"Guida al matrimonio", manuale d'istruzioni di Laura Canepa

di Laura Frigerio

Un nuovo titolo si aggiunge a Pink Generation, la più ampia collana italiana di manualistica al femminile targata Morellini Editore: si tratta di "Guida al matrimonio. Manuale d’istruzioni per promessi sposi e futuri wedding planner” di Laura Canepa.

Il contenuto? Oltre duecento pagine per organizzare il matrimonio ‘minuto per minuto’ e arrivare all’altare belle, felici e serene come non mai.

Organizzare un matrimonio è impegnativo e stressante e infatti c’è chi decide di affidarsi a un wedding planner, ovvero un professionista che si fa carico della gestione di ogni singolo momento della cerimonia, dall’arrivo in chiesa fino al taglio della torta.

Se c'è un'alternativa? Si e ce la dà Laura Canepa, che firma il manuale per le donne che non si lasciano scoraggiare dall’ingente compito e decidono di cimentarsi con la carta per gli inviti, la decorazione dei tavoli e il contratto con il dj.

Grazie alla sua esperienza nel campo, l’autrice in queste pagine spiega come pianificare perfettamente ogni aspetto del grande giorno, aiutando non solo le future spose, ma anche chi sogna di intraprendere una carriera da wedding planner. Conditio sine qua non per arrivare all’altare è la tanto attesa proposta di matrimonio che, come ben illustra l’autrice nell’introduzione, non può affatto essere lasciata al caso.


Il volume è suddiviso in due macro-sezioni
- la prima, Il progetto e la preparazione, è dedicata a tutto ciò che è necessario per il grande giorno: dalla check-list (l’elenco di tutti gli aspetti organizzativi) all’aspetto finanziario, fino alla scelta dei testimoni e del tipo di cerimonia (civile, religiosa o simbolica) e ricevimento
- la seconda, L’organizzazione e i fornitori, entra nel vivo della preparazione dando consigli su come scegliere la location, il ristorante, il catering o il banqueting e l’allestimento dei luoghi della cerimonia: il tableau de mariage che metta d’accordo tutti, il minuzioso studio della mise en place e la decorazione floreale che contrassegna il colore e lo stile delle nozze. Una particolare attenzione è dedicata a tutto ciò che renderà indimenticabile il D-Day come il fotografo, il cameraman e il dj, testimone del primo ballo dei novelli sposi. Non può mancare una parte dedicata alla creazione dell’invito e alla lista nozze.

Chiude il volume la sezione dedicata al grande giorno, con gli ultimi accorgimenti necessari per la preparazione della sposa e un breve galateo, che in questi casi certo non guasta.

Il manuale è corredato da esempi tratti dallo showbiz con i matrimoni più famosi e originali da cui trarre spunto (Angelina Jolie, Gwen Stefani, Céline Dion e Megan Fox, tra i tanti citati) e un nutrito apparato di contenuti extra-testuali scaricabili on-line con approfondimenti dei molti temi trattati nel volume (retro-planning, gastronomia, fiori, galateo dell’invitato, ecc.) e tavole esplicative a colori.

leggi di più

Cinzia Alibrandi e le sue Storie d'amori e disamori

di Laura Frigerio


Se giovedì 25 ottobre vi trovate a Milano vi consigliamo di non perdervi la presentazione di “Storie di amori e disamori. Dalla A alla Z e ritorno”, romanzo di Cinzia Alibrandi (Giulio Perrone editore, L’Erudita).

L'appuntamento è fissato presso l'Associazione Donna e Madre Onlus, in Via Ascanio Sforza 75, alle ore 18.30.

 “La Scrittora”, come ama definirsi, avrà accanto l’autore della prefazione del libro, il noto regista e attore Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel Salvatore.

Il romanzo è qualcosa di originale sul panorama editoriale: una carrellata di 42 lettere di donne, dalla A alla Z e poi dalla Z alla A, con le relative risposte ad hoc: un romanzo epistolare a più voci, dove la lettera è una porta aperta alla riflessione, che supera il moto sentimentale e aiuta il cuore infranto di turno. Le difficoltà e le sofferenze amorose vengono narrate e analizzate in modo libero da schemi e pregiudizi, tale che chiunque possa ritrovare almeno un po’ del proprio vissuto nei protagonisti e nelle storie raccontate. E così lungo le pagine scorrono, con vividezza quasi cinematografica, frammenti di vita che evocano molteplici situazioni. Dalla scoperta di un passato inaspettato alle incomprensioni coniugali, da improvvise e travolgenti passioni a tradimenti insospettabili: ognuno nella sua unicità esistenziale e, insieme, nella capacità di attingere a temi universali. Per “La Scrittora”, abile nelle sue repliche a tenere in equilibrio ragione e sentimento, nessuno ha la soluzione in tasca, ma se l’amore è il nostro termometro umorale, non si nega a nessuno un buono e saggio consiglio che riesca ad abbassare la temperatura dell’anima.


Chi è Cinzia Alibrandi

Messinese ma milanese di adozione, laureata in Lettere presso l'Università La Sapienza di Roma e diplomata in Arti drammatiche, con un breve passato di attrice. Ha pubblicato i romanzi Anna e i suoi miracoli (2011), Petali di Marta (2013) e Torna a casa lettera (2015). Ha vinto per la sezione letteratura il “Premio Sicilia” nel 2014 e il Premio “Orgoglio siciliano” nel 2015. Scrive per The way magazine, dove ha uno spazio “La Scrittora racconta”, per il settimanale Ora e per il mensile Lei Style con la rubrica fissa “Topics”. Ha curato l’ultima biografia dell’attrice Dalila Di Lazzaro, La vita è così (2017). Nelle sue presentazioni, in Italia e all’estero come a Londra e Dublino, ha stabilito un ponte culturale con svariati stilisti, tra cui Martino Midali, con cui sta scrivendo la sua prima biografia.

leggi di più

Pizza, Pasta e Cazettino, un libro di Ivana Greco

di Laura Frigerio

 

Avete voglia di leggere un libro leggero, spensierato e frizzante? Allora abbiamo il consiglio giusto per voi: si tratta di "Pizza, Pasta e Cazettino (Diario di una napoletana emigrante)" di Ivana Greco, che è disponibile on-line (sia in formato cartaceo che e-book) edito da Streetlib.

Si tratta del libro di esordio per Ivana, che ha raccontato la sua 

esperienza di emigrante divisa tra Civitavecchia e Fiumicino.

La sinossi
Ivana è una donna come tante che ogni giorno prende il treno regionale per andare al lavoro. Per quel lavoro ha lasciato il suo amato paese. La sua vita è cambiata radicalmente, è diventata indipendente, ma a caro prezzo. Ivana però è forte, è cresciuta a Fanta e vino, ha avuto tante esperienze, mille interessi e attraversato decine di fasi, senza concluderne nessuna. Stavolta si impegna sul serio, complice una promessa. Si siede nel treno, e scrive. Racconta di ansie, incontri con gli sconosciuti, viaggi, relazioni amorose fallimentari, traslochi, familiari poco ordinari, vicini di casa maleducati, luoghi comuni, sogni infranti e desideri nascosti. Parla del presente e ogni tanto da una sbirciatina al passato, mentre affronta argomenti scottanti e sempre attuali: l’agitazione da partenza, gli abbinamenti difficili, le diete inutili, i corteggiatori sbagliati, lo shopping superfluo, i venditori ambulanti, i calzini bucati. Riflette, e non sempre trova risposte. Non può fare altro che andare avanti, e guardare al futuro con occhi pieni di speranza. Vai a vedere che il treno magari arriva in orario.

Biografia dell’autrice
Ivana Greco è nata a Cimitile, in provincia di Napoli, dove ha vissuto per i primi ventotto anni della sua vita. Profondamente legata alla sua terra, è stata attiva nell'associazionismo culturale e nel volontariato. Ha prodotto diversi documentari di indagine sul territorio campano. Durante gli studi universitari e anche in seguito durante il percorso professionale ha sempre rivolto la sua attenzione ai luoghi da cui proviene e in cui è cresciuta. Caratterizzata da un'anima creativa che l'ha portata a cimentarsi in diversi ambiti, dall'architettura alla moda, dal teatro all'allestimento, ha intrapreso negli ultimi mesi un'esperienza che la vede impegnata nel campo letterario.
È dell'aprile di quest'anno infatti, il suo libro di esordio "Pizza, pasta e cazettino - Diario di una napoletana emigrante", il cui titolo preannuncia in parte il contenuto, volendo porre l'accento sui luoghi comuni con cui spesso è costretta a scontrarsi nel quotidiano. L’ebook è primo nella classifica delle vendite di Amazon categoria humor e sesto in narrativa italiana (dati di ottobre 2018). Prima classificata al premio nazionale di narrativa e saggistica “Le parole per raccontarmi” (sezione editi) indetto dalla rivista Skribi, è un'opera divertente e scherzosa, una raccolta di pensieri ed episodi di vita quotidiana che potrebbero capitare a chiunque raccontati in maniera coinvolgente. Da leggere tutto d'un fiato, regala momenti spassosi e piacevoli grazie anche alla grande autoironia dell'autrice. Ma soprattutto, è un atto di amore verso la terra che non avrebbe mai voluto lasciare, di cui parla con nostalgia ed affetto.

leggi di più

Aforismi ubriachi, il libro dell'artista Miky Degni

di Redazione

 

Quante volte si usa l’antico motto in vino veritas? Anche Miky Degni, artista e pubblicitario, lo ha applicato al suo libro Aforismi ubriachi. Dipingo con vino perché l’inchiostro non lo reggo.

Un volumetto curioso e irriverente (pubblicato da Trenta Editore), nato con l’obiettivo di suscitare tante domande, piuttosto che dare risposte… Molti i pensieri “fatti ad alta voce”, accompagnati da una “alcolica galleria” di quadri poiché l’autore, oltre a mettere nero su bianco idee e commenti dai toni piccanti e provocatori, dipinge tuffando il pennello direttamente nel calice di vino. Un intrigante percorso sensoriale che usa il Nettare di Bacco al posto dei colori per realizzare quadri originali e creativi. Il connubio con aforismi aguzzi è spontaneo, così da presentare una visione perfetta e ampia della società del nostro tempo: “Spesso le intuizioni arrivano così, da frammenti di conversazioni, passeggiando e guardando l’umanità che ci circonda; perché l’ispirazione giunge sempre da loro, dalle persone”.

Il libro raccoglie 40 aforismi associati a opere o particolari realizzati dallo stesso Miky Degni. Diversi gli argomenti trattati o accennati, dalla politica alle donne, dall’importanza della cultura al boom dei social, senza dimenticare ovviamente il mondo della cucina! La Prefazione porta la firma dello chef stellato Claudio Sadler, un contributo importante che guarda con occhio “culinario” la società.

Qualche curiosità sull'autore:

Miky Degni è un artista e graphic designer, ma soprattutto esteta. Nel 1990 apre Segnidegni, una boutique creativa che opera nel mondo della comunicazione. Vanta collaborazioni per importanti aziende nazionali e internazionali. Ha esposto i suoi lavori su tutto il territorio nazionale con alcune incursione all’estero (Lima, Montecarlo, Tokio, Lugano). Ha esposto alla Biennale Venezia a cura di Vittorio Sgarbi, al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, alla Triennale di Roma nel 2014 a cura di Achille Bonito Oliva. Dal 2005 una sua installazione permanente è presente all’Alexander Museum di Pesaro. Alcuni dei suoi lavori sono pubblicati sui cataloghi Mondadori. Attualmente è impegnato nel tour “Per Amor di Vino” che sta portando in giro per l’Italia.

AFORISMI UBRIACHI IN TOUR
18 agosto - Modica (Ragusa) personale alla Galleria Dir'Arte
25 agosto – Noto, palazzo Ducezio
13 settembre – Milano c/o Libreria Cultora - presenta e conduce il giornalista Giuseppe Coccon

leggi di più

Amaranta Sbardella e Melody Bach insieme per il libro “Barcellona Desnuda”

di Laura Frigerio

Martedì 26 giugno, intorno alle ore 19, siete a Milano? Se la risposta è si, vi consigliamo di farvi un salto presso la libreria Verso di corso di Porta Ticinese 40 di Milano.
Il motivo? Ci sarà la presentazione del libro “Barcellona Desnuda” di Amaranta Sbardella. Con lei ci sarà anche Melody Bach con qualche pezzo a tema armata del suo pianoforte.

Presenterà Claudio Visentin, esperto di viaggi e turismo, intervallando i momenti dell'evento.

Il centro della serata sarà rappresentato dalla presentazione della scrittrice romana, che racconterà con il suo garbo il libro sulla capitale catalana. Mentre la pianista di Vaprio d'Adda suonerà qualche pezzo per rendere l'atmosfera vicina allo spirito dell'ambientazione.

leggi di più