Energy, il nuovo estratto di Babasucco a base di avocado

di Reazione

Babasucco, brand italiano orientato all'healthy living che ha portato in Italia la filosofia del "cold-pressed juicing”, presenta il nuovo estratto Energy.


Babasucco Energy è un mix di vitalità che contiene: Avocado: ricco di vitamine E e K e potassio;
Uva: dal sapore dolce senza l'aggiunta di zuccheri; Finocchio: ricco di qualità depurative;
Mela rossa: fonte di vitamine A, C, E e K;
Banana: frutto molto importante per via della sua carica energetica.

L'Avocado è un frutto eccezionale: ricco di grassi "buoni" e povero di zuccheri, è altamente digeribile e molto nutriente. Aiuta a mantenere la pelle luminosa ed elastica e grazie ai suoi fitonutrienti antiossidanti aiuta a difendere le cellule dai radicali liberi, causa di invecchiamento precoce.

Babasucco Energy è ottimo come spuntino post work-out e diventa un grande alleato per un pranzo veloce e leggero, accompagnato ad un' insalata mista o un pinzimonio e ad una manciata di frutta a guscio.

Ingredienti: Uva 32%, Avocado 20%, Mela Rossa 20%, Finocchio 15%, Banana 8%, Limone 4,8%. Arricchito con Vitamina C.

Da provare!





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Malika Ayane protagonista della campagna SS21 di Chiara Boni La Petite Robe

di Laura Frigerio

La classe non è acqua e non c’è da stupirsi se Chiara Boni abbia scelto, come testimonial per la campagna ADV SS21 de La Petite Robe, la cantate Malika Ayane fotografata per l’occasione da Giovanni Gastel.

“La scelta di Malika si è rivelata del tutto naturale. Da sempre ci lega un rapporto di amicizia e di stima reciproca. Scegliere una cantante italiana conosciuta nel mondo come Malika Ayane, fotografata da un maestro italiano conosciuto nel mondo come Giovanni Gastel, esprime in modo esponenziale la mia volontà di far emergere l’eccellenza 100% Made in Italy di cui è traccia anche La Petite Robe” - ha dichiarato Chiara Boni.

Gli abiti della collezione SS21, che abbracciano un’estetica iper raffinata, comoda e funzionale, secondo la tradizione del brand, hanno preso forma sulla femminile silhouette di Malika Ayane.

Malika Ayane, come un’icona madreperla, emerge quasi eterea nel mood monocromatico scelto da Giovanni Gastel e Chiara Boni per la campagna ADV che sarà lanciata a febbraio sui quotidiani e su alcuni tra i più importanti magazine italiani.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Film Festival Milano: il trionfo di Matteo Garrone con Le Mythe Dior

di Laura Frigerio

La settima edizione del Fashion Film Festival Milano si è conclusa con il trionfo di un grande regista italiano, che si è immerso con anima e creatività nel mondo della moda. Paliamo di Matteo Garrone che si aggiudica il premio Miglior Fashion Film con “Le Mythe Dior”.

La collezione della leggendaria maison francese si fa espediente per un racconto pervaso da un'estetica di rara suggestione. Nell'opera di Garrone c'è il sogno, la sperimentazione surrealista, la fiaba, per un risultato ipnotico e di grande valore artistico.

“Voglio ringraziare la giuria del Fashion Film Festival Milano per aver dato al film questo premio così importante che condivido con tutte le persone che hanno collaborato alla realizzazione del film e ovviamente con Dior e Maria Grazia Chiuri che mi ha lasciato una grande libertà espressiva che mi ha consentito di poter fare un racconto cinematografico seppur al servizio di una collezione di alta moda” - ha dichiarato Matteo Garrone.

Questi invece gli altri premi:
MIGLIOR MONTAGGIO: Silent Madness di Jordan Hemingway per Mowalola
MIGLIOR DOCUMENTARIO: Pelo Lacio di Diane Russo per Love Want Magazine
MIGLIORE COLONNA SONORA: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIOR STYLING: Gucci X SSENSE di Matt Lambert per Gucci
MIGLIOR FOTOGRAFIA: Comfort Zone di Jordan Blady
MIGLIOR FASHION FILM SPERIMENTALE: Stories from a Twelfth-Floor Hotel Room di Zheqiang ZHANG per PSEUDONYM MIGLIORE REGIA ESORDIENTE: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIORE FASHION DESIGNER/BRAND: M92 19 con BRAINWASH di Paolo Forchetti
MIGLIOR FASHION FILM ESORDIENTE ITALIANO: Embodiment di Ced Pakusevskiy per Barbara Bologna
MIGLIOR FASHION FILM ESORDIENTE: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIORE REGIA: Jess Kohl con Drag Syndrome per British Vogue
MIGLIOR FASHION FILM ITALIANO: The life and times of Mannequeen town di Vincenzo Schioppa per Aspesi
MIGLIOR "GREEN" FASHION FILM: Preservation of Hezhen Fish Skin Tradition Through Fashion Higher Education di Zhongjin Zhang per FISHSKINLAB
MIGLIOR DESIGNER/BRAND ITALIANO: Barbara Bologna con Embodiment di Ced Pakusevskiy





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Blue Monday: secondo Wiko si può combattere con i dispositivi hi-tech

di Redazione

Il 18 gennaio è il Blue Monday e sapete quando è nata questa “ricorrenza”? Nel 2005, partendo da un’intuizione di una agenzia di viaggi e si tratta di una giornata caratterizzata da un velo di malumore e che necessita di qualche consolazione in più.

Per raccontare queste 24 ore blu, Wiko (brand franco-cinese di smartphone) ha voluto ancora una volta interpellare la sua community di Instagram, facendo luce sui rimedi più efficaci per combattere la tristezza, con un’attenzione in più ai supporti tecnologici. Comperare qualcosa per se stessi è sicuramente una buona soluzione.


L’85% del campione dei rispondenti si trova infatti d’accordo con questa affermazione. Tra le categorie merceologiche più apprezzate, si fa spazio anche l’high tech. Per il 57% dei partecipanti al sondaggio di Wiko l’acquisto di un prodotto tecnologico è una più che valida “coccola”.

Oggi, in un momento di estrema incertezza e fragilità, va da sé che la prima causa di infelicità sia la situazione socio-economica causata dal Covid-19. Lo conferma l’80% del campione.

I dispositivi tecnologici, smartphone in primis, possono però venirci incontro. Il cellulare nel 75% dei casi è un “compagno” per sentirsi meno soli e tristi. La possibilità, inoltre, di fare videochiamate ad amici e parenti è per il 60% dei rispondenti un efficace strumento per migliorare l’umore e allontanare la malinconia.
Per il restante 40%, invece, non basta. Lo smartphone, però, se da una parte aiuta a mantenere vive le relazioni, anche a distanza, dall’altra porta alla necessità di stabilire dei momenti di pausa.


Il famoso digital detox incide positivamente sull’umore nel 61% dei casi. Lungi dal voler demonizzare la tecnologia, ma un utilizzo consapevole e misurato degli strumenti mobile non può che lasciar spazio a una vita offline più intensa.

Per non peggiorare, infine, il proprio stato d’animo cosa è assolutamente vietato fare? Qui la battaglia si fa dura. Vince, ma solo di misura (51%), lo stimolo di andare a sbirciare tra i feed social di influencer e celebrity. Talvolta fin troppo perfetti, ricche di #instacool e #goodvibes, queste bacheche possono gravare sulla giornata. Per il restante 49% la condizione peggiore è invece controllare il proprio conto online.

L’antidoto, dunque, per azzerare la tristezza? È davvero semplice quanto naturale: per l’82% dei partecipanti al sondaggio di Wiko è pensare che c’è sempre un buon motivo per essere felici. Ovvio, ma evidentemente efficace. Uno di questi motivi, ad esempio, è riflettere sulla natura stessa del Blue Monday: è una pura invenzione per la quale, in fin dei conti, non vale la pena abbattersi.

 






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

B-SELFIE Sweeties Therapy, distribuito da Altea Italia

di Laura Frigerio

Il brand B-SELFIE lancia Sweeties Therapy, la nuova linea di integratori di beauty e benessere, che sarà distribuita da Altea Italia srl (filiale italiana Sothys International).

ALLA SCOPERTA DI SWEETIES THERAPY
La linea è composta da quattro prodotti, caratterizzati da straordinarie formulazioni ricche di principi attivi naturali per prendersi cura della propria bellezza.

B-SELFIE Skin Shot è l’ageless drink che, grazie a un brevetto internazionale, per la prima volta unisce i peptidi idrolizzati di collagene all’acido ialuronico e ad altri principi attivi antiossidanti e vitaminici per un completo trattamento anti-age della pelle e delle articolazioni.

B-SELFIE Fluid Charm è un integratore da bere durante il giorno per depurare l’organismo, con una formulazione caratterizzata da una ricchissima concentrazione di ben 36 erbe e di fitoelementi, che svolgono un’intensa azione depurativa, antiossidante e drenante.

B-SELFIE Beauty Love è specifico per la bellezza di capelli e unghie, a base di aminoacidi, vitamine e minerali per farli crescere più sani, forti, vitali e belli.

B-SELFIE Candy Moon sono dolci compresse per il benessere e la qualità del sonno, ricche di principi attivi di origine naturale per regolare il ritmo del sonno e della veglia, agevolando un riposo di qualità.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

MioDottore svela l'oroscopo 2021 della salute

di Redazione

Com’è iniziato il vostro 2021? Se siete curiosi di sapere come saranno i prossimi mesi, sul fronte salute, c’è MioDottore (piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner) ha preparato per voi un oroscopo ad hoc in cui indica, per ciascun segno zodiacale, i punti di debolezza, suggerendo a cosa prestare attenzione.
Ecco quindi i wellness tips per ogni segno astrale.

 

ARIETE
La sfera lavorativa si prospetta positiva e soddisfacente, progetti iniziati tempo fa prenderanno sempre più forma, ma l’impazienza nel raggiungere i risultati sperati potrebbe generare stress. L’istinto passionale che descrive l’Ariete, non va lasciato in panchina, è uno dei suoi marchi di fabbrica. Ritagliare dei momenti per fare sport e concentrarsi sul benessere fisico sono la chiave per stemperare fatiche e ossigenare la testa, punto dove si concertano più spesso i fastidi di questo segno, nello specifico: testa, occhi e denti.


TORO
Si apre un ciclo di 12 mesi caratterizzato da mutamenti e qualche scossone, tendenzialmente poco apprezzati dal segno di terra che preferisce la concretezza della propria comfort zone. Niente panico, la tenacia del Toro fa invidia a tutti gli altri segni e sarà l’alleata vincente per contrastare un Giove che causa stress e stimola la fame nervosa. Parole d’ordine: organizzazione. Come solo i nati tra aprile e maggio sanno avere, coccole e monitoraggio dei propri punti deboli: gola, collo e polmoni.

GEMELLI
Comunicativo, socievole e affidabile, chi è nato sotto il segno dei Gemelli avrà moltissimi progetti da intraprendere. Bene però trovare sempre un momento da trascorrere all’aria aperta per ricaricare corpo e mente e ossigenare polmoni e apparato respiratorio, nota dolente di chi è nato sotto questa stella. Inoltre, è importante prestare attenzione al sistema nervoso: abolite quindi sregolatezze e tensioni, meglio fermarsi e riposarsi per non prosciugare tutte le energie.


CANCRO
L’anno appena iniziato ha le carte in regola per procedere a tutta velocità, questo segno d’acqua ha voglia di mettersi in gioco ed è alla ricerca di nuove esperienze. Ci sarà più voglia di muoversi, prendersi cura del proprio aspetto e praticare sport. Timidi, riservati e sognatori, spesso però la sensibilità mette a dura prova il sistema digerente e lo stomaco dei nati sotto questo segno. Rigenerarsi assieme agli affetti più cari è una buona soluzione, in fondo sono proprio loro il vero toccasana per i nati tra giugno e luglio.

LEONE
Il ruggito dei nati a luglio e agosto è noto a tutto lo zodiaco e il suo eco si espande anche nei prossimi 12 mesi, ma i generosi e teneri leoncini dovranno fare i conti con alcuni momenti di nervosismo, che si sa non giova particolarmente alla salute. Cuore, petto e schiena potrebbero creare qualche fastidio, ma la sicurezza e l’intuito dei Leoni nello scegliere la giusta strada da percorrere, li guideranno in un’annata che si prospetta costellata da piccoli e grandi successi.

VERGINE
Nei primi mesi dell’anno per la Vergine potrebbero verificarsi un abbassamento delle energie ed episodi di stanchezza. Il sistema nervoso e l’apparato digerente, un vero e proprio “secondo cervello”, sono i punti più delicati per questo segno secondo gli astri e dovranno ricevere maggiori attenzioni; ma la serietà e la razionalità che caratterizzano il segno, sapranno fornire i giusti input. Una corretta alimentazione riuscirà a far tornare la tempra e un sano esercizio fisico, anche solo semplici passeggiate, libereranno la mente dai pensieri negativi.

BILANCIA
Per i nati sotto questo segno, si apre un anno di riorganizzazione che potrebbe prevedere cambiamenti di alcuni equilibri consolidati. Il favore di Giove, consentirà di affrontare i problemi con ottimismo e spronerà a superare qualche alternanza tra periodi sereni e momenti di stress. Parola d’ordine per i nati tra settembre e ottobre sarà: fermarsi e ascoltarsi, per captare i segnali che il corpo invia loro. Reni e pelle sono tra le parti del corpo più vulnerabili e che potranno mettere i bastoni tra le ruote durante il nuovo anno.

SCORPIONE
Enigmatici, intuitivi e tenaci, i nati sotto il segno dello scorpione non si lasciano spaventare tanto facilmente. Il 2021 sarà all’insegna del successo nel lavoro e con cupido a fare da sfondo, ma non poi così tanto. Si sa che si sta parlando comunque del segno più passionale dello zodiaco, eppure, sembra uno scherzo del destino, lo Scorpione è anche il più incline a soffrire di fastidi legati all’area genitale. Cautela dunque e un occhio di riguardo a vescica e organi riproduttivi e poi non li fermerà più nessuno.

SAGITTARIO
Carico e pieno di vitalità, l’arciere dello zodiaco è in fase di recupero e riuscirà a riprendere in mano i progetti lasciati in stand-by. Voglia di provare e sperimentare non riescono a tener fermi i nati tra novembre e dicembre. Il benessere fisico ha tutta l’aria di essere buono, ma bisogna ricordare che fegato e gambe talvolta creano dei rallentamenti, meglio allora impostare un buon programma alimentare senza eccessi e combinarlo all’attività fisica per raggiungere risultati sorprendenti.

CAPRICORNO

Per gran parte del nuovo anno, i pianeti – e nello specifico il rivoluzionario Urano – esorteranno gli introversi e metodici Capricorno a seguire maggiormente il proprio istinto, provando ad abbandonare la vecchia mentalità, qualche volta considerata troppo “rigida”. Non pare dunque stupire se l’apparato scheletrico, tra ossa e articolazioni, sia il punto debole di questo segno, che deve tenere monitorato e curare maggiormente ginocchia e denti.

ACQUARIO
Non amano costrizioni e regole troppo rigide, desiderano invece tracciare la propria strada in autonomia. Fondamentale è partire con il piede giusto, ma attenzione a caviglie e polpacci. Sono proprio queste le parti del corpo che fanno soffrire maggiormente gli spiriti liberi dello zodiaco. Giove nel segno aiuta a lanciare nuovi progetti e promette grande energia, ma attenzione alle esagerazioni: anche cuore e circolazione vanno tenute d’occhio.

PESCI
Romantici e sensibili, i nati sotto il segno dei Pesci vivranno un 2021 all’insegna della riflessione e del benessere psico-emotivo, e ritroveranno un po’ di tempo per se stessi. Lavoro, amore e amicizie si inquadrano in un disegno più ampio volto a far riaffiorare la propria reale natura e a cogliere l’essenziale. Si apre quindi un percorso nuovo per il quale è bene essere preparati: importante quindi coccolare i piedi, punto debole segnalato dalle stelle, per prepararli al “nuovo cammino”.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Laura Pausini alla cerimonia di apertura (online) degli International Peace Honors

di Laura Frigerio

Domenica 17 gennaio Laura Pausini rappresenterà l’Italia alla cerimonia d’inaugurazione online degli International Peace Honors.

Di cosa si tratta? È un prestigiosissimo evento mondiale, ideato da Peace tech Lab, per riconoscere e celebrare l’impegno degli attivisti internazionali più influenti del nostro tempo, in prima linea per affrontare le più grandi sfide del 2020 veicolando messaggi di pace per un futuro migliore.

Nel corso della serata, condotta da Natalia Jiménez e trasmessa in streaming, Laura Pausini regalerà al pubblico una speciale performance di “IO SI/SEEN”, original song del film Netflix “The Life Ahead/La Vita Davanti A Sé” di Edoardo Ponti con protagonista Sophia Loren.

“È un grandissimo onore per me presenziare alla cerimonia degli International Peace Honors di PeaceTech Lab, che da sempre si fa portavoce di valori e ideali che hanno guidato la mia vita e la mia carriera. È anche profondamente gratificante poter interpretare questa canzone accanto a una delle più grandi icone del mio Paese e del mondo, Sofia Loren, con un prezioso messaggio di fratellanza, che ci invita a restare uniti, pur nelle nostre differenze, e a guardare insieme al futuro” - spiega Laura Pausini.

Altre star presenti? Sting, Eva Longoria, Stephen Curry, Camilo e Evaluna e Alejandro Sanz.

 





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Film Festival Milano, la settima edizione

di Laura Frigerio

Si inaugura oggi, con una diretta Instagram (alle ore 18), la settima edizione del Fashion Film Festival Milano che terminerà il 18 gennaio e avrà un format interamente digitale.

La manifestazione, fondata e diretta da Constanza Cavalli Etro, pur ribadendo la sua complementarietà alla Milano Fashion Week Collezione Uomo (che si terrà dal 15 al 19 gennaio), assume una identità culturale propria ed entra nelle case di tutti quelli che vorranno seguirlo.
Allo stesso tempo il Festival, in questo modo e in questo particolare periodo, riporta la moda a essere espressione e linguaggio sociale e culturale. Specchio democratico e collettivo della società e non più solo mondo affascinante ma distante ed elettivo.

Nel corso del Fashion Film Festival Milano verranno presentate, nelle varie sezioni, più di 200 opere provenienti da 60 paesi.

Quelle in concorso verrano giudicate da una giuria internazionale composta da: Tim Yip, Lachlan Watson, Marcelo Burlon, Anna Dello Russo, Milovan Farronato, Javier Goyeneche, Margherita Missoni, Paolo Roversi, Elizabeth Von Guttman e Tamu McPherson.
Ultimo giurato d’eccezione sarà il pubblico, che (su fffmilano.com) potrà votare per il proprio fashion film preferito decretando il vincitore del People’s Choice Award.

Altre opere verranno presentate fuori concorso. Ci sarà una sezione speciale dedicata al Made in Italy e alla creatività italiana “The World of Italian Fashion Films”, a cui si aggiungo cinque première di lungometraggi e progetti speciali come #FFFMilanoForGreen (dove il festival continua la sua missione di promuovere ed educare verso la sostenibilità per il quinto anno, dando spazio alle realtà, ai designer e alle istituzioni che sono in prima linea per supportare uno stile di vita sostenibile) e #FFFMilanoForWomen (dove si promuove e sostiene il talento femminile, dando spazio e voce a progetti sociali, registe, designer, imprenditrici e attiviste).
Inoltre si terranno sei conversazioni con personaggi di spicco.

Dove sarà possibile seguire il Fashion Film Festival Milano? Su tre piattaforme in contemporanea: fashionfilmfestivalmilano.cameramoda.it, fffmilano.com e MyMovies.it.

 

 





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

California Prune Board suggerisce l'allenamento per avere una pancia piatta post feste

di Redazione

Le festività, come ogni anno, mettono a dura prova il nostro fisico. Così si cerca spesso di eliminare la sensazione di pesantezza con diete severe ed allenamenti sfiancanti, ma il rimedio per ritrovare il fisico perfetto può essere molto semplice con il giusto allenamento indoor e la scelta di ricette salutari e bilanciate.

Il California Prune Board (consorzio che riunisce 800 coltivatori e 28 confezionatori di prugne provenienti dalla California) ha elaborato con il fitness influencer Davide Campagna un allenamento mirato a scolpire gli addominali e una ricetta salutare come i muffin alle Prugne della California cioccolato e lamponi, da gustare dopo gli esercizi per rimettersi in forma e ottenere la tanto desiderata pancia piatta!

Per la giusta carica ed energia pre-allenamento o per concedersi una pausa rilassante al termine le Prugne della California risultano infatti un valido alleato per la realizzazione di ricette sane e gustose grazie al loro sapore unico e naturalmente dolce e la presenza della vitamina B6, che aiuta ad alleviare il senso di stanchezza. Le Prugne della California contengono inoltre carboidrati a lento rilascio e sono anche una fonte di rame e manganese, che contribuiscono alla normale formazione e mantenimento dei normali tessuti connettivi.

“Il mio consiglio per riprendersi dopo gli eccessi delle festività è quello di seguire una dieta sana ed equilibrata e praticare qualche esercizio a casa come il mio circuito pancia piatta. Suggerisco di ripetere il circuito 2 o 3 volte in base all’obiettivo e premiarsi alla fine con uno snack salutare o uno spuntino preparato precedentemente” - raccomanda Davide Campagna.

Il workout proposto dal California Prune Board consiste in un circuito di 3 set con due esercizi ciascuno. È consigliabile riposare per un massimo di un minuto tra un circuito e l’altro, utilizzando un timer per conteggiare i secondi di lavoro:

STEP 1
20 secondi Sit up – Il sit up (addominali nella versione più classica) viene eseguito a partire dalla posizione supina, con le anche e le ginocchia flesse e i piedi a terra. Da questa posizione si si deve sollevare il tronco fino a giungere in posizione seduta per poi ritornare con il busto gradualmente a terra riappoggiando interamente la schiena e la testa prima di ripartire.


10 secondi Double crunch - Per una corretta esecuzione sdraiarsi a terra su un tappetino in posizione supina, mani poste dietro la testa, gomiti aperti. Assunta la corretta posizione, avvicinare contemporaneamente spalle e ginocchia, prestando molta attenzione a tenere i gomiti aperti verso l’esterno, a staccare da terra la parte alta della schiena e a non flettere le gambe durante l’esecuzione. Arrivati al punto di massima contrazione, tenere per un secondo la posizione e tornare al punto di partenza.


STEP 2
20 secondi Bicycle Crunch – Aiutandosi unicamente con la contrazione degli addominali, bisogna sollevare la parte superiore del busto torcendolo contemporaneamente da un lato. Il gomito che avanza nel movimento di torsione si avvicina al ginocchio del lato opposto, che viene mosso in avanti; l'altra gamba invece si distende senza toccare terra. Si continua simulando con le gambe una pedalata e sincronizzando le torsioni del busto avvicinando in maniera alternata il gomito destro al ginocchio sinistro e successivamente il gomito sinistro al ginocchio destro. Si consiglia di eseguire l'esercizio lentamente.

 

10 secondi Crunch a gambe tese - Con la schiena a terra e la pancia rivolta verso l’alto, distendere le gambe fino a creare un angolo di circa 90 gradi. Da questa posizione, contrarre gli addominali e portare le mani come a toccare le punte dei piedi per poi ritornare lentamente alla posizione di partenza.

STEP 3
20 secondi Cross Climbers - Assumere la posizione di push-up (piegamenti sulle braccia) con le mani a una distanza leggermente superiore rispetto alla larghezza delle spalle. Contrarre gli addominali e mantenere la contrazione per tutto il tempo. Portare un ginocchio verso il gomito opposto. Ritornare alla posizione di partenza e ripetere per il lato opposto.

10 secondi Ginocchio Mano - Assumere la posizione di push-up. Tenendosi in equilibrio con un braccio, ruotare la parte superiore del corpo in una direzione portando la mano verso il ginocchio opposto, tenendo contemporaneamente stesa l'altra gamba. Mantenere la posizione e tornare alla posizione di partenza per ripetere l'esercizio nell'altra direzione. Per una pancia piatta e senza gonfiore addominale è consigliato ripetere il circuito due volte la settimana alternandolo con circuiti cardio.

 

RICETTA
MUFFIN ALLE PRUGNE DELLA CALIFORNIA, CIOCCOLATO

Ingredienti per 6 muffin con Prugne della California:
65 gr di farina integrale
1 cucchiaino di lievito
60 gr di lamponi 8 Prugne della California
1 banana 60 ml di latte vegetale
25 ml d’olio
1 albume
20 gr di gocce di cioccolato

Per completare
6 Prugne della California
Gocce di cioccolato


Frullate le 8 Prugne della California con la banana, l'olio, l'albume ed il latte vegetale per circa 40 secondi. In una ciotola mescolate farina, lievito e gocce di cioccolato. Versate il composto frullato nella ciotola con la farina. Aggiungete i lamponi e lavorate gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo. Versate il composto in uno stampo da 6 muffin e guarnite ciascuna porzione con le gocce di cioccolato e una Prugna della California. Infornate a 170 °C per circa 23-25 minuti e lasciate raffreddare prima di servire.

 

 

 

 


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Suki Waterhouse annuncia la nuova collaborazione con Waterdrop®

di Laura Frigerio

La modella e attrice Suki Waterhouse (nota anche alle cronache rosa in quanto ex di Bradley Cooper e attuale fidanzata di Robert Pattinson) ha annunciato la sua collaborazione con Waterdrop®, creatore del primo microdrink al mondo.

È così nata la nuova capsule Waterhouse x Waterdrop®, con un’esclusiva borraccia disponibile in limited edition. Progettata in collaborazione con Suki, la bottiglia sostenibile presenta un design unico ed elegante con una fantasia floreale ispirata alle tonalità e alla tecnica della pittura con acquarelli; le nuances vanno dal viola e rosa al blu e verde.

La borraccia sarà in commercio con un’inedita custodia pensata per trasportarla con più facilità. L’esclusiva collezione include anche una selezione di accessori tra cui una tote bag in canvas reversibile e taster packs firmati Waterdrop®.


“Mi metto continuamente alla prova per bere quanta più acqua possibile. Mi prefiggo degli obiettivi giornalieri, ma sono la prima ad ammettere che di solito fallisco. Quando ho saputo della missione di Waterdrop® sono rimasta così piacevolmente colpita da ciò che si sono prefissati di raggiungere che ho colto l'opportunità di imparare come poter modificare personalmente le mie abitudini di consumo di acqua in modo sostenibile” - dice Suki - “L’etica alla base del marchio è lodevole, la sostenibilità e il benessere delle persone sono i valori su cui si fonda la filosofia del marchio. È stato davvero molto emozionante lavorare al loro fianco per progettare questa esclusiva borraccia. Mi sono inoltre resa conto degli enormi benedici che questi prodotti portano alla salute e il concetto di sostenibilità legato a questo progetto virtuoso. Insieme al marchio Waterdrop® siamo stati in grado di creare qualcosa in cui i nostri mondi si sono uniti creativamente e spero che amerete la bottiglia tanto quanto io ho amato progettarla”.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le sorelle Chanel, un romanzo di Judithe Little

di Laura Frigerio

Una lettura imperdibile per le fashion addicted è sicuramente “Le sorelle Chanel”, romanzo di Judithe Little (edito da tre60 e in tutte le librerie dall’11 gennaio) che, a 50 anni dalla morte di Coco Chanel, ricostruisce la storia della sua famiglia.

La narrazione parte nel 1897, in Francia. Albert Chanel, rimasto vedovo e con un lavoro precario di venditore ambulante, affida le sue tre figlie, Julia-Berthe, Gabrielle e Antoinette, alle suore dell’orfanotrofio di Aubazine. Educate a una vita austera e frugale, da perfette donne di casa, Gabrielle e Antoinette mostrano da subito una particolare attitudine per il cucito. In convento sono costrette a indossare divise dal taglio severo, ma di sera, sfogliando di nascosto romanzi e riviste di moda, sognano una vita diversa, fatta di abiti eleganti e affascinanti gentilhommes della haute societé.

Così, in nome di un futuro migliore, a diciotto anni Coco e Ninette lasciano il convento e lottano, unite e determinate, per dimostrarsi degne di quella società da cui si sono sempre sentite escluse. Per la prima volta fanno ingresso nei vivaci Café chantant di Moulins, nelle scintillanti sale da concerto di Vichy, sino ad approdare a Parigi dove, tra speranze e delusioni, l’apertura di un piccolo, ma originale negozio di cappelli, in rue Cambon, segna per loro la grande svolta.

È l’inizio di un’attività commerciale di successo che si espanderà nelle località più esclusive di Francia. Però lo scoppio della Prima guerra mondiale cambierà irrevocabilmente le loro vite: sarà allora che le due inseparabili sorelle dovranno fare ricorso a tutto il loro coraggio e conquistarsi, una volta per tutte, il loro posto nel mondo, anche a costo di separarsi l’una dall’altra.

Una lettura appassionante, che vi catturerà pagina dopo pagina.

 

 

 

 



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Un look cosmico con HTC Los Angeles (gallery)

di Laura Frigerio

Lo sappiamo: attualmente le occasioni per uscire sono poche, però questo non significa che si debba rinunciare ad essere alla moda, anche quando ci si collega per delle riunioni via Zoom.

Così, se per caso vi sentiate in un mood cosmico, vi consigliamo di dare un’occhiata alle proposte di HTC Los Angeles.

Continua infatti la ricerca del brand sul guardaroba per una nuova civiltà nomade interstellare, tra visioni e futuri omaggiati o immaginati.

Esploratrici intergalattiche e rockstar, tra la California e la costellazione dell’acquario, in uno spazio attraversato da radiazioni psichedeliche e polvere di stelle.

Il tema del viaggio si sviluppa in un’ampia selezione di borse, bagaglio minimo ma fondamentale per affrontare la traversata. Su tutte la LA Bag con maxi logo metallico in versione Cosmo, All Over Print e Leo, presente anche in una nuova variante micro.

Guardate la gallery!





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

È nato lo store Gourmet Giappone

di Laura Frigerio

Il fatto che si sia costretti a stare il più possibile a casa, non significa che si debba rinunciare ai piaceri della tavola e anche alla passione per la cucina internazionale.
È per questo che vi segnaliamo Gourmet Giappone (www.gourmetgiappone.com), il nuovo store per i piccoli produttori che desiderano avere una propria vetrina virtuale in Italia.

Si tratta di progetto firmato da Maiko Takashima e Lorenzo Ferraboschi (giovane realtà imprenditoriale già ideatrice dei progetti Sake Company, Wagyu Company e di altri concept dedicati alla ristorazione come Sakeya e Carico), che mette al centro la cucina “washoku”, ovvero la cucina tradizionale giapponese (che nel 2013 è stata insignita del titolo di Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO).

La cucina washoku ha quattro principali caratteristiche: stagionalità, ingredienti, equilibrio e estetica. Oggi molti hanno ormai preso confidenza con il sushi, il sake e la carne wagyu, ma gran parte del cibo tradizionale giapponese può essere mangiato ancora solo in Giappone nei ristoranti ed alberghi tradizionali “ryokan”.
Grazie a Gourmet Giappone si potranno invece acquistare prodotti che, spesso e volentieri, non hanno mai oltrepassato le frontiere giapponesi.

LO STORE
Le principali categorie dello store Gourmet Giappone sono: le salse fondamentali, i condimenti, il riso, il sake, gli tsukemono, il matcha e tè verde e man mano che nuovi produttori si affacceranno potrà crescere con nuove sezioni. Nelle salse fondamentali troviamo ad esempio la salsa di soia, l’aceto, il miso e il sake ma andando più in profondità possiamo cogliere delle vere chicche.
La salsa di soia è diventata ormai un ingrediente internazionale ed oltre ad essere utilizzata per cucinare piatti giapponesi, la troviamo di frequente anche in ricette mediterranee. Abitualmente si intende la salsa di soia scura ma pochi, anzi, pochissimi, conoscono per esempio l’esistenza di soia invecchiata o la salsa di soia bianca. È molto più preziosa, ha una produzione più limitata ed ha caratteristiche differenti: nella salsa di soia scura il rapporto di grano e soia è 1:1, in quella bianca è grano 9: soia 1.

Nei condimenti invece abbiamo le salse a base di succo di agrumi come Yuzu, Yukon, Sudaci e Daidai, di Dashi, olii vegetali ed erbe aromatiche (shiso, kinome). Oltre a diverse tipologie di salsa ponzu, la più utilizzata nella cucina giapponese, troviamo la salsa di sesamo e l’ajidashi (mentsuyu). Quest’ultimo è un condimento a base di dashi di alga o di pesce, salsa di soia, mirin, sake e zucchero. Può essere utilizzato così com’è come “salsa=tsuyu” per noodles come soba, udon e somen, oppure quando si vuole aggiungere un po’ di dolcezza e umami al piatto. È simile ad una salsa di soia diluita con il brodo, ma è decisamente molto più ricca.

Altra novità sono gli tsukemono, verdure stagionali che vengono marinate con diversi ingredienti come sale, aceto, salsa di soia, sakekasu e miso. Possono essere mangiati da soli o con del riso bianco, ve ne è una grande varietà, sia per ingredienti, sia per metodo di fermentazione o contenuto di sale e spesso e volentieri sono diversi da regione a regione. Le loro principali peculiarità sono la migliore conservazione degli ingredienti e l’aumento dell’umani.
Caratteristici sono i fiori di ciliegio al sale, i germogli di bambù mariti in salsa di soia al pepe sansho e la bardana marinata in salsa di soia (Asa Gobou).

Più conosciuto è sicuramente il tè verde, viene prodotto in Giappone dalla prima metà del XXII secolo durante l’era dei samurai, anche qui in Italia è molto diffuso ma nella regione di Uji hanno inventato una coltivazione originale chiamata “Ooishita” (coltivazione coperta) che blocca la luce del sole che colpisce i germogli, in modo da ottenere un tè dolce e ricco di gusto. Questa è una regione particolarmente adatta alla coltivazione del tè, poiché l’area è strutturata a forma di ventaglio, garantendo un buon drenaggio una perfetta escursione termica. È un riferimento per la lavorazione del tè, infatti, anche le foglie di tè di alta qualità di altre regioni, vengono portate qui per essere lavorate da esperti artigiani.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Eleventy lancia la sua linea home

di Redazione


Nel corso dell’ultimo anno, per forza di cose, ci siamo ritrovati a vivere la nostra casa in una dimensione diversa ovvero come protagonista assoluta della nostra quotidianità, fatta non solo di intimità e relax, ma anche di lavoro e svago.

È per questo che il brand Eleventy ha deciso di lanciare la linea Eleventy Home, la sua prima capsule collection di complementi d'arredo che identificano uno stile di vita legato ai valori del brand: memoria, ricerca, bellezza, armonia.

"C'è voglia di bellezza e del 'bel vivere', di contornarsi di cose belle anche quando stiamo a casa" - spiega Marco Baldassari, Fondatore del Gruppo Eleventy - "Circondarsi di oggetti fatti con cura e con amore, preziosi per noi, ci aiutano a rendere migliore la qualità della vita e ci regalano sensazione positive anche nei piccoli gesti quotidiani come il bere un caffè”.

Disegnata da Eleventy, in collaborazione con lo studio Parisotto + Formenton Architetti, la collezione è composta da complementi d'arredo e accessori per la casa in legno, pietra, ceramica e tessuti dove l'aspetto caldo e tattile dei materiali naturali si uniscono ad uno stile essenziale e timeless dalle linee nette e pulite.

L'estetica rigorosa ed elegante di Eleventy Home, rispecchiano la filosofia del Brand, il gusto sofisticato, senza tempo, la cura per i dettagli e il saper fare artigianale.

"Il progetto Eleventy Home nasce dalla comune volontà di tradurre bellezza, funzionalità e stile in oggetti di uso quotidiano per la casa, oggi nuovamente luogo simbolo della nostra attualità. Gli oggetti pertanto rispecchiano essenzialità e semplicità intesa come estrema sofisticazione. Il design è caratterizzato dalla cura per il dettaglio, dalla scelta dei materiali e dall'ottima fattura artigianale, nel segno del miglior Made in Italy" - aggiunge Aldo Parisotto, Founder di Parisotto+Formenton Architetti, che da anni collabora con il brand per i progetti di negozi e showroom Eleventy in Italia e nel mondo.

La linea Eleventy Home è composta da: tazzine da caffè con palettina in stoneware, vassoi in legno di rovere, vasi in ceramica, supporti per candele e profumatori, tovagliette, cuscini, plaid.

Dove trovarla? Su eleventymilano.it.

 

 

 


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Tutte pazze per le sneakers Elettra Lamborghini per AW LAB

di Redazione

Volete essere comode e assolutamente trendy? Allora sappiate che AW LAB presenta la seconda super release di sneaker in limited edition ideate da Elettra Lamborghini.

Dopo il successo della prima uscita, sold out dopo poche ore dalla presentazione, AW LAB propone ad appassionati e fan una seconda strepitosa release delle sneaker frutto della creatività dirompente di Elettra Lamborghini.

L’artista italiana ha selezionato il suo modello di sneaker preferito e lo ha reso unico con un intervento creativo eclettico e molto personale.

Elettra, che ha voluto una grafica sparkling e bold, in linea col suo stile unico ed estremamente riconoscibile, le ha pensate animalier, in pelle laminata d’argento e con una macro texture leopardata: bianco mat verniciato all over.
Un make up esclusivo e all day long che in questa seconda release presenta questo modello speciale con la stampa animalier sull’esterno, illuminato di solo argento sulla parte interna del piede, donando alla sneaker un effetto decisamente cool.

I 500 pezzi della seconda release saranno disponibili il 7 gennaio su aw-lab.com e in 26 selezionati store AW LAB tra Italia e Spagna.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le parole più odiate nel 2020 e quelle con cui iniziare il 2021, secondo Wiko

di Redazione

Abbiano appena lasciato alle spalle il 2020 e siamo pronti per iniziare (con speranza) il 2021.

Per l’occasione Wiko (brand franco-cinese di smartphone) ha ha coinvolto la sua community di Instagram in un nuovo sondaggio. Quali sono state, dunque, le parole più usate e abusate dell’anno appena concluso? Cosa ci porteremo dietro? E, infine, con un’attenzione in più al mondo tech e social, quali saranno le keyword del 2021?

Non si può non partire da un’assoluta conferma: il 2020 in una parola ha significato lockdown per il 62% dei rispondenti. Da marzo a maggio, con una ripresa dopo l’estate, la chiusura di tante attività commerciali, ricreative e culturali ha davvero sconvolto l’anno, lasciando la parola DPCM con il solo 38% delle scelte.

La frase da cancellare invece portava con sé un messaggio di speranza. Inizialmente amata ed esposta su tutti i balconi, colorata con i toni dell’arcobaleno, è stata investita con il passare dei mesi di una certa scaramanzia. “Andrà tutto bene”, secondo il sondaggio condotto da Wiko, è assolutamente da cancellare dal 2020 per il 78% dei rispondenti. Resilienza convince solo il restante 22%.

È uno “pseudoanglicismo” la parola più abusata dell’anno appena concluso. Smart working, espressione che in inglese invero non esiste, ha coinvolto migliaia e migliaia di persone. Tra meeting e call da remoto, c’è chi l’ha amato permettendo maggiore flessibilità, chi meno sentendosi isolato e privato della socialità e del confronto vis-à-vis del lavoro, in entrambi i casi è stato sulla bocca di tutti. Con il 70% dei voti, smart working è l’espressione più abusata del 2020, battendo l’acronimo tutto italiano Dad (didattica a distanza) fermo al 30%. Quando si tratta di bannare e cancellare per sempre una parola o termine dal 2021, allora, la sfida si fa più dura.

Secondo la survey di Wiko, ‘distanziamento sociale’ supera solo di misura l’ansia da ‘nuovo bollettino’, con un testa a testa che si conclude con un 52% vs 48%. Cosa accade invece in ambito tech e social, i territori più vicini e affini al brand Wiko e al suo modo di comunicare? I rispondenti al sondaggio hanno richiesto al nuovo anno, con il 78% dei consensi, sempre più streaming e dirette social. Il podcast, fenomeno sempre più coinvolgente, si arresta al 22%. Parlando di smartphone, non può non essere 5G l’espressione che per il 76% dei rispondenti della community Instagram di Wiko monopolizzerà il 2021. Rallentato dagli avvenimenti del 2020, il 5G sarà l’oggetto delle discussioni più accese del nuovo anno. Decisamente meno appealing i confronti su quad cam e maxi schermi che conquistano solo il 24% delle scelte.

Tra rappresentazione di una realtà artificiosa e voglia di spontaneità, il sondaggio di Wiko dà conferma della cosiddetta “rivoluzione estetica” che sta coinvolgendo da tempo i principali social network. L’hashtag da eliminare nel 2021 è #instacool per il 67% dei rispondenti al sondaggio. È finito il tempo dell’ostentazione e della coolness a ogni costo. #Nofilter che sta invece a rappresentare il bisogno di naturalezza piace e convince ancora (33% voti). Guardando al futuro, il sondaggio condotto da Wiko ha evidenziato quale fosse la parola su cui investire di più nel 2021. Anche in questo caso, i risultati sono davvero lo specchio dei tempi. Vuoi per la giovane età della community Instagram di Wiko, vuoi per la enorme visibilità delle recenti manifestazioni ambientaliste, ‘sostenibilità’ raccoglie il 60% dei consensi, con una ‘innovazione’ stabile al 40% delle scelte. In una sola parola, infine, cosa ci riserverà questo 2021? Qui il panel si divide perfettamente a metà: sarà ‘speranza’ per il 50% dei più ottimisti e ‘incertezza’ per il restante 50% dei più cauti.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le nuove eyeshadow palette di Layla Cosmetics

di Laura Frigerio

Siete alla ricerca di nuove eyeshadow palette, che illuminino il vostro sguardo? Vi consigliamo quelle proposte da Layla Cosmetics, che ha pensato a donne con carattere, stile ed aspirazioni diverse.

Scopriamole insieme…

BABA - palette composta da dieci ombretti buttershine, l’innovativo finish extraluminoso del brand, dal tocco cremoso pur essendo in polvere e otto ombretti mat.
Per chi ama il nero come i rosa, mischia il blu con l’argento, adora l’oro e le luci del Nord. Una palette con i colori indispensabili per un trucco completo ma che permette tante combinazioni glamour.
Una palette che rappresenta empatia e forza, ma anche spensieratezza e simpatia


#FREEVOLA - palette composta da otto ombretti mat, tre ombretti buttershine, un ombretto butterspack che conta sul finish duochrome glitter. Lo studio cromatico della palette è basato sulla necessità di inserire in una sola palette colori basici per un trucco giorno e sera con sottotono freddo e poter aggiungere colori e personalità differenti dal solito cliché.
Una palette perfetta per le donne che amano sentirsi libere da ogni pregiudizio.

#REDEMPTION - palette composta da otto ombretti mat e quattro ombretti buttershiine con finish extraluminoso. Sottotono caldo per un trucco giorno e sera.
Una palette che rappresenta il coraggio di essere felici, la forza della trasformazione e della creazione.

LAYLIGHT - palette composta da quattro cialde, ognuna dedicata ad una differente isola.
Maafushi: bianco con perlescenze dorate, come sabbia sottile e dai mille riflessi.
Gangeshi: rosa cangiante, come la barriera corallina ed il gioco del mare.
Banyan: oro perlato che acceca come il riverbero del sole.
Athuruga: bronzo dorato nel riflesso delle conchiglie. Finish extra luminoso con pigmenti “anti macchia”.
Polveri morbide, scriventi e sfumabili. A differenza dei Nude Highlighter, simbolo di semplicità, la Laylight è esplosiva, audace e strong.


Dove si trovano? Nei migliori punti vendita multibrand e su www.laylacosmetics.it.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le barrette energetiche del Dottor Mozzi

di Laura Frigerio

Nel corso delle festività natalizie abbiamo ceduto di più alle lusinghe della buona tavola e così ora cerchiamo di correre ai ripari. Però possiamo farlo senza fare grandi rinunce, ma mangiando sano.

Questo anche grazie al Dottor Martino Mozzi, che con il padre ha portato in Italia il celebre metodo della dieta del gruppo sanguigno, il quale ha sviluppato delle barrette naturali completamente biologiche che si possono consumare all'interno del regime alimentare basato sul proprio gruppo sanguigno.

Le tre barrette sono composte da frutta, semi oleosi e pseudocereali e sono tutte senza glutine.

Una combinazione alimentare corretta che prende in considerazione gli alimenti tollerati da ogni gruppo sanguigno:

Barretta Viola - prugna, mandorla, quinoa (adatta a tutti e 4 i gruppi)
Barretta Verde - fichi, noci, amaranto, zenzero (adatta ai gruppi 0, A, AB)
Barretta Arancione - albicocca, mandorle, quinoa, mirtilli (adatta a tutti e 4 i gruppi).



Dove trovarle? Su: https://shop.mogliazze.it/it.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

È nato Alessandro Borghese Kitchen Podcast

di Redazione

C’è una novità che riguarda lo chef più rock della tv: ha infatti debuttato Alessandro Borghese Kitchen Podcast. Quest’ultimo nasce nella cucina del ristorante milanese AB – Il lusso della semplicità, regno in cui si incontrano ingredienti, suggestioni e ricordi e dove si uniscono il potere evocativo del cibo e quello della musica, le due più grandi passioni dello chef campione di ascolti in tv.

Per la prima volta lo chef Alessandro Borghese si racconta solo con la voce, in maniera più confidenziale e personale, tirando fuori dai cassetti della memoria episodi inediti della sua vita privata, di cui di solito è restio a parlare. Ed è così che emerge il ricordo affettuoso del padre che gli ha trasmesso la passione per la cucina, ma anche quella per i motori.

Il primo episodio, disponibile dal 30 dicembre, ha come tema il Capodanno, o meglio i Capodanni. Chef Borghese accompagna l’ascoltatore in un viaggio dei ricordi, tra i veglioni trascorsi ai fornelli sulle navi da crociera e le cene a tema organizzate nel suo ristorante milanese.
E la fine di questo anno particolare? Dopo tanto tempo lo chef trascorrerà il 31 dicembre e il 1° gennaio, brindando in famiglia, in una dimensione più intima, lontano, suo malgrado, dai fuochi della sua amata cucina.

Nel podcast ABKP la voce calda e familiare di Alessandro Borghese conduce il pubblico alla scoperta di piccoli spaccati della sua vita personale, in un viaggio dei ricordi tra cibo, musica, arte, motori e… navi da crociera!
A racconti più divertenti ed esuberanti come quello del viaggio a Londra nel 2005 per assistere al concerto dei Motorhead, si alternano esperienze di vita privata e professionale, dove il cibo è il filo conduttore. Non mancano infatti, in coda ad ogni episodio, i consigli di cucina con riferimenti ai piatti, dai più iconici come la celeberrima Cacio & Pepe ad altri meno conosciuti, la cui genesi rimanda a esperienze, incontri, canzoni, luoghi e nuove scoperte in posti vicini e lontani, dal Delta del Po a Londra, fino a Cape Town in Sudafrica.

Dove trovarlo? Sui principali canali digitali di distribuzione di podcast: Apple Podcasts, Spotify, Google Podcasts, Castbox, Overcast, Pocket Casts, Podcast Addict, Stitcher.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Pensieri Illuminati per il Capodanno 2021 di Milano

di Laura Frigerio

Nel corso di quest’anno la città di Milano ha sofferto molto, ma ha sempre combattuto, fiera e determinata. E per salutare l’arrivo del nuovo anno ha scelto di immergersi nella bellezza dell’arte.

Il Capodanno 2021 sarà infatti fatto di “Pensieri Illuminati”: un’opera d’arte di Felice Limosani e Beatrice Venezi che è totale metafora di condivisione e rinascita, visibile solo in streaming (nel pieno rispetto delle limitazioni causate dalla pandemia).

Si tratta di un progetto artistico multidisciplinare aperto ai cittadini nel quale i pensieri di tutti noi saranno protagonisti, evocando lo stringersi in un abbraccio collettivo nella potente bellezza di Piazza del Duomo.

Questa notte tutti i pensieri che i milanesi hanno potuto scriver sul sito www.pensierilluminatimilano.it verranno trasformati dall’artista Felice Limosani in grafica generativa, un flusso di immagini digitali animate e proiettate sulla facciata del Duomo come tributo ai cittadini.

Un racconto collettivo ed emozionante, messo in scena con la musica diretta dal Maestro Beatrice Venezi, eseguita da 52 elementi dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali, dalla voce della soprano Francesca Manzo e con le parole degli attori della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi – Fondazione Milano (Sebastiano Bronzato, Giuditta Costantini, Greta Asia Di Vara, Michele Magni, Jasmine Monti, Arianna Piattelli, Miriam Podgornik, Edoardo Rivoira, Federico Rubino, Riccardo Vicardi).
La mezzanotte di fine anno sarà scandita da una video installazione narrata da Alessandro Preziosi, grazie alla collaborazione con la Veneranda Fabbrica del Duomo.

 

La diretta streaming parte da 22.30 e sarà possibile seguirla su: Live-now.com – Repubblica.it – Video.Sky.it/arte –YesMilano.it.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Energy, il nuovo estratto di Babasucco a base di avocado

di Reazione

Babasucco, brand italiano orientato all'healthy living che ha portato in Italia la filosofia del "cold-pressed juicing”, presenta il nuovo estratto Energy.


Babasucco Energy è un mix di vitalità che contiene: Avocado: ricco di vitamine E e K e potassio;
Uva: dal sapore dolce senza l'aggiunta di zuccheri; Finocchio: ricco di qualità depurative;
Mela rossa: fonte di vitamine A, C, E e K;
Banana: frutto molto importante per via della sua carica energetica.

L'Avocado è un frutto eccezionale: ricco di grassi "buoni" e povero di zuccheri, è altamente digeribile e molto nutriente. Aiuta a mantenere la pelle luminosa ed elastica e grazie ai suoi fitonutrienti antiossidanti aiuta a difendere le cellule dai radicali liberi, causa di invecchiamento precoce.

Babasucco Energy è ottimo come spuntino post work-out e diventa un grande alleato per un pranzo veloce e leggero, accompagnato ad un' insalata mista o un pinzimonio e ad una manciata di frutta a guscio.

Ingredienti: Uva 32%, Avocado 20%, Mela Rossa 20%, Finocchio 15%, Banana 8%, Limone 4,8%. Arricchito con Vitamina C.

Da provare!





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Malika Ayane protagonista della campagna SS21 di Chiara Boni La Petite Robe

di Laura Frigerio

La classe non è acqua e non c’è da stupirsi se Chiara Boni abbia scelto, come testimonial per la campagna ADV SS21 de La Petite Robe, la cantate Malika Ayane fotografata per l’occasione da Giovanni Gastel.

“La scelta di Malika si è rivelata del tutto naturale. Da sempre ci lega un rapporto di amicizia e di stima reciproca. Scegliere una cantante italiana conosciuta nel mondo come Malika Ayane, fotografata da un maestro italiano conosciuto nel mondo come Giovanni Gastel, esprime in modo esponenziale la mia volontà di far emergere l’eccellenza 100% Made in Italy di cui è traccia anche La Petite Robe” - ha dichiarato Chiara Boni.

Gli abiti della collezione SS21, che abbracciano un’estetica iper raffinata, comoda e funzionale, secondo la tradizione del brand, hanno preso forma sulla femminile silhouette di Malika Ayane.

Malika Ayane, come un’icona madreperla, emerge quasi eterea nel mood monocromatico scelto da Giovanni Gastel e Chiara Boni per la campagna ADV che sarà lanciata a febbraio sui quotidiani e su alcuni tra i più importanti magazine italiani.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Film Festival Milano: il trionfo di Matteo Garrone con Le Mythe Dior

di Laura Frigerio

La settima edizione del Fashion Film Festival Milano si è conclusa con il trionfo di un grande regista italiano, che si è immerso con anima e creatività nel mondo della moda. Paliamo di Matteo Garrone che si aggiudica il premio Miglior Fashion Film con “Le Mythe Dior”.

La collezione della leggendaria maison francese si fa espediente per un racconto pervaso da un'estetica di rara suggestione. Nell'opera di Garrone c'è il sogno, la sperimentazione surrealista, la fiaba, per un risultato ipnotico e di grande valore artistico.

“Voglio ringraziare la giuria del Fashion Film Festival Milano per aver dato al film questo premio così importante che condivido con tutte le persone che hanno collaborato alla realizzazione del film e ovviamente con Dior e Maria Grazia Chiuri che mi ha lasciato una grande libertà espressiva che mi ha consentito di poter fare un racconto cinematografico seppur al servizio di una collezione di alta moda” - ha dichiarato Matteo Garrone.

Questi invece gli altri premi:
MIGLIOR MONTAGGIO: Silent Madness di Jordan Hemingway per Mowalola
MIGLIOR DOCUMENTARIO: Pelo Lacio di Diane Russo per Love Want Magazine
MIGLIORE COLONNA SONORA: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIOR STYLING: Gucci X SSENSE di Matt Lambert per Gucci
MIGLIOR FOTOGRAFIA: Comfort Zone di Jordan Blady
MIGLIOR FASHION FILM SPERIMENTALE: Stories from a Twelfth-Floor Hotel Room di Zheqiang ZHANG per PSEUDONYM MIGLIORE REGIA ESORDIENTE: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIORE FASHION DESIGNER/BRAND: M92 19 con BRAINWASH di Paolo Forchetti
MIGLIOR FASHION FILM ESORDIENTE ITALIANO: Embodiment di Ced Pakusevskiy per Barbara Bologna
MIGLIOR FASHION FILM ESORDIENTE: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIORE REGIA: Jess Kohl con Drag Syndrome per British Vogue
MIGLIOR FASHION FILM ITALIANO: The life and times of Mannequeen town di Vincenzo Schioppa per Aspesi
MIGLIOR "GREEN" FASHION FILM: Preservation of Hezhen Fish Skin Tradition Through Fashion Higher Education di Zhongjin Zhang per FISHSKINLAB
MIGLIOR DESIGNER/BRAND ITALIANO: Barbara Bologna con Embodiment di Ced Pakusevskiy





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Blue Monday: secondo Wiko si può combattere con i dispositivi hi-tech

di Redazione

Il 18 gennaio è il Blue Monday e sapete quando è nata questa “ricorrenza”? Nel 2005, partendo da un’intuizione di una agenzia di viaggi e si tratta di una giornata caratterizzata da un velo di malumore e che necessita di qualche consolazione in più.

Per raccontare queste 24 ore blu, Wiko (brand franco-cinese di smartphone) ha voluto ancora una volta interpellare la sua community di Instagram, facendo luce sui rimedi più efficaci per combattere la tristezza, con un’attenzione in più ai supporti tecnologici. Comperare qualcosa per se stessi è sicuramente una buona soluzione.


L’85% del campione dei rispondenti si trova infatti d’accordo con questa affermazione. Tra le categorie merceologiche più apprezzate, si fa spazio anche l’high tech. Per il 57% dei partecipanti al sondaggio di Wiko l’acquisto di un prodotto tecnologico è una più che valida “coccola”.

Oggi, in un momento di estrema incertezza e fragilità, va da sé che la prima causa di infelicità sia la situazione socio-economica causata dal Covid-19. Lo conferma l’80% del campione.

I dispositivi tecnologici, smartphone in primis, possono però venirci incontro. Il cellulare nel 75% dei casi è un “compagno” per sentirsi meno soli e tristi. La possibilità, inoltre, di fare videochiamate ad amici e parenti è per il 60% dei rispondenti un efficace strumento per migliorare l’umore e allontanare la malinconia.
Per il restante 40%, invece, non basta. Lo smartphone, però, se da una parte aiuta a mantenere vive le relazioni, anche a distanza, dall’altra porta alla necessità di stabilire dei momenti di pausa.


Il famoso digital detox incide positivamente sull’umore nel 61% dei casi. Lungi dal voler demonizzare la tecnologia, ma un utilizzo consapevole e misurato degli strumenti mobile non può che lasciar spazio a una vita offline più intensa.

Per non peggiorare, infine, il proprio stato d’animo cosa è assolutamente vietato fare? Qui la battaglia si fa dura. Vince, ma solo di misura (51%), lo stimolo di andare a sbirciare tra i feed social di influencer e celebrity. Talvolta fin troppo perfetti, ricche di #instacool e #goodvibes, queste bacheche possono gravare sulla giornata. Per il restante 49% la condizione peggiore è invece controllare il proprio conto online.

L’antidoto, dunque, per azzerare la tristezza? È davvero semplice quanto naturale: per l’82% dei partecipanti al sondaggio di Wiko è pensare che c’è sempre un buon motivo per essere felici. Ovvio, ma evidentemente efficace. Uno di questi motivi, ad esempio, è riflettere sulla natura stessa del Blue Monday: è una pura invenzione per la quale, in fin dei conti, non vale la pena abbattersi.

 






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

B-SELFIE Sweeties Therapy, distribuito da Altea Italia

di Laura Frigerio

Il brand B-SELFIE lancia Sweeties Therapy, la nuova linea di integratori di beauty e benessere, che sarà distribuita da Altea Italia srl (filiale italiana Sothys International).

ALLA SCOPERTA DI SWEETIES THERAPY
La linea è composta da quattro prodotti, caratterizzati da straordinarie formulazioni ricche di principi attivi naturali per prendersi cura della propria bellezza.

B-SELFIE Skin Shot è l’ageless drink che, grazie a un brevetto internazionale, per la prima volta unisce i peptidi idrolizzati di collagene all’acido ialuronico e ad altri principi attivi antiossidanti e vitaminici per un completo trattamento anti-age della pelle e delle articolazioni.

B-SELFIE Fluid Charm è un integratore da bere durante il giorno per depurare l’organismo, con una formulazione caratterizzata da una ricchissima concentrazione di ben 36 erbe e di fitoelementi, che svolgono un’intensa azione depurativa, antiossidante e drenante.

B-SELFIE Beauty Love è specifico per la bellezza di capelli e unghie, a base di aminoacidi, vitamine e minerali per farli crescere più sani, forti, vitali e belli.

B-SELFIE Candy Moon sono dolci compresse per il benessere e la qualità del sonno, ricche di principi attivi di origine naturale per regolare il ritmo del sonno e della veglia, agevolando un riposo di qualità.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

MioDottore svela l'oroscopo 2021 della salute

di Redazione

Com’è iniziato il vostro 2021? Se siete curiosi di sapere come saranno i prossimi mesi, sul fronte salute, c’è MioDottore (piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner) ha preparato per voi un oroscopo ad hoc in cui indica, per ciascun segno zodiacale, i punti di debolezza, suggerendo a cosa prestare attenzione.
Ecco quindi i wellness tips per ogni segno astrale.

 

ARIETE
La sfera lavorativa si prospetta positiva e soddisfacente, progetti iniziati tempo fa prenderanno sempre più forma, ma l’impazienza nel raggiungere i risultati sperati potrebbe generare stress. L’istinto passionale che descrive l’Ariete, non va lasciato in panchina, è uno dei suoi marchi di fabbrica. Ritagliare dei momenti per fare sport e concentrarsi sul benessere fisico sono la chiave per stemperare fatiche e ossigenare la testa, punto dove si concertano più spesso i fastidi di questo segno, nello specifico: testa, occhi e denti.


TORO
Si apre un ciclo di 12 mesi caratterizzato da mutamenti e qualche scossone, tendenzialmente poco apprezzati dal segno di terra che preferisce la concretezza della propria comfort zone. Niente panico, la tenacia del Toro fa invidia a tutti gli altri segni e sarà l’alleata vincente per contrastare un Giove che causa stress e stimola la fame nervosa. Parole d’ordine: organizzazione. Come solo i nati tra aprile e maggio sanno avere, coccole e monitoraggio dei propri punti deboli: gola, collo e polmoni.

GEMELLI
Comunicativo, socievole e affidabile, chi è nato sotto il segno dei Gemelli avrà moltissimi progetti da intraprendere. Bene però trovare sempre un momento da trascorrere all’aria aperta per ricaricare corpo e mente e ossigenare polmoni e apparato respiratorio, nota dolente di chi è nato sotto questa stella. Inoltre, è importante prestare attenzione al sistema nervoso: abolite quindi sregolatezze e tensioni, meglio fermarsi e riposarsi per non prosciugare tutte le energie.


CANCRO
L’anno appena iniziato ha le carte in regola per procedere a tutta velocità, questo segno d’acqua ha voglia di mettersi in gioco ed è alla ricerca di nuove esperienze. Ci sarà più voglia di muoversi, prendersi cura del proprio aspetto e praticare sport. Timidi, riservati e sognatori, spesso però la sensibilità mette a dura prova il sistema digerente e lo stomaco dei nati sotto questo segno. Rigenerarsi assieme agli affetti più cari è una buona soluzione, in fondo sono proprio loro il vero toccasana per i nati tra giugno e luglio.

LEONE
Il ruggito dei nati a luglio e agosto è noto a tutto lo zodiaco e il suo eco si espande anche nei prossimi 12 mesi, ma i generosi e teneri leoncini dovranno fare i conti con alcuni momenti di nervosismo, che si sa non giova particolarmente alla salute. Cuore, petto e schiena potrebbero creare qualche fastidio, ma la sicurezza e l’intuito dei Leoni nello scegliere la giusta strada da percorrere, li guideranno in un’annata che si prospetta costellata da piccoli e grandi successi.

VERGINE
Nei primi mesi dell’anno per la Vergine potrebbero verificarsi un abbassamento delle energie ed episodi di stanchezza. Il sistema nervoso e l’apparato digerente, un vero e proprio “secondo cervello”, sono i punti più delicati per questo segno secondo gli astri e dovranno ricevere maggiori attenzioni; ma la serietà e la razionalità che caratterizzano il segno, sapranno fornire i giusti input. Una corretta alimentazione riuscirà a far tornare la tempra e un sano esercizio fisico, anche solo semplici passeggiate, libereranno la mente dai pensieri negativi.

BILANCIA
Per i nati sotto questo segno, si apre un anno di riorganizzazione che potrebbe prevedere cambiamenti di alcuni equilibri consolidati. Il favore di Giove, consentirà di affrontare i problemi con ottimismo e spronerà a superare qualche alternanza tra periodi sereni e momenti di stress. Parola d’ordine per i nati tra settembre e ottobre sarà: fermarsi e ascoltarsi, per captare i segnali che il corpo invia loro. Reni e pelle sono tra le parti del corpo più vulnerabili e che potranno mettere i bastoni tra le ruote durante il nuovo anno.

SCORPIONE
Enigmatici, intuitivi e tenaci, i nati sotto il segno dello scorpione non si lasciano spaventare tanto facilmente. Il 2021 sarà all’insegna del successo nel lavoro e con cupido a fare da sfondo, ma non poi così tanto. Si sa che si sta parlando comunque del segno più passionale dello zodiaco, eppure, sembra uno scherzo del destino, lo Scorpione è anche il più incline a soffrire di fastidi legati all’area genitale. Cautela dunque e un occhio di riguardo a vescica e organi riproduttivi e poi non li fermerà più nessuno.

SAGITTARIO
Carico e pieno di vitalità, l’arciere dello zodiaco è in fase di recupero e riuscirà a riprendere in mano i progetti lasciati in stand-by. Voglia di provare e sperimentare non riescono a tener fermi i nati tra novembre e dicembre. Il benessere fisico ha tutta l’aria di essere buono, ma bisogna ricordare che fegato e gambe talvolta creano dei rallentamenti, meglio allora impostare un buon programma alimentare senza eccessi e combinarlo all’attività fisica per raggiungere risultati sorprendenti.

CAPRICORNO

Per gran parte del nuovo anno, i pianeti – e nello specifico il rivoluzionario Urano – esorteranno gli introversi e metodici Capricorno a seguire maggiormente il proprio istinto, provando ad abbandonare la vecchia mentalità, qualche volta considerata troppo “rigida”. Non pare dunque stupire se l’apparato scheletrico, tra ossa e articolazioni, sia il punto debole di questo segno, che deve tenere monitorato e curare maggiormente ginocchia e denti.

ACQUARIO
Non amano costrizioni e regole troppo rigide, desiderano invece tracciare la propria strada in autonomia. Fondamentale è partire con il piede giusto, ma attenzione a caviglie e polpacci. Sono proprio queste le parti del corpo che fanno soffrire maggiormente gli spiriti liberi dello zodiaco. Giove nel segno aiuta a lanciare nuovi progetti e promette grande energia, ma attenzione alle esagerazioni: anche cuore e circolazione vanno tenute d’occhio.

PESCI
Romantici e sensibili, i nati sotto il segno dei Pesci vivranno un 2021 all’insegna della riflessione e del benessere psico-emotivo, e ritroveranno un po’ di tempo per se stessi. Lavoro, amore e amicizie si inquadrano in un disegno più ampio volto a far riaffiorare la propria reale natura e a cogliere l’essenziale. Si apre quindi un percorso nuovo per il quale è bene essere preparati: importante quindi coccolare i piedi, punto debole segnalato dalle stelle, per prepararli al “nuovo cammino”.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Laura Pausini alla cerimonia di apertura (online) degli International Peace Honors

di Laura Frigerio

Domenica 17 gennaio Laura Pausini rappresenterà l’Italia alla cerimonia d’inaugurazione online degli International Peace Honors.

Di cosa si tratta? È un prestigiosissimo evento mondiale, ideato da Peace tech Lab, per riconoscere e celebrare l’impegno degli attivisti internazionali più influenti del nostro tempo, in prima linea per affrontare le più grandi sfide del 2020 veicolando messaggi di pace per un futuro migliore.

Nel corso della serata, condotta da Natalia Jiménez e trasmessa in streaming, Laura Pausini regalerà al pubblico una speciale performance di “IO SI/SEEN”, original song del film Netflix “The Life Ahead/La Vita Davanti A Sé” di Edoardo Ponti con protagonista Sophia Loren.

“È un grandissimo onore per me presenziare alla cerimonia degli International Peace Honors di PeaceTech Lab, che da sempre si fa portavoce di valori e ideali che hanno guidato la mia vita e la mia carriera. È anche profondamente gratificante poter interpretare questa canzone accanto a una delle più grandi icone del mio Paese e del mondo, Sofia Loren, con un prezioso messaggio di fratellanza, che ci invita a restare uniti, pur nelle nostre differenze, e a guardare insieme al futuro” - spiega Laura Pausini.

Altre star presenti? Sting, Eva Longoria, Stephen Curry, Camilo e Evaluna e Alejandro Sanz.

 





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Film Festival Milano, la settima edizione

di Laura Frigerio

Si inaugura oggi, con una diretta Instagram (alle ore 18), la settima edizione del Fashion Film Festival Milano che terminerà il 18 gennaio e avrà un format interamente digitale.

La manifestazione, fondata e diretta da Constanza Cavalli Etro, pur ribadendo la sua complementarietà alla Milano Fashion Week Collezione Uomo (che si terrà dal 15 al 19 gennaio), assume una identità culturale propria ed entra nelle case di tutti quelli che vorranno seguirlo.
Allo stesso tempo il Festival, in questo modo e in questo particolare periodo, riporta la moda a essere espressione e linguaggio sociale e culturale. Specchio democratico e collettivo della società e non più solo mondo affascinante ma distante ed elettivo.

Nel corso del Fashion Film Festival Milano verranno presentate, nelle varie sezioni, più di 200 opere provenienti da 60 paesi.

Quelle in concorso verrano giudicate da una giuria internazionale composta da: Tim Yip, Lachlan Watson, Marcelo Burlon, Anna Dello Russo, Milovan Farronato, Javier Goyeneche, Margherita Missoni, Paolo Roversi, Elizabeth Von Guttman e Tamu McPherson.
Ultimo giurato d’eccezione sarà il pubblico, che (su fffmilano.com) potrà votare per il proprio fashion film preferito decretando il vincitore del People’s Choice Award.

Altre opere verranno presentate fuori concorso. Ci sarà una sezione speciale dedicata al Made in Italy e alla creatività italiana “The World of Italian Fashion Films”, a cui si aggiungo cinque première di lungometraggi e progetti speciali come #FFFMilanoForGreen (dove il festival continua la sua missione di promuovere ed educare verso la sostenibilità per il quinto anno, dando spazio alle realtà, ai designer e alle istituzioni che sono in prima linea per supportare uno stile di vita sostenibile) e #FFFMilanoForWomen (dove si promuove e sostiene il talento femminile, dando spazio e voce a progetti sociali, registe, designer, imprenditrici e attiviste).
Inoltre si terranno sei conversazioni con personaggi di spicco.

Dove sarà possibile seguire il Fashion Film Festival Milano? Su tre piattaforme in contemporanea: fashionfilmfestivalmilano.cameramoda.it, fffmilano.com e MyMovies.it.

 

 





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

California Prune Board suggerisce l'allenamento per avere una pancia piatta post feste

di Redazione

Le festività, come ogni anno, mettono a dura prova il nostro fisico. Così si cerca spesso di eliminare la sensazione di pesantezza con diete severe ed allenamenti sfiancanti, ma il rimedio per ritrovare il fisico perfetto può essere molto semplice con il giusto allenamento indoor e la scelta di ricette salutari e bilanciate.

Il California Prune Board (consorzio che riunisce 800 coltivatori e 28 confezionatori di prugne provenienti dalla California) ha elaborato con il fitness influencer Davide Campagna un allenamento mirato a scolpire gli addominali e una ricetta salutare come i muffin alle Prugne della California cioccolato e lamponi, da gustare dopo gli esercizi per rimettersi in forma e ottenere la tanto desiderata pancia piatta!

Per la giusta carica ed energia pre-allenamento o per concedersi una pausa rilassante al termine le Prugne della California risultano infatti un valido alleato per la realizzazione di ricette sane e gustose grazie al loro sapore unico e naturalmente dolce e la presenza della vitamina B6, che aiuta ad alleviare il senso di stanchezza. Le Prugne della California contengono inoltre carboidrati a lento rilascio e sono anche una fonte di rame e manganese, che contribuiscono alla normale formazione e mantenimento dei normali tessuti connettivi.

“Il mio consiglio per riprendersi dopo gli eccessi delle festività è quello di seguire una dieta sana ed equilibrata e praticare qualche esercizio a casa come il mio circuito pancia piatta. Suggerisco di ripetere il circuito 2 o 3 volte in base all’obiettivo e premiarsi alla fine con uno snack salutare o uno spuntino preparato precedentemente” - raccomanda Davide Campagna.

Il workout proposto dal California Prune Board consiste in un circuito di 3 set con due esercizi ciascuno. È consigliabile riposare per un massimo di un minuto tra un circuito e l’altro, utilizzando un timer per conteggiare i secondi di lavoro:

STEP 1
20 secondi Sit up – Il sit up (addominali nella versione più classica) viene eseguito a partire dalla posizione supina, con le anche e le ginocchia flesse e i piedi a terra. Da questa posizione si si deve sollevare il tronco fino a giungere in posizione seduta per poi ritornare con il busto gradualmente a terra riappoggiando interamente la schiena e la testa prima di ripartire.


10 secondi Double crunch - Per una corretta esecuzione sdraiarsi a terra su un tappetino in posizione supina, mani poste dietro la testa, gomiti aperti. Assunta la corretta posizione, avvicinare contemporaneamente spalle e ginocchia, prestando molta attenzione a tenere i gomiti aperti verso l’esterno, a staccare da terra la parte alta della schiena e a non flettere le gambe durante l’esecuzione. Arrivati al punto di massima contrazione, tenere per un secondo la posizione e tornare al punto di partenza.


STEP 2
20 secondi Bicycle Crunch – Aiutandosi unicamente con la contrazione degli addominali, bisogna sollevare la parte superiore del busto torcendolo contemporaneamente da un lato. Il gomito che avanza nel movimento di torsione si avvicina al ginocchio del lato opposto, che viene mosso in avanti; l'altra gamba invece si distende senza toccare terra. Si continua simulando con le gambe una pedalata e sincronizzando le torsioni del busto avvicinando in maniera alternata il gomito destro al ginocchio sinistro e successivamente il gomito sinistro al ginocchio destro. Si consiglia di eseguire l'esercizio lentamente.

 

10 secondi Crunch a gambe tese - Con la schiena a terra e la pancia rivolta verso l’alto, distendere le gambe fino a creare un angolo di circa 90 gradi. Da questa posizione, contrarre gli addominali e portare le mani come a toccare le punte dei piedi per poi ritornare lentamente alla posizione di partenza.

STEP 3
20 secondi Cross Climbers - Assumere la posizione di push-up (piegamenti sulle braccia) con le mani a una distanza leggermente superiore rispetto alla larghezza delle spalle. Contrarre gli addominali e mantenere la contrazione per tutto il tempo. Portare un ginocchio verso il gomito opposto. Ritornare alla posizione di partenza e ripetere per il lato opposto.

10 secondi Ginocchio Mano - Assumere la posizione di push-up. Tenendosi in equilibrio con un braccio, ruotare la parte superiore del corpo in una direzione portando la mano verso il ginocchio opposto, tenendo contemporaneamente stesa l'altra gamba. Mantenere la posizione e tornare alla posizione di partenza per ripetere l'esercizio nell'altra direzione. Per una pancia piatta e senza gonfiore addominale è consigliato ripetere il circuito due volte la settimana alternandolo con circuiti cardio.

 

RICETTA
MUFFIN ALLE PRUGNE DELLA CALIFORNIA, CIOCCOLATO

Ingredienti per 6 muffin con Prugne della California:
65 gr di farina integrale
1 cucchiaino di lievito
60 gr di lamponi 8 Prugne della California
1 banana 60 ml di latte vegetale
25 ml d’olio
1 albume
20 gr di gocce di cioccolato

Per completare
6 Prugne della California
Gocce di cioccolato


Frullate le 8 Prugne della California con la banana, l'olio, l'albume ed il latte vegetale per circa 40 secondi. In una ciotola mescolate farina, lievito e gocce di cioccolato. Versate il composto frullato nella ciotola con la farina. Aggiungete i lamponi e lavorate gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo. Versate il composto in uno stampo da 6 muffin e guarnite ciascuna porzione con le gocce di cioccolato e una Prugna della California. Infornate a 170 °C per circa 23-25 minuti e lasciate raffreddare prima di servire.

 

 

 

 


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Suki Waterhouse annuncia la nuova collaborazione con Waterdrop®

di Laura Frigerio

La modella e attrice Suki Waterhouse (nota anche alle cronache rosa in quanto ex di Bradley Cooper e attuale fidanzata di Robert Pattinson) ha annunciato la sua collaborazione con Waterdrop®, creatore del primo microdrink al mondo.

È così nata la nuova capsule Waterhouse x Waterdrop®, con un’esclusiva borraccia disponibile in limited edition. Progettata in collaborazione con Suki, la bottiglia sostenibile presenta un design unico ed elegante con una fantasia floreale ispirata alle tonalità e alla tecnica della pittura con acquarelli; le nuances vanno dal viola e rosa al blu e verde.

La borraccia sarà in commercio con un’inedita custodia pensata per trasportarla con più facilità. L’esclusiva collezione include anche una selezione di accessori tra cui una tote bag in canvas reversibile e taster packs firmati Waterdrop®.


“Mi metto continuamente alla prova per bere quanta più acqua possibile. Mi prefiggo degli obiettivi giornalieri, ma sono la prima ad ammettere che di solito fallisco. Quando ho saputo della missione di Waterdrop® sono rimasta così piacevolmente colpita da ciò che si sono prefissati di raggiungere che ho colto l'opportunità di imparare come poter modificare personalmente le mie abitudini di consumo di acqua in modo sostenibile” - dice Suki - “L’etica alla base del marchio è lodevole, la sostenibilità e il benessere delle persone sono i valori su cui si fonda la filosofia del marchio. È stato davvero molto emozionante lavorare al loro fianco per progettare questa esclusiva borraccia. Mi sono inoltre resa conto degli enormi benedici che questi prodotti portano alla salute e il concetto di sostenibilità legato a questo progetto virtuoso. Insieme al marchio Waterdrop® siamo stati in grado di creare qualcosa in cui i nostri mondi si sono uniti creativamente e spero che amerete la bottiglia tanto quanto io ho amato progettarla”.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le sorelle Chanel, un romanzo di Judithe Little

di Laura Frigerio

Una lettura imperdibile per le fashion addicted è sicuramente “Le sorelle Chanel”, romanzo di Judithe Little (edito da tre60 e in tutte le librerie dall’11 gennaio) che, a 50 anni dalla morte di Coco Chanel, ricostruisce la storia della sua famiglia.

La narrazione parte nel 1897, in Francia. Albert Chanel, rimasto vedovo e con un lavoro precario di venditore ambulante, affida le sue tre figlie, Julia-Berthe, Gabrielle e Antoinette, alle suore dell’orfanotrofio di Aubazine. Educate a una vita austera e frugale, da perfette donne di casa, Gabrielle e Antoinette mostrano da subito una particolare attitudine per il cucito. In convento sono costrette a indossare divise dal taglio severo, ma di sera, sfogliando di nascosto romanzi e riviste di moda, sognano una vita diversa, fatta di abiti eleganti e affascinanti gentilhommes della haute societé.

Così, in nome di un futuro migliore, a diciotto anni Coco e Ninette lasciano il convento e lottano, unite e determinate, per dimostrarsi degne di quella società da cui si sono sempre sentite escluse. Per la prima volta fanno ingresso nei vivaci Café chantant di Moulins, nelle scintillanti sale da concerto di Vichy, sino ad approdare a Parigi dove, tra speranze e delusioni, l’apertura di un piccolo, ma originale negozio di cappelli, in rue Cambon, segna per loro la grande svolta.

È l’inizio di un’attività commerciale di successo che si espanderà nelle località più esclusive di Francia. Però lo scoppio della Prima guerra mondiale cambierà irrevocabilmente le loro vite: sarà allora che le due inseparabili sorelle dovranno fare ricorso a tutto il loro coraggio e conquistarsi, una volta per tutte, il loro posto nel mondo, anche a costo di separarsi l’una dall’altra.

Una lettura appassionante, che vi catturerà pagina dopo pagina.

 

 

 

 



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Un look cosmico con HTC Los Angeles (gallery)

di Laura Frigerio

Lo sappiamo: attualmente le occasioni per uscire sono poche, però questo non significa che si debba rinunciare ad essere alla moda, anche quando ci si collega per delle riunioni via Zoom.

Così, se per caso vi sentiate in un mood cosmico, vi consigliamo di dare un’occhiata alle proposte di HTC Los Angeles.

Continua infatti la ricerca del brand sul guardaroba per una nuova civiltà nomade interstellare, tra visioni e futuri omaggiati o immaginati.

Esploratrici intergalattiche e rockstar, tra la California e la costellazione dell’acquario, in uno spazio attraversato da radiazioni psichedeliche e polvere di stelle.

Il tema del viaggio si sviluppa in un’ampia selezione di borse, bagaglio minimo ma fondamentale per affrontare la traversata. Su tutte la LA Bag con maxi logo metallico in versione Cosmo, All Over Print e Leo, presente anche in una nuova variante micro.

Guardate la gallery!





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

È nato lo store Gourmet Giappone

di Laura Frigerio

Il fatto che si sia costretti a stare il più possibile a casa, non significa che si debba rinunciare ai piaceri della tavola e anche alla passione per la cucina internazionale.
È per questo che vi segnaliamo Gourmet Giappone (www.gourmetgiappone.com), il nuovo store per i piccoli produttori che desiderano avere una propria vetrina virtuale in Italia.

Si tratta di progetto firmato da Maiko Takashima e Lorenzo Ferraboschi (giovane realtà imprenditoriale già ideatrice dei progetti Sake Company, Wagyu Company e di altri concept dedicati alla ristorazione come Sakeya e Carico), che mette al centro la cucina “washoku”, ovvero la cucina tradizionale giapponese (che nel 2013 è stata insignita del titolo di Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO).

La cucina washoku ha quattro principali caratteristiche: stagionalità, ingredienti, equilibrio e estetica. Oggi molti hanno ormai preso confidenza con il sushi, il sake e la carne wagyu, ma gran parte del cibo tradizionale giapponese può essere mangiato ancora solo in Giappone nei ristoranti ed alberghi tradizionali “ryokan”.
Grazie a Gourmet Giappone si potranno invece acquistare prodotti che, spesso e volentieri, non hanno mai oltrepassato le frontiere giapponesi.

LO STORE
Le principali categorie dello store Gourmet Giappone sono: le salse fondamentali, i condimenti, il riso, il sake, gli tsukemono, il matcha e tè verde e man mano che nuovi produttori si affacceranno potrà crescere con nuove sezioni. Nelle salse fondamentali troviamo ad esempio la salsa di soia, l’aceto, il miso e il sake ma andando più in profondità possiamo cogliere delle vere chicche.
La salsa di soia è diventata ormai un ingrediente internazionale ed oltre ad essere utilizzata per cucinare piatti giapponesi, la troviamo di frequente anche in ricette mediterranee. Abitualmente si intende la salsa di soia scura ma pochi, anzi, pochissimi, conoscono per esempio l’esistenza di soia invecchiata o la salsa di soia bianca. È molto più preziosa, ha una produzione più limitata ed ha caratteristiche differenti: nella salsa di soia scura il rapporto di grano e soia è 1:1, in quella bianca è grano 9: soia 1.

Nei condimenti invece abbiamo le salse a base di succo di agrumi come Yuzu, Yukon, Sudaci e Daidai, di Dashi, olii vegetali ed erbe aromatiche (shiso, kinome). Oltre a diverse tipologie di salsa ponzu, la più utilizzata nella cucina giapponese, troviamo la salsa di sesamo e l’ajidashi (mentsuyu). Quest’ultimo è un condimento a base di dashi di alga o di pesce, salsa di soia, mirin, sake e zucchero. Può essere utilizzato così com’è come “salsa=tsuyu” per noodles come soba, udon e somen, oppure quando si vuole aggiungere un po’ di dolcezza e umami al piatto. È simile ad una salsa di soia diluita con il brodo, ma è decisamente molto più ricca.

Altra novità sono gli tsukemono, verdure stagionali che vengono marinate con diversi ingredienti come sale, aceto, salsa di soia, sakekasu e miso. Possono essere mangiati da soli o con del riso bianco, ve ne è una grande varietà, sia per ingredienti, sia per metodo di fermentazione o contenuto di sale e spesso e volentieri sono diversi da regione a regione. Le loro principali peculiarità sono la migliore conservazione degli ingredienti e l’aumento dell’umani.
Caratteristici sono i fiori di ciliegio al sale, i germogli di bambù mariti in salsa di soia al pepe sansho e la bardana marinata in salsa di soia (Asa Gobou).

Più conosciuto è sicuramente il tè verde, viene prodotto in Giappone dalla prima metà del XXII secolo durante l’era dei samurai, anche qui in Italia è molto diffuso ma nella regione di Uji hanno inventato una coltivazione originale chiamata “Ooishita” (coltivazione coperta) che blocca la luce del sole che colpisce i germogli, in modo da ottenere un tè dolce e ricco di gusto. Questa è una regione particolarmente adatta alla coltivazione del tè, poiché l’area è strutturata a forma di ventaglio, garantendo un buon drenaggio una perfetta escursione termica. È un riferimento per la lavorazione del tè, infatti, anche le foglie di tè di alta qualità di altre regioni, vengono portate qui per essere lavorate da esperti artigiani.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Eleventy lancia la sua linea home

di Redazione


Nel corso dell’ultimo anno, per forza di cose, ci siamo ritrovati a vivere la nostra casa in una dimensione diversa ovvero come protagonista assoluta della nostra quotidianità, fatta non solo di intimità e relax, ma anche di lavoro e svago.

È per questo che il brand Eleventy ha deciso di lanciare la linea Eleventy Home, la sua prima capsule collection di complementi d'arredo che identificano uno stile di vita legato ai valori del brand: memoria, ricerca, bellezza, armonia.

"C'è voglia di bellezza e del 'bel vivere', di contornarsi di cose belle anche quando stiamo a casa" - spiega Marco Baldassari, Fondatore del Gruppo Eleventy - "Circondarsi di oggetti fatti con cura e con amore, preziosi per noi, ci aiutano a rendere migliore la qualità della vita e ci regalano sensazione positive anche nei piccoli gesti quotidiani come il bere un caffè”.

Disegnata da Eleventy, in collaborazione con lo studio Parisotto + Formenton Architetti, la collezione è composta da complementi d'arredo e accessori per la casa in legno, pietra, ceramica e tessuti dove l'aspetto caldo e tattile dei materiali naturali si uniscono ad uno stile essenziale e timeless dalle linee nette e pulite.

L'estetica rigorosa ed elegante di Eleventy Home, rispecchiano la filosofia del Brand, il gusto sofisticato, senza tempo, la cura per i dettagli e il saper fare artigianale.

"Il progetto Eleventy Home nasce dalla comune volontà di tradurre bellezza, funzionalità e stile in oggetti di uso quotidiano per la casa, oggi nuovamente luogo simbolo della nostra attualità. Gli oggetti pertanto rispecchiano essenzialità e semplicità intesa come estrema sofisticazione. Il design è caratterizzato dalla cura per il dettaglio, dalla scelta dei materiali e dall'ottima fattura artigianale, nel segno del miglior Made in Italy" - aggiunge Aldo Parisotto, Founder di Parisotto+Formenton Architetti, che da anni collabora con il brand per i progetti di negozi e showroom Eleventy in Italia e nel mondo.

La linea Eleventy Home è composta da: tazzine da caffè con palettina in stoneware, vassoi in legno di rovere, vasi in ceramica, supporti per candele e profumatori, tovagliette, cuscini, plaid.

Dove trovarla? Su eleventymilano.it.

 

 

 


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Tutte pazze per le sneakers Elettra Lamborghini per AW LAB

di Redazione

Volete essere comode e assolutamente trendy? Allora sappiate che AW LAB presenta la seconda super release di sneaker in limited edition ideate da Elettra Lamborghini.

Dopo il successo della prima uscita, sold out dopo poche ore dalla presentazione, AW LAB propone ad appassionati e fan una seconda strepitosa release delle sneaker frutto della creatività dirompente di Elettra Lamborghini.

L’artista italiana ha selezionato il suo modello di sneaker preferito e lo ha reso unico con un intervento creativo eclettico e molto personale.

Elettra, che ha voluto una grafica sparkling e bold, in linea col suo stile unico ed estremamente riconoscibile, le ha pensate animalier, in pelle laminata d’argento e con una macro texture leopardata: bianco mat verniciato all over.
Un make up esclusivo e all day long che in questa seconda release presenta questo modello speciale con la stampa animalier sull’esterno, illuminato di solo argento sulla parte interna del piede, donando alla sneaker un effetto decisamente cool.

I 500 pezzi della seconda release saranno disponibili il 7 gennaio su aw-lab.com e in 26 selezionati store AW LAB tra Italia e Spagna.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le parole più odiate nel 2020 e quelle con cui iniziare il 2021, secondo Wiko

di Redazione

Abbiano appena lasciato alle spalle il 2020 e siamo pronti per iniziare (con speranza) il 2021.

Per l’occasione Wiko (brand franco-cinese di smartphone) ha ha coinvolto la sua community di Instagram in un nuovo sondaggio. Quali sono state, dunque, le parole più usate e abusate dell’anno appena concluso? Cosa ci porteremo dietro? E, infine, con un’attenzione in più al mondo tech e social, quali saranno le keyword del 2021?

Non si può non partire da un’assoluta conferma: il 2020 in una parola ha significato lockdown per il 62% dei rispondenti. Da marzo a maggio, con una ripresa dopo l’estate, la chiusura di tante attività commerciali, ricreative e culturali ha davvero sconvolto l’anno, lasciando la parola DPCM con il solo 38% delle scelte.

La frase da cancellare invece portava con sé un messaggio di speranza. Inizialmente amata ed esposta su tutti i balconi, colorata con i toni dell’arcobaleno, è stata investita con il passare dei mesi di una certa scaramanzia. “Andrà tutto bene”, secondo il sondaggio condotto da Wiko, è assolutamente da cancellare dal 2020 per il 78% dei rispondenti. Resilienza convince solo il restante 22%.

È uno “pseudoanglicismo” la parola più abusata dell’anno appena concluso. Smart working, espressione che in inglese invero non esiste, ha coinvolto migliaia e migliaia di persone. Tra meeting e call da remoto, c’è chi l’ha amato permettendo maggiore flessibilità, chi meno sentendosi isolato e privato della socialità e del confronto vis-à-vis del lavoro, in entrambi i casi è stato sulla bocca di tutti. Con il 70% dei voti, smart working è l’espressione più abusata del 2020, battendo l’acronimo tutto italiano Dad (didattica a distanza) fermo al 30%. Quando si tratta di bannare e cancellare per sempre una parola o termine dal 2021, allora, la sfida si fa più dura.

Secondo la survey di Wiko, ‘distanziamento sociale’ supera solo di misura l’ansia da ‘nuovo bollettino’, con un testa a testa che si conclude con un 52% vs 48%. Cosa accade invece in ambito tech e social, i territori più vicini e affini al brand Wiko e al suo modo di comunicare? I rispondenti al sondaggio hanno richiesto al nuovo anno, con il 78% dei consensi, sempre più streaming e dirette social. Il podcast, fenomeno sempre più coinvolgente, si arresta al 22%. Parlando di smartphone, non può non essere 5G l’espressione che per il 76% dei rispondenti della community Instagram di Wiko monopolizzerà il 2021. Rallentato dagli avvenimenti del 2020, il 5G sarà l’oggetto delle discussioni più accese del nuovo anno. Decisamente meno appealing i confronti su quad cam e maxi schermi che conquistano solo il 24% delle scelte.

Tra rappresentazione di una realtà artificiosa e voglia di spontaneità, il sondaggio di Wiko dà conferma della cosiddetta “rivoluzione estetica” che sta coinvolgendo da tempo i principali social network. L’hashtag da eliminare nel 2021 è #instacool per il 67% dei rispondenti al sondaggio. È finito il tempo dell’ostentazione e della coolness a ogni costo. #Nofilter che sta invece a rappresentare il bisogno di naturalezza piace e convince ancora (33% voti). Guardando al futuro, il sondaggio condotto da Wiko ha evidenziato quale fosse la parola su cui investire di più nel 2021. Anche in questo caso, i risultati sono davvero lo specchio dei tempi. Vuoi per la giovane età della community Instagram di Wiko, vuoi per la enorme visibilità delle recenti manifestazioni ambientaliste, ‘sostenibilità’ raccoglie il 60% dei consensi, con una ‘innovazione’ stabile al 40% delle scelte. In una sola parola, infine, cosa ci riserverà questo 2021? Qui il panel si divide perfettamente a metà: sarà ‘speranza’ per il 50% dei più ottimisti e ‘incertezza’ per il restante 50% dei più cauti.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le nuove eyeshadow palette di Layla Cosmetics

di Laura Frigerio

Siete alla ricerca di nuove eyeshadow palette, che illuminino il vostro sguardo? Vi consigliamo quelle proposte da Layla Cosmetics, che ha pensato a donne con carattere, stile ed aspirazioni diverse.

Scopriamole insieme…

BABA - palette composta da dieci ombretti buttershine, l’innovativo finish extraluminoso del brand, dal tocco cremoso pur essendo in polvere e otto ombretti mat.
Per chi ama il nero come i rosa, mischia il blu con l’argento, adora l’oro e le luci del Nord. Una palette con i colori indispensabili per un trucco completo ma che permette tante combinazioni glamour.
Una palette che rappresenta empatia e forza, ma anche spensieratezza e simpatia


#FREEVOLA - palette composta da otto ombretti mat, tre ombretti buttershine, un ombretto butterspack che conta sul finish duochrome glitter. Lo studio cromatico della palette è basato sulla necessità di inserire in una sola palette colori basici per un trucco giorno e sera con sottotono freddo e poter aggiungere colori e personalità differenti dal solito cliché.
Una palette perfetta per le donne che amano sentirsi libere da ogni pregiudizio.

#REDEMPTION - palette composta da otto ombretti mat e quattro ombretti buttershiine con finish extraluminoso. Sottotono caldo per un trucco giorno e sera.
Una palette che rappresenta il coraggio di essere felici, la forza della trasformazione e della creazione.

LAYLIGHT - palette composta da quattro cialde, ognuna dedicata ad una differente isola.
Maafushi: bianco con perlescenze dorate, come sabbia sottile e dai mille riflessi.
Gangeshi: rosa cangiante, come la barriera corallina ed il gioco del mare.
Banyan: oro perlato che acceca come il riverbero del sole.
Athuruga: bronzo dorato nel riflesso delle conchiglie. Finish extra luminoso con pigmenti “anti macchia”.
Polveri morbide, scriventi e sfumabili. A differenza dei Nude Highlighter, simbolo di semplicità, la Laylight è esplosiva, audace e strong.


Dove si trovano? Nei migliori punti vendita multibrand e su www.laylacosmetics.it.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le barrette energetiche del Dottor Mozzi

di Laura Frigerio

Nel corso delle festività natalizie abbiamo ceduto di più alle lusinghe della buona tavola e così ora cerchiamo di correre ai ripari. Però possiamo farlo senza fare grandi rinunce, ma mangiando sano.

Questo anche grazie al Dottor Martino Mozzi, che con il padre ha portato in Italia il celebre metodo della dieta del gruppo sanguigno, il quale ha sviluppato delle barrette naturali completamente biologiche che si possono consumare all'interno del regime alimentare basato sul proprio gruppo sanguigno.

Le tre barrette sono composte da frutta, semi oleosi e pseudocereali e sono tutte senza glutine.

Una combinazione alimentare corretta che prende in considerazione gli alimenti tollerati da ogni gruppo sanguigno:

Barretta Viola - prugna, mandorla, quinoa (adatta a tutti e 4 i gruppi)
Barretta Verde - fichi, noci, amaranto, zenzero (adatta ai gruppi 0, A, AB)
Barretta Arancione - albicocca, mandorle, quinoa, mirtilli (adatta a tutti e 4 i gruppi).



Dove trovarle? Su: https://shop.mogliazze.it/it.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

È nato Alessandro Borghese Kitchen Podcast

di Redazione

C’è una novità che riguarda lo chef più rock della tv: ha infatti debuttato Alessandro Borghese Kitchen Podcast. Quest’ultimo nasce nella cucina del ristorante milanese AB – Il lusso della semplicità, regno in cui si incontrano ingredienti, suggestioni e ricordi e dove si uniscono il potere evocativo del cibo e quello della musica, le due più grandi passioni dello chef campione di ascolti in tv.

Per la prima volta lo chef Alessandro Borghese si racconta solo con la voce, in maniera più confidenziale e personale, tirando fuori dai cassetti della memoria episodi inediti della sua vita privata, di cui di solito è restio a parlare. Ed è così che emerge il ricordo affettuoso del padre che gli ha trasmesso la passione per la cucina, ma anche quella per i motori.

Il primo episodio, disponibile dal 30 dicembre, ha come tema il Capodanno, o meglio i Capodanni. Chef Borghese accompagna l’ascoltatore in un viaggio dei ricordi, tra i veglioni trascorsi ai fornelli sulle navi da crociera e le cene a tema organizzate nel suo ristorante milanese.
E la fine di questo anno particolare? Dopo tanto tempo lo chef trascorrerà il 31 dicembre e il 1° gennaio, brindando in famiglia, in una dimensione più intima, lontano, suo malgrado, dai fuochi della sua amata cucina.

Nel podcast ABKP la voce calda e familiare di Alessandro Borghese conduce il pubblico alla scoperta di piccoli spaccati della sua vita personale, in un viaggio dei ricordi tra cibo, musica, arte, motori e… navi da crociera!
A racconti più divertenti ed esuberanti come quello del viaggio a Londra nel 2005 per assistere al concerto dei Motorhead, si alternano esperienze di vita privata e professionale, dove il cibo è il filo conduttore. Non mancano infatti, in coda ad ogni episodio, i consigli di cucina con riferimenti ai piatti, dai più iconici come la celeberrima Cacio & Pepe ad altri meno conosciuti, la cui genesi rimanda a esperienze, incontri, canzoni, luoghi e nuove scoperte in posti vicini e lontani, dal Delta del Po a Londra, fino a Cape Town in Sudafrica.

Dove trovarlo? Sui principali canali digitali di distribuzione di podcast: Apple Podcasts, Spotify, Google Podcasts, Castbox, Overcast, Pocket Casts, Podcast Addict, Stitcher.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Pensieri Illuminati per il Capodanno 2021 di Milano

di Laura Frigerio

Nel corso di quest’anno la città di Milano ha sofferto molto, ma ha sempre combattuto, fiera e determinata. E per salutare l’arrivo del nuovo anno ha scelto di immergersi nella bellezza dell’arte.

Il Capodanno 2021 sarà infatti fatto di “Pensieri Illuminati”: un’opera d’arte di Felice Limosani e Beatrice Venezi che è totale metafora di condivisione e rinascita, visibile solo in streaming (nel pieno rispetto delle limitazioni causate dalla pandemia).

Si tratta di un progetto artistico multidisciplinare aperto ai cittadini nel quale i pensieri di tutti noi saranno protagonisti, evocando lo stringersi in un abbraccio collettivo nella potente bellezza di Piazza del Duomo.

Questa notte tutti i pensieri che i milanesi hanno potuto scriver sul sito www.pensierilluminatimilano.it verranno trasformati dall’artista Felice Limosani in grafica generativa, un flusso di immagini digitali animate e proiettate sulla facciata del Duomo come tributo ai cittadini.

Un racconto collettivo ed emozionante, messo in scena con la musica diretta dal Maestro Beatrice Venezi, eseguita da 52 elementi dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali, dalla voce della soprano Francesca Manzo e con le parole degli attori della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi – Fondazione Milano (Sebastiano Bronzato, Giuditta Costantini, Greta Asia Di Vara, Michele Magni, Jasmine Monti, Arianna Piattelli, Miriam Podgornik, Edoardo Rivoira, Federico Rubino, Riccardo Vicardi).
La mezzanotte di fine anno sarà scandita da una video installazione narrata da Alessandro Preziosi, grazie alla collaborazione con la Veneranda Fabbrica del Duomo.

 

La diretta streaming parte da 22.30 e sarà possibile seguirla su: Live-now.com – Repubblica.it – Video.Sky.it/arte –YesMilano.it.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Energy, il nuovo estratto di Babasucco a base di avocado

di Reazione

Babasucco, brand italiano orientato all'healthy living che ha portato in Italia la filosofia del "cold-pressed juicing”, presenta il nuovo estratto Energy.


Babasucco Energy è un mix di vitalità che contiene: Avocado: ricco di vitamine E e K e potassio;
Uva: dal sapore dolce senza l'aggiunta di zuccheri; Finocchio: ricco di qualità depurative;
Mela rossa: fonte di vitamine A, C, E e K;
Banana: frutto molto importante per via della sua carica energetica.

L'Avocado è un frutto eccezionale: ricco di grassi "buoni" e povero di zuccheri, è altamente digeribile e molto nutriente. Aiuta a mantenere la pelle luminosa ed elastica e grazie ai suoi fitonutrienti antiossidanti aiuta a difendere le cellule dai radicali liberi, causa di invecchiamento precoce.

Babasucco Energy è ottimo come spuntino post work-out e diventa un grande alleato per un pranzo veloce e leggero, accompagnato ad un' insalata mista o un pinzimonio e ad una manciata di frutta a guscio.

Ingredienti: Uva 32%, Avocado 20%, Mela Rossa 20%, Finocchio 15%, Banana 8%, Limone 4,8%. Arricchito con Vitamina C.

Da provare!





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Malika Ayane protagonista della campagna SS21 di Chiara Boni La Petite Robe

di Laura Frigerio

La classe non è acqua e non c’è da stupirsi se Chiara Boni abbia scelto, come testimonial per la campagna ADV SS21 de La Petite Robe, la cantate Malika Ayane fotografata per l’occasione da Giovanni Gastel.

“La scelta di Malika si è rivelata del tutto naturale. Da sempre ci lega un rapporto di amicizia e di stima reciproca. Scegliere una cantante italiana conosciuta nel mondo come Malika Ayane, fotografata da un maestro italiano conosciuto nel mondo come Giovanni Gastel, esprime in modo esponenziale la mia volontà di far emergere l’eccellenza 100% Made in Italy di cui è traccia anche La Petite Robe” - ha dichiarato Chiara Boni.

Gli abiti della collezione SS21, che abbracciano un’estetica iper raffinata, comoda e funzionale, secondo la tradizione del brand, hanno preso forma sulla femminile silhouette di Malika Ayane.

Malika Ayane, come un’icona madreperla, emerge quasi eterea nel mood monocromatico scelto da Giovanni Gastel e Chiara Boni per la campagna ADV che sarà lanciata a febbraio sui quotidiani e su alcuni tra i più importanti magazine italiani.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Film Festival Milano: il trionfo di Matteo Garrone con Le Mythe Dior

di Laura Frigerio

La settima edizione del Fashion Film Festival Milano si è conclusa con il trionfo di un grande regista italiano, che si è immerso con anima e creatività nel mondo della moda. Paliamo di Matteo Garrone che si aggiudica il premio Miglior Fashion Film con “Le Mythe Dior”.

La collezione della leggendaria maison francese si fa espediente per un racconto pervaso da un'estetica di rara suggestione. Nell'opera di Garrone c'è il sogno, la sperimentazione surrealista, la fiaba, per un risultato ipnotico e di grande valore artistico.

“Voglio ringraziare la giuria del Fashion Film Festival Milano per aver dato al film questo premio così importante che condivido con tutte le persone che hanno collaborato alla realizzazione del film e ovviamente con Dior e Maria Grazia Chiuri che mi ha lasciato una grande libertà espressiva che mi ha consentito di poter fare un racconto cinematografico seppur al servizio di una collezione di alta moda” - ha dichiarato Matteo Garrone.

Questi invece gli altri premi:
MIGLIOR MONTAGGIO: Silent Madness di Jordan Hemingway per Mowalola
MIGLIOR DOCUMENTARIO: Pelo Lacio di Diane Russo per Love Want Magazine
MIGLIORE COLONNA SONORA: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIOR STYLING: Gucci X SSENSE di Matt Lambert per Gucci
MIGLIOR FOTOGRAFIA: Comfort Zone di Jordan Blady
MIGLIOR FASHION FILM SPERIMENTALE: Stories from a Twelfth-Floor Hotel Room di Zheqiang ZHANG per PSEUDONYM MIGLIORE REGIA ESORDIENTE: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIORE FASHION DESIGNER/BRAND: M92 19 con BRAINWASH di Paolo Forchetti
MIGLIOR FASHION FILM ESORDIENTE ITALIANO: Embodiment di Ced Pakusevskiy per Barbara Bologna
MIGLIOR FASHION FILM ESORDIENTE: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine
MIGLIORE REGIA: Jess Kohl con Drag Syndrome per British Vogue
MIGLIOR FASHION FILM ITALIANO: The life and times of Mannequeen town di Vincenzo Schioppa per Aspesi
MIGLIOR "GREEN" FASHION FILM: Preservation of Hezhen Fish Skin Tradition Through Fashion Higher Education di Zhongjin Zhang per FISHSKINLAB
MIGLIOR DESIGNER/BRAND ITALIANO: Barbara Bologna con Embodiment di Ced Pakusevskiy





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Blue Monday: secondo Wiko si può combattere con i dispositivi hi-tech

di Redazione

Il 18 gennaio è il Blue Monday e sapete quando è nata questa “ricorrenza”? Nel 2005, partendo da un’intuizione di una agenzia di viaggi e si tratta di una giornata caratterizzata da un velo di malumore e che necessita di qualche consolazione in più.

Per raccontare queste 24 ore blu, Wiko (brand franco-cinese di smartphone) ha voluto ancora una volta interpellare la sua community di Instagram, facendo luce sui rimedi più efficaci per combattere la tristezza, con un’attenzione in più ai supporti tecnologici. Comperare qualcosa per se stessi è sicuramente una buona soluzione.


L’85% del campione dei rispondenti si trova infatti d’accordo con questa affermazione. Tra le categorie merceologiche più apprezzate, si fa spazio anche l’high tech. Per il 57% dei partecipanti al sondaggio di Wiko l’acquisto di un prodotto tecnologico è una più che valida “coccola”.

Oggi, in un momento di estrema incertezza e fragilità, va da sé che la prima causa di infelicità sia la situazione socio-economica causata dal Covid-19. Lo conferma l’80% del campione.

I dispositivi tecnologici, smartphone in primis, possono però venirci incontro. Il cellulare nel 75% dei casi è un “compagno” per sentirsi meno soli e tristi. La possibilità, inoltre, di fare videochiamate ad amici e parenti è per il 60% dei rispondenti un efficace strumento per migliorare l’umore e allontanare la malinconia.
Per il restante 40%, invece, non basta. Lo smartphone, però, se da una parte aiuta a mantenere vive le relazioni, anche a distanza, dall’altra porta alla necessità di stabilire dei momenti di pausa.


Il famoso digital detox incide positivamente sull’umore nel 61% dei casi. Lungi dal voler demonizzare la tecnologia, ma un utilizzo consapevole e misurato degli strumenti mobile non può che lasciar spazio a una vita offline più intensa.

Per non peggiorare, infine, il proprio stato d’animo cosa è assolutamente vietato fare? Qui la battaglia si fa dura. Vince, ma solo di misura (51%), lo stimolo di andare a sbirciare tra i feed social di influencer e celebrity. Talvolta fin troppo perfetti, ricche di #instacool e #goodvibes, queste bacheche possono gravare sulla giornata. Per il restante 49% la condizione peggiore è invece controllare il proprio conto online.

L’antidoto, dunque, per azzerare la tristezza? È davvero semplice quanto naturale: per l’82% dei partecipanti al sondaggio di Wiko è pensare che c’è sempre un buon motivo per essere felici. Ovvio, ma evidentemente efficace. Uno di questi motivi, ad esempio, è riflettere sulla natura stessa del Blue Monday: è una pura invenzione per la quale, in fin dei conti, non vale la pena abbattersi.

 






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

B-SELFIE Sweeties Therapy, distribuito da Altea Italia

di Laura Frigerio

Il brand B-SELFIE lancia Sweeties Therapy, la nuova linea di integratori di beauty e benessere, che sarà distribuita da Altea Italia srl (filiale italiana Sothys International).

ALLA SCOPERTA DI SWEETIES THERAPY
La linea è composta da quattro prodotti, caratterizzati da straordinarie formulazioni ricche di principi attivi naturali per prendersi cura della propria bellezza.

B-SELFIE Skin Shot è l’ageless drink che, grazie a un brevetto internazionale, per la prima volta unisce i peptidi idrolizzati di collagene all’acido ialuronico e ad altri principi attivi antiossidanti e vitaminici per un completo trattamento anti-age della pelle e delle articolazioni.

B-SELFIE Fluid Charm è un integratore da bere durante il giorno per depurare l’organismo, con una formulazione caratterizzata da una ricchissima concentrazione di ben 36 erbe e di fitoelementi, che svolgono un’intensa azione depurativa, antiossidante e drenante.

B-SELFIE Beauty Love è specifico per la bellezza di capelli e unghie, a base di aminoacidi, vitamine e minerali per farli crescere più sani, forti, vitali e belli.

B-SELFIE Candy Moon sono dolci compresse per il benessere e la qualità del sonno, ricche di principi attivi di origine naturale per regolare il ritmo del sonno e della veglia, agevolando un riposo di qualità.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

MioDottore svela l'oroscopo 2021 della salute

di Redazione

Com’è iniziato il vostro 2021? Se siete curiosi di sapere come saranno i prossimi mesi, sul fronte salute, c’è MioDottore (piattaforma specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner) ha preparato per voi un oroscopo ad hoc in cui indica, per ciascun segno zodiacale, i punti di debolezza, suggerendo a cosa prestare attenzione.
Ecco quindi i wellness tips per ogni segno astrale.

 

ARIETE
La sfera lavorativa si prospetta positiva e soddisfacente, progetti iniziati tempo fa prenderanno sempre più forma, ma l’impazienza nel raggiungere i risultati sperati potrebbe generare stress. L’istinto passionale che descrive l’Ariete, non va lasciato in panchina, è uno dei suoi marchi di fabbrica. Ritagliare dei momenti per fare sport e concentrarsi sul benessere fisico sono la chiave per stemperare fatiche e ossigenare la testa, punto dove si concertano più spesso i fastidi di questo segno, nello specifico: testa, occhi e denti.


TORO
Si apre un ciclo di 12 mesi caratterizzato da mutamenti e qualche scossone, tendenzialmente poco apprezzati dal segno di terra che preferisce la concretezza della propria comfort zone. Niente panico, la tenacia del Toro fa invidia a tutti gli altri segni e sarà l’alleata vincente per contrastare un Giove che causa stress e stimola la fame nervosa. Parole d’ordine: organizzazione. Come solo i nati tra aprile e maggio sanno avere, coccole e monitoraggio dei propri punti deboli: gola, collo e polmoni.

GEMELLI
Comunicativo, socievole e affidabile, chi è nato sotto il segno dei Gemelli avrà moltissimi progetti da intraprendere. Bene però trovare sempre un momento da trascorrere all’aria aperta per ricaricare corpo e mente e ossigenare polmoni e apparato respiratorio, nota dolente di chi è nato sotto questa stella. Inoltre, è importante prestare attenzione al sistema nervoso: abolite quindi sregolatezze e tensioni, meglio fermarsi e riposarsi per non prosciugare tutte le energie.


CANCRO
L’anno appena iniziato ha le carte in regola per procedere a tutta velocità, questo segno d’acqua ha voglia di mettersi in gioco ed è alla ricerca di nuove esperienze. Ci sarà più voglia di muoversi, prendersi cura del proprio aspetto e praticare sport. Timidi, riservati e sognatori, spesso però la sensibilità mette a dura prova il sistema digerente e lo stomaco dei nati sotto questo segno. Rigenerarsi assieme agli affetti più cari è una buona soluzione, in fondo sono proprio loro il vero toccasana per i nati tra giugno e luglio.

LEONE
Il ruggito dei nati a luglio e agosto è noto a tutto lo zodiaco e il suo eco si espande anche nei prossimi 12 mesi, ma i generosi e teneri leoncini dovranno fare i conti con alcuni momenti di nervosismo, che si sa non giova particolarmente alla salute. Cuore, petto e schiena potrebbero creare qualche fastidio, ma la sicurezza e l’intuito dei Leoni nello scegliere la giusta strada da percorrere, li guideranno in un’annata che si prospetta costellata da piccoli e grandi successi.

VERGINE
Nei primi mesi dell’anno per la Vergine potrebbero verificarsi un abbassamento delle energie ed episodi di stanchezza. Il sistema nervoso e l’apparato digerente, un vero e proprio “secondo cervello”, sono i punti più delicati per questo segno secondo gli astri e dovranno ricevere maggiori attenzioni; ma la serietà e la razionalità che caratterizzano il segno, sapranno fornire i giusti input. Una corretta alimentazione riuscirà a far tornare la tempra e un sano esercizio fisico, anche solo semplici passeggiate, libereranno la mente dai pensieri negativi.

BILANCIA
Per i nati sotto questo segno, si apre un anno di riorganizzazione che potrebbe prevedere cambiamenti di alcuni equilibri consolidati. Il favore di Giove, consentirà di affrontare i problemi con ottimismo e spronerà a superare qualche alternanza tra periodi sereni e momenti di stress. Parola d’ordine per i nati tra settembre e ottobre sarà: fermarsi e ascoltarsi, per captare i segnali che il corpo invia loro. Reni e pelle sono tra le parti del corpo più vulnerabili e che potranno mettere i bastoni tra le ruote durante il nuovo anno.

SCORPIONE
Enigmatici, intuitivi e tenaci, i nati sotto il segno dello scorpione non si lasciano spaventare tanto facilmente. Il 2021 sarà all’insegna del successo nel lavoro e con cupido a fare da sfondo, ma non poi così tanto. Si sa che si sta parlando comunque del segno più passionale dello zodiaco, eppure, sembra uno scherzo del destino, lo Scorpione è anche il più incline a soffrire di fastidi legati all’area genitale. Cautela dunque e un occhio di riguardo a vescica e organi riproduttivi e poi non li fermerà più nessuno.

SAGITTARIO
Carico e pieno di vitalità, l’arciere dello zodiaco è in fase di recupero e riuscirà a riprendere in mano i progetti lasciati in stand-by. Voglia di provare e sperimentare non riescono a tener fermi i nati tra novembre e dicembre. Il benessere fisico ha tutta l’aria di essere buono, ma bisogna ricordare che fegato e gambe talvolta creano dei rallentamenti, meglio allora impostare un buon programma alimentare senza eccessi e combinarlo all’attività fisica per raggiungere risultati sorprendenti.

CAPRICORNO

Per gran parte del nuovo anno, i pianeti – e nello specifico il rivoluzionario Urano – esorteranno gli introversi e metodici Capricorno a seguire maggiormente il proprio istinto, provando ad abbandonare la vecchia mentalità, qualche volta considerata troppo “rigida”. Non pare dunque stupire se l’apparato scheletrico, tra ossa e articolazioni, sia il punto debole di questo segno, che deve tenere monitorato e curare maggiormente ginocchia e denti.

ACQUARIO
Non amano costrizioni e regole troppo rigide, desiderano invece tracciare la propria strada in autonomia. Fondamentale è partire con il piede giusto, ma attenzione a caviglie e polpacci. Sono proprio queste le parti del corpo che fanno soffrire maggiormente gli spiriti liberi dello zodiaco. Giove nel segno aiuta a lanciare nuovi progetti e promette grande energia, ma attenzione alle esagerazioni: anche cuore e circolazione vanno tenute d’occhio.

PESCI
Romantici e sensibili, i nati sotto il segno dei Pesci vivranno un 2021 all’insegna della riflessione e del benessere psico-emotivo, e ritroveranno un po’ di tempo per se stessi. Lavoro, amore e amicizie si inquadrano in un disegno più ampio volto a far riaffiorare la propria reale natura e a cogliere l’essenziale. Si apre quindi un percorso nuovo per il quale è bene essere preparati: importante quindi coccolare i piedi, punto debole segnalato dalle stelle, per prepararli al “nuovo cammino”.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Laura Pausini alla cerimonia di apertura (online) degli International Peace Honors

di Laura Frigerio

Domenica 17 gennaio Laura Pausini rappresenterà l’Italia alla cerimonia d’inaugurazione online degli International Peace Honors.

Di cosa si tratta? È un prestigiosissimo evento mondiale, ideato da Peace tech Lab, per riconoscere e celebrare l’impegno degli attivisti internazionali più influenti del nostro tempo, in prima linea per affrontare le più grandi sfide del 2020 veicolando messaggi di pace per un futuro migliore.

Nel corso della serata, condotta da Natalia Jiménez e trasmessa in streaming, Laura Pausini regalerà al pubblico una speciale performance di “IO SI/SEEN”, original song del film Netflix “The Life Ahead/La Vita Davanti A Sé” di Edoardo Ponti con protagonista Sophia Loren.

“È un grandissimo onore per me presenziare alla cerimonia degli International Peace Honors di PeaceTech Lab, che da sempre si fa portavoce di valori e ideali che hanno guidato la mia vita e la mia carriera. È anche profondamente gratificante poter interpretare questa canzone accanto a una delle più grandi icone del mio Paese e del mondo, Sofia Loren, con un prezioso messaggio di fratellanza, che ci invita a restare uniti, pur nelle nostre differenze, e a guardare insieme al futuro” - spiega Laura Pausini.

Altre star presenti? Sting, Eva Longoria, Stephen Curry, Camilo e Evaluna e Alejandro Sanz.

 





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fashion Film Festival Milano, la settima edizione

di Laura Frigerio

Si inaugura oggi, con una diretta Instagram (alle ore 18), la settima edizione del Fashion Film Festival Milano che terminerà il 18 gennaio e avrà un format interamente digitale.

La manifestazione, fondata e diretta da Constanza Cavalli Etro, pur ribadendo la sua complementarietà alla Milano Fashion Week Collezione Uomo (che si terrà dal 15 al 19 gennaio), assume una identità culturale propria ed entra nelle case di tutti quelli che vorranno seguirlo.
Allo stesso tempo il Festival, in questo modo e in questo particolare periodo, riporta la moda a essere espressione e linguaggio sociale e culturale. Specchio democratico e collettivo della società e non più solo mondo affascinante ma distante ed elettivo.

Nel corso del Fashion Film Festival Milano verranno presentate, nelle varie sezioni, più di 200 opere provenienti da 60 paesi.

Quelle in concorso verrano giudicate da una giuria internazionale composta da: Tim Yip, Lachlan Watson, Marcelo Burlon, Anna Dello Russo, Milovan Farronato, Javier Goyeneche, Margherita Missoni, Paolo Roversi, Elizabeth Von Guttman e Tamu McPherson.
Ultimo giurato d’eccezione sarà il pubblico, che (su fffmilano.com) potrà votare per il proprio fashion film preferito decretando il vincitore del People’s Choice Award.

Altre opere verranno presentate fuori concorso. Ci sarà una sezione speciale dedicata al Made in Italy e alla creatività italiana “The World of Italian Fashion Films”, a cui si aggiungo cinque première di lungometraggi e progetti speciali come #FFFMilanoForGreen (dove il festival continua la sua missione di promuovere ed educare verso la sostenibilità per il quinto anno, dando spazio alle realtà, ai designer e alle istituzioni che sono in prima linea per supportare uno stile di vita sostenibile) e #FFFMilanoForWomen (dove si promuove e sostiene il talento femminile, dando spazio e voce a progetti sociali, registe, designer, imprenditrici e attiviste).
Inoltre si terranno sei conversazioni con personaggi di spicco.

Dove sarà possibile seguire il Fashion Film Festival Milano? Su tre piattaforme in contemporanea: fashionfilmfestivalmilano.cameramoda.it, fffmilano.com e MyMovies.it.

 

 





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

California Prune Board suggerisce l'allenamento per avere una pancia piatta post feste

di Redazione

Le festività, come ogni anno, mettono a dura prova il nostro fisico. Così si cerca spesso di eliminare la sensazione di pesantezza con diete severe ed allenamenti sfiancanti, ma il rimedio per ritrovare il fisico perfetto può essere molto semplice con il giusto allenamento indoor e la scelta di ricette salutari e bilanciate.

Il California Prune Board (consorzio che riunisce 800 coltivatori e 28 confezionatori di prugne provenienti dalla California) ha elaborato con il fitness influencer Davide Campagna un allenamento mirato a scolpire gli addominali e una ricetta salutare come i muffin alle Prugne della California cioccolato e lamponi, da gustare dopo gli esercizi per rimettersi in forma e ottenere la tanto desiderata pancia piatta!

Per la giusta carica ed energia pre-allenamento o per concedersi una pausa rilassante al termine le Prugne della California risultano infatti un valido alleato per la realizzazione di ricette sane e gustose grazie al loro sapore unico e naturalmente dolce e la presenza della vitamina B6, che aiuta ad alleviare il senso di stanchezza. Le Prugne della California contengono inoltre carboidrati a lento rilascio e sono anche una fonte di rame e manganese, che contribuiscono alla normale formazione e mantenimento dei normali tessuti connettivi.

“Il mio consiglio per riprendersi dopo gli eccessi delle festività è quello di seguire una dieta sana ed equilibrata e praticare qualche esercizio a casa come il mio circuito pancia piatta. Suggerisco di ripetere il circuito 2 o 3 volte in base all’obiettivo e premiarsi alla fine con uno snack salutare o uno spuntino preparato precedentemente” - raccomanda Davide Campagna.

Il workout proposto dal California Prune Board consiste in un circuito di 3 set con due esercizi ciascuno. È consigliabile riposare per un massimo di un minuto tra un circuito e l’altro, utilizzando un timer per conteggiare i secondi di lavoro:

STEP 1
20 secondi Sit up – Il sit up (addominali nella versione più classica) viene eseguito a partire dalla posizione supina, con le anche e le ginocchia flesse e i piedi a terra. Da questa posizione si si deve sollevare il tronco fino a giungere in posizione seduta per poi ritornare con il busto gradualmente a terra riappoggiando interamente la schiena e la testa prima di ripartire.


10 secondi Double crunch - Per una corretta esecuzione sdraiarsi a terra su un tappetino in posizione supina, mani poste dietro la testa, gomiti aperti. Assunta la corretta posizione, avvicinare contemporaneamente spalle e ginocchia, prestando molta attenzione a tenere i gomiti aperti verso l’esterno, a staccare da terra la parte alta della schiena e a non flettere le gambe durante l’esecuzione. Arrivati al punto di massima contrazione, tenere per un secondo la posizione e tornare al punto di partenza.


STEP 2
20 secondi Bicycle Crunch – Aiutandosi unicamente con la contrazione degli addominali, bisogna sollevare la parte superiore del busto torcendolo contemporaneamente da un lato. Il gomito che avanza nel movimento di torsione si avvicina al ginocchio del lato opposto, che viene mosso in avanti; l'altra gamba invece si distende senza toccare terra. Si continua simulando con le gambe una pedalata e sincronizzando le torsioni del busto avvicinando in maniera alternata il gomito destro al ginocchio sinistro e successivamente il gomito sinistro al ginocchio destro. Si consiglia di eseguire l'esercizio lentamente.

 

10 secondi Crunch a gambe tese - Con la schiena a terra e la pancia rivolta verso l’alto, distendere le gambe fino a creare un angolo di circa 90 gradi. Da questa posizione, contrarre gli addominali e portare le mani come a toccare le punte dei piedi per poi ritornare lentamente alla posizione di partenza.

STEP 3
20 secondi Cross Climbers - Assumere la posizione di push-up (piegamenti sulle braccia) con le mani a una distanza leggermente superiore rispetto alla larghezza delle spalle. Contrarre gli addominali e mantenere la contrazione per tutto il tempo. Portare un ginocchio verso il gomito opposto. Ritornare alla posizione di partenza e ripetere per il lato opposto.

10 secondi Ginocchio Mano - Assumere la posizione di push-up. Tenendosi in equilibrio con un braccio, ruotare la parte superiore del corpo in una direzione portando la mano verso il ginocchio opposto, tenendo contemporaneamente stesa l'altra gamba. Mantenere la posizione e tornare alla posizione di partenza per ripetere l'esercizio nell'altra direzione. Per una pancia piatta e senza gonfiore addominale è consigliato ripetere il circuito due volte la settimana alternandolo con circuiti cardio.

 

RICETTA
MUFFIN ALLE PRUGNE DELLA CALIFORNIA, CIOCCOLATO

Ingredienti per 6 muffin con Prugne della California:
65 gr di farina integrale
1 cucchiaino di lievito
60 gr di lamponi 8 Prugne della California
1 banana 60 ml di latte vegetale
25 ml d’olio
1 albume
20 gr di gocce di cioccolato

Per completare
6 Prugne della California
Gocce di cioccolato


Frullate le 8 Prugne della California con la banana, l'olio, l'albume ed il latte vegetale per circa 40 secondi. In una ciotola mescolate farina, lievito e gocce di cioccolato. Versate il composto frullato nella ciotola con la farina. Aggiungete i lamponi e lavorate gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo. Versate il composto in uno stampo da 6 muffin e guarnite ciascuna porzione con le gocce di cioccolato e una Prugna della California. Infornate a 170 °C per circa 23-25 minuti e lasciate raffreddare prima di servire.

 

 

 

 


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Suki Waterhouse annuncia la nuova collaborazione con Waterdrop®

di Laura Frigerio

La modella e attrice Suki Waterhouse (nota anche alle cronache rosa in quanto ex di Bradley Cooper e attuale fidanzata di Robert Pattinson) ha annunciato la sua collaborazione con Waterdrop®, creatore del primo microdrink al mondo.

È così nata la nuova capsule Waterhouse x Waterdrop®, con un’esclusiva borraccia disponibile in limited edition. Progettata in collaborazione con Suki, la bottiglia sostenibile presenta un design unico ed elegante con una fantasia floreale ispirata alle tonalità e alla tecnica della pittura con acquarelli; le nuances vanno dal viola e rosa al blu e verde.

La borraccia sarà in commercio con un’inedita custodia pensata per trasportarla con più facilità. L’esclusiva collezione include anche una selezione di accessori tra cui una tote bag in canvas reversibile e taster packs firmati Waterdrop®.


“Mi metto continuamente alla prova per bere quanta più acqua possibile. Mi prefiggo degli obiettivi giornalieri, ma sono la prima ad ammettere che di solito fallisco. Quando ho saputo della missione di Waterdrop® sono rimasta così piacevolmente colpita da ciò che si sono prefissati di raggiungere che ho colto l'opportunità di imparare come poter modificare personalmente le mie abitudini di consumo di acqua in modo sostenibile” - dice Suki - “L’etica alla base del marchio è lodevole, la sostenibilità e il benessere delle persone sono i valori su cui si fonda la filosofia del marchio. È stato davvero molto emozionante lavorare al loro fianco per progettare questa esclusiva borraccia. Mi sono inoltre resa conto degli enormi benedici che questi prodotti portano alla salute e il concetto di sostenibilità legato a questo progetto virtuoso. Insieme al marchio Waterdrop® siamo stati in grado di creare qualcosa in cui i nostri mondi si sono uniti creativamente e spero che amerete la bottiglia tanto quanto io ho amato progettarla”.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più