Il futuro in bilico, il libro-saggio di Elisabetta Di Minico

di Redazione

Dopo aver conquistato la critica, sta intrigando sempre più lettori “Il futuro in bilico - Il mondo contemporaneo tra controllo, utopia e distopia”, il libro-saggio firmato da Elisabetta Di Minico (edito da Meltemi).

Al centro, la distopia, ossia sul “luogo cattivo”, tanto nella finzione letteraria, fumettistica e cinematografica, quanto nei percorsi storici e socio-politici degli ultimi 150 anni.

Avete presente “1984”, “Mondo Nuovo” e “The Handmaid's Tale” piuttosto che “V per Vendetta” o “Fahrenheit 451”?
Elisabetta parte proprio da qui: “La distopia racconta descrive mondi terribili, dominati dalle iperboliche evoluzioni dei peggiori incubi della storia e della contemporaneità, tra cui disastri ecologici, dittature e consumismo esasperato. Io utilizzo provocatoriamente romanzi, fumetti e film distopici per svelare i sistemi di controllo e i processi repressivi e patriarcali che caratterizzano la società contemporanea”.

Il discorso vira in particolare sulla distopia che attacca il diverso, da un punto di vista razziale, ideologico o di genere. Molta attenzione è data alla violenza contro le donne perché “Nelle distopie il genere femminile rischia di essere vittima due volte. I corpi delle donne possono essere “terreno di guerra” sia per un potere politico repressivo, sia per un’autorità patriarcale e sessista”.

Alla fine ci si rende conto che non c’è bisogno di aspettare mondi lontani nel tempo o nello spazio per trovare delle realtà da incubo. La distopia è già presente nella nostra società, con forme più o meno gravi di violenza e controllo. “La distopia non è semplice intrattenimento. Questo genere può aiutarci a capire l’attuale stato “di salute” del nostro mondo perché la letteratura, il cinema e i fumetti di una data comunità riflettono la società a cui appartengono. Se il sistema è infetto, la cultura riconoscerà, assimilerà e denuncerà l’infezione”.

Chi è Elisabetta Di Minico
Elisabetta Di Minico ha studiato Letteratura e Storia Contemporanea presso la Sapienza Università di Roma e ha conseguito Cum Laude un dottorato in Storia Contemporanea presso l’Università di Barcellona. Fa attualmente parte del gruppo di ricerca HISTOPIA, coordinato dall’Università Autonoma di Madrid. Si occupa prevalentemente di distopia, controllo e violenza. I suoi studi hanno originato alcuni capitoli e articoli accademici e sono stati presentati in diverse conferenze presso università e istituti italiani e stranieri (Harvard University, University of Cambridge, University College Cork, etc.).

leggi di più

Gucci presenta il libro "World (The Price of Love)"

di Laura Frigerio

Gucci annuncia il lancio di un nuovo libro della sua serie di occasionali pubblicazioni a tiratura limitata. Si tratta di "World  (The Price of Love)", il cui titolo è tratto dal brano del gruppo post-punk britannico New Order.

All'interno immagini tratte dalla Collezione Gucci Cruise 2018 e fotografate dal documentarista britannico Martin Parr a Cannes. Il libro comprende un portfolio che affianca immagini di modelli che indossano capi Gucci e foto di passanti e di gente che prende il sole, oltre ad immagini più descrittive della location, il tutto visto attraverso l’obiettivo idiosincratico e ironico di Parr.

Martin Parr è famoso per la sua fotografia documentarista, che osserva la società con occhio ironico. È conosciuto per l’uso di colori vivaci e per l’umorismo delicatamente satirico che caratterizza le sue immagini non posate. Benché sia solitamente associato al commento antropologico sull’idea britannica di classe sociale, per la collezione Cruise di Gucci, Parr si è recato in Francia, dove è riuscito a catturare il mondo dei patiti dell’abbronzatura della Costa Azzurra.

Scattando immagini in giro per Cannes, all’InterContinental Carlton Cannes Hotel e al Carlton Beach Club, Parr ha immortalato la tribù giovane ed eclettica dei modelli di Gucci fra ombrelloni, palme e terrazze del lungomare, immersi in un mondo fatto di gelati, gonfiabili da spiaggia e creme solari. Le foto sono in puro stile Parr: spiritose, insolite e assolutamente memorabili.

Distribuito da IDEA, editore indipendente londinese, "World (The Price of Love)" ha una tiratura limitata di 1000 copie. Il libro sarà in vendita nel Gucci Wooster Bookstore di New York, aperto di recente, al Gucci Garden di Firenze, nei negozi Dover Street Market a Londra, New York, Los Angeles, Ginza Tokyo e Singapore, in alcuni negozi selezionati in tutto il mondo e sul sito www.ideanow.online/store.
Sarà disponibile a partire dal 29 novembre, quando sarà presentato al Gucci Garden in presenza del fotografo Martin Parr, che ne firmerà le copie.

leggi di più

"Guida al matrimonio", manuale d'istruzioni di Laura Canepa

di Laura Frigerio

Un nuovo titolo si aggiunge a Pink Generation, la più ampia collana italiana di manualistica al femminile targata Morellini Editore: si tratta di "Guida al matrimonio. Manuale d’istruzioni per promessi sposi e futuri wedding planner” di Laura Canepa.

Il contenuto? Oltre duecento pagine per organizzare il matrimonio ‘minuto per minuto’ e arrivare all’altare belle, felici e serene come non mai.

Organizzare un matrimonio è impegnativo e stressante e infatti c’è chi decide di affidarsi a un wedding planner, ovvero un professionista che si fa carico della gestione di ogni singolo momento della cerimonia, dall’arrivo in chiesa fino al taglio della torta.

Se c'è un'alternativa? Si e ce la dà Laura Canepa, che firma il manuale per le donne che non si lasciano scoraggiare dall’ingente compito e decidono di cimentarsi con la carta per gli inviti, la decorazione dei tavoli e il contratto con il dj.

Grazie alla sua esperienza nel campo, l’autrice in queste pagine spiega come pianificare perfettamente ogni aspetto del grande giorno, aiutando non solo le future spose, ma anche chi sogna di intraprendere una carriera da wedding planner. Conditio sine qua non per arrivare all’altare è la tanto attesa proposta di matrimonio che, come ben illustra l’autrice nell’introduzione, non può affatto essere lasciata al caso.


Il volume è suddiviso in due macro-sezioni
- la prima, Il progetto e la preparazione, è dedicata a tutto ciò che è necessario per il grande giorno: dalla check-list (l’elenco di tutti gli aspetti organizzativi) all’aspetto finanziario, fino alla scelta dei testimoni e del tipo di cerimonia (civile, religiosa o simbolica) e ricevimento
- la seconda, L’organizzazione e i fornitori, entra nel vivo della preparazione dando consigli su come scegliere la location, il ristorante, il catering o il banqueting e l’allestimento dei luoghi della cerimonia: il tableau de mariage che metta d’accordo tutti, il minuzioso studio della mise en place e la decorazione floreale che contrassegna il colore e lo stile delle nozze. Una particolare attenzione è dedicata a tutto ciò che renderà indimenticabile il D-Day come il fotografo, il cameraman e il dj, testimone del primo ballo dei novelli sposi. Non può mancare una parte dedicata alla creazione dell’invito e alla lista nozze.

Chiude il volume la sezione dedicata al grande giorno, con gli ultimi accorgimenti necessari per la preparazione della sposa e un breve galateo, che in questi casi certo non guasta.

Il manuale è corredato da esempi tratti dallo showbiz con i matrimoni più famosi e originali da cui trarre spunto (Angelina Jolie, Gwen Stefani, Céline Dion e Megan Fox, tra i tanti citati) e un nutrito apparato di contenuti extra-testuali scaricabili on-line con approfondimenti dei molti temi trattati nel volume (retro-planning, gastronomia, fiori, galateo dell’invitato, ecc.) e tavole esplicative a colori.

leggi di più

Cinzia Alibrandi e le sue Storie d'amori e disamori

di Laura Frigerio


Se giovedì 25 ottobre vi trovate a Milano vi consigliamo di non perdervi la presentazione di “Storie di amori e disamori. Dalla A alla Z e ritorno”, romanzo di Cinzia Alibrandi (Giulio Perrone editore, L’Erudita).

L'appuntamento è fissato presso l'Associazione Donna e Madre Onlus, in Via Ascanio Sforza 75, alle ore 18.30.

 “La Scrittora”, come ama definirsi, avrà accanto l’autore della prefazione del libro, il noto regista e attore Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel Salvatore.

Il romanzo è qualcosa di originale sul panorama editoriale: una carrellata di 42 lettere di donne, dalla A alla Z e poi dalla Z alla A, con le relative risposte ad hoc: un romanzo epistolare a più voci, dove la lettera è una porta aperta alla riflessione, che supera il moto sentimentale e aiuta il cuore infranto di turno. Le difficoltà e le sofferenze amorose vengono narrate e analizzate in modo libero da schemi e pregiudizi, tale che chiunque possa ritrovare almeno un po’ del proprio vissuto nei protagonisti e nelle storie raccontate. E così lungo le pagine scorrono, con vividezza quasi cinematografica, frammenti di vita che evocano molteplici situazioni. Dalla scoperta di un passato inaspettato alle incomprensioni coniugali, da improvvise e travolgenti passioni a tradimenti insospettabili: ognuno nella sua unicità esistenziale e, insieme, nella capacità di attingere a temi universali. Per “La Scrittora”, abile nelle sue repliche a tenere in equilibrio ragione e sentimento, nessuno ha la soluzione in tasca, ma se l’amore è il nostro termometro umorale, non si nega a nessuno un buono e saggio consiglio che riesca ad abbassare la temperatura dell’anima.


Chi è Cinzia Alibrandi

Messinese ma milanese di adozione, laureata in Lettere presso l'Università La Sapienza di Roma e diplomata in Arti drammatiche, con un breve passato di attrice. Ha pubblicato i romanzi Anna e i suoi miracoli (2011), Petali di Marta (2013) e Torna a casa lettera (2015). Ha vinto per la sezione letteratura il “Premio Sicilia” nel 2014 e il Premio “Orgoglio siciliano” nel 2015. Scrive per The way magazine, dove ha uno spazio “La Scrittora racconta”, per il settimanale Ora e per il mensile Lei Style con la rubrica fissa “Topics”. Ha curato l’ultima biografia dell’attrice Dalila Di Lazzaro, La vita è così (2017). Nelle sue presentazioni, in Italia e all’estero come a Londra e Dublino, ha stabilito un ponte culturale con svariati stilisti, tra cui Martino Midali, con cui sta scrivendo la sua prima biografia.

leggi di più

Pizza, Pasta e Cazettino, un libro di Ivana Greco

di Laura Frigerio

 

Avete voglia di leggere un libro leggero, spensierato e frizzante? Allora abbiamo il consiglio giusto per voi: si tratta di "Pizza, Pasta e Cazettino (Diario di una napoletana emigrante)" di Ivana Greco, che è disponibile on-line (sia in formato cartaceo che e-book) edito da Streetlib.

Si tratta del libro di esordio per Ivana, che ha raccontato la sua 

esperienza di emigrante divisa tra Civitavecchia e Fiumicino.

La sinossi
Ivana è una donna come tante che ogni giorno prende il treno regionale per andare al lavoro. Per quel lavoro ha lasciato il suo amato paese. La sua vita è cambiata radicalmente, è diventata indipendente, ma a caro prezzo. Ivana però è forte, è cresciuta a Fanta e vino, ha avuto tante esperienze, mille interessi e attraversato decine di fasi, senza concluderne nessuna. Stavolta si impegna sul serio, complice una promessa. Si siede nel treno, e scrive. Racconta di ansie, incontri con gli sconosciuti, viaggi, relazioni amorose fallimentari, traslochi, familiari poco ordinari, vicini di casa maleducati, luoghi comuni, sogni infranti e desideri nascosti. Parla del presente e ogni tanto da una sbirciatina al passato, mentre affronta argomenti scottanti e sempre attuali: l’agitazione da partenza, gli abbinamenti difficili, le diete inutili, i corteggiatori sbagliati, lo shopping superfluo, i venditori ambulanti, i calzini bucati. Riflette, e non sempre trova risposte. Non può fare altro che andare avanti, e guardare al futuro con occhi pieni di speranza. Vai a vedere che il treno magari arriva in orario.

Biografia dell’autrice
Ivana Greco è nata a Cimitile, in provincia di Napoli, dove ha vissuto per i primi ventotto anni della sua vita. Profondamente legata alla sua terra, è stata attiva nell'associazionismo culturale e nel volontariato. Ha prodotto diversi documentari di indagine sul territorio campano. Durante gli studi universitari e anche in seguito durante il percorso professionale ha sempre rivolto la sua attenzione ai luoghi da cui proviene e in cui è cresciuta. Caratterizzata da un'anima creativa che l'ha portata a cimentarsi in diversi ambiti, dall'architettura alla moda, dal teatro all'allestimento, ha intrapreso negli ultimi mesi un'esperienza che la vede impegnata nel campo letterario.
È dell'aprile di quest'anno infatti, il suo libro di esordio "Pizza, pasta e cazettino - Diario di una napoletana emigrante", il cui titolo preannuncia in parte il contenuto, volendo porre l'accento sui luoghi comuni con cui spesso è costretta a scontrarsi nel quotidiano. L’ebook è primo nella classifica delle vendite di Amazon categoria humor e sesto in narrativa italiana (dati di ottobre 2018). Prima classificata al premio nazionale di narrativa e saggistica “Le parole per raccontarmi” (sezione editi) indetto dalla rivista Skribi, è un'opera divertente e scherzosa, una raccolta di pensieri ed episodi di vita quotidiana che potrebbero capitare a chiunque raccontati in maniera coinvolgente. Da leggere tutto d'un fiato, regala momenti spassosi e piacevoli grazie anche alla grande autoironia dell'autrice. Ma soprattutto, è un atto di amore verso la terra che non avrebbe mai voluto lasciare, di cui parla con nostalgia ed affetto.

leggi di più