Torna l'Azalea della Ricerca di Fondazione AIRC per la Festa della Mamma

di Laura Frigerio

Domenica 9 maggio, in occasione della Festa della Mamma, torna l’appuntamento con l’Azalea della Ricerca di AIRC.

Acquistando questo fiore, simbolo della salute al femminile, potremo fare un regalo speciale alle nostre mamme e sostenere al tempo stesso la ricerca sui tumori che in questi ultimi trentasette anni, grazie ai fondi raccolti, ha potuto sviluppare diagnosi sempre più precoci e terapie personalizzate, più efficaci e meglio tollerate dalle pazienti.

Ad accompagnare questa raccolta un video, che racconta la storia di tre donne e mamme molto diverse tra di loro ma ugualmente forti: la volontaria Anna Bassi, impegnata a trovare nuove risorse per il lavoro degli scienziati AIRC; la ricercatrice Paola Storti, che conduce un progetto sul mieloma multiplo per portare nuove cure a tutti i pazienti; Martina Rodini che ha ricevuto una diagnosi di tumore al seno mentre era da poco diventata mamma e ha raccontato la sua storia anche sui social per far sentire a tante altre donne nella sua situazione il fatto che non erano sole.

Come sempre sono numerosi i volti noti a sostegno dell’iniziativa: da Benedetta Parodi a Margherita Granbassi, da Antonella Clerici a Carolyn Smith.

Dove si potrà acquistare l’Azalea della Ricerca? Nelle piazze (compatibilmente con le indicazioni delle autorità - per aggiornamenti collegarsi al sito lafestadellamamma.it) oppure online, ordinandola su Amazon (amazon.it/aircfondazioneairc).





crediti foto: Alberto Gottardo