Air France riduce l'uso della plastica monouso

di Laura Frigerio

Nell’ultimo periodo, per fortuna, si sta rilevando una maggiore consapevolezza dei danni che la plastica porta all’ambiente e, di conseguenza, aumentano anche sensibilità e scelte etiche.

Come quella di Air France, che ha annunciato di voler di eliminare 210 milioni di oggetti in plastica monouso (equiparabili a 1.300 tonnellate) entro la fine del 2019 su tutti i voli, sostituendoli con oggetti sostenibili.

Ciò significa che:
• 100 milioni di bicchieri di plastica verranno sostituiti con bicchieri di carta

• 85 milioni di posate di plastica verranno sostituite con prodotti ed imballaggi realizzati con materiali a base biologica
• 25 milioni di bastoncini in plastica per mescolare il caffè verranno sostituiti con palette in legno
• Da novembre 2018, Air France ha sostituito il vassoio e il set di posate utilizzati sui voli a lungo raggio con la "BON APPETIT" bag
• Dal 2015, Air France non fornisce più cannucce di plastica a bordo, con una riduzione di 1,3 milioni di articoli in plastica Air France si impegna a ridurre il proprio impatto ecologico per offrire ai propri clienti un'esperienza di viaggio eco-sostenibile ed ad agire quotidianamente per limitare l'impatto delle proprie attività operative.

Tre obiettivi principali per rispondere a questa sfida:
1. Ridurre e compensare le emissioni di CO2
2. Ridurre, riciclare e riqualificare i propri rifiuti
3. Ridurre l’inquinamento acustico.

Decisamente niente male!