Al di qua della rivoluzione, un libro di Massimo Adolfo Caponeri

di Laura Frigerio

Torniamo a darvi qualche consiglio di lettura. Un romanzo assolutamente da non perdere è “Al di qua della rivoluzione”, firmato dallo psicanalista Massimo Adolfo Caponeri.

 

COSA C'È DA SAPERE SUL LIBRO
Quando il giudice Luca Soratti arrivò alla Procura di Firenze aveva una sua idea sul tipo di eversione che si stava espandendo nel paese: un nuovo modo per limitare il “potere” ovunque si esprima in modo sopraffattivo, senza doverlo sovvertire; dunque restando “al di qua della rivoluzione”. Ma l’incontro con Laura Torrisandi gli svela altre verità, e molte altre realtà si susseguono nel corso ulteriore degli eventi…

A differenza dei romanzi precedenti “Sei ore della vita di Giulio” e “Woodoo e Incantamento”, recensiti come romanzi dell’altrove per la presenza di una narrazione onirica e fantasmagorica accanto a una descrizione oggettiva e particolareggiata, in questo libro il racconto ha una “sceneggiatura” più lineare. Riconoscibile è invece lo stile che, come d’abitudine, si modula in un’alternanza di prosa e musicalità poetica.

 

INFORMAZIONI SULL'AUTORE
Massimo Adolfo Caponeri, vive e lavora a Milano, ha pubblicato numerosi lavori su libri e riviste specializzate, descrivendo sempre con un "gusto" letterario anche i casi clinici più tecnici, fino a decidersi negli ultimi anni di scrivere direttamente romanzi. Ha pubblicato “Sei ore della vita di Giulio”, con un'acuta e attenta prefazione di Raffaele Morelli ("Albatros", e "ilmiolibro.it" in seconda edizione), e “Woodoo e Incantamento” con la prefazione di Roberto Razeto (ed. “ilmiolibro.it”). La sua ultima, terza, pubblicazione si intitola “Al di qua della rivoluzione”. Tutti suoi lavori sono veri romanzi ma anche sostenuti da rilievi psicologici.

Laureato in Medicina e Chirurgia, è Psichiatra, Psicoterapeuta e Psicoanalista membro della Società Psicoanalitica Italiana e dell'International Psychoanalitical Association. Ha lavorato in strutture pubbliche: Policlinico, Ospedale Niguarda Ca' Granda, Clinica Psichiatrica Universitaria, con incarichi di docenza in Psichiatria, Psicologia e Psicoterapia. Attualmente svolge attività privata presso Camepsi, la sua struttura a Milano.