Creatività e leadership, l'appuntamento digitale al femminile

di Redazione

Forbes Italia ha stilato anche quest’anno un elenco con le 100 donne italiane di successo per il 2020. Sono scienziate, economiste, manager, sportive, imprenditrici, giornaliste, attrici e molto altro.


Donne forti, indipendenti e coraggiose che, in attesa di potersi riunire per essere celebrate al meglio nel mese di settembre, hanno accettato di prendere parte a “Creatività e leadership”: un evento digitale organizzato da Forbes Italia con la collaborazione di Action Agency, factory di linguaggi innovativi nonché una delle prime agenzie che fin dall’inizio del lockdown ha scommesso sugli eventi digitali dando vita ai Virtual Bridge, eventi virtuali ingaggianti, interattivi e coinvolgenti.

L’appuntamento digitale con alcune delle 100 donne è per mercoledì 10 giugno, dalle ore 12.00, proprio per parlare di creatività e leadership al femminile: quanto conta la creatività per una buona imprenditrice? Cosa deve trasmettere ai suoi collaboratori la manager ideale?

I primi nomi confermati che parteciperanno all’incontro sono Caterina Balivo, Maria Elena Cappello, Lucia Cavaliere, Giovanna Della Posta, Franca Fossati-Bellani, Elisabetta Franchi, Barbara Franchin, Anna Gregorio, Raffaella Gregoris, Lidi Grimaldi, Antonia Klugmann, Elena Lavezzi, Federica Levato, Mariachiara Marmini Veronelli, Antonella Scaglia, Paola Scarpa, Francesca Sesia e Giada Zhang (CEO di Mulan Group, inserita da Forbes tra le Under 30 più influenti d'Italia nel 2020).


Modera l’incontro Roberta Maddalena, giornalista di Forbes Italia; Creatività e Leadership è il primo di una serie di eventi che vedranno coinvolte tutte le cento donne, in attesa della Women’s Week prevista a settembre.

 

 


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Triennale Decameron: appuntamento con Sofia Viscardi

di Laura Frigerio

Continuano con successo gli appuntamenti di "Triennale Decameron", il format di Triennale Milano che invita artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti a sviluppare una personale narrazione.

 

Giovedì 21 maggio, alle ore 17, sarà la volta della scrittrice e web creator Sofia Viscardi, icona dei più giovani.

Nell’ambito di "Triennale Decameron" e in occasione della digital edition del Festival dell’Amore, Sofia Viscardi dialogherà con Lorenza Baroncelli, Direttore Artistico di Triennale Milano, sul rapporto tra nuove generazioni e social network durante e dopo il lockdown, sulle sue ripercussioni sulla quotidianità (dalla scuola alle relazioni sociali) e su come tale rapporto sia cambiato facendo avvicinare alla tecnologia pubblici intergenerazionali.

Appuntamento sul canale Instagram di Triennale.



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

SanNolo: la 4a edizione via web

di Laura Frigerio

Una delle kermesse più amate dai milanesi? Sicuramente SanNolo, il Festival della Canzone a NoLo, giunto alla sua quarta edizione che (causa emergenza sanitaria) si terrà via web. L’appuntamento è per il 15 e 22 maggio, in un format tutto nuovo.

Alla conduzione Lorello, colonna portante dell’intero progetto artistico, affiancato come sempre dai Boni and Friends, band vincitrice della seconda edizione del Festival (e compagni di sventure di Lorello).


LA FORMULA
Gli artisti si esibiranno (rigorosamente da remoto e nella modalità da loro prescelta), metà la prima serata del 15 maggio e l’altra metà nella serata del 22 maggio. Come da tradizione le performance verranno valutate da due giurie. Una è tecnica e composta da Petra Loreggian (RDS), Graziano Ostuni (Universal) e Christian D’Antonio (The Way Magazine). La seconda è la giuria popolare, selezionata tra le liste elettorali del Comune di Milano.
Ma attenzione: la versione 2020 tutta web prevede un terzo potere votante: il pubblico da casa. Alla fine delle dirette, sulla pagina Facebook del festival di SanNolo verranno postati degli estratti dell’esecuzione dei brani con un codice collegato a ogni canzone. Attraverso i messaggi in direct, che potranno essere spediti alla pagina Instagram di SanNolo, il pubblico da casa potrà votare il cantante preferito per tutta la settimana successiva alle esibizioni. Naturalmente il festival non sarà solo musica ma anche un grande momento di spettacolo con ospiti, giochi e molte altre sorprese in perfetto stile SanNolo.

GLI ARTISTI IN GARA
SanNolo è talmente cult da aver ricevuto ben 200 candidature. Alla fine a spuntarla sono stati: Astrale con “Fra le nuvole”, Chris Venia con “Almeno ad agosto”, Darte con “Ti va”, Eleviole con “Macchine volanti, Foreman con “Le facce diverse”, Killbeat con “Come ogni notte”, Losi con “Menomale che ti odio”, Marchettini con “Fatto a metà”, Marco Sbarbati con “Quello che è stato”, Meazza con “Mari stregati”, Redman con “Carbonara”, Sergiolachitarra con “Vivo” e Sunico con “Vieni con me”.

DOVE SEGUIRE IL FESTIVAL SANNOLO 2020
Potete seguire l’imperdibile kermesse su varie pagine
Facebook: Festivalsannolo - https://www.facebook.com/festivalsannolo/
Radio Nolo - https://www.facebook.com/radionolo/
Nolo Social District - https://www.facebook.com/groups/NoLoDistrict/
Ghe Pensi Mi - https://www.facebook.com/GhePensiMilano/
oltre alla diretta Instagram dell’account Sannolo - https://www.instagram.com/festivalsannolo/?hl=it - da cui sarà possibile anche accedere al televoto.

LO SCOPO SOCIALE
Il Festival di Sannolo si veste di nuovo, ma non dimentica il suo scopo sociale. L’obiettivo di quest’anno sarà quello di promuovere e sostenere la “spesa sospesa” del quartiere di NoLo che ha permesso a tante famiglie di ricevere beni alimentari essenziali in questi mesi difficili grazie alle donazioni dei singoli cittadini. Il sistema è facile: all’interno della pagina facebook NoLo Social District c’è una voce dedicata alla “spesa sospesa” in cui ci si può accreditare come utenti che hanno bisogno di beni alimentari, come donatori di spesa con budget definiti oppure come volontari per la realizzazione e la consegna fisica della spesa. Un sistema che in questi mesi ha sostenuto numerose famiglie di Milano.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Marco D'Amore protagonista del nuovo appuntamento con Triennale Decameron

di Redazione

Continuano gli appuntamenti di “Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera”, il format che invita artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti a sviluppare una personale narrazione.

Protagonista del nuovo evento, previsto per il 3 maggio alle ore 17 (sul canale Instagram di Triennale), è l’attore e regista Marco D’Amore.

Nell'ambito di “Triennale Decameron” e in occasione di “Go FeST!” (il primo evento interamente online dedicato alle serie tv creato da FeST – Il Festival delle Serie Tv in collaborazione con Tlon), Marco D’Amore dialogherà con Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano. Dopo la collaborazione dello scorso anno, Triennale e FeST stanno lavorando per tornare dal vivo il prossimo autunno, compatibilmente con l’evoluzione del mondo degli eventi.

“Triennale Decameron" è un progetto di Triennale Milano sviluppato a partire dallo spunto del Decamerone di Giovanni Boccaccio, che narra di un gruppo di giovani che nel 1348 per dieci giorni si trattengono fuori da Firenze per sfuggire alla peste nera e a turno si raccontano delle novelle per trascorrere il tempo.

 


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Assunta Madre ha donato il pranzo ai medici del San Camillo di Roma

di Redazione

I medici sono i nostri eroi, ora più che mai in prima linea per combattere il Covid 19.


È per questo che venerdì 10 aprile Assunta Madre ha inviato, per tutti i medici del San Camillo di Roma, un pranzo a base del miglior pesce che si trova solo nel celebre ristorante.

"Assunta Madre ha deciso di stare vicino a i Medici e dell'ospedale. I nostri valori vanno al di là del business, i nostri clienti ci apprezzano anche per questo. Da noi si sentono in un ambiente di amichevole dove poter trascorrere tempo e mangiare il miglior pesce pescato” - ha detto lo chef Franco Bloisi.

Il Prof. Nicola Mangialardi ci ha tenuto a ringraziare personalmente tutto lo staff di Assunta Madre, lo chef Franco Bloisi e la nuova proprietà del ristorante per questo bel gesto, che gratifica lo sforzo quotidiano dei medici, considerati ora più che mai dei veri eroi.

Ricordiamo che Assunta Madre (che ha una sede a Roma e una a Milano) è un progetto di assoluta eccellenza nel panorama della ristorazione italiana, un fiore all'occhiello per la tradizione gastronomica.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

#StayON: l'imperdibile live streaming di Alberto Ferrari dei Verdena

di Laura Frigerio

In questo periodo di reclusione forzata la musica dal vivo ci manca come l’aria. Per fortuna ci sono iniziative preziose come #StayON, il progetto coordinato da KeepOn LIVE - Associazione di Categoria Live Club e festival italiani.

Lanciato il 16 marzo scorso da moltissime live venue, sta raccogliendo donazioni a favore di ospedali e enti sanitari impegnati nell’emergenza COVID. L'iniziativa si concretizza in una staffetta di eventi in streaming, che raccoglie il mondo della musica attorno ad una tematica comune: creare un unico grande palco virtuale per riaccendere le luci sugli spazi culturali come luoghi di aggregazione e socialità e fonte di lavoro per migliaia di persone del nostro Paese.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 4 aprile, alle ore 21.00, dalla pagina Facebook della Latteria Molloy di Brescia (www.facebook.com/LatteriaArtigianaleMolloy/), che trasmetterà un live set esclusivo di Alberto Ferrari dei Verdena.

Un contributo musicale nel corso del quale il frontman della celebre band bergamasca, dal luogo in cui sta trascorrendo la quarantena, rivisiterà in modo intimo e personale i brani più celebri del gruppo, insieme a cover delle sue canzoni internazionali preferite.

Queste le parole della Latteria Molloy: "Mai come in questo momento difficile, Bergamo e Brescia sono sorelle. Un grande Artista come Alberto Ferrari (Verdena) e il live club di Brescia (Latteria Molloy) si uniscono a favore della raccolta fondi a sostegno delle attività di Emergency, che sta operando attivamente in supporto dell’emergenza nelle due città lombarde, particolarmente colpite dal COVID. Un gesto simbolico che può fare davvero la differenza: a chi si connetterà da casa per seguire l'evento gratuitamente in streaming verrà chiesto di devolvere il costo di un biglietto 'virtuale'per sostenere chi è in prima linea in questi giorni di crisi”.

Vi consigliamo di non perderlo!


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

AW LAB IS ME, il contest in streaming

di Laura Frigerio


La prima edizione del contest AW LAB IS ME Music Edition, promosso in Italia e in Spagna da AW LAB, ha avuto un grande successo e anche la seconda ha fatto registrare un altissimo numero di iscrizioni.
Si parla di 3.000 aspiranti artisti, tra i quali c’è il vincitore che potrà pubblicare un singolo prodotto da Low Kidd e distribuito da Sony Music.

In occasione di questa nuova edizione, per consentire e promuovere la partecipazione live al contest, AW LAB ha ideato uno dei più grandi eventi in streaming di sempre, chiamando a raccolta artisti molto amati in tutta Italia per ascoltare e vedere insieme le performance di alcuni partecipanti.


Le special guest saranno Dani Faiv, Low Kidd, Clementino, Nayt ed Ensi, che vestirà anche i panni di presentatore.

Un contest in streaming assolutamente inedito nel suo genere e che consentirà ai partecipanti di sottoporre il proprio pezzo alla giuria d’eccezione in diretta social e, in caso di vittoria, di passare direttamente alla finale estiva, quando si riuniranno ai giudici anche Madame ed Ana Mena, ambasciatrice dell’evento in Spagna.

L’appuntamento è per sabato 28 marzo dalle 16.00 alle 18.00.

Come vedere AW LAB STREAM BATTLE?
Basta seguire i canali di AW LAB (Instagram: @awlab Facebook: @aw-lab Youtube: AW LAB) e registrarsi su http://isme.aw-lab.com.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Triennale Decameron: nuovo appuntamento con l'artista Silvia Bertocchi

di Laura Frigerio

Martedì 10 marzo, alle ore 17, è previsto un nuovo appuntamento con “Triennale Decameron”.
Di cosa si tratta? È un nuovo format che invita artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti ad “abitare” gli spazi vuoti di Triennale per sviluppare una personale narrazione, che viene trasmessa in diretta streaming sul canale Instagram di Triennale.

 

Stavolta tocca all’artista Silvia Bertocchi, presenterà la performance SORTECERTA, in cui danza, pittura e teatro si intrecciano.

“Con il silenzio fuori quante storie è possibile raccontare dentro?”. A partire da questa domanda Silvia Bertocchi propone una riflessione sulle condivise condizioni di incertezza legate ai recenti accadimenti in Italia e nel mondo per arrivare a toccare i più ampi temi della libertà di espressione e della sua negazione.



Triennale Decameron è un progetto di Triennale Milano sviluppato a partire dallo spunto del Decamerone di Giovanni Boccaccio, che narra di un gruppo di giovani che nel 1348 per dieci giorni si trattengono fuori da Firenze per sfuggire alla peste nera e a turno si raccontano delle novelle per trascorrere il tempo.
A cura del Comitato scientifico di Triennale Milano: Umberto Angelini, Lorenza Baroncelli, Lorenza Bravetta, Joseph Grima. Da un’idea di Joseph Grima.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Art to Art, l'evento di Giada

di Laura Frigerio

Lo scorso 21 febbraio si è tenuto presso la boutique GIADA House di Milano “GIADA X Brera. Art to Art - Tribute to Music”, evento (nell’anno di Raffaello) per celebrare l’unione tra arte e musica, l’incontro tra il genio del maestro italiano e la grandezza del compositore ungherese Franz Liszt.
Cuore della serata il concerto per piano del maestro Clive Britton, che ha rimandato al più importante documento rappresentativo della convergenza tra forme d’arte visiva, musicale e letteraria: il secondo degli Anni di Pellegrinaggio, composto da Franz Liszt nel 1838 in seguito alla visione dell’opera “Lo sposalizio della Vergine” di Raffaello. Nel 1837 Liszt visitò il museo e, folgorato dalla visione del capolavoro di Raffaello, nel corso del decennio successivo compose un impegnativo ciclo di pezzi di pianoforte, considerato oggi uno dei suoi maggiori capolavori.

Nella stessa serata, GIADA ha inaugurato il nuovo concept store al piano terreno della boutique GIADA House. Al centro di questo rinnovato spazio estetico si innalza un’esclusiva installazione (realizzata dallo Studio Migliore+Servetto Architects) che mostra l’imprescindibile legame tra la maison e il mondo delle arti. Si tratta di un albero sonoro che combina un suono armonico con un’immagine dinamica così da interpretare la dicotomia tra delicatezza e forza che contraddistingue il brand.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Viva l'amore, viva la vita by Yamamay e Carpisa

di Redazione

Questo non è certo un momento facile, in particolare per il Nord Italia e per la città di Milano.
Yamamay e Carpisa hanno quindi deciso di unire ancora una volta le proprie forze per diffondere un messaggio di positività: “Viva l’amore, Viva la Vita”.

Un messaggio speciale che verrà diffuso proprio attraverso le vetrine dei negozi Yamamay e Carpisa di Milano Corso Vittorio Emanuele II e Piazza Cordusio.

In particolare, all’interno del punto vendita Yamamay di Corso Vittorio Emanuele verrà allestita una scenografia su cui i clienti potranno scrivere i loro messaggi di fratellanza e di amore, regalando pensieri positivi volti ad alleggerire la tensione del momento ed aiutare a ritrovare la fiducia.

Ma l’iniziativa non si ferma qui, trasformandosi in solidarietà concreta: gli importi degli incassi di sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo dei quattro punti vendita di Yamamay e Carpisa, saranno infatti interamente devoluti all’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano per sostenere i reparti di ricerca dell’Ospedale in questo difficile momento d’emergenza. Chi vorrà lasciare il proprio messaggio, all’interno del negozio Yamamay di Milano Corso Vittorio Emanuele riceverà un piccolo omaggio.

 

crediti foto: ufficio stampa

leggi di più