Letture di natale da Steflor, a Paderno Dugnano

di Redazione

Torna anche questa domenica l'appuntamento di Steflor (a Paderno Dugnano - Milano) con le letture di Natale per i più piccoli.

“C’era una volta…” Tutte le favole iniziano così, quasi a voler prendere per mano un bimbo per accompagnarlo in un viaggio di fantasia!
C’era una volta…un pomeriggio dedicato ai bambini con una dolce Cantastorie che racconterà fiabe invernali nella casa di Babbo Natale. Tutti i bimbi che parteciperanno a questo animato pomeriggio di favole riceveranno la merenda ad un prezzo conveniente!

L'evento è gratuito.

leggi di più

Evento Natale Creativo, da Steflor a Paderno Dugnano

di Redazione


Continuano gli appuntamenti pre-natalizi di Steflor a Paderno Dugnano (Milano).

Protagonisti sempre i più piccoli che oggi, dalle 17 alle 18.30, sono attesi per "Natale creativo - Disegni preziosi".
Si tratta di un laboratorio per bambini dedicato alla creazione di decorazioni per il prossimo natale. In questo appuntamento verranno realizzate preziosi lavoretti con l’utilizzo di sale e colori.

-Il laboratorio ha un costo di 5€ per i materiali utilizzati
-Max 20 bimbi
-Ci si può iscrivere tramite email ad info@steflor.it o direttamente in Steflor (casse centrali o punto informazioni)

leggi di più

Paola Saia parteciperà a “Coltiviamo Sostenibilità” con ACRA

di Redazione


Paola Saia, fondatrice dell'agenzia Pois Gras, parteciperà come presentatrice a “Coltiviamo Sostenibilità” con ACRA, Charity Dinner che si terrà mercoledì 14 novembre presso ibis di Milano Centro (Via Camillo Finocchiaro Aprile, 2).

L'evento è organizzato (da AccorHotels, AccorInvest, ibis Milano Centro e il ristorante Joia) in occasione dei cinquant’anni di ACRA, storica ONG milanese impegnata da cinquant’anni nel contrasto delle povertà e nella promozione di uno sviluppo sostenibile.

Si tratta di una cena gourmet di raccolta fondi, improntata sui valori di sostenibilità culturale, ambientale ed ecologica. Un evento prestigioso e per una buona causa che parte da un impegno condiviso e da un buon rapporto di vicinato nella zona di Porta Venezia, uno dei quartieri più vibranti della città, sede delle tre realtà coinvolte.


A fare gli onori di casa sarà AccorHotels all’interno della struttura ibis Milano Centro che si contraddistingue per qualità, affidabilità e un’ospitalità eco-friendly. La struttura vanta infatti la certificazione Planet 21 Argento, programma di Corporate Social Responsibility che mira alla sensibilizzazione verso l’ambiente e la realtà che ci circonda.

Lo Chef Pietro Leemann del Ristorante Joia - Alta Cucina Vegetariana, primo ristorante vegetariano ad aver ottenuto la stella Michelin, ha elaborato un menù ad hoc per la serata a base di materie prime biologiche offerte dall’azienda Alce Nero.

La proposta gastronomica sarà accompagnata da una selezione di grandi vini offerti dalla storica cantina Berlucchi e dalle acque di WAMI –water with a mission. La cena placée, resa ancora più suggestiva dalle creazioni floreali di Sfumature di Cipria, sarà allietata da musica dal vivo jazz, swing e bossa, del gruppo Apple Martini Swing. Non solo intrattenimento e alta cucina: per sensibilizzare gli ospiti sui valori che contraddistinguono i programmi di ACRA, la serata si aprirà con un aperitivo-incontro nel quale lo Chef Leemann dialogherà di “cultura, cibo e sostenibilità” con il filosofo Leonardo Caffo, moderati dalla giornalista Beatrice Montini. La raccolta fondi sarà destinata al programma “Coltiviamo Sostenibilità” che si prefigge la tutela delle risorse del Pianeta e la promozione delle diversità culturali ed ambientali.

Con il ricavato ACRA contribuirà a sostenere la realizzazione di orti comunitari e scolastici nelle periferie urbane per attività di sensibilizzazione rivolte agli studenti e all’intera comunità.

Durante l’evento verrà organizzata una riffa di beneficenza con magnifici premi , presentata da Paola Saia.

A conclusione della serata tutti gli ospiti riceveranno una gift box pensata e realizzata da Laboratorio 16, con gadget messi a disposizione da Baum - commercio equosolidale e da Biolage. La serata sarà immortalata dagli scatti inconfondibili di Matteo Calò e dell’agenzia Pois Gras, alla quale verrà affidata anche la presentazione della serata. L’evento ha un numero limitato di posti ed è quindi necessaria la prenotazione.

La donazione minima richiesta è di 120 euro per partecipante.

Per informazioni e prenotazioni scrivere a comunicazione@acra.it.

Charity Dinner “Coltiviamo Sostenibilità”
Programma:
Ore 19.30 Welcome Drink e Talk con lo Chef Leemann
Ore 20.45 Cena Placée e live music

leggi di più

Da Steflor a Paderno Dugnano tornano le letture natalizie

di Redazione

Continuano gli eventi del Natale da Favola di Steflor.
Domenica 11 novembre, dalle ore 15.30 alle ore 18.30, torneranno le letture per i più piccoli.

“C’era una volta…” Tutte le favole iniziano così, quasi a voler prendere per mano un bimbo per accompagnarlo in un viaggio di fantasia! C’era una volta…un pomeriggio dedicato ai bambini con una dolce Cantastorie che racconterà fiabe invernali nella casa di Babbo Natale. Tutti i bimbi che parteciperanno a questo animato pomeriggio di favole riceveranno la merenda ad un prezzo conveniente!
L'evento è gratuito

leggi di più

"Vedi quella lì che scappa", all'Accademia di Francia a Roma

di Laura Frigerio

Una storia in cui l’arte è la via per superare la violenza e la morte, una performance che fonde i disegni e la scrittura con la danza.
Il 15 novembre (alle ore 18.30) all'Accademia di Francia di Roma a Villa Medici, nell’ambito de La Francia in Scena e all’interno del progetto “Bibliothèques vivantes” che unisce performance e installazioni partecipative a metà tra lo spettacolo dal vivo e l’universo dei libri, andrà in scena “Vois-tu celle-là qui s’enfuit” / “Vedi quella lì che scappa”.

 

Protagoniste la disegnatrice Catherine Meurisse e la coreografa DD Dorvillier, la cui ultima pièce Extra Shapes è stata presentata al Centre Pompidou.

Lo spettacolo è inserito nella programmazione dei giovedì della Villa ed è prodotto del festival francese Concordan(s)e creato da Jean- François Munniercon con l’intento di mettere in relazione uno scrittore con una coreografa.

 

La disegnatrice Catherine Meurisse e la coreografa DD Dorvillier si sono incontrate per la prima volta a Roma, nel 2015.

Condividono il fascino per una serie di statue della Villa Medici, i Niobidi, che sono una rappresentazione di figure in fuga, i figli di Niobe, uccisi per volontà di Latona. Nella mitologia greca, Niobe ebbe infatti sette figli e sette figlie, e ne era così orgogliosa che si prese gioco di Latona. Lei, che ne aveva avuti solo due (Apollo e Artemide), non esitò a vendicarsi dell’offesa subita facendoli sterminare con le frecce dei due fratelli. Una scena che ha ispirato le sculture di Balthus (1908-2001) nei giardini di Villa Medici. E che rivivrà nei disegni e movimenti di Catherine Meurisse e DD Dorvillier.

La coreografa si muoverà ripetendo le forme delle sculture e interagendo con le immagini dei disegni realizzati di volta in volta da Catherine, proiettate in tempo reale in un video alle sue spalle, con le musiche registrate dei compositori americani Zeena Parkins e Seth Cluett. Saranno dunque due i soggetti in scena che dialogheranno: da una parte DD Dorvillier, con i movimenti del suo corpo, e dall’altra la memoria della disegnatrice, che prenderà vita con penne, inchiostro, carta e acqua. E’ una performance che riguarda il movimento e la pittura; ma è anche una riflessione sulla riproduzione e sul modo di fare arte, sulla comprensione di ciò che si vede usando il proprio corpo, come ci si sente osservando le cose. Durante il suo soggiorno a Roma, la coreografa DD Dorvillier ha contemplato a lungo le statue di Villa Medici prendendo le posizioni, tatuando nel suo corpo le tensioni e contrazioni nervose di questi esseri umani in corsa, già catturati dal loro omicida.


La disegnatrice Catherine Meurisse ha dichiarato: “Lavorando con DD sulle statue [le Niobidi di Villa Medici], ho rotto l’incantesimo che mi ha imprigionato”. A partire da queste esperienze, inizia una conversazione sull’arte ed il movimento, sulle modalità del disegno, della danza e della scrittura. Sul palco questa volta, i corpi troncati, storti e contorti emergono dal vivo da enormi fogli di carta in dialogo con le pose della coreografa. “L’arte è una mediazione, un filtro che permette di affrontare la violenza e la morte” - spiega Catherine Meurisse - “Per cui, mi affido agli artisti in cui ho assoluta fiducia. Sono coloro che mi aiutano a capire il mondo”.

leggi di più

Michelle Carpente e Danilo Brugia al Gran Ballo di Sissi

di Laura Frigerio

Torna il Gran Ballo di Sissi. L'appuntamento è per sabato 10 novembre, dalle ore 18, a Palazzo Brancaccio (Roma).

«Anche quest’anno la “magia” si ripete:  la Compagnia Nazionale di Danza Storica celebrerà a Roma il tradizionale Gran Ballo di Sissi, in omaggio non solo al mito della principessa austriaca ma anche al fervore culturale dell’Italia dell’epoca che ancora oggi fa eco nella società odierna». Nino Graziano Luca, presidente della Compagnia, annuncia così la data dell’attesa serata annuale nella Città eterna.

Gli eleganti saloni di Palazzo Brancaccio (l’ultimo del Patriziato Romano) accoglieranno oltre cento ballerini e ospiti in costume dell’800, che a passo di danza daranno vita a uno spettacolare crescendo di valzer, quadriglie, contraddanze, polche e mazurche.

Negli anni passati il ruolo regale di Sissi è stato rivestito da Matilde Brandi, Claudia Andreatti, Debora Caprioglio, Milena Miconi, Benedetta Rinaldi mentre la figura e la personalità di Francesco Giuseppe (il celebre “Franz”) sono state interpretate da Raffaello Balzo, Attilio Fontana, Vincenzo Bocciarelli e Christian Berlakovits, ambasciatore d’Austria.

Quest’anno Sissi sarà Michelle Carpente una delle più talentuose attrici e conduttrici televisive italiane (vincitrice del Premio Franco Cristaldi, del Giovane talento dell'anno 2011 e del Premio Anna Magnani - Artista rivelazione nel 2017), mentre a rivestire i panni di Francesco Giuseppe, invece, sarà l’attore e cantante Danilo Brugia (diventato popolare grazie al ruolo di Stefano della Rocca, interpretato nella soap opera di Canale 5, CentoVetrine). 

Il format del Gran Ballo di Sissi è quello originale della Compagnia Nazionale di Danza Storica e che ha dato enormi soddisfazioni nell'organizzazione di eventi come: il Gran Ballo del Bicentenario del Congresso di Vienna a Schonbrunn, il Gran Ballo per il Governatore di Astraskhan in Russia, il Gran Ballo dell'800 per il Re e la Regina della Malesia a Kuala Lumpur allestito anche per i Cavalieri di Malta nel Palazzo Storico di La Valletta, a Budapest ed allo Sferisterio per il Macerata Opera Festival, il Gran Ballo del Regno delle Due Sicilie alla Reggia di Caserta ed il Gran Ballo dell’800 sul Lago di Como al Teatro Sociale.

La serata avrà inizio nel bellissimo Parco Naturale tra ruderi romani, fontane e piante secolari; poi gli ospiti verranno accolti nelle splendide sale del Palazzo, le stesse dove la principessa Mary Elisabeth Field, moglie del principe Salvatore Brancaccio, organizzava sontuose feste da ballo anche in onore del Re Umberto di Savoia. In un’atmosfera pregna di romanticismo ottocentesco coloro che parteciperanno (nobili, imprenditori, personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, italiani ed europei) si lasceranno coinvolgere dal gioco brioso e divertente del Ballo.

Immersi nella dimensione storica, gli ospiti omaggeranno il ricordo del primo viaggio in Italia di Elisabetta di Baviera, nel novembre 1856, quando il popolo si mostrò freddo e ostile nei suoi confronti, a causa del regime militare imposto dagli Asburgo.
Sempre Nino Graziano Luca dice: « Più di centosessant’anni dopo i sentimenti sono cambiati. Oggi il mito di Sissi, incarnato soprattutto nel volto cinematografico di Romy Schneider, è davvero acclamato con affetto».

Il Buffet Dinner sarà curato dagli chef stellati di Palazzo Brancaccio e prevederà: il Cocktail di Benvenuto con Dry Snack, Canapé e l’Angolo del Tè; un Trionfo di Frittini; Selezione di Riso Carnaroli con provola affumicata e Champagne; Rigatone di Grano duro in Guazzetto d’Amatriciana e la Torta Sissi. I Vini delle Cantine Settesoli e le Bollicine.
Il Buffet del Beverage, come sempre nei Gran Balli della Compagnia Nazionale di Danza Storica, sarà open per tutta la serata.
L'organizzazione ringrazia anche Alex Pacifico Management.

leggi di più

Letture di Natale da Steflor

di Redazione

Steflor (a Paderno Dugnano, Milano), leader del mondo green da oltre 30 anni, si è ormai immerso nel mood natalizio con “Le Meraviglie del Natale”. Si tratta di un reparto con vasta esposizione di articoli natalizi: le 4 tendenze 2018, luci e figure luminose da esterno e da interno, appenderia natalizia, alberi di Natale artificiali e veri, oggettistica natalizia, candele natalizie, presepi (allestimento e statuine), casalingo di Natale, cartoleria Natalizia, villagi Lemax.

E ancora:
-Laboratori creativi per bambini e adulti: laboratori di cucina, creazioni natalizie quali corone, centratavola, fuori porta, palline di natale…)
-La giostra di Natale: tradizionale giostrina con cavallini per far divertire i bambini più piccoli
-Letture animate per bambini con la cantastorie che sarà presente tutte le domeniche del mese di novembre, ci sarà inoltre la possibilità di fare la merenda ad un prezzo favorevole nel nostro bar interno Flor Cafè
-Babbo Natale in Steflor tutti i week end di dicembre. I bimbi potranno portare la letterina a Babbo Natale e ci sarà la possibilità di fare la merenda ad un prezzo favorevole

PRIMO APPUNTAMENTO 4 NOVEMBRE – dalle 15:30 alle 18:30 LETTURE DI NATALE
“C’era una volta…” Tutte le favole iniziano così, quasi a voler prendere per mano un bimbo per accompagnarlo in un viaggio di fantasia! C’era una volta…un pomeriggio dedicato ai bambini con una dolce Cantastorie che racconterà fiabe invernali nella casa di Babbo Natale. Tutti i bimbi che parteciperanno a questo animato pomeriggio di favole riceveranno la merenda ad un prezzo conveniente!
L'evento è gratuito

leggi di più

È arrivato il momento di Animali Fantastici Event

di Laura Frigerio

 

Non vedete l'ora che arrivi il 15 novembre, giorno in cui uscirà nelle sale (per Warner Bros. Pictures) "Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald"?

 

Allora sabato 3 novembre, se siete a Milano, non dovete assolutamente perdere "Animali Fantastici Event - Accendi la magia". L'appuntamento è fissato alle ore 18.30, in piazza XXIV Maggio – Darsena a Milano.

 

I fan del Wizarding World accenderanno contemporaneamente con uno speciale Lumos l’imponente installazione dell’iconica bacchetta di Albus Silente. In contemporanea, anche altre otto città italiane verranno illuminate dalle bacchette dei protagonisti del magico mondo di J.K. Rowling. 

Invece a Roma l’appuntamento è fissato in via del Corso (Largo dei Lombardi) con la bacchetta di Gellert Grindelwald.

A Napoli la bacchetta di Harry Potter sbarcherà a Piazza Trieste e Trento, mentre a Lucca (in occasione dell’edizione 2018 del Lucca Comics & Games) la bacchetta di Newt Scamander dominerà sulla centralissima Piazza San Michele alla presenza di Paul Harris, lo storico coreografo dei duelli che hanno scandito le avventure di Harry Potter.

A Torino arriverà la bacchetta di Voldemort (foyer UCI Cinemas Torino Lingotto), a Firenze quella di Ron Weasley (foyer UCI Luxe Campi Bisenzio), a Genova quella di Queenie Goldstein (foyer UCI Cinemas Fiumara), mentre a Bergamo (foyer UCI Cinemas Orio) e Perugia (foyer UCI Cinemas Perugia) saranno protagoniste rispettivamente le bacchette di Hermione Granger e Tina Goldstein.

L’evento è realizzato in collaborazione con Infinity - il servizio streaming del Gruppo Mediaset, la saga completa dei film di Harry Potter è disponibile on demand sul servizio, e con UCI Cinemas.

leggi di più

Monica Faggiani a Milano con uno spettacolo e un workshop

di Laura Frigerio

Ci sono degli appuntamenti che vi consigliamo di non perdere, se vi trovate a Milano.

 

Il primo è quello fissato per il 30 novembre alle ore 21 con Monica Faggiani, che sarà a La Corte dei Miracoli con "Quel che resta",  il suo vibrante e potente monologo, che è diventato in pochissimo tempo un piccolo cult teatrale, proprio per il livello di condivisione emotiva che innesca nello spettatore.

"Quel che resta" nasce da una riflessione sul mobbing che Monica Faggiani sta portando avanti da diversi anni. Una storia di "ordinaria follia" come ce ne sono tante,  ma spesso sommerse dall'abitudine e dalla difficoltà di parlarne. Uno spettacolo in cui molti potranno identificarsi e, perché no, riflettere su come mutare ciò che di noi e della nostra vita spesso ci sembra impossibile da cambiare.

La Corte dei Miracoli è in via Mortara, 4 e potete arrivarci con MM2 Porta Genova; Tram 2-9-10-14; Bus: 74
L'ingresso è libero con tessera
Per prenotazioni: lebetoniche@gmail.com 

"Quel che resta" è il punto di partenza per il secondo appuntamento, con il workshop LIBERA-MENTE PROFONDA-MENTE POSITIVA-MENTE che sempre Monica Faggiani (la quale non è solo attrice, ma anche autrice psicologa e counselor), condurrà nelle giornate dell’1 e 2 dicembre presso La Corte dei Miracoli, dalle 10 alle 18.
Attenzione perché non si tratta di un semplice laboratorio teatrale né un momento di formazione, ma è un interessante percorso introspettivo in cui il teatro è utilizzato come strumento ludico per raggiungere la consapevolezza raccontata dalla protagonista di "Quel che resta".
È un percorso adatto a tutti, proprio perché il teatro è lo strumento più importante per la trasformazione. Attraverso l’utilizzo dei miti, tipici del counseling, si realizzerà un’improvvisazione guidata sulla base di microstorie, in modo tale da ricostruire la propria vicenda personale da un punto di vista diverso. Sarà possibile giocare attraverso il Teatro a essere tutto per scoprire chi davvero siamo e da qui ripartire per essere felici!

La location è sempre La Corte dei Miracoli

Costo per le due giornate di workshop: 180 euro
Iscrizioni: https://lebetoniche.com/events/libera-mente-profonda-mente-positiva-mente/
Informazioni: lebetoniche@gmail.com
A fine seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

leggi di più