La Giornata Nazionale del Gatto per Privalia

di Laura Frigerio

Oggi, 17 febbraio, è la Giornata Nazionale del Gatto.
Voi state festeggiando il vostro piccolo felino casalingo?

Lo sapete che sono i gatti ad aggiudicarsi il titolo di star delle case italiane con 7,5 milioni di gatti contro 6,9 milioni di cani?

Se anche voi li amate sarete sicuramente interessati alla curiosa indagine realizzata (coinvolgendo i propri soci) da Privalia, il sito di shopping online leader in Italia e parte del gruppo Veepee, proprio in occasione della Giornata Nazionale del Gatto.

 

VIZIATI E FELICI
Gli italiani considerano i propri amici a quattro zampe veri e propri compagni di vita (87%), sulla scia dell’attuale fenomeno di pet-parenthood, per cui il proprio animale diventa parte integrante della famiglia, quasi assumendo l’importanza di un figlio, con relative responsabilità e attenzioni.

A dimostrazione del valore riconosciuto a questi aspetti, il 55% dei clienti Privalia dichiara di non badare a spese per la cura del proprio gatto, dedicando un budget di oltre 40 euro al mese per l’acquisto di cibo e accessori. L’amore per il proprio micio si traduce anche nell’acquisto di prodotti per soddisfare la sua vanità e quella del padrone. Nel 2018, tra i prodotti pet-care più acquistati sul sito di shopping online emergono le cucce (35%) e i tiragraffi (28%), soprattutto i modelli ‘luxury’ con design ricercati che ben si inseriscono tra gli arredi di casa. I pet-parents prestano molta attenzione anche alle scelte alimentari. Vietato condividere il cibo della propria tavola: gli intervistati prediligono proposte specifiche formulate per garantire il benessere del proprio gatto (62%), rivolgendosi a blog e forum online per informarsi e scoprire nuovi brand. Anche per quanto riguarda l’acquisto, l’online si conferma una scelta vincente (67%), soprattutto per le offerte vantaggiose, la varietà dei prodotti disponibili e anche per la possibilità di farsi recapitare comodamente a casa quantità elevate e pesanti di pet-food.

LA CONQUISTA DEI SOCIAL
Curiosi, avventurieri ma anche teneri pigroni, i gatti oltre al mondo domestico conquistano anche quello digitale. Basta visitare un social qualsiasi per scoprire immagini e video di ogni genere: gattini assonnati, impazziti, che miagolano, che parlano, che si accomodano negli angoli più remoti della casa…

Grazie al loro innato atteggiamento da diva schivo e indipendente, e senza nessuno sforzo, i mici sono protagonisti incontrastati dei social network, conquistando like e followers da fare impallidire anche le star più social del momento. Anche il 48% dei clienti Privalia dichiara di condividere sui social gli scatti più teneri e divertenti del proprio gatto, mentre il 14% gli ha addirittura riservato una pagina intera.

leggi di più

San Valentino: attenzione al phishing romantico

di Laura Frigerio


Gli esperti di Kaspersky Lab hanno rilevato un forte aumento delle attività di phishing da parte di cybercriminali che offrono agli utenti vari regali romantici in occasione di San Valentino.

Il numero totale dei tentativi degli utenti di visitare siti web fraudolenti a tema romantico rilevati e bloccati durante la prima metà di febbraio è più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2018, il che evidenzia come i truffatori siano sempre alla ricerca di un motivo per rubare dati e soldi agli utenti.

Il phishing è una delle tecniche di ingegneria sociale più popolari e più semplici per sfruttare gli utenti online. Si tratta di un tipo di frode in cui i cybercriminali acquisiscono con l’inganno le credenziali degli utenti, dalle password ai numeri di carta di credito, dalle coordinate bancarie ad altre informazioni finanziarie importanti.

Le email e i siti web di phishing vengono di solito camuffati come siti non sospetti in modo da incoraggiare un destinatario, per un motivo o per l’altro, a inserire senza esitazione i propri dati personali. Spesso sfruttano le notizie di attualità, come grandi eventi sportivi o di vacanze a tema.

San Valentino non fa eccezione. Il numero complessivo dei tentativi degli utenti di visitare siti web fraudolenti rilevati e bloccati dalle soluzioni Kaspersky Lab nella prima metà di febbraio 2019 (i giorni precedenti al 14 febbraio) ha raggiunto un picco drammatico, passando da oltre due milioni nel 2018 agli oltre 4,3 milioni di quest’anno. Secondo le statistiche, i paesi più colpiti sono stati il Brasile (con una percentuale di incidenza superiore al 6,4%), il Portogallo (oltre il 5,8%) e il Venezuela (5,5%). Seguono Grecia (5,3%) e Spagna (5,1%).

Un’analisi più approfondita delle email inviate ha mostrato che i truffatori sfruttano in particolare gli articoli regalo in pre-ordine e i farmaci per migliorare le prestazioni amorose per indurre gli utenti a condividere le proprie credenziali al fine di piacere a coloro che amano. Questo conferma ancora una volta i risultati dell’indagine di Kaspersky Lab, che evidenziano come, quando si tratta di amore, gli utenti tendano ad abbassare la guardia.

“La nostra ricerca ha dimostrato che non c’è differenza tra attività di phishing che sfruttano grandi eventi sportivi, falsi pagamenti o un pretesto più romantico. Basta guidare le emozioni degli utenti, che si tratti di frenesia, stress o amore. Così, qualsiasi cosa o quasi può diventare uno strumento di attacco nelle mani dei truffatori informatici. Il picco rilevato ricorda che si dovrebbe sempre essere cauti quando si naviga sul web, anche se si sta solo comprando fiori per la persona amata” - segnala Andrey Kostin, Senior Web-Content Analyst di Kaspersky Lab.

I consigli di Kaspersky Lab per difendersi:
. Fare attenzione al phishing poiché spesso i cybercriminali sfruttano le emozioni, comprese quelle legate alle relazioni e all’amore. Segnali che potrebbero esserci attività di phishing che mirano a sfruttare le vostre aspettative romantiche includono messaggi che richiedono un’azione immediata, grandi quantità di informazioni molto personali e apparentemente irrilevanti, o che semplicemente suonano troppo belli per essere veri.

• Prestare particolare attenzione alle email che propongono occasioni “solo per oggi” di vari prodotti gratuiti. Se le email provengono da persone o aziende che non si conoscono o gli indirizzi sono sospetti o insoliti, è bene pensarci due volte prima di aprire. Non cliccare sui link finché non si è sicuri che siano legittimi e che comincino con “https”, specialmente quando vengono richieste informazioni personali o finanziarie.

• Avere una carta di credito e un conto bancario separati con una quantità limitata di denaro, in particolare per l’acquisto di fiori o per effettuare una prenotazione al ristorante. Questo aiuterà ad evitare gravi danni economici in caso di furto delle vostre coordinate bancarie.

• Utilizzare una soluzione di sicurezza affidabile con funzionalità anti-phishing e di pagamento sicuro, come Kaspersky Security Cloud.

leggi di più

San Valentino: Amazon ci consiglia di passarlo con Alexa

di Laura Frigerio

Avete intenzione di passare il vostro San Valentino a casa, con la vostra dolce metà? Allora seguite il suggerimento di Amazon e fatevi dare una mano da Alexa per rendere tutto ancora più romantico.

Alexa crea la perfetta atmosfera facendoti ascoltare musica romantica e rendendo le luci soffuse, basta dire “Alexa, abbassa le luci” (con i servizi musicali supportati e i dispositivi per Casa Intelligente compatibili come le lampadine smart Philips Hue).


Per iniziare a riprodurre la tua playlist preferita basta dire “Alexa, metti della musica romantica” e ascoltare i brani in tutta la casa grazie alla funzionalità Musica multistanza. Vuoi ancora più musica? Apri la Skill Pianoforte rilassante dicendo “Alexa, apri Pianoforte rilassante.”

Alexa è anche un’ottima aiuto cuoco e aiuta a cucinare il piatto perfetto o ordinare una cena gourmet per la dolce metà. Usa Alexa per cercare nuove ricette, cucinare seguendo le istruzioni passo dopo passo, o per trovare un abbinamento con un vino. Basta dire “Alexa, suggeriscimi una ricetta” per essere guidati nella preparazione passo dopo passo, oppure “Alexa, suggerisci un vino”. Puoi anche chiedere ad Alexa di impostare un timer per ogni piatto in preparazione o farti aiutare nel  convertire le misure. Se non si è dell’umore di cucinare, puoi ordinare qualcosa di speciale con la Skill di Just Eat, basta dire: “Alexa, apri Just Eat”.

Puoi chiedere ad Alexa anche contenuti in tema “San Valentino”, basta dire “Alexa, recita una poesia d’amore” o “Alexa, canta una canzone d’amore”, per ottenere poesie d’autore o poesie originali Alexa ed una speciale canzone.

A corto di complimenti? Ci pensa la Skill Complimenti Meritati. Vuoi scoprire le migliori attrazioni della tua città per stupire la tua dolce metà? Chiedi alla Skill di Musement: basta dire “Alexa, apri Musement”. Per le coppie più giocherellone, a portare allegria ci pensano le Skill di alcuni dei giochi preferiti dagli utenti Alexa, come ad esempio Trivial Pursuit, Parola Magica, Battaglia Navale, Vero o Falso, Super Quiz e  Domanda del giorno.   

leggi di più

Steflor vi aspetta, da fine marzo, con i Tulipani delle meraviglie

di Redazione

Spesso chi vive in città sogna di prendersi una pausa dalla vita frenetica e dal grigiore. E il modo migliore per farlo è andare alla ricerca di un'oasi verde, magari a pochi km di distanza.
Da qui nasce il nuovo progetto di Steflor, Tulipani delle meraviglie, ovvero un garden You Pick che ci permetterà di vivere l'atmosfera unica dei variopinti parchi olandesi, dove i fiori sono protetti dalle vigili grandi pale del mulino a vento.

Sarà un luogo dove godere della bellezza della natura, dove potersi rilassare e, naturalmente, raccogliere i tulipani. Una preziosa occcasione anche per avvicinarsi al mondo della biodiversità e sensibilizzare al rispetto del verde.

I garden You Pick nascono in Olanda e nel 2017 hanno esordito, con successo, in Italia. Proprio questo interesse riscontrato nel nostro paese ha spinto Steflor a dare il via a questa nuova avventura. Tulipani delle meraviglie si estende su una superficie di 13.000 mq (l'equivalente di due campi di calcio) situato a Paderno Dugnano, in Viale Toscanini angolo Via Santi (adiacente a Steflor Vivai).

Il 6 dicembre scorso sono stati piantati 200.000 bulbi di tulipani con 50 varietà di specie. Come si accederà? Acquistando i biglietti per l’ingresso online o direttamente alle casse del campo durante la settimana. All’ingresso verrà consegnata ai visitatori una piccola mappa del campo e una guida per la raccolta. Verranno forniti anche dei cesti, dove riporre i tulipani raccolti (con la dovuta delicatezza).

Inoltre Steflor ci tiene, come sempre, a fare la differenza e come avviene all'interno del Vivaio verrano organizzati eventi e laboratori: si andrà dai balli tradizionali olandesi ai concorsi fotografici, dalle giornate dedicate alla pittura nel campo a delle sessioni di yoga e pilates.

Steflor tiene molto alla formazione e alla sensibilizzazione delle nuove generazioni, quindi ogni week-end verranno organizzati per tutti i bambini dei laboratori didattici sensoriali con delle educatrici. L'appuntamento è fissato dalle 16 alle 18.30 di ogni sabato e domenica. Il costo è di € 5.

Si è poi pensato a un progetto didattico con le scuole, per immergersi nella colorata natura appartenente ad un altro mondo, ammirare da vicino e sfiorare con delicatezza un tulipano. Gli obiettivi? Acquisire concetti chiave sulla biologia e sulla biodiversità, ma anche la capacità di osservazione del mondo circostante; comprendere l’importanza della varietà e della diversità in natura, imparare a osservare la realtà in modo sistemico ed integrato; fornire il giusto supporto educativo per favorire lo sviluppo e il rafforzamento della crescita, delle capacità cognitive e sensoriali, dalla sperimentazione e della curiosità.

leggi di più

Treatwell svela il rapporto tra beauty routine e intimità

di Laura Frigerio

San Valentino si avvicina e quindi siamo già tutti pronti ad immergerci in un mood romantico.
Per l’occasione Treatwell, il più grande portale online in Europa per la prenotazione di trattamenti di bellezza e benessere, ha fatto un’indagine tra i suoi utenti italiani su come si preparino a “condividere l’amore” durante un incontro galante.

Il risultato? Emerge che nei momenti di passione anche l’occhio vuole la sua parte e che la beauty routine influenza i tête-à-tête della maggior parte degli italiani.

Love is in the (h)air sia per lei che per lui
Si dice che le donne vengano da Venere e gli uomini da Marte: sulla necessità di “farsi belli” in vista di un incontro romantico, però, concordano. La quasi totalità delle rispondenti (98,5%) ritiene che prendersi cura del proprio aspetto in vista di un appuntamento galante sia importante: di queste oltre la metà (60,2%) sostiene che la “preparazione estetica” sia praticamente imprescindibile. Anche gli uomini affermano di prestare attenzione al proprio look prima di un tête-à-tête (90,7%): oltre un terzo degli intervistati (34,4%) aggiunge che prendersi cura di sè riveste una grande importanza.

Ma a quali aspetti viene riservata una cura particolare prima di un rendez-vous romantico? Anche in questo caso lei e lui sono sulla stessa lunghezza d’onda: i capelli sono il primo pensiero sia per le donne (56,3%) che per gli uomini (62,5%). Al secondo posto della classifica femminile compare il trucco, votato dal 53,1% delle rispondenti: bando al rossetto sbavato e agli smokey eyes effetto panda. A chiudere la top 3 è la depilazione: la ricrescita è da tenere sotto controllo per il 46,9% delle intervistate. Il 13,3%, invece, punta sulla cura delle mani: perchè allora non concedersi una manicure semipermanente, capace di resistere agli slanci di passione?

Le mani sono un biglietto da visita importante anche per lui e chiudono il podio della classifica maschile degli aspetti più curati in vista di un appuntamento galante (18,8%). In seconda posizione, invece, spicca la barba, che deve essere in perfetto ordine per oltre la metà degli italiani (56,3%). Sotto i riflettori anche i piedi: per il 9,4% degli uomini una pedicure è fondamentale per sentirsi a proprio agio durante l’intimità.

SOS ceretta e capelli
Gli italiani hanno confessato a Treatwell che la beauty routine può influenzare i piani romantici delle coppie. Quasi una donna su due (44,5%) e oltre un quinto degli uomini interrogati (21,9%) hanno dichiarato di aver rinunciato almeno una volta a un appuntamento galante perché non perfettamente in ordine.

Che cosa ferma gli italiani in questi casi? Per la maggior parte delle donne (75,4%) è la ceretta non fatta il principale deterrente, seguita dai capelli non lavati (19,3%): per salvare un rendez-vous intimo basterebbero quindi un appuntamento last minute dall’estetista e dal parrucchiere. Per alcune donne è invece lo sguardo magnetico a non dover essere in discussione: il 3,5% delle utenti ritiene che anche le sopracciglia non curate siano un motivo più che valido per dare buca al proprio partner. Per quanto riguarda gli uomini sono i capelli in disordine o non freschi di shampoo che spingono l’85,7% degli intervistati a rinunciare a un incontro romantico, mentre la barba incolta ha fatto andare a monte un appuntamento per il 14,3% degli Italian lover.

Per evitare di trovarsi impreparato durante l’intimità, il 17,2% delle donne si prepara con un anticipo di due o tre giorni, durante i quali si affida alle mani esperte dei professionisti della bellezza. Un buon 15,6% preferisce concentrare gli appuntamenti dall’estetista e dal parrucchiere il giorno prima per arrivare con capelli freschi di piega e smalto appena applicato. Di contro, il 59,4% delle donne e il 62,5% degli uomini opta per una preparazione last minute il giorno stesso di un tête-à-tête. Infine, un uomo su quattro (25%) ama vivere sul filo del rasoio e si prepara appena prima di incontrare il proprio partner.

I capelli in disordine spengono la passione
Treatwell ha, inoltre, chiesto agli italiani quale errore beauty non debba commettere il loro partner per non rischiare di far sfumare la passione. Ancora una volta lei e lui sono d’accordo sull’importanza di avere una chioma in ordine: il 68,8% delle donne e il 65,5% degli uomini confessa che trovare la propria dolce metà con i capelli non lavati spenga all’istante la miccia della passione.

La classifica femminile degli scivoloni di bellezza che il partner dovrebbe evitare prosegue con le sopracciglia: un arco troppo sottile o dal look non naturale è nemico degli incontri hot per oltre un terzo delle intervistate (36,7%). A seguire, vengono citati i piedi (14,8%) e le mani non curati (11,7%).


Per gli uomini anche la ceretta non fatta – al secondo posto della classifica maschile con il 34,4% dei voti – mette a repentaglio l’esito di un momento di passione. Seguono a pari merito (18,8%) una tinta sbagliata o la ricrescita in vista da un lato e la mancata pedicure dall’altro.

In generale, il 32,8% delle donne ha confermato a Treatwell di gradire, durante l’intimità, un/una partner depilato/a, percentuale che sale vertiginosamente (81,3%) quando sono gli uomini a rispondere. In particolare, questi ultimi apprezzano in primis la depilazione dell’inguine (76,9%), oltre a gambe (46,2%) e ascelle lisce (34,6%). In vista di baci appassionati, i baffetti sono da tenere sotto controllo per oltre un quinto (26,9%) dei rispondenti. Lei, invece, apprezza nel partner il torace glabro (69%) e l’inguine depilato (54,8%). Infine, il 7,1% delle intervistate confessa di gradire nel proprio compagno o nella propria compagna gambe e ascelle lisce.

“Treatwell è un aiuto concreto per tutti coloro che vogliono prendersi cura di sè ed esprimere la propria bellezza alle loro condizioni, in qualunque occasione, che sia per un appuntamento speciale o semplicemente per regalarsi una coccola. Volersi bene è la prima regola per sentirsi bene e aiutare gli utenti a coltivare l’amore per se stessi e il proprio corpo è per noi fondamentale” commenta Chiara Cassani, Marketing Manager Italy di Treatwell. “L’offerta di saloni e di trattamenti prenotabili su Treatwell è così ricca e varia proprio per rispondere alle esigenze più disparate e soddisfare le esigenze di tutti gli utenti”.

leggi di più

Torna a Milano il mercatino vintage East Market

di Laura Frigerio

East Market, il mercatino vintage più amato di Milano, torna il 17 febbraio. Dedicato a privati e professionisti, permette a tutti di comprare, vendere e scambiare. Presenti 300 espositori da tutta Italia tra collezionisti di modernariato e vintage, artigiani, artisti, grafici e designer sono pronti per allestire le loro postazioni.

Tutti con un comune denominatore: sono rigorosamente selezionati dallo staff di East Market, elemento che fin dall’inizio ha caratterizzato il market e ne è diventato un punto di forza.

Le categorie merceologiche presenti sono prevalentemente vintage, collezionismo, modernariato, usato, pulci, design e artigianato.

Gli oggetti più frequenti: abbigliamento e accessori, scarpe e borse, cd e dischi, mobili e complementi d'arredo, libri, fumetti, poster, riviste e stampe, elettronica, militaria, giochi e videogiochi, artigianato, riciclo e riuso, stranezze varie, piatti, porcellane e utensili e molto altro ancora.

Tra gli espositori della prossima edizione ci saranno Matrioska Design di Chiara Ripoli da Livorno, che produce piccoli lavori artigianali da appendere alle pareti. Tanti volti fatti a mano che ritraggono personaggi famosi, supereroi e icone finemente decorati. Inima pop art di Alessia Veraldi da Bergamo customizza “Madonnine” e oggetti messicani con i colori della pop-art in uno stile vintage. Raffaele Iorio, invece, è un collezionista di occhiali vintagedagli Anni '50 in poi. Nella sua imponente collezione si trovano anche molti rari modelli griffati tra cui Versace, Dior, Fendi ma anche Rayban e Persol. Kultura70 di Giuseppe Ferraina è un’associazione culturale che ha come scopo la diffusione della cultura degli anni ’60-’70. All’East Market porterà una selezione del suo vasto archivio fotografico che raccoglie stampe fotografiche vintage di quel periodo.

Non mancherà il consueto East Market Diner, dove si troverà la caffetteria, la bakery, due bar e sei punti birra. Il menù internazionale con Hot Dog, Pulled Pork, Bun e Burritos oltre ai consueti Jerk Chicken, Burgers e molto altro. Nella parte esterna il food market con vari truck sempre con offerta di cucina internazionale senza dimenticare la cucina italiana e molte proposte per vegani, celiaci e kids, completati da numerosi punti birra.

Come da tradizione East Market si distingue per un connubio di moda, fai da te, mercato del riciclo che strizza l'occhio alle nuove tendenze del fashion e della musica, con multiformi articoli e idee mai viste prima. DJ set con il meglio delle selezioni musicali del momento e del passato a cura di DJ Henry, e ancora East Market Shop, il corner dove è possibile acquistare il merchandise ufficiale di East Market tra magliette, tazze e gadget.

Dove si trova East Market: Via Mecenate 84, Milano
Orario: 10-21
Ingresso libero.

leggi di più

Canvas Talks, networking a Brera (Milano)

di Redazione

Canvas Talks è il nuovo ed esclusivo appuntamento mensile di Casa Canvas nel Brera Design Apartment, a Milano, pensato per creare un’atmosfera intima di networking e condivisione di esperienze, dedicato a donne attive nell’ambito del design, dell’arte e della comunicazione.

Un format originale e preciso, tutto al femminile, che ha avuto il suo lancio il 28 gennaio e può essere riassunto così: un lunedì al mese, un luogo, un tema differente per evento, un mediatore, una chef, quattro ospiti e 14 nuove invitate ogni volta, scelte dagli organizzatori.


L’iniziativa è nata da un’idea della designer brasiliana Thayse Viégas (fondatrice di Casa Canvas, innovativa residenza-galleria per l’arte e il design) con la collaborazione della graphic designer portoghese Silvia Matias, ex consulente di Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton.

Il format è stato presentato a Paolo Casati (co founder di Studiolabo e ideatore del Brera Design Apartment, la“casa” del Brera Design District in Via Palermo 1) che ha accolto con entusiasmo la proposta.

La serie di eventi a numero chiuso proseguirà fino a giugno nel Brera Design Apartment, e sarà aperta al mondo tramite le piattaforme digitali (sito web e canali social) che racconteranno il progetto e le esperienze vissute ad ogni incontro.

"Io e Silvia abbiamo ragionato sui nostri percorsi e ci siamo rese conto che, sebbene diversi, c'erano tanti punti in comune, sia nelle difficoltà che nei successi raggiunti. Canvas Talks è un modo di espandere questa riflessione sulla vita e sulla carriera mettendo in contatto le persone in un ambiente in cui si sentano a proprio agio per raccontarsi. Il nostro augurio è che Canvas Talks diventi una fonte d'ispirazione per ogni donna che sarà presente e per tutte quelle che seguiranno poi l’evento virtualmente” - ha detto Thayse.

Silvia ha sintetizzato il loro intento con un moto: “Condividere e creare. Speriamo che da questi incontri scaturiscano potenti sinergie”.

Per la chef greca Vasiliki Pierrakea, del ristorante Vasiliki Kouzina, parte fondamentale del format di progetto, coinvolta grazie alla sua capacità di creare esperienza attraverso i suoi menù ellenici raffinati e leggeri, prendere parte agli eventi è anche un’emozione. “Io ‘nasco’ come cuoca a domicilio, pertanto questa situazione (tutte insieme come in una a casa) mi ricorda il mio inizio nel settore gastronomico, dopo che ho rinunciato a seguire una carriera da economista. C'è anche un altro aspetto: davanti alla tavola siamo tutte uguali, nessuna è meglio dell’altra; è bellissimo” - ha commentato.

Racconti così personali hanno arricchito l’appuntamento inaugurale condotto dalla giornalista Laura Traldi. “Canvas Talk prende spunto dai tradizio-nali raduni a porte chiuse della Milano creativa, ma con una differenza: è un punto di incontro intimo che al tempo stesso si apre verso l’esterno” - ha dichiarato.

L’edizione 2019 di Canvas Talks si focalizza su un tema generale (“Build and rebuild/Costruire e ricostruire”) e ad ogni evento saranno affrontati argomenti più specifici come “il successo a partire dagli errori”, “il bisogno di spazi più inclusivi”; “il contributo delle professioniste straniere per il mercato italiano” e “le nuove regole della comunicazione digitale”.

Ci saranno sempre dinamiche di gruppo per favorire l'interazione, come quella organizzata l’ultimo mercoledì sera che ha visto ogni invitata trasformare un piatto bianco con disegni, parole, simboli, creando oggetti unici che sono una specie di metafora del cambiamento. Inoltre, l’illustratrice Martina Zena registrerà con i suoi pennarelli momenti, dettagli, creando ricordi suggestivi degli incontri.

Tra le ospite di Canvas Talks, c’era la designer di accessori Paula Cademartori. “Mi ha fatto molto piacere ascoltare storie di altre donne, percepire l’empowerment femminile. Credo molto nell’unione, non nella competizione tra donne. Insieme possiamo raggiungere ancora più traguardi”.

Per Caroline Corbetta, curatrice d’arte contemporanea e mente dietro al profilo @ilcrepaccio instagram show, l’evento è anche sinonimo di pausa. “Passiamo tutto il giorno a conciliare mille impegni, tra questioni personali e lavoro. Fermarsi per condividere un momento, conoscere nuove persone, mangiare un buon piatto, fa semplicemente bene” - ha dichiarato subito dopo aver fatto un il suo intervento sull’importanza di trovare la propria strada per realizzarsi attraverso un'attività che ci rappresenti, evitando l'errore di riprodurre gli stereotipi maschili per raggiungere il successo.

Le altre professioniste presenti al primo appuntamento: Agustina Bottoni (designer), Alessia Bossi e Lucia Serafini (fondatrici di We Are Lovers), Alessandra Santi (communication manager Saba Italia), Anna Marconi (ideatrice di Taste of Runaway), Carlotta Marelli (giornalista), Carolina Molossi (fondatrice di Bookalook), Clara Bona (architetto Studio98), Elena Marinoni (Trend forecaster e consulente di marketing strategico per Next Atlas), Katia Meneghini (designer, studio CTRLZAK), Ilaria Bianchi (designer), Licia Florio (designer di accessori), Luisa Bertoldo (ufficio stampa e Pr), Manuela Ravasio (giornalista), Paula Acosta (giornalista e addetto stampa, Comunicazione Carioca), Serena Confalonieri (designer), Simona Flacco (architetto, Simple Flair), Silvia Gherra (visual designer, Rita Rita), Veronica Varetta (designer di gioielli, LIL), Valentina Guidi Ottobri (project manager divisione Casa per Luisa Via Roma).

Come una tela bianca, Canvas Talks inizia a prendere forma e colore e viene realizzata con il supporto degli sponsor Santa Margherita Wines e Alysi.

leggi di più

Worldmap, il nuovo sacco portagiochi di Play&Go

di Laura Frigerio

Quante volte vi siete messe le mani nei capelli dopo le sessioni di gioco dei piccoli di casa, vedendo tutti quei giocattoli sparsi in giro per la casa?


Utilissimi sono i sacchi portagiochi, come quelli realizzati da Play&Go, che rinnova la gamma con l’aggiunta di un nuovo pezzo xl: Worldmap.

Il nuovo modello è pensato, come i precedenti, per accogliere giochi, riordinare velocemente uno spazio o come facile trasporto da un luogo all’altro.

L’esterno è personalizzato con un pattern di stelle in bianco e nero.

leggi di più

La Lista Nozze? Ora puoi farla su Amazon

di Laura Frigerio

Siete in procinto di sposarvi e vi piacerebbe fare una Lista Nozze, ma non avete tempo?

Abbiamo una bella notizia per voi: Amazon.it ha appena annunciato  il lancio del tanto atteso servizio Lista Nozze, che offre un’esperienza altamente personalizzata.

Amazon.it offre alle coppie di sposi l’accesso ad un’ampia selezione di prodotti, assicurando una completa personalizzazione della lista e la libertà di inserire i regali desiderati spaziando nella scelta anche oltre i prodotti più tradizionali.

Il servizio include un pulsante “Aggiungi alla Lista Nozze” che, una volta creata la propria lista, appare disponibile su tutti i prodotti presenti su Amazon.it.

È disponibile inoltre una funzione che consente agli sposi di visualizzare l’elenco degli articoli acquistati, permettendo così di tenere traccia dei regali e ringraziare di conseguenza amici e familiari. Le coppie hanno la libertà di personalizzare la loro Lista nozze con le proprie foto, i propri nomi, la data e il luogo del matrimonio.

Le Liste Nozze possono essere condivise via e-mail, social media o attraverso un URL personalizzato e unico: amici e parenti possono così facilmente consultare la lista e dare il proprio contributo. Inoltre, oltre alla selezione di milioni di prodotti disponibili su Amazon .it, i futuri sposi hanno la possibilità di aggiungere alla loro lista anche prodotti presenti su altri siti attraverso la “Lista Desideri Universale”, grazie alle funzionalità di Amazon Assistant.

Su Amazon.it le coppie di novelli sposi possono aggiungere alla propria lista regali unici come i dispositivi Kindle ed i nuovi Amazon Echo con Alexa integrata. È facile lasciarsi ispirare dalla lista dei regali di nozze più popolari oppure dalla lista dei prodotti in evidenza, consultabili per categorie di prodotto.

Per maggiori informazioni sulla Lista Nozze di Amazon.it, visita: www.amazon.it/listanozze.

leggi di più

San Valentino? A Cena a Teatro, a San Giovanni in Persiceto

di Redazione

Dopo il successo della prima edizione, torna per San Valentino l'esclusiva e suggestiva Cena a Teatro organizzata da Happyning di Giuseppina Di Napoli e Rosita Pisacane, che anche quest'anno hanno scelto come location lo splendido Teatro Comunale di San Giovanni in Persiceto (in provincia di Bologna).

Un modo speciale per passare, insieme alla propria dolce metà, la serata più romantica dell'anno. La cena è riservata a 40 coppie e si terrà nello storico teatro, dove sarà allestito un tavolo per 2 all’interno di ogni palco di I, II e III ordine, ma anche sul palcoscenico per chi volesse godere di un punto di vista speciale sull’intera sala.

Vista l'esclusività della location, la cena non poteva che essere accompagnata da uno spettacolo, che alternerà momenti di recitazione e musica dal vivo ispirata ai più celebri film d’amore. Sul palco saliranno Eleonora Mazzotti (voce), Michelangelo Nari (voce) e Luca Bombardi (pianoforte).

“Constatando che molti uomini non sono più capaci di gesti romantici, da donne abbiamo voluto creare un evento su misura per le donne. Ispirate dal film Pretty Woman ci è venuta in mente la celebre scena in cui Edward porta Vivian a teatro a vedere La Traviata e da lì ci siamo chieste: perché per un giorno non possiamo vivere la favola anche nella realtà, come se fossimo in un film?” - racconta Rosita Pisacane.

“Quando l’anno scorso abbiamo pensato a questo evento, non immaginavamo che avrebbe avuto un tale successo. Volevamo qualcosa di originale, unico, non convenzionale, che colpisse l’immaginario collettivo e non passasse inosservato” - ha dichiarato Giuseppina Di Napoli - “È stata una soddisfazione indescrivibile ricevere tanti complimenti e soprattutto ringraziamenti per aver realizzato quello che per molte era solo un sogno”.

QUALCHE INFORMAZIONE SULLA LOCATION
Il Teatro Comunale di San Giovanni in Persiceto è un luogo di storia e memoria: qui si sono ritrovati prima i nobili e le dame, poi strati sempre più larghi della popolazione. I velluti e gli stucchi dorati hanno visto avvicendarsi discorsi ufficiali e celebrazioni, a sottolineare momenti importanti della storia, come i festeggiamenti per l’unità nazionale, il banchetto per l’inaugurazione del tratto ferroviario Bologna-Persiceto o le commemorazioni di personaggi illustri. Situato nel corpo dell’edificio del Palazzo comunale, il teatro risale alla prima metà del XVII secolo, anche se l’aspetto attuale è riconducibile al 1790, anno della sua inaugurazione in seguito alla realizzazione del progetto di Giuseppe Tubertini. Il Comune di San Giovanni in Persiceto sta puntando molto sulla valorizzazione del suo Teatro anche con eventi privati. I più romantici infatti, potranno celebrare qui il proprio matrimonio civile.

 

INFORMAZIONI UTILI
Costo: a partire da 110 euro a persona
Come prenotare prima che l'evento sia sold-out?
Scrivete a info@happyning-italia.it oppure telefonate al numero 3317002461.
http://happyning-italia.it/home/eventi/cena-san-valentino-teatro.html

COS'È HAPPYNING
Happyning è qualcosa che succede… fuori dall’ordinario!
Happyning è un momento di felicità e condivisione, è l’esperienza che hai sempre voluto fare e che finalmente si avvera! Happyning si occupa di organizzazione eventi e tour fuori dall’ordinario, ma soprattutto di creazione di esperienze UNICHE e PERSONALIZZATE.
Happyning nasce dalla nostra voglia di evasione, dalla passione per i viaggi, l’arte, le eccellenze del territorio, la buona cucina e tutto ciò che di bello sa offrire la nostra terra, senza confini campanilistici.
Happyning nasce formalmente a gennaio 2018 da un’idea di Giuseppina Di Napoli e Rosita Pisacane con l’obiettivo di creare eventi ed esperienze non convenzionali. Per queste giovani donne di 33 anni non si tratta di un semplice lavoro, è la passione smisurata per l’eleganza, la ricercatezza, l’esclusività, tutte caratteristiche che rendono le esperienze di Happyning originali e fuori dall’ordinario. Come il suggestivo concerto di un pianoforte a forma di bicicletta all’interno di una sala di stagionatura del Parmigiano Reggiano oppure l’esperienza immersiva nel mondo dei profumi attraverso il potere del racconto e della meditazione.
Il comune denominatore è sempre la valorizzazione delle eccellenze italiane, dall’arte ai sapori del territorio, riscoprendo usi e costumi della tradizione. Da qui l’idea di rivivere l’esperienza di una vendemmia con i piedi in tinozza così come si faceva un tempo o ancora creare una cena social tra i filari del prestigioso Lacryma Christi. Dopo solo un anno di attività, Happyning ha già raggiunto importanti traguardi, accreditandosi come punto di riferimento per quanti sono alla ricerca di esperienze uniche tra Campania ed Emilia Romagna, dove attualmente opera.

leggi di più