MFW: la sfilata di Situationist

di Laura Frigerio

Nel corso di questa Milano Fashion Week, incentrata sulle collezioni donna autunno-inverno 2017-2018, abbiamo scoperto molti giovani designer. Uno dei più interessanti è indubbiamente il georgiano Irakli Rusadze (25 anni) che, con il suo brand Situationist, ha sfilato come special guest di WHITE, celebre salone della moda contemporary.

Il nome del brand prende spunto dalla corrente espressiva Situazionista, che coinvolse politici, artisti e pensatori; ma al tempo stesso si collega anche alla visione personale del designer, dove gli abiti derivano tutti da specifiche situazioni, vanno in determinate direzioni; sono connessi e interagiscono in contesti che li modificano e che riescono a influenzare a loro volta.

Alcuni di voi forse avranno già sentito parlare di Situationist per via dela T-shirt stampata con la bandiera georgiana, presentata in passerella per la collezione spring/summer 2017 e subito diventata oggetto di culto tra le community di influencer internazionali, fino alla top model Bella Hadid. Il brand è balzato agli onori della cronaca di mezzo mondo, proprio quando la top model ha scelto di indossare i capi Situationist per le strade di Parigi, durante la fashion week di gennaio.

Invece la collezione autunno-inverno 2017-2018 ci riserva non poche sorprese, mettendo sulla passerella una donna con un look dall’animo sovversivo e anticonformista, che passa dal bomber al cappotto lungo, dagli shorts alle tute in pelle. I colori più gettonati: verde, marrone, nero, blu e grigio.

Scrivi commento

Commenti: 0