I 18 anni di Mariasole Pollio

di Laura Frigerio


Il 18 luglio l’incantevole Mariasole Pollio, che attualmente stiamo ammirando in tv (su Italia 1) con lo show musicale “Battiti Live” (e vanta un profilo Instagram da 1,5 MLN di follower), ha compiuto 18 anni.

Per festeggiare questa importante occasione la sua famiglia le ha organizzato un party da sogno a Napoli, nella splendida cornice del Lost Paradise, dove parenti e amici sono arrivati in van organizzati appositamente grazie all’impeccabile servizio di Autono Wolkswagen.

In un attimo gli ospiti sono stati catapultati nel magico mondo di Mariasole fatto di colori, energia, luminosità e infinite emozioni. Molti gli invitati vip (come Valerio Mazzei, Mariachiara Giannetta e Maurizio Lastrico), compresi alcuni musicisti (Alberto Urso, Aka7, Tancredi, Shade, Gianluca Ginobile, Jairo, Ludwing e Patrick Rubino) che hanno dedicato alla festeggiata un piccolo concerto.

Mariasole ha sfoggiato degli outfit very glam indossando due abiti creati da Belfiori Couture (un look corto scintillante con cui si è scatenata in pista e uno lungo di un verde acceso con cui ha fatto sognare tutti i presenti) e dei sandali con pietre luminose di Giuseppe Zanotti. Il tutto curato sempre dalla sua Stylist e amica Mimina Cornacchia e dal team di Simone Belli per il make-up e l’hairstyle.

La location per l’occasione è diventata un bosco incantato grazie alla tecnologia dell’amico Luca Toscano, ceo del gruppo Artech, che per l’allestimento ha coinvolto diversi partner. Un turbinio di emozioni, sorrisi e sorprese hanno intervallato tutta la serata mentre gli amici ballavano grazie al dj Dario Guida. Uno spettacolo dal vivo animato da un gruppo di ballo di Fortunata Picardi. Uno Show cooking ha reso ancora più prestigiosa la festa e ovviamente non sono mancati i piatti tipici napoletani e la cagliata di mozzarella al momento.

L’evento era tutto brandizzato MSP18, curato nei minimi dettagli dall’event planner Steve Di Maio aiutato da un grande partner, This is Love. L’atmosfera incantata creata dalle infinite lucine che hanno illuminato tutta la location è stata ancor più suggestiva grazie alle 180 lampadine dinamiche che componevano la scritta MSP, brevetto del romano Pietro Toppi, utilizzate al Festival di Sanremo.







crediti foto: ufficio stampa