassador Camera Nazionale della Moda Italiana, è realizzata in collaborazione con Confartigianato Imprese, e vede protagonista il talento di 5 artigiani: Duccio Mazzanti (Mazzanti Piume  since 1935 -Firenze-), Alberto Bevilacqua (tessuti artigianali  since 1875 -Venezia-), Vivian Saskia Wittmer (scarpe su misura -Firenze-), Marina Rizzini (Bice&Berta maglieria su misura since 1992 -Bergamo-) e Anna Tosi - (Pagliani e Brausser fiori in tessuto e modisteria since 1946 –Verona).
Professionisti virtuosi che si presenteranno attraverso delle video interviste: Un modo per riscoprire un’eccellenza tutta italiana, che ha solide basi nella tradizione e nella cultura del nostro Paese. Il progetto si è avvalso inoltre della collaborazione della Fondazione Cologni dei Mestieri D’Arte che da sempre si impegna a salvare le attività artigianali d’eccellenza dalla minaccia di scomparsa.


Anche in questa edizione, la piattaforma digitale ospiterà una sezione dedicata agli Showroom virtuali: multi brand o monomarca. Inoltre, a testimonianza dell’importanza per CNMI di coinvolgere sempre più i buyer nelle attività a supporto dei giovani designer e, considerata l’impossibilità per molti di essere fisicamente presenti a Milano durante la fashion week, saranno organizzati degli incontri virtuali tra i designer e una selezione di operatori provenienti da diverse aree geografiche.

Gli appuntamenti della Milano Fashion Week Women’s Collection saranno amplificati in tutto il mondo, coprendo così in contemporanea tutte le time-zones, grazie ai partner internazionali: Kommersant Publishing House per la Russia; Tencent Video, per la Cina continentale (escluse Hong Kong, Macao e Taiwan) e The Asahi Shimbun, per il Giappone. Mentre, l’OOH streaming partner italiano, Urban Vision, li diffonderà attraverso maxischermi posizionati in punti strategici delle città (Milano: Piazza San Babila; Roma: Via Condotti/Largo Goldoni; New York: Times Square).


Sarà inoltre possibile visualizzare i contenuti della Fashion Week in playback su Youtube grazie al video channel partner Fashion Channel.

La Fashion Week verrà inaugurata la sera del 24 febbraio alle 21:00 con il party digitale “CNMI MEETS CLUB DOMANI”, sul profilo Instagram @cameramoda. DJset e performance by Andrea Ratti & Sergio Tavelli and the queens of Club Domani. Si ringrazia il Museo del ‘900 per la location.

Partner ufficiali di Camera Nazionale della Moda Italiana sono DHL, L’Oréal Paris, Mastercard, Wella Professionals, YKK Italia,il media partner Class Editori, il partner istituzionale Comune di Milano ed il wine partner Franciacorta.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Clootee, la box mensile di noleggio abbigliamento per bambini

di Laura Frigerio

I bambini e i ragazzi crescono in fretta e gli abiti vanno subito stretti, quindi il loro guardaroba deve essere continuamente rinnovato. È per questo che sempre più genitori hanno iniziato a fare degli acquisti consapevoli, perché ogni anno questo spreco di soldi e risorse incide sull’ambiente. Da qui lo sviluppo dell’economia del riciclo, che è un nuovo modello di business produttivo del consumo di beni.

Questa filosofia sta alla base di Clootee (https://clootee.com/), progetto nato da un idea di Pasquale Corvino (Ceo di Baby Dream) e da Marco Urso (fondatore di Casmaholding meglio conosciuta come incubatore di startup) per rispondere al nuovo pubblico di consumatori consapevoli ed informati, coscienti del fatto che le loro scelte saranno il benessere nel futuro dei propri figli.

Clootee è un box mensile che può intervenire sullo stile di vita delle persone, un sistema di consumo in abbonamento, diverso e più intelligente, che consente di ridurre gli sprechi senza dimenticare qualità e stile.

Come funziona? Si ricevono gli abiti richiesti e si rinviano in azienda quelli usati del mese precedente e i genitori possono stare tranquilli perché i capi vengono sottoposti and una “remise in forme” con processi esclusivi di sterilizzazione, igenizzazione e profumazione con una frangranza esclusiva Clootee che viene rilasciata all’apertura della scatola.

Molti i brands, da Armani, Trussardi, Simonetta, Gaelle Paris, Monnalisa, Fred Mello e molti altri.

Si sceglie l’ abbonamento secondo le proprie esigenze a partire da:
5  capi – 50 Euro
7  capi – 70 Euro

10  capi – 100 Euro 

Si decide il brand preferito, la taglia e la categoria e l’azienda farà una spedizione che sorprenderà chi la riceve. Si riceve una bellissima scatola con capi igienizzati e profumati. L’effetto sorpresa è assicurato!

La spedizione è gratuita e garantita entro le 24/48 ore.

Non male vero?





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I Segreti Degli Altri di Silvia Bertocchi alla Galleria Cael

di Redazione

Venerdì 19 Febbraio la Galleria Cael di Milano ha ospitato una performance dal titolo “I Segreti Degli Altri” realizzata da Silvia Bertocchi, giovane autrice, attrice e pittrice di origini sarde molto attiva nel panorama della performance art.

Seduta al centro della galleria, l'artista regge un cartello che riporta il titolo della performance e attende che il pubblico scriva, su piccoli pezzi di tessuto, un proprio segreto, una confessione intima da condividere solo con colei che in silenzio aspetta, immobile nel suo mini abito rosa shocking.
Alle spalle di Silvia c'è la tela da dipingere, davanti a lei ci sono i segreti di tutti che lei prende in mano uno alla volta, legge, e interpreta con parole e movimenti danzati in un percorso che la porta davanti alla tela, dove attacca il segreto ricevuto con un punto di spillatrice e ci dipinge sopra a mani nude, prima di tornare seduta a reggere il suo cartello. La performance si è conclusa una volta che sono stati letti e uniti all'opera, i segreti di tutti i presenti - I segreti Degli Altri.

Vorreste visitare l’opera visuale “I Segreti Degli Altri” tratta dalla performance? Potete farlo fino al 5 marzo presso la Galleria Cael in via Carlo Tenca 11 a Milano.

La galleria, oltre al lavoro visuale di Silvia Bertocchi, ospita anche opere di artisti provenienti da tutto il mondo nella collettiva “Change The Way”, curata da Loredana Trestin con Maria Cristina Bianchi.




crediti foto: Davide Bonaiti

leggi di più

Dua Lipa sulla copertina di Time Magazine

di Laura Frigerio

La pop-star britannica Dua Lipa è sulla copertina del nuovo numero del celebre “Time Magazine”, dedicato alle cento persone più influenti al mondo.
All’interno una bella intervista all’artista realizzata dalla collega Kylie Minogue, una delle ospiti del suo megashow in streaming STUDIO 2054 dello scorso novembre.

Ricordiamo che Dua Lipa è l’artista femminile più ascoltata al mondo su Spotify (la terza in assoluto con più di sessantadue milioni di ascoltatori mensili) e sarà protagonista dei prossimi Grammy Awards, avendo ricevuto ben sei nomination.


Nel frattempo ha pubblicato la nuova versione deluxe del suo ultimo album “Future Nostalgia (The moonlight edition)”, contenente il nuovo singolo inedito “We’re Good” oltre ad altri tre nuovi brani e alle sue ultime collaborazioni.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il mascara unlimited di Avon

di Laura Frigerio

Le mascherine coprono metà del nostro viso, quindi bisogna puntare tutto sullo sguardo. E quando si parla di make-up il mascara diventa fondamentale.

Avon ne ha lanciato da poco uno Unlimited, che dona volume, spessore e un incomparabile effetto sollevante sulle ciglia fino a quattro volte in più rispetto a ciglia senza mascara.

Dotato di uno scovolino dal design ricurvo che avvolge ogni singolo ciglio sollevandolo dalla radice alla punta, questo inedito mascara modella anche le ciglia più dritte e ostinate.
È disponibile in due diverse tonalità, nero e marrone scuro.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Maddalena Corvaglia ambassador di LIVENow Fitness

di Laura Frigerio

Maddalena Corvaglia è entrata ufficialmente a far parte della famiglia di LIVENow come ambassador di LIVENow Fitness, la sezione dedicata al benessere fisico della nuova piattaforma online che sta conquistando sempre più persone.

La sua prima lezione di fitness, in streaming, è stata con il trainer e influencer Paolo Zotta, che si occupa della preparazione fisica di molti artisti, tra cui Mahmood e Tommaso Paradiso.

Per tre volte a settimana, direttamente da La Fabbrica del Vapore a Milano, la conduttrice televisiva e showgirl si allenerà con i migliori trainer di LIVENow con un suo speciale percorso fitness kombat.
Ogni lezione consisterà nella preparazione ad una disciplina sportiva diversa e verranno insegnate le propedeutiche fondamentali per gestire e potenziare le performance fisiche di un determinato sport.

LIVENow
Con la sezione fitness LIVENow si pone l’obiettivo di diventare una piattaforma “enter-training”, offrendo corsi live realizzati ad hoc da personaggi di spicco del mondo del fitness e dando la possibilità di sperimentare lezioni dal vivo in modo interattivo. La piattaforma fornisce allenamenti di diversi livelli e discipline, tra cui HIIT, yoga, calisthenic, kombat, stretching, pilates e molto altro.
Volete abbonarvi? Sappiate che ci sono l’accesso giornaliero (2,90 €), il mensile (9,99 €) e l’annuale (79,99 € al mese).





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Mara Bassino, Oro ai Mondiali di Cortina, in Falconeri

di Laura Frigerio

Orgoglio italiano ai Mondiali di Cortina, dove la sciatrice Marta Bassino si è aggiudicata il primo Oro per il nostro paese.

La 24enne piemontese è infatti arrivata sul podio nel parallelo di oggi ad ex aequo con l'austriaca Liensberger.

La campionessa ha stile da vendere non solo nello sci, ma anche nell’abbigliamento. Ama infatti indossare le collezioni Falconeri e in particolare i capi in cashmere ultralight che combinano la praticità all’alta qualità del cashmere che conferisce calore senza limitare i movimenti, da portare con stile fuori e dentro la pista.

Non a caso Falconeri (brand di riferimento per gli amanti del cashmere e dei filati naturali) sostiene da sempre il talento degli atleti e della Federazione Italiana Sport Invernali.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il brand Motivi lancia la web serie Motivi Lo(ve)ft

di Laura Frigerio

Il brand Motivi continua a stupire con effetti speciali, sperimentando non solo con la moda ma anche con il modo di comunicarla. E ora è arrivato il momento di gustarci Motivi Lo(ve)ft, una web-serie il cui storytelling connette reale e digitale.


Protagoniste sono infatti quattro modelle italiane che appaiono sullo schermo con i loro nomi veri per dar vita ad altrettanti personaggi autentici e irresistibili: Giulia, speaker radiofonica intraprendente, creativa e affidabile nonché voce narrante della serie; Bea, store manager super fashionista, determinata e a tratti cinica; Ilaria, chef dall’anima sognante e timida ma professionalmente realizzata con un suo ristorante in città; Laura, la sportiva del gruppo, la personal trainer dallo slancio positivo, pragmatico e rassicurante.

Si tratta di quattro episodi, per quattro trame in cui le protagoniste impersonano le diverse sfaccettature delle Motivi girls non solo attraverso un carattere proprio e distintivo, ma anche grazie a un’interpretazione dello stile glamour, femminile e romantico del brand.

Questa produzione originale si sviluppa con un timing di trasmissioni multi-piattaforma per una fruizione sui diversi device. 
Una produzione straordinaria in cui si ricalca il format delle serie più amate della TV con una campagna a 360° che oltre alle fasi di teasing e alle messe in onda degli episodi include iniziative fuori-campo di gaming, user-generated content e fashion shooting in cui le protagoniste sveleranno il finale misterioso di ogni puntata. 


Anche le diverse attivazioni del progetto si muoveranno sul doppio binario digitale/fisco, con un unroll omnicanale in piena sinergia tra le piattaforme social, il sito motivi.com e il network dei 198 negozi monomarca Motivi animati da un calendario di iniziative “surprise & delight” direttamente connesse agli episodi Motivi Lo(ve)ft.

 




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

San Valentino secondo Snapchat

di Redazione

È arrivato San Valentino e Snapchat svela come gli italiani si apprestano a vivere la giornata dedicata all’amore per eccellenza e per farlo ha chiesto ai propri utenti della Penisola quali fossero i loro piani e sentimenti a riguardo.

Nonostante tutte le restrizioni dovute alla pandemia, gli utenti di Snapchat si confermano molto legati a questa ricorrenza e non sembrano disposti a rinunciarvi: il 60% dichiara infatti che anche quest’anno celebrerà San Valentino e il 52% che le modalità con cui ha intenzione di festeggiarlo non sono cambiate rispetto agli anni scorsi.   Non sorprende che l’elemento che risentirà maggiormente della situazione attuale sarà la possibilità di trascorrere fisicamente insieme la serata del 14 febbraio: quest’anno, infatti, solo il 21% degli utenti italiani di Snapchat ha in programma una serata romantica, mentre negli anni passati organizzare un appuntamento rappresentava una scelta molto popolare, in primis fuori casa (per il 29% degli utenti) o presso l’abitazione di uno dei due (secondo il 10%).  

È curioso tuttavia notare come, tra gli italiani che utilizzano Snapchat e che festeggeranno San Valentino, il numero di utenti che ha intenzione di farlo connettendosi con i propri amici (18%) è maggiore di quanti hanno in programma di interagire con il proprio partner (15%). Questo porta ad un’altra interessante evidenza legata al profondo e prezioso valore che gli italiani attribuiscono all’amicizia: il 63% degli utenti Snapchat, infatti, la considera più importante dell’amore (37%).  

Sentirsi connessi nonostante le distanze e le restrizioni, rappresenta quindi, anche in occasione di San Valentino, una delle sfide più importanti per gli italiani, confermando così ancora una volta il ruolo sempre più rilevante degli strumenti di messaggistica nel far sentire le persone vicine ai propri cari. Lo conferma il fatto che per il 57% degli utenti italiani Snapchat verrà usato per festeggiare San Valentino.  

Ancora più interessante è il ruolo fondamentale che la comunicazione visiva ricopre per gli italiani: infatti, il 26% degli utenti dichiara che si farà selfie con le lenti dedicate al giorno di San Valentino disponibili su Snapchat.  

Per soddisfare il desiderio degli utenti di esprimere la propria creatività e i propri sentimenti verso amici, parenti e partner, Snapchat ha sviluppato una serie di lenti speciali dedicate alla celebrazione del giorno più romantico dell’anno, tra cui:
·       Love You 
·       Love Language
·       Lovely Couple
·       It’s My Match
·       Big Heart

Come ottenere le nuove lenti? 
1.     Chi ancora non ha Snapchat, può scaricarlo sul proprio dispositivo iOS o Android.  
2.     Snapchat si aprirà automaticamente sulla fotocamera.  
3.     Cliccare sulla schermata della fotocamera per far apparire la barra AR e selezionare “Esplora” in basso a destra per scoprire nuove lenti.   
4.     Cliccare “San Valentino” per trovare tutte le nuove lenti dedicate a San Valentino
5.     Selezionare la lente desiderata, fare uno Snap e mandarla ai propri amici.  




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

San Valentino: i 5 errori da evitare secondo Klarna

di Redazione

Quanti di voi, per San Valentino, si sono fatti prendere dall’ansia da regalo? Se fate parte del club vi consigliamo di leggere con attenzione questa ricerca di Klarna (leader globale nei servizi di pagamento e di acquisto) con cui si è voluto indagare sule abitudini e i gusti degli italiani, per condividere alcuni preziosi accorgimenti per evitare di rovinare (e rovinarsi) la Festa degli Innamorati, dalla scelta dei regali migliori all’utilizzo delle soluzioni di pagamento online più affidabili.

GLI ITALIANI SI CONFERMANO DEGLI INGUARIBILI ROMANTICI
I dati di Klarna rivelano che solo il 23% degli italiani non è interessato a celebrare la ricorrenza di San Valentino, mentre più di 3 su 4 (77%) si lasciano andare a romantici gesti d’affetto. Non tutti, però, sono mossi dalle stesse ragioni: se il 61% degli intervistati include San Valentino tra le proprie feste preferite, c’è invece un 16% che lo festeggia solo per compiacere il partner.

Tendenza diffusa per lo più tra il sesso maschile: tra chi ha dichiarato di celebrare la giornata dell’amore solo per accontentare la dolce metà, infatti, 7 su 10 sono uomini (il 24% del totale). Per chi si appresta a celebrare il giorno degli innamorati, non c’è nulla di meglio del classico scambio di doni: ma se il regalo è un'arte, quello di San Valentino lo è un po' di più.

Cioccolatini (46%), profumi o trattamenti di bellezza (38%) e fiori (37%) restano prove d’amore intramontabili, tuttavia la voglia di stupire non manca: anche se animati dalle migliori intenzioni, però, sbagliare il cadeau per il partner può trasformare il giorno più dolce dell’anno in un vero e proprio incubo. Per aiutare le coppie a sconfiggere l’ansia da regali, Klarna ha quindi identificato i principali errori da evitare per non rischiare brutte figure.

LA TOP 5 DEI REGALI DA EVITARE
1-Trattamenti antirughe e anticellulite
Anche se il partner appare con qualche ruga in più e con linee un po' più morbide, è bene resistere alla tentazione di regalare sieri e creme anti-age o snellenti (salvo su richiesta). A confermarlo il 20% degli innamorati, che pone questo tipo di trattamenti al primo posto dei regali indesiderati. Meglio, piuttosto, prodotti per la cura della persona che non puntino il dito contro i difetti fisici (quasi 4 italiani su 10 li annoverano tra i regali prediletti).

2-Pigiami
Tanto comodi e simpatici, ma sono l’equivalente dei calzini regalati dalla prozia a Natale (almeno per il 18% degli intervistati).

3-Abbonamento per la palestra
Meglio pensare a rimettersi in forma in un altro momento: è questo che sembra pensare il 17% degli italiani, per cui invitare a svolgere esercizio fisico sembra non essere quanto di più adatto a comunicare il proprio amore al partner.


4-Abbigliamento di coppia coordinato
Ovvero quando il romanticismo viene portato all’estremo: per quasi 2 italiani su 10, non è necessario indossare goffi maglioncini o t-shirt uguali per dimostrare i propri sentimenti. Lo stesso vale per gadget romantici come peluche e oggetti a forma di cuore, ritenuti eccessivi dal 15% dei romantici.

5-Oggetti per la casa
Alla stregua di creme antirughe o abbonamenti in palestra, il rischio è di comunicare al partner un messaggio sbagliato, invitandolo magari a fare più spesso le pulizie: il partner vuole ricevere attenzioni, non sentirsi una casalinga o un casalingo disperati (14%).

QUANDO IL REGALO NON È QUELLO CHE CI SI ASPETTA
E cosa fare se, nonostante vademecum e consigli, si sbagliasse comunque regalo? Niente paura, gli italiani si rivelano un popolo sensibile, tanto che più di 8 su 10 tende a non dare a vedere il proprio disagio: di fronte a un dono poco gradito, infatti, oltre la metà sorride facendo finta di nulla (55%), mentre quasi un quinto eccede persino con ringraziamenti e lodi al partner (18%) o qualcuno, un po’ più furbo, pensa immediatamente a come riciclare il regalo senza essere scoperto (10%). La sincerità sembra essere una qualità che appartiene a pochi. Solo il 14% degli italiani, infatti, è abituato a chiede apertamente di poter cambiare un regalo non azzeccato, mentre una piccola minoranza (2%) può arrivare addirittura a offendersi e litigare con il partner.

SAN VALENTINO SI FESTEGGIA A RITMO DI E-COMMERCE: I CONSIGLI PER SCONGIURARE SPIACEVOLI SORPRESE Quest’anno, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia e in attesa di potersi godere una cena nel ristorante del cuore o un viaggio romantico verso mete esotiche, gli innamorati del Belpaese prevedono di riscoprire la tradizione dei regali, da acquistare però rigorosamente tramite Internet.

La maggioranza (68%), infatti, comprerà online il cadeau per la persona amata. Solo gli over 55enni sembrano prediligere il negozio: quasi la metà di loro (46%), infatti, laddove possibile preferirà acquistare il regalo di San Valentino presso il punto vendita. Per approfittare delle occasioni online senza incorrere in spiacevoli imprevisti, sarà tuttavia necessario prestare attenzione a piccoli accorgimenti, scegliendo e-commerce che offrano standard elevati in termini di pagamento e spedizioni.

Da non dimenticare:
Metodi di pagamento sicuri e tracciabili – i regali possono essere un’incognita, le piattaforme di pagamento no.
Metodi di pagamento alternativi – soluzioni come “Paga in 3 rate” possono semplificare gli acquisti, per essere sereni almeno dal punto di vista economico.
Opzioni di reso gratuito – da una parte verrà apprezzata la possibilità di restituire un regalo non gradito, dall’altra quella di non perdere il proprio denaro.
Possibilità di scegliere data e ora di consegna – perché non sorprendere la dolce metà, programmando il recapito del cadeau in un momento speciale della giornata?
Procedure di rimborso semplici e affidabili – per quando il regalo (o il partner) non si rivela all’altezza delle aspettative.

“Il 2020 è stato un anno particolare, a causa dell’emergenza sanitaria e del lockdown che ha imposto la chiusura dei negozi fisici. Ciò ha avuto inevitabilmente un effetto molto positivo sull’e-commerce e il periodo di San Valentino potrà ulteriormente confermare questo trend. Diventa quindi fondamentale per i brand che vogliono rimanere competitivi, adattarsi a questa rivoluzione digitale sviluppando servizi e soluzioni in linea con le aspettative degli utenti. Verranno premiate quelle aziende che hanno saputo potenziare i propri canali di vendita online con metodi di pagamento alternativi con Paga in 3 rate, permettendo ai consumatori di vivere esperienze d’acquisto quanto più prossime alla persona” - afferma Francesco Passone, Country Manager Italia di Klarna - “La filosofia di Klarna nasce proprio da questa consapevolezza: con il nostro servizio Paga in 3 rate e un’app che consente di gestire e monitorare l’acquisto in ogni sua fase - dal pagamento all’eventuale reso - vogliamo rispondere all’esigenza degli utenti di vivere un’esperienza di shopping online semplice, veloce e trasparente. In questo modo, ci poniamo come un vero partner a supporto della crescita dei brand italiani”.

“Paga in 3 rate” è la nuova soluzione di pagamento lanciata a ottobre in Italia da Klarna, che consente agli utenti di fare shopping nei propri negozi online preferiti e suddividere il costo in tre rate, addebitate ogni 30 giorni senza interessi o commissioni se pagate in tempo. In Italia, Klarna è integrata sulle maggiori piattaforme di shopping online ed è disponibile come soluzione di pagamento sugli online shop dei principali brand.
L’elenco completo e aggiornato è disponibile a questo link: https://www.klarna.com/it/negozi-klarna/



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

San Valentino: come avere un Amore di Casa, seguendo i consigli di HOMI

di Redazione

Nell’ultimo anno abbiamo, per forza di cose, vissuto molto la nostra maison. E per San Valentino non vi piacerebbe trasformarla in un Amore di Casa? Allora largo ai consigli di design di HOMI, Il Salone degli Stili di Vita.

Un nido accogliente con le proposte Maryplayd, del gruppo Fratelli Campagnoli, sinonimo di tenerezza, calore, dolcezza. E colore. Rosa, soprattutto, e le altre tinte lievi traslate dalle sfumature dei bouquet fiorati che diventano ispirazione per emozioni delicate con le quali vestire la casa. Copriletti e asciugamani, lenzuola e cuscini portano, nella loro anima, tutta l’essenza dei fiori dai quali prendono vita per trasferire nell’ambiente domestico la loro magia senza fine in un gesto d’amore tutto da vivere.

Un’atmosfera cosy si costruisce con un uso sapiente e delicato della luce che diventa complice di momenti di intimità privati e lussuosi, come quelli realizzati con i candelabri dallo stile essenziale della linea Urban Elegance di Present Time. Un fascino antico si fa promessa di una luminosità soffusa e preziosa, capace di arredare grazie al preciso design e alla nobile materiale con cui è realizzato il prodotto del brand.

L’attenzione per la luce va di pari passo con quella della profumazione che avvolge la casa, che deve essere discreta ma al contempo comunicare unicità. Senza prescindere dalla modalità di arredo, naturalmente, come quella che caratterizza i diffusori di fragranze per ambienti firmati Marcella Renna, dal design unico, innovativo e totalmente hand made. Da scegliere tra profumi diversi e, soprattutto, con soggetti differenti per arredare e… colpire il cuore con l’intensità delle fragranze.

Oggi più che mai si guarda al passato per recuperare quel senso di appartenenza e di nobiltà capace di impreziosire il presente. E vale anche per dettagli come la mise en place che rilegge quel patrimonio di raffinatezza senza eguali di cui è sempre più difficile fare a meno. Un esempio? La collezione Toile de Jouy di Federighi interpreta il fascino del tessuto francese senza tempo e lo fa rivivere, con le sue trame e i suoi disegni, nella sua proposta per arredare la tavola comme il faut e prepararla a infiniti convivi amorosi.

Del resto si sa, il tempo dell’amore è prezioso e quello vissuto nella propria casa ancora di più. Perché non scandirlo con un accessorio d’eccezione che unisca l’artigianalità Made in Italy con la ultramoderna tecnologia a laser degli orologi della collezione SD Laser? Una proposta esclusiva, capace di decorare con stile l’ambiente e impreziosita da un design preciso e sofisticato.

Cuore e amore è un binomio inscindibile anche per la casa nell’originale proposta di arredo della collezione di cuori decorativi firmati Miho Unexpected Things in cui la tradizione degli ex voto rivive in chiave contemporanea per farsi messaggero di parole e di immagini piene di sentimento. Semplici da montare e da appendere a parete, i cuori di Miho hanno dettagli tridimensionali che diffondono amore in ogni stanza!

Rippotai suggerisce i quadretti eco-friendly Wallpotai. Ci sono   versioni divertenti e irriverenti oppure la composizione dei 4 quadri LOVE. BellI da appendere negli spazi di casa, divertente da regalare. O ancora il portafoto, sempre  realizzato con materiali ecosostenibili, con cornice personalizzabile con le frasi che si desiderano, per rendere immortale un anniversario romantico o un ricordo speciale.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Babbel offre un vademecum linguistico per San Valentino

di Redazione

Avere un compagno straniero è sicuramente tra i modi migliori per esplorare e conoscere nuove culture, oltre che per migliorare la conoscenza delle lingue.
Tuttavia, quando si parla una nuova lingua non sempre è facile trovare le parole giuste per indicare le proprie intenzioni e le differenze linguistiche, così come quelle culturali, potrebbero causare alcuni fraintendimenti, almeno nelle fasi iniziali.

Per questo Babbel, la app che porta le tue competenze linguistiche ad un livello superior, in occasione di San Valentino ha deciso di aiutare le coppie miste e stilare un glossario erotico-linguistico, raccogliendo alcune tra le espressioni legate al sesso più colorite in giro per il mondo. Vengono così forniti alcuni spunti per divertirsi con un po’ di sexting internazionale, abbattere le inibizioni attraverso il dirty talk ed evitare paradossali fraintendimenti.

IL SEXTING CON GLI AMANTI STRANIERI
Durante la pandemia lo scambio di messaggi erotici è diventata un’attività più frequente, vuoi per superare la distanza, vuoi per alimentare le proprie fantasie. Quando si fa sexting con una persona che parla un’altra lingua è fondamentale scegliere le parole giuste per creare e mantenere la complicità mentre si comunica. Nell’attesa di ricongiungersi con il proprio partner spagnolo si può ad esempio usare l’espressione “te voy a dejar seco/a”, che letteralmente significa “ti lascerò a secco”, sottintendendo una notte di ricongiungimento infuocata; per essere ancora più espliciti si può invece scrivere “quiero ponerte mirando a Cuenca”, ovvero “voglio metterti a guardare Cuenca”, una colorita espressione che lega il panorama della cittadina spagnola di Cuenca alla posizione della pecorina, l’equivalente dell’italiano “voglio metterti a 90”. Con i brasiliani si può invece dire “quero afogar o ganso”, frase che letteralmente significa “voglio affogare l’oca”, ma che oltreoceano è una metafora che allude al desiderio sessuale. In Germania la metafora è con una lavanderia: “Ich würde dir gerne an die Wäsche gehen” significa “vorrei andare alla tua lavanderia”, ma in questo caso il bucato non c’entra niente: è infatti un’espressione di interesse sessuale. Molto evocativa anche l’espressione portoghese per il sesso tra donne, ovvero “colar o velcro” che letteralmente significa “incollare il velcro”.

Tuttavia, se non si padroneggia ancora perfettamente una lingua straniera l’interpretazione di alcuni messaggi hot potrebbe essere fraintesa. Ad esempio, quando un amante tedesco scrive “kuss zurück” sta restituendo virtualmente un bacio, un gesto affettuoso da non confondere con un invito a baciargli il fondoschiena, come la traduzione letterale “bacio al di dietro” lascerebbe intuire. “Não fazer cu doce” è un’altra espressione, questa volta di origine brasiliana, che trascende la traduzione letterale “non fare il culo dolce” e che viene utilizzata per indicare l’atteggiamento di chi fa il prezioso. Se invece si messaggia con uno spagnolo è importante ricordarsi che “linda” significa “bella” e che quindi non c’è stato nessuno scambio di persona. E ancora, se un danese scrive “jeg spiste en nissepik” significa che “ha mangiato un hot-dog” e non un “piccolo pene”, questa la traduzione letterale di “nissepik”.

TRA “FONTANE” E DIRTY TALKING
Quando il rapporto tra due persone è ben consolidato i freni inibitori tendono a scomparire e il sesso può diventare più piccante. Una delle pratiche più popolari in tal senso è quella del dirty talking, vale a dire le provocazioni verbali che per molti sono fonte di eccitazione. Chi vive una relazione multiculturale potrebbe sorprendere il proprio partner provocandolo nella sua lingua madre. Ad esempio, per dichiarare le proprie intenzioni con uno spagnolo si può dire “bajo al pilón”, che significa “scendo alla fontana” e, se la gita sottocoperta dovesse andare a buon fine, si potrebbe esclamare “qué rico!”, l’equivalente italiano di “è così buono!”.

Le donne che desiderano invece spronare un compagno tedesco possono dire “gib's mir”, vale a dire “dammelo”, oppure “mein hengst”, che significa “mio stallone”. O ancora, se si vuole lasciare l’iniziativa all’amante francese si può scegliere tra “prends moi” e “fais de moi ce que tu veux”, rispettivamente “prendimi” e “fai di me ciò che vuoi”. Per apprezzare le capacità del proprio partner in inglese si può invece dire “you turn me on”, che significa “mi ecciti” oppure “I love how big/wet you feel” ovvero “mi piace sentirlo/a duro/bagnata”. Infine, per spingersi davvero oltre i limiti, “trækkerdreng” è l’equivalente danese di “puttano”, mentre “sik beni” significa “scopami” in turco.

HO CAPITO BENE?
Nel linguaggio parlato alcune parole possono suonare molto simili, pur nascondendo significati profondamente diversi. Ad esempio, se si vuole lasciare il posto sulla metro di Tokyo, bisogna dire “suwatte kudasai!”, ovvero “prego si sieda” e non “sawatte kudasai!” che significa “per favore, mi tocchi”. Analogamente, la parola tedesca “hui” e quella polacca “chuj” hanno un suono quasi identico, ma mentre “hui” è un intercalare onomatopeico utilizzato per esprimere gioia o sorpresa, “chuj” in polacco significa “pene”. Se si va a dormire a casa di un amico tedesco e si avverte caldo durante la notte bisogna assicurarsi di scegliere il verbo giusto: “ho caldo” si dice “mir ist heiss!” e non va confuso con “ich bin heiß!”, che invece significa “sono arrapato/a”.

Chi invece a dormire non ci pensa proprio e anzi vuole andare dritto al sodo con la propria conoscenza brasiliana può limitarsi a dire “quatro”, questa la parola chiave per indicare la pecorina. In danese poi, qualora si volessero fare allusioni sessuali è fortemente sconsigliata la parola “pølse”: significa infatti “salsiccia”, ma nella cultura danese questo alimento non ha nessuna connotazione erotica; al contrario, il secondo significato di “pølse” è “cacca”. Un’altra parola scandinava a cui prestare attenzione per evitare figuracce è “fika”, termine svedese con cui si indica un momento in cui rallentare e godersi le piccole cose della vita. Infine, se una vostra conoscenza portoghese dovesse pronunciare la parola “sextou” fate attenzione a non fraintendere! Non vi sta invitando in camera da letto, ma sta solo esprimendo la propria felicità per l’arrivo del weekend.

 

 


crediti foto: Courtesy of Babbel Unsplash

leggi di più

Betterly propone la Knit Therapy per San Valentino

di Laura Frigerio

Nell’ultimo anno è scoppiata la passione per il lavoro a maglia. Largo quindi alla Knit Therapy, in grado di liberare la mente e far rilassare, anche per San Valentino. Potrebbe essere infatti il regalo che molte donne vorrebbe ritrovarsi tra le mani, tra mille cuori.

Proprio per questo Betterly (a firma De Agostini) propone una serie di box in abbonamento con tutti i materiali per muovere i primi passi nel mondo del lavoro a maglia, ideale per raggiungere relax e pace interiore.
Risultato: un nuovo capo in maglia, per sé o i propri cari, completamente self-made. In più, con ogni box si impara una tecnica di lavorazione da utilizzare poi per realizzare altri capi in futuro in completa autonomia.

“Knit Therapy” è un corso per tutto l’anno che propone ogni mese un capo nuovo, con tutti gli strumenti per realizzarlo in completa autonomia (anche grazie a delle lezioni illustrate per principianti).

La terapia antistress del knitting, metodica e calmante, è adatta a chi vuole imparare a lavorare a maglia e ritagliarsi un angolo di relax, ripescando dal passato una tradizione mai fuori dal tempo. Utile anche per chi aspira a diventare un vero knitter, per impreziosire di dettagli e strumenti il proprio talento manuale.

Grazie all’abbonamento (che è possibile sospendere o cancellare in qualsiasi momento) ogni mese si riceve a casa la box con tutto il necessario (al costo di 29,90 euro).




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Golden Globe Awards: Olivia Colman e Tiffany Haddish in Messika

di Laura Frigerio

La 78esima edizione dei Golden Globe Awards si è svolta (causa pandemia) all’insegno del distanziamento sociale e dei collegamenti via Zoom con le maison delle celebrities, le quali non hanno rinunciato al glamour.

E così abbiamo visto Tiffany Haddish e l'attrice britannica Olivia Colman hanno indossato gioielli Messika.

In particolare Tiffany Haddish ha sfilato sul red carpet abbinando gli orecchini a cerchio Sun XL della Collezione di Alta Gioielleria Messika by Kate Moss e l'anello a tre dita Bohemian Chic ad un look super luminoso.

Invece l’elegantissima Olivia Colman, in collegamento virtuale, indossava gli orecchini Love Knot della collezione Once Upon a Time, associati all'anello Diamond Catcher, entrambi della Collezione Alta Gioielleria Messika.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Milano Fashion Week: la collezione A-I 2021-2022 di Antonio Martino

di Laura Frigerio

Tra gli stilisti che hanno presentato la propria collezione Autunno-Inverno 2021-2022 durante la Milano Fashion Week c’è anche Antonio Martino.

Con un speciale Digital Runway Show (organizzato da Evolution Fashion Vibes di Yuliia Palchykova) ha mostrato la sua capsule di tredici outfit ispirati a Roma, città diventata sua musa.

Il richiamo alla Capitale è evidente non solo nella grandiosità delle forme, ma anche nella cura dei dettagli. Una collezione insieme rigorosa e romantica, con la quale Martino fa una dichiarazione d’amore alla Città Eterna, frutto di ispirazione e stimoli continui.

Il rosso delle ottobrate romane, il nero della Roma esoterica e il bagliore del barocco capitolino danno vita ad abiti estremamente femminili, come è nello stile del couturier: vestiti a sirena dallo strascico imponente che esaltano le forme, incroci di pelle miscelata a ricami in micro-paillettes e materiali che si modificano con il tempo, come il velluto a coste. Tessuti tecnici, eredità della più recente incursione nell’urban, sete pregiate e applicazioni Swarovski rendono i long dress dei veri capolavori di architettura.

E della sua collezione Antonio Martino dice: “Ho cercato di lasciare che l’ispirazione prendesse vita liberamente, assecondando la follia della creatività. Mi piace l’idea di veder nascere qualcosa che non passi mai, che duri nel tempo. Amo regalare un sogno a tutte le donne che vogliono sentirsi speciali, almeno una volta nella vita e creo per vedere quel bagliore negli occhi di chi si guarda allo specchio per la prima volta. Le mie creazioni sono semplicemente la cornice di un meraviglioso quadro che si chiama donna”.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Golden Globe: Kaspersky svela le minacce dietro le serie tv

di Redazione

La notte tra il 28 gennaio e il 1° maggio si terrà la 78esima edizione dei Golden Globe, il primo grande evento televisivo della stagione dei premi del 2021.

Questo e altri show televisivi, così come i film, non sono solo una fonte di intrattenimento ma anche un richiamo irresistibile per i criminali informatici che li sfruttano per diffondere minacce, pagine di phishing e email di spam. Infatti, questo evento di importanza mondiale è diventato un’attrazione per cinefili, appassionati di cinema ma anche truffatori.

Per avere un quadro più chiaro di come i criminali informatici provino a monetizzare gli interessi degli spettatori, gli esperti di Kaspersky hanno analizzato i file dannosi nascosti dietro i film in nomination, così come i siti web di phishing legati ai film e progettati per rubare le credenziali degli utenti. Durante le prime tre settimane di gennaio, i ricercatori di Kaspersky hanno osservato che 275 utenti sono stati sottoposti a tentativi di infezione che sfruttavano file con varie minacce mascherate da finti film in nomination.

I ricercatori di Kaspersky hanno scoperto che "The Mandalorian" è stata l'esca più popolare tra i criminali informatici, rappresentando il 68% delle infezioni. Al secondo posto la serie di successo di Netflix "The Queen's Gambit" con l'11% e "Ozark" al terzo posto con il 6%. Il 21 febbraio i ricercatori di Kaspersky hanno scoperto che il numero di utenti presi di mira da malware associati ai film e alle serie in nomination è diminuito di quasi tre volte rispetto al mese precedente.

Sono stati osservati però dei cambiamenti nelle percentuali: “The Mandalorian” rimane il film più bersagliato con il 33% (un decremento di sei volte rispetto al mese precedente) mentre “The Queen's Gambit” ha mantenuto la seconda posizione ma con una percentuale del 18%. Allo stesso tempo l'interesse dei criminali informatici si è spostato da “Ozark” a “Palm Springs” con un aumento delle infezioni per quest’ultimo di tre volte.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Valdo Prosecco Bio è il miglior spumante biologico

di Redazione

La 12ª edizione del prestigioso Gran Premio Internazionale del Vino Biologico Mundus Vini Biofach ha attribuito la medaglia d’oro e il premio Best Organic Sparkling Wine 2021 a Valdo Prosecco Bio DOC.

Una grandissima soddisfazione per tutta la Valdo che segue ai molteplici riconoscimenti ricevuti lo scorso anno per la stessa etichetta.

Valdo Prosecco Bio, presentato per la prima volta al Vinitaly 2017, è il primo prodotto biologico della storica azienda di Valdobbiadene che vanta una particolare attenzione all’ambiente e una leadership assoluta nella produzione del prosecco DOCG.

L’innovativo Prosecco DOC Biologico Brut è ottenuto da uve Glera a coltivazione biologica certificata, provenienti da vigneti caratterizzati dalla presenza di terreno argilloso, che aiuta a conferire al vino maggiore complessità organolettica.

“Una vera e propria dichiarazione d’amore alla terra” - afferma l’enologo di Valdo Gianfranco Zanon - “questo spumante nasce per soddisfare i tanti consumatori che, in Italia e nel mondo, richiedono sempre più vini da produzioni attente alla sostenibilità e alla salvaguardia dell’ambiente”.


Questo Prosecco DOC biologico di Valdo viene spumantizzato con metodo Charmat di 3 mesi, a cui segue un periodo di riposo e affinamento in bottiglia che contribuisce a portare nel bicchiere bollicine particolarmente fini ed eleganti.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Diletta Leotta, allenamento in diretta su Buddyfit

di Laura Frigerio

Avete già provato Buddyfit, la start up numero uno in Italia dedicata all’home fitness? In molti l’hanno provata e sono soddisfatti del servizio, che ha tra i Brand Ambassador anche Diletta Leotta.

La conduttrice sportiva lunedì 1 marzo, alle ore 19.15, terrà la sua prima Masterclass di allenamento nel Live Studio di Buddyfit.

Sessanta minuti, dedicati ad un work out 100% aerobico durante il quale Diletta sarà in compagnia di tre trainer certificati Buddyfit: Carol Enrico, ballerina e bootybar specialist, Veronica Contatti coach amata dalla community per i suoi workout a corpo libero e per la quota blu del Pierluigi Gallucci.

Durante la sessione di allenamento, come di consueto durante le classi live su Buddyfit, ampio spazio alle chat e all’interazione con gli utenti della community che potranno inviare domande e curiosità a Diletta sui suoi allenamenti ed esercizi preferiti.

L’appuntamento speciale di lunedì 1 marzo con Diletta si inserisce in un piano di allenamento che gli utenti potranno seguire su Baddyfit oltre alle 500 classi live al mese presenti sul sito. Numeri importanti che, in queste ultime settimane, sono stati confermati anche da un altro importante traguardo raggiunto dal team di Buddyfit guidato da Giovanni Ciferri, Stefano Manzoni e Stefano Cortese che ha festeggiato 5 milioni di euro per il suo secondo round di investimenti.
La startup ha deciso, infatti, di estendere l’aumento di capitale anche alla sua community lanciando una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Backtowork.

Ricordiamo che con un solo abbonamento ogni mese, con Buddyfit, è possibile partecipare ad un numero illimitato di classi in diretta. Dai circuiti ad alta intensità, HIT, al relax con classi di Yoga e pilates, grazie a Buddyfit sembrerà di essere in palestra senza uscire dal proprio salotto, grazie alla qualità Full HD delle classi disponibili da smartphone, PC o TV.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Channel video content partner di Camera Nazionale della Moda Italiana

di Redazione

Fashion Channel, canale YouTube e concept fondato da Marzio Nocera, è stato scelto dalla Camera Nazionale della Moda Italiana quale video content partner ufficiale per la distribuzione “on demand” di tutti i contenuti della Milano Fashion Week.

Il ricco calendario di sfilate della settimana della moda milanese organizzata da Camera della Moda Nazionale Italiana è interamente fruibile in playback sul canale YouTube di Fashion Channel, in virtù dell’accordo di partnership siglato. Le due realtà avevano già collaborato in occasione dei recenti Green Carpet Fashion Awards, l'evento organizzato da CNMI e giunto alla sua quarta edizione per celebrare l'impegno delle case di moda sulla sostenibilità.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria ed economica, l’impegno di Fashion Channel per la moda si è misurato in molteplici progetti. A sostegno di tutto il comparto ha infatti realizzato un docufilm che racconta la storia a partire dal punto di vista dei suoi protagonisti.
“Il sistema moda poggia sulle basi di un articolato indotto che rappresenta uno tra i più importanti e riconosciuti valori aggiunti che l’Italia può vantare a livello internazionale. Per questo motivo, in un momento di difficoltà trasversale come quello che stiamo vivendo, diffondere e valorizzare i centri propulsori del sistema moda, significa promuovere l’intero sistema Paese Italia” - spiega Marzio Nocera, Founder & Chairman di Fashion Channel.

Qualche numero: Fashion Channel vanta oltre 38.500 video online, 5 milioni di subscribers, 1 miliardo di visualizzazioni realizzate solo negli ultimi 12 mesi.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Lemon Lady, il dolce che Alessandro Borghese dedica alle donne

di Laura Frigerio

Ci avviciniamo all’8 marzo, Festa della Donna, così lo chef Alessandro Borghese ha deciso di celebrarla con un nuovo golosissimo dolce che ha chiamato Lemon Lady.

Si tratta di un lingotto con base di biscotto ricostruito, mousse al limone, biscotto di marzapane e mousse al cioccolato bianco ricoperto di spray giallo al burro di cacao e guarnito con coulis di lampone e calamansi, sorbetto al lampone e cialda al mango e sesamo.

Dove gustarlo? Naturalmente al ristorante AB – Il lusso della semplicità, elegante regno dello chef Borghese che si trova a Milano (in zona CityLife), dal 5 all’8 marzo.

Nel locale, lo ricordiamo, è possibile assaporare piatti semplici e raffinati al tempo stesso, dove sono protagoniste le materie prime italiane di assoluta qualità, scelte e lavorate con cura e passione dallo chef e dalla sua brigata.
Da non perdere, per chi ama i sapori del mare, la nuova Che Capasanta!, preparata alla brace, glassata con salsa di pere su crema di cannellini, rucola e pane di segale: un’opera d’arte gourmet incorniciata in un disco musicale.

Presso AB – Il lusso della semplicità viene dato spazio anche all’arte e così, sempre in occasione della Festa della Donna, si potrà scoprire la nuova mostra “Urban Taste”, con le coloratissime opere di KayOne, artista di talento che nel suo linguaggio mixa, con grande libertà e spregiudicatezza, la grande lezione dell’Action Painting americana, la pazza giocosità della Pop Art, la forza della tradizione informale europea e la dirompente immediatezza della cultura della Street Art.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Parte la Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022

di Redazione


Inizia oggi, 23 febbraio, la Milano Fashion Week Women’s Collection Autunno-Inverno 2021-2022 che si svolgerà (prevalentemente in formato digitale) fino al 1° marzo.

In calendario 68 sfilate, 65 presentazioni e presentazioni su appuntamento e 7 eventi per un totale di 140 appuntamenti in calendario.


Saranno presenti per la prima volta nel calendario sfilate Brunello Cucinelli, Alessandro dell’Acqua x Elena Mirò; Del Core; We are Made in Itay (Black Lives Matter in Italian Fashion- Collective); Onitsuka Tiger; Fabio Quaranta; Pierre-Louis Mascia; Maxivive; Dima Leu; Münn; Budapest Select; Alessandro Vigilante; Giuseppe Buccinnà e CHB.

Novità tra le presentazioni ci saranno invece brand come Moorer; Gonçalo Peixoto; Alabama Muse; Bacon; Push Button for Fila Korea; Peserico; Yatay; Canadian; OOF Wear; REVENANT RV NT; AC9; Des Phemmes e Nervi. Supportati dal Camera Moda Fashion Trust i brand ACT N°1 e Marco Rambaldi.

Quest’edizione della Milano Fashion Week, realizzata in collaborazione con Confartigianato Imprese e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE-Agenzia, si concentra sui pillar di Camera Nazionale della Moda Italiana, attraverso progetti specifici di grande rilevanza.

Inclusione, diversità, formazione, sostenibilità, narrazione, digitalizzazione e sostegno ai giovani talenti, sono rappresentati nella settimana della moda attraverso iniziative ad hoc.

In primo luogo, la settimana della moda, si aprirà con un omaggio a Beppe Modenese, Presidente onorario di Camera Nazionale della Moda Italiana, scomparso il 21 novembre 2020. Il video-omaggio è stato curato e diretto da Beniamino Barrese, regista del documentario “La scomparsa di mia madre” presentato al Sundance Film Festival e candidato agli European Film Awards 2019. La produzione è curata da The Blink Fish.

A seguire l’evento digitale “WE ARE MADE IN ITALY - The Fab Five Bridge Builders”, sviluppato dal gruppo di lavoro di Camera Nazionale della Moda Italiana “Black Lives Matter in Italian Fashion”. Il progetto curato da Stella Jean, Edward Buchanan, Michelle Francine Ngonmo e CNMI è focalizzato a celebrare i valori dell’inclusione e della multiculturalità e ha l’obiettivo di mettere in risalto il talento di cinque POC (people of color) talents (Joy ljeoma Meribe - JOY MERIBE; Karim Daoudi - KARIM DAOUDI; Claudia Gisèle Ntsama - GISÈLE CLAUDIA NTSAMA; Fabiola Manirakiza - FRIDA-KIZA; Pape Mocodou Fall alias Mokodu - MOKODU), che avranno a disposizione, per le loro performance creative, la piattaforma digitale e una straordinaria visibilità .

L’impegno di CNMI al sostegno dei talenti emergenti si riafferma attraverso diverse iniziative, tra cui il rinnovo della collaborazione tra CNMI e Rinascente, inaugurata lo scorso settembre, a sostegno dei giovani brand del made in Italy. Nello storico Store di Piazza Duomo, a Milano, sarà allestito un pop-up store per offrire un supporto reale e commerciale, oltre che mediatico, ad alcuni dei nomi più promettenti del panorama della moda nazionale, tra cui Marco Rambaldi; Fantabody; Vitelli; Gentile Catone; Themoirè; Drome; Simona Marziali - Mrz; Melampo; Sara Battaglia; Giannico e Greta Boldini.

Anche per questa edizione, l’evento si potrà seguire su milanofashionweek.cameramoda.it, la piattaforma di CNMI che continua a rendere fruibili i contenuti della Fashion Week in maniera digitale. Saranno trasmesse le sfilate e le presentazioni dei Brand, oltre a diverse stanze tematiche, dedicate ai vari progetti.
Il primo, Designer for The Planet, alla sua seconda stagione, accoglie sei brand emergenti del Made in Italy (Gentile Catone; Gin Salemò; Froy;Traffico; Iindaco; Dassùyamoroso), impegnati sul tema della sostenibilità. Ritorna anche Budapest Select. Grazie alla collaborazione tra CNMI e Hungarian Fashion & Design Agency, per la quinta volta, 7 brand ungheresi parteciperanno alla Milano Fashion Week, con una sfilata digitale, che verrà trasmessa il 26 febbraio alle 11:00 nel calendario del Live-Stream. Avranno la possibilità di mostrare i loro look in passerella i brand Abodi, Cukovy, Elysian, Kata Szegedi, MERO, THEFOUR, ZIA budapest. Questi saranno inoltre presenti nella stanza Budapest Select della sezione Emerging Designer Hub della piattaforma, insieme anche ai brand NINI e ALMA.

Un’altra novità sarà la stanza dedicata alla valorizzazione delle eccellenze formative italiane, protagonista di quest’edizione è la scuola fiorentina Polimoda, con cui CNMI ha siglato un accordo di collaborazione istituzionale. La prestigiosa scuola presenterà un Fashion Movie ambientato a Firenze dal titolo Human Poetics. Un percorso creativo e uno sguardo contemporaneo verso un nuovo Rinascimento, che vede protagonisti 20 giovani fashion designer in altrettante suggestive location. In scena la diversità, l’inquietudine e le emozioni di questa nuova generazione di creativi della moda, in una delle città più belle al mondo che si identifica come luogo della Rinascita. 

Sulla piattaforma di CNMI verrà inoltre valorizzata la narrazione, attraverso un progetto che per la prima volta coinvolge l’artigianato italiano, con una stanza dedicata. Questa iniziativa, curata da Sara Sozzani Maino, Deputy Editor in Chief Vogue Italia & Head of Vogue Talents ed International Brand Ambassador Camera Nazionale della Moda Italiana, è realizzata in collaborazione con Confartigianato Imprese, e vede protagonista il talento di 5 artigiani: Duccio Mazzanti (Mazzanti Piume  since 1935 -Firenze-), Alberto Bevilacqua (tessuti artigianali  since 1875 -Venezia-), Vivian Saskia Wittmer (scarpe su misura -Firenze-), Marina Rizzini (Bice&Berta maglieria su misura since 1992 -Bergamo-) e Anna Tosi - (Pagliani e Brausser fiori in tessuto e modisteria since 1946 –Verona).
Professionisti virtuosi che si presenteranno attraverso delle video interviste: Un modo per riscoprire un’eccellenza tutta italiana, che ha solide basi nella tradizione e nella cultura del nostro Paese. Il progetto si è avvalso inoltre della collaborazione della Fondazione Cologni dei Mestieri D’Arte che da sempre si impegna a salvare le attività artigianali d’eccellenza dalla minaccia di scomparsa.


Anche in questa edizione, la piattaforma digitale ospiterà una sezione dedicata agli Showroom virtuali: multi brand o monomarca. Inoltre, a testimonianza dell’importanza per CNMI di coinvolgere sempre più i buyer nelle attività a supporto dei giovani designer e, considerata l’impossibilità per molti di essere fisicamente presenti a Milano durante la fashion week, saranno organizzati degli incontri virtuali tra i designer e una selezione di operatori provenienti da diverse aree geografiche.

Gli appuntamenti della Milano Fashion Week Women’s Collection saranno amplificati in tutto il mondo, coprendo così in contemporanea tutte le time-zones, grazie ai partner internazionali: Kommersant Publishing House per la Russia; Tencent Video, per la Cina continentale (escluse Hong Kong, Macao e Taiwan) e The Asahi Shimbun, per il Giappone. Mentre, l’OOH streaming partner italiano, Urban Vision, li diffonderà attraverso maxischermi posizionati in punti strategici delle città (Milano: Piazza San Babila; Roma: Via Condotti/Largo Goldoni; New York: Times Square).


Sarà inoltre possibile visualizzare i contenuti della Fashion Week in playback su Youtube grazie al video channel partner Fashion Channel.

La Fashion Week verrà inaugurata la sera del 24 febbraio alle 21:00 con il party digitale “CNMI MEETS CLUB DOMANI”, sul profilo Instagram @cameramoda. DJset e performance by Andrea Ratti & Sergio Tavelli and the queens of Club Domani. Si ringrazia il Museo del ‘900 per la location.

Partner ufficiali di Camera Nazionale della Moda Italiana sono DHL, L’Oréal Paris, Mastercard, Wella Professionals, YKK Italia,il media partner Class Editori, il partner istituzionale Comune di Milano ed il wine partner Franciacorta.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Clootee, la box mensile di noleggio abbigliamento per bambini

di Laura Frigerio

I bambini e i ragazzi crescono in fretta e gli abiti vanno subito stretti, quindi il loro guardaroba deve essere continuamente rinnovato. È per questo che sempre più genitori hanno iniziato a fare degli acquisti consapevoli, perché ogni anno questo spreco di soldi e risorse incide sull’ambiente. Da qui lo sviluppo dell’economia del riciclo, che è un nuovo modello di business produttivo del consumo di beni.

Questa filosofia sta alla base di Clootee (https://clootee.com/), progetto nato da un idea di Pasquale Corvino (Ceo di Baby Dream) e da Marco Urso (fondatore di Casmaholding meglio conosciuta come incubatore di startup) per rispondere al nuovo pubblico di consumatori consapevoli ed informati, coscienti del fatto che le loro scelte saranno il benessere nel futuro dei propri figli.

Clootee è un box mensile che può intervenire sullo stile di vita delle persone, un sistema di consumo in abbonamento, diverso e più intelligente, che consente di ridurre gli sprechi senza dimenticare qualità e stile.

Come funziona? Si ricevono gli abiti richiesti e si rinviano in azienda quelli usati del mese precedente e i genitori possono stare tranquilli perché i capi vengono sottoposti and una “remise in forme” con processi esclusivi di sterilizzazione, igenizzazione e profumazione con una frangranza esclusiva Clootee che viene rilasciata all’apertura della scatola.

Molti i brands, da Armani, Trussardi, Simonetta, Gaelle Paris, Monnalisa, Fred Mello e molti altri.

Si sceglie l’ abbonamento secondo le proprie esigenze a partire da:
5  capi – 50 Euro
7  capi – 70 Euro

10  capi – 100 Euro 

Si decide il brand preferito, la taglia e la categoria e l’azienda farà una spedizione che sorprenderà chi la riceve. Si riceve una bellissima scatola con capi igienizzati e profumati. L’effetto sorpresa è assicurato!

La spedizione è gratuita e garantita entro le 24/48 ore.

Non male vero?





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I Segreti Degli Altri di Silvia Bertocchi alla Galleria Cael

di Redazione

Venerdì 19 Febbraio la Galleria Cael di Milano ha ospitato una performance dal titolo “I Segreti Degli Altri” realizzata da Silvia Bertocchi, giovane autrice, attrice e pittrice di origini sarde molto attiva nel panorama della performance art.

Seduta al centro della galleria, l'artista regge un cartello che riporta il titolo della performance e attende che il pubblico scriva, su piccoli pezzi di tessuto, un proprio segreto, una confessione intima da condividere solo con colei che in silenzio aspetta, immobile nel suo mini abito rosa shocking.
Alle spalle di Silvia c'è la tela da dipingere, davanti a lei ci sono i segreti di tutti che lei prende in mano uno alla volta, legge, e interpreta con parole e movimenti danzati in un percorso che la porta davanti alla tela, dove attacca il segreto ricevuto con un punto di spillatrice e ci dipinge sopra a mani nude, prima di tornare seduta a reggere il suo cartello. La performance si è conclusa una volta che sono stati letti e uniti all'opera, i segreti di tutti i presenti - I segreti Degli Altri.

Vorreste visitare l’opera visuale “I Segreti Degli Altri” tratta dalla performance? Potete farlo fino al 5 marzo presso la Galleria Cael in via Carlo Tenca 11 a Milano.

La galleria, oltre al lavoro visuale di Silvia Bertocchi, ospita anche opere di artisti provenienti da tutto il mondo nella collettiva “Change The Way”, curata da Loredana Trestin con Maria Cristina Bianchi.




crediti foto: Davide Bonaiti

leggi di più