Giulia Mutti presenta Le favorite

di Laura Frigerio

Molti hanno scoperto Giulia Mutti a dicembre, in occasione di Sanremo Giovani dove si è fatta notare con il brano “Almeno tre” per il quale è stato realizzato anche uno splendido videoclip girato a Genova (presso I Musei di Strada Nuova, Palazzo Rosso).

Ora la cantautrice toscana ha pubblicato (per BMG) un Ep secondo noi imperdibile, ovvero “Le favorite”. “È un omaggio alle donne (infatti è uscito l'8 marzo) e per il titolo mi sono ispirata a 'La favorita', un film che ho amato molto” - spiega Giulia - “Ho reinterpretato brani di artiste che stimo, anche per la coerenza che hanno saputo mantenere negli anni, migliorandosi e mantenendo la loro cifra stilistica”.

La prima traccia del progetto è uscita a febbraio quando, in tempi record, l’artista ha creato una bellissima cover piano, quartetto d’archi e voce, di “Mi sento bene” presentato da Arisa all'ultimo Festival di Arisa.

La seconda uscita è stata dedicata a Nada con “Senza un perché”, poi sono arrivate Carmen Consoli con “Contessa Miseria” e Gianna Nannini con “Notti senza Cuore”.


A questa tracklist si aggiunge un inedito dal titolo “Acciaio”, firmato dalla stessa Giulia: “Acciaio è una presa di coscienza che ti arriva in faccia come uno schiaffo. Nasce da una situazione di insofferenza e si trasforma in coraggio. Coraggio di affrontare una realtà scomoda, perché ora ne hai la forza. Puoi ascoltare chi hai di fronte perché nessuno potrà mai più ferirti ora che hai imparato a perdonare te stessa”.

Tornando sul tema femminile Giulia pensa che: “La solidarietà tra le donne c'è ma non è facile”. E ancora: “Oggi ha ancora senso parlare di femminismo, ma l'esasperazione non mi è mai piaciuta, vivo il tutto con grande tranquillità”.

Giulia, che oltre ad avere un talento incredibile, è anche una bellissima ragazza porta le mani sempre dipinte. Il motivo? “Ci scrivo sopra dei pensieri, è una parte importante del mio corpo con cui amo esprimermi e mi piace che si vedano”.