Pizza, Pasta e Cazettino, un libro di Ivana Greco

di Laura Frigerio

 

Avete voglia di leggere un libro leggero, spensierato e frizzante? Allora abbiamo il consiglio giusto per voi: si tratta di "Pizza, Pasta e Cazettino (Diario di una napoletana emigrante)" di Ivana Greco, che è disponibile on-line (sia in formato cartaceo che e-book) edito da Streetlib.

Si tratta del libro di esordio per Ivana, che ha raccontato la sua 

esperienza di emigrante divisa tra Civitavecchia e Fiumicino.

La sinossi
Ivana è una donna come tante che ogni giorno prende il treno regionale per andare al lavoro. Per quel lavoro ha lasciato il suo amato paese. La sua vita è cambiata radicalmente, è diventata indipendente, ma a caro prezzo. Ivana però è forte, è cresciuta a Fanta e vino, ha avuto tante esperienze, mille interessi e attraversato decine di fasi, senza concluderne nessuna. Stavolta si impegna sul serio, complice una promessa. Si siede nel treno, e scrive. Racconta di ansie, incontri con gli sconosciuti, viaggi, relazioni amorose fallimentari, traslochi, familiari poco ordinari, vicini di casa maleducati, luoghi comuni, sogni infranti e desideri nascosti. Parla del presente e ogni tanto da una sbirciatina al passato, mentre affronta argomenti scottanti e sempre attuali: l’agitazione da partenza, gli abbinamenti difficili, le diete inutili, i corteggiatori sbagliati, lo shopping superfluo, i venditori ambulanti, i calzini bucati. Riflette, e non sempre trova risposte. Non può fare altro che andare avanti, e guardare al futuro con occhi pieni di speranza. Vai a vedere che il treno magari arriva in orario.

Biografia dell’autrice
Ivana Greco è nata a Cimitile, in provincia di Napoli, dove ha vissuto per i primi ventotto anni della sua vita. Profondamente legata alla sua terra, è stata attiva nell'associazionismo culturale e nel volontariato. Ha prodotto diversi documentari di indagine sul territorio campano. Durante gli studi universitari e anche in seguito durante il percorso professionale ha sempre rivolto la sua attenzione ai luoghi da cui proviene e in cui è cresciuta. Caratterizzata da un'anima creativa che l'ha portata a cimentarsi in diversi ambiti, dall'architettura alla moda, dal teatro all'allestimento, ha intrapreso negli ultimi mesi un'esperienza che la vede impegnata nel campo letterario.
È dell'aprile di quest'anno infatti, il suo libro di esordio "Pizza, pasta e cazettino - Diario di una napoletana emigrante", il cui titolo preannuncia in parte il contenuto, volendo porre l'accento sui luoghi comuni con cui spesso è costretta a scontrarsi nel quotidiano. L’ebook è primo nella classifica delle vendite di Amazon categoria humor e sesto in narrativa italiana (dati di ottobre 2018). Prima classificata al premio nazionale di narrativa e saggistica “Le parole per raccontarmi” (sezione editi) indetto dalla rivista Skribi, è un'opera divertente e scherzosa, una raccolta di pensieri ed episodi di vita quotidiana che potrebbero capitare a chiunque raccontati in maniera coinvolgente. Da leggere tutto d'un fiato, regala momenti spassosi e piacevoli grazie anche alla grande autoironia dell'autrice. Ma soprattutto, è un atto di amore verso la terra che non avrebbe mai voluto lasciare, di cui parla con nostalgia ed affetto.