L'Estetista Cinica ha aperto il primo flagshipstore Veralab

di Laura Frigerio

Cristina Fogazzi, meglio conosciuta come L’Estetista Cinica, ha aperto il primo flagship store Veralab a Milano in via Guido d’Arezzo 9.

Uno store che diventa il quartier generale dell’Estetista Cinica, consentendole di raggiungere fisicamente le sue follower e le sue clienti, per offrire loro la straordinaria possibilità di incrementare l’esperienza del marchio.


Il progetto è firmato dagli architetti dello studio 23bassi, che hanno dato forma al mondo de L’Estetista Cinica con luogo unico e avvolgente, in cui vivere un’esperienza totalizzante che va ben oltre il semplice acquisto.

È un concept store speciale e coinvolgente in cui lasciarsi sedurre dagli elementi ludici, in cui scoprire e riscoprire i prodotti Veralab, in cui concedersi il piacere di una consulenza personalizzata. Prendendo ispirazione dall’arte contemporanea e dalle tendenze del food, mescolando il tutto con una dose massiccia di rosa, di neon, di specchi è nato il nuovo store dell’Estetista Cinica.

Un colpo di scena dopo l’altro, qualche dettaglio surreale e una scenografia sorprendente accompagnano le clienti in un meraviglioso viaggio alla scoperta della propria personalissima bellezza. Ai tre best sellers del marchio, olio denso, spumone e luce liquida, è dedicato Caveaux: una vera e propria cassaforte di luce per raccontare i tesori Veralab.

I prodotti per la sink care più famosi ed apprezzati della rete, invece, sono esposti su un ironico nastro sushi color rosa, realmente in movimento, che attraversa lo store. I camerini sono a disposizione delle clienti, per consentire una valutazione personalizzata più approfondita e individuare il trattamento più adatto.  Il format di Cristina Fogazzi, infatti, si basa proprio sul fatto che l’efficacia di ogni prodotto sia in gran parte dovuta all’analisi della pelle e del corpo.

Affacciata sullo store, una balconata ospita lo skin bar, ossia la zona dedicata alla prova delle maschere e al relax che ne consegue. Qui si trova anche la dream room in cui scoprire alcuni prodotti selezionati, giocando come al luna park con gli specchi deformanti e ironizzando sulla percezione del proprio corpo. Le sorprese non sono finite; chi riporta i flaconi vuoti avrà un gettone da utilizzare al misterioso distributore dei gadget.

C’è poi un elemento che si sposa perfettamente con il mondo de L’Estetista Cinica, ovvero quello dell’arte: questo è possibile grazie alla galleria Deodato Arte che espone opere di Banksy e di Mr. Brainwash. Ma non è tutto, anche il digital artist DotPigeon, rappresentato da Plan X Art Gallery, è presente nel nuovo spazio con alcuni lavori, fra cui Real Means Beautiful: un’anteprima dell’imminente collaborazione fra l’artista e VeraLab. Confermata ancora una volta la collaborazione con Piccolo Atelier di Ancona, che vestirà tutto lo staff con un completo made in Italy creato a mano, rigorosamente pink!

crediti foto: ufficio stampa