Ditonellapiaga e Rettore, le nostre regine di Sanremo 2022

di Laura Frigerio

Avete seguito la 72esima edizione del Festival di Sanremo? Noi si, con le orecchie ben attente e gli occhi puntati sui look degli artisti. E abbiamo eletto le nostre regine: Ditonellapiaga e Rettore.

La prima è una delle giovani cantautrici indie-pop più talentuose e ispirate della nuova generazione, mentre la seconda un mito della musica italiana.

Due artiste dall’anima affine che hanno portano un brano esplosivo (da loro stesse scritto) il cui titolo è tutto un programma: “Chimica”.

Un pezzo sensuale, graffiante, di puro pop, che celebra la libertà contro ogni moralismo e riafferma l’autonomia del piacere dal sentimento. Un inno spudorato e travolgente che ci fa (ri)scoprire la joie de vivre. Di questi tempi, un vero toccasana.

“La nostra collaborazione è nata nell’ottobre scorso e non finirà più. Possiamo darci reciprocamente molto, magari possiamo confrontarci anche con pezzi più lenti oltre che ironici” - hanno raccontato durante un incontro via Zoom - “L’ironia è anche l’ingrediente principale del videoclip del pezzo, che è malizioso ma simpatico, mette allegria. Ci sono divertite a girarlo, come ci siamo divertite sul palco del Teatro Ariston. È questo che è sempre contato per noi, non la gara”.
“Un tempo c’era molta più competizione tra gli artisti, invece ora c’è un clima diverso, si sta tutti insieme” - dice Rettore.


Invece Ditonellapiaga sottolinea: “Nella canzone parlo della mia generazione, ma nell’aspetto musicale può piacere anche ai bambini. Siamo arrivati a tutti, perché la musica è di tutti”.

Infatti non facciamo altro che cantarla e ballarla. È la nostra hit del cuore.











crediti foto: Chiara Mirelli