Tutto sullo Sparkling December Cocktail & Dinner Party

di Laura Frigerio

 

Si è tenuto lo scorso 15 dicembre, nell’esclusiva cornice del lussuoso Hotel Metropole di Venezia, l’appuntamento di Natale più atteso della Laguna ovvero “Sparkling December Cocktail & Dinner Party”.

Un evento esclusivo che ha visto la partecipazione di ospiti illustri provenienti da ogni parte del mondo, diventato negli anni una vera e propria istituzione al punto da rendere necessaria la creazione di una waiting list. Spinta dalle sue origini austriache, dalla passione per il Natale ed il desiderio di festeggiarlo insieme agli amici, l’eclettica Gloria Beggiato, proprietaria del Metropole, dà inizio ad una tradizione di che dura ormai da anni. Una serata unica nel suo genere, definito da molti “Felliniano”, dove il suo amore per la musica, la moda, l’arte (di cui è collezionista ed esperta), si fondono in un’esplosione di creatività natalizia dagli allestimenti sfavillanti e dalle sorprese inattese.

50 ANNI DI METROPOLE: UNA LUNGA TRADIZIONE NEL MONDO DELL’HOTELLERIE DI LUSSO
Nel 1968 la conduzione del Metropole passa nelle esperte mani di Pierluigi ed Elisabeth Beggiato, storica famiglia di albergatori che conferisce all’Hotel quell’aura di colta raffinatezza che oggi lo caratterizza e lo rende noto nel panorama del lusso veneziano, oltre che a livello internazionale nel mondo. Nel 2000 la gestione dell’hotel viene ereditata dalla figlia Gloria, a cui la famiglia ha tramandato la passione per questo luogo, di cui ha saputo trasformare gli ambienti con originalità e ricercatezza. Eccentrico, avvolgente, eclettico, oggi il Metropole è il luogo ideale dove vivere un’esperienza emozionale, dove ogni dettaglio racconta una storia, e dove l’atmosfera è intrisa di quell’entusiasmo caratteristico dell’accoglienza e dell’ospitalità che solo Gloria sa far trapelare. Infatti, negli anni il Metropole scolpisce il suo nome e raggiunge una posizione importante nel mondo dell’hotellerie veneziana di lusso e il Met, suo rinomato ristorante, ottiene la stella Michelin.

IL DRESS CODE E GLI OSPITI
Strepitosi decori hanno sbalordito gli ospiti che fin da subito sono stati immersi in un’atmosfera magica e da sogno, in cui il colore dominante era il rosso nelle sfumature del Tartan Scozzese, tema dedicato alla celebrazione di quest’anno. Un parterre d’eccezione: la contessa Diamante Marzotto, l’artista statunitense Joseph Kosuth, l’attore, regista e cantante Leopoldo Mastelloni e Jane Da Mosto con il marito, autore, regista e presentatore della BBC Francesco, Frances Corner Head of London College of Fashion, l’artista Angela Pintaldi, il maestro d’orchestra di fama internazionale John Axelrod, l’attore americano Matthew Fox, Riccarda e Stefano Contini proprietari della Galleria Contini, Cesare Cunaccia, Matteo Corvino, Filippo e Alessandra Gaggia, Marco Balich, Paolo Cuniberti, Carla e Bernardo Braccialini.

MUSICA ED INTRATTENIMENTO
Un falò in giardino, attorno al quale gli ospiti amano da sempre radunarsi, avvolti da calde coperte, candele, luci, fiaccole. Giocolieri, mangiafuoco, ballerini e performer straordinari sono giunti da Londra per esibirsi, sotto la direzione artistica del London College of Fashion che per l’occasione ha fatto realizzare costumi ed outfit ispirati al punk e allo stile Vivienne Westwood. La serata ha avuto inizio tra le note di un trio live e la voce black della cantante americana Lydia Lyon: un viaggio dentro la musica Soul-R&b con incursioni strumentali delle raffinate sonorità del jazz moderno. Una serata dai temi acustici con la particolare presenza del violino, strumento inusuale per questo tipo di musica che ha reso l'atmosfera ancora più magica. La serata ha continuato con dj set con danze scatenate al ritmo dei pezzi suonati dalla band del cuore “Manolo Strimpelli Nait Orkestra”, 8 musicisti che celebrano la tradizione musicale toscana, contaminata da ritmi balcanici, da mariachi messicani, da tarante, pizziche e rivisitazioni cantautorali che si annodano al colore e alle peripezie passionali di un’Orkestrina d’avanspettacolo.

CUCINA STELLATA E CHAMPAGNE
L’arte culinaria è stata esaltata in ogni sua sfaccettatura con ricchi allestimenti e buffet scenografici. Tutte le pietanze sono state realizzate da Luca Veritti, Chef dello stellato Met Restaurant con degustazione di sofisticato salmone affumicato in casa, accompagnato dal prestigioso Nero champagne. Attorno all’antico salone è stata allestita una vera e propria cantina con vino Barolo d’eccezione che gli ospiti hanno potuto degustare. Il Maître-Pâtissier ha servito una selezione di elaborati dessert, per cui ha dedicato uno studio di settimane, per realizzare un’intera sala dedicata e allestita di dolci natalizi nella “Maison Orientale” che ricordava la fiaba di Hänsel e Gretel che ha fatto sognare tutti i bambini, con fontane di cioccolato Majani.

LA RACCOLTA FONDI E LA LOTTERIA CON PREMI DI ALTISSIMO VALORE
Sparkling December Cocktail & Dinner Party è oltretutto un’importante occasione a scopo benefico, per la raccolta fondi a sostegno delle attività di Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica - Onlus. Una collaborazione nata dall’amicizia che legava Gloria Beggiato alla Contessa Marta Marzotto e, che prosegue oggi con la sua famiglia. L’appuntamento di quest’anno, in particolare, ha contribuito a sostenere l'avanzato progetto scientifico “Task Force for Cystic Fibrosis” che punta a individuare il farmaco salvavita per la maggior parte dei malati di fibrosi cistica.
Il ricavato di 20.000€ di questa serata è stato interamente devoluto al progetto: in palio premi meravigliosi tra i quali un orologio di tiratura unica realizzato da una Maison Svizzera di haute horologerie, opere d’arte donate da artisti di fama internazionale, scintillanti gioielli, abiti di alta moda, creazioni artistiche in vetro realizzate dai maestri vetrai di Murano, profumi di prestigio in edizione limitata e un soggiorno di 7 notti in un resort 5 stelle a Vulcano, nelle isole Eolie.