Torino Fashion Week: appuntamento con Dress for Success Serbia

di Laura Frigerio

È iniziata la sesta edizione della Torino Fashion Week, che si terrà fino al 21 novembre presso la Camera da letto della Madama, dello storico Palazzo Madama nella centralissima piazza Castello.. Dopo il successo dello scorso anno, la manifestazione torna in formato digitale e sarà possibile seguirla ogni sera, dalle ore 21.00, su https://www.facebook.com/TorinoFashionWeek oppure la web App della TFW www.torino-fashion-week.eu.

Questa è la prima fashion week al mondo a dedicare spazio agli stilisti emergenti ed è stata anche la prima a riportare la moda a Torino: non a caso è inserita tra le principali fashion week mondiali.

Tra gli appuntamenti imperdibili c’è quello del 17 novembre con la sfilata dell'organizzazione Dress for Success Serbia, realizzata in collaborazione con l'organizzazione non governativa tedesca Help-Hilfe zur Selbsthilfe.
I protagonisti sono designer, brand e gruppi socialmente sensibili come donne, giovani, minoranze nazionali, rimpatriati, persone con disabilità e detenuti. In questo senso la Torino Fashion Week ha un ruolo chiave per la Serbia e per i Balcani perché per la seconda volta sono presentate collezioni provenienti da diversi contesti sociali con lo scopo di supportare e promuovere una moda balcanica sostenibile.

Help-Hilfe zur Selbsthilfe è un'organizzazione internazionale tedesca con sede a Bonn che assiste e aiuta le persone in difficoltà. È stata fondata nel 1981 e ad oggi supporta i bisognosi in 23 paesi al fine di migliorare le loro condizioni di vita. Dress for Success Belgrado-Serbia fa parte dell'organizzazione internazionale Dress for Success World Wide fondata nel 1997. Da allora ha sostenuto più di un milione di donne in tutto il mondo con l'obiettivo di responsabilizzare e sostenere coloro che provengono da gruppi economicamente e socialmente vulnerabili in modo che possano raggiungere l'indipendenza economica e l'uguaglianza attraverso il lavoro nel settore moda.

“Torino Fashion Week è un grande evento in quanto offre la possibilità di promuovere i designer giovani ed emergenti e favorisce grandi opportunità di networking, l’internazionalizzazione e la conoscenza della moda balcanica “ sottolinea Sandra Abramovic, Founder ed Executive Director di Dress for Success Serbia.

Alla Torino Fashion Week sfilano 28 designer provenienti da Serbia, Croazia, Kosovo, Emirati Arabi Uniti e diversi gruppi socialmente sensibili composti da donne, giovani, minoranze nazionali e persone con disabilità che presentano la collezione “No Women is Island” pensata per una donna che si divide tra l’attività imprenditoriale, la famiglia, l’attenzione all’ecologia e sceglie l'economia circolare e la cultura di una vita sana senza rinunciare alla moda. Il titolo si rifà romanzo Il gobbo di Notre-Dame e indica che nessuno di noi è completamente solo, ma fa parte di un quadro più ampio nel tempo e nello spazio.

Un modo per guardare alla diversità della moda dell'Occidente e dell'Oriente dal punto di vista degli stilisti di Dress for Success che sono: Sharjah Business Woman Council e Wafa Balaswad e Dress for Success, Extravagance by Dunja, W Dress e Dress for Success e Blackbirdfield by Dragan Smiljanic, MILIMALISM e Vesna Ristic Denateja e Dress for Success e Standing Conference of the Roma Associations of the Citizens - League of Roma, SANA e Alida Miftari_Patchwork e Sladjana Ilic, SANA e Isidora Mirkovic e Rashid Centre for Disabled e Alida Miftari_Patchwork, Ajman Bussines Woman Council – Aroob, International University of Novi Pazar, Dress for Success, Association "Sheild“ e Borrisso Borisav Gasovic, Association "Izvor“ e Serbian Society of Autism, Isabell Prive Fashion Design e Serbian Society of Autism e Dress for Success, International University of Novi Pazar e Serbian Society of Autism, Atelier Sanja Peric, Isabell Prive Fashion Design e Sladjana Ilic, Magnifique by Divna Lazic e Jelena Despotovic, Magnifique by Divna Lazic e Jelena Despotovic, MARIRROMA e DUGME e VENA Candy, Vladana Popovic Atelier e Serbian Society of Autism, Gufo Wear e Mirjana Majstorovic, Vladana Popovic Atelier e Dress for Success e Rashid Centre for Disabled, W Dress e Filoco, Sharjah Bussines Woman Council - Maroon Designs e Blackbirdfield by Dragan Smiljanic.









crediti foto: ufficio stampa