Welcome Winter a Courmayeur

di Redazione

Come ogni anno Courmayeur ha festeggiato l’inizio della stagione invernale e di quella sciistica.

L’appuntamento di Welcome Winter è stato una serata all’insegna dello spettacolo e della musica dal vivo con ospiti della scena televisiva e musicale italiana, che si sono immersi nell’atmosfera natalizia della località.

Dal palco allestito allo Chalet de l’Ange, Edoardo Stoppa e Cristina Chiabotto hanno presentato la serata dando il via al celebre countdown con l’accensione dell’albero in Piazza Brocherele e, in contemporanea, di tutte le luminarie del paese. È stato possibile seguire l’evento Welcome Winter dagli schermi posizionati in Piazza Brocherele e in Piazza Abbé Henry.

Allo scadere del conto alla rovescia è salita sul palco Giusy Ferreri, famosa cantante italiana dalla voce rock, per una performance live. Dopo di lei l’immancabile spettacolo pirotecnico.

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

La Petite Robe di Chiara Boni arriva a Firenze

di Laura Frigerio

Esaltare la femminilità del corpo di ogni donna, con capi che siano anche pratici e comodi. Questa, dal 2007, la mission di Le Petite Robe ovvero il celebre brand fondato dalla celebre stilista Chiara Boni che ora (dopo Milano e Roma) ha aperto una boutique anche a Firenze, sua città natale.

Dove? In uno dei posti più belli e affascinanti della città: Loggia Rucellai, ad angolo tra Via della Vigna Nuova e la celebre Piazza de’ Rucellai. 
Da sempre questo spazio ha avuto una vocazione commerciale ed è proprio con il commercio che i Rucellai costruirono la loro fortuna, grazie alla quale hanno contribuito in modo attivo alla storia dell’arte fiorentina. 

Ispirandosi ai disegni albertiani per Palazzo Rucellai, Antonio del Migliorino Guidotti realizzò quest'ampia loggia che racchiude in sé tutti i caratteri dell'architettura rinascimentale, composta da tre arcate a tutto sesto su colonne centrali e pilastri agli angoli, al di sopra dei quali corre una trabeazione caratterizzata dal motivo ornamentale che riprende l'emblema araldico dei Rucellai con le vele dispiegate al vento.


La bellezza del luogo e le peculiarità dell'architettura Rinascimentale, si sposano perfettamente con lo stile sofisticato, femminile ed elegante di Chiara Boni La Petite Robe. 

A firmare il concept della boutique (di circa 75 mq) sono ancora una volta gli architetti Marco Bonelli e Marijana Radovic, che puntano su un’immagine pulita e morbida, priva di spigoli, caratteristica che contraddistingue anche le altre boutique. Alla base del progetto vi è la volontà di lasciare ben visibile la qualità architettonica di pregio della location, utilizzando per gli arredi forme e volumetrie che si distaccano da quelle del contesto così da renderlo immediatamente riconoscibile e valorizzato nelle peculiarità. 


La boutique, dall'altezza complessiva di oltre 8 metri, è dominata da una quinta in tubolari verniciati e da un camerino free standing tondo. In linea con la porta di ingresso, posizionato su una pedana ellittica, il raffinato banco cassa dalla forma ovale. Ai lati del perimetro, appenderie dalle forme organiche in color platino fanno pendant con le sedute ecopelle ovali dalle linee sinuose ed avvolgenti color avorio. Lungo le vetrine sono collocate pedane espositive che nel loro centro vedono l'inserimento di schermi a led.  

“Siamo molto soddisfatti e particolarmente orgogliosi per l’apertura di questo nuovo monomarca di prestigio” - dichiara Maurizio Germanetti, amministratore delegato del brand - “La boutique è stata fortemente voluta da me, ma anche e soprattutto da Chiara Boni, per il profondo legame che ha con la sua città natale, fonte per lei di grande ispirazione creativa ma anche piazza di grande pregio per lo shopping internazionale del 'Made in Italy' di cui ci stiamo facendo portavoce nel mondo”

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Elodie è il volto del Natale di Yamamay

di Redazione

Yamamay festeggia il Natale sulle note di una delle canzoni di Natale più belle di sempre, “Jingle Bells”, reinterpretata in esclusiva per il brand, in una versione unica, contemporanea ed originale, da una delle cantanti italiane più famose del momento: Elodie di Patrizi.


Ad accompagnare Elodie, 4 ballerini d’eccezione: Greta Zuccarello e Giulia Pauselli, già protagoniste lo scorso autunno della campagna Yamamay “Everybody”, Arianna Griffini, Alimah Grasso e Marcello Sacchetta (tutti guidati dal coreografo Mommo Sacchetta).


Per celebrare la magia e l’atmosfera incantata che accompagna il Natale, Yamamay ha scelto due linguaggi di comunicazione molto coinvolgenti ed immediati, veicolo di forti emozioni e capaci di raggiungere tutte le generazioni: la musica e la danza.

Il rosso, colore natalizio per antonomasia e da sempre tratto distintivo dell’identità Yamamay, fa da sfondo ai protagonisti della campagna che cantano e ballano indossando i capi della collezione Yamamay Natale 2019: completi lingerie da regalare come buon auspicio, capi ed accessori da indossare per le cene di Natale, i brindisi con gli amici e i party di Capodanno, maglioni a tema natalizio e comodi pigiami per le fredde serate invernali. Gli scatti della campagna sono stati realizzati dal fotografo Alfonso Ohnur, questo spot sarà protagonista della stagione natalizia non solo su tutti i canali social network del brand ma, proprio per la sua natura musicale, anche in radio.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le Spose di Monza: presentata la collezione Sartorial 2020

di Laura Frigerio

Unicità, qualità e alta artigianalità: queste le caratteristiche della collezione sposa Sartorial 2020 de Le Spose di Monza (punto di riferimento per il mondo wedding), presentato in anteprima nazionale.

LA COLLEZIONE
La collezione è contraddistinta da linee pulite e classiche strizzando però l’occhio a contemporaneità e glamour più accattivante, prendendo come riferimento le dive del passato ma osservando anche le influencer di oggi. Dalla progettazione al prodotto finito tutto viene realizzato in Italia.

Il team di sarte e ricamatrici garantisce qualità e vestibilità eccezionali. Niente viene lasciato al caso, con il servizio “Fatto a Mano”, ogni sposa può modificare gli abiti e cambiare i tessuti a proprio piacimento. Oggi, infatti, l’esigenza di sentirsi in un abito estremamente unico, ricercato ma al tempo stesso non eccessivo fa sì che la linea “Sartorial” s’ imponga in Atelier nel momento stesso in cui le future spose arrivano a scoprirne leggerezza e gusto.

“Negli anni abbiamo riscontrato sempre più l’esigenza da parte delle spose di unicità e di qualità e così nasce, dopo anni di rodaggio, la scelta di una linea tutta nostra puramente Sartoriale. Il valore aggiunto è sicuramente la contaminazione dei viaggi che facciamo nel mondo ogni anno con l’aggiunta del vero made in Italy” - ha detto Simone Di Bella, designer de Le Spose di Monza.

IL FASHION SHOW

Il fashion show si è svolto all’interno dell’Oasi Green di Spazio Green, uno spazio nuovo ed originale costituito da quattro suggestive serre per un totale di 450 mq circa. Una location insolita, fuori dal comune, caratterizzata da una struttura in ferro e vetro, composta da ampie vetrate che ne esaltano la luce naturale e la rendono unica nel suo genere. Il trucco e i capelli delle modelle sono stati studiati dall’hairstylist e make-up artist Laura Baretta, Beauty Essence.

Al termine della sfilata ha avuto inizio il Christmas Party con la musica di Those 2 and I, capitanato dall’elegante voce di Francesca Savio mentre lo shooting fotografico è stato realizzato da MasterPhotographers e Frank Catucci, fotografi di matrimoni con uno stile unico. Alternativa Catering & Events ha saputo deliziare gli ospiti con un servizio altamente ricercato.


crediti foto: Master Photographers Cefalù e Frank Catucci Fotografo Matrimonio Milano

leggi di più

Mascia Brunelli e i suoi Pop Up Store da Incontri

di Laura Frigerio

A dicembre lo shopping si intensifica, anche per via delle imminenti festività natalizie.

È per questo che Mascia Brunelli ha deciso di aprire due Pop Up Store, per permettere a più persone di acquistare i suoi ottimi prodotti cosmetici.

Dove? A Milano, all'interno delle Boutique Multibrand Incontri Belfiore (in Via Belfiore 11) e Incontri Sempione (in Via Ezio Biondi, angolo Via Piero della Francesca).

Fino a quando? Alla Vigilia di Natale.


crediti foto: ufficio stampa


Colonna sonora consigliata: la nostra playlist di Natale su Spotify. Cliccate qui.

leggi di più

Regali di Natale: le proposte al femminile di Amazon Launchpad

di Laura Frigerio

È iniziato dicembre e scatta, come da tradizione, il toto-regalo di Natale. Noi naturalmente vi accompagneremo in questo lungo mese con qualche suggerimento per i vostri regali.

Per esempio, nel caso voleste fare qualche dono utile alle donne della vostra vita, potreste dare un’occhiata alle proposte di Amazon Launchpad, una vetrina che come sempre è fonte inesauribile di idee originali con i prodotti più innovativi delle startup del momento.

Le donne dall’anima green e sempre in movimento saranno sorprese dalla vostra attenzione al dettaglio quando scarteranno la loro prima borsa da viaggio ecologica con fodera 100% in plastica riciclata o delle cannucce in vetro riutilizzabili molto chic.


Se la donna da stupire invece non rinuncia mai a piccole coccole di bellezza, potrete scegliere tra un massaggiatore viso per una pelle più radiosa, una spazzola per districare i capelli sotto la doccia senza danneggiarli o addirittura uno speciale trattamento capace di stimolare la crescita e il vigore dei capelli.

Su Amazon.it infine ci sono gadget capaci di soddisfare anche le esigenze di tutte quelle donne sempre attente a creare la giusta atmosfera in tutte le situazioni: una candela profumata antistress, una lampada di design che cambia colore e un umidificatore con olii essenziali renderanno gli ambienti di casa unici ed accoglienti!

crediti foto: ufficio stampa

Colonna sonora consigliata: la nostra playlist di Natale su Spotify. Cliccate qui.

leggi di più

Felina Bari Xmas Edition

di Laura Frigerio

Amate i gatti? Allora speriamo che tra oggi e domani vi troviate nei pressi di Bari, dove si terrà l’VIII edizione dell’Esposizione Internazionale Felina. La location di questa Xmas edition, durante la quale ammirerete i gatti più belli del mondo, sarà il Palaflorio.

Il meraviglioso mondo di questi splendidi felini ha affascinato anche moltissime star oltreoceano. Da Katy Perry a Miley Cyrus, dalle sorelle Kardashian a Ed Sheeran, da Gigi Hadid a Taylor Swift: le celebrities hanno occhi solamente per i loro amati gatti. E non solo: tanti sono gli scatti sui social network che li vedono protagonisti insieme. Molto spesso gli amici a quattro zampe diventano famosi quanto i celebri padroni, tanto da diventare dei pet influencer osannati da milioni di followers. Tra i VIP di casa nostra menzione d’onore a Valeria Marini, J-Ax, Anna Falchi, Belen e Miriam Leone, veri cat lovers. 

QUALCHE INFORMAZIONE IN PIU’
Felina Bari è organizzata dal Club ’94 sotto l’egida dell’ANFI (Associazione Nazionale Felina Italiana - la prima Associazione riconosciuta ad essere stata autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali alla gestione del Libro Genealogico del gatto di razza pregiata) e della FIFe (Federazione Internazionale Felina) e vedrà riuniti allevatori, proprietari e gattofili che, oltre ad ammirare splendidi Campioni nazionali ed internazionali pluripremiati, potranno trovare tutto quello che serve al benessere del loro piccolo felino di casa fino ad un’ampia gamma di oggettistica a tema. 

Un appuntamento di due giorni tutto dedicato al sorprendente universo dei gatti: non solo eleganti Persiani ed Orientali, affascinanti Sacri di Birmania, giganti Maine Coon, leggendari Norvegesi delle Foreste, maestosi Siberiani, dolci British, ma anche gatti blu come i Certosini e i Blu di Russia, gatti leopardati come i Bengal e gatti nudi come gli Sphynx, insieme a tante altre razze, saranno giudicati da una giuria internazionale che decreterà i gatti più belli della Manifestazione. Potranno gareggiare nella categoria “gatti di casa” tutti i gatti senza pedigree, amatissimi compagni di vita. 

IL RED SHOW

Oltre ai campionati di bellezza, sabato 30 novembre si svolgerà la settima edizione del Red Show, speciale gatti rossi, crema e tartarugati di tutte le razze, mentre domenica 1 dicembre avrà luogo la seconda edizione di Romeo & Giulietta, speciale coppie di gatti innamorati, dopo l’enorme successo di pubblico dello scorso anno.


Per ulteriori informazioni: www.club94.it/felinabari

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il nuovo Pink Event di #Bellezza Intelligente

di Laura Frigerio

Tra gli appuntamenti imprendibili di questo week-end il secondo Pink Event di #Bellezza Intelligente, la più grande community di trasformazione fisica e mentale delle donne ideata dall’ex modella, conduttrice TV ed influencer Iaia De Rose contro i modelli di bellezza artefatta proposti sui social.

L’evento è fissato dal 30 novembre al 1 dicembre presso il Cosmo Hotel Palace di Cinisello Balsamo (Milano) In queste giornate si parlerà naturalmente di bellezza autentica, positiva e consapevole con incontri, show, attività formative e shopping organizzati da #Bellezza Intelligente per continuare il percorso di trasformazione a 360 gradi iniziato con il primo appuntamento di maggio.

L’obiettivo della due giorni è fare “Edu-Tainment”, ovvero insegnare alle donne tecniche e strategie nonché fornire strumenti pratici per ricominciare a curare il proprio corpo e la propria anima. Tutto questo, divertendosi e confrontandosi con i migliori professionisti del settore (allenatori, nutrizionisti, biologi, psicologi, trainer, consulenti di immagine, make up artist).


Qualche nome: il chirurgo estetico di fama internazionale Sergio Noviello, l’astrologo Marco Gerosa ma anche l’insegnante di yoga ormonale e yoga face Anna Kostina e la fitness trainer dall’energia esplosiva, Francesca Brandina.


Il programma del weekend sarà particolarmente intenso. Le attività, non obbligatorie, inizieranno il pomeriggio del 30 novembre alle 14 e avranno un taglio esperienziale. Sarà possibile infatti, testare un particolare metodo di home training o yoga face, partecipare a sessioni di danza seduttiva, conoscere le ultime novità nella lotta contro l’inestetismo più odiato dalle donne o fare shopping, acquistando ad esempio la linea IAIABAG nelle nuove versioni per l’autunno inverno 2019-20.

Dopo un pomeriggio ricco di attività, la giornata prevede una conclusione speciale con un party esclusivo.

Il secondo giorno invece sarà interamente dedicato alla formazione: si toccheranno tutti gli aspetti dello stare bene, dall’alimentazione al test del DNA passando per il make-up, la cura della propria immagine e stile senza trascurare la prospettiva psicologica che ha sempre un impatto notevole sull’evoluzione della bellezza in chiave armonica. Il secondo giorno si chiude con uno sguardo sul futuro grazie alle previsioni astrologiche tutte al femminile. In entrambe le giornate fondamentale sarà il ruolo di Iaia che, oltre a condurre, inserirà interventi personali in comunicazione, moda, bellezza,formazione coaching e empowerment femminile.

Per saperne di più (anche dei costi dei biglietti): www.iaiaderose.com.

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Amazon Xmas San Babila si inaugura con Emma

di Laura Frigerio

A conferma che Amazon.it è sempre pieno di sorprese, ieri è stato inaugurato a Milano Amazon Xmas San Babila, lo spazio esperienziale (situato in Corso Venezia 2) che celebra le offerte del Black Friday e la stagione dello shopping natalizio.


L’appuntamento è fino al 1° dicembre, dalle ore 10:00 alle ore 20:00.


Daniele Battaglia ha dato il via alla serata introducendo il discorso di apertura di Giorgio Busnelli, Director Media di Amazon.it e Amazon.es, dedicato alla possibilità, attraverso a questo spazio, di celebrare assieme ai clienti le offerte di Black Friday e la stagione dello shopping natalizio.

A inaugurare lo stage dell’Amazon Xmas San Babila, un’ospite d’eccezione: Emma Marrone. L’artista ha regalato emozioni al pubblico presente con un’ inedita formazione acustica di 5 archi e pianoforte, e si è esibita con alcuni dei brani tratti dal suo ultimo album Fortuna, disponibile su Amazon.it in esclusiva in doppio vinile special glitter version, in doppio vinile e in CD, e per l’ascolto in streaming su Amazon Music Unlimited.

Altri ospiti in programma: Tom Walker, Mika, Vegas Jones, Subsonica saranno protagonisti di showcase live presso lo spazio esperienziale di Amazon, mentre Andrea Bocelli si racconterà in un’intervista speciale e i concorrenti di X Factor incontreranno i fan.

Appuntamenti imperdibili anche con lo showcooking live di Isabella Potì, la presentazione di "Dio salvi il Texas. Viaggio nel futuro dell'America" con il premio Pulitzer Lawrence Wright e le voci di Audible che presenteranno i nuovi podcast.


Il programma completo? Su amazon.it/sanbabila


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I primi 25 anni di IED in Spagna

di Laura Frigerio

IED (Istituto Europeo di Design) ha festeggiato in bellezza i suoi primi 25 anni in Spagna, con una sfilata esclusiva al Museo Guggenheim di Bilbao nell'ambito del programma TOPArte del Museo Guggenheim e in occasione della Bilbao Bizkaia Design Week.

Il Museo ha aperto per la prima volta i suoi spazi ad una scuola di Design ospitando una sfilata di stilisti nazionali e internazionali e accendendo i riflettori su venticinque collezioni realizzate da Alumni IED.

Una varietà eclettica di capi e visioni che hanno messo in evidenza l'individualità internazionale di designer provenienti da paesi come Italia, Brasile, Romania, Israele, Messico e Regno Unito. Per l'occasione inoltre, due Alumni di IED Madrid e Barcellona insieme a Francesco Murano, neodiplomato IED Milano, hanno ideato due look ciascuno, realizzando una capsule collection che ha celebrato il 60° anniversario dalla costruzione del Museo Guggenheim di New York.

Le linee curve a spirale, la delicatezza delle opere d'arte esposte e la ricchezza dell'architettura dell'edificio sono state fonti d'ispirazione per gli outfit, alcuni dei quali sono stati realizzati con i tessuti Gratacós offerti appositamente per l’evento.

Tra i modelli in passerella, hanno sfilano le collezioni di rinomate firme della moda, giovani promesse emergenti, stilisti che hanno ottenuto premi importanti come il Vogue Who's On Next o il Samsung EGO Innovation Project, habitué della New York Fashion Week o delle passerelle della Mercedes Benz Madrid Fashion Week o la 080 Barcelona Fashion. Le collezioni selezionate definiscono il futuro della moda e riflettono le sfide che il settore si trova ad affrontare, con proposte create in un’ottica sostenibile, disegni concettuali e d'avanguardia, delicati capi fatti a mano da produzioni locali o abiti da cerimonia per le grandi occasioni che seguono le tecniche dell'haute couture.

LA PAROLA A IED
“Un anniversario che, per tutto il Network e per il nostro Paese, porta con sè un significato più ampio: il successo di un’impresa education che si è fatta portatrice dei valori del made in Italy – dichiara Emanuele Soldini, Direttore IED Italia - IED nasce nel 1966 in Italia a Milano e in più di 50 anni è uscito dai confini nazionali per aprire la sua attività educativa in Spagna e Brasile, rimanendo l’unica scuola di alta formazione in ambito creativo a matrice totalmente italiana. La sua vocazione non è mai cambiata nel tempo: il motore di IED sono i giovani, la loro formazione, la loro educazione nel rispetto di una visione innovativa e internazionale, sempre attenta ai cambiamenti del mercato del lavoro”.

"La moda è il mezzo più potente per esprimere l'identità degli esseri umani – aggiunge Alessandro Manetti, Direttore IED Spagna - "È ciò che raccoglie e tiene insieme i sogni, le pulsioni, le preoccupazioni, le ispirazioni delle persone. Per questo abbiamo composto un mosaico che rappresenta il talento di IED in Spagna degli ultimi 25 anni. IED ha visto nascere un’importante generazione di designer che promuovono la cultura e la sensibilità del design in tutto il mondo. Abbiamo sempre precorso i tempi e oggi vogliamo festeggiare guardando al passato, ma anche parlando del presente e del futuro, con lo sguardo fisso sulle sfide che il mondo contemporaneo ci presenta".

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Valentina Gautier e il suo messaggio alle donne, in musica

di Redazione

È un ritorno dirompente quello di Valentina Gautier che, con il suo nuovo singolo “Corri che corre il tempo” (edito da Caliel e che anticipa il nuovo album in uscita la prossima primavera), sta conquistando le classifiche dell'airplay radiofonico e a solo due settimane dalla pubblicazione è in 24esima posizione.

Era da tempo che la cantautrice mancava dalle scene, ma ora la ritroviamo pronta a lasciare nuovamente il segno con la sua voglia di sperimentare e di fare la differenza, anche con le parole.


“Corri che corre il tempo” è una power ballad dal riff accattivante e dall'intensa carica emotiva, che al primo ascolto appare come un dialogo interiore con il proprio sé che esprime tutta la sua rabbia per lo scandire inesorabile del tempo vissuto come un demone, quando si prende coscienza di vivere una vita che non ci appartiene e ci si trova a un bivio: da un lato c'è una quotidianità senza significato, in cui si è ciechi prigionieri delle proprie regole, dall'altro la possibilità di cambiare ed essere se stessi riappropriandosi della propria identità, dei propri sogni e valori.

Come nella migliore tradizione del cantautorato italiano, indubbiamente un tema universale in cui molti si possono identificare attribuendo al testo i significati che più si adattano alle proprie esperienze personali e proprio perciò “Corri che corre il tempo” ben si addice al processo di identificazione di donne che hanno un vissuto di violenza domestica e psicologica, che subiscono in silenzio, alla loro lotta interiore tra sentimenti ambivalenti. Con questo brano l'artista, da donna, vuole fare un omaggio al mondo femminile in occasione del 25 novembre, ricorrenza emblema della lotta contro la violenza sulle donne, un tema che ha molto a cuore.

“La violenza nella violenza è ciò che facciamo a noi stesse se non ne usciamo e come tossiche rimandiamo il momento dell'ultima dose”.

“Nulla sarà mai più come prima quando hai attraversato l'inferno, ma porterai fiera i tuoi lividi indelebili in ricordo della leonessa che sei”.

“Non voglio essere guardata con commiserazione, sono una guerriera. Voglio essere guardata con ammirazione, sono un eroe che ha saputo battersi e ha vinto”.

 

(Valentina Gautier)

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Favole Arcobaleno, il nuovo libro di Giovanni Ciacci

di Laura Frigerio

Dopo il successo del suo primo romanzo “La contessa -La scandalosa vita di Giò Stajano” Giovanni Ciacci torna nelle librerie con "Favole Arcobaleno. Storie e leggende di persone libere" (edito da Vallardi).

Si tratta di una raccolta di racconti, ispirati alla biografia di persone straordinarie, che hanno scelto di essere libere, si sono battute per scrivere una storia alternativa, più colorata, più libera, affermando con coraggio il diritto di essere se stesse, di amare secondo i propri desideri.

Le favole fanno sognare, a tutte le età. Sono in grado di farci vedere il mondo nelle sue sfumature, varie e meravigliose come quelle dell’arcobaleno. Ma l’arcobaleno è anche un ponte, un passaggio tra realtà spesso lontane, tra mondi diversi, che segna un cammino che unisce superando la diversità, senza annullarla.

Non è un caso perciò che gli eroi e le eroine che troverete in queste pagine siano personaggi tra loro molto diversi: non sono principesse fantastiche o burattini di legno ma persone vere, reali, che hanno lottato per la libertà ogni giorno della loro vita, con il loro modo di essere e di esprimersi, di amare e di sognare.

Chi è Giovanni Ciacci
Personaggio televisivo, costumista, scrittore e speaker radiofonico, è una figura irriverente, ironica e in controtendenza del mondo dello spettacolo italiano. È stato per sette edizioni un protagonista della popolarissima trasmissione tv “Detto fatto”. Attualmente è in onda tutti i giorni su TV8 con il programma “Vite da copertina”.

Ha partecipato a “Ballando con le stelle” ed è stato il primo uomo a portare sugli schermi di tutto il mondo la same sex dance, in cui la coppia è formata da ballerini dello stesso sesso. Nel suo curriculum troviamo anche tre libri di costume.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Giornata Nazionale degli alberi: Wiko vi rivela come fotografarli

di Laura Frigerio

Domani, 21 novembre, è la Giornata Nazionale degli alberi e per l’occasione Wiko (brand franco-cinese di telefonia) ha chiesto al celebre travel blogger Mente Nomade (al secolo Edoardo Massimo Del Mastro) qualche suggerimento fotografico.

Travel blogger, autore del recente libro “Sono una mente nomade”, papà, coordinatore di gruppi di viaggiatori, nonché appassionato di fotografia, Edoardo ha redatto con Wiko una serie di pratici consigli e alla portata di tutti su come immortalare, muniti di smartphone, gli alberi che ci circondano.

Scopriamoli insieme:

1-La luce giusta. Può sembrare un’ovvietà, ma è uno dei primi fattori da considerare. La luce è una preziosa alleata, se fruttata nel modo corretto. “Se il sole è alto e riflette la luce sulle foglie degli alberi” – dichiara Edoardo – “verranno fuori dei colori molto più accesi e intensi per foto di grande impatto”. Alba e tramonto, come risaputo, sono due dei momenti migliori per immortalare la luce che si poggia sugli alberi.

2-Sfruttare le altezze. Nel bel mezzo di un bosco di montagna, ai piedi di alberi che superano facilmente i 20 metri, la cosa più semplice ed efficace è alzare lo sguardo e cogliere questi giganti dal basso. Si accentuerà lo sviluppo verticale dei tronchi nella foto e, riprendendo i raggi del sole che filtrano tra le foglie, si creeranno degli effetti davvero stupendi che non hanno bisogno di alcuna modifica.


3-Utilizzare gli alberi come sfondo. Edoardo è un vero appassionato di viaggi nel mezzo della natura, che si tratti di Alaska, Finlandia, Hawaii, come di interminabili camminate sulle Dolomiti. Sfruttare una distesa di alberi come sfondo per una foto, mettendo in risalto un elemento, come un animale di passaggio o anche la propria figura, è il miglior background naturale che si possa immaginare. Uno sfondo che non necessita di ritocchi da professionisti e neppure di strumenti fotografici ingombranti: uno smartphone è il migliore alleato.

4-Imparare ad amare tutte le stagioni. Ogni stagione ha i suoi colori e le sue unicità. Dai primi germogli primaverili, ai verdi più brillanti e vivaci dell’estate, alle mille sfumature del foliage autunnale, fino al bianco dell’inverno e al fascino degli alberi spogli. Saper valorizzare la varietà di colori che un albero o un bosco possono donarci, cogliere la natura nel suo mutamento continuo è un modo per renderle omaggio e per riempire il feed dei profili social di foto in grado di comporre una sorta di time lapse continuo.

5-Cogliere i dettagli delle foglie. Che siano aghi di pino, lunghe foglie appuntite di una palma, foglie dalle dentellature arrotondate di una quercia, foglie imbrunite di un acero o quelle di un secolare ulivo, ognuna ha indiscutibilmente il suo fascino. “Una buona fotocamera di uno smartphone è assolutamente in grado di fare dei close-up che colgano le sfumature, le venature e le naturali imperfezioni delle foglie per il vostro feed di Instagram”-  suggerisce Edoardo.

Ora non resta che mettersi alla prova, sfruttando tutto il verde e la natura che l’Italia custodisce. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ci sono i famosi cipressi di Bolgheri, ma anche le querce monumentali toscane di San Martino in Colle, citate perfino nel Pinocchio di Collodi. Ci sono le distese di ulivi salentini e il patriarca di tutti gli ulivi, il S’Ozzastru, l’olivastro millenario di Santo Baltolu di Carana, a Luras in Sardegna. E ancora, i “giganti della Sila”, esemplari di pino nero calabro, il maestoso castagno de li Centu Cavaddi, ubicato nel Parco dell’Etna in territorio del comune di Sant’Alfio, così come le tamerici salmastre delle coste adriatiche, descritte nelle opere dannunziane e molto altro ancora.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Per Candiani Denim il jeans stretch è bio

di Laura Frigerio

La moda si fa sempre più sostenibile e lo dimostra anche Candiani Denim, che ha lanciato il primo Denim stretch biodegradabile che sia mai stato prodotto nella storia della tessitura mondiale.

L’innovativa tecnologia sviluppata e brevettata da Candiani Denim si chiama COREVA e consente l’uso di una fibra vegetale, ricavata dalla gomma naturale, in sostituzione delle fibre sintetiche. Una tela Denim per la prima volta prodotta senza l’utilizzo di plastiche e micro plastiche.

COREVA Stretch Technology sostituisce gli elastomeri sintetici ottenuti comunemente dal petrolio senza comprometterne l’elasticità, le qualità fisiche e la durata. Questa rivoluzionaria tecnologia cambia totalmente l’intero mondo della produzione Denim e permette all’azienda italiana, definita “The Greenest Mill in the Blue World”, di presentare al mercato un prodotto che rivoluziona i paradigmi di un intero settore industriale. Il primo brand che ha potuto utilizzare questa nuova tela stretch é l’olandese Denham, partner fidelizzato e storico della tessitura italiana, con una collezione totalmente prodotta attraverso la tecnologia COREVA.

Questa nuova generazione di selvedge Denim creati in collaborazione tra Candiani Denim e Denham rappresentano un nuovo punto d’arrivo mai raggiunto in precedenza in questo segmento. Una nuova era di Denim nati da materiali bio e risorse rinnovabili consentita dalla ricerca instancabile e dal talento di Alberto Candiani, quarta generazione della famiglia Candiani, il cui impegno in chiave sostenibile ha consentito all’intero settore di volgere lo sguardo ad un futuro di assoluta attenzione all’ambiente e allo sviluppo di un’industria sostenibile.

“In un mondo dove le risorse stanno diminuendo e c’è un eccesso ingestibile di capi di abbigliamento da smaltire, é un dovere di tutti guardare ad un consumo e ad una produzione sostenibili, con una massima attenzione a risorse rinnovabili, materiali biodegradabili e compostabili. Il mondo del Denim dev’essere in prima linea in questa rivoluzione, non perché ci sia una domanda, semplicemente perché é corretto farlo” - ha dichiarato Alberto Candiani.

In quanto partner nella ricerca e nello sviluppo di questa rivoluzionaria tecnologia, il primo range di jeans prodotti con la tecnologia COREVA sono disponibili in esclusiva da Denham. Una parte della nuova “Life is Movement” collection, che propone le ultime innovazioni di Denim a basso impatto ambientale, é dedicata a questa grande innovazione attraverso una limited edition numerata dei modelli più iconici del brand.

La collezione Denham Bio-Stretch Selvedge Denim é disponibile in esclusiva negli store Denham e sul sito www.denhamthejeanmaker.com.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il "True Love" di Silvia Tancredi

di Redazione


La classe non è acqua e ce lo dimostra Silvia Tancredi, che torna dopo quattro anni (dall’album “In Limine”) con un singolo raffinato dal titolo “True Love”. Quest'ultima segna l’inizio di un nuovo percorso artistico che l’ha portata lontano, fino agli Stati Uniti dove ha firmato un contratto discografico con la SMG Record & Media (distribuita da Sony / Orchard).

"Silvia Tancredi ha una splendida voce ed è una grande artista. Noi di SMG Records & Media crediamo molto in lei e pensiamo che sia affine allo stile della nostra label” - dichiara Garrett Clark, CEO di SMG Record & Media - “Conosciamo e rispettiamo sia lei che Gigi Rivetti (il suo produttore artistico) e non vediamo l'ora di iniziare una bella collaborazione che ci auguriamo possa essere lunga e meravigliosa”.

“True Love” è un brano d'atmosfera, che riesce con grande classe a toccare le corde emotive dell'ascoltatore. “Solo quando le maschere cadono la forza del cambiamento ti travolge e il vero amore si rivela” - dice Silvia. E si coglie fin da subito il respiro internazionale del progetto, che vanta la collaborazione di vocalist americane e il mastering dal pluripremiato Randy Merrill allo Sterling Sound di New York.

A rafforzare il tutto il videoclip diretto da Alex Bufalo girato tra il Teatro Civico Luciano Pavarotti di Leinì e il Birrificio San Michele di Sant'Ambrogio di Torino.

“True Love” è disponibile sulle principali piattaforme streaming. Ascoltatelo!

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Zaffy Bio, una linea allo zafferano che facilita il buonumore

di Laura Frigerio


Lo sapevate che lo zafferano, oltre ad essere pieno di proprietà benefiche, mette di buonumore? Ebbene si ed è per questo che Zaffy, uno dei brand storici italiani produttori di zafferano, ha deciso di realizzare una nuova linea di prodotti chiamato Zaffy Bio destinato ad accompagnarci in ogni momento della giornata.

Troviamo infatti biscotti, fette biscottate, grissini e tisane prodotte con materie prime biologiche e con l’aggiunta dello zafferano Zaffy.

Al momento la linea Zaffy Bio (che potrete già trovare in numerosi supermercati) è composta da: biscotti integrali allo zafferano con cioccolato, biscotti allo zafferano con riso integrale e riso venere, biscotti allo zafferano con cereali e semi, fette allo zafferano con nove cereali, fette allo zafferano senza sale e senza zuccheri aggiunti, grissini allo zafferano con semola Senatore Cappelli, grissini allo zafferano con cereali e semi, tisana alle dodici erbe con zafferano.

Come potete notare oltre alla varietà c’è anche una grande ricerca negli ingredienti, perché l’obiettivo è di soddisfare il palato e anche la voglia di mangiare sano. Provare per credere!

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Singin' in the Rain: i vip alla prima milanese

di Laura Frigerio


Il 15 novembre si è tenuta la prima de musical “Singin' in the Rain”, che rimarrà in scena al Teatro Nazionale CheBanca! fino all’11 gennaio 2020.

Uno spettacolo molto atteso per gli appassionati del genere, curiosi di scoprire questa nuova versione diretta da Chiara Noschese.

Alla prima hanno partecipato numerosi vip, come Diego Passoni, Camila Raznovich, Paola Iezzi, Andrea Pinna e la The Pozzolis Family.

Per scoprirli tutti guarda la gallery (crediti foto: Marco Tosi per LKV Team).

Qui sotto anche il video dello showcase che si è tenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione.

leggi di più

La nuova stagione del celebre ristorante Assunta Madre

di Redazione

Dal mese di agosto è iniziato un nuovo capitolo della storia di Assunta Madre. È infatti cambiata la gestione dei due ristoranti (di Roma e Milano) e lo storico Chef Franco Bloisi è tornato a dirigere le brigate delle sue cucine, garantendo dei menù unici a base di pesce freschissimo.

Assunta Madre è infatti un ristorante e una pescheria al tempo stesso, perché ogni cliente può decidere quale pesce desidera mangiare, scegliendo direttamente dal bancale che propone il pescato del giorno. Grazie al consiglio dello Chef, si potrà indicare la ricetta preferita, oltre alla cottura e agli abbinamenti. Un progetto di assoluta eccellenza nel panorama della ristorazione italiana, un fiore all’occhiello sia per la tradizione gastronomica, sia per la tradizione dell’accoglienza.

 

Quello che distingue Assunta Madre è, infatti, la qualità della materia prima, per quanto riguarda il pesce e la selezione dei migliori vini, italiani ed esteri. Inoltre, per tutto il mese di novembre, il menù si arricchisce di un piatto speciale creato dallo Chef Franco Bloisi per celebrare l'unione dei sapori più preziosi d'Italia: si tratta dei Tagliolini freschi al Tartufo Bianco e Scampo, una prelibatezza assolutamente da non perdere. Ricordiamo che Assunta Madre, con il suo stile inconfondibile anche nell'arredo, raffinato e adatto per ogni occasione (anche lavorativa, grazie ai suoi spazi privè) è da sempre frequentato e apprezzato da imprenditori, sportivi, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.

Inoltre non sono previsti turni e quindi il cliente che prenota un tavolo potrà godersi la serata in piena tranquillità.

Le sedi di Assunta Madre:
Roma – Via Giulia 14
Milano – Via Vittorio Pisani 2

 

Sito: www.ristoranteassuntamadre.it.

leggi di più

LG gram, i nuovi notebook ultraleggeri

di Redazione

LG Electronics introduce anche sul mercato italiano la linea di notebook ultraleggeri LG gram che, a partire da novembre, sarà disponibile su Amazon. I notebook LG gram (che potrete trovare nelle varianti con display da 14, 15 e 17 pollici) sono perfetti per i professionisti che necessitano di PC con prestazioni elevate e potenza di elaborazione e che siano, al contempo, estremamente portatili.

Le soluzioni della linea LG gram bilanciano la tecnologia e le caratteristiche richieste dagli utenti come velocità, potenza e display ad alta risoluzione con un livello di portabilità prima impensabile. In particolare, il modello 17Z990 è dotato di un display con risoluzione WQXGA che ha il doppio dei pixel (2560 x 1600) di uno schermo Full HD standard e garantisce immagini dettagliate con una riproduzione dei colori incredibilmente precisa. Il formato 16:10 del display di questo modello offre una superficie più ampia rispetto al solito formato 16:9, il che lo rende ideale per l'editing di immagini e video, la visualizzazione simultanea di più documenti e molto altro.

I notebook della linea LG gram si distinguono per leggerezza e livelli di autonomia della batteria elevati. Se la maggior parte dei portatili da 17 pollici presenti sul mercato supera i due chilogrammi, il 17 pollici della linea LG gram pesa solo 1.3Kg. Inoltre, i tre modelli di questa linea sono dotati di una batteria da 72W, altamente efficiente, che consente fino a 23,5 ore di funzionamento con una singola carica.

Sottili ed eleganti, i notebook LG gram sono anche robusti e conformi ai rigorosi criteri di durabilità militari statunitensi MIL-STD-810G che coprono sette fattori di resilienza tra cui shock, polvere e temperature estreme. Il modello LG gram da 17 pollici, contrariamente a ciò che le sue dimensioni potrebbero suggerire, è una potente stazione di lavoro portatile.

Grazie al più recente processore Intel® Core™ di 8a generazione e 16 GB di memoria DDR4, il notebook funziona in modo fluido ed efficiente. Il notebook è dotato di un drive a stato solido (SSD) da 512 GB e dispone di uno slot extra per un'unità SSD aggiuntiva che consente di raddoppiare la memoria. I notebook della linea LG gram sono dotati, inoltre, di una serie di funzionalità aggiuntive che fa di questi prodotti la soluzione ideale per chi cerca performance elevate e comodità.

L'inclusione di ThunderboltTM 3, ad esempio, permette agli utenti di caricare dispositivi, trasferire file e visualizzare contenuti tramite un'unica porta, con una velocità di trasferimento fino a 40 gigabit al secondo, otto volte più veloce di una connessione USB 3.0 convenzionale. mentre la tastiera retroilluminata con due livelli di luminosità consente di utilizzare il laptop anche negli ambienti più bui. "Si lavora sempre più in mobilità e proprio per questo gli utenti richiedono livelli di portabilità più elevati.

"I notebook di LG si sono evoluti in conformità con questa necessità potenziando sia le loro prestazioni che la portabilità. Siamo davvero molto contenti di poter offrire, anche al mercato italiano, i notebook straordinariamente potenti e ultra-leggeri della linea LG gram" - afferma Nicola Micali, Business Solutions Product & Marketing Manager di LG.

I nuovi notebook della linea LG gram saranno visibili all'evento esperienziale Amazon Xmas San Babila che sarà allestito in Corso Venezia 2 (Piazza San Babila) a Milano a partire dal 27 novembre al 1° dicembre.

leggi di più

Il debutto de Il Cirque du Cirill a Busto Arsizio

di Laura Frigerio

Se vi trovate in Lombardia, amate il teatro e avete voglia di sorridere, non potete perdervi “Il Cirque du Cirill” al Teatro Sociale di Busto Arsizio.

Si tratta del nuovo spettacolo di Gabriele Cirilli, che sarà in scena il 15 novembre, il 13 dicembre, il 17 gennaio, il 14 febbraio e il 13 marzo.


Il titolo si ispira spiritosamente al noto“Le Cirque du Soleil”, e ne ricalca la varietà degli stili e il susseguirsi di personaggi tanto diversi quanto talentuosi.


Che cos'è la vita, in fondo, se non un circo? Siamo tutti un po' giocolieri - clown - acrobati, impegnati tra mille acrobazie, ogni giorno. Ci trasformiamo in Contorsionisti, quando ci districhiamo nel traffico cittadino, tra Ztl – Strisce Blu – macchine in seconda, terza e quarta fila.

Siamo Domatori, quando tentiamo di tenere a bada nostro figlio, gli amici... perfino la suocera. E diventiamo addirittura dei bravi Mangiafuoco, quando ceniamo al McDonald's o al Cinese sotto casa. Gabriele Cirilli, in questa commedia musicale imperdibile, prova (e forse riesce) ad unire tutte le facce dell'umanità, per cristallizzare due ore e mezza di divertimento puro, con uno sguardo costante e attento sul mondo. Gabriele interpreta mille ruoli diversi, e lo fa contornandosi di artisti scelti tra i migliori del panorama nazionale. Attori, comici, illusionisti, contorsionisti, acrobati, rapper, cantanti, imitatori. Un mix esplosivo, un vero e proprio patchwork di emozioni.

In scena con Gabriele Cirilli: Ale Bellotto, Italo Giglioli, Dj Panico, Urbano Moffa, Claudio Cremonesi, Rosy Messina, Didi Mazzilli, Jessica Bertin, Sheila Veronica Verdi, Santino Caravella, Gianluca Giugliarelli, Massimo Contati, Fabrizio Vendramini, Ilaria Lugli, Vincenzo Comunale.

Lo spettacolo è prodotto da Magamat S.r. l.

Volete prenotare un biglietto? Fatelo a questo link.

Crediti foto: Gianmarco Chieregato

leggi di più

Welcome Winter a Courmayeur

di Redazione

Come ogni anno Courmayeur ha festeggiato l’inizio della stagione invernale e di quella sciistica.

L’appuntamento di Welcome Winter è stato una serata all’insegna dello spettacolo e della musica dal vivo con ospiti della scena televisiva e musicale italiana, che si sono immersi nell’atmosfera natalizia della località.

Dal palco allestito allo Chalet de l’Ange, Edoardo Stoppa e Cristina Chiabotto hanno presentato la serata dando il via al celebre countdown con l’accensione dell’albero in Piazza Brocherele e, in contemporanea, di tutte le luminarie del paese. È stato possibile seguire l’evento Welcome Winter dagli schermi posizionati in Piazza Brocherele e in Piazza Abbé Henry.

Allo scadere del conto alla rovescia è salita sul palco Giusy Ferreri, famosa cantante italiana dalla voce rock, per una performance live. Dopo di lei l’immancabile spettacolo pirotecnico.

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

La Petite Robe di Chiara Boni arriva a Firenze

di Laura Frigerio

Esaltare la femminilità del corpo di ogni donna, con capi che siano anche pratici e comodi. Questa, dal 2007, la mission di Le Petite Robe ovvero il celebre brand fondato dalla celebre stilista Chiara Boni che ora (dopo Milano e Roma) ha aperto una boutique anche a Firenze, sua città natale.

Dove? In uno dei posti più belli e affascinanti della città: Loggia Rucellai, ad angolo tra Via della Vigna Nuova e la celebre Piazza de’ Rucellai. 
Da sempre questo spazio ha avuto una vocazione commerciale ed è proprio con il commercio che i Rucellai costruirono la loro fortuna, grazie alla quale hanno contribuito in modo attivo alla storia dell’arte fiorentina. 

Ispirandosi ai disegni albertiani per Palazzo Rucellai, Antonio del Migliorino Guidotti realizzò quest'ampia loggia che racchiude in sé tutti i caratteri dell'architettura rinascimentale, composta da tre arcate a tutto sesto su colonne centrali e pilastri agli angoli, al di sopra dei quali corre una trabeazione caratterizzata dal motivo ornamentale che riprende l'emblema araldico dei Rucellai con le vele dispiegate al vento.


La bellezza del luogo e le peculiarità dell'architettura Rinascimentale, si sposano perfettamente con lo stile sofisticato, femminile ed elegante di Chiara Boni La Petite Robe. 

A firmare il concept della boutique (di circa 75 mq) sono ancora una volta gli architetti Marco Bonelli e Marijana Radovic, che puntano su un’immagine pulita e morbida, priva di spigoli, caratteristica che contraddistingue anche le altre boutique. Alla base del progetto vi è la volontà di lasciare ben visibile la qualità architettonica di pregio della location, utilizzando per gli arredi forme e volumetrie che si distaccano da quelle del contesto così da renderlo immediatamente riconoscibile e valorizzato nelle peculiarità. 


La boutique, dall'altezza complessiva di oltre 8 metri, è dominata da una quinta in tubolari verniciati e da un camerino free standing tondo. In linea con la porta di ingresso, posizionato su una pedana ellittica, il raffinato banco cassa dalla forma ovale. Ai lati del perimetro, appenderie dalle forme organiche in color platino fanno pendant con le sedute ecopelle ovali dalle linee sinuose ed avvolgenti color avorio. Lungo le vetrine sono collocate pedane espositive che nel loro centro vedono l'inserimento di schermi a led.  

“Siamo molto soddisfatti e particolarmente orgogliosi per l’apertura di questo nuovo monomarca di prestigio” - dichiara Maurizio Germanetti, amministratore delegato del brand - “La boutique è stata fortemente voluta da me, ma anche e soprattutto da Chiara Boni, per il profondo legame che ha con la sua città natale, fonte per lei di grande ispirazione creativa ma anche piazza di grande pregio per lo shopping internazionale del 'Made in Italy' di cui ci stiamo facendo portavoce nel mondo”

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Elodie è il volto del Natale di Yamamay

di Redazione

Yamamay festeggia il Natale sulle note di una delle canzoni di Natale più belle di sempre, “Jingle Bells”, reinterpretata in esclusiva per il brand, in una versione unica, contemporanea ed originale, da una delle cantanti italiane più famose del momento: Elodie di Patrizi.


Ad accompagnare Elodie, 4 ballerini d’eccezione: Greta Zuccarello e Giulia Pauselli, già protagoniste lo scorso autunno della campagna Yamamay “Everybody”, Arianna Griffini, Alimah Grasso e Marcello Sacchetta (tutti guidati dal coreografo Mommo Sacchetta).


Per celebrare la magia e l’atmosfera incantata che accompagna il Natale, Yamamay ha scelto due linguaggi di comunicazione molto coinvolgenti ed immediati, veicolo di forti emozioni e capaci di raggiungere tutte le generazioni: la musica e la danza.

Il rosso, colore natalizio per antonomasia e da sempre tratto distintivo dell’identità Yamamay, fa da sfondo ai protagonisti della campagna che cantano e ballano indossando i capi della collezione Yamamay Natale 2019: completi lingerie da regalare come buon auspicio, capi ed accessori da indossare per le cene di Natale, i brindisi con gli amici e i party di Capodanno, maglioni a tema natalizio e comodi pigiami per le fredde serate invernali. Gli scatti della campagna sono stati realizzati dal fotografo Alfonso Ohnur, questo spot sarà protagonista della stagione natalizia non solo su tutti i canali social network del brand ma, proprio per la sua natura musicale, anche in radio.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le Spose di Monza: presentata la collezione Sartorial 2020

di Laura Frigerio

Unicità, qualità e alta artigianalità: queste le caratteristiche della collezione sposa Sartorial 2020 de Le Spose di Monza (punto di riferimento per il mondo wedding), presentato in anteprima nazionale.

LA COLLEZIONE
La collezione è contraddistinta da linee pulite e classiche strizzando però l’occhio a contemporaneità e glamour più accattivante, prendendo come riferimento le dive del passato ma osservando anche le influencer di oggi. Dalla progettazione al prodotto finito tutto viene realizzato in Italia.

Il team di sarte e ricamatrici garantisce qualità e vestibilità eccezionali. Niente viene lasciato al caso, con il servizio “Fatto a Mano”, ogni sposa può modificare gli abiti e cambiare i tessuti a proprio piacimento. Oggi, infatti, l’esigenza di sentirsi in un abito estremamente unico, ricercato ma al tempo stesso non eccessivo fa sì che la linea “Sartorial” s’ imponga in Atelier nel momento stesso in cui le future spose arrivano a scoprirne leggerezza e gusto.

“Negli anni abbiamo riscontrato sempre più l’esigenza da parte delle spose di unicità e di qualità e così nasce, dopo anni di rodaggio, la scelta di una linea tutta nostra puramente Sartoriale. Il valore aggiunto è sicuramente la contaminazione dei viaggi che facciamo nel mondo ogni anno con l’aggiunta del vero made in Italy” - ha detto Simone Di Bella, designer de Le Spose di Monza.

IL FASHION SHOW

Il fashion show si è svolto all’interno dell’Oasi Green di Spazio Green, uno spazio nuovo ed originale costituito da quattro suggestive serre per un totale di 450 mq circa. Una location insolita, fuori dal comune, caratterizzata da una struttura in ferro e vetro, composta da ampie vetrate che ne esaltano la luce naturale e la rendono unica nel suo genere. Il trucco e i capelli delle modelle sono stati studiati dall’hairstylist e make-up artist Laura Baretta, Beauty Essence.

Al termine della sfilata ha avuto inizio il Christmas Party con la musica di Those 2 and I, capitanato dall’elegante voce di Francesca Savio mentre lo shooting fotografico è stato realizzato da MasterPhotographers e Frank Catucci, fotografi di matrimoni con uno stile unico. Alternativa Catering & Events ha saputo deliziare gli ospiti con un servizio altamente ricercato.


crediti foto: Master Photographers Cefalù e Frank Catucci Fotografo Matrimonio Milano

leggi di più

Mascia Brunelli e i suoi Pop Up Store da Incontri

di Laura Frigerio

A dicembre lo shopping si intensifica, anche per via delle imminenti festività natalizie.

È per questo che Mascia Brunelli ha deciso di aprire due Pop Up Store, per permettere a più persone di acquistare i suoi ottimi prodotti cosmetici.

Dove? A Milano, all'interno delle Boutique Multibrand Incontri Belfiore (in Via Belfiore 11) e Incontri Sempione (in Via Ezio Biondi, angolo Via Piero della Francesca).

Fino a quando? Alla Vigilia di Natale.


crediti foto: ufficio stampa


Colonna sonora consigliata: la nostra playlist di Natale su Spotify. Cliccate qui.

leggi di più

Regali di Natale: le proposte al femminile di Amazon Launchpad

di Laura Frigerio

È iniziato dicembre e scatta, come da tradizione, il toto-regalo di Natale. Noi naturalmente vi accompagneremo in questo lungo mese con qualche suggerimento per i vostri regali.

Per esempio, nel caso voleste fare qualche dono utile alle donne della vostra vita, potreste dare un’occhiata alle proposte di Amazon Launchpad, una vetrina che come sempre è fonte inesauribile di idee originali con i prodotti più innovativi delle startup del momento.

Le donne dall’anima green e sempre in movimento saranno sorprese dalla vostra attenzione al dettaglio quando scarteranno la loro prima borsa da viaggio ecologica con fodera 100% in plastica riciclata o delle cannucce in vetro riutilizzabili molto chic.


Se la donna da stupire invece non rinuncia mai a piccole coccole di bellezza, potrete scegliere tra un massaggiatore viso per una pelle più radiosa, una spazzola per districare i capelli sotto la doccia senza danneggiarli o addirittura uno speciale trattamento capace di stimolare la crescita e il vigore dei capelli.

Su Amazon.it infine ci sono gadget capaci di soddisfare anche le esigenze di tutte quelle donne sempre attente a creare la giusta atmosfera in tutte le situazioni: una candela profumata antistress, una lampada di design che cambia colore e un umidificatore con olii essenziali renderanno gli ambienti di casa unici ed accoglienti!

crediti foto: ufficio stampa

Colonna sonora consigliata: la nostra playlist di Natale su Spotify. Cliccate qui.

leggi di più

Felina Bari Xmas Edition

di Laura Frigerio

Amate i gatti? Allora speriamo che tra oggi e domani vi troviate nei pressi di Bari, dove si terrà l’VIII edizione dell’Esposizione Internazionale Felina. La location di questa Xmas edition, durante la quale ammirerete i gatti più belli del mondo, sarà il Palaflorio.

Il meraviglioso mondo di questi splendidi felini ha affascinato anche moltissime star oltreoceano. Da Katy Perry a Miley Cyrus, dalle sorelle Kardashian a Ed Sheeran, da Gigi Hadid a Taylor Swift: le celebrities hanno occhi solamente per i loro amati gatti. E non solo: tanti sono gli scatti sui social network che li vedono protagonisti insieme. Molto spesso gli amici a quattro zampe diventano famosi quanto i celebri padroni, tanto da diventare dei pet influencer osannati da milioni di followers. Tra i VIP di casa nostra menzione d’onore a Valeria Marini, J-Ax, Anna Falchi, Belen e Miriam Leone, veri cat lovers. 

QUALCHE INFORMAZIONE IN PIU’
Felina Bari è organizzata dal Club ’94 sotto l’egida dell’ANFI (Associazione Nazionale Felina Italiana - la prima Associazione riconosciuta ad essere stata autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali alla gestione del Libro Genealogico del gatto di razza pregiata) e della FIFe (Federazione Internazionale Felina) e vedrà riuniti allevatori, proprietari e gattofili che, oltre ad ammirare splendidi Campioni nazionali ed internazionali pluripremiati, potranno trovare tutto quello che serve al benessere del loro piccolo felino di casa fino ad un’ampia gamma di oggettistica a tema. 

Un appuntamento di due giorni tutto dedicato al sorprendente universo dei gatti: non solo eleganti Persiani ed Orientali, affascinanti Sacri di Birmania, giganti Maine Coon, leggendari Norvegesi delle Foreste, maestosi Siberiani, dolci British, ma anche gatti blu come i Certosini e i Blu di Russia, gatti leopardati come i Bengal e gatti nudi come gli Sphynx, insieme a tante altre razze, saranno giudicati da una giuria internazionale che decreterà i gatti più belli della Manifestazione. Potranno gareggiare nella categoria “gatti di casa” tutti i gatti senza pedigree, amatissimi compagni di vita. 

IL RED SHOW

Oltre ai campionati di bellezza, sabato 30 novembre si svolgerà la settima edizione del Red Show, speciale gatti rossi, crema e tartarugati di tutte le razze, mentre domenica 1 dicembre avrà luogo la seconda edizione di Romeo & Giulietta, speciale coppie di gatti innamorati, dopo l’enorme successo di pubblico dello scorso anno.


Per ulteriori informazioni: www.club94.it/felinabari

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il nuovo Pink Event di #Bellezza Intelligente

di Laura Frigerio

Tra gli appuntamenti imprendibili di questo week-end il secondo Pink Event di #Bellezza Intelligente, la più grande community di trasformazione fisica e mentale delle donne ideata dall’ex modella, conduttrice TV ed influencer Iaia De Rose contro i modelli di bellezza artefatta proposti sui social.

L’evento è fissato dal 30 novembre al 1 dicembre presso il Cosmo Hotel Palace di Cinisello Balsamo (Milano) In queste giornate si parlerà naturalmente di bellezza autentica, positiva e consapevole con incontri, show, attività formative e shopping organizzati da #Bellezza Intelligente per continuare il percorso di trasformazione a 360 gradi iniziato con il primo appuntamento di maggio.

L’obiettivo della due giorni è fare “Edu-Tainment”, ovvero insegnare alle donne tecniche e strategie nonché fornire strumenti pratici per ricominciare a curare il proprio corpo e la propria anima. Tutto questo, divertendosi e confrontandosi con i migliori professionisti del settore (allenatori, nutrizionisti, biologi, psicologi, trainer, consulenti di immagine, make up artist).


Qualche nome: il chirurgo estetico di fama internazionale Sergio Noviello, l’astrologo Marco Gerosa ma anche l’insegnante di yoga ormonale e yoga face Anna Kostina e la fitness trainer dall’energia esplosiva, Francesca Brandina.


Il programma del weekend sarà particolarmente intenso. Le attività, non obbligatorie, inizieranno il pomeriggio del 30 novembre alle 14 e avranno un taglio esperienziale. Sarà possibile infatti, testare un particolare metodo di home training o yoga face, partecipare a sessioni di danza seduttiva, conoscere le ultime novità nella lotta contro l’inestetismo più odiato dalle donne o fare shopping, acquistando ad esempio la linea IAIABAG nelle nuove versioni per l’autunno inverno 2019-20.

Dopo un pomeriggio ricco di attività, la giornata prevede una conclusione speciale con un party esclusivo.

Il secondo giorno invece sarà interamente dedicato alla formazione: si toccheranno tutti gli aspetti dello stare bene, dall’alimentazione al test del DNA passando per il make-up, la cura della propria immagine e stile senza trascurare la prospettiva psicologica che ha sempre un impatto notevole sull’evoluzione della bellezza in chiave armonica. Il secondo giorno si chiude con uno sguardo sul futuro grazie alle previsioni astrologiche tutte al femminile. In entrambe le giornate fondamentale sarà il ruolo di Iaia che, oltre a condurre, inserirà interventi personali in comunicazione, moda, bellezza,formazione coaching e empowerment femminile.

Per saperne di più (anche dei costi dei biglietti): www.iaiaderose.com.

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Amazon Xmas San Babila si inaugura con Emma

di Laura Frigerio

A conferma che Amazon.it è sempre pieno di sorprese, ieri è stato inaugurato a Milano Amazon Xmas San Babila, lo spazio esperienziale (situato in Corso Venezia 2) che celebra le offerte del Black Friday e la stagione dello shopping natalizio.


L’appuntamento è fino al 1° dicembre, dalle ore 10:00 alle ore 20:00.


Daniele Battaglia ha dato il via alla serata introducendo il discorso di apertura di Giorgio Busnelli, Director Media di Amazon.it e Amazon.es, dedicato alla possibilità, attraverso a questo spazio, di celebrare assieme ai clienti le offerte di Black Friday e la stagione dello shopping natalizio.

A inaugurare lo stage dell’Amazon Xmas San Babila, un’ospite d’eccezione: Emma Marrone. L’artista ha regalato emozioni al pubblico presente con un’ inedita formazione acustica di 5 archi e pianoforte, e si è esibita con alcuni dei brani tratti dal suo ultimo album Fortuna, disponibile su Amazon.it in esclusiva in doppio vinile special glitter version, in doppio vinile e in CD, e per l’ascolto in streaming su Amazon Music Unlimited.

Altri ospiti in programma: Tom Walker, Mika, Vegas Jones, Subsonica saranno protagonisti di showcase live presso lo spazio esperienziale di Amazon, mentre Andrea Bocelli si racconterà in un’intervista speciale e i concorrenti di X Factor incontreranno i fan.

Appuntamenti imperdibili anche con lo showcooking live di Isabella Potì, la presentazione di "Dio salvi il Texas. Viaggio nel futuro dell'America" con il premio Pulitzer Lawrence Wright e le voci di Audible che presenteranno i nuovi podcast.


Il programma completo? Su amazon.it/sanbabila


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I primi 25 anni di IED in Spagna

di Laura Frigerio

IED (Istituto Europeo di Design) ha festeggiato in bellezza i suoi primi 25 anni in Spagna, con una sfilata esclusiva al Museo Guggenheim di Bilbao nell'ambito del programma TOPArte del Museo Guggenheim e in occasione della Bilbao Bizkaia Design Week.

Il Museo ha aperto per la prima volta i suoi spazi ad una scuola di Design ospitando una sfilata di stilisti nazionali e internazionali e accendendo i riflettori su venticinque collezioni realizzate da Alumni IED.

Una varietà eclettica di capi e visioni che hanno messo in evidenza l'individualità internazionale di designer provenienti da paesi come Italia, Brasile, Romania, Israele, Messico e Regno Unito. Per l'occasione inoltre, due Alumni di IED Madrid e Barcellona insieme a Francesco Murano, neodiplomato IED Milano, hanno ideato due look ciascuno, realizzando una capsule collection che ha celebrato il 60° anniversario dalla costruzione del Museo Guggenheim di New York.

Le linee curve a spirale, la delicatezza delle opere d'arte esposte e la ricchezza dell'architettura dell'edificio sono state fonti d'ispirazione per gli outfit, alcuni dei quali sono stati realizzati con i tessuti Gratacós offerti appositamente per l’evento.

Tra i modelli in passerella, hanno sfilano le collezioni di rinomate firme della moda, giovani promesse emergenti, stilisti che hanno ottenuto premi importanti come il Vogue Who's On Next o il Samsung EGO Innovation Project, habitué della New York Fashion Week o delle passerelle della Mercedes Benz Madrid Fashion Week o la 080 Barcelona Fashion. Le collezioni selezionate definiscono il futuro della moda e riflettono le sfide che il settore si trova ad affrontare, con proposte create in un’ottica sostenibile, disegni concettuali e d'avanguardia, delicati capi fatti a mano da produzioni locali o abiti da cerimonia per le grandi occasioni che seguono le tecniche dell'haute couture.

LA PAROLA A IED
“Un anniversario che, per tutto il Network e per il nostro Paese, porta con sè un significato più ampio: il successo di un’impresa education che si è fatta portatrice dei valori del made in Italy – dichiara Emanuele Soldini, Direttore IED Italia - IED nasce nel 1966 in Italia a Milano e in più di 50 anni è uscito dai confini nazionali per aprire la sua attività educativa in Spagna e Brasile, rimanendo l’unica scuola di alta formazione in ambito creativo a matrice totalmente italiana. La sua vocazione non è mai cambiata nel tempo: il motore di IED sono i giovani, la loro formazione, la loro educazione nel rispetto di una visione innovativa e internazionale, sempre attenta ai cambiamenti del mercato del lavoro”.

"La moda è il mezzo più potente per esprimere l'identità degli esseri umani – aggiunge Alessandro Manetti, Direttore IED Spagna - "È ciò che raccoglie e tiene insieme i sogni, le pulsioni, le preoccupazioni, le ispirazioni delle persone. Per questo abbiamo composto un mosaico che rappresenta il talento di IED in Spagna degli ultimi 25 anni. IED ha visto nascere un’importante generazione di designer che promuovono la cultura e la sensibilità del design in tutto il mondo. Abbiamo sempre precorso i tempi e oggi vogliamo festeggiare guardando al passato, ma anche parlando del presente e del futuro, con lo sguardo fisso sulle sfide che il mondo contemporaneo ci presenta".

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Valentina Gautier e il suo messaggio alle donne, in musica

di Redazione

È un ritorno dirompente quello di Valentina Gautier che, con il suo nuovo singolo “Corri che corre il tempo” (edito da Caliel e che anticipa il nuovo album in uscita la prossima primavera), sta conquistando le classifiche dell'airplay radiofonico e a solo due settimane dalla pubblicazione è in 24esima posizione.

Era da tempo che la cantautrice mancava dalle scene, ma ora la ritroviamo pronta a lasciare nuovamente il segno con la sua voglia di sperimentare e di fare la differenza, anche con le parole.


“Corri che corre il tempo” è una power ballad dal riff accattivante e dall'intensa carica emotiva, che al primo ascolto appare come un dialogo interiore con il proprio sé che esprime tutta la sua rabbia per lo scandire inesorabile del tempo vissuto come un demone, quando si prende coscienza di vivere una vita che non ci appartiene e ci si trova a un bivio: da un lato c'è una quotidianità senza significato, in cui si è ciechi prigionieri delle proprie regole, dall'altro la possibilità di cambiare ed essere se stessi riappropriandosi della propria identità, dei propri sogni e valori.

Come nella migliore tradizione del cantautorato italiano, indubbiamente un tema universale in cui molti si possono identificare attribuendo al testo i significati che più si adattano alle proprie esperienze personali e proprio perciò “Corri che corre il tempo” ben si addice al processo di identificazione di donne che hanno un vissuto di violenza domestica e psicologica, che subiscono in silenzio, alla loro lotta interiore tra sentimenti ambivalenti. Con questo brano l'artista, da donna, vuole fare un omaggio al mondo femminile in occasione del 25 novembre, ricorrenza emblema della lotta contro la violenza sulle donne, un tema che ha molto a cuore.

“La violenza nella violenza è ciò che facciamo a noi stesse se non ne usciamo e come tossiche rimandiamo il momento dell'ultima dose”.

“Nulla sarà mai più come prima quando hai attraversato l'inferno, ma porterai fiera i tuoi lividi indelebili in ricordo della leonessa che sei”.

“Non voglio essere guardata con commiserazione, sono una guerriera. Voglio essere guardata con ammirazione, sono un eroe che ha saputo battersi e ha vinto”.

 

(Valentina Gautier)

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Favole Arcobaleno, il nuovo libro di Giovanni Ciacci

di Laura Frigerio

Dopo il successo del suo primo romanzo “La contessa -La scandalosa vita di Giò Stajano” Giovanni Ciacci torna nelle librerie con "Favole Arcobaleno. Storie e leggende di persone libere" (edito da Vallardi).

Si tratta di una raccolta di racconti, ispirati alla biografia di persone straordinarie, che hanno scelto di essere libere, si sono battute per scrivere una storia alternativa, più colorata, più libera, affermando con coraggio il diritto di essere se stesse, di amare secondo i propri desideri.

Le favole fanno sognare, a tutte le età. Sono in grado di farci vedere il mondo nelle sue sfumature, varie e meravigliose come quelle dell’arcobaleno. Ma l’arcobaleno è anche un ponte, un passaggio tra realtà spesso lontane, tra mondi diversi, che segna un cammino che unisce superando la diversità, senza annullarla.

Non è un caso perciò che gli eroi e le eroine che troverete in queste pagine siano personaggi tra loro molto diversi: non sono principesse fantastiche o burattini di legno ma persone vere, reali, che hanno lottato per la libertà ogni giorno della loro vita, con il loro modo di essere e di esprimersi, di amare e di sognare.

Chi è Giovanni Ciacci
Personaggio televisivo, costumista, scrittore e speaker radiofonico, è una figura irriverente, ironica e in controtendenza del mondo dello spettacolo italiano. È stato per sette edizioni un protagonista della popolarissima trasmissione tv “Detto fatto”. Attualmente è in onda tutti i giorni su TV8 con il programma “Vite da copertina”.

Ha partecipato a “Ballando con le stelle” ed è stato il primo uomo a portare sugli schermi di tutto il mondo la same sex dance, in cui la coppia è formata da ballerini dello stesso sesso. Nel suo curriculum troviamo anche tre libri di costume.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Giornata Nazionale degli alberi: Wiko vi rivela come fotografarli

di Laura Frigerio

Domani, 21 novembre, è la Giornata Nazionale degli alberi e per l’occasione Wiko (brand franco-cinese di telefonia) ha chiesto al celebre travel blogger Mente Nomade (al secolo Edoardo Massimo Del Mastro) qualche suggerimento fotografico.

Travel blogger, autore del recente libro “Sono una mente nomade”, papà, coordinatore di gruppi di viaggiatori, nonché appassionato di fotografia, Edoardo ha redatto con Wiko una serie di pratici consigli e alla portata di tutti su come immortalare, muniti di smartphone, gli alberi che ci circondano.

Scopriamoli insieme:

1-La luce giusta. Può sembrare un’ovvietà, ma è uno dei primi fattori da considerare. La luce è una preziosa alleata, se fruttata nel modo corretto. “Se il sole è alto e riflette la luce sulle foglie degli alberi” – dichiara Edoardo – “verranno fuori dei colori molto più accesi e intensi per foto di grande impatto”. Alba e tramonto, come risaputo, sono due dei momenti migliori per immortalare la luce che si poggia sugli alberi.

2-Sfruttare le altezze. Nel bel mezzo di un bosco di montagna, ai piedi di alberi che superano facilmente i 20 metri, la cosa più semplice ed efficace è alzare lo sguardo e cogliere questi giganti dal basso. Si accentuerà lo sviluppo verticale dei tronchi nella foto e, riprendendo i raggi del sole che filtrano tra le foglie, si creeranno degli effetti davvero stupendi che non hanno bisogno di alcuna modifica.


3-Utilizzare gli alberi come sfondo. Edoardo è un vero appassionato di viaggi nel mezzo della natura, che si tratti di Alaska, Finlandia, Hawaii, come di interminabili camminate sulle Dolomiti. Sfruttare una distesa di alberi come sfondo per una foto, mettendo in risalto un elemento, come un animale di passaggio o anche la propria figura, è il miglior background naturale che si possa immaginare. Uno sfondo che non necessita di ritocchi da professionisti e neppure di strumenti fotografici ingombranti: uno smartphone è il migliore alleato.

4-Imparare ad amare tutte le stagioni. Ogni stagione ha i suoi colori e le sue unicità. Dai primi germogli primaverili, ai verdi più brillanti e vivaci dell’estate, alle mille sfumature del foliage autunnale, fino al bianco dell’inverno e al fascino degli alberi spogli. Saper valorizzare la varietà di colori che un albero o un bosco possono donarci, cogliere la natura nel suo mutamento continuo è un modo per renderle omaggio e per riempire il feed dei profili social di foto in grado di comporre una sorta di time lapse continuo.

5-Cogliere i dettagli delle foglie. Che siano aghi di pino, lunghe foglie appuntite di una palma, foglie dalle dentellature arrotondate di una quercia, foglie imbrunite di un acero o quelle di un secolare ulivo, ognuna ha indiscutibilmente il suo fascino. “Una buona fotocamera di uno smartphone è assolutamente in grado di fare dei close-up che colgano le sfumature, le venature e le naturali imperfezioni delle foglie per il vostro feed di Instagram”-  suggerisce Edoardo.

Ora non resta che mettersi alla prova, sfruttando tutto il verde e la natura che l’Italia custodisce. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ci sono i famosi cipressi di Bolgheri, ma anche le querce monumentali toscane di San Martino in Colle, citate perfino nel Pinocchio di Collodi. Ci sono le distese di ulivi salentini e il patriarca di tutti gli ulivi, il S’Ozzastru, l’olivastro millenario di Santo Baltolu di Carana, a Luras in Sardegna. E ancora, i “giganti della Sila”, esemplari di pino nero calabro, il maestoso castagno de li Centu Cavaddi, ubicato nel Parco dell’Etna in territorio del comune di Sant’Alfio, così come le tamerici salmastre delle coste adriatiche, descritte nelle opere dannunziane e molto altro ancora.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Per Candiani Denim il jeans stretch è bio

di Laura Frigerio

La moda si fa sempre più sostenibile e lo dimostra anche Candiani Denim, che ha lanciato il primo Denim stretch biodegradabile che sia mai stato prodotto nella storia della tessitura mondiale.

L’innovativa tecnologia sviluppata e brevettata da Candiani Denim si chiama COREVA e consente l’uso di una fibra vegetale, ricavata dalla gomma naturale, in sostituzione delle fibre sintetiche. Una tela Denim per la prima volta prodotta senza l’utilizzo di plastiche e micro plastiche.

COREVA Stretch Technology sostituisce gli elastomeri sintetici ottenuti comunemente dal petrolio senza comprometterne l’elasticità, le qualità fisiche e la durata. Questa rivoluzionaria tecnologia cambia totalmente l’intero mondo della produzione Denim e permette all’azienda italiana, definita “The Greenest Mill in the Blue World”, di presentare al mercato un prodotto che rivoluziona i paradigmi di un intero settore industriale. Il primo brand che ha potuto utilizzare questa nuova tela stretch é l’olandese Denham, partner fidelizzato e storico della tessitura italiana, con una collezione totalmente prodotta attraverso la tecnologia COREVA.

Questa nuova generazione di selvedge Denim creati in collaborazione tra Candiani Denim e Denham rappresentano un nuovo punto d’arrivo mai raggiunto in precedenza in questo segmento. Una nuova era di Denim nati da materiali bio e risorse rinnovabili consentita dalla ricerca instancabile e dal talento di Alberto Candiani, quarta generazione della famiglia Candiani, il cui impegno in chiave sostenibile ha consentito all’intero settore di volgere lo sguardo ad un futuro di assoluta attenzione all’ambiente e allo sviluppo di un’industria sostenibile.

“In un mondo dove le risorse stanno diminuendo e c’è un eccesso ingestibile di capi di abbigliamento da smaltire, é un dovere di tutti guardare ad un consumo e ad una produzione sostenibili, con una massima attenzione a risorse rinnovabili, materiali biodegradabili e compostabili. Il mondo del Denim dev’essere in prima linea in questa rivoluzione, non perché ci sia una domanda, semplicemente perché é corretto farlo” - ha dichiarato Alberto Candiani.

In quanto partner nella ricerca e nello sviluppo di questa rivoluzionaria tecnologia, il primo range di jeans prodotti con la tecnologia COREVA sono disponibili in esclusiva da Denham. Una parte della nuova “Life is Movement” collection, che propone le ultime innovazioni di Denim a basso impatto ambientale, é dedicata a questa grande innovazione attraverso una limited edition numerata dei modelli più iconici del brand.

La collezione Denham Bio-Stretch Selvedge Denim é disponibile in esclusiva negli store Denham e sul sito www.denhamthejeanmaker.com.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il "True Love" di Silvia Tancredi

di Redazione


La classe non è acqua e ce lo dimostra Silvia Tancredi, che torna dopo quattro anni (dall’album “In Limine”) con un singolo raffinato dal titolo “True Love”. Quest'ultima segna l’inizio di un nuovo percorso artistico che l’ha portata lontano, fino agli Stati Uniti dove ha firmato un contratto discografico con la SMG Record & Media (distribuita da Sony / Orchard).

"Silvia Tancredi ha una splendida voce ed è una grande artista. Noi di SMG Records & Media crediamo molto in lei e pensiamo che sia affine allo stile della nostra label” - dichiara Garrett Clark, CEO di SMG Record & Media - “Conosciamo e rispettiamo sia lei che Gigi Rivetti (il suo produttore artistico) e non vediamo l'ora di iniziare una bella collaborazione che ci auguriamo possa essere lunga e meravigliosa”.

“True Love” è un brano d'atmosfera, che riesce con grande classe a toccare le corde emotive dell'ascoltatore. “Solo quando le maschere cadono la forza del cambiamento ti travolge e il vero amore si rivela” - dice Silvia. E si coglie fin da subito il respiro internazionale del progetto, che vanta la collaborazione di vocalist americane e il mastering dal pluripremiato Randy Merrill allo Sterling Sound di New York.

A rafforzare il tutto il videoclip diretto da Alex Bufalo girato tra il Teatro Civico Luciano Pavarotti di Leinì e il Birrificio San Michele di Sant'Ambrogio di Torino.

“True Love” è disponibile sulle principali piattaforme streaming. Ascoltatelo!

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Zaffy Bio, una linea allo zafferano che facilita il buonumore

di Laura Frigerio


Lo sapevate che lo zafferano, oltre ad essere pieno di proprietà benefiche, mette di buonumore? Ebbene si ed è per questo che Zaffy, uno dei brand storici italiani produttori di zafferano, ha deciso di realizzare una nuova linea di prodotti chiamato Zaffy Bio destinato ad accompagnarci in ogni momento della giornata.

Troviamo infatti biscotti, fette biscottate, grissini e tisane prodotte con materie prime biologiche e con l’aggiunta dello zafferano Zaffy.

Al momento la linea Zaffy Bio (che potrete già trovare in numerosi supermercati) è composta da: biscotti integrali allo zafferano con cioccolato, biscotti allo zafferano con riso integrale e riso venere, biscotti allo zafferano con cereali e semi, fette allo zafferano con nove cereali, fette allo zafferano senza sale e senza zuccheri aggiunti, grissini allo zafferano con semola Senatore Cappelli, grissini allo zafferano con cereali e semi, tisana alle dodici erbe con zafferano.

Come potete notare oltre alla varietà c’è anche una grande ricerca negli ingredienti, perché l’obiettivo è di soddisfare il palato e anche la voglia di mangiare sano. Provare per credere!

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Singin' in the Rain: i vip alla prima milanese

di Laura Frigerio


Il 15 novembre si è tenuta la prima de musical “Singin' in the Rain”, che rimarrà in scena al Teatro Nazionale CheBanca! fino all’11 gennaio 2020.

Uno spettacolo molto atteso per gli appassionati del genere, curiosi di scoprire questa nuova versione diretta da Chiara Noschese.

Alla prima hanno partecipato numerosi vip, come Diego Passoni, Camila Raznovich, Paola Iezzi, Andrea Pinna e la The Pozzolis Family.

Per scoprirli tutti guarda la gallery (crediti foto: Marco Tosi per LKV Team).

Qui sotto anche il video dello showcase che si è tenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione.

leggi di più

La nuova stagione del celebre ristorante Assunta Madre

di Redazione

Dal mese di agosto è iniziato un nuovo capitolo della storia di Assunta Madre. È infatti cambiata la gestione dei due ristoranti (di Roma e Milano) e lo storico Chef Franco Bloisi è tornato a dirigere le brigate delle sue cucine, garantendo dei menù unici a base di pesce freschissimo.

Assunta Madre è infatti un ristorante e una pescheria al tempo stesso, perché ogni cliente può decidere quale pesce desidera mangiare, scegliendo direttamente dal bancale che propone il pescato del giorno. Grazie al consiglio dello Chef, si potrà indicare la ricetta preferita, oltre alla cottura e agli abbinamenti. Un progetto di assoluta eccellenza nel panorama della ristorazione italiana, un fiore all’occhiello sia per la tradizione gastronomica, sia per la tradizione dell’accoglienza.

 

Quello che distingue Assunta Madre è, infatti, la qualità della materia prima, per quanto riguarda il pesce e la selezione dei migliori vini, italiani ed esteri. Inoltre, per tutto il mese di novembre, il menù si arricchisce di un piatto speciale creato dallo Chef Franco Bloisi per celebrare l'unione dei sapori più preziosi d'Italia: si tratta dei Tagliolini freschi al Tartufo Bianco e Scampo, una prelibatezza assolutamente da non perdere. Ricordiamo che Assunta Madre, con il suo stile inconfondibile anche nell'arredo, raffinato e adatto per ogni occasione (anche lavorativa, grazie ai suoi spazi privè) è da sempre frequentato e apprezzato da imprenditori, sportivi, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.

Inoltre non sono previsti turni e quindi il cliente che prenota un tavolo potrà godersi la serata in piena tranquillità.

Le sedi di Assunta Madre:
Roma – Via Giulia 14
Milano – Via Vittorio Pisani 2

 

Sito: www.ristoranteassuntamadre.it.

leggi di più

LG gram, i nuovi notebook ultraleggeri

di Redazione

LG Electronics introduce anche sul mercato italiano la linea di notebook ultraleggeri LG gram che, a partire da novembre, sarà disponibile su Amazon. I notebook LG gram (che potrete trovare nelle varianti con display da 14, 15 e 17 pollici) sono perfetti per i professionisti che necessitano di PC con prestazioni elevate e potenza di elaborazione e che siano, al contempo, estremamente portatili.

Le soluzioni della linea LG gram bilanciano la tecnologia e le caratteristiche richieste dagli utenti come velocità, potenza e display ad alta risoluzione con un livello di portabilità prima impensabile. In particolare, il modello 17Z990 è dotato di un display con risoluzione WQXGA che ha il doppio dei pixel (2560 x 1600) di uno schermo Full HD standard e garantisce immagini dettagliate con una riproduzione dei colori incredibilmente precisa. Il formato 16:10 del display di questo modello offre una superficie più ampia rispetto al solito formato 16:9, il che lo rende ideale per l'editing di immagini e video, la visualizzazione simultanea di più documenti e molto altro.

I notebook della linea LG gram si distinguono per leggerezza e livelli di autonomia della batteria elevati. Se la maggior parte dei portatili da 17 pollici presenti sul mercato supera i due chilogrammi, il 17 pollici della linea LG gram pesa solo 1.3Kg. Inoltre, i tre modelli di questa linea sono dotati di una batteria da 72W, altamente efficiente, che consente fino a 23,5 ore di funzionamento con una singola carica.

Sottili ed eleganti, i notebook LG gram sono anche robusti e conformi ai rigorosi criteri di durabilità militari statunitensi MIL-STD-810G che coprono sette fattori di resilienza tra cui shock, polvere e temperature estreme. Il modello LG gram da 17 pollici, contrariamente a ciò che le sue dimensioni potrebbero suggerire, è una potente stazione di lavoro portatile.

Grazie al più recente processore Intel® Core™ di 8a generazione e 16 GB di memoria DDR4, il notebook funziona in modo fluido ed efficiente. Il notebook è dotato di un drive a stato solido (SSD) da 512 GB e dispone di uno slot extra per un'unità SSD aggiuntiva che consente di raddoppiare la memoria. I notebook della linea LG gram sono dotati, inoltre, di una serie di funzionalità aggiuntive che fa di questi prodotti la soluzione ideale per chi cerca performance elevate e comodità.

L'inclusione di ThunderboltTM 3, ad esempio, permette agli utenti di caricare dispositivi, trasferire file e visualizzare contenuti tramite un'unica porta, con una velocità di trasferimento fino a 40 gigabit al secondo, otto volte più veloce di una connessione USB 3.0 convenzionale. mentre la tastiera retroilluminata con due livelli di luminosità consente di utilizzare il laptop anche negli ambienti più bui. "Si lavora sempre più in mobilità e proprio per questo gli utenti richiedono livelli di portabilità più elevati.

"I notebook di LG si sono evoluti in conformità con questa necessità potenziando sia le loro prestazioni che la portabilità. Siamo davvero molto contenti di poter offrire, anche al mercato italiano, i notebook straordinariamente potenti e ultra-leggeri della linea LG gram" - afferma Nicola Micali, Business Solutions Product & Marketing Manager di LG.

I nuovi notebook della linea LG gram saranno visibili all'evento esperienziale Amazon Xmas San Babila che sarà allestito in Corso Venezia 2 (Piazza San Babila) a Milano a partire dal 27 novembre al 1° dicembre.

leggi di più

Il debutto de Il Cirque du Cirill a Busto Arsizio

di Laura Frigerio

Se vi trovate in Lombardia, amate il teatro e avete voglia di sorridere, non potete perdervi “Il Cirque du Cirill” al Teatro Sociale di Busto Arsizio.

Si tratta del nuovo spettacolo di Gabriele Cirilli, che sarà in scena il 15 novembre, il 13 dicembre, il 17 gennaio, il 14 febbraio e il 13 marzo.


Il titolo si ispira spiritosamente al noto“Le Cirque du Soleil”, e ne ricalca la varietà degli stili e il susseguirsi di personaggi tanto diversi quanto talentuosi.


Che cos'è la vita, in fondo, se non un circo? Siamo tutti un po' giocolieri - clown - acrobati, impegnati tra mille acrobazie, ogni giorno. Ci trasformiamo in Contorsionisti, quando ci districhiamo nel traffico cittadino, tra Ztl – Strisce Blu – macchine in seconda, terza e quarta fila.

Siamo Domatori, quando tentiamo di tenere a bada nostro figlio, gli amici... perfino la suocera. E diventiamo addirittura dei bravi Mangiafuoco, quando ceniamo al McDonald's o al Cinese sotto casa. Gabriele Cirilli, in questa commedia musicale imperdibile, prova (e forse riesce) ad unire tutte le facce dell'umanità, per cristallizzare due ore e mezza di divertimento puro, con uno sguardo costante e attento sul mondo. Gabriele interpreta mille ruoli diversi, e lo fa contornandosi di artisti scelti tra i migliori del panorama nazionale. Attori, comici, illusionisti, contorsionisti, acrobati, rapper, cantanti, imitatori. Un mix esplosivo, un vero e proprio patchwork di emozioni.

In scena con Gabriele Cirilli: Ale Bellotto, Italo Giglioli, Dj Panico, Urbano Moffa, Claudio Cremonesi, Rosy Messina, Didi Mazzilli, Jessica Bertin, Sheila Veronica Verdi, Santino Caravella, Gianluca Giugliarelli, Massimo Contati, Fabrizio Vendramini, Ilaria Lugli, Vincenzo Comunale.

Lo spettacolo è prodotto da Magamat S.r. l.

Volete prenotare un biglietto? Fatelo a questo link.

Crediti foto: Gianmarco Chieregato

leggi di più

Welcome Winter a Courmayeur

di Redazione

Come ogni anno Courmayeur ha festeggiato l’inizio della stagione invernale e di quella sciistica.

L’appuntamento di Welcome Winter è stato una serata all’insegna dello spettacolo e della musica dal vivo con ospiti della scena televisiva e musicale italiana, che si sono immersi nell’atmosfera natalizia della località.

Dal palco allestito allo Chalet de l’Ange, Edoardo Stoppa e Cristina Chiabotto hanno presentato la serata dando il via al celebre countdown con l’accensione dell’albero in Piazza Brocherele e, in contemporanea, di tutte le luminarie del paese. È stato possibile seguire l’evento Welcome Winter dagli schermi posizionati in Piazza Brocherele e in Piazza Abbé Henry.

Allo scadere del conto alla rovescia è salita sul palco Giusy Ferreri, famosa cantante italiana dalla voce rock, per una performance live. Dopo di lei l’immancabile spettacolo pirotecnico.

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

La Petite Robe di Chiara Boni arriva a Firenze

di Laura Frigerio

Esaltare la femminilità del corpo di ogni donna, con capi che siano anche pratici e comodi. Questa, dal 2007, la mission di Le Petite Robe ovvero il celebre brand fondato dalla celebre stilista Chiara Boni che ora (dopo Milano e Roma) ha aperto una boutique anche a Firenze, sua città natale.

Dove? In uno dei posti più belli e affascinanti della città: Loggia Rucellai, ad angolo tra Via della Vigna Nuova e la celebre Piazza de’ Rucellai. 
Da sempre questo spazio ha avuto una vocazione commerciale ed è proprio con il commercio che i Rucellai costruirono la loro fortuna, grazie alla quale hanno contribuito in modo attivo alla storia dell’arte fiorentina. 

Ispirandosi ai disegni albertiani per Palazzo Rucellai, Antonio del Migliorino Guidotti realizzò quest'ampia loggia che racchiude in sé tutti i caratteri dell'architettura rinascimentale, composta da tre arcate a tutto sesto su colonne centrali e pilastri agli angoli, al di sopra dei quali corre una trabeazione caratterizzata dal motivo ornamentale che riprende l'emblema araldico dei Rucellai con le vele dispiegate al vento.


La bellezza del luogo e le peculiarità dell'architettura Rinascimentale, si sposano perfettamente con lo stile sofisticato, femminile ed elegante di Chiara Boni La Petite Robe. 

A firmare il concept della boutique (di circa 75 mq) sono ancora una volta gli architetti Marco Bonelli e Marijana Radovic, che puntano su un’immagine pulita e morbida, priva di spigoli, caratteristica che contraddistingue anche le altre boutique. Alla base del progetto vi è la volontà di lasciare ben visibile la qualità architettonica di pregio della location, utilizzando per gli arredi forme e volumetrie che si distaccano da quelle del contesto così da renderlo immediatamente riconoscibile e valorizzato nelle peculiarità. 


La boutique, dall'altezza complessiva di oltre 8 metri, è dominata da una quinta in tubolari verniciati e da un camerino free standing tondo. In linea con la porta di ingresso, posizionato su una pedana ellittica, il raffinato banco cassa dalla forma ovale. Ai lati del perimetro, appenderie dalle forme organiche in color platino fanno pendant con le sedute ecopelle ovali dalle linee sinuose ed avvolgenti color avorio. Lungo le vetrine sono collocate pedane espositive che nel loro centro vedono l'inserimento di schermi a led.  

“Siamo molto soddisfatti e particolarmente orgogliosi per l’apertura di questo nuovo monomarca di prestigio” - dichiara Maurizio Germanetti, amministratore delegato del brand - “La boutique è stata fortemente voluta da me, ma anche e soprattutto da Chiara Boni, per il profondo legame che ha con la sua città natale, fonte per lei di grande ispirazione creativa ma anche piazza di grande pregio per lo shopping internazionale del 'Made in Italy' di cui ci stiamo facendo portavoce nel mondo”

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Elodie è il volto del Natale di Yamamay

di Redazione

Yamamay festeggia il Natale sulle note di una delle canzoni di Natale più belle di sempre, “Jingle Bells”, reinterpretata in esclusiva per il brand, in una versione unica, contemporanea ed originale, da una delle cantanti italiane più famose del momento: Elodie di Patrizi.


Ad accompagnare Elodie, 4 ballerini d’eccezione: Greta Zuccarello e Giulia Pauselli, già protagoniste lo scorso autunno della campagna Yamamay “Everybody”, Arianna Griffini, Alimah Grasso e Marcello Sacchetta (tutti guidati dal coreografo Mommo Sacchetta).


Per celebrare la magia e l’atmosfera incantata che accompagna il Natale, Yamamay ha scelto due linguaggi di comunicazione molto coinvolgenti ed immediati, veicolo di forti emozioni e capaci di raggiungere tutte le generazioni: la musica e la danza.

Il rosso, colore natalizio per antonomasia e da sempre tratto distintivo dell’identità Yamamay, fa da sfondo ai protagonisti della campagna che cantano e ballano indossando i capi della collezione Yamamay Natale 2019: completi lingerie da regalare come buon auspicio, capi ed accessori da indossare per le cene di Natale, i brindisi con gli amici e i party di Capodanno, maglioni a tema natalizio e comodi pigiami per le fredde serate invernali. Gli scatti della campagna sono stati realizzati dal fotografo Alfonso Ohnur, questo spot sarà protagonista della stagione natalizia non solo su tutti i canali social network del brand ma, proprio per la sua natura musicale, anche in radio.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le Spose di Monza: presentata la collezione Sartorial 2020

di Laura Frigerio

Unicità, qualità e alta artigianalità: queste le caratteristiche della collezione sposa Sartorial 2020 de Le Spose di Monza (punto di riferimento per il mondo wedding), presentato in anteprima nazionale.

LA COLLEZIONE
La collezione è contraddistinta da linee pulite e classiche strizzando però l’occhio a contemporaneità e glamour più accattivante, prendendo come riferimento le dive del passato ma osservando anche le influencer di oggi. Dalla progettazione al prodotto finito tutto viene realizzato in Italia.

Il team di sarte e ricamatrici garantisce qualità e vestibilità eccezionali. Niente viene lasciato al caso, con il servizio “Fatto a Mano”, ogni sposa può modificare gli abiti e cambiare i tessuti a proprio piacimento. Oggi, infatti, l’esigenza di sentirsi in un abito estremamente unico, ricercato ma al tempo stesso non eccessivo fa sì che la linea “Sartorial” s’ imponga in Atelier nel momento stesso in cui le future spose arrivano a scoprirne leggerezza e gusto.

“Negli anni abbiamo riscontrato sempre più l’esigenza da parte delle spose di unicità e di qualità e così nasce, dopo anni di rodaggio, la scelta di una linea tutta nostra puramente Sartoriale. Il valore aggiunto è sicuramente la contaminazione dei viaggi che facciamo nel mondo ogni anno con l’aggiunta del vero made in Italy” - ha detto Simone Di Bella, designer de Le Spose di Monza.

IL FASHION SHOW

Il fashion show si è svolto all’interno dell’Oasi Green di Spazio Green, uno spazio nuovo ed originale costituito da quattro suggestive serre per un totale di 450 mq circa. Una location insolita, fuori dal comune, caratterizzata da una struttura in ferro e vetro, composta da ampie vetrate che ne esaltano la luce naturale e la rendono unica nel suo genere. Il trucco e i capelli delle modelle sono stati studiati dall’hairstylist e make-up artist Laura Baretta, Beauty Essence.

Al termine della sfilata ha avuto inizio il Christmas Party con la musica di Those 2 and I, capitanato dall’elegante voce di Francesca Savio mentre lo shooting fotografico è stato realizzato da MasterPhotographers e Frank Catucci, fotografi di matrimoni con uno stile unico. Alternativa Catering & Events ha saputo deliziare gli ospiti con un servizio altamente ricercato.


crediti foto: Master Photographers Cefalù e Frank Catucci Fotografo Matrimonio Milano

leggi di più

Mascia Brunelli e i suoi Pop Up Store da Incontri

di Laura Frigerio

A dicembre lo shopping si intensifica, anche per via delle imminenti festività natalizie.

È per questo che Mascia Brunelli ha deciso di aprire due Pop Up Store, per permettere a più persone di acquistare i suoi ottimi prodotti cosmetici.

Dove? A Milano, all'interno delle Boutique Multibrand Incontri Belfiore (in Via Belfiore 11) e Incontri Sempione (in Via Ezio Biondi, angolo Via Piero della Francesca).

Fino a quando? Alla Vigilia di Natale.


crediti foto: ufficio stampa


Colonna sonora consigliata: la nostra playlist di Natale su Spotify. Cliccate qui.

leggi di più

Regali di Natale: le proposte al femminile di Amazon Launchpad

di Laura Frigerio

È iniziato dicembre e scatta, come da tradizione, il toto-regalo di Natale. Noi naturalmente vi accompagneremo in questo lungo mese con qualche suggerimento per i vostri regali.

Per esempio, nel caso voleste fare qualche dono utile alle donne della vostra vita, potreste dare un’occhiata alle proposte di Amazon Launchpad, una vetrina che come sempre è fonte inesauribile di idee originali con i prodotti più innovativi delle startup del momento.

Le donne dall’anima green e sempre in movimento saranno sorprese dalla vostra attenzione al dettaglio quando scarteranno la loro prima borsa da viaggio ecologica con fodera 100% in plastica riciclata o delle cannucce in vetro riutilizzabili molto chic.


Se la donna da stupire invece non rinuncia mai a piccole coccole di bellezza, potrete scegliere tra un massaggiatore viso per una pelle più radiosa, una spazzola per districare i capelli sotto la doccia senza danneggiarli o addirittura uno speciale trattamento capace di stimolare la crescita e il vigore dei capelli.

Su Amazon.it infine ci sono gadget capaci di soddisfare anche le esigenze di tutte quelle donne sempre attente a creare la giusta atmosfera in tutte le situazioni: una candela profumata antistress, una lampada di design che cambia colore e un umidificatore con olii essenziali renderanno gli ambienti di casa unici ed accoglienti!

crediti foto: ufficio stampa

Colonna sonora consigliata: la nostra playlist di Natale su Spotify. Cliccate qui.

leggi di più

Felina Bari Xmas Edition

di Laura Frigerio

Amate i gatti? Allora speriamo che tra oggi e domani vi troviate nei pressi di Bari, dove si terrà l’VIII edizione dell’Esposizione Internazionale Felina. La location di questa Xmas edition, durante la quale ammirerete i gatti più belli del mondo, sarà il Palaflorio.

Il meraviglioso mondo di questi splendidi felini ha affascinato anche moltissime star oltreoceano. Da Katy Perry a Miley Cyrus, dalle sorelle Kardashian a Ed Sheeran, da Gigi Hadid a Taylor Swift: le celebrities hanno occhi solamente per i loro amati gatti. E non solo: tanti sono gli scatti sui social network che li vedono protagonisti insieme. Molto spesso gli amici a quattro zampe diventano famosi quanto i celebri padroni, tanto da diventare dei pet influencer osannati da milioni di followers. Tra i VIP di casa nostra menzione d’onore a Valeria Marini, J-Ax, Anna Falchi, Belen e Miriam Leone, veri cat lovers. 

QUALCHE INFORMAZIONE IN PIU’
Felina Bari è organizzata dal Club ’94 sotto l’egida dell’ANFI (Associazione Nazionale Felina Italiana - la prima Associazione riconosciuta ad essere stata autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali alla gestione del Libro Genealogico del gatto di razza pregiata) e della FIFe (Federazione Internazionale Felina) e vedrà riuniti allevatori, proprietari e gattofili che, oltre ad ammirare splendidi Campioni nazionali ed internazionali pluripremiati, potranno trovare tutto quello che serve al benessere del loro piccolo felino di casa fino ad un’ampia gamma di oggettistica a tema. 

Un appuntamento di due giorni tutto dedicato al sorprendente universo dei gatti: non solo eleganti Persiani ed Orientali, affascinanti Sacri di Birmania, giganti Maine Coon, leggendari Norvegesi delle Foreste, maestosi Siberiani, dolci British, ma anche gatti blu come i Certosini e i Blu di Russia, gatti leopardati come i Bengal e gatti nudi come gli Sphynx, insieme a tante altre razze, saranno giudicati da una giuria internazionale che decreterà i gatti più belli della Manifestazione. Potranno gareggiare nella categoria “gatti di casa” tutti i gatti senza pedigree, amatissimi compagni di vita. 

IL RED SHOW

Oltre ai campionati di bellezza, sabato 30 novembre si svolgerà la settima edizione del Red Show, speciale gatti rossi, crema e tartarugati di tutte le razze, mentre domenica 1 dicembre avrà luogo la seconda edizione di Romeo & Giulietta, speciale coppie di gatti innamorati, dopo l’enorme successo di pubblico dello scorso anno.


Per ulteriori informazioni: www.club94.it/felinabari

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il nuovo Pink Event di #Bellezza Intelligente

di Laura Frigerio

Tra gli appuntamenti imprendibili di questo week-end il secondo Pink Event di #Bellezza Intelligente, la più grande community di trasformazione fisica e mentale delle donne ideata dall’ex modella, conduttrice TV ed influencer Iaia De Rose contro i modelli di bellezza artefatta proposti sui social.

L’evento è fissato dal 30 novembre al 1 dicembre presso il Cosmo Hotel Palace di Cinisello Balsamo (Milano) In queste giornate si parlerà naturalmente di bellezza autentica, positiva e consapevole con incontri, show, attività formative e shopping organizzati da #Bellezza Intelligente per continuare il percorso di trasformazione a 360 gradi iniziato con il primo appuntamento di maggio.

L’obiettivo della due giorni è fare “Edu-Tainment”, ovvero insegnare alle donne tecniche e strategie nonché fornire strumenti pratici per ricominciare a curare il proprio corpo e la propria anima. Tutto questo, divertendosi e confrontandosi con i migliori professionisti del settore (allenatori, nutrizionisti, biologi, psicologi, trainer, consulenti di immagine, make up artist).


Qualche nome: il chirurgo estetico di fama internazionale Sergio Noviello, l’astrologo Marco Gerosa ma anche l’insegnante di yoga ormonale e yoga face Anna Kostina e la fitness trainer dall’energia esplosiva, Francesca Brandina.


Il programma del weekend sarà particolarmente intenso. Le attività, non obbligatorie, inizieranno il pomeriggio del 30 novembre alle 14 e avranno un taglio esperienziale. Sarà possibile infatti, testare un particolare metodo di home training o yoga face, partecipare a sessioni di danza seduttiva, conoscere le ultime novità nella lotta contro l’inestetismo più odiato dalle donne o fare shopping, acquistando ad esempio la linea IAIABAG nelle nuove versioni per l’autunno inverno 2019-20.

Dopo un pomeriggio ricco di attività, la giornata prevede una conclusione speciale con un party esclusivo.

Il secondo giorno invece sarà interamente dedicato alla formazione: si toccheranno tutti gli aspetti dello stare bene, dall’alimentazione al test del DNA passando per il make-up, la cura della propria immagine e stile senza trascurare la prospettiva psicologica che ha sempre un impatto notevole sull’evoluzione della bellezza in chiave armonica. Il secondo giorno si chiude con uno sguardo sul futuro grazie alle previsioni astrologiche tutte al femminile. In entrambe le giornate fondamentale sarà il ruolo di Iaia che, oltre a condurre, inserirà interventi personali in comunicazione, moda, bellezza,formazione coaching e empowerment femminile.

Per saperne di più (anche dei costi dei biglietti): www.iaiaderose.com.

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Amazon Xmas San Babila si inaugura con Emma

di Laura Frigerio

A conferma che Amazon.it è sempre pieno di sorprese, ieri è stato inaugurato a Milano Amazon Xmas San Babila, lo spazio esperienziale (situato in Corso Venezia 2) che celebra le offerte del Black Friday e la stagione dello shopping natalizio.


L’appuntamento è fino al 1° dicembre, dalle ore 10:00 alle ore 20:00.


Daniele Battaglia ha dato il via alla serata introducendo il discorso di apertura di Giorgio Busnelli, Director Media di Amazon.it e Amazon.es, dedicato alla possibilità, attraverso a questo spazio, di celebrare assieme ai clienti le offerte di Black Friday e la stagione dello shopping natalizio.

A inaugurare lo stage dell’Amazon Xmas San Babila, un’ospite d’eccezione: Emma Marrone. L’artista ha regalato emozioni al pubblico presente con un’ inedita formazione acustica di 5 archi e pianoforte, e si è esibita con alcuni dei brani tratti dal suo ultimo album Fortuna, disponibile su Amazon.it in esclusiva in doppio vinile special glitter version, in doppio vinile e in CD, e per l’ascolto in streaming su Amazon Music Unlimited.

Altri ospiti in programma: Tom Walker, Mika, Vegas Jones, Subsonica saranno protagonisti di showcase live presso lo spazio esperienziale di Amazon, mentre Andrea Bocelli si racconterà in un’intervista speciale e i concorrenti di X Factor incontreranno i fan.

Appuntamenti imperdibili anche con lo showcooking live di Isabella Potì, la presentazione di "Dio salvi il Texas. Viaggio nel futuro dell'America" con il premio Pulitzer Lawrence Wright e le voci di Audible che presenteranno i nuovi podcast.


Il programma completo? Su amazon.it/sanbabila


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I primi 25 anni di IED in Spagna

di Laura Frigerio

IED (Istituto Europeo di Design) ha festeggiato in bellezza i suoi primi 25 anni in Spagna, con una sfilata esclusiva al Museo Guggenheim di Bilbao nell'ambito del programma TOPArte del Museo Guggenheim e in occasione della Bilbao Bizkaia Design Week.

Il Museo ha aperto per la prima volta i suoi spazi ad una scuola di Design ospitando una sfilata di stilisti nazionali e internazionali e accendendo i riflettori su venticinque collezioni realizzate da Alumni IED.

Una varietà eclettica di capi e visioni che hanno messo in evidenza l'individualità internazionale di designer provenienti da paesi come Italia, Brasile, Romania, Israele, Messico e Regno Unito. Per l'occasione inoltre, due Alumni di IED Madrid e Barcellona insieme a Francesco Murano, neodiplomato IED Milano, hanno ideato due look ciascuno, realizzando una capsule collection che ha celebrato il 60° anniversario dalla costruzione del Museo Guggenheim di New York.

Le linee curve a spirale, la delicatezza delle opere d'arte esposte e la ricchezza dell'architettura dell'edificio sono state fonti d'ispirazione per gli outfit, alcuni dei quali sono stati realizzati con i tessuti Gratacós offerti appositamente per l’evento.

Tra i modelli in passerella, hanno sfilano le collezioni di rinomate firme della moda, giovani promesse emergenti, stilisti che hanno ottenuto premi importanti come il Vogue Who's On Next o il Samsung EGO Innovation Project, habitué della New York Fashion Week o delle passerelle della Mercedes Benz Madrid Fashion Week o la 080 Barcelona Fashion. Le collezioni selezionate definiscono il futuro della moda e riflettono le sfide che il settore si trova ad affrontare, con proposte create in un’ottica sostenibile, disegni concettuali e d'avanguardia, delicati capi fatti a mano da produzioni locali o abiti da cerimonia per le grandi occasioni che seguono le tecniche dell'haute couture.

LA PAROLA A IED
“Un anniversario che, per tutto il Network e per il nostro Paese, porta con sè un significato più ampio: il successo di un’impresa education che si è fatta portatrice dei valori del made in Italy – dichiara Emanuele Soldini, Direttore IED Italia - IED nasce nel 1966 in Italia a Milano e in più di 50 anni è uscito dai confini nazionali per aprire la sua attività educativa in Spagna e Brasile, rimanendo l’unica scuola di alta formazione in ambito creativo a matrice totalmente italiana. La sua vocazione non è mai cambiata nel tempo: il motore di IED sono i giovani, la loro formazione, la loro educazione nel rispetto di una visione innovativa e internazionale, sempre attenta ai cambiamenti del mercato del lavoro”.

"La moda è il mezzo più potente per esprimere l'identità degli esseri umani – aggiunge Alessandro Manetti, Direttore IED Spagna - "È ciò che raccoglie e tiene insieme i sogni, le pulsioni, le preoccupazioni, le ispirazioni delle persone. Per questo abbiamo composto un mosaico che rappresenta il talento di IED in Spagna degli ultimi 25 anni. IED ha visto nascere un’importante generazione di designer che promuovono la cultura e la sensibilità del design in tutto il mondo. Abbiamo sempre precorso i tempi e oggi vogliamo festeggiare guardando al passato, ma anche parlando del presente e del futuro, con lo sguardo fisso sulle sfide che il mondo contemporaneo ci presenta".

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Valentina Gautier e il suo messaggio alle donne, in musica

di Redazione

È un ritorno dirompente quello di Valentina Gautier che, con il suo nuovo singolo “Corri che corre il tempo” (edito da Caliel e che anticipa il nuovo album in uscita la prossima primavera), sta conquistando le classifiche dell'airplay radiofonico e a solo due settimane dalla pubblicazione è in 24esima posizione.

Era da tempo che la cantautrice mancava dalle scene, ma ora la ritroviamo pronta a lasciare nuovamente il segno con la sua voglia di sperimentare e di fare la differenza, anche con le parole.


“Corri che corre il tempo” è una power ballad dal riff accattivante e dall'intensa carica emotiva, che al primo ascolto appare come un dialogo interiore con il proprio sé che esprime tutta la sua rabbia per lo scandire inesorabile del tempo vissuto come un demone, quando si prende coscienza di vivere una vita che non ci appartiene e ci si trova a un bivio: da un lato c'è una quotidianità senza significato, in cui si è ciechi prigionieri delle proprie regole, dall'altro la possibilità di cambiare ed essere se stessi riappropriandosi della propria identità, dei propri sogni e valori.

Come nella migliore tradizione del cantautorato italiano, indubbiamente un tema universale in cui molti si possono identificare attribuendo al testo i significati che più si adattano alle proprie esperienze personali e proprio perciò “Corri che corre il tempo” ben si addice al processo di identificazione di donne che hanno un vissuto di violenza domestica e psicologica, che subiscono in silenzio, alla loro lotta interiore tra sentimenti ambivalenti. Con questo brano l'artista, da donna, vuole fare un omaggio al mondo femminile in occasione del 25 novembre, ricorrenza emblema della lotta contro la violenza sulle donne, un tema che ha molto a cuore.

“La violenza nella violenza è ciò che facciamo a noi stesse se non ne usciamo e come tossiche rimandiamo il momento dell'ultima dose”.

“Nulla sarà mai più come prima quando hai attraversato l'inferno, ma porterai fiera i tuoi lividi indelebili in ricordo della leonessa che sei”.

“Non voglio essere guardata con commiserazione, sono una guerriera. Voglio essere guardata con ammirazione, sono un eroe che ha saputo battersi e ha vinto”.

 

(Valentina Gautier)

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Favole Arcobaleno, il nuovo libro di Giovanni Ciacci

di Laura Frigerio

Dopo il successo del suo primo romanzo “La contessa -La scandalosa vita di Giò Stajano” Giovanni Ciacci torna nelle librerie con "Favole Arcobaleno. Storie e leggende di persone libere" (edito da Vallardi).

Si tratta di una raccolta di racconti, ispirati alla biografia di persone straordinarie, che hanno scelto di essere libere, si sono battute per scrivere una storia alternativa, più colorata, più libera, affermando con coraggio il diritto di essere se stesse, di amare secondo i propri desideri.

Le favole fanno sognare, a tutte le età. Sono in grado di farci vedere il mondo nelle sue sfumature, varie e meravigliose come quelle dell’arcobaleno. Ma l’arcobaleno è anche un ponte, un passaggio tra realtà spesso lontane, tra mondi diversi, che segna un cammino che unisce superando la diversità, senza annullarla.

Non è un caso perciò che gli eroi e le eroine che troverete in queste pagine siano personaggi tra loro molto diversi: non sono principesse fantastiche o burattini di legno ma persone vere, reali, che hanno lottato per la libertà ogni giorno della loro vita, con il loro modo di essere e di esprimersi, di amare e di sognare.

Chi è Giovanni Ciacci
Personaggio televisivo, costumista, scrittore e speaker radiofonico, è una figura irriverente, ironica e in controtendenza del mondo dello spettacolo italiano. È stato per sette edizioni un protagonista della popolarissima trasmissione tv “Detto fatto”. Attualmente è in onda tutti i giorni su TV8 con il programma “Vite da copertina”.

Ha partecipato a “Ballando con le stelle” ed è stato il primo uomo a portare sugli schermi di tutto il mondo la same sex dance, in cui la coppia è formata da ballerini dello stesso sesso. Nel suo curriculum troviamo anche tre libri di costume.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Giornata Nazionale degli alberi: Wiko vi rivela come fotografarli

di Laura Frigerio

Domani, 21 novembre, è la Giornata Nazionale degli alberi e per l’occasione Wiko (brand franco-cinese di telefonia) ha chiesto al celebre travel blogger Mente Nomade (al secolo Edoardo Massimo Del Mastro) qualche suggerimento fotografico.

Travel blogger, autore del recente libro “Sono una mente nomade”, papà, coordinatore di gruppi di viaggiatori, nonché appassionato di fotografia, Edoardo ha redatto con Wiko una serie di pratici consigli e alla portata di tutti su come immortalare, muniti di smartphone, gli alberi che ci circondano.

Scopriamoli insieme:

1-La luce giusta. Può sembrare un’ovvietà, ma è uno dei primi fattori da considerare. La luce è una preziosa alleata, se fruttata nel modo corretto. “Se il sole è alto e riflette la luce sulle foglie degli alberi” – dichiara Edoardo – “verranno fuori dei colori molto più accesi e intensi per foto di grande impatto”. Alba e tramonto, come risaputo, sono due dei momenti migliori per immortalare la luce che si poggia sugli alberi.

2-Sfruttare le altezze. Nel bel mezzo di un bosco di montagna, ai piedi di alberi che superano facilmente i 20 metri, la cosa più semplice ed efficace è alzare lo sguardo e cogliere questi giganti dal basso. Si accentuerà lo sviluppo verticale dei tronchi nella foto e, riprendendo i raggi del sole che filtrano tra le foglie, si creeranno degli effetti davvero stupendi che non hanno bisogno di alcuna modifica.


3-Utilizzare gli alberi come sfondo. Edoardo è un vero appassionato di viaggi nel mezzo della natura, che si tratti di Alaska, Finlandia, Hawaii, come di interminabili camminate sulle Dolomiti. Sfruttare una distesa di alberi come sfondo per una foto, mettendo in risalto un elemento, come un animale di passaggio o anche la propria figura, è il miglior background naturale che si possa immaginare. Uno sfondo che non necessita di ritocchi da professionisti e neppure di strumenti fotografici ingombranti: uno smartphone è il migliore alleato.

4-Imparare ad amare tutte le stagioni. Ogni stagione ha i suoi colori e le sue unicità. Dai primi germogli primaverili, ai verdi più brillanti e vivaci dell’estate, alle mille sfumature del foliage autunnale, fino al bianco dell’inverno e al fascino degli alberi spogli. Saper valorizzare la varietà di colori che un albero o un bosco possono donarci, cogliere la natura nel suo mutamento continuo è un modo per renderle omaggio e per riempire il feed dei profili social di foto in grado di comporre una sorta di time lapse continuo.

5-Cogliere i dettagli delle foglie. Che siano aghi di pino, lunghe foglie appuntite di una palma, foglie dalle dentellature arrotondate di una quercia, foglie imbrunite di un acero o quelle di un secolare ulivo, ognuna ha indiscutibilmente il suo fascino. “Una buona fotocamera di uno smartphone è assolutamente in grado di fare dei close-up che colgano le sfumature, le venature e le naturali imperfezioni delle foglie per il vostro feed di Instagram”-  suggerisce Edoardo.

Ora non resta che mettersi alla prova, sfruttando tutto il verde e la natura che l’Italia custodisce. Non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ci sono i famosi cipressi di Bolgheri, ma anche le querce monumentali toscane di San Martino in Colle, citate perfino nel Pinocchio di Collodi. Ci sono le distese di ulivi salentini e il patriarca di tutti gli ulivi, il S’Ozzastru, l’olivastro millenario di Santo Baltolu di Carana, a Luras in Sardegna. E ancora, i “giganti della Sila”, esemplari di pino nero calabro, il maestoso castagno de li Centu Cavaddi, ubicato nel Parco dell’Etna in territorio del comune di Sant’Alfio, così come le tamerici salmastre delle coste adriatiche, descritte nelle opere dannunziane e molto altro ancora.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Per Candiani Denim il jeans stretch è bio

di Laura Frigerio

La moda si fa sempre più sostenibile e lo dimostra anche Candiani Denim, che ha lanciato il primo Denim stretch biodegradabile che sia mai stato prodotto nella storia della tessitura mondiale.

L’innovativa tecnologia sviluppata e brevettata da Candiani Denim si chiama COREVA e consente l’uso di una fibra vegetale, ricavata dalla gomma naturale, in sostituzione delle fibre sintetiche. Una tela Denim per la prima volta prodotta senza l’utilizzo di plastiche e micro plastiche.

COREVA Stretch Technology sostituisce gli elastomeri sintetici ottenuti comunemente dal petrolio senza comprometterne l’elasticità, le qualità fisiche e la durata. Questa rivoluzionaria tecnologia cambia totalmente l’intero mondo della produzione Denim e permette all’azienda italiana, definita “The Greenest Mill in the Blue World”, di presentare al mercato un prodotto che rivoluziona i paradigmi di un intero settore industriale. Il primo brand che ha potuto utilizzare questa nuova tela stretch é l’olandese Denham, partner fidelizzato e storico della tessitura italiana, con una collezione totalmente prodotta attraverso la tecnologia COREVA.

Questa nuova generazione di selvedge Denim creati in collaborazione tra Candiani Denim e Denham rappresentano un nuovo punto d’arrivo mai raggiunto in precedenza in questo segmento. Una nuova era di Denim nati da materiali bio e risorse rinnovabili consentita dalla ricerca instancabile e dal talento di Alberto Candiani, quarta generazione della famiglia Candiani, il cui impegno in chiave sostenibile ha consentito all’intero settore di volgere lo sguardo ad un futuro di assoluta attenzione all’ambiente e allo sviluppo di un’industria sostenibile.

“In un mondo dove le risorse stanno diminuendo e c’è un eccesso ingestibile di capi di abbigliamento da smaltire, é un dovere di tutti guardare ad un consumo e ad una produzione sostenibili, con una massima attenzione a risorse rinnovabili, materiali biodegradabili e compostabili. Il mondo del Denim dev’essere in prima linea in questa rivoluzione, non perché ci sia una domanda, semplicemente perché é corretto farlo” - ha dichiarato Alberto Candiani.

In quanto partner nella ricerca e nello sviluppo di questa rivoluzionaria tecnologia, il primo range di jeans prodotti con la tecnologia COREVA sono disponibili in esclusiva da Denham. Una parte della nuova “Life is Movement” collection, che propone le ultime innovazioni di Denim a basso impatto ambientale, é dedicata a questa grande innovazione attraverso una limited edition numerata dei modelli più iconici del brand.

La collezione Denham Bio-Stretch Selvedge Denim é disponibile in esclusiva negli store Denham e sul sito www.denhamthejeanmaker.com.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il "True Love" di Silvia Tancredi

di Redazione


La classe non è acqua e ce lo dimostra Silvia Tancredi, che torna dopo quattro anni (dall’album “In Limine”) con un singolo raffinato dal titolo “True Love”. Quest'ultima segna l’inizio di un nuovo percorso artistico che l’ha portata lontano, fino agli Stati Uniti dove ha firmato un contratto discografico con la SMG Record & Media (distribuita da Sony / Orchard).

"Silvia Tancredi ha una splendida voce ed è una grande artista. Noi di SMG Records & Media crediamo molto in lei e pensiamo che sia affine allo stile della nostra label” - dichiara Garrett Clark, CEO di SMG Record & Media - “Conosciamo e rispettiamo sia lei che Gigi Rivetti (il suo produttore artistico) e non vediamo l'ora di iniziare una bella collaborazione che ci auguriamo possa essere lunga e meravigliosa”.

“True Love” è un brano d'atmosfera, che riesce con grande classe a toccare le corde emotive dell'ascoltatore. “Solo quando le maschere cadono la forza del cambiamento ti travolge e il vero amore si rivela” - dice Silvia. E si coglie fin da subito il respiro internazionale del progetto, che vanta la collaborazione di vocalist americane e il mastering dal pluripremiato Randy Merrill allo Sterling Sound di New York.

A rafforzare il tutto il videoclip diretto da Alex Bufalo girato tra il Teatro Civico Luciano Pavarotti di Leinì e il Birrificio San Michele di Sant'Ambrogio di Torino.

“True Love” è disponibile sulle principali piattaforme streaming. Ascoltatelo!

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Zaffy Bio, una linea allo zafferano che facilita il buonumore

di Laura Frigerio


Lo sapevate che lo zafferano, oltre ad essere pieno di proprietà benefiche, mette di buonumore? Ebbene si ed è per questo che Zaffy, uno dei brand storici italiani produttori di zafferano, ha deciso di realizzare una nuova linea di prodotti chiamato Zaffy Bio destinato ad accompagnarci in ogni momento della giornata.

Troviamo infatti biscotti, fette biscottate, grissini e tisane prodotte con materie prime biologiche e con l’aggiunta dello zafferano Zaffy.

Al momento la linea Zaffy Bio (che potrete già trovare in numerosi supermercati) è composta da: biscotti integrali allo zafferano con cioccolato, biscotti allo zafferano con riso integrale e riso venere, biscotti allo zafferano con cereali e semi, fette allo zafferano con nove cereali, fette allo zafferano senza sale e senza zuccheri aggiunti, grissini allo zafferano con semola Senatore Cappelli, grissini allo zafferano con cereali e semi, tisana alle dodici erbe con zafferano.

Come potete notare oltre alla varietà c’è anche una grande ricerca negli ingredienti, perché l’obiettivo è di soddisfare il palato e anche la voglia di mangiare sano. Provare per credere!

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Singin' in the Rain: i vip alla prima milanese

di Laura Frigerio


Il 15 novembre si è tenuta la prima de musical “Singin' in the Rain”, che rimarrà in scena al Teatro Nazionale CheBanca! fino all’11 gennaio 2020.

Uno spettacolo molto atteso per gli appassionati del genere, curiosi di scoprire questa nuova versione diretta da Chiara Noschese.

Alla prima hanno partecipato numerosi vip, come Diego Passoni, Camila Raznovich, Paola Iezzi, Andrea Pinna e la The Pozzolis Family.

Per scoprirli tutti guarda la gallery (crediti foto: Marco Tosi per LKV Team).

Qui sotto anche il video dello showcase che si è tenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione.

leggi di più

La nuova stagione del celebre ristorante Assunta Madre

di Redazione

Dal mese di agosto è iniziato un nuovo capitolo della storia di Assunta Madre. È infatti cambiata la gestione dei due ristoranti (di Roma e Milano) e lo storico Chef Franco Bloisi è tornato a dirigere le brigate delle sue cucine, garantendo dei menù unici a base di pesce freschissimo.

Assunta Madre è infatti un ristorante e una pescheria al tempo stesso, perché ogni cliente può decidere quale pesce desidera mangiare, scegliendo direttamente dal bancale che propone il pescato del giorno. Grazie al consiglio dello Chef, si potrà indicare la ricetta preferita, oltre alla cottura e agli abbinamenti. Un progetto di assoluta eccellenza nel panorama della ristorazione italiana, un fiore all’occhiello sia per la tradizione gastronomica, sia per la tradizione dell’accoglienza.

 

Quello che distingue Assunta Madre è, infatti, la qualità della materia prima, per quanto riguarda il pesce e la selezione dei migliori vini, italiani ed esteri. Inoltre, per tutto il mese di novembre, il menù si arricchisce di un piatto speciale creato dallo Chef Franco Bloisi per celebrare l'unione dei sapori più preziosi d'Italia: si tratta dei Tagliolini freschi al Tartufo Bianco e Scampo, una prelibatezza assolutamente da non perdere. Ricordiamo che Assunta Madre, con il suo stile inconfondibile anche nell'arredo, raffinato e adatto per ogni occasione (anche lavorativa, grazie ai suoi spazi privè) è da sempre frequentato e apprezzato da imprenditori, sportivi, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.

Inoltre non sono previsti turni e quindi il cliente che prenota un tavolo potrà godersi la serata in piena tranquillità.

Le sedi di Assunta Madre:
Roma – Via Giulia 14
Milano – Via Vittorio Pisani 2

 

Sito: www.ristoranteassuntamadre.it.

leggi di più

LG gram, i nuovi notebook ultraleggeri

di Redazione

LG Electronics introduce anche sul mercato italiano la linea di notebook ultraleggeri LG gram che, a partire da novembre, sarà disponibile su Amazon. I notebook LG gram (che potrete trovare nelle varianti con display da 14, 15 e 17 pollici) sono perfetti per i professionisti che necessitano di PC con prestazioni elevate e potenza di elaborazione e che siano, al contempo, estremamente portatili.

Le soluzioni della linea LG gram bilanciano la tecnologia e le caratteristiche richieste dagli utenti come velocità, potenza e display ad alta risoluzione con un livello di portabilità prima impensabile. In particolare, il modello 17Z990 è dotato di un display con risoluzione WQXGA che ha il doppio dei pixel (2560 x 1600) di uno schermo Full HD standard e garantisce immagini dettagliate con una riproduzione dei colori incredibilmente precisa. Il formato 16:10 del display di questo modello offre una superficie più ampia rispetto al solito formato 16:9, il che lo rende ideale per l'editing di immagini e video, la visualizzazione simultanea di più documenti e molto altro.

I notebook della linea LG gram si distinguono per leggerezza e livelli di autonomia della batteria elevati. Se la maggior parte dei portatili da 17 pollici presenti sul mercato supera i due chilogrammi, il 17 pollici della linea LG gram pesa solo 1.3Kg. Inoltre, i tre modelli di questa linea sono dotati di una batteria da 72W, altamente efficiente, che consente fino a 23,5 ore di funzionamento con una singola carica.

Sottili ed eleganti, i notebook LG gram sono anche robusti e conformi ai rigorosi criteri di durabilità militari statunitensi MIL-STD-810G che coprono sette fattori di resilienza tra cui shock, polvere e temperature estreme. Il modello LG gram da 17 pollici, contrariamente a ciò che le sue dimensioni potrebbero suggerire, è una potente stazione di lavoro portatile.

Grazie al più recente processore Intel® Core™ di 8a generazione e 16 GB di memoria DDR4, il notebook funziona in modo fluido ed efficiente. Il notebook è dotato di un drive a stato solido (SSD) da 512 GB e dispone di uno slot extra per un'unità SSD aggiuntiva che consente di raddoppiare la memoria. I notebook della linea LG gram sono dotati, inoltre, di una serie di funzionalità aggiuntive che fa di questi prodotti la soluzione ideale per chi cerca performance elevate e comodità.

L'inclusione di ThunderboltTM 3, ad esempio, permette agli utenti di caricare dispositivi, trasferire file e visualizzare contenuti tramite un'unica porta, con una velocità di trasferimento fino a 40 gigabit al secondo, otto volte più veloce di una connessione USB 3.0 convenzionale. mentre la tastiera retroilluminata con due livelli di luminosità consente di utilizzare il laptop anche negli ambienti più bui. "Si lavora sempre più in mobilità e proprio per questo gli utenti richiedono livelli di portabilità più elevati.

"I notebook di LG si sono evoluti in conformità con questa necessità potenziando sia le loro prestazioni che la portabilità. Siamo davvero molto contenti di poter offrire, anche al mercato italiano, i notebook straordinariamente potenti e ultra-leggeri della linea LG gram" - afferma Nicola Micali, Business Solutions Product & Marketing Manager di LG.

I nuovi notebook della linea LG gram saranno visibili all'evento esperienziale Amazon Xmas San Babila che sarà allestito in Corso Venezia 2 (Piazza San Babila) a Milano a partire dal 27 novembre al 1° dicembre.

leggi di più

Il debutto de Il Cirque du Cirill a Busto Arsizio

di Laura Frigerio

Se vi trovate in Lombardia, amate il teatro e avete voglia di sorridere, non potete perdervi “Il Cirque du Cirill” al Teatro Sociale di Busto Arsizio.

Si tratta del nuovo spettacolo di Gabriele Cirilli, che sarà in scena il 15 novembre, il 13 dicembre, il 17 gennaio, il 14 febbraio e il 13 marzo.


Il titolo si ispira spiritosamente al noto“Le Cirque du Soleil”, e ne ricalca la varietà degli stili e il susseguirsi di personaggi tanto diversi quanto talentuosi.


Che cos'è la vita, in fondo, se non un circo? Siamo tutti un po' giocolieri - clown - acrobati, impegnati tra mille acrobazie, ogni giorno. Ci trasformiamo in Contorsionisti, quando ci districhiamo nel traffico cittadino, tra Ztl – Strisce Blu – macchine in seconda, terza e quarta fila.

Siamo Domatori, quando tentiamo di tenere a bada nostro figlio, gli amici... perfino la suocera. E diventiamo addirittura dei bravi Mangiafuoco, quando ceniamo al McDonald's o al Cinese sotto casa. Gabriele Cirilli, in questa commedia musicale imperdibile, prova (e forse riesce) ad unire tutte le facce dell'umanità, per cristallizzare due ore e mezza di divertimento puro, con uno sguardo costante e attento sul mondo. Gabriele interpreta mille ruoli diversi, e lo fa contornandosi di artisti scelti tra i migliori del panorama nazionale. Attori, comici, illusionisti, contorsionisti, acrobati, rapper, cantanti, imitatori. Un mix esplosivo, un vero e proprio patchwork di emozioni.

In scena con Gabriele Cirilli: Ale Bellotto, Italo Giglioli, Dj Panico, Urbano Moffa, Claudio Cremonesi, Rosy Messina, Didi Mazzilli, Jessica Bertin, Sheila Veronica Verdi, Santino Caravella, Gianluca Giugliarelli, Massimo Contati, Fabrizio Vendramini, Ilaria Lugli, Vincenzo Comunale.

Lo spettacolo è prodotto da Magamat S.r. l.

Volete prenotare un biglietto? Fatelo a questo link.

Crediti foto: Gianmarco Chieregato

leggi di più