Alessia Foglia pubblica la prima guida italiana per usare in maniera intelligente Vinted

di Redazione

Alessia Foglia, Imprenditrice Digitale molto seguita sui social (su Instagram ha 108k followers) e volto noto di QVC Italia, ha pubblicato “Vinted: I miei segreti per monetizzare e fare acquisti sicuri (La prima guida italiana per rendere la tua esperienza su Vinted sicura e profittevole)”.

La guida, di 70 pagine (e disponibile su Amazon), contiene tutte le indicazioni per essere subito attivi su Vinted e le dritte per gestire in modo proficuo le vendite (da come scattare foto che attirano l’attenzione ai tips per fidelizzare i clienti, fino ai trucchi per vendere più velocemente), ma anche quelle per un processo di acquisto sicuro (dal trovare gli articoli giusti per te ad aggiudicarseli al miglior prezzo).

«Credo nella condivisione e quando ho deciso di scrivere questa guida mi sono posta un duplice obiettivo: mettere a disposizione la mia esperienza per creare un processo di acquisto e vendita online sicuro e avvicinare le persone ad uno shopping sempre più sostenibile e intelligente. » - spiega l'autrice. Alessia Foglia, lo ricordiamo, ha un’agenzia di Personal Shopping e Consulenza di Immagine, lavora come content creator ed è Fashion&Home expert per il canale TV QVC. Un percorso professionale, il suo, che ha conosciuto una crescita dopo i 40 anni, quando ha deciso di lasciare il suo lavoro a tempo indeterminato per diventare imprenditrice di se stessa. Non a caso è una delle massime rappresentanti della filosofia pro-aging in Italia.

 

 

 

 

 




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Sola con un cane, il libro di Laura Fedele

di Laura Frigerio

Avete voglia di leggere un libro in cui potete facilmente ritrovarvi e che vi faccia riflettere su voi stesse con uno stile fresco e ironico? Allora il titolo che fa per voi è "Sola con un cane" di Laura Fedele (La Vita Felice Edizioni), disponibile sia in libreria che online.

Laura Fedele, già artista molto stimata in ambito musicale, si cimenta con successo nella scrittura, ispirandosi allo spettacolo teatrale "Sola con un cane: Canzoni e dissertazioni tragicomiche sulla solitudine", che porta in scena dal 2018.

Meglio cani sciolti o in branco? La solitudine è profonda sofferenza o splendid isolation? Da questo interrogativo nasce un flusso di coscienza che indaga su scelte di vita e relativi dubbi e contraddizioni, soffermandosi sui punti cardine dell’esistenza: le relazioni sociali, l’amore, l’amicizia, il sesso. L’autrice racconta di passioni, paure e inquietudini dell’animo umano; di personaggi (umani e a quattro zampe) che incontra lungo il suo cammino; del suo amore per gli animali e per la musica, il suo mestiere. Il tutto con un tono ironico e autocanzonatorio, e sotto lo sguardo attento di Barney, vero Muso Ispiratore di questa vicenda.


CHI È LAURA FEDELE
Cantante, pianista, autrice, performer, docente. L’amore e la predisposizione per la musica si manifestano presto, nella sua vita: a soli 5 anni suona il pianoforte senza che nessuno glielo abbia insegnato. A livello professionale, muove i suoi primi passi nel Jazz verso la metà degli anni ‘80; da allora Laura, artista eclettica e poliedrica, ha esplorato numerose e differenti forme musicali: Jazz tradizionale, main-stream, vocalese, blues, musica napoletana, teatro canzone. Ha partecipato a moltissimi festival italiani e internazionali, e tenuto un gran numero di concerti in Italia e all’estero; è stata ospite di numerose trasmissioni sulle principali reti televisive, ha inciso dodici dischi e si è dedicata all’insegnamento e al teatro. Ha dodici album all'attivo e la pubblicazione, per Curci, di una raccolta di esercizi, per la collana Appunti di viaggio: Esercizi preparatori all’improvvisazione vocale nel jazz.
Dal 2018 è protagonista, nonché autrice, dello spettacolo musicale-teatrale "Sola con un cane: canzoni e dissertazioni tragicomiche sulla solitudine", che la vede sul palco in assolo (voce, piano e monologhi) insieme al suo amato cane Barney. Lo spettacolo va in scena anche allo Zelig di Milano (Dicembre 2018). Nel Dicembre 2020 partecipa al talent su Rai1 The Voice Senior, classificandosi nella semifinale. Ha al suo attivo una lunga carriera didattica, che l’ha portata, dall’87 a oggi, a collaborare con le migliori scuole di Milano (CPM, NAMM, Centro Voiceraft, Accademia della voce), e con il Conservatorio di Como. Dal 2006 è docente in canto jazz ai Civici Corsi di Jazz di Milano.

 

 

 

 

 






crediti foto: ufficio stampa


leggi di più

SENSO ESPRESSO Coffee. Style. Emotions, il libro da regalare a San Valentino

di Redazione

Non sapete cosa regalare a San Valentino? Noi vi consigliamo “SENSO ESPRESSO Coffee. Style. Emotions”, il nuovo libro presentato da MUMAC, Museo della Macchina per Caffè di Gruppo Cimbali ed edito da Antiga Edizioni.

Un regalo unico ed originale, molto più di un semplice volume: SENSO ESPRESSO è un viaggio nuovo che attraversa tutti i sensi, in cui aroma, suono, vista, tatto, gusto (e sinestesia) rappresentano le varie tappe – sempre più intriganti - in cui il lettore scopre il tessuto imprenditoriale e culturale del Made in Italy; un percorso in cui le macchine per caffè professionali e la cultura del caffè diventano il fil rouge tra mondi che si contaminano e arricchiscono reciprocamente, mondi dove funzionalità, gusto e design hanno saputo scrivere pagine straordinarie della storia italiana del Novecento e del nuovo Millennio.

Le macchine per caffè diventano così ambasciatrici dell’“Italian Way of life”, sinonimo di stile di vita, in cui le relazioni e il piacere di stare insieme sono i valori chiave che rendono la tazzina italiana unica al mondo. Il volume è un vero “must have” che si pone l’ambizioso obiettivo di trasformarsi in un’opera per tutti, anche in occasione di San Valentino: non solo per appassionati, collezionisti, studiosi e curiosi del mondo delle macchine per caffè espresso ma per chiunque apprezzi l’arte, la bellezza e la cultura italiana del saper fare.


I documenti, le fonti storiche e l’accurato apparato iconografico sono stati tratti in larga parte dall’archivio e dalla biblioteca di MUMAC, ma il contributo di altri enti, fondazioni, archivi e musei di impresa ne fa un’opera corale rivolta a tutti.

Dove lo potete trovare? Presso lo shop del MUMAC, nelle migliori librerie e nello shop on line di Antiga Edizioni.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

5 libri scritti da donne da regalare per Natale

di Redazione

Siamo entrati ufficialmente nella fase “panico da regalo da Natale”.
Una delle idee con cui non si sbaglia mai è sicuramente un buon libro. E dato che che nelle librerie (sia fisiche che digitali) arrivano sempre tanti titoli, abbiamo pensato di proporvene 5 molto interessanti scritti da autrici donne.

 

“Il libro di Natale” di Selma Lagerlöf (Iperborea) - Il Natale con le sue leggende, il buio dell’inverno svedese, il calore delle storie accanto al fuoco, la nostalgia di antichi ricordi, l’immensità della natura, ma anche la piccola dose di crudeltà tipica della tradizione delle fiabe popolari sono le atmosfere che si respirano negli otto magistrali racconti della narratrice svedese Selma Lagerlöf, Premio Nobel 1909, “la più grande scrittrice dell’Ottocento”, secondo Marguerite Yourcenar.

“Sogno notturno a Roma (1871-2021)” di Annarosa Mattei (La Lepre Edizioni) - racconta i traumi subiti dalla città, proclamata capitale del Regno d'Italia nel 1871, attraverso una ricognizione notturna dei luoghi più devastati dalle demolizioni e dalle ristrutturazioni attuate a partire da quell'anno fatale. Cinque personaggi, non tutti umani, compiono insieme un cammino nel cuore di Roma, al di fuori del tempo reale, lungo un percorso che parte da piazza Venezia e ritorna, dopo un ampio giro, a via dei Fori Imperiali.

“Les Chambres Noires” di Francesca Valeria Poli (L’Erudita – Giulio Perrone Editore) - una raccolta di storie di vita e di trasgressioni vissute, frutto di una serie di chiacchierate, diventate poi confessioni e anche interviste. Il fil rouge è il piacere, secondo vari punti di vista. Il percorso che ha portato al libro è iniziato diciassette anni fa, quando Francesca era una studentessa universitaria ed è entrata in contatto con un mondo a lei in parte sconosciuto.

“Pensiero Viola” di Viola Nocenzi (Compagnia Nuove Indye) - primo libro scritto dalla cantautrice, insieme al giornalista Leonardo Lodato, con prefazione di Pamela Villoresi. Si tratta di un romanzo epistolare che svela l’anima della protagonista, invitando il lettore a scoprire il suo mondo attraverso un turbinio di ricordi, sensazioni e vissuti che le appartengono.

“Scappare, attaccare o nascondersi” di Stefania Ruggeri (Collettiva) - libro di corti narrativi sulla quotidianità scolastica di ragazzi classificati dal sistema sociale con un codice ICD 10 (International Classification of Diseases) e del loro rapporto con l’insegnante che li “sostiene” e che racconta. Figure straordinarie, fragili e resistenti al contempo, che “inconsapevolmente danno istruzioni per l’uso della vita” alle persone definite normodotate o meglio a quelle persone normodotate che libere da schemi sono capaci di entrare in connessione con loro.











crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Francesca Valeria Poli presenta il suo romanzo a Milano

di Redazione

Immergersi in una realtà che sembra diversa dalla nostra, lasciarsi trasportare dalle sensazioni e vivere un'esperienza totalizzante. Di solito questo fa la lettura: consente di evadere dalla quotidianità per scavare nel nostro io più profondo. Un obiettivo magistralmente raggiunto da Francesca Valeria Poli, che con il suo romanzo “Les Chambres noires” (edito da L’Erudita – Giulio Perrone Editore) ha saputo e voluto raccontare, senza filtri, il piacere. Un viaggio attraverso sette stanze, che coinvolge sette personaggi, ognuno con la propria storia. Un unico trait d’union: appunto, il piacere. Le stanze diventano così non un luogo fisico, ma un luogo della mente, dove si annidano desideri e sogni a cui si può accedere solo con una chiave di cui non esistono copie.

La narrazione segue le vicende di Valeria, Andrea, Nua, Luca, Ilana, Miléne, Flavio: persone tra loro molto diverse e insieme così simili, personaggi reali ma con nomi di finzione.

Avremo modo di conoscerli meglio nel corso della presentazione del romanzo, che si terrà a Milano il 13 novembre alle ore 16.30, presso il Leà Studio Atelier (Piazza XXIV Maggio, 12).
Non un semplice reading, ma una vera e propria esperienza immersiva, con musica e recitazione. A moderare l’incontro ci sarà Giulia Piscina, ex concorrente di Miss Italia e oggi modella e presentatrice; nell’interpretazione di alcuni passaggi del libro si alterneranno invece le voci degli attori teatrali Giulia Melis, direttrice artistica del Leà Studio Atelier, e Giacomo Buccheri, musicista.
Parteciperà all’evento anche Milena De Martino, fashion designer e pittrice che per l’evento ha creato delle magliette di Les Chambres noires ispirate al romanzo con il suo logo Miladyartist.

Come spiega l’autrice e organizzatrice Francesca Valeria Poli: “L’originalità nasce da questa sinergia di talenti artistici locali in tutte le città dove verrà organizzata la presentazione. La prima è stata in Umbria, dove ho studiato e dove ho scritto il libro, e poi dopo Milano seguiranno Roma, Bologna, ed altre città. Perché Les Chambres noires non sia solo un libro ma un progetto di collaborazione artistica”.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più