Babbel festeggia il World Emoji Day

di Laura Frigerio

Se un tempo erano soprattutto i più giovani a usare le emoji (da non confondere con le emoticon) nei loro messaggi e sui social network, ora è ormai abitudine diffusa per tutte le età.

D’altra parte emoji semplificano la comunicazione: sono immediate, universalmente comprese e abbattono le barriere linguistiche.
Però bisogna anche dire che, tra le 1600 emoji in codice Unicode Consortium, ne esistono alcune soggette a fraintendimento.

È per questo che, in occasione del World Emoji Day del 17 luglio, Babbel (la celebre che porta le abilità linguistiche ad un livello superior), ha deciso di fornire agli internauti una vera e propria guida all’utilizzo delle emoji.


-Una delle emoji più dibattute è quella della faccina sorridente capovolta. Potrebbe sembrare una semplice alternativa dello smile, ma nel suo utilizzo corretto, mostra un doppio significato, che si tratti di sarcasmo o di un eufemismo.

-L’emoji della faccina con la goccia dal naso ha un significato ben diverso da quello che si potrebbe pensare. Potrebbe trattarsi di un'immagine che rappresenta una faccia raffreddata, ma il suo vero significato arriva dal Giappone, dove è stata inventata: questa emoji esprime la noia.

-L’emoji “leggermente sorridente” non è usata come segno di felicità in tutti i Paesi. In Cina, per esempio, implica sfiducia, incredulità o qualcuno che ti umilia. Può anche trasmettere un tono ironico di voce in altri contesti.


-A sollevare dubbi non sono solo le faccine. In Oriente e Occidente, l’emoji del battito di mani ha due significati ben diversi: mostra elogi e congratulazioni nei paesi occidentali, mentre in Cina simboleggia fare l’amore.

-Similmente, nei paesi occidentali, questa emoji molto utilizzata indica che tutto va bene. In Giappone, invece, è un gesto utilizzato come rappresentazione del denaro. E ancora, In Brasile e Turchia il gesto “OK” è considerato un insulto, equivalente al dito medio.

-Anche questa emoji sembra avere significati differenti a seconda del Paese in cui ci si trova. Per molti, simboleggia il rock o l’espressione “rock on”, ma come in Italia occorre prestare particolare attenzione all’utilizzo dell’emoji in Brasile, Grecia, Portogallo, Spagna, Colombia e Argentina, in quanto significa che il partner della persona che riceve il messaggio lo/la tradisce. La stessa emoji significa anche “ti amo” secondo la Lingua dei segni Americana.

-Altre emoji richiedono una particolare attenzione nell’utilizzo. È il caso della melanzana, della banana e della pesca. Per quanto riguarda le prime due, sono spesso usate a sfondo sessuale. Mentre la pesca ultimamente viene utilizzata per rappresentare i glutei nelle foto fitness delle più sportive influencer. In realtà, la melanzana simboleggia la buona fortuna in Giappone.


-L’emoji del fuoco ha molteplici significati: può rappresentare sia forza e orgoglio, sia qualcosa di “figo”, quindi è tendenzialmente considerata una emoji molto positiva. Ma può anche diventare il pittogramma di sexy.


-L’emoji delle mani giunte è forse la più controversa. Qualche anno fa cominciò a diffondersi online la teoria secondo cui queste sarebbero mani che si danno il cinque. Non è così: sono sempre state mani giunte, tanto che, nelle versioni più definite si vede che si tratta di mani che hanno i mignoli dalla stessa parte, cosa che non succede se ci si dà un cinque con la stessa mano. Le mani giunte sono utilizzate anche come una preghiera, un richiamo al “namaste” indiano, ma in realtà provengono da “per favore” o “grazie” nella cultura giapponese. Altre due interpretazioni comunemente errate sono le emoji giapponesi “persona che si inchina”, conosciuta come “dogeza” in Giappone, che viene utilizzata per esprimereuna sincera scusa o un profondo favore, ma che molti hanno interpretato come “persona che fa flessioni”, “eccitato”, “persona carina”, “sdraiato per il massaggio” e “Kin no unko” o “cacca d’oro”, un segno di buona fortuna e una delle emoji più popolari in Giappone, molto dibattuta nel mondo occidentale.

-Contrariamente a quanto si ritiene comunemente, questa non è una donna che tiene una mano a mezz’aria per dire qualcosa con tono insolente, oppure toccandosi i capelli. In realtà rappresenta una donna (Ma ne esiste anche una versione maschile) di un banco informazioni mentre fa un gesto come per dire: “come posso aiutarla?”.



crediti foto: ufficio stampa

Huawei lancia lo smartphone P40 Pro+

di Laura Frigerio


Amanti dell’hi-tech attenzione, perché c’è una bella novità per voi. In casa Huawei è arrivato infatti un nuovo smartphone: si tratta dell’attesissimo HUAWEI P40 Pro+.

HUAWEI P40 Pro+ è il non plus ultra in termini di fotocamere smart e amplia radicalmente le possibilità offerte fino ad ora dalla fotografia mobile. Insieme alla migliore esperienza 5G al mondo e a un design iconico. Insomma, è lo smartphone del futuro.

"HUAWEI P40 Pro+ rappresenta per noi la massima espressione della fotografia visionaria, grazie all'esclusivo HUAWEI Ultra Vision Sensor, al SuperZoom Array e alle caratteristiche cinematografiche di livello professionale. Lo smartphone offre anche una connessione ultraveloce garantita dalle impareggiabili prestazioni del processore Kirin 990 5G, per connettere istantaneamente le persone e il mondo che le circonda" - ha dichiarato Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei CBG Italia.

Quali sono le sue caratteristiche? Scopriamole insieme…

FOTOGRAFIA IN SUPER DEFINIZIONE IN QUALSIASI MOMENTO
La penta-camera Ultra Vision Leica di HUAWEI P40 Pro+ è dotata del sensore Huawei da 1/1,28 pollici – leader di settore – in grado di supportare il pixel binning producendo pixel che misurano 2,44μm. Grazie al lavoro sinergico del sensore e del filtro array RYYB, la fotocamera riesce a catturare luce e dettagli restituendo immagini con un’elevata chiarezza sia di giorno che di notte. Il sensore principale della fotocamera è anche il primo al mondo a supportare il Full Pixel Octa PD AutoFocus, per dettagli precisi indipendentemente dalla complessità della scena e dalle condizioni di luce.

L'esclusivo SuperZoom Array di HUAWEI P40 Pro+ è composto da due teleobiettivi 3x e 10x per lo zoom ottico e fino a 100x di zoom digitale, grazie all'avanzato design del periscopio con prismi che riflettono la luce. In combinazione con Triple OIS+AIS, HUAWEI P40 Pro+ fornisce la migliore stabilizzazione dell'immagine mai realizzata su un dispositivo della serie HUAWEI P, per prestazioni di zoom senza precedenti.

La doppia camera frontale vanta una fotocamera da 32MP con messa a fuoco automatica e una fotocamera di profondità a infrarossi, che lavorando congiuntamente permettono di creare selfie con effetti bokeh naturali ed incredibili. HUAWEI Golden Snap è disponibile anche su HUAWEI P40 Pro+, ed include AI Best Moment, una funzione di fotografia intelligente che sceglie i fotogrammi migliori da un'immagine in movimento, AI Remove Passerby e AI Remove Reflection che rimuovono i soggetti indesiderati e i riflessi dall'inquadratura.


UNA VIDEOCAMERA POTENTE E COMPATTA
La Ultra-Wide Cine Camera da 40MP di HUAWEI P40 Pro+ grazie alla sensibilità alla luce ISO 51200 supporta la ripresa video in condizioni di scarsa illuminazione, sfida difficile anche per coloro che utilizzano apparecchiature professionali. Insieme alla tecnologia SedecimPixel Fusion, che produce super pixel di 4,48μm, il dispositivo è in grado di registrare video luminosi e chiari, anche di notte.
La Cine Camera supporta anche la ripresa di contenuti HDR, la registrazione Ultra Slow-Motion 7680fps e gli effetti Bokeh in tempo reale per i video - simili ai risultati ottenibili con un obiettivo ad ampia apertura. La telephoto Camera può catturare filmati di alta qualità anche con lo zoom attivo e video 4K time-lapse, inoltre è possibile utilizzare il Directional Audio Zoom che permette agli utenti di zoomare su una sorgente audio, amplificandone, allo stesso tempo, il suono.


DESIGN VISIONARIO
HUAWEI P40 Pro+ è dotato del display HUAWEI Quad-Curve Overflow, con bordi super sottili e angoli arrotondati aerodinamici che assicurano una tenuta ergonomica e un look quasi senza confini, per un'esperienza visiva impeccabile. Inoltre, il display fluido a 90 Hz offre una reattività ottimizzata e animazioni più fluide, oltre a un'esperienza di gioco molto più coinvolgente. Dotato di un innovativo pannello posteriore in nano-tech ceramica che viene forgiato e lucidato per garantirne la durabilità, HUAWEI P40 Pro+ ha uno stile senza tempo ed è disponibile in due varianti di colore Ceramic White o Ceramic Black.


5G ALLA MASSIMA POTENZA
Alimentato dal Kirin 990 5G e potenziato dall'esperienza di Huawei, leader nel 5G, HUAWEI P40 Pro+ offre una connettività 5G integrata con il più completo supporto di banda 5G, per una connessione ultra-veloce. La tecnologia Wi-Fi 6 Plus a 160MHz offre anche una connettività ad alta velocità di supporto per una velocità di trasmissione teorica di picco di 2.400Mbps e una migliore ricezione del segnale. Il sistema 4-in-1 SuperCool assicura le migliori prestazioni di raffreddamento per aiutare HUAWEI P40 Pro+ a gestire l'elaborazione ad alta capacità delle comunicazioni 5G.


CONNETTIVITA’ SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITA’
HUAWEI P40 Pro+ è dotato del più recente sistema operativo EMUI 10.1, che introduce nuove funzionalità per una connettività più fluida. Tra queste: HUAWEI MeeTime che supporta la più alta qualità di tutte le applicazioni di video chat oggi disponibili, l'aggiornamento di Huawei Share che consente connessioni ottimizzate con altri dispositivi Huawei e apparecchiature di terze parti, e la nuova funzione Multi-Screen Collaboration che abbatte le barriere tra i sistemi Windows e Android, per un'esperienza di ufficio mobile senza soluzione di continuità.




crediti foto: ufficio stampa

Wiko svela i trucchi per selfie con la mascherina

di Redazione

Come vi state abituando a questa “nuova normalità” post lockdown? In questa fase tra distanziamenti, nuove norme e regole da rispettare, c’è indubbiamente un comune denominatore da tenere in considerazione: la mascherina.

La mascherina protettiva è infatti un prezioso alleato che ci accompagnerà nell’immediato futuro e con cui dover familiarizzare, anche nei momenti quotidiani. Perfino mentre si scatta una foto con lo smartphone o ci si fa un selfie. È evidente che se i sorrisi, le smorfie, così come i bronci e tutte le espressioni della parte inferiore del viso sono inevitabilmente coperti, per scatti d’impatto, occorre puntare tutto sullo sguardo.

Wiko, brand franco-cinese portavoce del lusso democratico, da sempre attento ai trend che spopolano tra le sue community, gremite di giovani e giovanissimi, non poteva non accorgersi di questo fenomeno. Per raccontare un nuovo modo di fotografare e di fotografarsi, il marchio ha voluto interpellare MKS - MILANO FASHION AGENCY, Agenzia di Make-up Artists da oltre 4 anni nel mondo della moda, che fa dell’immagine e dello styling il suo operato.

Come realizzare dunque dei selfie effetto wow, pronti per essere condivisi, commentati e ricevere valanghe di like nonostante la mascherina?
Gaetano Pane e Giusi Mertoli, make-up artist di MKS MILANO, hanno fornito a Wiko alcuni pratici e utili consigli per esaltare gli occhi e lo sguardo, con un’attenzione particolare agli abbinamenti di colore e ai prodotti più giusti da tenere nel beauty case.


1-Per iniziare, stendere un velo di crema con un buon fattore protettivo (SPF) per proteggersi dai raggi solari più intensi della stagione calda, quindi, poiché il respiro tenderà a creare vapore che a causa della mascherina verrà indirizzato proprio verso gli occhi, il primo consiglio per cominciare la beauty routine quotidiana è quello di puntare su prodotti a lunga tenuta o waterproof.

2-Visto che gli occhi saranno il centro dello scatto, è importante tenere a portata di mano un leggero correttore fluido, da fissare con un velo di cipria, applicata tamponando con una spugnetta. Le temperature si alzano: nessuno vuole un effetto cerone, eccessivamente mat e poco naturale, ma è altrettanto fondamentale che il trucco occhi non si sciolga rovinando così anche il più bello dei selfie!

 

3-Si parte con l’illuminazione dell’occhio: prima si applica un ombretto luminoso sulla parte interna dell’occhio, sfumando con un ombretto più scuro verso l’esterno, quindi si procede con un eyeliner o con una matita nera, cercando di rimanere il più possibile attaccati alla rima ciliare e infine si continua applicando un abbondante strato di mascara, per infoltire e modellare le ciglia.

4-È bene ricordarsi di creare sempre i giusti accostamenti cromatici in base al colore dell’iride e dell’incarnato. L’armocromia ci viene incontro e ci insegna infatti che gli occhi castani si enfatizzano con il bordeaux e il marrone scuro, gli occhi verdi sono invece valorizzati da bronzo e rame, gli occhi azzurri amplificano il loro magnetismo con il grigio perla e il blu, mentre gli occhi neri o marrone scuro si accostano perfettamente ai verdi e ai perlati.

5-Ultimo punto, non di minore importanza, è di non dimenticare le sopracciglia poiché incorniciano gli occhi e creano la giusta armonia nel viso. Prima di procedere con la condivisione di una nuova foto che alimenterà i propri profili social, occorre pettinare segmento dopo segmento le sopracciglia verso l’alto e fissare in modo da aprire lo sguardo. Questo è un consiglio utile anche per gli uomini. Brow soap e brow gel sempre nel beauty case e il gioco è fatto!




crediti foto: ufficio stampa

LG Styler per il guardaroba intelligente

di Laura Frigerio

In queste giornate di lockdown avrete sicuramente provato ad occuparvi del vostro guardaroba, magari non ottenendo i risultati desiderati.


È per questo che siamo sicuri vi interesserà LG Styler, il guardaroba intelligente multifunzione di LG Electronics, che si prende cura dei capi, anche dei più delicati. È sufficiente riporre gli indumenti al suo interno affinché vengano igienizzati e rinfrescati, rimuovendo le pieghe ed eliminando gli odori sgradevoli.

Scopriamo alcune delle caratteristiche…

VAPORE IGIENIZZANTE PER LA MASSIMA PROTEZIONE
Grazie alla tecnologia TrueSteam che riduce fino al 99,9% di allergeni e batteri, LG Styler igienizza con facilità i tessuti con un delicato getto di vapore costituito da acqua al 100%, senza aggiunta di additivi chimici. LG Styler è il partner indispensabile per coloro che soffrono di allergie stagionali e desiderano igienizzare in pochi minuti gli indumenti appena indossati ma anche per i genitori più esigenti che vogliono igienizzare i capi o gli oggetti in tessuto (come i peluche) dei propri bambini.

DEUMIDIFICA, RINFRESCA, STIRA E ASCIUGA
Pensato per rispondere a ogni tipo di evenienza che possa verificarsi tra un lavaggio e un altro dei capi d’abbigliamento, LG Styler prevede diverse modalità di utilizzo per rispondere a differenti bisogni. Se infatti la funzione Gentle Dry rimuove completamente l’umidità dai tessuti, il ciclo Special Care è in grado di prendersi cura di quei capi delicati (maglioni di lana e cachemire, cappotti, capi in velluto o con applicazioni di paillettes) che è preferibile lavare il meno possibile e che in molti casi necessitano semplicemente di essere rinfrescati dopo l’utilizzo. Per ogni ciclo disponibile è possibile stabilire l’intensità del getto di vapore, partendo da quello più veloce della durata di soli 20 minuti.

LG Styler è in grado di contenere fino a quattro capi contemporaneamente, inclusi i pantaloni a cui è dedicato il vano nella parte interna dello sportello. Proprio per la cura dei pantaloni nasce la funzione Pants Crease Care in grado di restituirli ai legittimi proprietari ordinati, puliti e già stirati.


RISPARMIO DI ENERGIA E DI TEMPO
Un touchscreen con comandi semplici e intuitivi completa l’elegante design di LG Styler e la tecnologia Heat Pump Drying contribuisce alla riduzione del consumo di energia, riciclando il calore prodotto dall'aria e dall’umidità accumulata all'interno dell’armadio.


"LG Styler introduce un nuovo modo di gestire il bucato e gli indumenti: il nostro guardaroba intelligente infatti riduce il tempo impiegato nelle attività domestiche, permettendo alle persone di dedicarsi ad attività più piacevoli, avendo la certezza di avere un armadio sempre pulito e in ordine" - dichiara Francesco Salza, Consumer Electronics Director di LG Italia.

Anche LG Styler, come tutti gli elettrodomestici LG, è inoltre dotato della funzione Smart Diagnosis™, il sistema innovativo che permette di monitorare il funzionamento dell’elettrodomestico e di segnalare le possibili criticità prima che queste si verifichino. Inoltre, in caso di malfunzionamento, il sistema aiuta il consumatore a facilitare la comunicazione con l’assistenza LG fornendo alla stessa un report di stato rapido e preciso.

Infine LG Styler può essere gestito da remoto grazie all’app gratuita LG ThinQ™ che permette di tenere d’occhio il consumo energetico e di scaricare programmi personalizzati grazie al Cycle Download.

COME ACQUISTARLO
LG Styler può essere acquistato a partire da oggi sullo shop online di LG e sarà distribuito nei prossimi mesi presso alcuni dei rivenditori più importanti.

crediti foto: ufficio stampa

Urban Sports Club, la app per fare ginnastica (anche da casa)

di Laura Frigerio

In queste giornate di lockdown, costretti a una vita sedentaria e attratti come non mai dai fornelli, sarà inevitabilmente scattato un pensierino alla propria forma fisica.

Magari avete provato anche a fare qualche esercizio, ma senza dei personal trainer a seguirvi non è facile. È per questo che vi consigliamo di consultare Urban Sports Club, l’applicazione leader in Europa che consente di accedere in maniera facile e flessibile a oltre 8.000 palestre e impianti fitness in Europa, che ha lanciato #homesportsclub.

Di cosa si tratta? È un programma di lezioni online per continuare ad allenarsi e tenersi in forma senza bisogno di uscire. A differenza di molti corsi offerti online o via app, Urban Sports Club offre un’ampia gamma di lezioni in diretta streaming e non video registrati.

Il progetto, nato in un momento particolare che prevede una lunga permanenza all’interno delle mura domestiche, ha un duplice obiettivo: da un lato consente agli utenti di continuare a condurre uno stile di vita sano e attivo e dall’altro offre un supporto importante a tutte le strutture sportive partner della piattaforma.

“Ci siamo ritrovati improvvisamente a dover affrontare una grande sfida, a dover reinventare il nostro prodotto pur offrendo un servizio di fitness di valore ai nostri iscritti. Abbiamo subito dato la possibilità ai nostri soci di impostare una pausa immediata del loro abbonamento ma, allo stesso tempo, abbiamo chiesto loro di restare attivi per supportare le strutture sportive” - commenta Filippo Santoro, Managing Director per l’Italia di Urban Sports Club - “Non è facile, ma grazie alla grande intesa che c’è nel team e alla collaborazione dei nostri partner, ci stiamo riuscendo: stiamo trasformando un problema in opportunità, in un nuovo modo di fare sport, aiutando anche tutte le strutture sportive del nostro network a continuare con la loro attività, anche se per ora solo online. E dato che alcuni dei nostri partner non possono offrire gli stessi corsi anche online, abbiamo deciso di dividere i ricavi anche con loro”.

Urban Sports Club mette a disposizione dei propri iscritti vere e proprie lezioni di fitness in tempo reale sviluppate in collaborazione con i propri partner italiani ed europei, abbattendo ogni sorta di barriera e confine geografico e dando agli utenti la possibilità di allenarsi in qualsiasi momento della giornata, pur restando a casa.

Le discipline e gli allenamenti che potrete trovare? Yoga, funzionale, posturale, pilates, ma anche corsi più particolari come scherma storica, arti marziali e hula hoop sono alcuni esempi del programma #homesportsclub di Urban Sports Club.

Con un solo abbonamento e senza lasciare le proprie case, gli iscritti potranno accedere in diretta all’offerta innovativa di sport online, sperimentando ogni giorno qualcosa di nuovo, tenendosi in forma senza mai annoiarsi. Oltre 30 partner in Italia e più di 300 in Europa hanno già aderito al progetto in pochi giorni, attrezzandosi per garantire lezioni online fluide e sempre coinvolgenti e il numero è in costante aumento, per garantire una varietà sempre più ampia di allenamenti online.

Le classi online e il programma #homesportsclub, continueranno ad essere disponibili anche in futuro, per garantire a tutti gli utenti della piattaforma di allenarsi in modo “smart”, in qualsiasi momento.

Provare per credere!


crediti foto: ufficio stampa

Babbel e il suo glossario di neologismi

di Redazione

La lingua è in costante evoluzione, adattandosi sempre al contesto storico e alla società.
Le lingue di tutto il mondo stanno quindi assistendo alla creazione di neologismi e nuovi trend dovuti alla situazione attuale di pandemia di Coronavirus, che ha portato i governi di (quasi) tutto il mondo a imporre il distanziamento sociale o l'auto-isolamento. Ancora una volta, la lingua segna il ritmo di un mondo in subbuglio.


Gli esperti dell’applicazione per l’apprendimento delle lingue di Babbel hanno selezionato alcuni termini cruciali e trend linguistici per comprendere al meglio l’attuale contesto storico.
Ecco il glossario
On-nomi
L’auto-isolamento e la chiusura di ristoranti e bar non hanno spento la voglia di socializzare. Anzi, la voglia di parlare con amici e parenti sparsi in tutto il mondo davanti a una birra, un cocktail o un bicchiere di vino è più forte che mai. In molti quindi si sono organizzati per fare videochiamate e brindare in compagnia. Per questa occasione, in Giappone hanno coniato l’espressione on-nomi, letteralmente “bere online”, che descrive questa nuova forma di socializzazione ed è ormai un trend sui social media.

Coronials
Dopo i millenials e la generazione Z è ora tempo dei Coronials. Questo termine, in voga sui social network, si riferisce alla generazione che nascerà nei prossimi mesi come conseguenza del distanziamento sociale e, in alcuni paesi, dell’isolamento. Sui social infatti ci si domanda se queste restrizioni e l’assenza di sport in TV porteranno presto ad un aumento delle nascite.

Covidiot o Covidiota

Un’altra espressione coniata online in questo periodo è covidiot, usata in paesi di lingua inglese e tedesca, o covidiota in portoghese, e indica tutti coloro che ignorano l’obbligo di isolamento, ma anche chi saccheggia i supermercati non lasciando niente agli altri.

Quarentena não é férias
Anche in questo caso, sono soprattutto i social media ad aver reso popolare l’espressione quarentena não é férias, letteralmente “la quarantena non è una vacanza”. Si tratta di un invito a rimanere a casa per chi considera la chiusura di scuole e uffici come un'opportunità per andare al parco o in spiaggia e per fare escursioni o feste con gli amici.

Covidengue

A preoccupare l’Argentina non è solo la pandemia di Coronavirus ma anche la Dengue, una malattia infettiva tropicale trasmessa dalle zanzare. In questi giorni è apparsa la notizia, anche se non ancora ufficialmente confermata, di una persona affetta da entrambi i virus. Per questo motivo è stata coniata l’espressione Covidengue.

Dracula cough e Dracula sneeze
I media statunitensi raccomandano di starnutire (sneeze) e tossire (cough) alla Dracula style, ovvero nella piega interna del gomito, imitando il gesto del noto conte Dracula che si copre il viso con il suo mantello.

Hamsterkauf
Nelle ultime settimane, in alcuni casi, i supermercati di tutto il mondo sono stati presi d’assalto. In molti hanno fatto scorte di viveri e altri beni, lasciando gli scaffali vuoti senza farina, pasta e carta igienica. Il termine tedesco “Hamsterkauf” fa riferimento proprio a questo. L’origine di questa parola, che unisce i termini hamster (criceto) e kauf (acquisto), è riconducibile ad una metafora che accomuna chi fa razzie di provviste ai criceti che accumulano cibo per tutto l’inverno, trasportandone in grandi quantità nelle loro guance.



crediti foto: ufficio stampa

World Backup Day: 5 tips da Toshiba

di Redazione

Sapevate che il 31 marzo è il World Backup Day? Inutile dire che perdere dati o file importanti del proprio PC o del notebook aziendale è molto fastidioso e i rischi che questo accada sono in aumento soprattutto a causa del crescente numero di attacchi ransomware.

Tutto ciò rende ancora più importante fare backup regolari, quindi Toshiba Electronics Europe ha stilato 5 pratici suggerimenti per imparare a fare backup sicuri e nella maniera più corretta:

1) Pulizie di primavera - Prima di ogni backup è importante fare una pulizia accurata, il che significa liberare il computer da dati inutili o obsoleti rimuovendo le applicazioni inutilizzate, i file inattivi o frammentati e quelli temporanei. Anche la cronologia dei download e i cookie deve essere cancellata. Questa semplice operazione consente di aumentare lo spazio di memoria disponibile, ma anche di semplificare e velocizzare il processo di backup.

2) Strategia di backup - È importante definire una strategia di backup. In primis bisogna scegliere quali saranno i file da backuppare e con quale frequenza si vuole eseguire il backup. Ulteriori decisioni riguardano la scelta delle directory di archiviazione e dei supporti di memorizzazione, come ad esempio l'uso di hard disk esterni o di un backup nel cloud. A tal proposito può essere utile anche l'impostazione di backup automatico con tempi e intervalli definiti dall’utente.


3) Backup completo vs backup incrementale – Chi utilizza il PC dovrebbe fare periodicamente un backup completo. In seguito si dovrebbe procedere a backup incrementali regolari in cui, in pratica, vengono memorizzati solo i dati che sono cambiati o che sono stati aggiornati rispetto all'ultimo backup completo.


4) Applicazione del principio 3-2-1 - In generale, il backup dei dati deve essere effettuato secondo il principio 3-2-1. Gli utenti dovrebbero fare tre copie utilizzando due diversi supporti di memorizzazione, come un hard disk esterno e un'unità a nastro, e memorizzare la terza versione di backup esternamente, "off-site", ad esempio nel cloud.

5) Recupero dei dati - Infine, il tema del disaster recovery dovrebbe essere affrontato anche chiarendo come i dati memorizzati in un backup possano essere ripristinati in caso di perdita di dati sul computer. La soluzione di ripristino dovrebbe offrire ampia flessibilità e supportare il recupero di singoli file, intere cartelle o di un intero sistema. Dovrebbe rendere possibile anche il ripristino dei dati su un altro dispositivo di memorizzazione.

In commercio sono disponibili diverse soluzioni di backup e di recovery progettate per una grande varietà di esigenze. Quando si sceglie una soluzione, è importante assicurarsi che il prodotto offra una qualità comprovata e sia in grado di soddisfare le necessità individuali. Ad esempio, è necessario verificare la compatibilità con il proprio computer e la disponibilità delle caratteristiche del software desiderato.

Toshiba offre diverse serie di hard disk esterni che includono software di backup e protezione con password per prevenire l'accesso non autorizzato ai dati importanti. La gamma di prodotti comprende gli hard disk portatili Canvio Advance, Canvio Alu, Canvio Premium, Canvio Slim e Canvio for Desktop.


crediti foto: ufficio stampa

Festa del Papà: Canvio Ready di Toshiba come idea regalo

di Laura Frigerio

 

Il 19 marzo è la Festa del Papà e nemmeno il Coronavirus ci impedirà di celebrare il nostro uomo di casa.

Qualche idea regalo? Tra le più interessanti c’è Canvio Ready, l’hard disk plug-and-play di Toshiba, dove è possibile assicurare lunga vita a ricordi, immagini, video e file d’ogni tipo.

È infatti possibile salvarli in un lampo grazie alla velocità di trasferimento dati massima di 5 Gbit/s e tecnologia USB 3.0. Una memoria da elefante, fino a 4TB di spazio di archiviazione, ospiterà e conserverà preziosamente ogni momento indimenticabile, ma anche tanti importanti file di lavoro.

E per le “super imprese” dei Papà? La tecnologia Ramp Loading previene l’usura interna dell’unità mentre si è in movimento e il sensore d’urto interromperà l’alimentazione nell’eventualità di sollecitazioni fisiche, per proteggere i dati in ogni momento. Velocità, ampio spazio di archiviazione, protezione dagli urti e cadute, ma anche attenzione al design e praticità.

Oltre ai super poteri, Canvio Ready con i suoi 200 grammi circa e un form factor compatto dal case con motivo a puntini è un gadget hi-tech very stilish anche per i papà più trendy.


crediti foto: ufficio stampa

Le proposte di Huawei per San Valentino

di Laura Frigerio

Ormai la passione per l’hi-tech è talmente alta da riuscire persino ad assumere dei connotati di romanticismo e rappresentare una buona idea regalo per il prossimo San Valentino.

In particolare Huawei ha pensato di lanciare, con l’occasione, delle speciali promozioni che riguardano HUAWEI FreeBuds 3, HUAWEI Watch GT 2 e HUAWEI Video.

 

Le promozioni valgono dal 24 gennaio al 16 febbraio per ogni prodotto e servizio acquistato nei punti vendita aderenti all’iniziativa, nell’Experience Store di Milano e online.

HUAWEI FreeBuds 3, i primi auricolari true wireless stereo open-fit con cancellazione attiva del rumore avanzata, si tingono di rosso per questa speciale occasione e saranno disponibili al prezzo consigliato di 159€ (e non 179€). Se oltre al vostro partner volete pensare anche a voi e regalarvi HUAWEI FreeBuds 3, il secondo paio è acquistabile al prezzo vantaggioso di 99,90€.
HUAWEI FreeBuds 3 sono disponibili anche nella colorazione Ceramic White e Carbon Black, e garantiscono un’esperienza d’ascolto immersiva e chiamate audio di qualità, in qualsiasi ambiente.

Per questo San Valentino, Huawei ha pensato anche agli amanti dello sport, con la promozione dedicata a HUAWEI Watch GT 2 46 MM Matte Black e Titanium Gray, lo smartwatch che garantisce una durata della batteria fino a 2 settimane, ora disponibile con 30€ di sconto.
Inoltre, tutti coloro che acquisteranno HUAWEI Watch GT 2 46mm e Watch GT 2 42mm, aggiungendo solo 1€ in più, riceveranno anche HUAWEI Band 2 Pro. Pensato sia per lui nella variante da 46MM che per lei nella variante da 42MM, HUAWEI Watch GT 2 è un vero personal trainer, perfetto per attività indoor e all’aperto. Monitora 15 diverse modalità di allenamento tenendo traccia dell’attività in tempo reale, grazie a sistemi di posizionamento precisi e di monitoraggio costante del battito cardiaco.

Per tutti gli innamorati che, ad una cena fuori al ristorante, preferiranno una serata a due sul divano di casa, Huawei propone, a partire dal 6 febbraio, una speciale promozione legata a HUAWEI Video. Coloro che noleggeranno un film sulla piattaforma streaming proprietaria di Huawei, che offre un’amplia selezione di contenuti, tra cui i film d’amore che hanno fatto la storia del cinema (come "Her", "Love Secrets" o "Jules and Jim"), riceveranno in omaggio un secondo contenuto, da fruire sempre comodamente dal divano di casa oppure on the go.


crediti foto: ufficio stampa

Lanciato il nuovo smartphone Huawei Y6s

di Redazione

La prima novità hi tech del 2020? Huawei Y6s, il nuovo smartphone che coniuga avanzate prestazioni tecnologiche, un design elegante e un prezzo competitivo. Dotato di ampio display da 6.09’’ e una fotocamera posteriore da 13MP, offre agli utenti tutti gli strumenti necessari per scattare foto di qualità, perfette da condividere in pochi istanti sui propri social network.

Il device dispone di EMUI 9.0 basata su Android 9, con il pieno supporto di tutti i Google Mobile Services.

“L’ultimo smartphone della Serie Y unisce il rinomato comparto fotografico di Huawei ad un design elegante. Disponibile in due varianti di colore ad un prezzo altamente competitivo, Huawei Y6s offre prestazioni senza eguali per chiunque voglia esprimere il proprio potenziale fotografico” - ha affermato Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei CBG Italia.

IL COMPARTO FOTOGRAFICO
Huawei Y6s è dotato di una fotocamera posteriore con obiettivo da 13MP e apertura focale f/1,8 con LED flash, perfetta per catturare immagini estremamente nitide e video di altissima qualità, anche in situazioni di scarsa luminosità. Inoltre, grazie alla tecnologia Scene Recognition garantita dall’Intelligenza Artificiale di Huawei, lo smartphone è in grado di identificare oltre 22 differenti categorie di oggetti, e oltre 150 scenari, regolando automaticamente colore e luminosità della foto in base alla situazione per scatti unici e inquadrature sempre perfette. Huawei Y6s è inoltre dotato di una fotocamera frontale da 8MP (f/2.0), per selfie ad alta risoluzione.

LE PRESTAZIONI
Huawei Y6s dispone del processore octa-core MediaTek MT6765 che garantisce un’esperienza d’uso intelligente ed efficiente. Per offrire agli utenti ampio spazio per l’archiviazione di immagini, video, giochi e documenti, lo smartphone è inoltre dotato di una RAM da 3GB e 32GB di memoria interna. L’ampia batteria da 3.020 mAh supporta l’utente nell’utilizzo intensivo quotidiano del suo smartphone. EMUI 9.1, basata interamente su Android 9 e completa di Google Mobile Services, personalizza l’interfaccia grafica del nuovo Huawei Y6s e garantisce la massima velocità del sistema durante l’apertura delle proprie applicazioni preferite e nel caricamento dei contenuti multimediali.

L’ESPERIENZA VISIVA
Huawei Y6s è dotato del display Huawei  Dewdrop Notch da 6.09". Grazie alle sue dimensioni discrete, il notch si inserisce perfettamente nelle linee simmetriche dello schermo, ospitando in maniera elegante e funzionale la fotocamera frontale, senza risultare invadente durante l’utilizzo. Gli utenti potranno così godere di un'esperienza visiva coinvolgente e di alta qualità, perfetta per guardare film e video o per giocare ai videogiochi, anche in movimento. Il jack audio da 3.5 mm supporta un’ampia gamma di auricolari, per un'esperienza sonora coinvolgente.

PREZZO E DISPONIBILITA’ IN ITALIA
Huawei Y6s sarà disponibile nei migliori negozi di elettronica di consumo e presso il Huawei Experience Store di Milano a partire dalla seconda settimana di gennaio in due differenti colorazioni: Starry Black e Orchid Blue, al prezzo consigliato di: 149,90€.


crediti foto: ufficio stampa