Laureus World Sports Awards 2019: i vincitori

di Laura Frigerio

 

Si è tenuta a Montecarlo, alla presenza del Principe Alberto II di Monaco, uno degli eventi sportivi più attesi dell'anno ovvero i Laureus World Sports Awards.

 

I trionfatori dell'edizione 2019 sono stati il n. 1 del tennis Novak Djokovic, la ginnasta da record Simone Biles, la leggenda del golf Tiger Woods e la nazionale di calcio francese.

 

Novak Djokovic ha sconfitto l'agguerrita concorrenza di Kylian Mbappe, Eliud Kipchoge e LeBron James aggiudicandosi il Laureus World Sportsman of the Year Award. Novak, che ha vinto Wimbledon e gli US Open nel 2018 dopo essersi sottoposto a un intervento chirurgico al gomito, ottiene il quarto Laureus World Sportsman of the Year.

 

Dopo aver ricevuto il premio, Novak ha dichiarato: “Un Laureus Award è ciò che qualsiasi atleta desidera vincere e questo è per me un grande onore. Trovarmi qui insieme a così tanti grandi nomi dello sport e ascoltare l'incredibile lavoro che Laureus fa in tutto il mondo conferisce a questo premio un particolare significato. Lo scorso anno è stato eccezionale per me, dopo l'intervento chirurgico tornare a vincere Wimbledon e gli US Open è qualcosa che ricorderò per sempre. Sono molto felice e desidero ringraziare sinceramente la Laureus Academy per il supporto che mi ha dato".

 

La Laureus World Sports Academy (composta da 68 leggende dello sport internazionale) ha votato i vincitori tra i finalisti per ogni categoria in base ai risultati sportivi ottenuti nell'anno solare 2018. I premi sono stati presentati dall'attore James Marsden e l'intrattenimento musicale è stato garantito da Jorja Smith, cantautrice candidata ai Grammy.

 

Dopo le performance da record ai Campionati mondiali di ginnastica in cui si è aggiudicata quattro ori, Simone Biles è stata incoronata Laureus World Sportswoman of the Year. La Biles, che ha vinto anche il premio Sportswoman nel 2017, è passata alla storia lo scorso anno diventando la prima donna a vincere quattro campionati mondiali all-around. A soli 21 anni vanta 14 titoli mondiali in carriera da record.

 

La nazionale francese vincitrice della Coppa del Mondo FIFA è diventata la prima nazionale di calcio a ottenere per la seconda volta il Laureus World Team of the Year Award, sbaragliando gli altri team leader mondiali come il team di Formula 1 Mercedes AMG Petronas, i Golden State Warriors e il Real Madrid.

Il coach della nazionale francese Didier Deschamps era presente a Monaco per ritirare il premio per conto della squadra.

 

Naomi Osaka, prima star del tennis giapponese ad aver partecipato al Grande Slam, ha ricevuto il Laureus World Breakthrough of the Year Award (Rivelazione dell’anno) per la sua vittoria agli US Open, durante i quali ha sconfitto la cinque volte vincitrice di un premio Laureus Serena Williams. Osaka, 21 anni, attualmente numero uno a livello mondiale, passa alla storia come la prima giapponese a ricevere un premio Laureus.

 

La star del golf e il dieci volte candidato a un premio Laureus Tiger Woods si è aggiudicato il terzo Laureus Award, dopo aver vinto il premio Laureus World Sportsman of the Year all'edizione 2000 e 2001. L'americano ha ricevuto il Laureus World Comeback of the Year Award (Ritorno dell’anno) per aver vinto il Tour Championship, la prima vittoria in 1.876 giorni, tornando sui campi da golf dopo un intervento chirurgico di fusione spinale.

 

La diciassettenne americana Chloe Kim, rivelazione dello snowboard, divenuta la più giovane atleta donna a vincere un oro nello snowboard alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, ha ricevuto l'Action Sportsperson of the Year Award.

 

La sciatrice alpina slovacca Henrieta Farkašová (con il supporto della sua guida Natalia Subrtova) ha vinto il Sportsperson of the Year with a Disability Award dopo essere diventata l'atleta paralimpica invernale più medagliata a Pyeongchang con quattro ori nella discesa libera, nello slalom gigante, nella supercombinata e nel super-G per ipovedenti oltre all'argento nello slalom.

 

Con la partecipazione di sportivi famosi, celebrità e imprenditori di tutto il mondo, la cerimonia di premiazione ha inoltre celebrato il lavoro di Laureus Sport for Good che mira a trasformare la vita di tanti ragazzi. Nel 2018 quasi 300.000 giovani in tutto il mondo hanno tratto vantaggio diretto da oltre 160 programmi supportati da Laureus Sport for Good in 40 Paesi, operando per mettere fine a violenza, discriminazione e disuguaglianza e impiegando lo sport come strumento di cambiamento.

 

Yuwa, un'organizzazione impegnata nello sviluppo attraverso lo sport operante nella regione rurale del Jharkhand nel nord dell'India, ha ricevuto il Laureus Sport for Good Award per l'incredibile lavoro svolto, utilizzando il calcio per migliorare la vita di tante giovani ragazze provenienti da comunità svantaggiate. Attraverso il calcio, le ragazze superano la violenza, ritrovano autostima e fiducia in sé stesse, e iniziano a cambiare la percezione di ciò che una ragazza di un villaggio rurale in India è in grado di raggiungere.

 

Uno dei principali ambiti di attenzione di Laureus Sport for Good è la promozione dell'uguaglianza, dell'emancipazione e della sicurezza delle ragazze e delle giovani donne. Dei 296.300 giovani e bambini che i programmi di Laureus Sport for Good hanno raggiunto in tutto il mondo nel 2018, il 49% è costituito da giovani donne e ragazze.

 

La Laureus World Sports Academy ha premiato il maratoneta Eliud Kipchoge che ha stabilito un record mondiale con il Laureus Academy Exceptional Achievement Award. Kipchoge, che ha ottenuto il miglior tempo di sempre in una maratona a Berlino raggiungendo il traguardo in 2 ore 1 minuto e 39 secondi, ha superato il precedente record di ben 1 minuto e 18 secondi.

 

Il leggendario tecnico di calcio francese Arsène Wenger ha ricevuto il Laureus Lifetime Achievement Award per il suo contributo al calcio nel corso dei suoi 22 anni come manager dell'Arsenal. Durante tale periodo è passato alla storia per aver guidato gli "invicibili" che sono rimasti imbattuti per un'intera stagione, e ha contribuito in modo sostanziale al calcio inglese attraverso le sue attività di scouting, allenamento e dieta, e alla sua filosofia improntata all'attacco. Arsène ha ricevuto il premio da Cesc Fabregas e Alessandro Del Piero.

 

L'incredibile carriera della star dello sci Lindsey Vonn è stata riconosciuta dalla Laureus Academy con il Laureus Spirit of Sport Award. Lo Spirit of Sport Award viene conferito a discrezione dell'Academy per premiare l'atleta o la squadra che ha raggiunto successi importanti e ha mostrato instancabile dedizione nella propria disciplina sportiva. La Vonn, la più grande sciatrice di tutti i tempi, ha recentemente annunciato il ritiro dalle piste da sci. È una delle sole due sciatrici che si sono aggiudicate quattro Coppe del Mondo e ha vinto otto titoli di Coppa del Mondo nella discesa libera.

 

L'incredibile scalatore cinese Xia Boyu è stato il più votato dal pubblico e si è aggiudicato il Laureus Sporting Moment of the Year. Xia è stato premiato per la tenacia con la quale è divenuto il secondo doppio amputato ad aver scalato l'Everest e il primo a raggiungere la cima dal lato nepalese. Insieme a Xia tra i primi tre candidati al Laureus Sporting Moment of the Year a Monaco erano presenti: Siya Kolisi, primo capitano nero sudafricano a guidare la propria squadra in un Test match e la leggenda del rugby scozzese Doddie Weir, che sta lottando contro la sclerosi laterale amiotrofica.

leggi di più

Successo per Casa Sanremo Vitality’s

di Laura Frigerio

Il Festival di Sanremo è terminato ormai da diversi giorni, ma si continua a parlarne. Noi non abbiamo intenzione di tornare sulle polemiche che stanno tenendo banco negli ultimi giorni, ma sottolineare il successo di uno degli eventi collaterali principali della kermesse ovvero Casa Sanremo Vitality’s.

Elevata qualità, variegata offerta e una notevole affluenza di pubblico e addetti ai lavori hanno caratterizzato la dodicesima edizione, che ha avuto Roberta Morise come madrina.

Seguitissimi dibattiti, incontri culturali, live musicali, mostre d’arte, trasmissioni radiofoniche, format televisivi e iniziative sociali sono stati gli ingredienti principali del prestigioso progetto ideato da Vincenzo Russolillo e da Mauro Marino.

Entusiasta il patron Russolillo, presidente Gruppo Eventi: ”L’affetto e la stima dimostrati anche quest’anno nei confronti di Casa Sanremo Vitality’s ci inorgogliscono. Abbiamo lavorato alacremente per elevare e innovare il livello della qualità dell’offerta, regalando a Sanremo e al Festival un insieme di iniziative capaci di attirare l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori. Da oggi ci rimettiamo in cammino per festeggiare al meglio, il prossimo anno, la settantesima edizione del Festival. I numeri ottenuti ci confortano sulla bontà del lavoro svolto e per questo non possiamo che ringraziare, per il sostegno nei nostri confronti, le istituzioni come la Regione Liguria nella persona del Presidente Giovanni Toti, gli sponsor e i partner che ci hanno già confermato la propria fiducia in vista del prossimo anno”.

Oltre agli artisti in gara al Festival, sono intervenuti a Casa Sanremo Vitality’s: Ligabue, Enzo Iacchetti, Peppe Vessicchio, Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso, Roberta Morise, Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, Elisabetta Gregoraci, Valeria Marini, Francesco Facchinetti, Diletta Leotta, Bob Sinclar, Veronica Maya, Ernest Knam, Anna Bischi Graziani, Red Ronnie, Vince Tempera, Grazia Di Michele e Nathaly Caldonazzo.

leggi di più

Eleonora Mazzotti special guest alla Cena di San Valentino di Happyning

di Redazione

Eleonora Mazzotti si esibirà all'esclusiva e suggestiva Cena a Teatro organizzata per San Valentino da Happyning di Giuseppina Di Napoli e Rosita Pisacane, che anche quest'anno hanno scelto come location lo splendido Teatro Comunale di San Giovanni in Persiceto (in provincia di Bologna). Ed è già sold-out.

Sul palco, insieme a lei, Michelangelo Nari (voce) e Luca Bombardi (pianoforte).

“Sono emozionata ed entusiasta di poter tornare a cantare live a teatro in un contesto così elegante come quello organizzato da Giuseppina e Rosita, per di più con una squadra giovane e tutta al femminile” - ha dichiarato Eleonora - “Sono lusingata di condividere nuovamente il palco con solidi compagni d'avventura come Michelangelo e Luca, con i quali abbiamo pensato un repertorio ispirato alle colonne sonore dei più bei film d'amore. Ovviamente in un teatro all'italiana così suggestivo non può mancare anche un richiamo al musical!”.

Il make-up di Eleonora Mazzotti sarà realizzato con i prodotti di Zao, brand di prodotti cosmetici bio a bassissimo impatto ambientale di cui l'artista è testimonial.
Gli abiti saranno di Dress You Can.

Biografia di Eleonora Mazzotti
Si avvicina al canto fin da bambina, cominciando a studiare presto anche dizione e recitazione. Nel 2007 duetta con Giorgia durante il programma "Il treno dei desideri", in onda in prima serata su Rai 1. Nel 2010 è finalista della 53° edizione del Festival di Castrocaro (andato sempre in onda su Rai 1). Nel 2014 pubblica il suo primo Ep "Battiti". Collabora con Matteo Mancini e Gianni Bindi, già autori per la cantante Mina, che scrivono per lei "È tardi ormai, singolo che precede l'uscita dell'album e che resta in top ten per due mesi nella classifica Rockol Airplay.
Michael Baker, music director e batterista di Whitney Houston e Michael Jackson, compone e suona per lei il brano "L'amore non invecchia mai", presentato in anteprima su RAI Radio 1. Nel 2017 pubblica il singolo "Among the waves in the sky", tema portante della colonna sonora del docu-film "Tra le onde nel cielo" scritto e diretto da Francesco Zarzana, presentato al Doc Corner del Festival di Cannes 2016 e trasmesso in prima serata su Rai Storia. La canzone è contenuta anche nello spettacolo teatrale "In a better world", scritto e diretto in lingua inglese da Francesco Zarzana, che a maggio 2016 ha debuttato al Theatre de L'Archipel di Parigi e che ha fatto tappa in altre 10 città europee fino a dicembre 2017. Sul palco anche Eleonora, in veste sia di cantante che di attrice.
Nell'estate 2018 esce la hit estiva "Todo Rainbow", realizzata in collaborazione con Dj Besford. Attualmente è anche conduttrice radiofonica del programma Coffee'n'Chips in diretta ogni mattina in radio visione sulle frequenze di Radio Italia Vision.

Per saperne di più sulla Cena a Teatro: www.happyning-italia.it.

Sponsor dell'evento: Pastificio Setaro, Casa Modena e Senfter, Hotel Real Fini Baia Del Re, Stefanini Formaggi, Hotel Suisse

leggi di più

Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche, a Roma

di Redazione

Sabato 16 febbraio la Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca organizza il magico e divertente Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche nella prestigiosissima Pinacoteca del Tesoriere, palazzo storico privato del XVII secolo, che custodisce affreschi di epoca barocca e capolavori di inestimabile valore.

Si trova in Piazza San Luigi dei Francesi a Roma, proprio di fronte alla celebre Chiesa che racchiude tre capolavori assoluti del Caravaggio: il Martirio di San Matteo, San Matteo e l'angelo e Vocazione di san Matteo.


Il Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche sarà un viaggio nella storia del Costume e della Moda dal Rinascimento ad inizi ‘900 e prevede un Buffet curato da Chef Stellati e il Beverage aperto per tutta la durata del Ballo.

Il programma del Gran Ballo prevede: Carnival Waltz, The Waltzing Cat, Valzer delle Ore da Coppelia, Circassian Circle, Quadrille Il Pipistrello, Valzer da La Traviata, S. Bernard Waltz, The Triumph, Mazurka dal Gattopardo, Auretti’s Dutch Skipper, Childgrove, Musen Polka, National Waltz, Lilli Burlero, Virginia Reel , The Dhoon, Comical Fellow, Rinka, Russian Figure Waltzny, Russian Waltz Quadrille, Moscow Polka, Marcia di Radestzky.


Nel corso dell’evento i danzatori della Compagnia Nazionale di Danza Storica Rome Regency Dancers, coordinati da Giorgia De Luca ed accompagnati al Pianoforte dal M° Gabriele Ceccarelli, danzeranno il Cotillon La Comme're ed il Wilson Waltzes; la costumista teatrale Federica Carone presenterà alcune delle sue creazioni.

Il Presidente della Compagnia Nazionale di Danza Storica Nino Graziano Luca ha affermato: “In ogni momento del Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche, sembrerà di essere saliti su una macchina del tempo. Il vagare avanti e indietro nello spazio e nel tempo, tipico della narrazione letteraria o cinematografica di fantascienza, parrà materializzarsi sotto gli occhi dei partecipanti. Dai costumi alle danze, dalle performance alle opere d’arte della location, si fluttuerà in maniera divertente dall’epoca rinascimentale all’inizio del ‘900”.

leggi di più

Grande successo per l'evento World Of Fashion

di Redazione

Si è tenuta nella magnifica cornice di Palazzo Brancaccio la 21esima edizione del World Of Fashion. Crocevia di un incontro, ideato e diretto da Nino Graziano Luca. A sfilare quest’anno sono state le magnifiche creazioni realizzate da importanti stilisti provenienti da tutto il mondo.

Tra i presenti in questa edizione del World Of Fashion:

ADDY VAN DEN KROMMENACKER (OLANDA)
Lo stilista delle celebrities che ha presentato la collezione Out of Africa che trasuda safari, rievoca leopardi, fiori africani selvatici e nuove stampe, combinati con la femminilità e i ricchi tessuti che lo hanno reso celebre. Le stampe sviluppate da Addy sono diventati negli ultimi anni una parte fondamentale del successo della collezione.


MARCELA DE CALA (SPAGNA)
Realizza abiti da sposa di lusso, disponibili in numerose boutique di moda in tutto il mondo. Usa i migliori tessuti di pizzo e seta per design raffinati che esaltano la semplicità e l’eleganza. Magnifici abiti immaginati per la sposa che vuole stupire e stupirsi nel giorno più importante della sua vita.


AZZURRA DI LORENZO (ITALIA)
Giovane stilista votata alla riscoperta della femminilità misurata e mai ostentata. Attualizzare l’eleganza, rispolverare un fascino sofisticato in grado di coinvolgere le clienti più giovani: questa è la nuova sfida in cui si sta impegnando Azzurra Di Lorenzo nel passare dalla “creazione su misura” alla produzione su ampia scala. Testimonial della sua collezione, l’attrice Milena Miconi (attualmente in teatro con lo spettacolo “Anche le formiche cadono”).

RUJJI BY RAJA EL RAYES (LIBIA)
I suoi disegni hanno origine a Tripoli e riflettono più largamente la storia libica, l'orgoglio della sua patria, coniugano passato e presente del suo paese come nella collezione passata dedicata al sito Patrimonio dell’Umanità Unesco di Tadrart Acacus. I tessuti da lei usati presentano ricchi ricami, con pietre preziose. Abiti con l’etichetta "Made in Libia" che era una cosa a lungo sognata da Raja che da sempre desidera che la gente di tutto il mondo possa comprare vestiti fatti in Libia.

Quest’anno, inoltre, sono state introdotte per la prima volta al World Of Fashion, delle splendide creazioni maschili, indossate da quattro attori d’eccezione: Maurizio Matteo Merli (Attore e regista, prossimamente dietro la macchina da presa del suo primo lungometraggio dal titolo “Il primo degli ultimi”); Gilles Rocca (Attore e regista di successo, prossimamente nella fiction Rai “L’Aquila Grandi speranze”); Giuseppe Panebianco (attore di numerose fiction, impegnato come autore in un importante progetto cinematografico ancora Top Secret) e Ballde Bassirou (giovane attore che sarà presente nel prossimo film di Nanni Moretti).

GIORGIA LINGERIE (ITALIA)
Nasce con un concetto di lingerie un po’ fuori dagli schemi. Colore predominante è l’oro, un colore caldo, solare, energico che si abbina alle tinte soft, presenti nella collezione.


MARINA CORAZZIARI GIOIELLI (ITALIA)
Il suo stile eclettico mediterraneo fonde il neo-etnico con il liberty, il barocco con il post-industriale. Bagliori d'oriente e design occidentale si incontrano nei suoi preziosi monili. Gli astratti simbolismi bizantini e le tessiture intreccio tipiche delle aree stilistiche dell'africa nera si fondono con elegante maestria nei suoi gioielli. Intere parure realizzate con coralli, turchesi, topazi e avorio, acquemarine e topazi azzurri, giade ed ambre incastonate in lastre d'argento e d'oro per celebrare linee e colori del mediterraneo multiculturale.

Nel corso dell’evento sono stati consegnati, inoltre, i World Of Fashion Award agli stilisti partecipanti ed agli Enti e personalità impegnati nella promozione della moda, dell’arte e dei progetti etici.
I premi come sempre sono realizzati dal Maestro Orafo del Festival di Sanremo Michele Affidato. Tra coloro che hanno ricevuto il World Of Fashion Award, oltre gli stilisti presenti, anche la Prof.ssa Maria Rita Parsi per la Cultura; Antonio Preziosi (direttore di Rai Parlamento) per il Giornalismo.

Il World of Fashion è uno gli appuntamenti più seguiti e attesi del Calendario Ufficiale di Altaroma con oltre cinquecento ospiti che assistono mediamente all’evento ideato e diretto da Nino Graziano Luca.

Personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, ambasciatori, giornalisti, buyer, imprenditori ed esponenti della nobiltà per una passerella d’eccezione che fa della moda un catalizzatore di costumi, usanze, tradizioni e ideali. «Il World of Fashion – ha commentato Nino Graziano Luca - lancia un messaggio di speranza: il dialogo tra le culture è possibile se si usano linguaggi della moda e più in generale delle arti». Una filosofia confermata dal backstage alla scena. Dalla perfetta interazione tra gli stilisti all’atmosfera in platea. Un ricco parterre entusiasta ha assistito alla serata.

Tra i presenti: Biancamaria Caringi Lucibelli (organizzatrice del Galà delle Margherite che quest’anno – ha annunciato Nino Graziano Luca durante la serata – arriverà alla sua 30^ edizione), Cinzia Malvini di La7, le attrici Michelle Carpente, Miriam Galanti, Katia Greco, Jennifer Mischiati, Erika Marconi, Marilù De Nicola, gli attori Raffaello Balzo, Andrea Vico, la Principessa Maria Pia Ruspoli, la fashion blogger Camilla Sentuti, il Principe Guglielmo Marconi Giovanelli, Fanny Cadeo, Sante Orrico Patron di Moda Movie, lo stilista Anton Giulio Grande, il regista Rai Giuseppe Sciacca, la giornalista Emanuela Gentilin di Canale 5, Susanna Lemma giornalista del tg1, la Principessa Irma Capece Minutolo, Lara Comi direttrice della scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma, N. H. avv. Antonio Lazzarino De Lorenzo, il parlamentare Felice Mariani, il Prefetto Fulvio Rocco, la giornalista Dina De Fina, Samya Abbary conduttrice di Non Solo Moda Il giornalista del Corriere della Sera Max Pucciariello, Chiara Beghelli de Il Sole 24 ore, Dewi van de Weerd Ambasciatrice del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Bernadette Klosch, ministro plenipotenziario dell'ambasciata d'Austria, Dagmar Schmidt Tartagli Ministro dell'Ambasciata della Svizzera in Italia, l’Ambasciatore del Kuwait Sheikh Ali Khaled Al Sabah e la consorte Dr.ssa Sarah Al Rakayan, l'Ambasciatore dell'Arabia Saudita H.R.H. Prince Sheikh Faisal bin Sattam bin Abdulaziz Al Saud e la consorte HRH Princess Jawaher bint Mohammed N Al Saud, Rocio e Cinzia Ana Cortejosa editori di Ufashon, Barbara Molinario di Fashion News Magazine, l’Avvocato Antonio Capparelli, Direttore Generale dell’Università degli Studi di Cassino, Josephine Alessio di RaiNews24, Eva Crosetta, conduttrice su Rai2 del programma Sulla Via di Damasco.

leggi di più

AltaRoma: la 21a edizione del World of Fashion

di Laura Frigerio

Uno degli eventi clou di AltaRoma è la 21esima edizione del World of Fashion (crocevia di un incontro, ideato e diretto da Nino Graziano Luca), che si terrà domenica 27 gennaio nella magnifica cornice di Palazzo Brancaccio.


A sfilare quest’anno saranno magnifiche creazioni realizzate da importanti stilisti provenienti da tutto il mondo.

Tra quelli che saranno presenti in questa edizione: Addy Van Den Krommenacker (Olanda); Azzurra Di Lorenzo (Italia); Giorgia Lingerie (Italia);  Marcela De Cala  (Spagna);  Marina Corazziari Gioielli (Italia);  Rujji by Raja El Rayes (Libia).

L'obiettivo del World of Fashion è il sostegno dei giovani talenti della moda. Si tratta di un evento realmente internazionale visto che in questi anni ha ospitato circa sessanta stilisti provenienti da 25 paesi: Egitto, Libia, Dubai, Qatar, Libano, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Bahrain, Kuwait, Colombia, Paraguay, Argentina, Albania, Cipro, Bulgaria, Thailandia, Sudafrica, Tunisia, Cina, India, Palestina, Malta, Olanda e ovviamente dall’Italia. 


Presenti ogni anno circa cinquecento ospiti: personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, ambasciatori, giornalisti, buyer, imprenditori ed esponenti della nobiltà per una passerella d’eccezione che fa della moda un catalizzatore di costumi, usanze, tradizioni e ideali.

«Il World of Fashion lancia un messaggio di speranza: il dialogo tra le culture è possibile se si usano linguaggi della moda e più in generale delle arti» - ha commentato Nino Graziano Luca.
Una filosofia confermata dal backstage alla scena. Dalla perfetta interazione tra gli stilisti all’atmosfera in platea.


Nel corso dell’evento vengono abitualmente consegnati i World of Fashion Award agli stilisti partecipanti ed agli Enti e personalità impegnati nella promozione della moda, dell’arte e dei progetti etici. I premi come sempre sono realizzati dal Maestro Orafo del Festival di Sanremo Michele Affidato.

leggi di più

Il Mercatino Vintage organizzato da Michelle Carpente

di Laura Frigerio

 

Nel periodo pre-natalizio è tutto un susseguirsi di eventi montani.
Il 14 dicembre, per esempio, si è tenuto a Roma (presso la Boutique floreale di Flavia Bruni, nel cuore della Balduina) il Mercatino Vintage organizzato ed ideato dall’attrice e conduttrice Michelle Carpente.


L’evento, il cui ricavato è andato ad ActionAid, ha coinvolto numerosi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno contribuito alla serata con il loro svuota armadio.

Tra i presenti alla serata: Marco Delvecchio, Samanta Piccinetti, Michelangelo Tommaso, Francesca Romana De Martini, Anita Zagaria, Micaela Foti, Marilù De Nicola, Ornella Giusto e Francesca Ferrazzo. In un ambiente magico e natalizio, circondati dalle meravigliose composizioni floreali della Floral Designer Flavia Bruni, il pubblico ha potuto trovare numerosi ed interessanti capi d’abbigliamento, accessori, borse, scarpe, makeup, bigiotteria e giocattoli.

“L’idea mi è venuta semplicemente facendo un cambio di stagione...!" – scherza Michelle Carpente - "Come sempre nell’armadio abbiamo quegli indumenti a volte ancora con il cartellino o comunque mai messi che ci promettiamo d’indossare alla prossima occasione e poi puntualmente questo non accade mai! Ho così deciso, di raccogliere tutte le mie cose mai messe, coinvolgere alcuni colleghi con le donazioni di indumenti ed oggettistica e pensare di fare qualcosa di buono. Più che altro, ho pensato che toglievo a tutti la bega di dover pensare come e a chi dare la roba passando personalmente a ritirare tutto. È stato faticoso ma spero ne sia valsa la pena!”

Durante la serata, inoltre, si è tenuta una lotteria che ha coinvolto gli ospiti presenti ricevendo in regalo trattamenti di bellezza, vini e tante altre cose. Si ringraziano ActionAid, Flavia Bruni Floral Designer, Adma istituto di bellezza, Moma Pizza Eat it, Caffetteria Girasole “Bar Clod”, Enoteca Belsito, Miki, Framberry, Bar Cubino, Valentina Ricci Cakes.

Le foto di Francesca Romana De Martini, Marilù De Nicola, Micaela Foti sono di Giuseppe Andidero 

leggi di più

Tutto sullo Sparkling December Cocktail & Dinner Party

di Laura Frigerio

 

Si è tenuto lo scorso 15 dicembre, nell’esclusiva cornice del lussuoso Hotel Metropole di Venezia, l’appuntamento di Natale più atteso della Laguna ovvero “Sparkling December Cocktail & Dinner Party”.

Un evento esclusivo che ha visto la partecipazione di ospiti illustri provenienti da ogni parte del mondo, diventato negli anni una vera e propria istituzione al punto da rendere necessaria la creazione di una waiting list. Spinta dalle sue origini austriache, dalla passione per il Natale ed il desiderio di festeggiarlo insieme agli amici, l’eclettica Gloria Beggiato, proprietaria del Metropole, dà inizio ad una tradizione di che dura ormai da anni. Una serata unica nel suo genere, definito da molti “Felliniano”, dove il suo amore per la musica, la moda, l’arte (di cui è collezionista ed esperta), si fondono in un’esplosione di creatività natalizia dagli allestimenti sfavillanti e dalle sorprese inattese.

50 ANNI DI METROPOLE: UNA LUNGA TRADIZIONE NEL MONDO DELL’HOTELLERIE DI LUSSO
Nel 1968 la conduzione del Metropole passa nelle esperte mani di Pierluigi ed Elisabeth Beggiato, storica famiglia di albergatori che conferisce all’Hotel quell’aura di colta raffinatezza che oggi lo caratterizza e lo rende noto nel panorama del lusso veneziano, oltre che a livello internazionale nel mondo. Nel 2000 la gestione dell’hotel viene ereditata dalla figlia Gloria, a cui la famiglia ha tramandato la passione per questo luogo, di cui ha saputo trasformare gli ambienti con originalità e ricercatezza. Eccentrico, avvolgente, eclettico, oggi il Metropole è il luogo ideale dove vivere un’esperienza emozionale, dove ogni dettaglio racconta una storia, e dove l’atmosfera è intrisa di quell’entusiasmo caratteristico dell’accoglienza e dell’ospitalità che solo Gloria sa far trapelare. Infatti, negli anni il Metropole scolpisce il suo nome e raggiunge una posizione importante nel mondo dell’hotellerie veneziana di lusso e il Met, suo rinomato ristorante, ottiene la stella Michelin.

IL DRESS CODE E GLI OSPITI
Strepitosi decori hanno sbalordito gli ospiti che fin da subito sono stati immersi in un’atmosfera magica e da sogno, in cui il colore dominante era il rosso nelle sfumature del Tartan Scozzese, tema dedicato alla celebrazione di quest’anno. Un parterre d’eccezione: la contessa Diamante Marzotto, l’artista statunitense Joseph Kosuth, l’attore, regista e cantante Leopoldo Mastelloni e Jane Da Mosto con il marito, autore, regista e presentatore della BBC Francesco, Frances Corner Head of London College of Fashion, l’artista Angela Pintaldi, il maestro d’orchestra di fama internazionale John Axelrod, l’attore americano Matthew Fox, Riccarda e Stefano Contini proprietari della Galleria Contini, Cesare Cunaccia, Matteo Corvino, Filippo e Alessandra Gaggia, Marco Balich, Paolo Cuniberti, Carla e Bernardo Braccialini.

MUSICA ED INTRATTENIMENTO
Un falò in giardino, attorno al quale gli ospiti amano da sempre radunarsi, avvolti da calde coperte, candele, luci, fiaccole. Giocolieri, mangiafuoco, ballerini e performer straordinari sono giunti da Londra per esibirsi, sotto la direzione artistica del London College of Fashion che per l’occasione ha fatto realizzare costumi ed outfit ispirati al punk e allo stile Vivienne Westwood. La serata ha avuto inizio tra le note di un trio live e la voce black della cantante americana Lydia Lyon: un viaggio dentro la musica Soul-R&b con incursioni strumentali delle raffinate sonorità del jazz moderno. Una serata dai temi acustici con la particolare presenza del violino, strumento inusuale per questo tipo di musica che ha reso l'atmosfera ancora più magica. La serata ha continuato con dj set con danze scatenate al ritmo dei pezzi suonati dalla band del cuore “Manolo Strimpelli Nait Orkestra”, 8 musicisti che celebrano la tradizione musicale toscana, contaminata da ritmi balcanici, da mariachi messicani, da tarante, pizziche e rivisitazioni cantautorali che si annodano al colore e alle peripezie passionali di un’Orkestrina d’avanspettacolo.

CUCINA STELLATA E CHAMPAGNE
L’arte culinaria è stata esaltata in ogni sua sfaccettatura con ricchi allestimenti e buffet scenografici. Tutte le pietanze sono state realizzate da Luca Veritti, Chef dello stellato Met Restaurant con degustazione di sofisticato salmone affumicato in casa, accompagnato dal prestigioso Nero champagne. Attorno all’antico salone è stata allestita una vera e propria cantina con vino Barolo d’eccezione che gli ospiti hanno potuto degustare. Il Maître-Pâtissier ha servito una selezione di elaborati dessert, per cui ha dedicato uno studio di settimane, per realizzare un’intera sala dedicata e allestita di dolci natalizi nella “Maison Orientale” che ricordava la fiaba di Hänsel e Gretel che ha fatto sognare tutti i bambini, con fontane di cioccolato Majani.

LA RACCOLTA FONDI E LA LOTTERIA CON PREMI DI ALTISSIMO VALORE
Sparkling December Cocktail & Dinner Party è oltretutto un’importante occasione a scopo benefico, per la raccolta fondi a sostegno delle attività di Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica - Onlus. Una collaborazione nata dall’amicizia che legava Gloria Beggiato alla Contessa Marta Marzotto e, che prosegue oggi con la sua famiglia. L’appuntamento di quest’anno, in particolare, ha contribuito a sostenere l'avanzato progetto scientifico “Task Force for Cystic Fibrosis” che punta a individuare il farmaco salvavita per la maggior parte dei malati di fibrosi cistica.
Il ricavato di 20.000€ di questa serata è stato interamente devoluto al progetto: in palio premi meravigliosi tra i quali un orologio di tiratura unica realizzato da una Maison Svizzera di haute horologerie, opere d’arte donate da artisti di fama internazionale, scintillanti gioielli, abiti di alta moda, creazioni artistiche in vetro realizzate dai maestri vetrai di Murano, profumi di prestigio in edizione limitata e un soggiorno di 7 notti in un resort 5 stelle a Vulcano, nelle isole Eolie.

leggi di più

Mani in pasta - Panificio natalizio da Steflor

di Redazione

Continuano con successo gli eventi targati Steflor, a Paderno Dugnano (Milano).

Il 15 dicembre, dalle ore 16 alle 18, sarà la volta di “Mani in pasta – Panificio natalizio”, laboratorio per bambini dedicato alle arti culinarie durante il periodo Natalizio.

Tutti i bambini che parteciperanno realizzeranno con le loro manine il pane fatto in casa.
-Il laboratorio ha un costo di 5€ per i materiali utilizzati
-Max 20 bimbi
-Ci si può iscrivere tramite email ad info@steflor.it o direttamente in Steflor (casse centrali o punto informazioni).

Leader del mondo green da oltre 30 anni, Steflor, si è ormai immerso nel mood natalizio con “Le Meraviglie del Natale”. Si tratta di un reparto con vasta esposizione di articoli natalizi: le 4 tendenze 2018, luci e figure luminose da esterno e da interno, appenderia natalizia, alberi di Natale artificiali e veri, oggettistica natalizia, candele natalizie, presepi (allestimento e statuine), casalingo di Natale, cartoleria Natalizia, villagi Lemax.

leggi di più

A Milano il primo Chupa Chups Christmas Party

di Laura Frigerio

 

Attenzione! Domani, 15 dicembre, si terrà a Milano (al Santa Lucia Darsena Christmas Village) il Chupa Chups Christmas Party.

 

Gli ingredienti? Renne e fiocchi di neve, baci sotto il vischio, ritrovi familiari e hit intramontabili. Il tutto insegna del Forever Fun: una vera e propria filosofia di vita, che invita a non dimenticarsi mai di divertirsi, anche quando Babbo Natale ha ormai smesso di calarsi dal camino e le feste natalizie rischiano di perdere un po’ di stupore e magia, soprattutto per chi non è più bambino.


Special guest dell'evento sarà l'ormai famoso youtuber Tristram (da 5milioni di visualizzazioni su YouTube e 70mila folloer sul suo canale), che ha anche partecipato all'ultima edizione di StraFactor con “La Canzone dell’Unicorno”.
Tristram si esibirà alle ore 15 sul lungo Darsena, accanto al wall “Regalami”. Un vero e proprio raduno di unicorni fatati potrà qui assistere gratuitamente alla performance di Tristram che porterà sul palco di Chupa Chups la sua hit. Tutti coloro che saranno presenti all’evento potranno ballare insieme a Tristram e Chupa Chups, fare selfie con lui e divertirsi tra lollipop e giochi.

E non è finita qui, perché si avrà la possibilità di fare un giro in esclusiva con Tristram sulla slitta del Santa Lucia Darsena Christmas Village, partecipando al concorso letterario indetto dalla testata Ginger Generation, mediapartner dell’iniziativa. Coloro che manderanno messaggi, video, foto e contenuti rispondendo alla domanda “Cos’è per te un Natale Forever Fun?”, potranno essere tra i 10 fortunati a vivere questa fantastica esperienza con l’Unicorno fatato e conoscerlo personalmente.

leggi di più