Il fashion show di Manila Grace celebra le sue muse

di Laura Frigerio

Giovedì 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, Manila Grace ha deciso di puntare i riflettori sull’altra metà del cielo con una sfilata speciale con protagonista la collezione Spring/Summer 2022.

Parola chiave di quest’ultima è “Musa”: nella cultura classica è una delle figlie di Zeus, incarnazione d’ideale supremo dell’Arte, ma è anche nome che indica una pianta originaria del sud della Cina dalla quale si possono ricavare le fibre naturali e resistenti dei tessuti Manila Grace.

Una femminilità da vivere appieno e senza costrizioni quella di Manila Grace, che da sempre si lascia ispirare da donne forti, indipendenti e intelligenti per disegnare collezioni inclusive, un vero e proprio concentrato di energia positiva e libertà allo stato puro.

Questo show ha voluto celebrare la donna nella sua completezza e poliedricità come commenta l’A.D. Enrico Vanzo: “Manila Grace si rivolge ad una donna contemporanea e multitasking. Le nostre madrine ne sono l’emblema, donne molto differenti ma carismatiche e determinate come coloro che scelgono il nostro brand. Abbiamo voluto presentare la collezione a Milano perché simbolo della ripresa e della ripartenza. È infatti in questa città che è stata ambientata la nostra ultima campagna stampa perché crediamo molto nella forza trainante di questa capitale del business. Ma è all’Italia e in generale al gusto italiano e alle bellezze del Belpaese che ci ispiriamo per realizzare le nostre collezioni che sono da sempre inclusive e versatili”.


LE MUSE DI MANILA GRACE
Tre le muse d’eccezione di questa sfilata. La prima è Elenoire Casalegno, oratrice d’eccezione di un poema introduttivo che racchiude in sé l’essenza dell’identità Manila Grace; un’invocazione in chiave lirica contemporanea della potenza dell’abbigliamento nel comunicare sé stesse, dell’importanza di rimanere fedeli alla propria identità esprimendosi a pieno anche attraverso silhouette e colori, abiti e accessori.

A sottolineare il mood di collezione, l’esclusivo DJ Set firmato Fernanda Lessa, seconda musa Manila Grace per questa Primavera-Estate. Tagli e nuances della SS22 arrivano da lontano, dall’Africa con la sua natura selvaggia, incontaminata e primitiva.
Ecco sfilare una palette che miscela nuances terrose e avvolgenti, bollenti come la sabbia della savana, e tonalità sature e piene come i blu notte e i turchese che richiamano i cieli stellati di quella parte del pianeta. Preziosi i dettagli composti da ricami e intarsi dall’appeal coloniale, mix di silhouette pulite e rigorose e tessuti raffinati, accostate a stampe etno-chic. Bluse ampie, pantaloni morbidi, shorts e chemisier rivivono in una chiave urban safari, per finire con ampi abiti variopinti che racchiudono tutta la joie de vivre di un’estate da vivere con passione. A completare i look sandali colorati, zeppe folk e maxi tacchi da abbinare alle iconiche borse Jasmine e Felicia, e alle nuove shopper di stagione. Il twist in più? Gli occhiali da sole dalle forme sinuose e dalla palette psichedelica inseriti per la prima volta in collezione e realizzati in licenza da Castellani, azienda leader nel settore dell’eyewear.

A chiudere il défilé la terza musa Manila Grace, la splendida Elena Santarelli con un maxi dress gipsy chic a macro balze, con spalline sottili e profondo scollo a V, rosa ciclamino in perfetto stile Manila Grace.

Tra gli ospiti della serata, un parterre d’eccezione composto da Elisabetta Gregoraci, Iva Zanicchi, Costanza Caracciolo, Elettra Lamborghini, Bianca Guaccero, Ludmilla Radchenko, Laura Barriales, , Sonia Bruganelli, Cecilia Capriotti, Francesca Piccinini e Ivana Mrazova.












crediti foto: ufficio stampa 
 


leggi di più

Lady Gaga in Messika alla première di Los Angeles di House of Gucci

di Laura Frigerio

In questo periodo non si fa altro che parlare di Lady Gaga, che veste i panni di Patrizia Reggiani in “House of Gucci”, il nuovo film di Ridley Scott che vedremo al cinema il prossimo 16 dicembre.

Dopo essere stata in promozione in Italia, la pop-star ha presentato il film a Los Angeles e in occasione della première ha indossato dei gioielli Messika.

Lady Gaga ha impreziosito l'abito dorato Valentino con gli orecchini Desert Bloom della Collezione Alta Gioielleria Messika abbinati alla favolosa collana di Alta Gioielleria Diamond Spears e all'iconico anello My Twin Trio, tutto in oro bianco e diamanti.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Madalina Ghenea in Moschino alla première di House of Gucci

di Laura Frigerio

Il 9 novembre si è tenuta a Londra la première di “House of Gucci”, il nuovo film di Ridley Scott che racconta la vera storia della famiglia che ha dato vita a uno dei più celebri imperi del mondo della moda.

Nel cast anche Madalina Ghenea, che interpreta la mitica Sophia Loren e ha sfilato sul red carpet con un total look Moschino.
L'attrice ha indossato un abito bustier custom made, in moiré di seta nero con ampia gonna strutturata e spalline in tulle nero.










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Lady Gaga sarà protagonista del nuovo numero di Vogue Italia

di Redazione

Lady Gaga sarà la protagonista della copertina del nuovo numero di Vogue Italia (in edicola dal 10 novembre), oltre che quella del numero di dicembre di “British Vogue”.

La pop-star è pronta infatti per tornare al cinema in veste di attrice nell’attesissimo film “House of Gucci” di Ridley Scott, dove interpreta Patrizia Reggiani.

LE SUE DICHIARAZIONI
“Qualunque cosa indosserò, quello che vi offro è il vero glamour italiano che ho dentro”.


“Ho vissuto come lei (come Reggiani, NdR) per un anno e mezzo. E ho parlato con il suo accento per nove mesi. Anche fuori dal set. Non ho mai staccato. Sono stata sempre con lei. Era praticamente impossibile per me parlare come lei restando bionda. Ho dovuto subito tingermi i capelli, e ho cominciato a vivere in un modo per cui qualunque cosa vedessi, qualunque cosa toccassi, iniziavo a notare dove e quando ci potessi vedere il denaro”.

“Ho pensato che avrei potuto rendere giustizia a questa vicenda solo se mi ci fossi avvicinata con gli occhi di una donna curiosa, con uno spirito giornalistico, per poter leggere fra le righe di quello che accadeva nelle scene del film. E questo significa che nessuno mi avrebbe dovuto dire chi era Patrizia Gucci. Nemmeno Patrizia Gucci”.

“Mi affascinava il percorso di questa donna. Non volevo sentire nessuna opinione che potesse influenzare in alcun modo il mio pensiero. Come potrei non interpretare una stronza così, grintosa, sexy, sconsiderata e audace? Una cacciatrice di dote, italiana, e ribelle?”.

“Fare questo film è stata l’esperienza di una vita, perché ogni minuto, ogni giorno pensavo ai miei antenati in Italia, e quello che hanno dovuto fare per darmi una vita migliore. Volevo che fossero orgogliosi, e per questo motivo ho scelto di interpretare una donna vera, non l’idea di una donna cattiva”.

"Non voglio celebrare una persona capace di commettere un omicidio. Ma desidero rendere omaggio alle donne che nel corso della storia hanno imparato a sopravvivere, e alle conseguenze più spiacevoli della sofferenza. Spero che le donne guardino il film, e che rammentino a se stesse che bisogna riflettere bene sul fatto che le persone ferite poi feriscono gli altri. Ed è pericoloso. Cosa succede a una persona quando viene portata al limite?”

"Questa era un'altra cosa che mi interessava: chi ha ucciso Maurizio, cioè, lei chi aveva ingaggiato? Sono convinta che in realtà non abbia detto la verità su questo aspetto. In un'intervista, Reggiani ha detto che erano stati quelli della "banda Bassotti", e credo volesse dire uno della mafia. Mi sono chiesta per un attimo se sia stata la camorra. Quindi ho preso delle decisioni, ancora una volta segrete, su quello a cui ho deciso di credere mentre si girava”.

“Le persone a cui tengo di più in tutto questo percorso sono i suoi figli e a loro mando amore e compassione, perché sono certa che l’uscita di questo film potrebbe rivelarsi estremamente difficile o dolorosa per loro. E non desidero altro che pace per i loro cuori. Ho fatto del mio meglio per interpretare la verità”.







PHOTOGRAPHER CREDIT: Steven Meisel

leggi di più

Claudia Coli alla première di Carla in Jenny Monteiro

di Redazione

Claudia Coli ha partecipato alla première di “Carla”, tenutasi alla Scala di Milano.


L'attrice, che nel film interpreta la Signorina De Calboli, ha indossato per l'occasione un total look Jenny Monteiro: una elegante tuta in velluto della Collezione Armonica e dei preziosi gioielli realizzati dalla maison in collaborazione con un artigiano milanese.

Diretto da Emanuele Imbucci, il film “Carla” è una coproduzione Rai Fiction – Anele, che sarà al cinema nei giorni 8, 9 e 10 novembre (distribuito da QMI) per poi andare in onda a dicembre su Rai 1.




crediti foto: Laura Giovanna Rigatti

leggi di più

Gianluca Vacchi punta sul kebab con Kebhouze

di Laura Frigerio

Amate il kebab? Allora sappiate che a dicembre, a Milano e a Roma, aprirà Kebhouze. Di cosa si tratta? È il nuovo food brand di kebab su cui ha investito Gianluca Vacchi. Si, proprio lui: l’imprenditore/influencer da 41milioni di followers, che ha dato l’annuncio di questa novità attraverso i suoi canali social comparendo in compagnia di Keb, un misterioso personaggio in costume alto oltre due metri con una grande testa a forma di kebab su cui si poggia una corona d’oro.

L’imprenditore bolognese ha deciso di investire in questa nuova attività frutto dell’idea di un gruppo di giovani ragazzi italiani. “Quando mi hanno descritto il progetto, ho colto immediatamente l’enorme potenziale del format: nel 2021 è molto difficile avere un’idea così innovativa in un settore maturo come quello del food” – dichiara.

“Oggi in Italia per noi giovani avere un’idea valida è solo il primo di tanti passi per trasformarla in realtà. Gianluca Vacchi ha realmente investito sui giovani: sia sull’idea che sulle persone. È stata impressionante la prontezza di Gianluca nel riconoscere la validità del progetto e l’entusiasmo nel realizzarlo subito insieme a noi” - dice Oliver, uno dei ragazzi coinvolti nell’operazione.

Le aperture per ora fissate sono cinque: tre a Milano (in Corso Buenos Aires, Via Paolo Sarpi e Porta Genova) e due a Roma (Centro Commerciale Euroma2 e a Via Ostiense). Però nel 2022 si pensa di aprirne altri venti, non solo in Italia, ma anche all’estero.

LA PROPOSTA CULINARIA
Kebhouze presenta un kebab in due versioni, di pollo 100% italiano o di black angus. Quest’ultima opzione costituisce una grande novità nel mercato del kebab, lanciata proprio da Kebhouze. Ma il menù non si ferma qui: sarà possibile ordinare burger di kebab, caesar salad, oltre che gustare un’ampia selezione di fritti come i nuggets, i chicken popcorn, gli onion rings e le patatine fritte.
“C’è un problema di diffidenza verso il kebab. Lo avevo anche io – dichiara Gianluca Vacchi - Dopo aver assaggiato il kebab per la prima volta in vita mia alle nostre prove food, mi sono reso conto che in realtà non c’è un piatto più semplice di questo: piadina, carne e qualche condimento a scelta. Ovviamente ho richiesto che ogni ingrediente e materia prima utilizzata siano di massima qualità”.

Un’attenzione particolare è inoltre stata dedicata in fase di costruzione del progetto e di selezione dei prodotti al tema della sostenibilità ambientale: il food packaging è completamente eco-friendly, comprese le acque naturali in tetrapack brandizzate Kebhouze.
Anche sotto il profilo della sostenibilità economica locale, la catena di Gianluca Vacchi ha optato per una valorizzazione delle aziende italiane, da cui viene fornita tutta la carne, e dei produttori locali, con cui ad esempio si è instaurata una collaborazione sulla produzione di due diverse birre artigianali che saranno presenti in store a marchio Kebhouze.








crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Beatrice Valli pazza per le collant parlanti di Calzedonia

di Laura Frigerio

Che “Share your passion”, la nuova capsule di Calzedonia, fosse irresistibile si era già capito.

E ora abbiamo avuto l’ennesima conferma grazie all’influencer Beatrice Valli, che ha sfoggiato i collant parlanti versione “Tattoo” con grafiche e frasi su entrambe le gambe, abbinati ad un camicia bianca e una giacca nera over.
Un look casual per passare una giornata insieme alla sua amata famiglia.

Che dire: questi collant, che danno un tocco funny al guardaroba di noi donne (di qualunque età), sono davvero tra i must-have di questa stagione.








crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il Golden Peach di Miriam Leone è firmato da DD The Studio

di Laura Frigerio

Cosa ne pensate del nuovo hairlook di Miriam Leone? A noi piace tantissimo ed è merito di DD The Studio.

Dopo l’iconico rosso sfoggiato al suo recente matrimonio con Paolo Carullo, il Direttore Creativo Davide Diodovich e la Master Colorist Francesca Nicotra di DD The Studio hanno realizzato, per le esigenze professionali dell’attrice, un biondo caldo e avvolgente.

Si tratta di un Golden Peach che mantiene profondità alla radice mentre i riflessi oro intenso delle lunghezze illuminano il viso ed esaltano lo sguardo di Miriam Leone.
Ricordiamo che dal 14 ottobre potremo rivederla al cinema con il film “Marilyn ha gli occhi neri”.

Per chi fosse interessato: DD The Studio si trova in via Aurelio Saffi 25 a Milano.








crediti foto: Instagram

leggi di più

Elodie è la testimonial della nuova campagna OPPO

di Laura Frigerio

La pop star italiana Elodie è stata scelta come testimonial della campagna “Ogni Emozione Merita un Ritratto” di OPPO Italia, fra i brand leader nel settore degli smart device.

Protagonista è la nuova gamma di smartphone Reno6 Series, il cui concept mette al centro le emozioni interpretate dall’artista e catturate dal potere della tecnologia.

Colonna sonora della campagna è “Vertigine”, il nuovo singolo di Elodie: una ballad moderna in grado di trasportare il pubblico all’interno di un mondo introspettivo fatto di emozioni, sensazioni e sentimenti. Lo storytelling incarna al meglio l’essenza della nuova Reno6 Series che rappresenta il mezzo per catturare, nel ritratto, i momenti più importanti della vita senza che possano essere dimenticati.

“Elodie si sposa perfettamente con il mood della nuova Reno6 Series: young, urban, espressiva e alla moda. Un’artista dai mille volti e sfaccettature che è stata scelta da OPPO Italia per la sua capacità di comunicare ed entrare in contatto con le persone. Grazie alla lente fotografica della gamma Reno6 Series siamo riusciti a cristallizzare tutta l’emotività ed espressività della nostra testimonial in un ritratto” - spiega Isabella Lazzini, Chief Marketing Officer OPPO Italia.


Invece Elodie ha dichiarato: “Catturare un’emozione con un’immagine significa catturare un ricordo speciale e averlo sempre a disposizione. Con la nuova Serie Reno6 è facile per tutti dare voce alla propria creatività, fermare il tempo e lo spazio in una foto, rendere un ritratto un racconto originale”.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Federica Pellegrini, testimonial Jaked, per Nuotare per credere

di Redazione

È stato il foyer del prestigioso Teatro San Carlo a ospitare la cerimonia di consegna delle 20 borse di studio di nuoto Jaked ai bambini seguiti dalle associazioni Accendiamo una stella for you, Centro La Tenda, TuttiColori e Fondazione Pavesi.

A consegnare le borse di studio ai bambini è stata la campionessa Federica Pellegrini, testimonial Jaked, promotore e sostenitore della preziosa e concreta iniziativa “Nuotare per credere”, che mostra ai più piccoli la possibilità reale di un futuro pieno di luce. I bambini hanno ricevuto l’iscrizione al corso di nuoto della durata di un anno e un kit composto da zaino, costume, occhialini, cuffietta, accappatoio. L'incontro con la stampa è stato moderato dalla giornalista Titti Improta.

«Prendendo a prestito le parole di Carmelo Bene che diceva che ‘lo sport e il teatro sono molto simili perché sono due forme di espressione dove si ha un ruolo’, sono felice che questa iniziativa si svolga nel foyer del teatro San Carlo – apre così l’incontro con la stampa Emmanuela Spedaliere, direttore generale del Teatro San Carlo – È importante far dialogare questi due mondi paralleli destinati comunque ad incontrarsi, penso, ad esempio, alla nostra scuola di danza. Bisogna investire sempre su progetti culturali per formare le future generazioni e avere una grande campionessa, come Federica Pellegrino, così attenta al sociale, con la mission di trasmettere la cultura sportiva è davvero un impegno prezioso per la nostra comunità».

«Sono orgogliosa di essere madrina di questa importante iniziativa che coniuga sport e solidarietà – dichiara Federica Pellegrini –.Daremo ad alcuni bambini napoletani la possibilità di avvicinarsi al mondo del nuoto, offrendo loro l'opportunità di scoprire una disciplina olimpica fatta di impegno, dedizione, allenamento e senso di squadra. Valori che si porteranno dietro per tutta la vita».

«Tra tante emozioni che vivo quotidianamente con il mio lavoro, queste sono quelle che mi rendono più felice – dichiara Raffaele Carlino, presidente Miriade e Presidente Napoli Calcio Femminile – Sono veramente orgoglioso che questa Città che tanto amo non dimentichi mai di essere protagonista quando si parla di solidarietà e valori. Lo sport è un valore aggiunto a tutti che deve essere offerto a tutti».

«Lo sport è crescita sana e formazione dell'individuo nel rispetto degli altri. E tra tutti gli sport, nuoto e calcio sono quelli più amati dai bambini e dai ragazzi – dichiara Francesco Tripodi, direttore generale Miriade e head of brand Jaked – Conferire stamattina le borse di studio per un anno di corso di nuoto e il kit per frequentarlo è un segnale che Jaked vuole dare ai bambini, alle loro famiglie e al territorio. Un segnale di attenzione e di volontà di costruire percorsi concreti. Sono grato a Federica Pellegrini, orgoglio italiano, per la sua presenza, il suo spirito e la sua generosità. Una campionessa che ha portato la nazione sui podi più prestigiosi consegna a questi bambini un regalo che dura un anno intero. E sono grato a Emmanuela Spedaliere perché ha accolto con entusiasmo questo evento nel Foyer del Teatro San Carlo. Il massimo napoletano, la massima espressione della nostra cultura».

«Il dottor Tripodi e il presidente Carlino stanno offrendo una grande opportunità ai bambini che hanno la possibilità di muoversi in altri quartieri della città e arricchire il loro bagaglio di esperienze – dichiara Titty De Marco, responsabile area minori e famiglie Associazione Centro La Tenda – Con questa borsa di studio gli viene data la possibilità di conoscere nuove discipline sportive, nuovi amici, altri adulti significativi, che certamente lasceranno un segno importante nel loro percorso di vita. Le scuole del quartiere Sanità, con cui l’associazione ha in essere protocolli di intesa, si impegnano a riconoscere la portata formativa di questa esperienza nell’ambito della valutazione scolastica, come viene già fatto per tutte le esperienze di crescita vissute dai bambini con il supporto dell’associazione. Un modo di agire che serve a contrastare la dispersione scolastica».

«È un’importante iniziativa che coniuga sport e solidarietà. Consente ad alcuni minori napoletani di conoscere ed appassionarsi alla disciplina natatoria e di acquisire valori e regole per la vita – dichiara Maria Rotunno, presidente associazione Accendiamo una Stella for you – La presenza di una campionessa come Federica Pellegrini rafforza il messaggio solidale e di speranza concreta».

«La preziosità del corso di nuoto traspira dai volti dei bambini che lasciano le vacanze avendo sognato da lontano il sapore del mare e il fresco dei monti – dichiara Suor Lucia Sacchetti, Fondazione Pavesi e Associazione Tutti i colori – Ma il sole e la luna li hanno accarezzati là dove trascorrono le ore del giorno: il gradino della soglia di casa, il balconcino, il vicoletto. Così la bellezza disseminata agli angoli del mondo cresce e la voce dei piccoli amati pur nella povertà è mormorio delicato e soffio di resistenza. Quando di sorpresa arriva il dono del nuoto, i gesti preziosi, le poesie e la festa dei bimbi sono il semplice grazie, che dà la possibilità a tutti di leggere la storia dal rovescio della trama».










crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Federica Pellegrini nuova ambassador di Yves Rocher

di Laura Frigerio

La campionessa Federica Pellegrini è la nuova ambassador di Yves Rocher.

Da settembre sarà lei il volto della nuova Linea Skincare, nata dall’unione della scienza delle piante con la biotecnologia marina creando un’innovazione 100% vegetale e dall’efficacia brevettata.

Combattiva, indipendente e soprattutto dal carattere vincente, Federica è stata una delle protagoniste delle Olimpiadi di Tokyo, dove ha conquistato la quinta finale olimpica consecutiva nei 200m sl, la sua storica specialità.

Icona di grazia, potenza e determinazione, Federica Pellegrini è l’interprete perfetta per questa linea, anche per via del suo legame con l’acqua e la natura.


“La mia vita è in costante movimento - afferma Federica Pellegrini - per questo dedicarmi a me stessa è così importante. Al mattino e alla sera cerco sempre di prendermi del tempo per me, senza questi momenti non riuscirei a dare il massimo. Per me la bellezza è legata al concetto di benessere e la mia beauty routine è un modo per concentrarmi su me stessa e ripagare la mia pelle e il mio corpo per gli intensi sforzi a cui li ho sottoposti".

A partire dal 29 settembre, sarà possibile scoprire la campagna, sintonizzandosi sulle pagine IG @YvesRocherItalia e @FedericaPellegrini e sul sito Yves Rocher.









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Truccazzi by Layla Cosmetics: Tommaso Zorzi ospita Andrea Dianetti

di Redazione

Seconda puntata per “Truccazzi”, il nuovo format di interviste live su Instagram di Layla Cosmetics che vede la partecipazione di Tommaso Zorzi.

Un format inedito che, con cadenza mensile, alternerà nella discussione e nel confronto personaggi noti del mondo maschile alle prese con la realizzazione di make up professionali e genderless.

Per la nuova puntata l’appuntamento è live su @laylacosmetics il 30 Agosto alle ore 19.00.
Protagonisti Tommaso Zorzi, Babila Spagnolo e il primo ospite d’eccezione, Andrea Dianetti, attore, regista e cantante italiano. Intratterranno insieme consentendo al pubblico di imparare divertendosi, con tanta ironia.








crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I 18 anni di Mariasole Pollio

di Laura Frigerio


Il 18 luglio l’incantevole Mariasole Pollio, che attualmente stiamo ammirando in tv (su Italia 1) con lo show musicale “Battiti Live” (e vanta un profilo Instagram da 1,5 MLN di follower), ha compiuto 18 anni.

Per festeggiare questa importante occasione la sua famiglia le ha organizzato un party da sogno a Napoli, nella splendida cornice del Lost Paradise, dove parenti e amici sono arrivati in van organizzati appositamente grazie all’impeccabile servizio di Autono Wolkswagen.

In un attimo gli ospiti sono stati catapultati nel magico mondo di Mariasole fatto di colori, energia, luminosità e infinite emozioni. Molti gli invitati vip (come Valerio Mazzei, Mariachiara Giannetta e Maurizio Lastrico), compresi alcuni musicisti (Alberto Urso, Aka7, Tancredi, Shade, Gianluca Ginobile, Jairo, Ludwing e Patrick Rubino) che hanno dedicato alla festeggiata un piccolo concerto.

Mariasole ha sfoggiato degli outfit very glam indossando due abiti creati da Belfiori Couture (un look corto scintillante con cui si è scatenata in pista e uno lungo di un verde acceso con cui ha fatto sognare tutti i presenti) e dei sandali con pietre luminose di Giuseppe Zanotti. Il tutto curato sempre dalla sua Stylist e amica Mimina Cornacchia e dal team di Simone Belli per il make-up e l’hairstyle.

La location per l’occasione è diventata un bosco incantato grazie alla tecnologia dell’amico Luca Toscano, ceo del gruppo Artech, che per l’allestimento ha coinvolto diversi partner. Un turbinio di emozioni, sorrisi e sorprese hanno intervallato tutta la serata mentre gli amici ballavano grazie al dj Dario Guida. Uno spettacolo dal vivo animato da un gruppo di ballo di Fortunata Picardi. Uno Show cooking ha reso ancora più prestigiosa la festa e ovviamente non sono mancati i piatti tipici napoletani e la cagliata di mozzarella al momento.

L’evento era tutto brandizzato MSP18, curato nei minimi dettagli dall’event planner Steve Di Maio aiutato da un grande partner, This is Love. L’atmosfera incantata creata dalle infinite lucine che hanno illuminato tutta la location è stata ancor più suggestiva grazie alle 180 lampadine dinamiche che componevano la scritta MSP, brevetto del romano Pietro Toppi, utilizzate al Festival di Sanremo.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Estate 2021: Elisabetta Canalis sceglie i costumi Calzedonia

di Laura Frigerio

In questa calda estate sono tante le celebrities che si stanno godendo il mare.
Tra di loro Elisabetta Canalis, che appare come sempre in splendida forma e valorizza ogni capo che indossa. In particolare non abbiamo potuto fare a meno di notare che per l’estate 2021 ha scelto dei costumi della nuova collezione Calzedonia.

Prima ha indossato il bikini Barcellona rainbow vestendo anche la sua piccola Skyler Eva con lo stesso costumino della nuova linea Mini Me.
Poi è passata al bikini Formentera nella nuance orange samba e al sensuale costume intero Riccione animalier. Però l’estate di Calzedonia non è solo glam e chic, ma anche comfy ed Elisabetta ha scelto il costume Miami, un bikini composto da un top a canotta con dettaglio cut out, in un soffice tessuto crinkle effetto 3D, con slip abbinato. La nuance rosso acceso, energizzante e pop, è il tocco sofisticato che rende il costume di Eli un must have!








crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Cannes 2021: Veronica Ferraro sul red carpet veste Pinko

di Laura Frigerio

La 74esima edizione del Festival di Cannes continua a regalarci dei magici momenti glamour.


Ieri, per esempio, l’influencer Veronica Ferraro (che è anche la miglior amica di Chiara Ferragni) ha indossato un abito customizzato di Pinko sul red carpet del film “Stillwater” di Tom McCarthy.





crediti foto: ufficio stampa

leggi di più