CAPELLI, la mostra di Cristina Collodel

di Laura Frigerio

Se vi trovate a Padova e dintorni, vi consigliamo di fare un salto al Sottopasso della Stua (in Largo Europa) dove è stata prolungata fino al 15 giugno la mostra CAPELLI in cui potete ammirare le fotografie di Cristina Collodel che ritraggono la comunità cinese della città.

L'artista, originaria della provincia di Treviso ma da diciotto anni a Padova, parte dai giovani italiani che si rivolgono ai parrucchieri cinesi, catturati dal fascino, ancora misterioso, di un taglio d’oriente. Ma è solo l’inizio di un viaggio che la fotografa percorre, lungo i quartieri padovani, all’interno della comunità cinese, fra famiglie storiche di ristoratori, i cui figli sono a tutti gli effetti italiani, ai sarti, ai giovani cinesi che lavorano nei centri estetici, o ancora a quelli che, invece, stanno studiando nel nostro Paese, materie come business marketing e hanno festeggiato il loro Capodanno nelle piazze cittadine.

Curata da Simone Falso, l’esposizione s’inserisce nel programma di sviluppo del progetto artistico “Black & White Veneto”, curato da Kinocchio – il cinema in movimento e l’associazione di Promozione Sociale Kinima, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Culturalmente 2016.