Clootee, la box mensile di noleggio abbigliamento per bambini

di Laura Frigerio

I bambini e i ragazzi crescono in fretta e gli abiti vanno subito stretti, quindi il loro guardaroba deve essere continuamente rinnovato. È per questo che sempre più genitori hanno iniziato a fare degli acquisti consapevoli, perché ogni anno questo spreco di soldi e risorse incide sull’ambiente. Da qui lo sviluppo dell’economia del riciclo, che è un nuovo modello di business produttivo del consumo di beni.

Questa filosofia sta alla base di Clootee (https://clootee.com/), progetto nato da un idea di Pasquale Corvino (Ceo di Baby Dream) e da Marco Urso (fondatore di Casmaholding meglio conosciuta come incubatore di startup) per rispondere al nuovo pubblico di consumatori consapevoli ed informati, coscienti del fatto che le loro scelte saranno il benessere nel futuro dei propri figli.

Clootee è un box mensile che può intervenire sullo stile di vita delle persone, un sistema di consumo in abbonamento, diverso e più intelligente, che consente di ridurre gli sprechi senza dimenticare qualità e stile.

Come funziona? Si ricevono gli abiti richiesti e si rinviano in azienda quelli usati del mese precedente e i genitori possono stare tranquilli perché i capi vengono sottoposti and una “remise in forme” con processi esclusivi di sterilizzazione, igenizzazione e profumazione con una frangranza esclusiva Clootee che viene rilasciata all’apertura della scatola.

Molti i brands, da Armani, Trussardi, Simonetta, Gaelle Paris, Monnalisa, Fred Mello e molti altri.

Si sceglie l’ abbonamento secondo le proprie esigenze a partire da:
5  capi – 50 Euro
7  capi – 70 Euro

10  capi – 100 Euro 

Si decide il brand preferito, la taglia e la categoria e l’azienda farà una spedizione che sorprenderà chi la riceve. Si riceve una bellissima scatola con capi igienizzati e profumati. L’effetto sorpresa è assicurato!

La spedizione è gratuita e garantita entro le 24/48 ore.

Non male vero?





crediti foto: ufficio stampa