Wiko svela i trucchi per selfie con la mascherina

di Redazione

Come vi state abituando a questa “nuova normalità” post lockdown? In questa fase tra distanziamenti, nuove norme e regole da rispettare, c’è indubbiamente un comune denominatore da tenere in considerazione: la mascherina.

La mascherina protettiva è infatti un prezioso alleato che ci accompagnerà nell’immediato futuro e con cui dover familiarizzare, anche nei momenti quotidiani. Perfino mentre si scatta una foto con lo smartphone o ci si fa un selfie. È evidente che se i sorrisi, le smorfie, così come i bronci e tutte le espressioni della parte inferiore del viso sono inevitabilmente coperti, per scatti d’impatto, occorre puntare tutto sullo sguardo.

Wiko, brand franco-cinese portavoce del lusso democratico, da sempre attento ai trend che spopolano tra le sue community, gremite di giovani e giovanissimi, non poteva non accorgersi di questo fenomeno. Per raccontare un nuovo modo di fotografare e di fotografarsi, il marchio ha voluto interpellare MKS - MILANO FASHION AGENCY, Agenzia di Make-up Artists da oltre 4 anni nel mondo della moda, che fa dell’immagine e dello styling il suo operato.

Come realizzare dunque dei selfie effetto wow, pronti per essere condivisi, commentati e ricevere valanghe di like nonostante la mascherina?
Gaetano Pane e Giusi Mertoli, make-up artist di MKS MILANO, hanno fornito a Wiko alcuni pratici e utili consigli per esaltare gli occhi e lo sguardo, con un’attenzione particolare agli abbinamenti di colore e ai prodotti più giusti da tenere nel beauty case.


1-Per iniziare, stendere un velo di crema con un buon fattore protettivo (SPF) per proteggersi dai raggi solari più intensi della stagione calda, quindi, poiché il respiro tenderà a creare vapore che a causa della mascherina verrà indirizzato proprio verso gli occhi, il primo consiglio per cominciare la beauty routine quotidiana è quello di puntare su prodotti a lunga tenuta o waterproof.

2-Visto che gli occhi saranno il centro dello scatto, è importante tenere a portata di mano un leggero correttore fluido, da fissare con un velo di cipria, applicata tamponando con una spugnetta. Le temperature si alzano: nessuno vuole un effetto cerone, eccessivamente mat e poco naturale, ma è altrettanto fondamentale che il trucco occhi non si sciolga rovinando così anche il più bello dei selfie!

 

3-Si parte con l’illuminazione dell’occhio: prima si applica un ombretto luminoso sulla parte interna dell’occhio, sfumando con un ombretto più scuro verso l’esterno, quindi si procede con un eyeliner o con una matita nera, cercando di rimanere il più possibile attaccati alla rima ciliare e infine si continua applicando un abbondante strato di mascara, per infoltire e modellare le ciglia.

4-È bene ricordarsi di creare sempre i giusti accostamenti cromatici in base al colore dell’iride e dell’incarnato. L’armocromia ci viene incontro e ci insegna infatti che gli occhi castani si enfatizzano con il bordeaux e il marrone scuro, gli occhi verdi sono invece valorizzati da bronzo e rame, gli occhi azzurri amplificano il loro magnetismo con il grigio perla e il blu, mentre gli occhi neri o marrone scuro si accostano perfettamente ai verdi e ai perlati.

5-Ultimo punto, non di minore importanza, è di non dimenticare le sopracciglia poiché incorniciano gli occhi e creano la giusta armonia nel viso. Prima di procedere con la condivisione di una nuova foto che alimenterà i propri profili social, occorre pettinare segmento dopo segmento le sopracciglia verso l’alto e fissare in modo da aprire lo sguardo. Questo è un consiglio utile anche per gli uomini. Brow soap e brow gel sempre nel beauty case e il gioco è fatto!




crediti foto: ufficio stampa