Elena Sanchi incanta con Diavoli notturni

di Redazione

Tra i singoli più belli usciti in questi giorni c’è sicuramente “Diavoli notturni” della cantautrice Elena Sanchi.

Il pezzo, che si muove tra songwriting e indie pop, si nutre di un sound elettronico frutto della collaborazione con il producer e dj Alberto Melloni.

Passione, desiderio, vertigine, libertà, speranza e ricerca di salvezza sono dunque gli ingredienti di questo affascinante brano. “Diavoli notturni” ci porta in una metro abbandonata ai confini del mondo, dove due sconosciuti si trovano inermi senza più maschere l’uno di fronte all’altra e si lasciano travolgere dalla magia dell’incontro, la scintilla da dove tutto ha inizio e che fa battere forte il cuore. Sono due anime solitarie che trovano il coraggio di riscattare un passato difficile e di abbandonarsi al desiderio di essere felici, perché l’amore è ancora l’unica ancóra di salvezza per una nuova rinascita.

“La pandemia ci ha messo di fronte alla parte di noi più fragile e di riflesso anche a quella più forte. Nella separazione con il fuori abbiamo imparato a conoscerci di più dentro e siamo tornati, stiamo tornando con una consapevolezza diversa… Il nostro corpo ha voglia di ballare, la nostra voce di cantare, urlare al mondo l’Amore vero!” - spiega Elena Sanchi.

L'uscita del singolo è accompagnata da un videoclip diretto da Michelangelo Baffoni e “Diavoli notturni” anticipa l’album “La lingua del bacio”, la cui uscita è prevista il 26 novembre.


 

 









crediti foto: ufficio stampa