Diego Dalla Palma, tra web e tv

di Laura Frigerio

Diego Dalla Palma, uno dei più grandi esperti di bellezza e di stile mondiali, è tornato con una serie di novità.

Per prima cosa ha lanciato in una veste completamente rinnovata il blog DIEGOXTE.

Uno spazio unico dedicato al mondo della bellezza in tutti i suoi aspetti: make up, abbigliamento, capelli e accessori. Un contenitore in cui si alternano “lezioni” di stile, consigli sui capi di abbigliamento e gli accessori da scegliere secondo le proprie caratteristiche fisiche; i suggerimenti da seguire per trovare sempre il trucco adatto a ogni occasione e per ogni tipologia di viso; le indicazioni per l’acconciatura e il taglio di capelli perfetto. Insomma, un vero e proprio “MIGLIORE AMICO” da consultare per avere uno stimolo fantasioso, mirato e tagliato su misura. 

 Nel blog non mancheranno anche gli appuntamenti direttamente con Diego Dalla Palma che, grazie alla sua visione e interpretazione personale, renderà le sue incursioni nell’attualità estremamente stimolanti e accattivanti.  

Gli appuntamenti con Diego Dalla Palma continuano anche in tv. Da stasera, infatti, per otto giovedì andrà in onda in seconda serata su La5 (replica il sabato alle 12.20) “QUESTO È STILE”: il racconto del cambiamento nel trucco, nei capelli e nell’abbigliamento di una protagonista femminile; segnalata da una conoscente (amica, parente, collega etc.), che lei stessa riconosce come “esempio di stile”, la protagonista vivrà una trasformazione ad opera del gruppo creativo diretto da Diego Dalla Palma composto dall’hair stylist Mauro Galzignato, dalla make-up artist Alessandra Dini e dal fashion stylist Fabio Caserta.

leggi di più

laF celebra il mese della Terra con un ciclo di film

di Laura Frigerio

Aprile è il mese dedicato alla Terra e culminerà il 22 con l’Earth Day.

Per l'occasione laF proporrà ogni lunedì, in prima serata,  un ciclo di film che raccontano la meraviglia e la grandezza della natura che ci circonda. Dal Kenya all’Islanda, dalla Nuova Zelanda alla Colombia: la natura maestosa, spesso profondamente segnata dalle minacce dell’uomo, fa da sfondo a quattro pellicole provenienti dai più importanti festival cinematografici.

Lunedì 2 aprile, ore 21.10: The Constant Gardener – La cospirazione. Tratta dal romanzo Il giardiniere tenace di John le Carré, la pellicola si avvale della magistrale interpretazione di Rachel Weisz che per questo film ha vinto il Premio Oscar e il Golden Globe. In Kenya viene ritrovato il corpo senza vita dell'attivista politica Tessa Quayle (Rachel Weisz). Il movente sembra quello passionale, ma Justin (Ralph Fiennes), il marito della vittima, nutre diversi dubbi e decide così di indagare per conto suo. The Constant Gardener – La cospirazione (The Constant Gardener) di Fernando Meirelles, con Ralph Fiennes e Rachel Weisz. [USA/Gran Bretagna 2005 - 129’]

Lunedì 9 aprile, ore 21.10: La ragazza delle balene. Dal romanzo The Whale Rider di Witi Ihimaera, il film, vincitore di numerosi premi internazionali è ambientato in Nuova Zelanda, dove tradizione vuole che il comando delle tribù si tramandi di padre in figlio. Porourangi (Cliff Curtis), figlio dell’attuale capo, dà alla luce un maschio e una femmina, ma il primogenito muore durante il parto. La giovane Pai (Keisha Castle-Hughes, che per questa interpretazione è stata candidata agli Oscar 2004 come Miglior attrice protagonista), sfidando pregiudizi e difficoltà, prenderà il suo posto. La ragazza delle balene (Whale Rider) di Niki Caro, con Cliff Curtis e Keisha Castle-Hughes. [Nuova Zelanda/Germania, 2002 - 104’]


Lunedì 16 aprile, ore 21.10: Rams – Storia di due fratelli e otto pecore. Premiata al Festival di Cannes 2015 nella categoria Un Certain Regard e candidata all’ European Film Awards 2015 nella categoria Miglior Film, la pellicola racconta la storia di Gummi (Sigurður Sigurjónsson) e Kiddi (Theodór Júlíusson), due fratelli, ottimi pastori e allevatori di montoni, che, sebbene condividano lavoro e modo di vivere, non si parlano da 40 anni. Quando un'infezione letale minaccia il gregge di Kiddi, i due fratelli dovranno mettere da parte il rancore pur di salvare un’attività che in Islanda viene tramandata da generazioni. Rams - Storia di due fratelli e otto pecore (Hrútar) di Grimur Hakonarson, con Sigurður Sigurjónsson e Theodór Júlíusson. [Islanda, 2015 - 90’]

Lunedì 23 aprile, ore 21.10: Un mondo fragile. Vincitore della Caméra d'or per la Miglior opera prima al 68º Festival di Cannes, il film racconta la storia di Alfonso (Haimer Leal), un anziano campesino che, a causa della malattia del figlio, diciassette anni prima aveva lasciato la sua famiglia e la sua terra. Quando fa ritorno a casa scopre che il progresso industriale sta causando profonde trasformazioni, all’ambiente e nelle persone. Un mondo fragile (La tierra y la sombra) di César Augusto Acevedo, con Haimer Leal. [Colombia, 2015 - 97’]

leggi di più

David di Donatello 2018: Ermanno Scervino ha vestito Isabella Ragonese

di Laura Frigerio

 

In occasione della cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2018, che si è tenuta presso gli Studios di via Tiburtina a Roma, c'era anche Isabella Ragonese.

 

L'attrice, candidata come migliore attrice protagonista per la sua interpretazione nel film Sole Cuore Amore, ha indossato un abito in pizzo leggero nero con applicazioni di macramè in tinta, della collezione Ermanno Scervino.

leggi di più

David di Donatello 2018: Martino Midali ha vestito Stefania Sandrelli

di Laura Frigerio

Vera icona femminile, Stefania Sandrelli ha contribuito a segnare la storia del cinema e del costume, ha saputo raccontare con sfolgorante unicità la complessa evoluzione delle donne italiane. 

Nel corso della cerimonia di premiazione della 62^ Edizione dei Premi David di Donatello l'attrice ha ricevuto l’ambito riconoscimento David Speciale.    

Anche in questa importante occasione, Stefania  ha indossato un look firmato Martino Midali,  che ama profondamente, essendo a lui legata da una profonda amicizia e stima.  

Due outfit studiati appositamente in occasione del David: uno per la conferenza stampa, ed uno per la premiazione. Stefania ha indossato un capo spalla della collezione FW 18-19 Martino Midali, in assoluta anteprima durante la conferenza del 20 Marzo, ed un abito in chiffon nero durante la premiazione

leggi di più

È Girella Day con gli artisti NewCo

di Laura Frigerio

Oggi è la Giornata mondiale della felicità e Motta ha deciso di festeggiarlo con il primo Girella Day, su Instagram, con la complicità degli artisti ed influencer della NewCo Management che (su questo social) vangano una fanbase complessiva di 18 milioni di utenti.

La campagna Motta si propone come alternativa creativa, sarcastica e irriverente alla prevista ondata di frasi comuni sul tema “la felicità delle piccole cose”. Girella, la merendina cult perfetta per far “girare” al meglio la giornata di tutti senza distinzione di età, è partita ieri con un video di call to action dei Panpers.

Invece oggi gli altri personaggi pubblicheranno un totale di 124 storie sui rispettivi profili Instagram (ripresi poi su quello di Girella) per raccontare la felicità nello stile scanzonato cui ci ha abituato l’inconfondibile spirale golosa di doppio pan di spagna e crema di farcitura al cacao Motta.

Tra gli specialisti di simpatia convocati da Girella ci sono: Frank Matano, Francesco Facchinetti, Diana Del Bufalo, Paolo Ruffini, Iris Ferrari e Maria Sole Pollio, nonché personalità iconiche del web tra cui iPantellas e Tess Masazza.

leggi di più

“Heathers the Musical – High School Edition Versione Italiana", a Roma

di Laura Frigerio

Dopo aver debuttato lo scorso ottobre allo Spazio Diamante torna in scena a Roma “Heathers the Musical – High School Edition Versione Italiana”.
L'appuntamento è per il 28 marzo, alle ore 21, presso il Teatro Marconi.

L'incasso della serata sarà devoluto all'Associazione Anlaids per la prevenzione dell'infezione da HIV/AIDS e delle altre infezioni sessualmente trasmesse in ambito scolastico (www.anlaidslazio.it).

“Heathers” il musical ispirato al film-cult del 1989 "Heathers - Schegge di Follia" con Winona Ryder e Christian Slater.

Dopo il successo del debutto a Los Angeles nel 2013, il musical ha avuto una produzione “Off-Broadway” nel 2014 altrettanto acclamata da pubblico e critica al punto che ultimamente, negli Stati Uniti, “Heathers” è divenuto un vero e proprio fenomeno di massa. Lo spettacolo tratta tematiche di grande attualità: bullismo, adolescenza a rischio, omofobia, suicidio.

Argomenti profondi trattati con pensosa leggerezza e in chiave esorcizzante. La colonna sonora rock, originale e coinvolgente, accompagna i momenti salienti e i momenti di passaggio con perfetta coincidenza.

Attualmente Heathers è in scena in molti stati americani.

Sostenere HEATHERS per dire NO AL BULLISMO!

Il progetto HEATHERS The Musical HSE (Versione Italiana) pone l’attenzione su problematiche sociali “sensibili” come BULLISMO, OMOFOBIA, e tutto ciò che riguarda le problematiche dell'“ADOLESCENZA A RISCHIO”. Sono state avviate collaborazioni con Associazioni di settore che combattono questi problemi, le quali hanno risposto positivamente al nostro invito.

Ogni forma di collaborazione e testimonianza anche personale è gradita e accolta con entusiasmo perché utile allo scopo finale di sensibilizzazione al problema.

HEATHERS collabora con ACBS – Associazione Contro il Bullismo Scolastico, una giovane organizzazione no-profit che si occupa di contrastare il bullismo nelle scuole organizzando progetti, corsi per gli insegnanti, incontri con i genitori e aiutando le vittime di bullismo e i bulli.
Visitate il sito www.acbsnoalbullismo.it.

La trama dello spettacolo:

Veronica Sawyer frequenta “Westerburg High School”, un liceo nell'Ohio in cui hanno il predominio l’astio e la continua competizione tra i vari gruppi di studenti. Solo le cosiddette "Heathers" sembrano astenersi da questi conflitti, poiché considerate dalla maggioranza come “esseri superiori perfetti”. Heather Chandler, a capo del gruppo, sfrutta l'amicizia delle altre due per i propri interessi tanto da essere definita da loro stesse "squalo"; Heather McNamara e Heather Duke compongono il resto del trio. Veronica nel tentativo di scampare all'odio quotidiano diventa parte delle Heathers, rinunciando però a tutte le amicizie instaurate in precedenza. Al contrario delle altre due ragazze che si fanno sottomettere senza controbattere, Veronica si ribella al cinismo di Heather Chandler, la quale si diletta ad organizzare scherzi “pesanti” verso i compagni, facendo recapitare falsi messaggi d'amore scritti dalla stessa Veronica, molto abile nella falsificazione delle calligrafie altrui.
Ma ecco che compare alla “Westerburg High” Jason Dean, un nuovo studente, soprannominato JD, figlio di un impresario edile tanto ricco quanto spietato. Veronica è attratta dal fascino poetico e dall'animo temprato del ragazzo e i due si innamorano in breve tempo. JD nutre un odio viscerale per i compagni ammirati e disonesti al punto di volerli eliminare e rifiuta le regole “assurde” non scritte della vita scolastica; questa sua rabbia sfocia nella psicosi, rivelando la sua indole sociopatica che lo porta ad ideare un piano di sterminio nella scuola in cui vuole coinvolgere Veronica. La prima a fare tragicamente le spese della sua mania omicida sarà proprio Heather Chandler. L'eliminazione della studentessa, e in seguito di altri suoi compagni "privilegiati" porterà ad un confronto finale tra Veronica e JD e in seguito alla rottura tra i due. Con il cuore spezzato dal tradimento della ragazza, JD costruisce una bomba per far saltare in aria la scuola durante il ballo studentesco, tuttavia viene fermato da Veronica e decide quindi di farsi esplodere da solo lasciando gli altri studenti illesi. Lo spettacolo si conclude con un finale che può sembrare pacificante in cui Veronica per prima e poi tutti si rifugiano nella bellezza della propria infanzia prima che sia del tutto passata.

Questo il cast:
ROSY MESSINA nel ruolo di Veronica Sawyer
LUCA SETACCIOLI nel ruolo di Jason Dean
VALERIO DE NEGRI nel ruolo dI Principal Gowan, Paul Kelly, Mr. Sawyer

Heather Chandler – ELEONORA TOMASSI
Heather Duke - MANUELA LONGO, VALERIA BORSELLINI
Heather McNamara, Ensemble - CLAUDIA PILOSU, VALENTINA SIMONETTO
Martha Dunnstock - SILVIA LIBERATO
Ram Sweeney - LORENZO PELLE
Kurt Kelly – MASSIMILIANO LAVANGA
Bill Sweeney, Big Bud Dean, Coach Ripper - LUCA VIRONE
Miss Fleming - CRISTIANA MORGANTI
Miss Sawyer - ROBERTA CANNIZZARO
Young Repubblicanette – BEATRICE RINALDI
Beleaguered Geek - SIMONE BURZOTTA
Preppy Stud, Officer Milner - NICOLO’ CAPODACQUA
Hipster Dork, Officer McCord - MARIO BATTISTI


Ensemble – ERICA BIANCHI, SOFIA DORIA, NOEMI MAIRA, GIADA PISTONE, CESARE PIZZUTO, SARA SANTELLI.

leggi di più

B HEROES, il business talent del canale NOVE

di Laura Frigerio

È partito venerdì 9 marzo, sul canale NOVE, il business talent B HEROES. 

Una sfida tra giovani e innovative imprese italiane per conquistare il titolo di migliore startup e un investimento di 800.000 Euro.

Sono state valutate oltre 500 startup in 12 città italiane: 32 sono i progetti che verranno sviluppati nel corso del programma grazie alla consulenza dei migliori imprenditori e con i manager delle aziende più innovative in Italia, presenti in qualità di coach e mentori.

 

B HEROES è promosso dal presidente della lm foundation, Fabio Cannavale  (imprenditore nel mondo dell’innovazione e CEO di lastminute.com Group) con Intesa Sanpaolo, per sostenere le migliori startup italiane favorendone la crescita e lo sviluppo. Le 32 startup protagoniste di B HEROES sono state suddivise in 4 categorie (Consumer Product, Business Innovation, Lifestyle, Sharing & Social) guidate da 4 super coach: Ugo Parodi Giusino (Moisacoon), Luca Ferrari (Bending Spoon), Gian Luca Comandini (You&Web), David Dattoli (Talent Garden).


I partecipanti hanno dovuto sostenere la validità dei loro progetti imprenditoriali di fronte ad un panel di imprenditori e manager di grande valore tra i quali: Stefano Barrese (responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo), Silvia Candiani (AD di Microsoft Italia), Fabio Cannavale (founder e CEO di lastminute.com Group), Laurant Foata (Managing Director Ardian Growth).

Nella prima puntata di B HEROES sono state protagoniste le categorie consumer product e business innovation: la prima composta da giovani imprenditori con idee e prodotti pensati per il consumatore così da migliorare la funzionalità dei servizi offerti attraverso un nuovo modo di fare business. Vendere o comprare un appartamento senza l’intermediazione di agenzie immobiliari a vantaggio del cliente, imparare rapidamente a suonare uno strumento, comprare un’auto usata sul web sono solo alcuni esempi. La seconda categoria è invece dedicata alle startup che sviluppano servizi per altre aziende o consumatori, cambiando il modello tradizionale di fare business.

Rivoluzionare il modo di fare allevamento in italia o il modo di dormire, ripensare alla gestione delle spese fiscali per risparmiare tempo e soldi solo altri esempi di innovazione per questa categoria. Infine, a maggio andranno in onda le semifinali e la finale con l’assegnazione degli 800.000 euro.

Maggiori informazioni sul progetto B Heroes sono disponibili su www.bheroes.it.

leggi di più

8 marzo: le cantanti più ascoltate secondo StubHub

di Laura Frigerio

Per celebrare la festa della donna, StubHub (piattaforma di compravendita di biglietti del gruppo eBay) ha deciso di analizzare il potere delle cantanti donne rispetto all’universo maschile nel panorama musicale mondiale.

Sebbene, ormai da diversi decenni, le donne si stiano facendo strada nel mondo delle arti, in particolare della musica, il divario di genere sembra essere ancora ampio e questo emerge anche dall’analisi condotta dac: nella top dei 50 artisti più venduti su StubHub, escludendo gruppi e band, infatti, solo il 22% è rappresentato da cantanti donne.

Ma chi sono le 10 donne a guidare la classifica delle cantanti più ricercate a livello globale su StubHub?
Secondo i dati StubHub la standing ovation è per:
# 5 Shakira
# 6 Katy Perry
# 13 Pink
# 17 Lady Gaga
# 20 Taylor Swift
# 22 Celine Dion
# 27 Lana Del Rey
# 28 Britney Spears
# 34 G.E.M.
# 44 Miriam Yeung

Anche nello specifico dell’Italia, Shakira presidia il primo posto come l’artista donna che ha registrato più vendite di biglietti per i suoi spettacoli. Ma nonostante le grandi star femminili e il successo di molte donne nel campo musicale, si osserva che le artiste ancora non ottengono gli stessi risultati delle loro controparti maschili.
Ad esempio: escludendo gruppi e band, gli uomini hanno vinto molte più categorie nei Grammy durante le ultime tre edizioni, con il 72% di vincitori maschili e il 28% di vincitrici;  considerando la piattaforma musicale Spotify, tra i primi 50 artisti più ascoltati a livello mondiale il 20% sono donne soliste, mentre l’80% sono uomini.

Spostandoci sui social network, invece, le cantanti con più follower (sommando Facebook, Twitter e Instagram) sono:
1. Taylor Swift: 264,6 milioni
2. Selena Gomez: 251, 2 milioni
3. Katy Perry: 246, 5 milioni

Anche se le distanze sono ancora evidenti, l'industria musicale offre grandi esempi di come il talento femminile possa rompere gli schemi. Per l’8 marzo, quindi, diamo spazio al alle grandi voci femminili scegliendo una playlist “in rosa” come colonna sonora celebrativa delle donne e del talento musicale in genere.

leggi di più

Red Ronnie Live in Vinile, su RTL 102.5

di Laura Frigerio


Il venerdì sera di RTL 102.5 diventa analogico con Red Ronnie. Lo storico giornalista, presentatore e grande appassionato ed esperto di musica arriva alla Suite 102.5, con Laura Ghislandi e Gigio D’Ambrosio, portando con sé la sua vasta collezione di vinili. Un’ora intensa dove Red Ronnie racconterà la storia e gli aneddoti più curiosi sui vinili, che sono tornati ad essere oggetto di culto.

RED RONNIE LIVE IN VINILE diventa così un esperimento unico per la prima radio in Italia, che nell’era del digitale fa riascoltare il calore della musica analogica. 

 

E non può mancare l'hashtag: #RedRonnieLiveInVinile

leggi di più

Betta Lemme a "Quelli che il calcio"

di Laura Frigerio

Torna domenica 11 febbraio alle ore 13.45 (su Rai 2) l’appuntamento settimanale con “Quelli che il Calcio”, condotto da Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu e Mia Ceran.

Grande musica internazionale questa domenica con la giovane stella della dance mondiale Betta Lemme che sta scalando tutte le classifiche con la sua hit “Bambola”.

Nata in Canada da genitori di origini italiane, ha sfilato come modella sulle più importanti passerelle di New York prima di dedicarsi alla sua più grande passione, la musica. Autrice e produttrice dei suoi brani, ha conquistato subito il pubblico italiano: il suo brano, ispirato alla celebre canzone di Patty Pravo e cantato in inglese, francese e italiano, è diventato in breve tempo il brano indipendente più suonato nelle radio italiane, raggiungendo la TOP3 di iTunes e Shazam.

Ma nella settimana di Sanremo non può mancare sul palco di “Quelli che il calcio” la grande musica italiana: Betta Lemme, accompagnata dalla resident band dei Jaspers si esibirà anche in alcune canzoni che hanno fatto la storia della kermesse, per l’ironico torneo “Brutte ma belle” che vede sfidarsi tormentoni sanremesi non particolarmente belli ma assolutamente vincenti come “Amici come prima”, “Brutta”, “Vero amore”, “Passerà” e molti altri.

leggi di più

Il ritorno pop di Kim Wilde

di Laura Frigerio

 

Il 2018 si prospetta un anno di grandi ritorni musicali, tra cui quello di una delle regine del pop internazionale come Kim Wilde.

 

L'artista ha appena lanciato il singolo "Pop Don't Stop", con tanto di videoclip che nel giro di tre giorni ha fatto registrare quasi 13mila visualizzazioni.

 

Il brano è solo il primo assaggio del nuovo album "Here Come The Aliens", che uscirà il 16 marzo per earMUSIC.

Prodotto da Ricky Wilde, contiene 12 nuove canzoni ed è stato registrato nei mitici RAK studios a Londra, gli stessi studios che hanno prodotto un’infinità di album che hanno cambiato la storia della musica pop e rock e dove Kim ha iniziato la sua carriera nel 1981 registrando hits colossali come "Kids in America" e "Cambodia".

 

L’album ritorna alle radici pop rock di Kim Wilde accompagnate da splendidi riffs di chitarra e batteria. "Here Come The Aliens" diventerà una pietra miliare nella carriera di Kim Wilde.

Subito dopo  l’uscita dell’album partirà per un tour dove presenterà le nuove canzoni e allo stesso tempo canterà tutte le sue hit più famose. Peccato al momento non siano previste date italiane. Speriamo ci sia modo di recuperare!

leggi di più

La Merda, in scena a Milano

di Laura Frigerio


Avete voglia di andare a teatro e vedere qualcosa diverso dal solito e con un particolare spessore? Vi consigliamo "La Merda" firmato da Cristian Ceresoli e con protagonista Silvia Gallerano, in scena al Teatro Leonardo di Milano dall'1 al 3 febbraio.

 

Dopo aver vinto l’oscar del teatro europeo e registrato un enorme successo in tutto il mondo, l’opera, che ha varcato i confini del teatro e che il pubblico segue quasi fosse un concerto rock, prosegue il suo interminabile tour anche nel 2018 andando in scena a Bruxelles, Milano, Gorizia, Roma e Firenze mentre nel 2019 sarà a New York.

Giunta al suo sesto anno di tour, La Merda ha trionfato al Fringe Festival di Edimburgo nel 2012 dove ha sconvolto e conquistato il pubblico e la critica vincendo, tra gli altri, il Fringe First Award for Writing Excellence per la scrittura assegnato a Cristian Ceresoli (primo autore italiano a ricevere questo premio), il The Stage Award for Acting Excellence per l’interpretazione a Silvia Gallerano (prima attrice italiana a ottenere questo riconoscimento) e l’Arches Brick Award for Emerging Art.

L’opera ha registrato il tutto esaurito al Festival di Edimburgo sia nel 2012 sia nell’edizione successiva del festival nel 2013, proseguendo poi le repliche con straordinario successo ad Adelaide, Copenaghen, Roma, Madrid, São Paulo, Milano, Glasgow, Berlino, Vilnius, Vancouver e nel celeberrimo West End di Londra: sei anni consecutivi di tutto esaurito ovunque, nonostante una sottile e persistente censura, in particolare in Italia. Il testo è stato tradotto in inglese, in greco, danese, ceco, spagnolo, gallego, portoghese brasiliano, norvegese, svedese e francese, mentre è in corso di traduzione in numerose altre lingue. È stato pubblicato in edizione bilingue Italiano–Inglese dalla Oberon Books di Londra nel 2012 e nel 2017 in Italia da Gallucci HD.

"La Merda" si manifesta come un poetico flusso di coscienza nel quale si scatena la bulimica e rivoltante confidenza pubblica di una “giovane” donna “brutta” che tenta con ostinazione, resistenza e coraggio, di aprirsi un varco nella società delle Cosce e delle Libertà. L’interprete, nuda, sotto una luce stretta e fredda, sta su un piedistallo, tiene il microfono tra le mani, mugugna l’inno nazionale e poi dà sfogo al proprio flusso interiore. Insegue il suo obiettivo con seriosa ferocia da belva e lucida determinazione assassina. Spesso emergono dalla partitura letteraria delle maschere vocali o personaggi che prendono possesso della sua voce. Il testo ha come spinta propulsiva il disperato tentativo di districarsi da un pantano o fango, ultimi prodotti di quel genocidio culturale di cui scrisse e parlò Pier Paolo Pasolini all’affacciarsi della società dei consumi. 

leggi di più

Beatrice Chimenti e la colonna sonora di "Immaturi - La serie"

di Laura Frigerio

State seguendo "Immaturi - La serie", in onda su Canale 5? Se la risposta è positiva significa che avrete anche sentito "In my mind", brano portante della colonna sonora. Ebbene, a cantarlo è una giovane artista di nome Beatrice Chimenti.

La ragazza ha iniziato a dedicarsi alla composizione e all'arrangiamento di canzoni da solista, d’impronta pop. Il suo primo brano è proprio "In my mind", composto nella sua stanza nel maggio del 2015.

Beatrice ha pensato di inviarlo al regista Paolo Genovese, autore del film a cui è ispirata la serie (che è invece diretta da Rolando Ravello), che è rimasto colpito tanto da metterla in contatto con il produttore ed autore delle musiche della serie Maurizio Filardoche. È stato quest'ultimo che ha deciso poi, con l’etichetta MAFI Srl, di realizzare e pubblicare il brano.

leggi di più

Buon Natale con Gwen Stefani!

di Laura Frigerio

Pronti per festeggiare il vostro Natale? Noi di Pink and Chic vi facciamo i nostri auguri con la colonna sonora perfetta per questo momento, ovvero "You Make It Feel Like Christmas", il nuovo album di Gwen Stefani.

La pop-star, per l'occasione, ha reinterpretato alcuni dei più significativi brani della tradizione natalizia, aggiungendone altri sei originali. Primo estratto è la mitica "Santa Baby".


Buon ascolto e...BUON NATALE!

leggi di più

Grande successo per Lo Schiaccianoci di Motus Vitae Dance Academy

di Laura Frigerio

Ha fatto registrare sold-out il balletto “Lo Schiaccianoci”, tenutosi sabato scorso al Teatro Osoppo di Milano.

Organizzato da Motus Vitae Dance Academy , il balletto ha visto salire sul palco il suo corpo di ballo con la partecipazione straordinaria di Akos Barat (principe Schiaccianoci) e Dania Cericola (Signora Drosselmeyer).

Le coreografie sono state invece firmate da Elena Silvia Gigliucci (direttore artistico MotusVitae Dance Academy) e la scenografia da Giulia Cornacchione.

Oltre ai meriti artistici dello spettacolo, bisogna sottolineare che è stato realizzato per una buona causa: il ricavato, infatti, è stato interamente devoluto all'Associazione Non solo bimbi.

Si chiude quindi in bellezza il 2017 per Motus Vitae Dance Academy, che ora è pronta per un nuovo anno ricco di novità e iniziative.

Volete sapere qualcosa in più di questa interessante realtà milanese e dei suoi corsi? Visitate il sito ufficiale: www.motusvitae.it.

leggi di più

La magia de Lo Schiaccianoci, al Teatro Osoppo di Milano

di Laura Frigerio

Motus Vitae Dance Academy presenta “Lo Schiaccianoci”, balletto in due atti sulla musica di Tchaikovsky, in scena il 16 dicembre al Teatro Osoppo di Milano (via Osoppo 2), alle ore 21.

Un'ora e mezza di spettacolo, un'immersione in magiche atmosfere il cui ricavato sarà interamente devoluto all'Associazione Non solo bimbi.

Sul palco salirà il corpo di ballo della Motus Vitae Academy, con la partecipazione straordinaria di Akos Barat (principe Schiaccianoci) e Dania Cericola (Signora Drosselmeyer). La coreografia è firmata da Elena Silvia Gigliucci (direttore artistico MotusVitae Dance Academy), mentre la scenografia da Giulia Cornacchione.

Nel primo atto la favola de “Lo Schiaccianoci” viene rappresentata in una rilettura moderna ed ironica, ambientata in un orfanotrofio dove Clara e le altre orfanelle stanno aspettando l’arrivo della ricca e snob signora Drossermayer, che porterà loro dei modesti doni per rallegrare il giorno più magico dell’anno. Clara riceve in dono un piccolo schiaccianoci e a fine giornata lei e le altre compagne vanno a dormire. Clara comincia a sognare...

Inizia così il secondo atto dove il balletto rispetta l’iconografia classica.

In scena vedremo anche: Camilla Birnbaum (Istitutrice e Fata Confetto) Giulia Alamia (Clara) Sofia Agnoletto (orfanella e danza cinese) Martina Golino (orfanella, danza araba) Matilde Birnbaum (orfanella, danza spagnola) Nicole Daniel (orfanella, fatina) Francesca Roselli (orfanella, danza russa) Chiara Castelletti (bambola, danza degli zufoli) Arianna Pantalone (bambola, danza degli zufoli).

Volete scoprire il mondo di MotusVitae Dance Academy? Visita il sito www.motusvitae.it.

leggi di più

Antonietta e Gabriele, in scena a Roma

di Laura Frigerio

Se siete dalle parti di Roma e amate il teatro, vi consigliamo "Antonietta e Gabriele" con Simone Sibillano (che è anche il regista) e Brunella Platania, in scena al Teatro Altro Spazio dal 12 al 16 dicembre.


Nel cast anche Nicolò Maria Capodacqua, Sofia Doria, Linda La Marca, Luca Setaccioli e Vanna Tino.

Una maratona nel tempo e nello spazio: microstoria di due vite umane, rette in parallelo, destinate a non incontrarsi mai se non fosse quell’inopinata fuga del pappagallino di Antonietta, quarantenne madre di sei figli che, volato via dalla finestra, finisce sul davanzale del dirimpettaio. La donna si reca così dal vicino: è Gabriele affascinante, modi bizzarri e sfrontati, un incontro destinato a rovesciare prospettive e visioni dei loro mondi. Prologo di una tragedia, prologo di una educazione al bello che Gabriele, il giornalista omosessuale, regala a Antonietta, prima di restituirla , per breve tratto alla sua falsa normalità (la guerra urge e tutto cambierà) prima di recarsi al confino. Viaggio senza ritorno.

Tra i protagonisti Brunella Platania e Simone Sibillano c'è un'intesa profonda in scena, una capacità di essere vivi e veri che non potrà non affascinare. Due performer di razza noti al grande pubblico del Musical e non solo capaci di convogliare l’interesse sia dei loro fans sia di chi ama ascoltare leit motive e parole storie archiviate troppo in fretta.

leggi di più

Jessie Gordon live allo Spirit de Milan

di Laura Frigerio

Siete a Milano (o dintorni) e avete voglia di musica live raffinata? Vi segnaliamo che domani, domenica 5 novembre, lo Spirit de Milan (via Bovisasca, 59) ospiterà il concerto di Jessie Gordon.

La cantante jazz australiana è infatti in tour in Europa e ha deciso di fare tappa anche in Italia per presentare i suoi singoli, insieme ad alcuni brani di repertorio blues.

La serata, ad ingresso gratuito, fa parte di Spirit In Blues (apertura porte ore 19.30 – concerto ore 22.00).

leggi di più

Legally Blonde di nuovo a teatro

di Laura Frigerio

La compagnia teatrale I Viaggiattori di Piacenza, reduce da 4 anteprime sold-out tra Piacenza e Provincia e con più di 3000 spettatori, porterà di nuovo in scena in Autunno 2017 il divertentissimo musical di Broadway "Legally Blonde" (su licenza ufficiale della MTI - Music Theatre International), tratto dal film cult della MGM "La rivincita delle bionde" con Reese Witherspoon. 

Al centro la storia della bionda Elle Woods che, eletta 'Miss Giugno' nel calendario del suo campus, viene improvvisamente lasciata dal suo fidanzato Warner, che sta per trasferirsi ad Harvard. Decide quindi di iscriversi alla stessa facoltà di Giurisprudenza per dimostrare a se stessa e al mondo che non tutte le bionde sono stupide riuscendo a vincere una sfida dopo l’altra.

La prossima data di “Legally Blonde – La rivincita delle Bionde Il Musical” è prevista per il 24 novembre al Teatro Politeama di Piacenza  La regia e le coreografie sono cura di Dario Caldini, musica e canzoni di Laurence O'Keefe e Nell Benjamin, su libretto di Heather Hach.

leggi di più

Photo Ark: sull'orlo dell'estinzione, su National Geographic

di Laura Frigerio

Se amate la natura, da stasera (alle ore 20.55) dovete assolutamente sintonizzarvi su National Geographic (canale 403 di Sky) dove andrà in onda Photo Ark: sull'orlo dell'estinzione.

Il programma, che attinge da un immenso archivio fotografico, richiama l’arca biblica di Noé a bordo della quale trovarono rifugio dal tutti gli animali del mondo in fuga dal diluvio universale.


Dal panda rosso all’antilope reale fino alla talpa. Non importa quali siano le sue dimensioni e caratteristiche, ogni animale diventa il solo e unico protagonista degli scatti di Joel Sartore, realizzati tutti su un fondo bianco o nero, come in un classico set fotografico. Ritratti intimi e commoventi in cui sono gli occhi degli animali a parlarci, scatti che hanno conquistato il mondo fino ad essere proiettati sulla Basilica San Pietro a Roma e sull’Empire State Building a New York.

L’obiettivo di Joel Sartore, che si stima arriverà a collezionare circa 12.000 ritratti di diversi animali è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul rischio estinzione che minaccia un numero sempre più crescente di specie. Photo Ark costituisce infatti un’importante testimonianza della biodiversità che popola il nostro pianeta ma anche una richiesta d’aiuto affinché si intervenga per tutelare questa preziosa ricchezza prima che sia troppo tardi.

leggi di più