L'omaggio della street artist Laika a Luis Sepúlveda

di Laura Frigerio

Il 16 aprile ci ha lasciato Luis Sepúlveda, a causa del Coronavirus.
Il mondo della cultura non smette di piangere uno dei più grandi scrittori dell’ultimo secolo e molti artisti hanno deciso di rendergli omaggio.

È il caso, per esempio, della street artist Laika che ha creato per lui l’opera "No paramos de llorar" (tr. “Non smettiamo di piangere”), in cui vediamo due personaggi iconici della produzione letteraria dello scrittore cileno, ovvero un gabbiano in volo e un gatto.
Entrambi sono in lacrime, e il gatto, che indossa una mascherina, si ripara dalla pioggia di lacrime del gabbiano.


"Sono sempre stata una grande lettrice di Sepúlveda - ha dichiarato Laika - e la notizia della sua morte mi ha particolarmente toccata. Ho scelto di salutarlo attraverso Fortunata e Zorba, La gabbianella e il gatto, perché è il primo suo libro che ho letto e forse anche quello più conosciuto, con cui Sepúlveda è riuscito a parlare a tutti, a un pubblico fatto di adulti e giovanissimi".


crediti foto: ufficio stampa