Il mascara unlimited di Avon

di Laura Frigerio

Le mascherine coprono metà del nostro viso, quindi bisogna puntare tutto sullo sguardo. E quando si parla di make-up il mascara diventa fondamentale.

Avon ne ha lanciato da poco uno Unlimited, che dona volume, spessore e un incomparabile effetto sollevante sulle ciglia fino a quattro volte in più rispetto a ciglia senza mascara.

Dotato di uno scovolino dal design ricurvo che avvolge ogni singolo ciglio sollevandolo dalla radice alla punta, questo inedito mascara modella anche le ciglia più dritte e ostinate.
È disponibile in due diverse tonalità, nero e marrone scuro.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fria Eco Natural, la cura della pelle con attenzione all'ambiente

di Redazione

Gli ultimi mesi, dominati dall'emergenza sanitaria e dai lockdown, hanno decisamente amplificato l'attenzione e la sensibilizzazione nei confronti delle tematiche ambientali.
Ci si è resi conto che uno stile di vita sostenibile, può avere un impatto positivo non solo a livello individuale ma anche globale.

Diva International Srl, azienda totalmente “Made in Italy” che vanta oltre 30 anni di esperienza nel mercato igiene e benessere, è più che mai vicina a questa filosofia con i suoi prodotti che accompagnano la nostra quotidianità.
Perché è dai piccoli gesti che si costruisce qualcosa di più grande.

Basti pensare al suo celebre brand Fria, che ha lanciato la nuova linea Fria Eco Natural, destinata a conquistare le famiglie con i suoi prodotti pensati per la cura della pelle e l'igiene, nel pieno rispetto per l'ambiente, visto che è realizzato con l'utilizzo del 100% di energia rinnovabile.
E non è finita qui: la linea Fria Eco Natural è interamente Cruelty Free, nel rispetto dei criteri LAV, l'importante associazione animalista italiana. Per un impegno davvero concreto anche nei confronti dei nostri amici animali.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Giacomo b, nuovi brand e linea beauty

di Laura Frigerio

Oggi più che mai prestiamo una particolare attenzione alla nostra beauty routine.

È per questo che vogliamo segnalarvi Giacomo b, che sviluppa tutto il suo brand concept (100% made in Italy) su una linea di prodotti cosmetici unica nel suo genere, particolamente pregiata per i suoi ingredienti.

Uno dei principali è l’olio essenziale di Nardo, dalle notevoli proprietà benefiche, usato per una linea completa di prodotti per i capelli, per il corpo e per i momenti più rilassanti a casa.

“Il mio brand nasce da due radici diverse e complementari. In primo luogo il percorso della mia professione, legata al mondo dell’hairstyling, a luoghi come Milano, Parigi, New York, e poi un mio tragitto esperienziale di viaggi, nel Sud dell’Asia e in Medio Oriente” - commenta Giacomo Bergamini, founder e anima creativa dell’azienda.

La linea unisce due civiltà tanto lontane quanto vicine, sintetizzate in due luoghi ovvero Milano e Kathmandu, che esprimono il concept di tutta la linea: pregiati ingredienti del Nepal scelti e armonizzati con passione completamente in Italia.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

The Voices of Beauty: la celebrazione social della bellezza di DD The Studio

di Redazione

Quando si parla di bellezza, generalmente, si fa riferimento all’aspetto esteriore, al bello, a ciò che è percepibile attraverso i sensi. Il termine estetica deriva, infatti, dal greco e significa “sensazione”, “percezione”, “sensibilità”. DD The Studio, salone beauty di lusso situato nel centro storico di Milano, è proprio il tempio di quelle sensazioni e benefici che il bello può donare: relax, piacere, appagamento e benessere.

Davide Diodovich, fondatore e direttore creativo di DD The Studio, ha voluto celebrare la bellezza attraverso una rubrica, The Voices of Beauty, pubblicata nei feed dei social media del salone, nello specifico Instagram e Facebook.

Un blocco di nove post nei quali sono stati coinvolti otto celebri clienti ed amici di DD The Studio: Candela Pelizza, Lodovica Comello, Margherita Maccapani Missoni, Mariacarla Boscono, Marica Pellegrinelli, Neil Barrett, Paolo Stella e Saul Nanni.

Gli otto ritratti pubblicati sui profili Instagram e Facebook @ddthestudio, sono stati accompagnati dalle loro rispettive voci. Ogni personaggio ha avuto l’occasione di raccontare la propria personale idea di bellezza. Nell’insieme è emersa una visione della bellezza molto profonda, personale ed intima, in forte contrasto con quella spesso artefatta normalmente diffusa dai social media.

La bellezza è un piacere, per gli occhi e per l’anima, che resta un innegabile e comune punto d’incontro tra i diversi pensieri.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

B-SELFIE Sweeties Therapy, distribuito da Altea Italia

di Laura Frigerio

Il brand B-SELFIE lancia Sweeties Therapy, la nuova linea di integratori di beauty e benessere, che sarà distribuita da Altea Italia srl (filiale italiana Sothys International).

ALLA SCOPERTA DI SWEETIES THERAPY
La linea è composta da quattro prodotti, caratterizzati da straordinarie formulazioni ricche di principi attivi naturali per prendersi cura della propria bellezza.

B-SELFIE Skin Shot è l’ageless drink che, grazie a un brevetto internazionale, per la prima volta unisce i peptidi idrolizzati di collagene all’acido ialuronico e ad altri principi attivi antiossidanti e vitaminici per un completo trattamento anti-age della pelle e delle articolazioni.

B-SELFIE Fluid Charm è un integratore da bere durante il giorno per depurare l’organismo, con una formulazione caratterizzata da una ricchissima concentrazione di ben 36 erbe e di fitoelementi, che svolgono un’intensa azione depurativa, antiossidante e drenante.

B-SELFIE Beauty Love è specifico per la bellezza di capelli e unghie, a base di aminoacidi, vitamine e minerali per farli crescere più sani, forti, vitali e belli.

B-SELFIE Candy Moon sono dolci compresse per il benessere e la qualità del sonno, ricche di principi attivi di origine naturale per regolare il ritmo del sonno e della veglia, agevolando un riposo di qualità.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Le nuove eyeshadow palette di Layla Cosmetics

di Laura Frigerio

Siete alla ricerca di nuove eyeshadow palette, che illuminino il vostro sguardo? Vi consigliamo quelle proposte da Layla Cosmetics, che ha pensato a donne con carattere, stile ed aspirazioni diverse.

Scopriamole insieme…

BABA - palette composta da dieci ombretti buttershine, l’innovativo finish extraluminoso del brand, dal tocco cremoso pur essendo in polvere e otto ombretti mat.
Per chi ama il nero come i rosa, mischia il blu con l’argento, adora l’oro e le luci del Nord. Una palette con i colori indispensabili per un trucco completo ma che permette tante combinazioni glamour.
Una palette che rappresenta empatia e forza, ma anche spensieratezza e simpatia


#FREEVOLA - palette composta da otto ombretti mat, tre ombretti buttershine, un ombretto butterspack che conta sul finish duochrome glitter. Lo studio cromatico della palette è basato sulla necessità di inserire in una sola palette colori basici per un trucco giorno e sera con sottotono freddo e poter aggiungere colori e personalità differenti dal solito cliché.
Una palette perfetta per le donne che amano sentirsi libere da ogni pregiudizio.

#REDEMPTION - palette composta da otto ombretti mat e quattro ombretti buttershiine con finish extraluminoso. Sottotono caldo per un trucco giorno e sera.
Una palette che rappresenta il coraggio di essere felici, la forza della trasformazione e della creazione.

LAYLIGHT - palette composta da quattro cialde, ognuna dedicata ad una differente isola.
Maafushi: bianco con perlescenze dorate, come sabbia sottile e dai mille riflessi.
Gangeshi: rosa cangiante, come la barriera corallina ed il gioco del mare.
Banyan: oro perlato che acceca come il riverbero del sole.
Athuruga: bronzo dorato nel riflesso delle conchiglie. Finish extra luminoso con pigmenti “anti macchia”.
Polveri morbide, scriventi e sfumabili. A differenza dei Nude Highlighter, simbolo di semplicità, la Laylight è esplosiva, audace e strong.


Dove si trovano? Nei migliori punti vendita multibrand e su www.laylacosmetics.it.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Breakfast in New York, il profumo perfetto per il Capodanno

di Laura Frigerio

Purtroppo quest’anno, per Capodanno, non possiamo viaggiare fisicamente però questo non ci deve vietare di farlo con la mente…e/o un profumo.

È per questo che vi consigliamo Breakfast in New York, fragranza unisex proposta da Meridiano Milano (start up di profumi Made in Italy), che regala sensazioni positive, da nebulizzare su collo, polsi décolleté e lascia sempre il segno grazie alle note ambrate, fiorite e fortemente aromatiche.

La nota di testa caratterizzata dal pepe rosa introduce al cuore fiorito di gelsomino, rosa e ambra. Il fondo aggiunge sensualità con patchouli, legno guaiaco, sandalo e vaniglia.

Breakfast in New York è disponibile in formato da 100 presso lo shop online www.meridianomilano.com.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Federico Fashion Style su QVC Italia

di Laura Frigerio

I prodotti per capelli di Federico Fashion Style arrivano su QVC Italia, il retailer multimediale dedicato allo shopping e all’intrattenimento.

Federico Fashion Style (al secolo Federico Lauri) è il parrucchiere delle star, diventato a sua volta una vera celebrità della televisione e dei social network. La sua incredibile passione per questa professione inizia da bambino e lo porta, giovanissimo, ad aprire il suo primo salone a cui ne seguiranno presto altri diventati un punto di riferimento per il mondo dell’acconciatura. Successivamente crea una linea per capelli che racchiude tutta la sua esperienza e il suo know-how.

La linea per i capelli firmata Federico Fashion Style comprende trattamenti e prodotti per la cura e lo styling, di alta qualità. È pensata e realizzata sia per i professionisti, che per tutte quelle donne che si prendono cura dei propri capelli a casa.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I consigli di Treatwell per ceretta e manicure fai-da-te

di Redazione

Quando incombe la ricrescita di peli superflui e unghie ma non c’è la possibilità di andare al centro estetico, la tentazione di improvvisarsi specialiste di depilazione e nail care per correre ai ripari a modo proprio è dietro l’angolo.

Sostituire le mani esperte dei professionisti non è però un gioco da ragazzi e il rischio di combinare qualche disastro beauty tra le mura domestiche è concreto. Per scongiurare questa eventualità, Treatwell (il più grande portale in Europa per la prenotazione di trattamenti di bellezza e benessere) ha preparato una pratica guida per evitare gli errori più comuni quando ci si appresta a maneggiare spatole e lime per una ceretta, una manicure o una pedicure fai-da-te.

CERETTA: DIECI MUST PER FAR FILARE TUTTO LISCIO
1-Scegliere il momento giusto. La soglia del dolore varia da persona a persona, ma durante il ciclo e la fase premestruale la pelle risulta genericamente più sensibile, quindi per non vedere le stelle Treatwell consiglia di evitare di programmare la propria ceretta casalinga proprio in quei giorni.

2-Le misure contano, almeno quando si tratta di depilazione. Non tenere conto della lunghezza dei peli, infatti, potrebbe rivelarsi un grossolano errore, nonché una perdita di tempo: se sono troppo corti, infatti, è possibile che lo strappo non vada a buon fine, mentre quando sono troppo lunghi c’è il rischio che non vengano rimossi alla radice, ma spezzati. Circa 4-5 mm di solito sono un buon compromesso.

3-Attenzione all’aperitivo. A qualcuno un bicchiere di vino potrebbe sembrare un buon modo per distendere i nervi prima dello strappo, ma di fatto non è un’idea grandiosa. L’alcol, infatti, può contribuire a rendere la pelle più sensibile. Meglio allora brindare al risultato della ceretta, piuttosto che per farsi coraggio.

4-Check-up pre-ceretta. Chi assume farmaci (ad esempio steroidei o medicinali anti-acne) è sempre bene che consulti il proprio medico prima di dedicarsi all’epilazione fai-da-te. Quando la pelle è indebolita, la ceretta può risultare eccessivamente aggressiva, causando diversi fastidi, sanguinamenti compresi.

5-Esfoliare correttamente. Dimenticarsi lo scrub è un errore comune quando si tratta di epilazione, così come farlo nel momento sbagliato. Per tenere a bada i peli incarniti e rendere l’epilazione più semplice, l’ideale sarebbe esfoliare la pelle regolarmente, una o due volte a settimana. Uno scrub delicato sarebbe consigliabile circa due o tre giorni prima della ceretta, mentre meglio evitarlo per un paio di giorni dopo la seduta di strappi fai da te, quando la pelle è ancora troppo sensibile.

6-Trovare il metodo più adatto a sé. A chi, ad esempio, ha scarsa domestichezza con l’epilazione casalinga Treatwell propone di provare l’applicazione della cera tramite un rullo scaldacera, che consente di stendere il prodotto in modo semplice e uniforme, a differenza della classica cera da scaldare a bagnomaria o nell’apposito fornello, che invece richiede una maggiore manualità e capacità di dosaggio. Attenzione in ogni caso alla temperatura della cera – pericolo ustioni! – a strapparla sempre contropelo e a non ripassare più volte nello stesso punto per scongiurare escoriazioni. Chi, invece, ha una pelle particolarmente sensibile, può orientarsi sullo sugaring, un metodo completamente naturale, meno doloroso di quello tradizionale e perfetto per proteggere i capillari fragili. In questo caso, quando si prepara la pasta di zucchero, limone e acqua, è bene accertarsi di ottenere la giusta consistenza: se fosse troppo liquida, sarebbe un epic fail.

7-Allenamento vs ceretta. Il workout casalingo è un alleato importante per combattere la noia e mantenersi sani e in forma anche quando non si può andare in palestra. Treatwell suggerisce però di non allenarsi nelle ore immediatamente precedenti o successive alla ceretta, per non incorrere in fastidiose irritazioni a causa del sudore.

8-Outfit post epilazione. Dopo la ceretta, è una buona idea lasciare nell’armadio gli indumenti molto attillati, preferendo un look più comodo: l’eccessiva frizione del tessuto sulla pelle può infatti portare a rossori e favorire la comparsa di peli incarniti. Un’ottima scusa per starsene in tuta!

9-Lontano dalla vasca. Niente è più rilassante di un bel bagno bollente, ma per coccolarsi dopo il contorsionismo da ceretta non è la soluzione migliore. Il calore potrebbe infatti aggravare i rossori e le irritazioni, quindi nelle ventiquattro ore successive al trattamento fai-da-te sarebbe consigliabile stare alla larga dalla vasca. In alternativa, si può optare per una rapida doccia, a patto che la temperatura dell’acqua non sia troppo alta e che si sia in grado di resistere alla tentazione di strofinare o frizionare le parti del corpo appena epilate.

10-Conoscere la propria pelle. È questo il mantra più importante da tenere sempre a mente, anche nella fase di aftercare. Se si sa, ad esempio, di essere soggetti a follicoli infiammati e brufoli, dopo l’epilazione si può passare sulla pelle una lozione disinfettante (ma non aggressiva!) e spalmare più volte al giorno un gel al tea tree oil. Se, invece, si soffre di irritazione o prurito, Treatwell consiglia di applicare una noce di gel all’aloe vera o alla calendula per almeno un paio di giorni dopo la ceretta.

I SEGRETI PER AVERE IN PUGNO MANICURE E PEDICURE
1-Pulizia. Prima di procedere con la manicure o la pedicure è importante accertarsi che le unghie siano perfettamente pulite, in modo da non compromettere il risultato finale. Strofinare ripetutamente il solvente sull’unghia è un big no: piuttosto, Treatwell consiglia di appoggiare per qualche istante sulla punta delle dita un dischetto di cotone imbevuto di levasmalto senza acetone, trascinandolo con delicatezza verso l’esterno. Dopodiché si passa a lavarsi le mani con un sapone idratante oppure, se si ha tempo, si può fare uno scrub leggero.

2-In ammollo. Step fondamentale della manicure e della pedicure da non dimenticare mai è quello di immergere per qualche minuto le mani o i piedi, a seconda dei casi, in una bacinella con acqua tiepida, accompagnata da un cucchiaino di sali da bagno o da essenze profumate. In questo modo le cuticole e la pelle si ammorbidiranno, agevolando i passaggi successivi.

3-A proposito di cuticole, tagliarle con le forbicine non è un’opzione. Proprio no, in quanto si rischia che si formino più spesse (oltre che di creare piccole lesioni). Aiutandosi con un bastoncino di legno d’arancio, dopo aver massaggiato dell’olio di mandorla fino all’assorbimento, bisogna piuttosto spingerle indietro, stando attenti a non premere troppo sull’unghia.

4-Limare bene. Ovvero non muovendo la lima avanti e indietro, ma sempre in una sola direzione, in modo da non stressare e indebolire le unghie. Allo stesso modo, anche la pietra pomice, utilissima per rimuovere i calli durante la pedicure, deve essere strofinata sempre nello stesso senso. Per non danneggiare le unghie è anche fondamentale non sfregarle con troppa foga, seppur nella giusta direzione. In caso di piccoli solchi o irregolarità, alla lima è bene preferire il buffer, una sorta di “mattoncino” con cui levigare le imperfezioni in superficie e lucidare le unghie.

5-Le basi. Come suggerisce il nome stesso, la base trasparente è un importante punto di partenza per la corretta applicazione dello smalto. Non solo protegge le unghie dal prodotto colorato, impedendo che le macchi ma, lisciandone la superficie, rende anche più agevole l’applicazione dello smalto e, a seconda dalla formulazione, può essere un alleato contro lo sfaldamento o l’ingiallimento.

6-Leggere l’INCI. Uno smalto non vale l’altro, soprattutto quando si tratta di ingredienti. Prima di applicare il proprio colore preferito è bene accertarsi che abbia una formulazione priva di sostanze potenzialmente tossiche, che potrebbero irritare le mucose o le vie respiratorie. Attenzione in particolare alla presenza di toluene, formaldeide, resina formaldeidica, ftalati e canfora.

7-Smalto non shakerato. Ebbene sì, agitare lo smalto prima dell’applicazione non è una buona idea, a meno che, per qualche strano motivo, non si stia cercando di creare bolle d’aria al suo interno. Far roteare la boccetta nel palmo della mano è più che sufficiente per far sciogliere il prodotto in modo che sia pronto all’applicazione.

8-Quando lo smalto ha fatto il suo tempo. È una grande soddisfazione quando lo smalto resiste per diverse settimane a tastiere del pc, docce e faccende di ogni tipo, ma c’è anche un risvolto non positivo. Lasciar applicato lo smalto troppo a lungo può infatti disidratare l’unghia, renderla fragile o scolorirla. È superfluo aggiungere che grattare via i residui è una pessima idea, vero? Non si fa altro che rovinare e indebolire ulteriormente l’unghia.

9-Risultato al top. Applicato lo smalto colorato, è il momento del top coat, per sigillare il risultato. A una doppia passata di prodotto, però, non corrisponde necessariamente una doppia protezione: se non si fa attenzione, c’è anche il rischio di “spostare” una parte del colore precedentemente applicato. Da tenere a mente, poi, che anche con il top coat è meglio evitare di concedersi una bella doccia calda subito dopo la manicure: vapore e calore sono suoi acerrimi nemici. Per far asciugare più rapidamente lo smalto si può sì ricorrere al phon, ma a patto che il getto d’aria sia freddo, altrimenti…tanta fatica per niente!

10-Attenzioni regolari. Affinché manicure e pedicure siano impeccabili, non basta prendersi cura delle unghie una volta ogni tanto, ma è bene idratare quotidianamente mani e piedi con creme nutrienti e oli per cuticole, in modo da scongiurare la formazione di pellicine e ispessimenti della pelle. Lo scrub è un altro passaggio che non dovrebbe mancare nella propria nail routine. Attenzione però alla frequenza: una o due volte alla settimana è più che sufficiente. Esagerare comporterebbe irritazioni.


“Anche quando si trascorre la maggior parte della giornata in casa, c’è chi non rinuncia a prendersi cura del proprio look: d’altronde, dedicare del tempo a se stessi può essere, oltre che un passatempo, anche un modo per coltivare il buon umore e rilassarsi. In attesa che sia possibile per tutti tornare a farsi coccolare dai professionisti, abbiamo raccolto qualche utile consiglio per schivare i più comuni errori del fai-da-te in cui si rischia di incappare quando non ci si può affidare agli esperti. Seguendo queste accortezze, non rischieremo di farci sgridare al ritorno nei nostri saloni di fiducia“ - dichiara Chiara Cassani, Senior Communications Manager di Treatwell Italia.

 

 

 



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

La Christmas Edition della crema Ageless T&D di Prai Beauty, su QVC

di Laura Frigerio


In occasione delle festività natalizie Prai Beauty ha pensato di proporre una Christmas Edition di un suo best seller ovvero la crema Ageless Throat & Decolletage che, in un formato supersize da 100mil, si veste di velluto rosso in un'elegante limited edition impreziosita da cristalli.

Sviluppata appositamente per collo e décolleté, Ageless Throat & Decolletage Creme aiuta a mantenere l’elasticità e la compattezza cellulare.

La sua formula brevettata contiene burro di karité, acido ialuronico, vitamine A, E & F per donare alla pelle maggiore elasticità e un miglioramento visibile dei segni del tempo in soli 7 giorni.

Si applica sul décolleté con leggeri massaggi, picchiettare con delicatezza dal basso verso l'alto, salendo verso il mento. D

ove potete trovarla? Su www.qvc.it.




crediti foto: ufficio stampa

leggi di più