Curio Collection by Hilton debutterà nel cuore di Firenze

di Redazione

Hilton annuncia oggi il piano d’apertura dell’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton, previsto per fine 2022, in seguito all’accordo con il Westmont Hospitality Group e fondi gestiti dall’Oaktree Capital Management, L.P. (“Oaktree”).

L’hotel, con le sue 115 camere, sarà oggetto di una completa ristrutturazione in vista dell’inaugurazione ed è situato nel centro storico di Firenze, simbolo del Rinascimento e celebre patrimonio dell’umanità UNESCO.

Patrick Fitzgibbon, senior vice president, development, Europe, Middle East and Africa, di Hilton ha dichiarato: “L’Anglo American Hotel Florence è una straordinaria novità della Curio Collection by Hilton, che conta circa 50 hotel già aperti o in sviluppo in Europa. In tutto il continente abbiamo assistito a un interesse crescente verso i nostri brand Collection, che permettono alle strutture di mantenere la propria identità, e nello stesso tempo possono godere dei vantaggi offerti dalle reti commerciali e dalla clientela internazionale di Hilton. Non vediamo l’ora di accogliere i nostri ospiti nel centro storico di Firenze”.

Westmont Hospitality Group ha aggiunto: “Siamo felici di rafforzare ulteriormente la nostra partnership con Hilton, dopo le collaborazioni di successo sia in Italia sia in tutto il mondo. Costruito originariamente nel 1792 come uno dei primi hotel a Firenze, con ospiti del calibro di Leo Tolstoy e Maria Callas, l’Anglo American Florence, completamente rinnovato, manterrà la propria storica imponenza e l’apprezzata eleganza, affiancate dall’affidabilità e riconoscibilità di un brand internazionale come Curio Collection”.

Hilton si lega in questo progetto ad un solido consorzio, che vede al proprio interno Oaktree, società statunitense di gestione patrimoniale; Westmont Hospitality Group, partner di investimento strategico e operatore; Unicredit S.p.A., la principale banca finanziatrice del progetto. Il progetto è guidato da un nuovo fondo d’investimento immobiliare gestito dalla società milanese Castello SGR, una delle società di gestione leader in Italia di fondi immobiliari. Il rinnovamento dell’albergo seguirà l’impegno delle parti negli investimenti sostenibili ESG, con un’attenzione particolare verso l’ambiente. Ci si concentrerà sulla ristrutturazione dell’edificio, conservandone l’architettura, nel pieno rispetto della sua storia. Le rifiniture e il reimpiego di materiali esistenti rappresenteranno parti fondanti della strategia di sostenibilità.

L’hotel presenterà un’offerta legata al territorio in una location senza precedenti, esemplificativa della predisposizione di Curio Collection verso esperienze autentiche e selezionate. Situato nel centro storico, a due passi dall’Arno in un quartiere tranquillo nel cuore di Firenze, l’elegante hotel riflette la storia e lo charme urbano, con le tipiche serrande toscane e una corte interna illuminata dalla luce naturale, propria delle ville toscane.
Un percorso di soli 15 minuti a piedi separa l’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton dal centro storico della città, con la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, piazza del Duomo, il palazzo e la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell'Accademia e l’iconico Ponte Vecchio. Dopo una deliziosa colazione in hotel e una giornata alla scoperta del centro fiorentino, gli ospiti avranno la possibilità di rilassarsi e di sorseggiare un drink nel cortile dell’albergo e, in seguito, cenare nell’elegante ristorante, con proposte gastronomiche ispirate ai sapori e dalle tradizioni locali, con l’utilizzo di ingredienti stagionali.

L’hotel offrirà anche un bar, una palestra e tre sale meeting con una capienza fino a 90 persone. La stazione di Santa Maria Novella si trova a pochi minuti di distanza dall’hotel. L’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton andrà ad aggiungersi al prestigioso programma di fedeltà Hilton Honors, attraverso il quale più di 123 milioni di membri che prenotano direttamente con Hilton possono guadagnare punti per soggiorni futuri ed esperienze. Inoltre, tra i benefici immediati è inclusa la Digital Key, che permette ai membri Hilton Honors di utilizzare il proprio smartphone per prenotare il soggiorno, scegliere la stanza, eseguire il check in e aprire la porta della propria camera. Curio Collection by Hilton è un portfolio globale con oltre 100 hotel e resort selezionati per chi desidera vivere un viaggio unico e un’esperienza d’hotel autentica.

L’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton sarà situato in via Giuseppe Garibaldi 9 a Firenze. Attualmente Hilton ha due hotel attivi nel capoluogo toscano, sotto i brand Hilton Hotels & Resorts e Hilton Garden Inn. In tutto il Paese, Hilton possiede 39 hotel, attivi o in via di sviluppo, tra cui The Local Porto Rotondo, Curio Collection by Hilton e Baia di Chia Laguna Resort, Curio Collection by Hilton in Sardegna e il DoubleTree by Hilton Rome Monti, tutti e tre aperti nel 2021.














crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Sanremo 2022: Gianni Morandi racconta Apri tutte le porte

di Televisionemania

Dall’1 al 5 febbraio si terrà la 72esima edizione del Festival di Sanremo. Tra i Big in gara ci sarà anche un veterano come Gianni Morandi, che si presenta con “Apri tutte le porte”, una canzone scritta da Jovanotti e prodotta da Mousse T, celebre grande producer e musicista tedesco di origine turca.

“Sanremo è un palco importante ed è sempre bello tornarci. Sono stato in gara diverse volte (nel 1987 l’ho vinto insieme a Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi), ho partecipato come ospite e sono stato anche come conduttore. Per me esserci quest'anno significa ributtarmi nella musica dopo tanto tempo. E vi dirò: sono contento di tornare in gara, perché mi dà una scossa, mi emoziona. Non mi importa come mi classificherò: anche se dovessi arrivare ultimo non ne farò un dramma, sarà solo un episodio della mia carriera” - racconta Gianni Morandi nel corso di una conferenza stampa via Zoom, a cui ad un certo punto interviene, via FaceTime, anche Jovanotti.

“Io e Gianni ci eravamo già incontrati tante volte e quando ho saputo che non stava bene (in seguito all’incidente che gli ha riportato delle ustioni) l'ho chiamato. Avendolo sentito un po’ giù, ho pensato di mandargli questa canzone che avevo nel cassetto, 'L’allegria', perché pensavo che potesse piacergli. Così è stato e l’abbiamo registrata. Poi quest’estate Gianni mi ha chiamato dicendomi che voleva andare in gara a Sanremo con un brano mio, così mi sono messa al lavoro. Sono felice che Amadeus l’abbia presa, non era così scontato” - dice.

“Lorenzo ama sperimentare e mi sono affidato a lui. Non volevo presentarmi con qualcosa di tradizionale e mi piaceva l’idea di portare un pezzo divertente e ritmato” - continua Gianni Morandi - “Spero di trasmettere anche al pubblico il mio entusiasmo”.

Se ha qualche rito scaramantico? “Spero ci sia mia moglie vicino a me, per darmi una spinta a salire sul placo. Lei mi ha aiutato tanto in questo periodo, mi ha fatto anche da infermiera!”.

 

 

 

 

 

 

 






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Gant festeggia il Capodanno Cinese con la Spring-Summer 2022

di Redazione

Il 1° febbraio si festeggia il Capodanno Cinese e il brand di moda Gant ha deciso di celebrare la simbologia cinese propone diversi capi dedicati all'animale guida che accompagna l'inizio del nuovo anno con la maestosità della tigra.

Dalle camicie alle giacche per la linea uomo con varie raffigurazioni del magnifico felino, e felpa e accessori per la donna con il più grande felino vivente, simbolo di maestosità e potenza.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Kendall Jenner è il nuovo volto di Messika 2022

di Redazione

Rimanendo fedele al suo istinto di trovare la giusta personalità che possa rappresentare al meglio la donna Messika e valorizzarne le collezioni, Valérie Messika ha scelto come nuovo volto della campagna della Maison firmata da Chris Colls, la modella statunitense Kendall Jenner.

Valérie Messika ha sempre amato il dinamismo della moda. I suoi gioielli lo testimoniano ogni stagione con creazioni in diamanti facili da indossare e dal sapore sempre contemporaneo e innovativo. La carriera come modella di Kendall Jenner è iniziata all'età di 14 anni, quando è apparsa sulla copertina di Teen Vogue nel 2010. In seguito, è diventata uno dei volti più ricercati dalle passerelle internazionali. Nominata "icona della moda del decennio” nel 2017, Kendall rimane ancora oggi molto richiesta dalle più importanti Maison.

La seducente e magnetica Kendall ama indossare i gioielli della Maison anche nella sua vita privata e incarna perfettamente la donna Messika grazie alla sua sensibilità, al suo senso di libertà e stile. Le fotografie di campagna fondono l'eleganza della figura di Kendall Jenner con l'effetto infinito del paesaggio naturale circostante. Catturando l’immensità del mare che si unisce al cielo, ogni immagine è simbolo di libertà. Quella di una giovane donna nel suo costume blu cangiante o con la sua giacca che si rilassa nell’acqua limpida del mare o che corre sulla sabbia bianca.

Qualunque sia la sua scelta, ogni sua azione riflette il suo splendore. Tra atleticità e perfomance, i suoi outfit evocano l’energia di una donna il cui corpo e mente sono in perfetta armonia, rappresentando al meglio la donna alfa di oggi. Per catturare l'essenza di questo spirito libero, il fotografo australiano Chris Colls combina l'estetica di una fotografia di moda con elementi in movimento, così come i gioielli Messika riflettono la doppia femminilità. Attraverso questa campagna, la Maison vuole riconfermare il suo legame con le donne esortandole a vivere ogni momento con determinazione e audacia, la stessa audacia che contraddistingue lo stile dei gioielli Messika, facili da indossare e da abbinare. Ogni creazione ha un’unica ambizione: incoraggiare fiducia nel sentirsi sempre liberi.

“Volevo rappresentare un’immagine di alleanza tra eleganza e forza attraverso una donna alfa dall'aura misteriosa e ipnotica; Kendall è stata la scelta perfetta” - dice Valerie Messika.

“Sono molto felice di essere stato scelta da Messika per la sua nuova campagna. I suoi gioielli mi hanno sempre ricordato Parigi, una delle mie città preferite. Durante le riprese, ho potuto vedere tante creazioni meravigliose che mi hanno fatto apprezzare l'artigianalità e la cura al dettaglio della Maison anche per il più piccolo orecchino” - dichiara Kendall Jenner.






 




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Emma – The Sleep Company ci dà le 5 mosse giuste della sera per affrontare il Blue Monday

di Redazione

Lunedì 17 gennaio è il tanto temuto Blue Monday, il giorno considerato come il più malinconico di tutti i 365 dì dell’anno. Come affrontarlo al meglio tra freddo, quarantene e il pensiero dell’estate ancora lontano? Emma – The Sleep Company, tra le aziende a più rapida crescita in Europa nella produzione di sistemi per il sonno, ha coinvolto una delle sue esperte per svelare strategie a prova di tristezza.

Nello specifico, la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma - The Sleep Company rivela 5 regole auree per far fronte alla tanto temuta giornata, spiegando quanto sia cruciale prepararsi in anticipo, fin dalla sera prima, perché un buon riposo notturno incide sull’umore e il benessere mentale del mattino seguente.

LE 5 REGOLE PER PREPARARSI AL BLUE MONDAY
In base alle indicazioni dell’esperta, per riposare bene e svegliarsi con il giusto vigore, bisogna dunque prepararsi con anticipo, già la sera precedente. Ma come? La Dottoressa Verena Senn ha stilato 5 strategie serali semplici e pratiche, per un wake up a prova di “lunedì nero”:

1-Impostare una routine di sonno personale: il modo più efficace per individuare il momento ideale per coricarsi è semplice; basta partire dall’orario della sveglia mattutina e contare 7-9 ore all'indietro. In questo modo, senza stress, ciascuno potrà definire il proprio tempo ottimale di riposo.

2-Preparare una bevanda rilassante: bere una tazza di tè o un infuso prima di addormentarsi può essere un piccolo gesto da integrare nella propria routine per assicurarsi sonni tranquilli. Tra le bevande più efficaci ci sono quelle con valeriana, camomilla, melissa e passiflora, ma anche a base di lavanda e corteccia di magnolia.

3-Concedersi un bagno caldo: coccolarsi in vasca con acqua a temperatura moderata può migliorare la qualità del sonno perché ciò induce un rilassamento fisico e muscolare.

4-Leggere un libro: in realtà basteranno poche pagine per accompagnare l’addormentamento; infatti, durante la lettura il cervello lavora sodo e i muscoli degli occhi si stancano in poco tempo.


5-Creare un ambiente confortevole: rendere la stanza da letto più accogliente con l’aiuto di candele, aromi, spray per cuscini, accessori per la biancheria da letto e cuscini di qualità, aiuta ad addormentarsi bene.

DORMIRE BENE RIEQUILIBRIA L’UMORE E DONA BENESSERE MENTALE
Secondo la specialista, un sonno notturno rigenerante è basilare per il benessere diurno, ogni giorno, ma soprattutto per affrontare il Blue Monday, con la giusta dose di carica e ottimismo. Infatti, durante la notte il cervello lavora instancabilmente per elaborare le informazioni raccolte, attivando e potenziando il sistema immunitario e producendo ormoni vitali che assicurano (a mente e corpo) l’energia necessaria per essere pronti a vivere appieno il giorno successivo. Questo è particolarmente importante per gestire le esperienze quotidiane e l'umore oltre a regolare e valutare le emozioni. In questo contesto, il sonno rappresentala la spina dorsale di quella che può essere definita la “resilienza psicologica”. Per questo le persone che dormono a sufficienza sono più equilibrate emotivamente, hanno un umore migliore, sono più calme e mostrano maggior motivazione e impegno.
Diversamente, non dormire abbastanza può causare disturbi a livello psichico, come depressione e ansia, generando un peggioramento della qualità di vita e rendendo spesso più difficile affrontare situazioni di stress e complessità di routine.

“Mentre aumenta il dispendio energetico per affrontare i problemi legati alla salute mentale, specialmente durante questo periodo instabile caratterizzato dalla pandemia in corso, è fondamentale prendersi cura di mente e corpo, iniziando a dormire meglio per assicurare un più dolce risveglio” - commenta la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma - The Sleep Company - “Per questo, per noi di Emma è basilare fornire un reale contributo al fine di migliorare la vita delle persone, diffondendo la consapevolezza dell’importanza di un buon riposo e suggerendo pratici consigli su come raggiungere un benessere personale effettivo".

Tra i prodotti di punta del brand, il pluripremiato Emma® Original è il materasso che garantisce appieno il benessere di chi lo utilizza. Grazie alla combinazione di schiume innovative e alla presenza di zone a portanza differenziata, regala un sostegno deciso, sano e confortevole e un adattamento personalizzato. Inoltre, lo strato a cellule aperte in Airgocell®, permette al calore di dissiparsi velocemente, restituendo una sensazione di freschezza ideale per un riposo rilassato.












crediti foto: pixlr.com

leggi di più

Struccati, la fascia di VeraLab

di Laura Frigerio

Un accessorio che non deve mancare mai negli armadietti del bagno di noi donne? La fascia per capelli, da usare quando ci si deve struccare.

VeraLab ha giusto lanciato “Struccati”, una fascia morbida, rosa e motivazionale, per ricordare lo step imprescindibile di ogni beauty routine: la rimozione del make up! “Struccati” si presta a diventare il must have del momento per affrontare detersione e struccaggio con stile.
E costa solo 5 euro!









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fabrizio Corona a Pitti Immagine Uomo

di Redazione

Tra i vari vip presenti a Pitti Immagine Uomo, l’appuntamento attesissimo per scoprire le ultime tendenze dello stile per lui, anche Fabrizio Corona.

L’imprenditore italiano è stato avvistato da LuisaviaRoma in Nubes Uomo, la nuovissima collezione maschile di Sophia Nubes di cui è brand ambassador in virtù di quella sua capacità di riflettere una contemporaneità vivace e ricca di stimoli che fa la differenza.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Ana Mena in Moschino

di Redazione

In attesa di partecipare al 72esimo Festival di Sanremo, la cantante Ana Mena ha partecipato alla trasmissione televisiva “Idol Kids Spagna” indossando un completo coordinato in check di cotone con bottoni a forma di baby animals della collezione Moschino Donna Primavera/Estate 2022.


Immagini courtesy: Moschino

leggi di più

Beats Fit Pro, gli innovativi auricolari per la nostra quotidianità

di Redazione

Durante la giornata amate ascoltare musica, podcast o audiolibro? Allora è fondamentale indossare un paio di auricolari di alto livello.
Vi consigliamo in particolare i Beats Fit Pro, gli auricolari più evoluti di sempre, in grado di offrire le massime prestazioni acustiche, progettati per uno stile di vita attivo e dotati di alette di sicurezza dal design innovativo.

Grazie alla massima vestibilità e al comfort totale, i Beats Fit Pro rappresentano una vera e propria rivoluzione degli auricolari per il fitness quotidiano: offrono tre diverse modalità di ascolto, la funzione automatica di Play/Pausa, sono resistenti al sudore e all'acqua (IPX4) e dotati delle magiche funzionalità offerte dal chip Apple H1.

È possibile preordinare i Beats Fit Pro a partire dal 24 gennaio, nei quattro strabilianti colori: Bianco, Nero, Grigio salvia e Viola ametista, al prezzo di 229,95 €.

“Grazie alla loro vestibilità e alle funzionalità innovative, i Beats Fit Pro rappresentano il prodotto Beats più evoluto di sempre e con le migliori prestazioni acustiche” - afferma Oliver Schusser, Vicepresidente di Beats e Apple Music. “Dotati di audio spaziale e con il rilevamento della posizione della testa, i Beats Fit Pro offrono un'esperienza di ascolto totalmente avvolgente. Con questa fascia di prezzo, rappresentano una novità per gli auricolari di alto livello”.

DESIGN INNOVATIVO E VESTIBILITA’
Grazie al design delle alette flessibili, i Beats Fit Pro aderiscono perfettamente al tuo orecchio, anche durante gli allenamenti più duri, e garantiscono prestazioni acustiche eccellenti e senza interruzioni. Queste alette uniche sono state modellate digitalmente in base alle misurazioni di migliaia di orecchie per ottenere la combinazione perfetta di un materiale morbido e pieghevole, avvolto attorno a un'anima rigida, che garantisce gradevole aderenza e stabilità con orecchie di ogni forma e dimensione.

ESPERIENZA ACUSTICA SENZA RIVALI
I Beats Fit Pro usano un trasduttore progettato appositamente, in grado di offrire un suono robusto in un piccolo spazio, mentre un sistema di ventilazione innovativo minimizza le distorsioni attraverso il diaframma flessibile. L'innovativa architettura acustica dei Beats Fit Pro, insieme all'ottimizzazione che contraddistingue i prodotti Beats, offre un suono potente, puro, nitido, bilanciato e con una gamma dinamica ancora migliore. Grazie alle tre modalità di ascolto, sei tu a controllare la tua esperienza acustica.

Quando è in uso la cancellazione attiva del rumore (ANC), i microfoni rivolti verso l'esterno e quelli rivolti all'interno collaborano per bloccare continuamente i rumori ambientali, grazie a un filtro calibrato con precisione che si adatta dinamicamente all’ambiente circostante. La funzione ANC rileva in modo continuo i rumori ambientali, fino a 200 volte al secondo, li isola e li elimina in tempo reale, per non perdere neanche un beat. E quando desideri sentire cosa accade intorno a te, usa il pulsante “b” per passare facilmente alla modalità Trasparenza. Quando sia l'ANC che la modalità Trasparenza sono disattivate, entra in funzione l'EQ adattiva. Grazie all'audio computazionale di Apple, il microfono rivolto verso l'interno di ciascun auricolare ascolta il suono e ottimizza automaticamente le basse e medie frequenze in base alla forma del tuo orecchio, per una qualità audio superiore e un'esperienza d'ascolto senza interruzione.

L'Audio spaziale con rilevamento dinamico della posizione della testa offre un'esperienza avvolgente con i contenuti registrati in 5.1, 7.1, e Dolby Atmos. I giroscopi e gli accelerometri sia nei Beats Fit Pro che nell'iPhone o iPad sono usati per rilevare sia il movimento della tua testa sia quello del dispositivo, e mettono a confronto i dati di movimento. Il campo sonoro viene quindi rimappato affinché resti ancorato al dispositivo mentre tu muovi la testa. La musica si muove con te. Ascolta i tuoi artisti preferiti, come Doja Cat, Olivia Rodrigo, Roddy Rich, J. Balvin, Rauw Alejandro, Selena Gomez e molti altri su Apple Music, che riprodurrà automaticamente le tracce Dolby Atmos su tutte le cuffie wireless Beats, inclusi i Beat Fit Pro.

CONNESSIONE E CONTROLLI
La tecnologia Bluetooth® di Classe 1 garantisce un raggio d’azione più ampio e un’eccezionale efficacia di trasmissione, assicurando connettività affidabile e meno perdite di connessione. I Beats Fit Pro sono dotati di sensori ottici per riprodurre le tracce automaticamente, quando metti gli auricolari nell’orecchio, e metterle in pausa quando li rimuovi. Il pulsante "b" consente di controllare la musica (metterla in pausa, passare alla traccia successiva o precedente), gestire le chiamate e passare da una modalità di ascolto all'altra. Durante le chiamate, gli auricolari utilizzano i microfoni beamforming per riconoscere la tua voce e si avvalgono di un microfono interno e di un accelerometro vocale per bloccare i rumori esterni e offrire un'esperienza naturale durante la conversazione con il tuo interlocutore.
Il chip Apple H1 offre agli utenti di iPhone e iPad un'esperienza fluida e integrata, che include l'abbinamento con un tocco, un test dei copriauricolari che garantisce una perfetta aderenza, il passaggio automatico tra i dispositivi iCloud, la condivisione dell'audio, i comandi vocali "Ehi Siri" e la funzione Dov'è su iOS.

DURATA DELLA BATTERIA E CUSTODIA
I Beats Fit Pro uniscono innovazione senza precedenti e dimensioni ridotte a una batteria ad altissime prestazioni. Quando l'ANC o la modalità Trasparenza sono attivate, i Beats Fit Pro garantiscono fino a 6 ore di ascolto per auricolare.6 La custodia tascabile si ricarica tramite USB-C e fornisce altre 21 ore di autonomia, per un ascolto combinato fino a 27 ore.7 Con l'Equalizzazione adattiva attivata, ciascun auricolare ha 7 ore di ascolto e 30 ore di ascolto in combinazione con la custodia. Quando vai di fretta, grazie a Fast Fuel, con 5 minuti di ricarica hai ancora 1 ora di ascolto.

APP BEATS E COMPATIBILITA’ CON ANDROID
I Beats Fit Pro sono compatibili con i telefoni Android. Scaricando l'app Beats per Android, puoi facilmente configurare i tuoi auricolari con l'abbinamento con un tocco e un test di aderenza guidato.5 Puoi passare facilmente da una modalità di ascolto all’altra direttamente dall'app, oppure personalizzando il pulsante "b" su uno degli auricolari o attivando l'assistente vocale.

PROGETTATO PENSANDO AL PIANETA
In linea con l'approccio di Beats di eliminare i componenti di plastica e ridurre i materiali di scarto, i componenti interni dei Beats Fit Pro sono fatti di plastica riciclata. L'imballaggio principale è prodotto in uno stabilimento certificato “zero waste" ed è costituito per l'88% da fibra di legno, di cui l'84% è materiale riciclato

PREZZI E DISPONIBILITA’
È possibile preordinare i Beats Fit Pro a partire dal 24 gennaio, a 229,95 € su apple.com, con spedizione a partire dal 28 gennaio su apple.com e presso i rivenditori partner MediaWorld, UniEuro, Euronics e Amazon.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Sydney Sweeney in Messika alla première di Euphoria

di Laura Frigerio

Torna su Sky Atlantic e NOW la serie tv fenomeno Euphoria con la sua seconda stagione.

In occasione della première che si è tenuta a Los Angeles, l’attrice Sydney Sweeney (che fa parte del cast) ha sfoggiato gioielli Messika.

Sydney ha impreziosito il suo look total white con gli orecchini Snake Dance, della Collezione Alta Gioielleria Born To Be Wild e l'anello Toi & Moi di Alta Gioielleria con diamanti taglio goccia.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

L'oroscopo beauty di Treatwell

di Redazione

È di nuovo quel momento dell’anno in cui si parla di oroscopo, di aspettative e pronostici su quello che gli astri hanno in serbo per ognuno dei 12 segni dello zodiaco.
Così come tutte le routine, anche quella beauty viene attraversata dalla fortuna e dai movimenti dei pianeti. Senza prendersi troppo sul serio, Treatwell, leader in Europa nella prenotazione online di servizi beauty e wellness, ha deciso di approcciare i fondamentali dell’astrologia e di associare a ogni segno zodiacale il trattamento di bellezza in grado di enfatizzarne meglio i pregi o, al contrario, smussarne i tratti più spigolosi.

ARIETE (21 marzo – 20 aprile)
Intraprendente e con la stoffa del leader, l’ariete è il segno che fa da apripista allo zodiaco e a tutto ciò che è nuovo e inesplorato. È decisamente un Influencer delle costellazioni, e di certo sarà il primo a testare il taglio must della prossima stagione, il lop, o long crop, a metà tra il bob e il pixie cut: è il caschetto XS un po’ spettinato lasciato corto dietro e più pieno sulla fronte.

TORO (21 aprile – 20 maggio)
Il segno del toro incarna i tratti tipici dell’animale che lo rappresenta, come la competitività e la testardaggine, ma non senza svelare un inaspettato tocco di romanticismo e amore per tutto ciò che è bello. Il toro adora esprimere le proprie velleità artistiche che nel linguaggio beauty si traducono nel maquillage. Perfetta quindi una sessione di self make up in cui, sotto la guida di un esperto truccatore, imparare a far brillare i propri punti forti e mettere in ombra ciò che non piace con ombretti, pennelli e linee di eyeliner.

GEMELLI (21 maggio – 21 giugno)
Oltre alla dualità intrinseca nel segno, i gemelli si distinguono per uno spirito costantemente esuberante e sempre pronto a far festa all’inno di “Young, Wild and Free”. Nel perseguire l’eterna giovinezza, un valido alleato nel campo della bellezza è l’acido ialuronico, applicato sia sul viso tramite delle piccole iniezioni, o filler, che sui capelli con la cosiddetta ricostruzione molecolare per donare luminosità e idratazione a tutta la chioma.

CANCRO (22 giugno – 22 luglio)
Ecco il segno più nostalgico e insicuro di tutti: il cancro ama immergersi nelle zone di comfort legate all’infanzia ed è perennemente alla ricerca di approvazione. Nella sfera dei trattamenti “porto sicuro” ci sono tutti quei rituali di coppia, come il massaggio shiatsu, californiano, linfodrenante o addirittura aromaterapico, purché svolti rigorosamente in due.

LEONE (23 luglio – 23 agosto)
Re della foresta, il leone ama mettersi in mostra. E’ un vero e proprio animale da palco, creativo, ambizioso ed estremamente sicuro di sé. Da dove deriva tutta questa fierezza? Metaforicamente – ma non troppo – parlando, probabilmente dalla criniera che ama sfoggiare impeccabile e voluminosa. Per farlo, può essere utile ritagliarsi qualche ora ogni tre mesi per un trattamento ricostituente alla cheratina, per un effetto anti-crespo e immediatamente glow dalle punte fino alle radici.

VERGINE (24 agosto – 22 settembre)
La vergine sa perché ha studiato, è precisa e puntuale perché ha seguito un programma meticoloso e perfetto creato ovviamente da sé medesima. L’imprevisto non esiste e un pelo fuori posto non è contemplato: in questo senso la soluzione più sicura è la depilazione con il metodo dello sugaring, la ceretta svolta con la pasta da zucchero con risultati duraturi, adatta alle pelli più sensibili e che tiene alla larga i peli incarniti.

BILANCIA (23 settembre – 22 ottobre)
Elegante e alla costante ricerca di armonia, il segno della bilancia si distingue anche per un’indecisione cronica che lo attanaglia, per cui ogni scelta può diventare una vera e propria tortura. In questi casi, può rivelarsi utile lasciarsi andare a un intenso massaggio indiano ayurvedico che grazie a delle manipolazioni mediamente dolci è in grado di riequilibrare i centri energetici dell’organismo, i cosiddetti chakra.

SCORPIONE (23 ottobre – 22 novembre)
Avvolto da un’allure di mistero, lo scorpione è quel segno dotato di una profondità potente, intuitivo e pronto a combattere ogni avversità rinnovandosi completamente. Proprio come i serpenti, lo scorpione cambia pelle con frequenza al fine di risorgere in una veste nuova e pura. Un po’ come avviene con i trattamenti esfolianti sia sul viso, come i più delicati peeling chimici, che sul corpo, ovvero gli scrub che esercitano un’azione abrasiva ma rilassante per una la pelle sana e liscia come seta.

SAGITTARIO (23 novembre – 21 dicembre)
Sagittario aka cittadino del mondo: è il segno più cosmopolita di tutti, amante dell’ignoto e attratto dalla diversità, frettoloso e privo di pazienza come rovescio della medaglia. Il suo spirito avventuroso ben si presta a un giro del mondo all’insegna del benessere che parte dal massaggio lomi lomi delle Hawaii, sperimenta il bagno turco e atterra nelle fredde terre della sauna finlandese.

CAPRICORNO (22 dicembre – 20 gennaio)
Come tutti i segni di terra, il capricorno è preciso, workaholic e non poco ambizioso. Spiccare tra la folla è uno dei suoi principali obiettivi e per farlo perché non puntare su uno sguardo magnetico? La sfera beauty suggerisce allora la laminazione alle ciglia, la tecnica in grado inspessirle naturalmente grazie a un siero a base di vitamine e sostanze come la cheratina lasciato in posa per circa un'ora.

ACQUARIO (21 gennaio – 19 febbraio)
Persone socievoli e di gran cuore, gli acquario, ma anche naturalmente attratte da tutto ciò che è atipico. Come la manicure french reverse che ribalta il verso della classica nail art neutralizzando la punta con uno smalto nude e applicando colori più accesi sulla base fino all’attaccatura del letto ungueale.

PESCI (20 febbraio – 20 marzo)
A chiudere il cerchio dello zodiaco ci sono i pesci, gentili e romantici nonostante vivano in balìa delle proprie insicurezze legate al giudizio altrui. Ma per fortuna per guadagnare un po’ di fiducia in se stessi basta davvero poco, come una pelle che si sveglia al mattino luminosa e compatta. Una magia che può accadere anche grazie all’ ossigenoterapia, la tecnica che consiste nell’erogazione di un flusso di ossigeno freddo pressurizzato, in grado di aumentare la produzione di collagene ed elastina della pelle del viso.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

KRUK ci svela come saranno i prossimi saldi

di Redazione

Il 5 gennaio 2022 in quasi tutte le regioni italiane si darà il via ai saldi invernali e l’esperto del credito KRUK ha voluto indagare se, in questa occasione, gli italiani si lasceranno andare a spese pazze o se, al contrario, pianificheranno un budget dedicato ad acquisti consapevoli e oculati.

Secondo il sondaggio lanciato da KRUK, indagine che si inserisce tra gli sforzi che l’azienda compie per promuovere una maggiore educazione finanziaria, i dati sono molto incoraggianti perché riflettono una ritrovata accortezza verso la sostenibilità economica e soprattutto ambientale.


Per incentivare questa riscoperta della sensibilità al consumo consapevole KRUK ha chiesto alle esperte di Vintage Michela Sostegni e Carolina Meyer alcuni consigli all’acquisto davvero utili! Secondo i dati emersi dal sondaggio sui Saldi invernali 2022 è sempre la moda a padroneggiare tra le categorie merceologiche che avranno più successo con l’abbigliamento (70,3%) e scarpe e accessori (48%), tuttavia, contro ogni previsione di possibili comportamenti di revenge shopping, considerando la situazione generale, a sorpresa i dati indicano che il 63% dei rispondenti, nei saldi 2022 farà meno acquisti puntando alla qualità, il 44% non ha intenzione di riempirsi di oggetti inutili sostenendo il principio “less is more” e solo il 19% ammette di non saper resistere alla tentazione dei saldi. E ancora un dato molto significativo è che il 55,5% dichiara di conservare i propri capi in buono stato per anni, mentre il 3,7% dona una seconda vita agli acquisti sbagliati scambiandoli tra amici o su apposite app piuttosto che buttare, comportamento che riflette una nuova sensibilità ai consumi e al valore del denaro.

“Questi risultati ci mostrano una maggiore attenzione al portafogli e al Pianeta, un segnale molto importante di consapevolezza nell’ottica di gestire meglio i propri soldi ed evitare di trovarsi in difficoltà, ma anche di responsabilità nei confronti dell’ambiente” - spiega Alicia Olmedilla Munoz di KRUK.

Per incoraggiare ulteriormente questa tendenza verso consumi più consapevoli, KRUK ha voluto interpellare due esperte per una guida agli acquisti in un settore che di fatto è ‘in saldo’ tutto l’anno e che permette di dare una seconda vita ai capi d’abbigliamento: il vintage! Strizzare l’occhio al trend del momento, ovvero il boom del pre-owned, può essere d’aiuto per acquistare capi unici e a prezzi convenienti tutto l’anno, contribuendo a limitarne l’impatto ambientale, come spiega l’esperta di ricerca e retailer Vintage Michela Sostegni sost_mi: “Il mercato della moda pre-loved è destinato a crescere nei prossimi 5 anni, con un incremento annuo addirittura del 15-20%. L’attenzione alla sostenibilità e al dare una seconda vita ai capi è un trend tanto seguito da far sì che alcuni dei principali fashion brand stanno creando un proprio canale vintage. Il segreto per acquistare capi che riflettono il proprio stile e unicità è scegliere pezzi che rispecchino la propria fisionomia e personalità, ponendo particolare attenzione nella selezione alle forme, alla qualità dei tessuti e la qualità sartoriale degli oggetti, così da realizzare un look che ci distingue e ci fa sentire bene con noi stessi. Specialmente in un’epoca in cui portiamo tutti la mascherina, ciò che indossiamo è il nostro biglietto da visita e quindi l’esigenza di personalizzare il nostro look attraverso oggetti unici è una necessità sempre più forte”.

Carolina Meyer, Vintage retailer di Madrid titolare dell’iconico negozio RetroCity @retrocitymadrid, suggerisce di selezionare alcuni capi must have che se acquistati, possono tornare utili per molti anni, restando degli indumenti ever-green semplicemente dando loro nuova vita, grazie ad accostamenti e abbinamenti sempre diversi. “Alcuni indumenti da avere per sentirsi sempre alla moda con stile sono, ad esempio, il classico trench color beige, l’intramontabile giacca di jeans, meglio se con lo sherpa (la pelliccia interna); gli stivali a metà polpaccio texani (neri così da esser più versatili sia con look invernali che sotto abitini a sottoveste estivi). Se si è sicuri della ‘fonte’, che sia un e-commerce o un negozio fisico specializzato, anche una borsa griffata può essere un buon investimento; una bella camicia bianca neutra che può essere un copri costume ma anche un top versatile per tutte le stagioni; i mitici orecchini loop dorati o argentati (purché siano ipoallergenici); la cintura rigorosamente in cuoio marrone o nera, oppure se si vuole aggiungere colore, in stile messicano multi-color da indossare sotto un maglione over infilato nei pantaloni. A proposito del maglione oversize, se di una bella lana non passa mai di moda!”

La pianificazione del budget, l’eliminazione di oggetti e di spese superflue e la comparazione tra offerte permettono, durante i saldi o acquistando capi vintage, di togliersi qualche sfizio senza esagerare e nel caso della scelta orientata sul pre-owned anche con un occhio di riguardo per la sostenibilità. KRUK calcola che il budget di spesa/mese attorno ad uno stipendio medio mensile di un giovane da destinare ai saldi o a questo tipo di acquisti vintage è attorno ai 286€, seguendo il metodo 50/30/20 che consiste nel dividere le voci di costo in Spese Essenziali (affitto, bollette, cibo), Spese Superflue (hobby, attività nel tempo libero) e Risparmi.













crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Babbel ci svela come si celebra l’Epifania in Italia e nel mondo

di Redazione

Conosciuta in Italia come la festa della Befana, l’Epifania è una ricorrenza celebrata in molti Paesi. Arriva 12 giorni dopo il Natale, ma non sempre cade il 6 gennaio: secondo la tradizione ortodossa si festeggia infatti il 19, mentre il Natale è il 7 gennaio.

Secondo i linguisti di Babbel, azienda per l’apprendimento delle lingue che offre lezioni live e su app, l’etimologia della parola "Epifania", che in greco significa “apparizione”, ne ricorda la matrice religiosa, a cui si è nel tempo affiancata una ricca tradizione popolare fatta di festeggiamenti spesso legati a superstizioni e figure mistiche.

In Italia tale figura è ben radicata nell'immaginario collettivo, una vecchietta che di notte passa di casa in casa riempiendo le calze lasciate appese dai bambini di dolcetti, caramelle, giocattoli e carbone. Tuttavia, la Befana non è un personaggio conosciuto all'estero. Babbel ha quindi creato un viaggio culturale alla scoperta dei termini legati alle curiosità e alle tradizioni che animeranno l’ultima giornata di festa del periodo natalizio.

“Per comprendere appieno altre culture è importante anche scoprirne gli aspetti più folkloristici e in questo ci aiuta il linguaggio, infatti l’etimologia e la semantica rivelano molto di un determinato rituale e di una determinata cultura. Comprendere le tradizioni di un popolo è importante perché esse ne raccontano l’identità e la storia e ci avvicinano alla sua gente” - afferma Irene Navarro, Online Teaching Manager di Babbel Live.

GABINAT (VALTELLINA)
Il giorno dell’Epifania è d'uso in Valtellina il Gabinat, parola che deriva dal tedesco “Nacht der Gaben”, ovvero “notte dei doni”. Durante la giornata i ragazzi del posto passano di casa in casa in piccoli gruppi e, appena viene loro aperto, pronunciano la parola “Gabinat” per primi, assicurandosi un dono dal padrone di casa. Si tratta di un’antica tradizione tenuta viva ancora oggi.

DED MOROZ E BABUSHKA (RUSSIA)
Sono i protagonisti del Natale ortodosso, che cade ogni anno il 7 gennaio. Durante la notte della vigilia Ded Moròz, ovvero “Nonno Gelo”, insieme all’aiutante Babushka, letteralmente “vecchia signora”, distribuisce i regali ai bambini che si sono comportati bene durante l’anno. L’Epifania viene invece celebrata il 19 gennaio ed è accompagnata dal rito chiamato Kreshenie, che consiste nel fare il bagno in acque ghiacciate. L’immersione avviene di solito la notte della vigilia e può svolgersi in vasche allestite nelle chiese, ma anche in fiumi e laghi benedetti da un sacerdote così da ricordare il battesimo di Gesù.

STERNSINGER (GERMANIA)
Solo negli stati federati della Baviera, Baden-Wurtemberg e Sajonia-Anhalt il 6 gennaio è un giorno festivo. Qui, come accade anche in Austria e Svizzera, la tradizione vuole che i bambini si rechino di casa in casa indossando costumi simili alle vesti dei Re Magi. Ad ogni fermata intonano canti tradizionali, da cui il nome Sternsinger che significa appunto “cantanti delle stelle”, e raccolgono donazioni a supporto di enti di beneficenza per bambini. Infine, contrassegnano le porte delle abitazioni con le lettere CMB accompagnate dall’indicazione dell’anno. Secondo alcuni le lettere equivalgono alle iniziali dei nomi dei Re Magi in tedesco (Caspar, Melchior e Balthasar), altri sostengono che sia un'abbreviazione del latino “Christus mansionem benedicat”, ovvero “Cristo ha protetto questa casa”.

GALETTE DESS ROIS (FRANCIA)
Il nome dello speciale dolce preparato in Francia il giorno dell’Epifania. All’interno vi si nasconde una fava e chi lo troverà diventerà per quel giorno il re o la regina della festa.

JOLASVEINAR (ISLANDA)
In Islanda l’Epifania si chiama Threttándinn, ovvero il “tredicesimo giorno” dopo Natale. 13 sono anche i Babbi Natali locali, chiamati Jólasveinar, che significa i “ragazzi del Natale”. La leggenda vuole che siano tutti fratelli, nati dai troll Grýla e Leppalúdi, e che trascorrano l’anno nascosti nelle montagne. Ogni notte, a partire dal 12 dicembre, scendono uno a uno dalla montagna per fare scherzi agli adulti e lasciare dolci ai bambini. Da Santo Stefano in poi, ciascuno di essi se ne andrà uno alla volta, fino ad arrivare alla partenza del tredicesimo Babbo Natale proprio il 6 gennaio, con annessa conclusione del periodo dedicato alle festività.

TIMKAT (ETIOPIA)
Anche in questo caso l'Epifania cade il 19 gennaio, seguendo il calendario della chiesa ortodossa copta. Le celebrazioni prendono il nome di Timkat, ovvero “battesimo”, e sono le più sacre dell’anno. La ricorrenza è strettamente legata al mito dell’Arca dell’Alleanza, che secondo la tradizione sarebbe ancora conservata in Etiopia. Ogni chiesa ne ha una copia, chiamata Tabot. La mattina dell’Epifania questa viene portata in processione avvolta in panni preziosi, fino ad arrivare ad un ruscello o specchio d’acqua dove un sacerdote celebra una liturgia. Al termine, l’acqua viene benedetta e i fedeli ci si immergono per rinnovare simbolicamente i loro voti di battesimo.

MAZHKO HORO (BULGARIA)
È il nome della danza tradizionale che accompagna uno dei riti più peculiari. In Bulgaria è infatti tradizione che i sacerdoti lancino un crocifisso nelle acque gelide di fiumi e laghi e che poi migliaia di giovani uomini, sfidando le temperature invernali, tentino di recuperarlo. Questo perché, chi lo recupera, sarà libero dagli spiriti maligni e si assicurerà un nuovo anno di salute.










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Alla scoperta di Masi Wine Bar e Ristorante Col Druscié 1778, a Cortina

di Redazione

Punti di riferimento per sciatori, amanti della montagna e del lifestyle, il Masi Wine Bar Al Druscié e il Ristorante Col Druscié 1778 rappresentano due tappe di gusto da non perdere nell’area panoramica di Col Druscié, facilmente raggiungibile dal centro di Cortina con la moderna cabinovia Tofana-Freccia nel Cielo.

Direttamente sulle piste mondiali che hanno fatto innamorare i più grandi campioni di sci alpino, sono aperti tutti i giorni negli orari di funzionamento degli impianti, dalle 8.30 alle 16.30, e offrono anche l’occasione di organizzare una cena con gli amici, la propria famiglia o romanticamente in due, oltre ad eventi personalizzati su prenotazione.

Il Masi Wine Bar Al Druscié, è una location informale ma elegante che combina glamour e tradizione tra legno e corten, dove una cucina tradizionale rivisitata in chiave moderna trova il proprio abbinamento con i vini della Cantina Masi. Qui, il vino è ingrediente e abbinamento al tempo stesso: da provare i salumi della Valpolicella affinati al Campofiorin, il risotto all’Amarone Costasera con scaglie di Monte Veronese e il Guancialino brasato all’Amarone e miele. La carta vini spazia su oltre 50 etichette prodotte da Masi, include grandi formati e una selezione di vecchie annate.

La sera, solo su prenotazione, è possibile vivere un’esperienza wine & food accompagnata da una speciale vista notturna su Cortina dall’alto. Il Ristorante Col Druscié 1778 è il giusto locale per godere di una pausa dallo sci, in un ambiente tradizionale ma moderno e con una terrazza panoramica. Si presenta come un cottage in legno chiaro che si adatta perfettamente al panorama naturale che lo circonda, dove respirare un’atmosfera familiare e assaporare specialità ampezzane, prelibatezze tipiche tirolesi e italiane, piatti rivisitati dallo chef in chiave moderna con estro e fantasia.

Un luogo adatto ad ospitare anche eventi, cerimonie e cene a tema su prenotazione, con spazi adatti anche a famiglie e bambini. In collaborazione con l’Osservatorio Astronomico “Helmut Ullrich”, il Ristorante Col Druscié 1778 propone anche la speciale iniziativa “Astrocena a Col Druscié”, in programma il 3 gennaio 2022: un appuntamento che combina una serata invernale alla scoperta delle stelle, accompagnati dalle guide dell’Associazione Astronomica Cortina Stelle, e i piatti della cucina di montagna.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le bollicine Cuvage per le feste

di Redazione

È arrivato Capodanno e l’azienda Cuvage, cantina di Acqui Terme del gruppo Mondodelvino, propone quattro spumanti da abbinare alle occasioni conviviali delle feste.

Stile ed eleganza che nascono dalle uve provenineti da vigneti collocati tra le colline a più alta vocazione vitivinicola del Piemonte qui declinati in quattro vini che reinterpretano in chiave moderna la nobile e antica tradizione spumantistica piemontese.

NEBBIOLO D’ALBA DOC MILLESIMATO ROSE’ BRUT METODO CLASSICO
È il vino giusto da versare nei calici per la cena della Vigilia di Natale. Spumante rosè da uve 100% Nebbiolo, sosta almeno 24 mesi sui lieviti prima della sboccatura. Rosa cipria dal perlage fine, si apre al naso con sentori lievi di rosa e noce moscata e in bocca esprime equilibrio e persistenza. È un vino di personalità che ben si abbina al menu di pesce tipico del 24 dicembre: insalata di mare e ostriche, paccheri con vongole e seppie, scampi con crema di avocado.

ALTA LANGA DOCG MILLESIMATO BRUT METODO CLASSICO
È la bottiglia perfetta da stappare per il pranzo di Natale. Blend di uve 80% Pinot Nero e 20% Chardonnay, sosta almeno 36 mesi sui lieviti prima della sboccatura e ulteriori sei mesi in bottiglia prima della distribuzione. Giallo paglierino con riflessi dorati e perlage a grana finissima di grande persistenza, al naso sorprende per un corredo olfattivo in continua evoluzione: prima crosta di pane e mineralità poi frutta gialla, glicine, nocciola e sfumature di ribes.
Vino di grande acidità, sapidità e struttura, è la classica bollicina da “tutto pasto” con un ampio spettro di abinamenti che passa dalle mazzancolle saltate su vellutata di ceci, ai tagliolini al tartufo bianco, dalla tartare di fassona con salsa al lime e rosmarino fino ai formaggi stagionati.

ASTI DOCG MILLESIMATO DOLCE
È lo spumante adatto per il pranzo di Santo Stefano e non solo per il panettone. Metodo Martinotti, 100% Moscato bianco, resta a maturare sui lieviti in acciaio minimo 9 mesi e in bottiglia almeno sei mesi. Giallo paglierino con riflessi dorati, perlage fine e denso, al naso rimanda note di brioche appena sfornate e prosegue con sentori di mela gialla, fiori bianchi, acacia, nocciola e pepe bianco.
Al palato è avvolgente e ricco con finale piacevolmente evoluto. È l’etichetta da sperimentare, senza pregiudizi, oltre al classico abbinamento con i classici dolci natalizi e la pasticceria secca. Compagno perfetto dei formaggi erborinati, divertente da bere sui bocconcini di salmone al curry, su tortillas con maiale, paprika e cumino o, addirittura, su una pasta cacio e pepe molto speziata.

PIEMONTE DOC BLANC DE BLANCS BRUT METODO CLASSICO
È la bottiglia giusta per lo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre e festeggiare l’arrivo del nuovo anno. 100% Chardonnay, matura sui lieviti per almeno 30 mesi prima della sboccatura. Paglierino dal perlage fine e persistente, al naso richiama frutta gialla, pepe bianco e crosta di pane. Lieve, fresco e delicato, da gustare in abbinamento a una tempura di gamberi e verdure, a un carpaccio di pesce spada con insalata di mele o a un cosciotto di tacchino con castagne e uva. Ma anche, con le immancabili lenticchie e cotechino delle prime ore del nuovo anno.













crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Hairlook per le feste: GHD punta sul glossy waves

di Laura Frigerio

Nel periodo festivo è un susseguirsi di cene e party, ma il più delle volte non si ha il tempo materiale di correre dalla parrucchiera.
Quindi bisogna armarsi di pazienza e abilità, cercando di curare il proprio hairlook a casa.

GHD ci spiega quali sono gli step per avere un hairlook glossy waves, perfetto per Capodanno e non solo.

STEP 1- PREP
Preparare i capelli con ghd curly ever after curl hold spray vaporizzandolo sui capelli.

STEP 2- POSIZIONA Posizionare ghd platinum+™ styler verticalmente alle radici con la punta rivolta verso il basso.

STEP 3- RUOTA
Ruotare la styler con un giro completo lontano dal viso.

STEP 4- SCIVOLA
Scivolare lungo i capelli fino a raggiungere le punte.

STEP 5- CONTINUA
Continuare questa tecnica su tutta la chioma, invertendo la rotazione sul lato opposto.

STEP 6- FINISH
Finire lo styling vaporizzando ghd shiny ever after final shine spray su ghd detangling comb.

STEP 7- DRESSING
Pettinare i ricci per creare onde sinuose e lucide con ghd detangling comb.

STEP 8- ACCESSORI
Terminare il look portando un lato dei capelli dietro l'orecchio e completare lo styling applicando una clip ultra glam.

 








crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Capodanno: i party dress di Atelier Emé

di Laura Frigerio

A Capodanno non potremo fare i grandi party affollati che avevamo sperato, ma questo non vuol dire che rinunceremo a festeggiare.
Anzi, anche tra pochi intimi sarà bello attendere lo scoccare della mezzanotte e stappare lo champagne per salutare il 2022.

Naturalmente sarà importante avere l’outfit giusto e per questo vi segnaliamo i party dress della stagione Autunno-Inverno 2021-2022 di Atelier Emé

L'atmosfera di festa viene ad esprimersi a pieno in questa collezione, con proposte eleganti e romantiche ma allo stesso tempo sensuali e super glam. Nero e rosso rimangono ancora i colori prediletti per l’outfit di Capodanno.

Valorizza la figura l’abito a sirena in crêpe couture stretch con scollatura all'americana che mette in evidenza la schiena e sartoriali tagli che esaltano la silhouette disponibile in nero e rosso.

Scenografico l’abito in raso caratterizzato dalla scollatura a top sagomato dai tagli che valorizzano decolletè e punto vita. L'ampia gonna nasconde nelle pieghe spacchi profondi che lasciano intravedere le gambe durante il movimento. 

Una cascata di pailletes va ad impreziosire diversi modelli di long dress total black della collezione Party firmata Atelier Emé. Tante le proposte in grado di accontentare i diversi gusti. Dal modello senza maniche con spalline sparkling, alla variante long sleeves dove le paillettes incorniciano una profonda e raffinatissima scollatura, fino all’elegante modello più accollato con dettaglio luminoso che funge da spalline.

L’eleganza risplende sull’ intramontabile abito lungo trasformabile in jersey lamè, diventato tra le proposte più iconiche di Atelier Emé, ideale per più look ed occasioni. La particolarità dell'abito è la sua parte superiore trasformabile, il corpino può essere adattato per creare 4 tipi di incroci: la scollatura americana allacciata al collo o nel centro, un look monospalla, la scollatura americana incrociata, oppure lo scollo a V con delicate maniche.

Dal fascino senza tempo, ma in grado di stupire in ogni occasione, il sensuale abito a sirena in crêpe stretch con doppie spalline che decorano la schiena e spicchi in chiffon inseriti nei fianchi che donano movimento alla gonna e ampiezza al fondo e il raffinato abito in raso fluido con corpino drappeggiato e seducente scollatura trattenuta da sottili spalline; profondi spacchi davanti esaltano la femminilità e lunghe code di raso nel centro dietro in vita, possono diventare un fiocco o scendere annodate sulla gonna.










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Capodanno: Grand Soirée Cinema #2. Omaggio musicale alla settima arte

di Redazione

C'è un sottile ma solido fil rouge che lega cinema e musica: da sempre, infatti, l'impatto emotivo delle immagini che scorrono sul grande schermo vengono amplificate da tappeti sonori e canzoni che si muovono nello stesso mood. È da questo felice “matrimonio” tra forme d'espressione che nasce l'idea di “Grand Soirée Cinema #2. Omaggio musicale alla settima arte”, spettacolo che ha esordito nel 2019 con un grande successo e viene ora riproposto in occasione del Capodanno 2022.

L'appuntamento è fissato per il 31 dicembre, alle ore 21.00, al Teatro Comunale di Cesenatico.

Sul palco ci saranno ancora una volta Eleonora Mazzotti, Stefania Stefanin, Mirco Rocchi e il Maestro Luca Bonucci al pianoforte. Quattro artisti multiformi per un caleidoscopio di generi musicali e frammenti di teatro. Il cuore pulsante di “Grand Soirée Cinema #2” sarà rappresentato sempre dalle colonne sonore e in generale dalla musica legata al mondo del cinema, ma con nuovi brani e nuovi racconti che spaziano tra divi, generi cinematografici, film e musical.

Gli artisti si lasceranno travolgere, per esempio, dal ritmo della melodia napoletana, celebreranno la saga di James Bond e festeggeranno l'uscita al cinema di West Side Story per la regia di Steven Spielberg. E inoltre non potrà mancare, a conclusione dell'anno dantesco, un doveroso omaggio alla Divina Commedia.
“Grand Soirée Cinema #2” sarà indubbiamente un viaggio affascinante, all'insegna del sogno, dell'emozione e del ritmo.













crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Come sopravvivere alle abbuffate di fine anno? Ce lo spiegano i medici AIGO

di Redazione

Brindisi, pranzi e cene: mai come quest'anno l'appuntamento con le feste di fine anno era atteso. Le festività natalizie sono uno dei momenti dell'anno in cui si cucina di più e si consumano pasti ricchi di grassi, zuccheri e alcol che sono una vera "prova di sopravvivenza" per il nostro organismo, già messo sotto stress in queste settimane per la situazione sanitaria e la poca attività fisica che nell'ultimo anno abbiamo praticato.

Per iniziare il 2022 con i migliori propositi, è possibile seguire dei semplici consigli per rendere meno "pesante" ma sempre golosa la nostra tavola imbandita, richiamandoci al buon senso e alle regole della dieta mediterranea.
Ecco l'abc indicato dai medici gastroenterologi AIGO.


ALCOL E MALATTIE GASTROINTESTINALI: CI SI PUO’ CONCEDERE QUALCHE BRINDISI?
Al cenone di fine anno è difficile rinunciare ai brindisi, ma è importante sapere che negli uomini la dose massima giornaliera è di 1-2 bicchieri di vino, mentre nelle donne di 1 bicchiere Anche nei soggetti sani l'alcol può causare anche in dosi moderate sintomi da reflusso o bruciore, in presenza di patologia serve particolare prudenza.
Il paziente con malattia di fegato non dovrebbe assumere bevande alcoliche, mentre il paziente con disturbi funzionali, come intestino irritabile, può concedersi un brindisi. La cosa più importante che spesso manca nelle tavole delle feste è l'acqua!

ZUCCHERI E GRASSI: COME SCONGIURARE PESANTEZZA E GONFIORE ADDOMINALE?
I cibi tipicamente presenti sulle tavole nel periodo natalizio sono notoriamente più ricchi di grassi animali e zuccheri, elementi che possono favorire disturbi come cattiva digestione, gonfiore addominale, reflusso gastroesofageo, essendo difficilmente digeribili anche per le persone in buona salute.
Senza demonizzare le nostre eccellenze gastronomiche, è bene tenere presente che in alcune persone con difficoltà nell'assorbimento del lattosio, prodotti caseari freschi, creme e intingoli possono favorire i disturbi sopra elencati e diarrea. Ricordati delle verdure: se non soffri di colon irritabile, questo è l'unico caso in cui è ammesso abbondare.

LA MODERAZIONE È IL VERO TRUCCO PER NON SGARRARE TROPPO O CI SONO ALTRI ACCORGIMENTI DA POTER METTERE IN PRATICA?
È il caso di controllare anche altri "comportamenti" sbagliati come la velocità nell'assunzione del cibo, l'abitudine di fumare tra un pasto e l'altro, la sedentarietà dopo il pasto, scegliendo anche di moderare i condimenti. Un po' di movimento fisico è sempre la soluzione migliore per favorire la digestione e migliorare la regolazione glicemica. Il rischio di stare sul divano è che ti venga voglia di mangiare ancora!

LO STRESS NEMICO DELLA SALUTE
La situazione che stiamo vivendo non favorisce la spensieratezza, e da mesi molti italiani lamentano malesseri legati all'apparato gastroenterico come diarrea, nausea, dolori addominali dovuti a stress e sedentarietà post lockdown. Con alcune accortezze si può concedersi i piaceri delle tradizioni culinarie senza acquisire sovrappeso e aggravare condizioni patologiche in essere.
Innanzitutto è necessario ricordare che qualsiasi sintomatologia "nuova" riferibile all'apparato digerente va discussa con il proprio Medico Curante senza rimandare, per valutare se vi siano elementi di allarme o di sospetto che rendano necessari accertamenti specifici. In caso di malattia già nota è indispensabile stringere l'alleanza medico-paziente e fare gioco di squadra: moderazione e buon senso sono i migliori rimedi.












crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Silvia Tancredi ci augura Buon Natale con la cover di The Blood Song

di Redazione

Il periodo natalizio non è solo occasione di festa, ma anche di riflessione. È per questo che Silvia Tancredi ha deciso di celebrarlo regalando al pubblico una sua speciale versione di “The Blood Song”, celebre pezzo gospel di Kirk Franklin datato 2002.

«Ciò che mi ha colpito quando ho ascoltato per la prima volta questa canzone è stata la domanda che lui pone all’inizio: “Se Dio mi ama davvero perché la vita continua a ferirmi?”. Non ho ancora trovato la mia risposta, ma cantarla mi aiuta a riconciliarmi con le paure e a rafforzare il coraggio per potersi rialzare ogni giorno più forti di prima» - spiega la cantante, che con questa cover riesce ancora una volta ad emozionare e a scaldare il cuore.

“The Blood Song” uscirà con l'etichetta Tilt Music Production il 24 dicembre, su tutte le piattaforme streaming.

Silvia Tancredi si prepara così a un 2022 particolarmente importante per lei, dato che a gennaio uscirà il suo nuovo album “Love”.










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Curio Collection by Hilton debutterà nel cuore di Firenze

di Redazione

Hilton annuncia oggi il piano d’apertura dell’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton, previsto per fine 2022, in seguito all’accordo con il Westmont Hospitality Group e fondi gestiti dall’Oaktree Capital Management, L.P. (“Oaktree”).

L’hotel, con le sue 115 camere, sarà oggetto di una completa ristrutturazione in vista dell’inaugurazione ed è situato nel centro storico di Firenze, simbolo del Rinascimento e celebre patrimonio dell’umanità UNESCO.

Patrick Fitzgibbon, senior vice president, development, Europe, Middle East and Africa, di Hilton ha dichiarato: “L’Anglo American Hotel Florence è una straordinaria novità della Curio Collection by Hilton, che conta circa 50 hotel già aperti o in sviluppo in Europa. In tutto il continente abbiamo assistito a un interesse crescente verso i nostri brand Collection, che permettono alle strutture di mantenere la propria identità, e nello stesso tempo possono godere dei vantaggi offerti dalle reti commerciali e dalla clientela internazionale di Hilton. Non vediamo l’ora di accogliere i nostri ospiti nel centro storico di Firenze”.

Westmont Hospitality Group ha aggiunto: “Siamo felici di rafforzare ulteriormente la nostra partnership con Hilton, dopo le collaborazioni di successo sia in Italia sia in tutto il mondo. Costruito originariamente nel 1792 come uno dei primi hotel a Firenze, con ospiti del calibro di Leo Tolstoy e Maria Callas, l’Anglo American Florence, completamente rinnovato, manterrà la propria storica imponenza e l’apprezzata eleganza, affiancate dall’affidabilità e riconoscibilità di un brand internazionale come Curio Collection”.

Hilton si lega in questo progetto ad un solido consorzio, che vede al proprio interno Oaktree, società statunitense di gestione patrimoniale; Westmont Hospitality Group, partner di investimento strategico e operatore; Unicredit S.p.A., la principale banca finanziatrice del progetto. Il progetto è guidato da un nuovo fondo d’investimento immobiliare gestito dalla società milanese Castello SGR, una delle società di gestione leader in Italia di fondi immobiliari. Il rinnovamento dell’albergo seguirà l’impegno delle parti negli investimenti sostenibili ESG, con un’attenzione particolare verso l’ambiente. Ci si concentrerà sulla ristrutturazione dell’edificio, conservandone l’architettura, nel pieno rispetto della sua storia. Le rifiniture e il reimpiego di materiali esistenti rappresenteranno parti fondanti della strategia di sostenibilità.

L’hotel presenterà un’offerta legata al territorio in una location senza precedenti, esemplificativa della predisposizione di Curio Collection verso esperienze autentiche e selezionate. Situato nel centro storico, a due passi dall’Arno in un quartiere tranquillo nel cuore di Firenze, l’elegante hotel riflette la storia e lo charme urbano, con le tipiche serrande toscane e una corte interna illuminata dalla luce naturale, propria delle ville toscane.
Un percorso di soli 15 minuti a piedi separa l’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton dal centro storico della città, con la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, piazza del Duomo, il palazzo e la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell'Accademia e l’iconico Ponte Vecchio. Dopo una deliziosa colazione in hotel e una giornata alla scoperta del centro fiorentino, gli ospiti avranno la possibilità di rilassarsi e di sorseggiare un drink nel cortile dell’albergo e, in seguito, cenare nell’elegante ristorante, con proposte gastronomiche ispirate ai sapori e dalle tradizioni locali, con l’utilizzo di ingredienti stagionali.

L’hotel offrirà anche un bar, una palestra e tre sale meeting con una capienza fino a 90 persone. La stazione di Santa Maria Novella si trova a pochi minuti di distanza dall’hotel. L’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton andrà ad aggiungersi al prestigioso programma di fedeltà Hilton Honors, attraverso il quale più di 123 milioni di membri che prenotano direttamente con Hilton possono guadagnare punti per soggiorni futuri ed esperienze. Inoltre, tra i benefici immediati è inclusa la Digital Key, che permette ai membri Hilton Honors di utilizzare il proprio smartphone per prenotare il soggiorno, scegliere la stanza, eseguire il check in e aprire la porta della propria camera. Curio Collection by Hilton è un portfolio globale con oltre 100 hotel e resort selezionati per chi desidera vivere un viaggio unico e un’esperienza d’hotel autentica.

L’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton sarà situato in via Giuseppe Garibaldi 9 a Firenze. Attualmente Hilton ha due hotel attivi nel capoluogo toscano, sotto i brand Hilton Hotels & Resorts e Hilton Garden Inn. In tutto il Paese, Hilton possiede 39 hotel, attivi o in via di sviluppo, tra cui The Local Porto Rotondo, Curio Collection by Hilton e Baia di Chia Laguna Resort, Curio Collection by Hilton in Sardegna e il DoubleTree by Hilton Rome Monti, tutti e tre aperti nel 2021.














crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Sanremo 2022: Gianni Morandi racconta Apri tutte le porte

di Televisionemania

Dall’1 al 5 febbraio si terrà la 72esima edizione del Festival di Sanremo. Tra i Big in gara ci sarà anche un veterano come Gianni Morandi, che si presenta con “Apri tutte le porte”, una canzone scritta da Jovanotti e prodotta da Mousse T, celebre grande producer e musicista tedesco di origine turca.

“Sanremo è un palco importante ed è sempre bello tornarci. Sono stato in gara diverse volte (nel 1987 l’ho vinto insieme a Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi), ho partecipato come ospite e sono stato anche come conduttore. Per me esserci quest'anno significa ributtarmi nella musica dopo tanto tempo. E vi dirò: sono contento di tornare in gara, perché mi dà una scossa, mi emoziona. Non mi importa come mi classificherò: anche se dovessi arrivare ultimo non ne farò un dramma, sarà solo un episodio della mia carriera” - racconta Gianni Morandi nel corso di una conferenza stampa via Zoom, a cui ad un certo punto interviene, via FaceTime, anche Jovanotti.

“Io e Gianni ci eravamo già incontrati tante volte e quando ho saputo che non stava bene (in seguito all’incidente che gli ha riportato delle ustioni) l'ho chiamato. Avendolo sentito un po’ giù, ho pensato di mandargli questa canzone che avevo nel cassetto, 'L’allegria', perché pensavo che potesse piacergli. Così è stato e l’abbiamo registrata. Poi quest’estate Gianni mi ha chiamato dicendomi che voleva andare in gara a Sanremo con un brano mio, così mi sono messa al lavoro. Sono felice che Amadeus l’abbia presa, non era così scontato” - dice.

“Lorenzo ama sperimentare e mi sono affidato a lui. Non volevo presentarmi con qualcosa di tradizionale e mi piaceva l’idea di portare un pezzo divertente e ritmato” - continua Gianni Morandi - “Spero di trasmettere anche al pubblico il mio entusiasmo”.

Se ha qualche rito scaramantico? “Spero ci sia mia moglie vicino a me, per darmi una spinta a salire sul placo. Lei mi ha aiutato tanto in questo periodo, mi ha fatto anche da infermiera!”.

 

 

 

 

 

 

 






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Gant festeggia il Capodanno Cinese con la Spring-Summer 2022

di Redazione

Il 1° febbraio si festeggia il Capodanno Cinese e il brand di moda Gant ha deciso di celebrare la simbologia cinese propone diversi capi dedicati all'animale guida che accompagna l'inizio del nuovo anno con la maestosità della tigra.

Dalle camicie alle giacche per la linea uomo con varie raffigurazioni del magnifico felino, e felpa e accessori per la donna con il più grande felino vivente, simbolo di maestosità e potenza.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Kendall Jenner è il nuovo volto di Messika 2022

di Redazione

Rimanendo fedele al suo istinto di trovare la giusta personalità che possa rappresentare al meglio la donna Messika e valorizzarne le collezioni, Valérie Messika ha scelto come nuovo volto della campagna della Maison firmata da Chris Colls, la modella statunitense Kendall Jenner.

Valérie Messika ha sempre amato il dinamismo della moda. I suoi gioielli lo testimoniano ogni stagione con creazioni in diamanti facili da indossare e dal sapore sempre contemporaneo e innovativo. La carriera come modella di Kendall Jenner è iniziata all'età di 14 anni, quando è apparsa sulla copertina di Teen Vogue nel 2010. In seguito, è diventata uno dei volti più ricercati dalle passerelle internazionali. Nominata "icona della moda del decennio” nel 2017, Kendall rimane ancora oggi molto richiesta dalle più importanti Maison.

La seducente e magnetica Kendall ama indossare i gioielli della Maison anche nella sua vita privata e incarna perfettamente la donna Messika grazie alla sua sensibilità, al suo senso di libertà e stile. Le fotografie di campagna fondono l'eleganza della figura di Kendall Jenner con l'effetto infinito del paesaggio naturale circostante. Catturando l’immensità del mare che si unisce al cielo, ogni immagine è simbolo di libertà. Quella di una giovane donna nel suo costume blu cangiante o con la sua giacca che si rilassa nell’acqua limpida del mare o che corre sulla sabbia bianca.

Qualunque sia la sua scelta, ogni sua azione riflette il suo splendore. Tra atleticità e perfomance, i suoi outfit evocano l’energia di una donna il cui corpo e mente sono in perfetta armonia, rappresentando al meglio la donna alfa di oggi. Per catturare l'essenza di questo spirito libero, il fotografo australiano Chris Colls combina l'estetica di una fotografia di moda con elementi in movimento, così come i gioielli Messika riflettono la doppia femminilità. Attraverso questa campagna, la Maison vuole riconfermare il suo legame con le donne esortandole a vivere ogni momento con determinazione e audacia, la stessa audacia che contraddistingue lo stile dei gioielli Messika, facili da indossare e da abbinare. Ogni creazione ha un’unica ambizione: incoraggiare fiducia nel sentirsi sempre liberi.

“Volevo rappresentare un’immagine di alleanza tra eleganza e forza attraverso una donna alfa dall'aura misteriosa e ipnotica; Kendall è stata la scelta perfetta” - dice Valerie Messika.

“Sono molto felice di essere stato scelta da Messika per la sua nuova campagna. I suoi gioielli mi hanno sempre ricordato Parigi, una delle mie città preferite. Durante le riprese, ho potuto vedere tante creazioni meravigliose che mi hanno fatto apprezzare l'artigianalità e la cura al dettaglio della Maison anche per il più piccolo orecchino” - dichiara Kendall Jenner.






 




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Emma – The Sleep Company ci dà le 5 mosse giuste della sera per affrontare il Blue Monday

di Redazione

Lunedì 17 gennaio è il tanto temuto Blue Monday, il giorno considerato come il più malinconico di tutti i 365 dì dell’anno. Come affrontarlo al meglio tra freddo, quarantene e il pensiero dell’estate ancora lontano? Emma – The Sleep Company, tra le aziende a più rapida crescita in Europa nella produzione di sistemi per il sonno, ha coinvolto una delle sue esperte per svelare strategie a prova di tristezza.

Nello specifico, la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma - The Sleep Company rivela 5 regole auree per far fronte alla tanto temuta giornata, spiegando quanto sia cruciale prepararsi in anticipo, fin dalla sera prima, perché un buon riposo notturno incide sull’umore e il benessere mentale del mattino seguente.

LE 5 REGOLE PER PREPARARSI AL BLUE MONDAY
In base alle indicazioni dell’esperta, per riposare bene e svegliarsi con il giusto vigore, bisogna dunque prepararsi con anticipo, già la sera precedente. Ma come? La Dottoressa Verena Senn ha stilato 5 strategie serali semplici e pratiche, per un wake up a prova di “lunedì nero”:

1-Impostare una routine di sonno personale: il modo più efficace per individuare il momento ideale per coricarsi è semplice; basta partire dall’orario della sveglia mattutina e contare 7-9 ore all'indietro. In questo modo, senza stress, ciascuno potrà definire il proprio tempo ottimale di riposo.

2-Preparare una bevanda rilassante: bere una tazza di tè o un infuso prima di addormentarsi può essere un piccolo gesto da integrare nella propria routine per assicurarsi sonni tranquilli. Tra le bevande più efficaci ci sono quelle con valeriana, camomilla, melissa e passiflora, ma anche a base di lavanda e corteccia di magnolia.

3-Concedersi un bagno caldo: coccolarsi in vasca con acqua a temperatura moderata può migliorare la qualità del sonno perché ciò induce un rilassamento fisico e muscolare.

4-Leggere un libro: in realtà basteranno poche pagine per accompagnare l’addormentamento; infatti, durante la lettura il cervello lavora sodo e i muscoli degli occhi si stancano in poco tempo.


5-Creare un ambiente confortevole: rendere la stanza da letto più accogliente con l’aiuto di candele, aromi, spray per cuscini, accessori per la biancheria da letto e cuscini di qualità, aiuta ad addormentarsi bene.

DORMIRE BENE RIEQUILIBRIA L’UMORE E DONA BENESSERE MENTALE
Secondo la specialista, un sonno notturno rigenerante è basilare per il benessere diurno, ogni giorno, ma soprattutto per affrontare il Blue Monday, con la giusta dose di carica e ottimismo. Infatti, durante la notte il cervello lavora instancabilmente per elaborare le informazioni raccolte, attivando e potenziando il sistema immunitario e producendo ormoni vitali che assicurano (a mente e corpo) l’energia necessaria per essere pronti a vivere appieno il giorno successivo. Questo è particolarmente importante per gestire le esperienze quotidiane e l'umore oltre a regolare e valutare le emozioni. In questo contesto, il sonno rappresentala la spina dorsale di quella che può essere definita la “resilienza psicologica”. Per questo le persone che dormono a sufficienza sono più equilibrate emotivamente, hanno un umore migliore, sono più calme e mostrano maggior motivazione e impegno.
Diversamente, non dormire abbastanza può causare disturbi a livello psichico, come depressione e ansia, generando un peggioramento della qualità di vita e rendendo spesso più difficile affrontare situazioni di stress e complessità di routine.

“Mentre aumenta il dispendio energetico per affrontare i problemi legati alla salute mentale, specialmente durante questo periodo instabile caratterizzato dalla pandemia in corso, è fondamentale prendersi cura di mente e corpo, iniziando a dormire meglio per assicurare un più dolce risveglio” - commenta la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma - The Sleep Company - “Per questo, per noi di Emma è basilare fornire un reale contributo al fine di migliorare la vita delle persone, diffondendo la consapevolezza dell’importanza di un buon riposo e suggerendo pratici consigli su come raggiungere un benessere personale effettivo".

Tra i prodotti di punta del brand, il pluripremiato Emma® Original è il materasso che garantisce appieno il benessere di chi lo utilizza. Grazie alla combinazione di schiume innovative e alla presenza di zone a portanza differenziata, regala un sostegno deciso, sano e confortevole e un adattamento personalizzato. Inoltre, lo strato a cellule aperte in Airgocell®, permette al calore di dissiparsi velocemente, restituendo una sensazione di freschezza ideale per un riposo rilassato.












crediti foto: pixlr.com

leggi di più

Struccati, la fascia di VeraLab

di Laura Frigerio

Un accessorio che non deve mancare mai negli armadietti del bagno di noi donne? La fascia per capelli, da usare quando ci si deve struccare.

VeraLab ha giusto lanciato “Struccati”, una fascia morbida, rosa e motivazionale, per ricordare lo step imprescindibile di ogni beauty routine: la rimozione del make up! “Struccati” si presta a diventare il must have del momento per affrontare detersione e struccaggio con stile.
E costa solo 5 euro!









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fabrizio Corona a Pitti Immagine Uomo

di Redazione

Tra i vari vip presenti a Pitti Immagine Uomo, l’appuntamento attesissimo per scoprire le ultime tendenze dello stile per lui, anche Fabrizio Corona.

L’imprenditore italiano è stato avvistato da LuisaviaRoma in Nubes Uomo, la nuovissima collezione maschile di Sophia Nubes di cui è brand ambassador in virtù di quella sua capacità di riflettere una contemporaneità vivace e ricca di stimoli che fa la differenza.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Ana Mena in Moschino

di Redazione

In attesa di partecipare al 72esimo Festival di Sanremo, la cantante Ana Mena ha partecipato alla trasmissione televisiva “Idol Kids Spagna” indossando un completo coordinato in check di cotone con bottoni a forma di baby animals della collezione Moschino Donna Primavera/Estate 2022.


Immagini courtesy: Moschino

leggi di più

Beats Fit Pro, gli innovativi auricolari per la nostra quotidianità

di Redazione

Durante la giornata amate ascoltare musica, podcast o audiolibro? Allora è fondamentale indossare un paio di auricolari di alto livello.
Vi consigliamo in particolare i Beats Fit Pro, gli auricolari più evoluti di sempre, in grado di offrire le massime prestazioni acustiche, progettati per uno stile di vita attivo e dotati di alette di sicurezza dal design innovativo.

Grazie alla massima vestibilità e al comfort totale, i Beats Fit Pro rappresentano una vera e propria rivoluzione degli auricolari per il fitness quotidiano: offrono tre diverse modalità di ascolto, la funzione automatica di Play/Pausa, sono resistenti al sudore e all'acqua (IPX4) e dotati delle magiche funzionalità offerte dal chip Apple H1.

È possibile preordinare i Beats Fit Pro a partire dal 24 gennaio, nei quattro strabilianti colori: Bianco, Nero, Grigio salvia e Viola ametista, al prezzo di 229,95 €.

“Grazie alla loro vestibilità e alle funzionalità innovative, i Beats Fit Pro rappresentano il prodotto Beats più evoluto di sempre e con le migliori prestazioni acustiche” - afferma Oliver Schusser, Vicepresidente di Beats e Apple Music. “Dotati di audio spaziale e con il rilevamento della posizione della testa, i Beats Fit Pro offrono un'esperienza di ascolto totalmente avvolgente. Con questa fascia di prezzo, rappresentano una novità per gli auricolari di alto livello”.

DESIGN INNOVATIVO E VESTIBILITA’
Grazie al design delle alette flessibili, i Beats Fit Pro aderiscono perfettamente al tuo orecchio, anche durante gli allenamenti più duri, e garantiscono prestazioni acustiche eccellenti e senza interruzioni. Queste alette uniche sono state modellate digitalmente in base alle misurazioni di migliaia di orecchie per ottenere la combinazione perfetta di un materiale morbido e pieghevole, avvolto attorno a un'anima rigida, che garantisce gradevole aderenza e stabilità con orecchie di ogni forma e dimensione.

ESPERIENZA ACUSTICA SENZA RIVALI
I Beats Fit Pro usano un trasduttore progettato appositamente, in grado di offrire un suono robusto in un piccolo spazio, mentre un sistema di ventilazione innovativo minimizza le distorsioni attraverso il diaframma flessibile. L'innovativa architettura acustica dei Beats Fit Pro, insieme all'ottimizzazione che contraddistingue i prodotti Beats, offre un suono potente, puro, nitido, bilanciato e con una gamma dinamica ancora migliore. Grazie alle tre modalità di ascolto, sei tu a controllare la tua esperienza acustica.

Quando è in uso la cancellazione attiva del rumore (ANC), i microfoni rivolti verso l'esterno e quelli rivolti all'interno collaborano per bloccare continuamente i rumori ambientali, grazie a un filtro calibrato con precisione che si adatta dinamicamente all’ambiente circostante. La funzione ANC rileva in modo continuo i rumori ambientali, fino a 200 volte al secondo, li isola e li elimina in tempo reale, per non perdere neanche un beat. E quando desideri sentire cosa accade intorno a te, usa il pulsante “b” per passare facilmente alla modalità Trasparenza. Quando sia l'ANC che la modalità Trasparenza sono disattivate, entra in funzione l'EQ adattiva. Grazie all'audio computazionale di Apple, il microfono rivolto verso l'interno di ciascun auricolare ascolta il suono e ottimizza automaticamente le basse e medie frequenze in base alla forma del tuo orecchio, per una qualità audio superiore e un'esperienza d'ascolto senza interruzione.

L'Audio spaziale con rilevamento dinamico della posizione della testa offre un'esperienza avvolgente con i contenuti registrati in 5.1, 7.1, e Dolby Atmos. I giroscopi e gli accelerometri sia nei Beats Fit Pro che nell'iPhone o iPad sono usati per rilevare sia il movimento della tua testa sia quello del dispositivo, e mettono a confronto i dati di movimento. Il campo sonoro viene quindi rimappato affinché resti ancorato al dispositivo mentre tu muovi la testa. La musica si muove con te. Ascolta i tuoi artisti preferiti, come Doja Cat, Olivia Rodrigo, Roddy Rich, J. Balvin, Rauw Alejandro, Selena Gomez e molti altri su Apple Music, che riprodurrà automaticamente le tracce Dolby Atmos su tutte le cuffie wireless Beats, inclusi i Beat Fit Pro.

CONNESSIONE E CONTROLLI
La tecnologia Bluetooth® di Classe 1 garantisce un raggio d’azione più ampio e un’eccezionale efficacia di trasmissione, assicurando connettività affidabile e meno perdite di connessione. I Beats Fit Pro sono dotati di sensori ottici per riprodurre le tracce automaticamente, quando metti gli auricolari nell’orecchio, e metterle in pausa quando li rimuovi. Il pulsante "b" consente di controllare la musica (metterla in pausa, passare alla traccia successiva o precedente), gestire le chiamate e passare da una modalità di ascolto all'altra. Durante le chiamate, gli auricolari utilizzano i microfoni beamforming per riconoscere la tua voce e si avvalgono di un microfono interno e di un accelerometro vocale per bloccare i rumori esterni e offrire un'esperienza naturale durante la conversazione con il tuo interlocutore.
Il chip Apple H1 offre agli utenti di iPhone e iPad un'esperienza fluida e integrata, che include l'abbinamento con un tocco, un test dei copriauricolari che garantisce una perfetta aderenza, il passaggio automatico tra i dispositivi iCloud, la condivisione dell'audio, i comandi vocali "Ehi Siri" e la funzione Dov'è su iOS.

DURATA DELLA BATTERIA E CUSTODIA
I Beats Fit Pro uniscono innovazione senza precedenti e dimensioni ridotte a una batteria ad altissime prestazioni. Quando l'ANC o la modalità Trasparenza sono attivate, i Beats Fit Pro garantiscono fino a 6 ore di ascolto per auricolare.6 La custodia tascabile si ricarica tramite USB-C e fornisce altre 21 ore di autonomia, per un ascolto combinato fino a 27 ore.7 Con l'Equalizzazione adattiva attivata, ciascun auricolare ha 7 ore di ascolto e 30 ore di ascolto in combinazione con la custodia. Quando vai di fretta, grazie a Fast Fuel, con 5 minuti di ricarica hai ancora 1 ora di ascolto.

APP BEATS E COMPATIBILITA’ CON ANDROID
I Beats Fit Pro sono compatibili con i telefoni Android. Scaricando l'app Beats per Android, puoi facilmente configurare i tuoi auricolari con l'abbinamento con un tocco e un test di aderenza guidato.5 Puoi passare facilmente da una modalità di ascolto all’altra direttamente dall'app, oppure personalizzando il pulsante "b" su uno degli auricolari o attivando l'assistente vocale.

PROGETTATO PENSANDO AL PIANETA
In linea con l'approccio di Beats di eliminare i componenti di plastica e ridurre i materiali di scarto, i componenti interni dei Beats Fit Pro sono fatti di plastica riciclata. L'imballaggio principale è prodotto in uno stabilimento certificato “zero waste" ed è costituito per l'88% da fibra di legno, di cui l'84% è materiale riciclato

PREZZI E DISPONIBILITA’
È possibile preordinare i Beats Fit Pro a partire dal 24 gennaio, a 229,95 € su apple.com, con spedizione a partire dal 28 gennaio su apple.com e presso i rivenditori partner MediaWorld, UniEuro, Euronics e Amazon.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Sydney Sweeney in Messika alla première di Euphoria

di Laura Frigerio

Torna su Sky Atlantic e NOW la serie tv fenomeno Euphoria con la sua seconda stagione.

In occasione della première che si è tenuta a Los Angeles, l’attrice Sydney Sweeney (che fa parte del cast) ha sfoggiato gioielli Messika.

Sydney ha impreziosito il suo look total white con gli orecchini Snake Dance, della Collezione Alta Gioielleria Born To Be Wild e l'anello Toi & Moi di Alta Gioielleria con diamanti taglio goccia.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

L'oroscopo beauty di Treatwell

di Redazione

È di nuovo quel momento dell’anno in cui si parla di oroscopo, di aspettative e pronostici su quello che gli astri hanno in serbo per ognuno dei 12 segni dello zodiaco.
Così come tutte le routine, anche quella beauty viene attraversata dalla fortuna e dai movimenti dei pianeti. Senza prendersi troppo sul serio, Treatwell, leader in Europa nella prenotazione online di servizi beauty e wellness, ha deciso di approcciare i fondamentali dell’astrologia e di associare a ogni segno zodiacale il trattamento di bellezza in grado di enfatizzarne meglio i pregi o, al contrario, smussarne i tratti più spigolosi.

ARIETE (21 marzo – 20 aprile)
Intraprendente e con la stoffa del leader, l’ariete è il segno che fa da apripista allo zodiaco e a tutto ciò che è nuovo e inesplorato. È decisamente un Influencer delle costellazioni, e di certo sarà il primo a testare il taglio must della prossima stagione, il lop, o long crop, a metà tra il bob e il pixie cut: è il caschetto XS un po’ spettinato lasciato corto dietro e più pieno sulla fronte.

TORO (21 aprile – 20 maggio)
Il segno del toro incarna i tratti tipici dell’animale che lo rappresenta, come la competitività e la testardaggine, ma non senza svelare un inaspettato tocco di romanticismo e amore per tutto ciò che è bello. Il toro adora esprimere le proprie velleità artistiche che nel linguaggio beauty si traducono nel maquillage. Perfetta quindi una sessione di self make up in cui, sotto la guida di un esperto truccatore, imparare a far brillare i propri punti forti e mettere in ombra ciò che non piace con ombretti, pennelli e linee di eyeliner.

GEMELLI (21 maggio – 21 giugno)
Oltre alla dualità intrinseca nel segno, i gemelli si distinguono per uno spirito costantemente esuberante e sempre pronto a far festa all’inno di “Young, Wild and Free”. Nel perseguire l’eterna giovinezza, un valido alleato nel campo della bellezza è l’acido ialuronico, applicato sia sul viso tramite delle piccole iniezioni, o filler, che sui capelli con la cosiddetta ricostruzione molecolare per donare luminosità e idratazione a tutta la chioma.

CANCRO (22 giugno – 22 luglio)
Ecco il segno più nostalgico e insicuro di tutti: il cancro ama immergersi nelle zone di comfort legate all’infanzia ed è perennemente alla ricerca di approvazione. Nella sfera dei trattamenti “porto sicuro” ci sono tutti quei rituali di coppia, come il massaggio shiatsu, californiano, linfodrenante o addirittura aromaterapico, purché svolti rigorosamente in due.

LEONE (23 luglio – 23 agosto)
Re della foresta, il leone ama mettersi in mostra. E’ un vero e proprio animale da palco, creativo, ambizioso ed estremamente sicuro di sé. Da dove deriva tutta questa fierezza? Metaforicamente – ma non troppo – parlando, probabilmente dalla criniera che ama sfoggiare impeccabile e voluminosa. Per farlo, può essere utile ritagliarsi qualche ora ogni tre mesi per un trattamento ricostituente alla cheratina, per un effetto anti-crespo e immediatamente glow dalle punte fino alle radici.

VERGINE (24 agosto – 22 settembre)
La vergine sa perché ha studiato, è precisa e puntuale perché ha seguito un programma meticoloso e perfetto creato ovviamente da sé medesima. L’imprevisto non esiste e un pelo fuori posto non è contemplato: in questo senso la soluzione più sicura è la depilazione con il metodo dello sugaring, la ceretta svolta con la pasta da zucchero con risultati duraturi, adatta alle pelli più sensibili e che tiene alla larga i peli incarniti.

BILANCIA (23 settembre – 22 ottobre)
Elegante e alla costante ricerca di armonia, il segno della bilancia si distingue anche per un’indecisione cronica che lo attanaglia, per cui ogni scelta può diventare una vera e propria tortura. In questi casi, può rivelarsi utile lasciarsi andare a un intenso massaggio indiano ayurvedico che grazie a delle manipolazioni mediamente dolci è in grado di riequilibrare i centri energetici dell’organismo, i cosiddetti chakra.

SCORPIONE (23 ottobre – 22 novembre)
Avvolto da un’allure di mistero, lo scorpione è quel segno dotato di una profondità potente, intuitivo e pronto a combattere ogni avversità rinnovandosi completamente. Proprio come i serpenti, lo scorpione cambia pelle con frequenza al fine di risorgere in una veste nuova e pura. Un po’ come avviene con i trattamenti esfolianti sia sul viso, come i più delicati peeling chimici, che sul corpo, ovvero gli scrub che esercitano un’azione abrasiva ma rilassante per una la pelle sana e liscia come seta.

SAGITTARIO (23 novembre – 21 dicembre)
Sagittario aka cittadino del mondo: è il segno più cosmopolita di tutti, amante dell’ignoto e attratto dalla diversità, frettoloso e privo di pazienza come rovescio della medaglia. Il suo spirito avventuroso ben si presta a un giro del mondo all’insegna del benessere che parte dal massaggio lomi lomi delle Hawaii, sperimenta il bagno turco e atterra nelle fredde terre della sauna finlandese.

CAPRICORNO (22 dicembre – 20 gennaio)
Come tutti i segni di terra, il capricorno è preciso, workaholic e non poco ambizioso. Spiccare tra la folla è uno dei suoi principali obiettivi e per farlo perché non puntare su uno sguardo magnetico? La sfera beauty suggerisce allora la laminazione alle ciglia, la tecnica in grado inspessirle naturalmente grazie a un siero a base di vitamine e sostanze come la cheratina lasciato in posa per circa un'ora.

ACQUARIO (21 gennaio – 19 febbraio)
Persone socievoli e di gran cuore, gli acquario, ma anche naturalmente attratte da tutto ciò che è atipico. Come la manicure french reverse che ribalta il verso della classica nail art neutralizzando la punta con uno smalto nude e applicando colori più accesi sulla base fino all’attaccatura del letto ungueale.

PESCI (20 febbraio – 20 marzo)
A chiudere il cerchio dello zodiaco ci sono i pesci, gentili e romantici nonostante vivano in balìa delle proprie insicurezze legate al giudizio altrui. Ma per fortuna per guadagnare un po’ di fiducia in se stessi basta davvero poco, come una pelle che si sveglia al mattino luminosa e compatta. Una magia che può accadere anche grazie all’ ossigenoterapia, la tecnica che consiste nell’erogazione di un flusso di ossigeno freddo pressurizzato, in grado di aumentare la produzione di collagene ed elastina della pelle del viso.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

KRUK ci svela come saranno i prossimi saldi

di Redazione

Il 5 gennaio 2022 in quasi tutte le regioni italiane si darà il via ai saldi invernali e l’esperto del credito KRUK ha voluto indagare se, in questa occasione, gli italiani si lasceranno andare a spese pazze o se, al contrario, pianificheranno un budget dedicato ad acquisti consapevoli e oculati.

Secondo il sondaggio lanciato da KRUK, indagine che si inserisce tra gli sforzi che l’azienda compie per promuovere una maggiore educazione finanziaria, i dati sono molto incoraggianti perché riflettono una ritrovata accortezza verso la sostenibilità economica e soprattutto ambientale.


Per incentivare questa riscoperta della sensibilità al consumo consapevole KRUK ha chiesto alle esperte di Vintage Michela Sostegni e Carolina Meyer alcuni consigli all’acquisto davvero utili! Secondo i dati emersi dal sondaggio sui Saldi invernali 2022 è sempre la moda a padroneggiare tra le categorie merceologiche che avranno più successo con l’abbigliamento (70,3%) e scarpe e accessori (48%), tuttavia, contro ogni previsione di possibili comportamenti di revenge shopping, considerando la situazione generale, a sorpresa i dati indicano che il 63% dei rispondenti, nei saldi 2022 farà meno acquisti puntando alla qualità, il 44% non ha intenzione di riempirsi di oggetti inutili sostenendo il principio “less is more” e solo il 19% ammette di non saper resistere alla tentazione dei saldi. E ancora un dato molto significativo è che il 55,5% dichiara di conservare i propri capi in buono stato per anni, mentre il 3,7% dona una seconda vita agli acquisti sbagliati scambiandoli tra amici o su apposite app piuttosto che buttare, comportamento che riflette una nuova sensibilità ai consumi e al valore del denaro.

“Questi risultati ci mostrano una maggiore attenzione al portafogli e al Pianeta, un segnale molto importante di consapevolezza nell’ottica di gestire meglio i propri soldi ed evitare di trovarsi in difficoltà, ma anche di responsabilità nei confronti dell’ambiente” - spiega Alicia Olmedilla Munoz di KRUK.

Per incoraggiare ulteriormente questa tendenza verso consumi più consapevoli, KRUK ha voluto interpellare due esperte per una guida agli acquisti in un settore che di fatto è ‘in saldo’ tutto l’anno e che permette di dare una seconda vita ai capi d’abbigliamento: il vintage! Strizzare l’occhio al trend del momento, ovvero il boom del pre-owned, può essere d’aiuto per acquistare capi unici e a prezzi convenienti tutto l’anno, contribuendo a limitarne l’impatto ambientale, come spiega l’esperta di ricerca e retailer Vintage Michela Sostegni sost_mi: “Il mercato della moda pre-loved è destinato a crescere nei prossimi 5 anni, con un incremento annuo addirittura del 15-20%. L’attenzione alla sostenibilità e al dare una seconda vita ai capi è un trend tanto seguito da far sì che alcuni dei principali fashion brand stanno creando un proprio canale vintage. Il segreto per acquistare capi che riflettono il proprio stile e unicità è scegliere pezzi che rispecchino la propria fisionomia e personalità, ponendo particolare attenzione nella selezione alle forme, alla qualità dei tessuti e la qualità sartoriale degli oggetti, così da realizzare un look che ci distingue e ci fa sentire bene con noi stessi. Specialmente in un’epoca in cui portiamo tutti la mascherina, ciò che indossiamo è il nostro biglietto da visita e quindi l’esigenza di personalizzare il nostro look attraverso oggetti unici è una necessità sempre più forte”.

Carolina Meyer, Vintage retailer di Madrid titolare dell’iconico negozio RetroCity @retrocitymadrid, suggerisce di selezionare alcuni capi must have che se acquistati, possono tornare utili per molti anni, restando degli indumenti ever-green semplicemente dando loro nuova vita, grazie ad accostamenti e abbinamenti sempre diversi. “Alcuni indumenti da avere per sentirsi sempre alla moda con stile sono, ad esempio, il classico trench color beige, l’intramontabile giacca di jeans, meglio se con lo sherpa (la pelliccia interna); gli stivali a metà polpaccio texani (neri così da esser più versatili sia con look invernali che sotto abitini a sottoveste estivi). Se si è sicuri della ‘fonte’, che sia un e-commerce o un negozio fisico specializzato, anche una borsa griffata può essere un buon investimento; una bella camicia bianca neutra che può essere un copri costume ma anche un top versatile per tutte le stagioni; i mitici orecchini loop dorati o argentati (purché siano ipoallergenici); la cintura rigorosamente in cuoio marrone o nera, oppure se si vuole aggiungere colore, in stile messicano multi-color da indossare sotto un maglione over infilato nei pantaloni. A proposito del maglione oversize, se di una bella lana non passa mai di moda!”

La pianificazione del budget, l’eliminazione di oggetti e di spese superflue e la comparazione tra offerte permettono, durante i saldi o acquistando capi vintage, di togliersi qualche sfizio senza esagerare e nel caso della scelta orientata sul pre-owned anche con un occhio di riguardo per la sostenibilità. KRUK calcola che il budget di spesa/mese attorno ad uno stipendio medio mensile di un giovane da destinare ai saldi o a questo tipo di acquisti vintage è attorno ai 286€, seguendo il metodo 50/30/20 che consiste nel dividere le voci di costo in Spese Essenziali (affitto, bollette, cibo), Spese Superflue (hobby, attività nel tempo libero) e Risparmi.













crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Babbel ci svela come si celebra l’Epifania in Italia e nel mondo

di Redazione

Conosciuta in Italia come la festa della Befana, l’Epifania è una ricorrenza celebrata in molti Paesi. Arriva 12 giorni dopo il Natale, ma non sempre cade il 6 gennaio: secondo la tradizione ortodossa si festeggia infatti il 19, mentre il Natale è il 7 gennaio.

Secondo i linguisti di Babbel, azienda per l’apprendimento delle lingue che offre lezioni live e su app, l’etimologia della parola "Epifania", che in greco significa “apparizione”, ne ricorda la matrice religiosa, a cui si è nel tempo affiancata una ricca tradizione popolare fatta di festeggiamenti spesso legati a superstizioni e figure mistiche.

In Italia tale figura è ben radicata nell'immaginario collettivo, una vecchietta che di notte passa di casa in casa riempiendo le calze lasciate appese dai bambini di dolcetti, caramelle, giocattoli e carbone. Tuttavia, la Befana non è un personaggio conosciuto all'estero. Babbel ha quindi creato un viaggio culturale alla scoperta dei termini legati alle curiosità e alle tradizioni che animeranno l’ultima giornata di festa del periodo natalizio.

“Per comprendere appieno altre culture è importante anche scoprirne gli aspetti più folkloristici e in questo ci aiuta il linguaggio, infatti l’etimologia e la semantica rivelano molto di un determinato rituale e di una determinata cultura. Comprendere le tradizioni di un popolo è importante perché esse ne raccontano l’identità e la storia e ci avvicinano alla sua gente” - afferma Irene Navarro, Online Teaching Manager di Babbel Live.

GABINAT (VALTELLINA)
Il giorno dell’Epifania è d'uso in Valtellina il Gabinat, parola che deriva dal tedesco “Nacht der Gaben”, ovvero “notte dei doni”. Durante la giornata i ragazzi del posto passano di casa in casa in piccoli gruppi e, appena viene loro aperto, pronunciano la parola “Gabinat” per primi, assicurandosi un dono dal padrone di casa. Si tratta di un’antica tradizione tenuta viva ancora oggi.

DED MOROZ E BABUSHKA (RUSSIA)
Sono i protagonisti del Natale ortodosso, che cade ogni anno il 7 gennaio. Durante la notte della vigilia Ded Moròz, ovvero “Nonno Gelo”, insieme all’aiutante Babushka, letteralmente “vecchia signora”, distribuisce i regali ai bambini che si sono comportati bene durante l’anno. L’Epifania viene invece celebrata il 19 gennaio ed è accompagnata dal rito chiamato Kreshenie, che consiste nel fare il bagno in acque ghiacciate. L’immersione avviene di solito la notte della vigilia e può svolgersi in vasche allestite nelle chiese, ma anche in fiumi e laghi benedetti da un sacerdote così da ricordare il battesimo di Gesù.

STERNSINGER (GERMANIA)
Solo negli stati federati della Baviera, Baden-Wurtemberg e Sajonia-Anhalt il 6 gennaio è un giorno festivo. Qui, come accade anche in Austria e Svizzera, la tradizione vuole che i bambini si rechino di casa in casa indossando costumi simili alle vesti dei Re Magi. Ad ogni fermata intonano canti tradizionali, da cui il nome Sternsinger che significa appunto “cantanti delle stelle”, e raccolgono donazioni a supporto di enti di beneficenza per bambini. Infine, contrassegnano le porte delle abitazioni con le lettere CMB accompagnate dall’indicazione dell’anno. Secondo alcuni le lettere equivalgono alle iniziali dei nomi dei Re Magi in tedesco (Caspar, Melchior e Balthasar), altri sostengono che sia un'abbreviazione del latino “Christus mansionem benedicat”, ovvero “Cristo ha protetto questa casa”.

GALETTE DESS ROIS (FRANCIA)
Il nome dello speciale dolce preparato in Francia il giorno dell’Epifania. All’interno vi si nasconde una fava e chi lo troverà diventerà per quel giorno il re o la regina della festa.

JOLASVEINAR (ISLANDA)
In Islanda l’Epifania si chiama Threttándinn, ovvero il “tredicesimo giorno” dopo Natale. 13 sono anche i Babbi Natali locali, chiamati Jólasveinar, che significa i “ragazzi del Natale”. La leggenda vuole che siano tutti fratelli, nati dai troll Grýla e Leppalúdi, e che trascorrano l’anno nascosti nelle montagne. Ogni notte, a partire dal 12 dicembre, scendono uno a uno dalla montagna per fare scherzi agli adulti e lasciare dolci ai bambini. Da Santo Stefano in poi, ciascuno di essi se ne andrà uno alla volta, fino ad arrivare alla partenza del tredicesimo Babbo Natale proprio il 6 gennaio, con annessa conclusione del periodo dedicato alle festività.

TIMKAT (ETIOPIA)
Anche in questo caso l'Epifania cade il 19 gennaio, seguendo il calendario della chiesa ortodossa copta. Le celebrazioni prendono il nome di Timkat, ovvero “battesimo”, e sono le più sacre dell’anno. La ricorrenza è strettamente legata al mito dell’Arca dell’Alleanza, che secondo la tradizione sarebbe ancora conservata in Etiopia. Ogni chiesa ne ha una copia, chiamata Tabot. La mattina dell’Epifania questa viene portata in processione avvolta in panni preziosi, fino ad arrivare ad un ruscello o specchio d’acqua dove un sacerdote celebra una liturgia. Al termine, l’acqua viene benedetta e i fedeli ci si immergono per rinnovare simbolicamente i loro voti di battesimo.

MAZHKO HORO (BULGARIA)
È il nome della danza tradizionale che accompagna uno dei riti più peculiari. In Bulgaria è infatti tradizione che i sacerdoti lancino un crocifisso nelle acque gelide di fiumi e laghi e che poi migliaia di giovani uomini, sfidando le temperature invernali, tentino di recuperarlo. Questo perché, chi lo recupera, sarà libero dagli spiriti maligni e si assicurerà un nuovo anno di salute.










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Alla scoperta di Masi Wine Bar e Ristorante Col Druscié 1778, a Cortina

di Redazione

Punti di riferimento per sciatori, amanti della montagna e del lifestyle, il Masi Wine Bar Al Druscié e il Ristorante Col Druscié 1778 rappresentano due tappe di gusto da non perdere nell’area panoramica di Col Druscié, facilmente raggiungibile dal centro di Cortina con la moderna cabinovia Tofana-Freccia nel Cielo.

Direttamente sulle piste mondiali che hanno fatto innamorare i più grandi campioni di sci alpino, sono aperti tutti i giorni negli orari di funzionamento degli impianti, dalle 8.30 alle 16.30, e offrono anche l’occasione di organizzare una cena con gli amici, la propria famiglia o romanticamente in due, oltre ad eventi personalizzati su prenotazione.

Il Masi Wine Bar Al Druscié, è una location informale ma elegante che combina glamour e tradizione tra legno e corten, dove una cucina tradizionale rivisitata in chiave moderna trova il proprio abbinamento con i vini della Cantina Masi. Qui, il vino è ingrediente e abbinamento al tempo stesso: da provare i salumi della Valpolicella affinati al Campofiorin, il risotto all’Amarone Costasera con scaglie di Monte Veronese e il Guancialino brasato all’Amarone e miele. La carta vini spazia su oltre 50 etichette prodotte da Masi, include grandi formati e una selezione di vecchie annate.

La sera, solo su prenotazione, è possibile vivere un’esperienza wine & food accompagnata da una speciale vista notturna su Cortina dall’alto. Il Ristorante Col Druscié 1778 è il giusto locale per godere di una pausa dallo sci, in un ambiente tradizionale ma moderno e con una terrazza panoramica. Si presenta come un cottage in legno chiaro che si adatta perfettamente al panorama naturale che lo circonda, dove respirare un’atmosfera familiare e assaporare specialità ampezzane, prelibatezze tipiche tirolesi e italiane, piatti rivisitati dallo chef in chiave moderna con estro e fantasia.

Un luogo adatto ad ospitare anche eventi, cerimonie e cene a tema su prenotazione, con spazi adatti anche a famiglie e bambini. In collaborazione con l’Osservatorio Astronomico “Helmut Ullrich”, il Ristorante Col Druscié 1778 propone anche la speciale iniziativa “Astrocena a Col Druscié”, in programma il 3 gennaio 2022: un appuntamento che combina una serata invernale alla scoperta delle stelle, accompagnati dalle guide dell’Associazione Astronomica Cortina Stelle, e i piatti della cucina di montagna.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le bollicine Cuvage per le feste

di Redazione

È arrivato Capodanno e l’azienda Cuvage, cantina di Acqui Terme del gruppo Mondodelvino, propone quattro spumanti da abbinare alle occasioni conviviali delle feste.

Stile ed eleganza che nascono dalle uve provenineti da vigneti collocati tra le colline a più alta vocazione vitivinicola del Piemonte qui declinati in quattro vini che reinterpretano in chiave moderna la nobile e antica tradizione spumantistica piemontese.

NEBBIOLO D’ALBA DOC MILLESIMATO ROSE’ BRUT METODO CLASSICO
È il vino giusto da versare nei calici per la cena della Vigilia di Natale. Spumante rosè da uve 100% Nebbiolo, sosta almeno 24 mesi sui lieviti prima della sboccatura. Rosa cipria dal perlage fine, si apre al naso con sentori lievi di rosa e noce moscata e in bocca esprime equilibrio e persistenza. È un vino di personalità che ben si abbina al menu di pesce tipico del 24 dicembre: insalata di mare e ostriche, paccheri con vongole e seppie, scampi con crema di avocado.

ALTA LANGA DOCG MILLESIMATO BRUT METODO CLASSICO
È la bottiglia perfetta da stappare per il pranzo di Natale. Blend di uve 80% Pinot Nero e 20% Chardonnay, sosta almeno 36 mesi sui lieviti prima della sboccatura e ulteriori sei mesi in bottiglia prima della distribuzione. Giallo paglierino con riflessi dorati e perlage a grana finissima di grande persistenza, al naso sorprende per un corredo olfattivo in continua evoluzione: prima crosta di pane e mineralità poi frutta gialla, glicine, nocciola e sfumature di ribes.
Vino di grande acidità, sapidità e struttura, è la classica bollicina da “tutto pasto” con un ampio spettro di abinamenti che passa dalle mazzancolle saltate su vellutata di ceci, ai tagliolini al tartufo bianco, dalla tartare di fassona con salsa al lime e rosmarino fino ai formaggi stagionati.

ASTI DOCG MILLESIMATO DOLCE
È lo spumante adatto per il pranzo di Santo Stefano e non solo per il panettone. Metodo Martinotti, 100% Moscato bianco, resta a maturare sui lieviti in acciaio minimo 9 mesi e in bottiglia almeno sei mesi. Giallo paglierino con riflessi dorati, perlage fine e denso, al naso rimanda note di brioche appena sfornate e prosegue con sentori di mela gialla, fiori bianchi, acacia, nocciola e pepe bianco.
Al palato è avvolgente e ricco con finale piacevolmente evoluto. È l’etichetta da sperimentare, senza pregiudizi, oltre al classico abbinamento con i classici dolci natalizi e la pasticceria secca. Compagno perfetto dei formaggi erborinati, divertente da bere sui bocconcini di salmone al curry, su tortillas con maiale, paprika e cumino o, addirittura, su una pasta cacio e pepe molto speziata.

PIEMONTE DOC BLANC DE BLANCS BRUT METODO CLASSICO
È la bottiglia giusta per lo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre e festeggiare l’arrivo del nuovo anno. 100% Chardonnay, matura sui lieviti per almeno 30 mesi prima della sboccatura. Paglierino dal perlage fine e persistente, al naso richiama frutta gialla, pepe bianco e crosta di pane. Lieve, fresco e delicato, da gustare in abbinamento a una tempura di gamberi e verdure, a un carpaccio di pesce spada con insalata di mele o a un cosciotto di tacchino con castagne e uva. Ma anche, con le immancabili lenticchie e cotechino delle prime ore del nuovo anno.













crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Hairlook per le feste: GHD punta sul glossy waves

di Laura Frigerio

Nel periodo festivo è un susseguirsi di cene e party, ma il più delle volte non si ha il tempo materiale di correre dalla parrucchiera.
Quindi bisogna armarsi di pazienza e abilità, cercando di curare il proprio hairlook a casa.

GHD ci spiega quali sono gli step per avere un hairlook glossy waves, perfetto per Capodanno e non solo.

STEP 1- PREP
Preparare i capelli con ghd curly ever after curl hold spray vaporizzandolo sui capelli.

STEP 2- POSIZIONA Posizionare ghd platinum+™ styler verticalmente alle radici con la punta rivolta verso il basso.

STEP 3- RUOTA
Ruotare la styler con un giro completo lontano dal viso.

STEP 4- SCIVOLA
Scivolare lungo i capelli fino a raggiungere le punte.

STEP 5- CONTINUA
Continuare questa tecnica su tutta la chioma, invertendo la rotazione sul lato opposto.

STEP 6- FINISH
Finire lo styling vaporizzando ghd shiny ever after final shine spray su ghd detangling comb.

STEP 7- DRESSING
Pettinare i ricci per creare onde sinuose e lucide con ghd detangling comb.

STEP 8- ACCESSORI
Terminare il look portando un lato dei capelli dietro l'orecchio e completare lo styling applicando una clip ultra glam.

 








crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Capodanno: i party dress di Atelier Emé

di Laura Frigerio

A Capodanno non potremo fare i grandi party affollati che avevamo sperato, ma questo non vuol dire che rinunceremo a festeggiare.
Anzi, anche tra pochi intimi sarà bello attendere lo scoccare della mezzanotte e stappare lo champagne per salutare il 2022.

Naturalmente sarà importante avere l’outfit giusto e per questo vi segnaliamo i party dress della stagione Autunno-Inverno 2021-2022 di Atelier Emé

L'atmosfera di festa viene ad esprimersi a pieno in questa collezione, con proposte eleganti e romantiche ma allo stesso tempo sensuali e super glam. Nero e rosso rimangono ancora i colori prediletti per l’outfit di Capodanno.

Valorizza la figura l’abito a sirena in crêpe couture stretch con scollatura all'americana che mette in evidenza la schiena e sartoriali tagli che esaltano la silhouette disponibile in nero e rosso.

Scenografico l’abito in raso caratterizzato dalla scollatura a top sagomato dai tagli che valorizzano decolletè e punto vita. L'ampia gonna nasconde nelle pieghe spacchi profondi che lasciano intravedere le gambe durante il movimento. 

Una cascata di pailletes va ad impreziosire diversi modelli di long dress total black della collezione Party firmata Atelier Emé. Tante le proposte in grado di accontentare i diversi gusti. Dal modello senza maniche con spalline sparkling, alla variante long sleeves dove le paillettes incorniciano una profonda e raffinatissima scollatura, fino all’elegante modello più accollato con dettaglio luminoso che funge da spalline.

L’eleganza risplende sull’ intramontabile abito lungo trasformabile in jersey lamè, diventato tra le proposte più iconiche di Atelier Emé, ideale per più look ed occasioni. La particolarità dell'abito è la sua parte superiore trasformabile, il corpino può essere adattato per creare 4 tipi di incroci: la scollatura americana allacciata al collo o nel centro, un look monospalla, la scollatura americana incrociata, oppure lo scollo a V con delicate maniche.

Dal fascino senza tempo, ma in grado di stupire in ogni occasione, il sensuale abito a sirena in crêpe stretch con doppie spalline che decorano la schiena e spicchi in chiffon inseriti nei fianchi che donano movimento alla gonna e ampiezza al fondo e il raffinato abito in raso fluido con corpino drappeggiato e seducente scollatura trattenuta da sottili spalline; profondi spacchi davanti esaltano la femminilità e lunghe code di raso nel centro dietro in vita, possono diventare un fiocco o scendere annodate sulla gonna.










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Capodanno: Grand Soirée Cinema #2. Omaggio musicale alla settima arte

di Redazione

C'è un sottile ma solido fil rouge che lega cinema e musica: da sempre, infatti, l'impatto emotivo delle immagini che scorrono sul grande schermo vengono amplificate da tappeti sonori e canzoni che si muovono nello stesso mood. È da questo felice “matrimonio” tra forme d'espressione che nasce l'idea di “Grand Soirée Cinema #2. Omaggio musicale alla settima arte”, spettacolo che ha esordito nel 2019 con un grande successo e viene ora riproposto in occasione del Capodanno 2022.

L'appuntamento è fissato per il 31 dicembre, alle ore 21.00, al Teatro Comunale di Cesenatico.

Sul palco ci saranno ancora una volta Eleonora Mazzotti, Stefania Stefanin, Mirco Rocchi e il Maestro Luca Bonucci al pianoforte. Quattro artisti multiformi per un caleidoscopio di generi musicali e frammenti di teatro. Il cuore pulsante di “Grand Soirée Cinema #2” sarà rappresentato sempre dalle colonne sonore e in generale dalla musica legata al mondo del cinema, ma con nuovi brani e nuovi racconti che spaziano tra divi, generi cinematografici, film e musical.

Gli artisti si lasceranno travolgere, per esempio, dal ritmo della melodia napoletana, celebreranno la saga di James Bond e festeggeranno l'uscita al cinema di West Side Story per la regia di Steven Spielberg. E inoltre non potrà mancare, a conclusione dell'anno dantesco, un doveroso omaggio alla Divina Commedia.
“Grand Soirée Cinema #2” sarà indubbiamente un viaggio affascinante, all'insegna del sogno, dell'emozione e del ritmo.













crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Come sopravvivere alle abbuffate di fine anno? Ce lo spiegano i medici AIGO

di Redazione

Brindisi, pranzi e cene: mai come quest'anno l'appuntamento con le feste di fine anno era atteso. Le festività natalizie sono uno dei momenti dell'anno in cui si cucina di più e si consumano pasti ricchi di grassi, zuccheri e alcol che sono una vera "prova di sopravvivenza" per il nostro organismo, già messo sotto stress in queste settimane per la situazione sanitaria e la poca attività fisica che nell'ultimo anno abbiamo praticato.

Per iniziare il 2022 con i migliori propositi, è possibile seguire dei semplici consigli per rendere meno "pesante" ma sempre golosa la nostra tavola imbandita, richiamandoci al buon senso e alle regole della dieta mediterranea.
Ecco l'abc indicato dai medici gastroenterologi AIGO.


ALCOL E MALATTIE GASTROINTESTINALI: CI SI PUO’ CONCEDERE QUALCHE BRINDISI?
Al cenone di fine anno è difficile rinunciare ai brindisi, ma è importante sapere che negli uomini la dose massima giornaliera è di 1-2 bicchieri di vino, mentre nelle donne di 1 bicchiere Anche nei soggetti sani l'alcol può causare anche in dosi moderate sintomi da reflusso o bruciore, in presenza di patologia serve particolare prudenza.
Il paziente con malattia di fegato non dovrebbe assumere bevande alcoliche, mentre il paziente con disturbi funzionali, come intestino irritabile, può concedersi un brindisi. La cosa più importante che spesso manca nelle tavole delle feste è l'acqua!

ZUCCHERI E GRASSI: COME SCONGIURARE PESANTEZZA E GONFIORE ADDOMINALE?
I cibi tipicamente presenti sulle tavole nel periodo natalizio sono notoriamente più ricchi di grassi animali e zuccheri, elementi che possono favorire disturbi come cattiva digestione, gonfiore addominale, reflusso gastroesofageo, essendo difficilmente digeribili anche per le persone in buona salute.
Senza demonizzare le nostre eccellenze gastronomiche, è bene tenere presente che in alcune persone con difficoltà nell'assorbimento del lattosio, prodotti caseari freschi, creme e intingoli possono favorire i disturbi sopra elencati e diarrea. Ricordati delle verdure: se non soffri di colon irritabile, questo è l'unico caso in cui è ammesso abbondare.

LA MODERAZIONE È IL VERO TRUCCO PER NON SGARRARE TROPPO O CI SONO ALTRI ACCORGIMENTI DA POTER METTERE IN PRATICA?
È il caso di controllare anche altri "comportamenti" sbagliati come la velocità nell'assunzione del cibo, l'abitudine di fumare tra un pasto e l'altro, la sedentarietà dopo il pasto, scegliendo anche di moderare i condimenti. Un po' di movimento fisico è sempre la soluzione migliore per favorire la digestione e migliorare la regolazione glicemica. Il rischio di stare sul divano è che ti venga voglia di mangiare ancora!

LO STRESS NEMICO DELLA SALUTE
La situazione che stiamo vivendo non favorisce la spensieratezza, e da mesi molti italiani lamentano malesseri legati all'apparato gastroenterico come diarrea, nausea, dolori addominali dovuti a stress e sedentarietà post lockdown. Con alcune accortezze si può concedersi i piaceri delle tradizioni culinarie senza acquisire sovrappeso e aggravare condizioni patologiche in essere.
Innanzitutto è necessario ricordare che qualsiasi sintomatologia "nuova" riferibile all'apparato digerente va discussa con il proprio Medico Curante senza rimandare, per valutare se vi siano elementi di allarme o di sospetto che rendano necessari accertamenti specifici. In caso di malattia già nota è indispensabile stringere l'alleanza medico-paziente e fare gioco di squadra: moderazione e buon senso sono i migliori rimedi.












crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Silvia Tancredi ci augura Buon Natale con la cover di The Blood Song

di Redazione

Il periodo natalizio non è solo occasione di festa, ma anche di riflessione. È per questo che Silvia Tancredi ha deciso di celebrarlo regalando al pubblico una sua speciale versione di “The Blood Song”, celebre pezzo gospel di Kirk Franklin datato 2002.

«Ciò che mi ha colpito quando ho ascoltato per la prima volta questa canzone è stata la domanda che lui pone all’inizio: “Se Dio mi ama davvero perché la vita continua a ferirmi?”. Non ho ancora trovato la mia risposta, ma cantarla mi aiuta a riconciliarmi con le paure e a rafforzare il coraggio per potersi rialzare ogni giorno più forti di prima» - spiega la cantante, che con questa cover riesce ancora una volta ad emozionare e a scaldare il cuore.

“The Blood Song” uscirà con l'etichetta Tilt Music Production il 24 dicembre, su tutte le piattaforme streaming.

Silvia Tancredi si prepara così a un 2022 particolarmente importante per lei, dato che a gennaio uscirà il suo nuovo album “Love”.










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Curio Collection by Hilton debutterà nel cuore di Firenze

di Redazione

Hilton annuncia oggi il piano d’apertura dell’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton, previsto per fine 2022, in seguito all’accordo con il Westmont Hospitality Group e fondi gestiti dall’Oaktree Capital Management, L.P. (“Oaktree”).

L’hotel, con le sue 115 camere, sarà oggetto di una completa ristrutturazione in vista dell’inaugurazione ed è situato nel centro storico di Firenze, simbolo del Rinascimento e celebre patrimonio dell’umanità UNESCO.

Patrick Fitzgibbon, senior vice president, development, Europe, Middle East and Africa, di Hilton ha dichiarato: “L’Anglo American Hotel Florence è una straordinaria novità della Curio Collection by Hilton, che conta circa 50 hotel già aperti o in sviluppo in Europa. In tutto il continente abbiamo assistito a un interesse crescente verso i nostri brand Collection, che permettono alle strutture di mantenere la propria identità, e nello stesso tempo possono godere dei vantaggi offerti dalle reti commerciali e dalla clientela internazionale di Hilton. Non vediamo l’ora di accogliere i nostri ospiti nel centro storico di Firenze”.

Westmont Hospitality Group ha aggiunto: “Siamo felici di rafforzare ulteriormente la nostra partnership con Hilton, dopo le collaborazioni di successo sia in Italia sia in tutto il mondo. Costruito originariamente nel 1792 come uno dei primi hotel a Firenze, con ospiti del calibro di Leo Tolstoy e Maria Callas, l’Anglo American Florence, completamente rinnovato, manterrà la propria storica imponenza e l’apprezzata eleganza, affiancate dall’affidabilità e riconoscibilità di un brand internazionale come Curio Collection”.

Hilton si lega in questo progetto ad un solido consorzio, che vede al proprio interno Oaktree, società statunitense di gestione patrimoniale; Westmont Hospitality Group, partner di investimento strategico e operatore; Unicredit S.p.A., la principale banca finanziatrice del progetto. Il progetto è guidato da un nuovo fondo d’investimento immobiliare gestito dalla società milanese Castello SGR, una delle società di gestione leader in Italia di fondi immobiliari. Il rinnovamento dell’albergo seguirà l’impegno delle parti negli investimenti sostenibili ESG, con un’attenzione particolare verso l’ambiente. Ci si concentrerà sulla ristrutturazione dell’edificio, conservandone l’architettura, nel pieno rispetto della sua storia. Le rifiniture e il reimpiego di materiali esistenti rappresenteranno parti fondanti della strategia di sostenibilità.

L’hotel presenterà un’offerta legata al territorio in una location senza precedenti, esemplificativa della predisposizione di Curio Collection verso esperienze autentiche e selezionate. Situato nel centro storico, a due passi dall’Arno in un quartiere tranquillo nel cuore di Firenze, l’elegante hotel riflette la storia e lo charme urbano, con le tipiche serrande toscane e una corte interna illuminata dalla luce naturale, propria delle ville toscane.
Un percorso di soli 15 minuti a piedi separa l’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton dal centro storico della città, con la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, piazza del Duomo, il palazzo e la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell'Accademia e l’iconico Ponte Vecchio. Dopo una deliziosa colazione in hotel e una giornata alla scoperta del centro fiorentino, gli ospiti avranno la possibilità di rilassarsi e di sorseggiare un drink nel cortile dell’albergo e, in seguito, cenare nell’elegante ristorante, con proposte gastronomiche ispirate ai sapori e dalle tradizioni locali, con l’utilizzo di ingredienti stagionali.

L’hotel offrirà anche un bar, una palestra e tre sale meeting con una capienza fino a 90 persone. La stazione di Santa Maria Novella si trova a pochi minuti di distanza dall’hotel. L’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton andrà ad aggiungersi al prestigioso programma di fedeltà Hilton Honors, attraverso il quale più di 123 milioni di membri che prenotano direttamente con Hilton possono guadagnare punti per soggiorni futuri ed esperienze. Inoltre, tra i benefici immediati è inclusa la Digital Key, che permette ai membri Hilton Honors di utilizzare il proprio smartphone per prenotare il soggiorno, scegliere la stanza, eseguire il check in e aprire la porta della propria camera. Curio Collection by Hilton è un portfolio globale con oltre 100 hotel e resort selezionati per chi desidera vivere un viaggio unico e un’esperienza d’hotel autentica.

L’Anglo American Hotel Florence, Curio Collection by Hilton sarà situato in via Giuseppe Garibaldi 9 a Firenze. Attualmente Hilton ha due hotel attivi nel capoluogo toscano, sotto i brand Hilton Hotels & Resorts e Hilton Garden Inn. In tutto il Paese, Hilton possiede 39 hotel, attivi o in via di sviluppo, tra cui The Local Porto Rotondo, Curio Collection by Hilton e Baia di Chia Laguna Resort, Curio Collection by Hilton in Sardegna e il DoubleTree by Hilton Rome Monti, tutti e tre aperti nel 2021.














crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Sanremo 2022: Gianni Morandi racconta Apri tutte le porte

di Televisionemania

Dall’1 al 5 febbraio si terrà la 72esima edizione del Festival di Sanremo. Tra i Big in gara ci sarà anche un veterano come Gianni Morandi, che si presenta con “Apri tutte le porte”, una canzone scritta da Jovanotti e prodotta da Mousse T, celebre grande producer e musicista tedesco di origine turca.

“Sanremo è un palco importante ed è sempre bello tornarci. Sono stato in gara diverse volte (nel 1987 l’ho vinto insieme a Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi), ho partecipato come ospite e sono stato anche come conduttore. Per me esserci quest'anno significa ributtarmi nella musica dopo tanto tempo. E vi dirò: sono contento di tornare in gara, perché mi dà una scossa, mi emoziona. Non mi importa come mi classificherò: anche se dovessi arrivare ultimo non ne farò un dramma, sarà solo un episodio della mia carriera” - racconta Gianni Morandi nel corso di una conferenza stampa via Zoom, a cui ad un certo punto interviene, via FaceTime, anche Jovanotti.

“Io e Gianni ci eravamo già incontrati tante volte e quando ho saputo che non stava bene (in seguito all’incidente che gli ha riportato delle ustioni) l'ho chiamato. Avendolo sentito un po’ giù, ho pensato di mandargli questa canzone che avevo nel cassetto, 'L’allegria', perché pensavo che potesse piacergli. Così è stato e l’abbiamo registrata. Poi quest’estate Gianni mi ha chiamato dicendomi che voleva andare in gara a Sanremo con un brano mio, così mi sono messa al lavoro. Sono felice che Amadeus l’abbia presa, non era così scontato” - dice.

“Lorenzo ama sperimentare e mi sono affidato a lui. Non volevo presentarmi con qualcosa di tradizionale e mi piaceva l’idea di portare un pezzo divertente e ritmato” - continua Gianni Morandi - “Spero di trasmettere anche al pubblico il mio entusiasmo”.

Se ha qualche rito scaramantico? “Spero ci sia mia moglie vicino a me, per darmi una spinta a salire sul placo. Lei mi ha aiutato tanto in questo periodo, mi ha fatto anche da infermiera!”.

 

 

 

 

 

 

 






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Gant festeggia il Capodanno Cinese con la Spring-Summer 2022

di Redazione

Il 1° febbraio si festeggia il Capodanno Cinese e il brand di moda Gant ha deciso di celebrare la simbologia cinese propone diversi capi dedicati all'animale guida che accompagna l'inizio del nuovo anno con la maestosità della tigra.

Dalle camicie alle giacche per la linea uomo con varie raffigurazioni del magnifico felino, e felpa e accessori per la donna con il più grande felino vivente, simbolo di maestosità e potenza.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Kendall Jenner è il nuovo volto di Messika 2022

di Redazione

Rimanendo fedele al suo istinto di trovare la giusta personalità che possa rappresentare al meglio la donna Messika e valorizzarne le collezioni, Valérie Messika ha scelto come nuovo volto della campagna della Maison firmata da Chris Colls, la modella statunitense Kendall Jenner.

Valérie Messika ha sempre amato il dinamismo della moda. I suoi gioielli lo testimoniano ogni stagione con creazioni in diamanti facili da indossare e dal sapore sempre contemporaneo e innovativo. La carriera come modella di Kendall Jenner è iniziata all'età di 14 anni, quando è apparsa sulla copertina di Teen Vogue nel 2010. In seguito, è diventata uno dei volti più ricercati dalle passerelle internazionali. Nominata "icona della moda del decennio” nel 2017, Kendall rimane ancora oggi molto richiesta dalle più importanti Maison.

La seducente e magnetica Kendall ama indossare i gioielli della Maison anche nella sua vita privata e incarna perfettamente la donna Messika grazie alla sua sensibilità, al suo senso di libertà e stile. Le fotografie di campagna fondono l'eleganza della figura di Kendall Jenner con l'effetto infinito del paesaggio naturale circostante. Catturando l’immensità del mare che si unisce al cielo, ogni immagine è simbolo di libertà. Quella di una giovane donna nel suo costume blu cangiante o con la sua giacca che si rilassa nell’acqua limpida del mare o che corre sulla sabbia bianca.

Qualunque sia la sua scelta, ogni sua azione riflette il suo splendore. Tra atleticità e perfomance, i suoi outfit evocano l’energia di una donna il cui corpo e mente sono in perfetta armonia, rappresentando al meglio la donna alfa di oggi. Per catturare l'essenza di questo spirito libero, il fotografo australiano Chris Colls combina l'estetica di una fotografia di moda con elementi in movimento, così come i gioielli Messika riflettono la doppia femminilità. Attraverso questa campagna, la Maison vuole riconfermare il suo legame con le donne esortandole a vivere ogni momento con determinazione e audacia, la stessa audacia che contraddistingue lo stile dei gioielli Messika, facili da indossare e da abbinare. Ogni creazione ha un’unica ambizione: incoraggiare fiducia nel sentirsi sempre liberi.

“Volevo rappresentare un’immagine di alleanza tra eleganza e forza attraverso una donna alfa dall'aura misteriosa e ipnotica; Kendall è stata la scelta perfetta” - dice Valerie Messika.

“Sono molto felice di essere stato scelta da Messika per la sua nuova campagna. I suoi gioielli mi hanno sempre ricordato Parigi, una delle mie città preferite. Durante le riprese, ho potuto vedere tante creazioni meravigliose che mi hanno fatto apprezzare l'artigianalità e la cura al dettaglio della Maison anche per il più piccolo orecchino” - dichiara Kendall Jenner.






 




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Emma – The Sleep Company ci dà le 5 mosse giuste della sera per affrontare il Blue Monday

di Redazione

Lunedì 17 gennaio è il tanto temuto Blue Monday, il giorno considerato come il più malinconico di tutti i 365 dì dell’anno. Come affrontarlo al meglio tra freddo, quarantene e il pensiero dell’estate ancora lontano? Emma – The Sleep Company, tra le aziende a più rapida crescita in Europa nella produzione di sistemi per il sonno, ha coinvolto una delle sue esperte per svelare strategie a prova di tristezza.

Nello specifico, la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma - The Sleep Company rivela 5 regole auree per far fronte alla tanto temuta giornata, spiegando quanto sia cruciale prepararsi in anticipo, fin dalla sera prima, perché un buon riposo notturno incide sull’umore e il benessere mentale del mattino seguente.

LE 5 REGOLE PER PREPARARSI AL BLUE MONDAY
In base alle indicazioni dell’esperta, per riposare bene e svegliarsi con il giusto vigore, bisogna dunque prepararsi con anticipo, già la sera precedente. Ma come? La Dottoressa Verena Senn ha stilato 5 strategie serali semplici e pratiche, per un wake up a prova di “lunedì nero”:

1-Impostare una routine di sonno personale: il modo più efficace per individuare il momento ideale per coricarsi è semplice; basta partire dall’orario della sveglia mattutina e contare 7-9 ore all'indietro. In questo modo, senza stress, ciascuno potrà definire il proprio tempo ottimale di riposo.

2-Preparare una bevanda rilassante: bere una tazza di tè o un infuso prima di addormentarsi può essere un piccolo gesto da integrare nella propria routine per assicurarsi sonni tranquilli. Tra le bevande più efficaci ci sono quelle con valeriana, camomilla, melissa e passiflora, ma anche a base di lavanda e corteccia di magnolia.

3-Concedersi un bagno caldo: coccolarsi in vasca con acqua a temperatura moderata può migliorare la qualità del sonno perché ciò induce un rilassamento fisico e muscolare.

4-Leggere un libro: in realtà basteranno poche pagine per accompagnare l’addormentamento; infatti, durante la lettura il cervello lavora sodo e i muscoli degli occhi si stancano in poco tempo.


5-Creare un ambiente confortevole: rendere la stanza da letto più accogliente con l’aiuto di candele, aromi, spray per cuscini, accessori per la biancheria da letto e cuscini di qualità, aiuta ad addormentarsi bene.

DORMIRE BENE RIEQUILIBRIA L’UMORE E DONA BENESSERE MENTALE
Secondo la specialista, un sonno notturno rigenerante è basilare per il benessere diurno, ogni giorno, ma soprattutto per affrontare il Blue Monday, con la giusta dose di carica e ottimismo. Infatti, durante la notte il cervello lavora instancabilmente per elaborare le informazioni raccolte, attivando e potenziando il sistema immunitario e producendo ormoni vitali che assicurano (a mente e corpo) l’energia necessaria per essere pronti a vivere appieno il giorno successivo. Questo è particolarmente importante per gestire le esperienze quotidiane e l'umore oltre a regolare e valutare le emozioni. In questo contesto, il sonno rappresentala la spina dorsale di quella che può essere definita la “resilienza psicologica”. Per questo le persone che dormono a sufficienza sono più equilibrate emotivamente, hanno un umore migliore, sono più calme e mostrano maggior motivazione e impegno.
Diversamente, non dormire abbastanza può causare disturbi a livello psichico, come depressione e ansia, generando un peggioramento della qualità di vita e rendendo spesso più difficile affrontare situazioni di stress e complessità di routine.

“Mentre aumenta il dispendio energetico per affrontare i problemi legati alla salute mentale, specialmente durante questo periodo instabile caratterizzato dalla pandemia in corso, è fondamentale prendersi cura di mente e corpo, iniziando a dormire meglio per assicurare un più dolce risveglio” - commenta la Dottoressa Verena Senn, neurobiologa e responsabile della ricerca sul sonno di Emma - The Sleep Company - “Per questo, per noi di Emma è basilare fornire un reale contributo al fine di migliorare la vita delle persone, diffondendo la consapevolezza dell’importanza di un buon riposo e suggerendo pratici consigli su come raggiungere un benessere personale effettivo".

Tra i prodotti di punta del brand, il pluripremiato Emma® Original è il materasso che garantisce appieno il benessere di chi lo utilizza. Grazie alla combinazione di schiume innovative e alla presenza di zone a portanza differenziata, regala un sostegno deciso, sano e confortevole e un adattamento personalizzato. Inoltre, lo strato a cellule aperte in Airgocell®, permette al calore di dissiparsi velocemente, restituendo una sensazione di freschezza ideale per un riposo rilassato.












crediti foto: pixlr.com

leggi di più

Struccati, la fascia di VeraLab

di Laura Frigerio

Un accessorio che non deve mancare mai negli armadietti del bagno di noi donne? La fascia per capelli, da usare quando ci si deve struccare.

VeraLab ha giusto lanciato “Struccati”, una fascia morbida, rosa e motivazionale, per ricordare lo step imprescindibile di ogni beauty routine: la rimozione del make up! “Struccati” si presta a diventare il must have del momento per affrontare detersione e struccaggio con stile.
E costa solo 5 euro!









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fabrizio Corona a Pitti Immagine Uomo

di Redazione

Tra i vari vip presenti a Pitti Immagine Uomo, l’appuntamento attesissimo per scoprire le ultime tendenze dello stile per lui, anche Fabrizio Corona.

L’imprenditore italiano è stato avvistato da LuisaviaRoma in Nubes Uomo, la nuovissima collezione maschile di Sophia Nubes di cui è brand ambassador in virtù di quella sua capacità di riflettere una contemporaneità vivace e ricca di stimoli che fa la differenza.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Ana Mena in Moschino

di Redazione

In attesa di partecipare al 72esimo Festival di Sanremo, la cantante Ana Mena ha partecipato alla trasmissione televisiva “Idol Kids Spagna” indossando un completo coordinato in check di cotone con bottoni a forma di baby animals della collezione Moschino Donna Primavera/Estate 2022.


Immagini courtesy: Moschino

leggi di più

Beats Fit Pro, gli innovativi auricolari per la nostra quotidianità

di Redazione

Durante la giornata amate ascoltare musica, podcast o audiolibro? Allora è fondamentale indossare un paio di auricolari di alto livello.
Vi consigliamo in particolare i Beats Fit Pro, gli auricolari più evoluti di sempre, in grado di offrire le massime prestazioni acustiche, progettati per uno stile di vita attivo e dotati di alette di sicurezza dal design innovativo.

Grazie alla massima vestibilità e al comfort totale, i Beats Fit Pro rappresentano una vera e propria rivoluzione degli auricolari per il fitness quotidiano: offrono tre diverse modalità di ascolto, la funzione automatica di Play/Pausa, sono resistenti al sudore e all'acqua (IPX4) e dotati delle magiche funzionalità offerte dal chip Apple H1.

È possibile preordinare i Beats Fit Pro a partire dal 24 gennaio, nei quattro strabilianti colori: Bianco, Nero, Grigio salvia e Viola ametista, al prezzo di 229,95 €.

“Grazie alla loro vestibilità e alle funzionalità innovative, i Beats Fit Pro rappresentano il prodotto Beats più evoluto di sempre e con le migliori prestazioni acustiche” - afferma Oliver Schusser, Vicepresidente di Beats e Apple Music. “Dotati di audio spaziale e con il rilevamento della posizione della testa, i Beats Fit Pro offrono un'esperienza di ascolto totalmente avvolgente. Con questa fascia di prezzo, rappresentano una novità per gli auricolari di alto livello”.

DESIGN INNOVATIVO E VESTIBILITA’
Grazie al design delle alette flessibili, i Beats Fit Pro aderiscono perfettamente al tuo orecchio, anche durante gli allenamenti più duri, e garantiscono prestazioni acustiche eccellenti e senza interruzioni. Queste alette uniche sono state modellate digitalmente in base alle misurazioni di migliaia di orecchie per ottenere la combinazione perfetta di un materiale morbido e pieghevole, avvolto attorno a un'anima rigida, che garantisce gradevole aderenza e stabilità con orecchie di ogni forma e dimensione.

ESPERIENZA ACUSTICA SENZA RIVALI
I Beats Fit Pro usano un trasduttore progettato appositamente, in grado di offrire un suono robusto in un piccolo spazio, mentre un sistema di ventilazione innovativo minimizza le distorsioni attraverso il diaframma flessibile. L'innovativa architettura acustica dei Beats Fit Pro, insieme all'ottimizzazione che contraddistingue i prodotti Beats, offre un suono potente, puro, nitido, bilanciato e con una gamma dinamica ancora migliore. Grazie alle tre modalità di ascolto, sei tu a controllare la tua esperienza acustica.

Quando è in uso la cancellazione attiva del rumore (ANC), i microfoni rivolti verso l'esterno e quelli rivolti all'interno collaborano per bloccare continuamente i rumori ambientali, grazie a un filtro calibrato con precisione che si adatta dinamicamente all’ambiente circostante. La funzione ANC rileva in modo continuo i rumori ambientali, fino a 200 volte al secondo, li isola e li elimina in tempo reale, per non perdere neanche un beat. E quando desideri sentire cosa accade intorno a te, usa il pulsante “b” per passare facilmente alla modalità Trasparenza. Quando sia l'ANC che la modalità Trasparenza sono disattivate, entra in funzione l'EQ adattiva. Grazie all'audio computazionale di Apple, il microfono rivolto verso l'interno di ciascun auricolare ascolta il suono e ottimizza automaticamente le basse e medie frequenze in base alla forma del tuo orecchio, per una qualità audio superiore e un'esperienza d'ascolto senza interruzione.

L'Audio spaziale con rilevamento dinamico della posizione della testa offre un'esperienza avvolgente con i contenuti registrati in 5.1, 7.1, e Dolby Atmos. I giroscopi e gli accelerometri sia nei Beats Fit Pro che nell'iPhone o iPad sono usati per rilevare sia il movimento della tua testa sia quello del dispositivo, e mettono a confronto i dati di movimento. Il campo sonoro viene quindi rimappato affinché resti ancorato al dispositivo mentre tu muovi la testa. La musica si muove con te. Ascolta i tuoi artisti preferiti, come Doja Cat, Olivia Rodrigo, Roddy Rich, J. Balvin, Rauw Alejandro, Selena Gomez e molti altri su Apple Music, che riprodurrà automaticamente le tracce Dolby Atmos su tutte le cuffie wireless Beats, inclusi i Beat Fit Pro.

CONNESSIONE E CONTROLLI
La tecnologia Bluetooth® di Classe 1 garantisce un raggio d’azione più ampio e un’eccezionale efficacia di trasmissione, assicurando connettività affidabile e meno perdite di connessione. I Beats Fit Pro sono dotati di sensori ottici per riprodurre le tracce automaticamente, quando metti gli auricolari nell’orecchio, e metterle in pausa quando li rimuovi. Il pulsante "b" consente di controllare la musica (metterla in pausa, passare alla traccia successiva o precedente), gestire le chiamate e passare da una modalità di ascolto all'altra. Durante le chiamate, gli auricolari utilizzano i microfoni beamforming per riconoscere la tua voce e si avvalgono di un microfono interno e di un accelerometro vocale per bloccare i rumori esterni e offrire un'esperienza naturale durante la conversazione con il tuo interlocutore.
Il chip Apple H1 offre agli utenti di iPhone e iPad un'esperienza fluida e integrata, che include l'abbinamento con un tocco, un test dei copriauricolari che garantisce una perfetta aderenza, il passaggio automatico tra i dispositivi iCloud, la condivisione dell'audio, i comandi vocali "Ehi Siri" e la funzione Dov'è su iOS.

DURATA DELLA BATTERIA E CUSTODIA
I Beats Fit Pro uniscono innovazione senza precedenti e dimensioni ridotte a una batteria ad altissime prestazioni. Quando l'ANC o la modalità Trasparenza sono attivate, i Beats Fit Pro garantiscono fino a 6 ore di ascolto per auricolare.6 La custodia tascabile si ricarica tramite USB-C e fornisce altre 21 ore di autonomia, per un ascolto combinato fino a 27 ore.7 Con l'Equalizzazione adattiva attivata, ciascun auricolare ha 7 ore di ascolto e 30 ore di ascolto in combinazione con la custodia. Quando vai di fretta, grazie a Fast Fuel, con 5 minuti di ricarica hai ancora 1 ora di ascolto.

APP BEATS E COMPATIBILITA’ CON ANDROID
I Beats Fit Pro sono compatibili con i telefoni Android. Scaricando l'app Beats per Android, puoi facilmente configurare i tuoi auricolari con l'abbinamento con un tocco e un test di aderenza guidato.5 Puoi passare facilmente da una modalità di ascolto all’altra direttamente dall'app, oppure personalizzando il pulsante "b" su uno degli auricolari o attivando l'assistente vocale.

PROGETTATO PENSANDO AL PIANETA
In linea con l'approccio di Beats di eliminare i componenti di plastica e ridurre i materiali di scarto, i componenti interni dei Beats Fit Pro sono fatti di plastica riciclata. L'imballaggio principale è prodotto in uno stabilimento certificato “zero waste" ed è costituito per l'88% da fibra di legno, di cui l'84% è materiale riciclato

PREZZI E DISPONIBILITA’
È possibile preordinare i Beats Fit Pro a partire dal 24 gennaio, a 229,95 € su apple.com, con spedizione a partire dal 28 gennaio su apple.com e presso i rivenditori partner MediaWorld, UniEuro, Euronics e Amazon.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Sydney Sweeney in Messika alla première di Euphoria

di Laura Frigerio

Torna su Sky Atlantic e NOW la serie tv fenomeno Euphoria con la sua seconda stagione.

In occasione della première che si è tenuta a Los Angeles, l’attrice Sydney Sweeney (che fa parte del cast) ha sfoggiato gioielli Messika.

Sydney ha impreziosito il suo look total white con gli orecchini Snake Dance, della Collezione Alta Gioielleria Born To Be Wild e l'anello Toi & Moi di Alta Gioielleria con diamanti taglio goccia.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più