Roberto Giannotti celebra la Festa della Donna con il bracciale chiama angeli

di Redazione

Amore, protezione, bellezza e stile: in una parola, la donna. Questo 8 marzo, per la ricorrenza dedicata all’altra metà del cielo, perché non celebrarla con un gioiello? Quello perfetto è un bracciale il cui design in argento è impreziosito dagli iconici pendenti chiama angeli, signature identitaria di Roberto Giannotti.

Approccio raffinato e animo eclettico per un monile che racchiude ed esalta la purezza di sentimenti autentici e senza tempo. La sua maglia a catena si accende di tre caratteristici chiama angeli in argento silver e dorato, piccole sfere intagliate che contengono nel loro interno il profilo in zirconi bianchi delle creature celesti e che producono, a ogni movimento, un suono delicato ed emozionale creato, come vuole la leggenda, per chiamare a sé il proprio angelo custode.

Uno speciale porte bonheur e, al contempo, un gioiello che racconta un legame unico capace di attirare gioia e felicità semplicemente lasciando parlare il cuore. E la sua musicalità. Con il bracciale chiama angeli di Roberto Giannotti ogni giorno è un giorno speciale per donare un pensiero unico alle donne più importanti affinchè il delicato tintinnio delle sue sfere le accompagni e le protegga sempre in ogni momento della vita.




 

 

 



crediti foto: ufficio stampa