Fenty x Stance by Rihanna

di Laura Frigerio

Amate indossare i calzettoni, soprattutto in inverno? Sappiate allora che è appena stata lanciata la nuova collezione della linea Fenty x Stance by Rihanna per Holiday 17.

Si tratta della numero nove realizzata dalla regina del funk in qualità di direttore creativo, designer e membro della crew Punk & Poet.

La collezione Fenty x Stance by Rihanna è caratterizzata da una ricca palette colori invernale e da un eclettico mix tra look preppy ed estetica tipicamente natalizia. Compongono la collezione i modelli Anklet Roll Cuff, calza alla caviglia declinata in burgundy, navy e crema con logo Fenty.

Due invece le proposte over the knee con i modelli Pure Platinum, e Fure Fatale: il primo scintillante con le tipiche righe di ispirazione sporty, e il secondo, in nero o rosso, trae ispirazione dalle calze sportive, ma con un tocco di faux fure bianca al posto delle righe. L’ultimo modello Thottie or Nice prende ispirazione anch’esso dallo sportswear e viene presentato nei colori crema, wine e in una terza variante che vede raffigurata l’illustrazione stilizzata di Rihanna, chiamata Rhenna dalle fan da cui è stata realizzata, con in mano un bicchiere di vino.

leggi di più

Il pigiama? Elegante grazie ad Hanro

di Laura Frigerio

Chi l'ha detto che, quando si va a dormire, non si possa essere eleganti? Hanro propone un pigiama che potrebbe essere sfoggiato, con grande raffinatezza, anche lontano da camere da letto e salotti accoglienti.

Pensato per uscire dal tepore delle coperte, abbinarsi a un paio di sandali gioiello e a un cappotto a vestaglia con ampio collo di pelliccia e accompagnarci persino a una prima a teatro.

Taglio maschile, casacca morbida con revers e taschino applicato, pantaloni dritti, “Enola” è in seta dal tocco sensuale e ha un sofisticato design a righe. Un discreto filo di lurex lo percorre, ne accentua la luminosità e (che si resti a casa o meno) ne fa il capo perfetto per serate scintillanti.

leggi di più

Jessie Gordon live allo Spirit de Milan

di Laura Frigerio

Siete a Milano (o dintorni) e avete voglia di musica live raffinata? Vi segnaliamo che domani, domenica 5 novembre, lo Spirit de Milan (via Bovisasca, 59) ospiterà il concerto di Jessie Gordon.

La cantante jazz australiana è infatti in tour in Europa e ha deciso di fare tappa anche in Italia per presentare i suoi singoli, insieme ad alcuni brani di repertorio blues.

La serata, ad ingresso gratuito, fa parte di Spirit In Blues (apertura porte ore 19.30 – concerto ore 22.00).

leggi di più

Premio illy Present Future: vince Cally Spooner

di Laura Frigerio

Cally Spooner è la vincitrice dell’edizione 2017 del Premio illy Present Future, sostenuto da illycaffè dal 2001 e assegnato all’artista considerato più interessante nella sezione Present Future dedicata ai talenti emergenti.

Cally Spooner è stata presentata dalle gallerie GB Agency (Parigi) e Zero… (Milano) con l’opera Soundtrack for a Troubled time, 2017.

Il premio è stato conferito oggi da Carlo Bach, Direttore Artistico di illycaffè, Ilaria Bonacossa, direttrice di Artissima e dalla giuria del premio composta da Mary Ceruti, direttore esecutivo e curatrice presso lo SculptureCenter di New York, Carolyn Christov-Bakargiev, direttrice del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea e della GAM di Torino e Luigi Fassi, curatore arti visive del Steirischer Herbst festival di Graz e coordinatore di Present Future per sette anni, ha individuato il vincitore tra una rosa di 20 artisti con la seguente motivazione: “Il lavoro performativo e l’indagine attraverso diversi media di Cally Spooner esplora le modalità della violenza invisibile nell’era digitale. Attraverso la sua arte, comprendiamo come la soggettività e i nostri stessi corpi cambiano quando sono plasmati dalla condizione tecnologica.”

Dal 2012 il Premio offre al vincitore l’eccezionale opportunità di una mostra in un museo di Torino, in concomitanza con l’edizione successiva di Artissima. L’esposizione di quest’anno è dedicata a Cécile B. Evans vincitrice del Premio illy Present Future 2016 con l’opera What the heart wants (2016). Al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Evans espone una riedizione dell’opera Amos’ World: Episode One (2017), nella sala progetto posta al piano ammezzato dell’edificio della Manica Lunga sino al 7 gennaio 2018.

Grazie alla sensibilità di illycaffè e all’attiva partnership con il Castello di Rivoli, il Premio illy Present Future offre un contributo importante all’affermazione degli artisti emergenti e conferma il ruolo innovatore di un’istituzione artistica di reputazione internazionale.

leggi di più

Legally Blonde di nuovo a teatro

di Laura Frigerio

La compagnia teatrale I Viaggiattori di Piacenza, reduce da 4 anteprime sold-out tra Piacenza e Provincia e con più di 3000 spettatori, porterà di nuovo in scena in Autunno 2017 il divertentissimo musical di Broadway "Legally Blonde" (su licenza ufficiale della MTI - Music Theatre International), tratto dal film cult della MGM "La rivincita delle bionde" con Reese Witherspoon. 

Al centro la storia della bionda Elle Woods che, eletta 'Miss Giugno' nel calendario del suo campus, viene improvvisamente lasciata dal suo fidanzato Warner, che sta per trasferirsi ad Harvard. Decide quindi di iscriversi alla stessa facoltà di Giurisprudenza per dimostrare a se stessa e al mondo che non tutte le bionde sono stupide riuscendo a vincere una sfida dopo l’altra.

La prossima data di “Legally Blonde – La rivincita delle Bionde Il Musical” è prevista per il 24 novembre al Teatro Politeama di Piacenza  La regia e le coreografie sono cura di Dario Caldini, musica e canzoni di Laurence O'Keefe e Nell Benjamin, su libretto di Heather Hach.

leggi di più

Il World Vegan Day secondo Meetic

di Laura Frigerio

Oggi, come probabilmente molti di voi già sapranno, è il World Vegan Day ovvero la giornata mondiale dedicata alla cultura vegana. Un trend a tutti gli effetti che negli ultimi anni ha fatto proseliti e che continua a generare dibattiti sui pro e i contro di una dieta che, a tratti, diventa anche una filosofia di vita.

Che sia una scelta etica, a difesa dell’ambiente e degli animali, o salutista, preferendo un’alimentazione più sana, secondo il Rapporto Eurispes 2017 il numero di vegani in Italia è triplicato in un solo anno, con circa 2 milioni di persone che hanno scelto di non mangiare nè carne nè derivati animali.

Non è un caso se dai dati tratti dal LoveGeist, lo studio europeo sulle abitudini dei single condotto da TNS per Meetic in sette Paesi con oltre 9 mila intervistati, emerge che non esistono barriere specifiche per i single quando si tratta di frequentare qualcuno con un regime alimentare diverso dal proprio. Il 78% dei single d’Europa, infatti, uscirebbe con qualcuno che segue una dieta diversa senza alcun problema. A dimostrarsi più disponibili sono le donne (81% contro il 76% degli uomini) e i giovani tra i 18 e i 35 anni (80% contro il 75% degli over 50). Insomma, i gusti in fatto di alimentazione non scoraggiano affatto il primo approccio e un'eventuale frequentazione assidua: “prendere per la gola” è un’ottima strategia che dà sempre i suoi frutti, soprattutto se si scoprono nuove pietanze e se, come per la cultura vegan, si tratta di un mondo tutto nuovo da scoprire insieme. Ed è proprio per questo che il 65% dei single europei frequenterebbe un partner vegano e si dice aperto a nuove scoperte culinarie.


E gli italiani non sono da meno: ma se il 58% assaggerebbe volentieri nuove ricette, il 32% sostiene che è impossibile uscire a cena con qualcuno che è troppo esigente in fatto di cibo, anche se il 10% di questi segue una dieta vegana. Si, perché essere aperti e disponibili è più che positivo, ma cambiare radicalmente abitudini alimentari è una scelta difficile da prendere. Appena il 5% dei single d’Europa comincerebbe a seguire la dieta del partner, mentre il 58% afferma che dipende dalla tipologia. In Italia le cose non cambiano di molto: per il 40% è un no categorico, il 5,5% si professa disponibile mentre ben il 54,5% sostiene che dipende tutto dalla dieta. Senza alcuna preclusione per quella vegana. D’altronde per amore, forse, si è davvero pronti a tutto, anche a sostituire il taleggio con il tofu o un filetto con il seitan.

leggi di più

Halloween: i 10 hotel più spettrali secondo momondo

di Laura Frigerio


È Halloween e tutti parlano di fantasmi e dintorni. Per l'occasione momondo, la celebre piattaforma digitale di viaggi, ha stilato una classifica degli hotel più spettrali al mondo.
Scoprite insieme a noi quali sono.

First World Hotel – Genting Highlands, Malesia
Il First World Hotel è un immenso resort collocato sulla cima delle Titiwangsa Mountains in Malesia e vanta di una foresta tropicale, un centro commerciale, una sala da bowling e un parco a tema nell'area circostante, ma il lato più agghiacciante di questo luogo è senza dubbio l’attività paranormale. Diversi testimoni affermano di aver avuto notti insonni a causa dei fantasmi che infestano le 6.118 stanze, quelli dei grandi giocatori d’azzardo che hanno deciso di porre fine ai loro giorni dopo aver bruciato ingenti quantità di denaro al casinò del resort aperto 24/7.
Link: https://www.rwgenting.com/hotel/firstworld-hotel/

Hotel Burchianti – Firenze, Italia
Negli anni ’30 era il rifugio preferito da artisti e poeti: l’hotel Burchianti è noto a Firenze come uno dei luoghi più spettrali della città. Vagando per i tortuosi ed eleganti corridoi dell’hotel si ha la sensazione di essere osservati e di incontrare da un momento all'altro un fantasma. Secondo la testimonianza di alcuni ospiti il fantasma di una donna intenta a lavorare a maglia su una sedia da studio sarebbe stato avvistato, così come lo spettro di una donna delle pulizie che sveglia i visitatori nelle prime ore del giorno. La stanza Fresco è quella da evitare se si è particolarmente fifoni: i viaggiatori che ci hanno trascorso la notte hanno raccontato di sentirsi osservati durante la notte e ricoperti di gelidi sospiri in faccia.
Link: https://www.momondo.it/hotel/h/burchianti?context=78601-1

Il castello Dragsholm – Odsherred, Danimarca
Questa vecchia fortificazione costruita 800 anni fa, è uno dei luoghi più incantevoli di tutta la costa della Danimarca e spesso etichettato come il castello più infestato d’Europa. Il Dragsholm Slot è un luogo veramente misterioso e infestato da fantasmi. Durante alcune opere di restauro negli anni 30′, gli operai scoprirono uno scheletro avvolto da un vestito bianco, seppellito tra le mura del castello! Ci sono tre ospiti d’eccezione, tre fantasmi, sempre presenti nell’hotel: la Grey Lady, un’antica domestica del castello conosciuta per il suo impegno nell’aiutare gli ospiti a disfare le valige, il Conte di Bothwell, un ex prigioniero di corte scozzese che gironzola nel cortile sul suo cavallo e infine la tristissima White Lady, una giovane ragazza nobile che fu imprigionata nella sua stanza a vita, dopo che il suo padre malvagio scoprì che la fanciulla si era innamorata di un giovane che lavorava nel castello.
Link: https://www.momondo.it/hotel/h/dragsholm-slot?context=84257-1

The Russell Hotel – Sydney, Australia
Situato nel quartiere The Rocks, il più antico della città, il the Russell Hotel era frequentato da marinai in cerca di un posto dove poter riposare e in seguito utilizzato come ospedale durante la peste bubbonica all’inizio del XX secolo. L’hotel venne poi trasformato in un Bed & Breakfast di classe, ma si narra che lo spettro di un marinaio, conosciuto per aver pernottato nella stanza 8, osservi da vicino gli ospiti e assicuri loro sonni tranquilli.
Link: https://www.therussell.com.au/

The Queen Anne Hotel – San Francisco, USA
In origine era la Mary Lake’s School, una scuola per sole ragazze, oggi il The Queen Anne Hotel è un hotel/B&B a San Francisco dove sembra vivere il fantasma della direttrice della vecchia scuola, Miss Mary Lake. Dopo la vendita della scuola contro il suo volere, la donna non ha infatti mai lasciato queste mura, continuando a suonare l’antico pianoforte risalente all’epoca vittoriana. Se si vuole provare veramente un’esperienza da brivido, si consiglia di prenotare la stanza 410, l’abitazione che un tempo apparteneva a Miss Mary Lake. Miss Lake sarà ben felice di sprofondare la testa sul cuscino e dormire accanto ai viaggiatori durante la notte.
Link: https://www.momondo.it/hotel/h/the-queen-anne-hotel?context=51150-1

The Fairmont Le Château Frontenac – Quebec, Canada
Pietra miliare della città antica, questo castello in Québec è davvero imponente e patrimonio mondiale dell’UNESCO con una storia davvero straziante, di uno spettro fragile e al tempo stesso romantico. Il governatore della New France del XVII secolo, Louis de Buade de Frontenac, morì in questo luogo nel 1698. Si narra che la tristezza provata nel lasciare l’amata moglie a Parigi, ebbe un grosso contraccolpo sulla sua salute e dopo oltre 300 anni, alcuni ospiti del Château Frontenac giurano di aver avvistato il governatore vagabondare nei corridoi del castello, in cerca della sua anima gemella.
Link: https://www.momondo.it/hotel/h/fairmont-le-chateau-frontenac?context=06861-1

The Stanley Hotel – Colorado, USA
Se questo enorme e isolato resort in Colorado ha fatto venire i brividi persino al celebre scrittore di libri horror, Stephen King, saprete già di non essere in un posto tranquillo. L’ispirazione per scrivere The Shining l’ha presa da qui. Passeggiando da soli, si deve fare attenzione alle giovani ragazzine che ridacchiano e corrono al quarto piano, mentre le feste nelle sale da ballo sono all’ordine… della notte! Party per soli fantasmi vengono organizzati con grande frequenza.

Link: https://www.momondo.it/hotel/h/stanley-hotel-estes-park?context=89446-1

The Tequendama Falls Hotel – Bogotà, Colombia
Nella periferia di Bogotà, a picco sulla vallata, sorge questa piccola, e allo stesso tempo spaventosa, meraviglia. Questo hotel, aperto nel 1928, era un tempo conosciuto come il lussuoso Hotel del Salto, luogo di riposo per turisti benestanti dopo lunghe giornate stancanti passate nelle incantevoli gole e cascate del Tequendama Falls. Le acque del fiume vennero però col tempo contaminate e il picco di 157 metri diventò un luogo pericoloso per tutti i visitatori malinconici. Le loro anime indugiano ancora nei corridoi dell’hotel. In stato di rovina per ben vent’anni, nel 2012 l’edificio fu completamente ristrutturato e riportato al suo antico splendore e gloria quasi come fosse un museo. Sebbene non sia possibile trascorrere la notte qui, la fantastica vista sul fiume Bogotà, le culture locali e la possibilità di incontrare uno spettro da brividi ne fanno un posto unico e indimenticabile.
Link: https://www.momondo.it/hotel/s/san-antonio-del-tequendama?rooms=2&overview=false&context=03941-1

Port Arthur Motor Inn – Tasmania, Australia
Il sito di Port Arthur ha una storia indubbiamente particolare. Si narra che sia il penitenziario la motivazione della presenza di strane presenze in questo luogo, che a prima vista sembra un vecchio e gelido manicomio rinnovato. Pare che sia infestato dai fantasmi che adorano fare sorprese simpatiche agli ospiti una o due volte durante la notte, una compagnia degna di un’esperienza unica e indubbiamente da brividi!
Link: https://www.momondo.it/hotel/h/port-arthur-motor-inn?rooms=2&context=03941-2

The Queen Mary – Long Beach, California
The Queen Mary è una grande crociera abbandonata situata a Long Beach: salire su questo relitto significa vivere una crociera senza farla realmente. La Queen Mary è stata utilizzata come nave civile per i viaggi transatlantici di lusso per pochi anni, dal 1936 al 1939, poi usata come mezzo militare durante la Seconda Guerra Mondiale. In questo luogo è possibile pernottare e dedicarsi a tour alla ricerca di fantasmi: durante il giorno è sicuramente un’esperienza particolare e unica nel suo genere, ma di notte si trasforma in un’avventura da brividi, alla scoperta dei segreti che la Queen Mary ha tenuto come un testimone silenzioso.
Link: https://www.momondo.it/hotel/s/rms-queen-mary?rooms=2&overview=false&context=03941-3

leggi di più

Outfit per Halloween: i consigli di Mangano

di Laura Frigerio

Manca pochissimo alla vostra uscita per il party di Halloween e non avete ancora deciso cosa indossare? Mangano vi consiglia di puntare sui teschi, in chiave glam.

La storia dei teschi messicani è a dir poco affascinante: invece di essere simbolo macabro e lugubre, esorcizzano la morte con colori vivaci, decori gioiosi. E più le tinte sono vive e splendenti, più la tristezza retrocede e lascia il posto all'’allegria. 

Il teschio diventa così un simbolo di buon auspicio, che Mangano interpreta a modo suo, forte di oltre 30 anni di storia e di un viaggio continuo alla ricerca di uno stile italiano dal respiro cosmopolita. Uno stile fatto di creatività e innovazione e condensato nell’abito perfetto da sfoggiare nella notte più stregata dell'’anno. 

È una mini tunica, si chiama “Iside”, ha ruches che si arrampicano lungo le maniche e un decoro di microstrass e micro borchie termoadesive applicate per creare teschi messicani a tutto colore, circondati da fiori e motivi cashmere. 

E i dolcetti? Si infilano tutti nella maxi shopping bag di pelle con ricamo patch e lunghe frange danzanti. Per essere spaventosamente chic, dalla notte di Halloween... in poi!

leggi di più

To be Social To be Naf Naf: ancora due giorni per iscriversi!

Di Laura Frigerio

Volete diventare una #Nafchic Blogger? Partecipate a To be Social To be Naf Naf, il concorso indetto da Naf Naf rivolto a tutte le blogger dai 18 ai 35 anni, con un blog attivo nei settori Fashion & Lifestyle da almeno 12 mesi.

La vincitrice diventerà il volto Social di Naf Naf per un anno, vincerà un outfit Naf Naf della nuova collezione Primavera/Estate 2018 e un viaggio a Parigi, dove entrerà per un giorno nel mondo Naf Naf.

Se volete iscrivervi affrettatevi, perché c'è tempo fino al 31 ottobre. Collegatevi al sito www.nafnaf.it, dove sarà possibile trovare, oltre al regolamento, tutte le informazioni relative al concorso e agli ultimi aggiornamenti. Fra tutte le iscritte, saranno selezionate 40 Blogger da parte di una speciale giuria, di cui fanno parte l’Amministratore Delegato di NNCK ITALIA, Gabriella Tepatti, un giornalista di TuStyle (partner del concorso) e la blogger Elena Schiavon.

Le 40 fortunate concorrenti, il cui nominativo verrà pubblicato ufficialmente sul sito web il 10 novembre 2017, avranno così due mesi di tempo per inventare il blog della donna Naf Naf. Infatti, dal 15 novembre 2017, potranno recarsi in un punto vendita Naf Naf, per ritirare la Naf Naf Bag, contenente un outfit firmato Naf Naf e una cartolina di promozione del concorso con l’hashtag ufficiale #Nafchic Blogger. Da questo momento, le talentuose aspiranti Blogger potranno sfruttare i capi presenti nella bag, per interpretare lo stile della donna Naf Naf nella vita quotidiana e raccontare sul loro blog e sui loro canali social una storia che emozioni e coinvolga tutti i loro follower Facebook e Instagram, attraverso immagini, video e testi. In base alle storie pubblicate su blog e social, la giuria sceglierà la vincitrice, che verrà premiata il 6 febbraio 2018 nell’ambito di un evento ufficiale a Milano.

leggi di più

Photo Ark: sull'orlo dell'estinzione, su National Geographic

di Laura Frigerio

Se amate la natura, da stasera (alle ore 20.55) dovete assolutamente sintonizzarvi su National Geographic (canale 403 di Sky) dove andrà in onda Photo Ark: sull'orlo dell'estinzione.

Il programma, che attinge da un immenso archivio fotografico, richiama l’arca biblica di Noé a bordo della quale trovarono rifugio dal tutti gli animali del mondo in fuga dal diluvio universale.


Dal panda rosso all’antilope reale fino alla talpa. Non importa quali siano le sue dimensioni e caratteristiche, ogni animale diventa il solo e unico protagonista degli scatti di Joel Sartore, realizzati tutti su un fondo bianco o nero, come in un classico set fotografico. Ritratti intimi e commoventi in cui sono gli occhi degli animali a parlarci, scatti che hanno conquistato il mondo fino ad essere proiettati sulla Basilica San Pietro a Roma e sull’Empire State Building a New York.

L’obiettivo di Joel Sartore, che si stima arriverà a collezionare circa 12.000 ritratti di diversi animali è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul rischio estinzione che minaccia un numero sempre più crescente di specie. Photo Ark costituisce infatti un’importante testimonianza della biodiversità che popola il nostro pianeta ma anche una richiesta d’aiuto affinché si intervenga per tutelare questa preziosa ricchezza prima che sia troppo tardi.

leggi di più

Le 5 manovre di bellezza da evitare secondo DriveNow e Treatwell

di Laura Frigerio

DriveNow (il servizio di car sharing frutto della joint venture tra BMW e SIXT SE) e Treatwell (il più grande portale online in Europa per la prenotazione di trattamenti di bellezza) hanno individuato le 5 “manovre” di bellezza più frequenti che non si dovrebbero fare in auto:
Mettersi il rossetto
Pettinarsi
Limarsi le unghie
Farsi la barba
Fare pulizia “in spazi inesplorati”… pensando di non essere visti.

In questi casi sarebbe meglio affidarsi a degli esperti, per esempio prenotando comodamente con un click un trattamento professionale attraverso l’app Treatwell: una volta selezionato il proprio salone di bellezza, nulla di più comodo che raggiungerlo a bordo di un’auto DriveNow. Se infatti alla cura della propria persona ci pensa Treatwell, per il comfort in viaggio ci pensa DriveNow.  

In particolare, per la serata di Halloween, a prendersi cura delle mani dei propri utenti ci penseranno Treatwell e DriveNow.
Nella notte più tenebrosa dell’anno, 3 Mini Clubman di DriveNow saranno “arredate” a salone di bellezza e in 3 Beauty Pit-Stop nelle vie più cool di Milano sarà possibile partecipare a un’esclusiva seduta di applicazione smalto al costo di soli 3€ prenotandola sul sito: https://www.treatwell.it/inspiration/halloweenbeautypitstop/ 
(I posti sono limitati)  

Le Mini Clubman di DriveNow saranno parcheggiate:  
Beauty Pit Stop - Via Vigevano Via Vigevano 16 (angolo via Corsico) - 20144 Milano
Dalle ore 19.00 alle 01.00
Applicazione smalto firmata da Estetica Monte Nero N8  

Beauty Pit Stop - Piazza XXV Aprile Corso Garibaldi 118 - 20121 Milano
Dalle ore 19.00 alle 01.00
Applicazione smalto firmata da JoioSa  

Beauty Pit Stop - Via Torino Piazza Santa Maria Beltrade 1 (angolo via Torino) - 20123 Milano
Dalle 15.00 alle 21.00
Applicazione smalto firmata da The Luxury Beauty & Spa

leggi di più

Black Bitter per il party di Halloween

Di Laura Frigerio

Fervono i preparativi per la notte di Halloween, soprattutto a casa di chi sta organizzando un party per l'occasione. Possiamo darvi un consiglio sul fronte beverage? Non dimenticate Black Bitter per l'aperitivo.

Sanbittèr rende omaggio alla notte più paurosa dell’anno con un cocktail dall’allure tenebrosa e dal sapore magico che abbina la freschezza del succo di limone con il gusto agrumato e piacevole del mandarino. Black Bitter è, dunque, un mix “spaventoso” di sapori e colori con cui ricreare, al momento dell’aperitivo, un’atmosfera unica e frizzante in famiglia o in compagnia degli amici. I suoi colori, inoltre, rivestono un ruolo decisivo e centrale. Il nero e il rosso intenso, da sempre i colori simbolo dell’oscurità e del mistero, e il suo nome tenebroso rendono Black Bitter il drink perfetto da sorseggiare durante il party di Halloween.

A base di Sanbittèr Emozioni Ribes Nero, succo di limone, succo di mandarino e un ciuffo di maggiorana, Black Bitter unisce il sapore fresco degli agrumi al gusto leggermente amaro dell’inconfondibile cocktail ready to drink. Un connubio esclusivo e originale che grazie al ribes nero e ai ciuffi di maggiorana, utilizzati come elemento di decoro, regala a chi lo sorseggia un sapore misterioso come la notte più paurosa dell’anno.

Preparare Black Bitter è semplice. Basterà versare in un bicchiere juice il succo di limone insieme al succo di mandarino e aggiungere della maggiorana. A seguire, amalgamare tutti gli ingredienti con un bar spoon e colmare con il ghiaccio. A completare il tutto sarà l’aggiunta di Sanbittèr Emozioni Ribes Nero.

Per rendere ancora più speciale questa esperienza di gusto, Sanbittér abbina all’irresistibile sapore del Black Bitter, il gusto intenso e deciso dell’hummus. Una proposta semplice ma allo stesso tempo sfiziosa, dove la delicatezza dell’hummus incontra l’intensità di un condimento preparato con olive nere, capperi e acciughe; il tutto, unito alla croccantezza dei grissini di sesamo.

leggi di più

Il non-tailleur di HANRO

di Laura Frigerio


Ci sono momenti, nella vita, in cui ci si scopre intolleranti –seppur momentaneamente– al rigore eccessivo. E si dice basta. Da dove cominciare per rendere le giornate più soft?

Hanro of Switzerland lancia l'’idea: si può partire dal guardaroba. Perché vestirsi con classe ma senza severità è possibile. Si può perfino sostituire il tailleur –giacche strutturate, pantaloni o gonne fascianti– ed essere comunque impeccabili, anche sul posto di lavoro.

Il brand di underwear e leisurewear deluxe, che da oltre un secolo si dedica a collezioni che rappresentano un vero lusso sulla pelle, ha creato cardigan e pantaloni in jersey doppio di cotone. Morbidissimo ma dal peso perfetto per i mesi autunnali, offrono un comfort assoluto e un plus irresistibile.

La giacca, da lasciare aperta, è doubleface: può essere indossata in entrambi i versi e abbinarsi ai pants a sigaretta, dotati non solo di passanti e tasche laterali, ma anche di inserti bicolore coordinati con il pull. Un insieme sofisticato nelle forme, chic nell'’abbinamento cromatico di sabbia e antracite, che eleva la comodità all’ennesima potenza, trasforma l’eleganza in passepartout quotidiano e rende “soft” ogni istante.

leggi di più

Alla scoperta del romanzo Cinemascope

di Laura Frigerio

Uno dei romanzi più cool di questa nuova stagione che dovete assolutamente leggere? "Cinemascope", la nuova "creatura" nata dalle penne di Arosio & Maimone, edito da Tea.

Se siete di Milano e volete saperne di più potete andare alla presentazione del romanzo, che si terrà domenica 15 ottobre alle ore 11 presso la Libreria Centofiori, Piazza Dateo 5.


"Cinemascope" rappresenta un nuovo caso per l’avvocato Greta Morandi e il detective Mario Longoni (Marlon), la coppia che indaga nella Milano degli anni Sessanta, dove il boom cede il passo alla congiuntura, i lavori per la metropolitana non finiscono mai e la Dolce vita e la passione per il cinema iniziano a sbarcare anche sui Navigli.

La trama:
Milano, autunno 1963. I giornali strillano in prima pagina l’assassinio di John Kennedy. Relegata nella cronaca locale, invece, la notizia della morte di Edilio Borghini, un industriale che viene trovato impiccato nella propria villa. Omicidio? Suicidio? Gioco erotico finito male? La morte di Borghini avrà radici nella sua litigiosa famiglia, dove l’algida moglie è ai ferri corti col cognato invidioso ed è odiata dal cugino giocatore, oppure nella sua industria di elettrodomestici, retta con pugno d’acciaio dal direttore Piergiorgio Coda? O sarà nascosta nei suoi filmini da regista dilettante, protagoniste le tante donne di cui si circondava? La strada per la soluzione del mistero è lunga e costellata di cadaveri.

leggi di più

Riflessi metal per la Venus di Gislaine

di Laura Frigerio


Il must have di questo autunno/inverno? Si chiama Venus.
Una shopper a 2 manici pratica grazie alle tasche sia interne che esterne e allo stesso tempo elegante, perfetta per essere indossata dalla mattina fino a sera. I colori sono quelli più autunnali come il nero, il bronzo e il bordeaux, accesi da riflessi metal grazie a lavorazioni particolari che rendono il vegan leather sia martellato sia in stile saffiano.

Venus è una delle creazioni A/I 17 – 18 firmate GISLAINE, brand made in Italy, che grazie alla sua creatività e versatilità, propone accessori in grado di soddisfare anche la clientela più esigente con un occhio sempre rivolto alle tendenze del momento.

Per saperne di più: www.gislaine.it.

leggi di più

GF Vip: Ilary Blasi vestita Ettore Bilotta

di Laura Frigerio

Ieri sera il Grande Fratello Vip ha tenuto incollati, ancora una volta, milioni di telespettatori. Al timone del reality di Canale 5 la sempre affascinante Ilary Blasi, che ha sfoggiato un abito della collezione "Couture-à-Porter" FW17-18 di Ettore Bilotta.

Per lei un look, sobrio e allo stesso tempo estremamente sensuale. L'abbinamento dell'elegante abito lungo color panna al paio di stivali cuissard neri ha ripreso la scelta di styling di Carlo Alberto Pregnolato proposta in occasione della sfilata Ettore Bilotta FW17-18 dando ad Ilary Blasi la giusta grinta per andare in onda.

leggi di più

Il debutto di Michelle Carpente su Boing

di Laura Frigerio

L'attrice-presentatrice Michelle Carpente (già vista in “Scusa ma ti chiamo amore”, “Scusa ma ti voglio sposare”, “Romolo + Giuly”) debutta questa sera su Boing (canale 40 del DTT) alla conduzione del nuovo game-show BEN 10 - LA SFIDA.
Quest'ultima è una produzione internazionale targata Cartoon Network che ha visto coinvolti 8 paesi: Francia, Germania, Italia, Medio Oriente, Polonia, Spagna, Turchia e Inghilterra.

L'appuntamento è per tutti i lunedì alle 19.55 nel SUPER DUPER. Ad anticipare il programma, alle 19.25, andranno in onda in esclusiva Prima TV free i nuovi episodi di BEN 10.


Ognuno dei 10 episodi da 22 minuti vedrà sfidarsi due squadre, la blu e la gialla, composte da un adulto e due bambini (in rappresentazione del trio Ben, Gwen e il nonno Max). I gruppi si confronteranno in diverse prove, protagonisti saranno i ragazzi ma anche gli adulti dovranno mettersi in gioco, guidarli e supportarli. Nel game show verranno utilizzate tecnologie come la realtà aumentata e tanti emozionanti effetti speciali. Non mancheranno, inoltri, i nemici e gli alieni iconici di BEN 10.

leggi di più

A Milano un week-end a tutto Grease

di Laura Frigerio

Siete anche voi tra coloro che, in questi vent'anni, si sono fatti contagiare dalla Greasemania? Allora non dovete perdervi l'appuntamento con il musical Grease firmato dalla Compagnia della Rancia, che è ripartito con il suo tour dal Teatro della Luna di Milano dal 6 all'8 ottobre.

Nei panni del mitico Danny Zuko troviamo Guglielmo Scilla (conosciuto sul web anche come Willwoosh e che troviamo tra i protagonisti dell'ultima edizione di Pechino Express), mentre in quelli di Sandy Lucia Blanco (già vista in musical come A Chorus Line, La Bella e la Bestia, Mamma Mia!, La febbre del sabato sera, Dirty Dancing e Footloose).

Nel cast anche Riccardo Sinisi, Eleonora Lombardo e Nick Casciaro. La regia è curata da Saverio Marconi.

Non perdetelo!

leggi di più

Gli italiani in viaggio verso le sette meraviglie del mondo

di Laura Frigerio

Sapete quali sono le sette meraviglie del mondo? Ve le ricordiamo noi: La Grande Muraglia Cinese, Petra in Giordania, Il Colosseo a Roma, Chicen Itza in Messico, Machu Picchu in Perù, il Taj Mahal in India e il Cristo Redentore a Rio de Janeiro.

Mete che vantano questo titolo dal 2007 e con il tempo sono entrate di diritto nella lista di attrazioni da visitare almeno una volta nella vita dei viaggiatori di casa nostra.

Il motore di ricerca viaggi KAYAK.it ha analizzato i propri dati per esplorare preferenze e trend di viaggio degli italiani rispetto alle magnifiche sette e fornire utili consigli per pianificare la propria vacanza al meglio e vivere appieno un’esperienza magica. Prendete appunti!

La Grande Muraglia Cinese, Cina
Dichiarata patrimonio dell’umanità dall'UNESCO nel 1987, la Grande Muraglia si estende per circa 8.851 Km, partendo dal golfo di Liao-Tung e toccando il passo di Kia-gu in Tibet. I viaggiatori non potranno lasciarsi scappare la possibilità di camminare per quasi 4 km a piedi in cima al mondo, si dice che la costruzione sia visibile dallo spazio.
Prezzo medio per un volo a/r per Pechino nel 2017: 423 €
Prezzo medio per un soggiorno in camera doppia a notte in hotel 3 o 4 stelle nel 2017: 71 €

Petra, Giordania
Il sito archeologico della Giordania, dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1985, ha avuto una ricca e variegata storia, da capitale a luogo dedito ai commerci, passando anche per catastrofi naturali. Le sue molteplici affascinanti facciate di roccia sono finemente intagliate e la maggior parte degli spazi erano adibiti a sepolcri.
Prezzo medio per un volo a/r per Amman nel 2017: 305 €
Prezzo medio per un soggiorno in camera doppia a notte in hotel 3 o 4 stelle nel 2017: 77 €

Il Colosseo, Italia
Nel centro della città eterna sorge l’anfiteatro più grande al mondo, il celebre edificio a base ovale in grado di ospitare fino a 75.000 persone. Una delle maggiori attrazioni turistiche italiane che anticamente ospitava i più popolari eventi sociali tra gladiatori, rievocazioni di battaglie, battute di caccia e opere mitologiche classiche.
Prezzo medio per un volo a/r per Roma nel 2017: 74 €
Prezzo medio per un soggiorno in camera doppia a notte in hotel 3 o 4 stelle nel 2017: 112 €

Chichén Itzá, Messico
L’ampio complesso archeologico, tra i più famosi e meglio conservato al mondo, è situato nel nord della penisola dello Yucatan ed è uno dei più importanti attribuiti all’antica popolazione Maya. In occasione degli equinozi è possibile assistere a un particolare gioco di luci grazie al quale si può scorgere il dio Kukulkan in veste di serpente piumato.
Prezzo medio per un volo a/r per Cancún nel 2017: 534 €
Prezzo medio per un soggiorno in camera doppia a notte in hotel 3 o 4 stelle nel 2017: 168 €

Machu Picchu, Perù
Il sito archeologico più famoso del Perù e preziosa eredità Inca sorge nella valle dell'Urubamba. Il nome stesso, che significa “vecchia montagna”, è emblematico del suo posizionamento e della sua struttura: sorge a 2.453 m di altitudine ed è una vera e propria città antica, circondata da templi, terrazzamenti, canali d'acqua e suddivisa in settori.
Prezzo medio per un volo a/r per Cusco nel 2017: 909 €
Prezzo medio per un soggiorno in camera doppia a notte in hotel 3 o 4 stelle nel 2017: 80 €

Taj Mahal, India
Lo storico mausoleo di Agra è da sempre una delle più affascinanti strutture architettoniche musulmane presenti in India. Fatto costruire dall'imperatore moghul Shah Jahan nel 1632 e da oltre 30 anni incluso tra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, è un memoriale dedicato alla consorte prediletta del sovrano.
Prezzo medio per un volo a/r per Agra (via Nuova Delhi) nel 2017: 470 €
Prezzo medio per un soggiorno in camera doppia a notte in hotel 3 o 4 stelle nel 2017: 55 €

Cristo Redentore, Brasile
Sulla cima del Corcovado svetta Il Cristo Redentore di 700 m in stile Art Déco, realizzato in calcestruzzo e pietra saponaria, che allarga le braccia e accoglie la popolazione. Simbolo della città e del mondo carioca, ha avuto innumerevoli imitazioni nel tempo e a varie latitudini. Per raggiungere l’originale è possibile cimentarsi nella scalata di 222 gradini oppure servirsi di 3 ascensori panoramici e 8 scale mobili.
Prezzo medio per un volo a/r per Rio de Janeiro nel 2017: 540 €
Prezzo medio per un soggiorno in camera doppia a notte in hotel 3 o 4 stelle nel 2017: 98 €

leggi di più

Denim on Denim by Paquito

di Laura Frigerio

Amate il denim? C'è una meravigliosa sorpresa per voi: Paquito, per questo Autunno, propone un must-wear trend che fa subito battere il cuore, ovvero il denim on denim.

Il brand "Made in Italy" riesce a cogliere perfettamente l’essenza di questo stile e propone diversi tipi di soluzioni, tra queste troviamo un denim total look con una maxi gonna ed un giacchino.

La femminilità di questo double denim look, ci fa capire perché è un vero e proprio must have! Se la combinazione t-shirt + gonna poteva risultare semplice, ora fa subito glam.

Sovrapporre capi dello stesso tessuto ma con lunghezze diverse è un grande ritorno e Paquito con questi fit e tonalità di denim insieme, ha trovato il giusto mix divertente e per vere fashion it girl!

leggi di più