Camicissima: i colori dell'estate per l'uomo

di Laura Frigerio

Chi l’ha detto che l’uomo non può indossare colori pastello o sgargianti, soprattutto in estate?

Secondo Camicissima verde, blu cobalto e rosa chiaro sono i colori che andranno ad arricchire il guardaroba dell’uomo attento alla moda.

Però attenzione: un pensiero va anche a chi ha i gusti più classici, che potranno continuare a indossare must come blu, grigio e marrone.


Camicissima segue questa tendenza, inserendo proprio nella collezione Trendy la camicia di lino color verde fluo, un capo indispensabile nell’armadio del business man in vacanza. Non possono mancare le gentili tonalità di un rosso tenue che si declina in una stampa a righe, un altro must dell’estate 2019.

Infine, la camicia blu cobalto per avere nell’armadio i colori più chic dei tre mesi più caldi dell’anno. I più formali non possono rinunciare ai chinos beige o marroni, abbinabili a una camicia Non Iron, perfetta da avere sempre nell’armadio quando le temperature diventano troppo hot per usare il ferro da stiro.

leggi di più

Milano Moda Uomo: alla scoperta di Andrea Grosso

di Laura Frigerio

In occasione di Milano Moda Uomo (14-17 giugno) lo stilista Andrea Grosso terrà un evento aperto al pubblico, dal forte impatto mediatico e che si distaccherà dalle imposizioni classiche dettate dalla fashion industry.
Si tratterà di un qualcosa mai visto prima nel mondo della moda.

L’appuntamento è fissato per il 15 giugno, alle ore 18.30 in Piazza 6 febbraio.


QUALCHE NOTA SU ANDREA GROSSO
Andrea Grosso vanta un'esperienza recente in Colombia, terra che ha ispirato la sua ultima collezione DCMPSD (Decomposed) che raccoglie gli stili di sette differenti artisti internazionali, da Bruno Bordese a R&S Records. Dal 20 al 26 giugno 2019 Andrea Grosso esporrà la sua nuova collezione DCMPSD a Parigi.

AGE OF SIRIUS
Age of Sirius è il brand dello stilista Andrea Grosso che porta con sé il patrimonio culturale italiano e lo fonde con le ultime tendenze della moda contemporanea. La continua ricerca di nuovi tessuti e materiali, realizzati secondo metodi tradizionali di vecchia generazione, è di fondamentale importanza per la cultura del brand. Ogni materiale utilizzato arricchisce con la sua storia e le sue origini i capi, contribuendo alla loro raffinatezza e unicità, sostenendo allo stesso tempo i produttori locali e gli artigiani, attraverso un commercio equo e solidale.
L’intera filiera produttiva del brand è realizzata artigianalmente con tecniche sartoriali tradizionali; ogni tessuto è accuratamente selezionato sulla base delle proprietà funzionali ed estetiche, e viene perfezionato fondendolo con materiali moderni come leghe e polimeri, dando vita ad uniche ed ineguagliabili creazioni. La filosofia di Age of Sirius abbraccia il concetto della “Slow Fashion” e coniuga lo stile giovane e underground, con un’altissima qualità e artigianalità, nel rispetto delle culture e dei popoli, artefici dei capi delle sue collezioni.
Per saperne di più: www.ageofsirius.com.

leggi di più

Stefano De Martino nuovo testimonial del brand Gazzarrini

di Laura Frigerio

Non si può certo negare che Stefano De Martino sia il personaggio del momento, non tanto per questioni di gossip (anche se si parla tanto del suo ritorno di fiamma con l’ex moglie Belen Rodriguez) ma in quanto rivelazione delle ultime stagioni televisive.

Bello, brillante e di successo: è per questo che Gazzarrini, premium brand di moda uomo Made in Italy, l’ha scelto come testimonial e lo porterà con sé a Firenze, nel corso di Pitti Immagine Uomo 96 (che si terrà dall’11 al 14 giugno).

L’appuntamento è a Firenze per il 12 giugno con la presentazione della collezione Spring Summer 2020, nata nel solco della tradizione sartoriale italiana e che evolve secondo i trend della moda internazionale.

leggi di più

AW LAB ci riporta negli anni'90

di Laura Frigerio

Per la primavera-estate 2019 AW LAB ha intenzione di portarci indietro nel tempo, per la precisione negli anni’90. Ha infatti presentato le sue due ultime esclusive Uomo, create in collaborazione con Fila e Puma, destinati a diventare dei best seller: si tratta degli special make up delle Fila 94 e delle RS-X di Puma, due modelli di assoluto hype, che si ispirano ai colori degli Anni ’90, con combinazioni che richiamano l’heritage di quel decennio per le Fila e un’evoluzione di stile e palette inedite per le Puma.

Però non è finita qui: special pack di AW LAB si completa, infatti, con una collezione limited edition di apparel Uomo e Donna che ha come protagonista l’iconico logo di MTV. Simbolo di musica, entertainment e cultura giovanile per intere generazioni, uno delle icone di quegli anni viene proposto con grafiche dedicate ad AW LAB su T-shirt, crop-top e shorts.

La passione ed i valori della la musica. AW LAB continua a dare voce alla generazione che entra nei suoi store, non solo proponendo sneaker esclusive e apparel in limited edition, ma anche attraverso le sue brand campaign.

AW LAB IS ME Music Edition, il contest musicale ancora oggi in corso, sta raccogliendo le adesioni di migliaia di giovani che vogliono farcela attraverso la loro autenticità ed il loro talento.

Per saperne di più: aw-lab.com.

leggi di più

Festa del papà: che profumo regalare?

di Laura Frigerio

Siete le solite ritardatarie e, anche per la Festa del Papà, vi siete ridotte al regalo last minute?
Non vi preoccupate, vi diamo qualche suggerimento noi. Per esempio, perché non puntare sul profumo?

Ecco tre proposte diverse, per gusti e prezzo.

LAURENT MAZZONE – BLACK OUD
L'immagine è una foresta indonesiana velata di bianco e di nero. Una fragranza che evolve dalle profondità dei toni legnosi di oud agli speziati del cisto, incenso, sandalo e cumino. Riscaldati da un tocco di ambra e muschio. Orientale Legnoso
Note di testa: noce moscata, cumino, incenso
Note di cuore: legno di oud, labdano
Note di fondo: sandalo, cedro, civetta, castoreum, vaniglia, ambra Extrait de parfum – 100ml €220

FRANCK BOCLET – HEROES
Orientale e legnosa la fragranza ispirata all’inno del Duca Bianco per gli eroi di oggi, colonna sonora di ogni piccola vittoria personale. Bergamotto, galbano, artemisia si schiudono insieme al cocco prima di lasciare posto alle note floreali del ricco cuore. Sandalo, vetyver, guaiaco, cedro e patchouli si uniscono infatti all’eliotropo, al geranio e all’ylang ylang. L’ambra adagiata su un fondo di vaniglia, fava tonka e muschio, sono il Re e la Regina che sigillano l’accordo e rimangono eroi anche solo per un giorno.
Note di testa: bergamotto, artemisia, galbano, cocco
Note di cuore: note fiorite di geranio, ylang ylang, eliotropio, patchouli, legni di sandalo e guaiaco, vetiver, cedro
Note di fondo: ambra, vaniglia, muschio, fava tonka
Extrait de parfum – 100 ml €185

MOLINARD – CUIR
Molinard celebra le proprie origini Maitre Gantier e la nascita stessa della profumeria moderna con una fragranza che racchiude le note del cuoio e della pelle giocando con le molteplici interpretazioni del termine. La pelle, come materiale pregiato, duraturo, vivo e caldo, ma anche come il nostro organo più esteso, su tutto il corpo, che accoglie il nostro essere, proprio come un flacone contiene la fragranza. Il cuoio risveglia il nostro istinto animale, la nostra forza interiore, un potente combinazione di pulsioni irrefrenabili. Ci accompagna a scoprire qualcosa che non avremmo mai potuto immaginare… essere ciò che osiamo!
Note di testa: bergamotto, noce moscata, verbena, mela
Note di cuore: pepe giamaicano, cannella, giglio, zafferano, lavanda
Note di fondo: sandalo, oud, ambra, cuoio, patchouli, muschio
Eau de parfum – 75 ml €65

leggi di più

Lo stilista Matteo Perin alla Milano Fashion Week con le sue creazioni di pelle

di Redazione

Lo stilista Matteo Perin non poteva mancare alla Milano Fashion Week, che anche stavolta è stata la giusta occasione per presentare i capi in pelle dipinti a mano. 
Focus in particolare su una giacca (indossata dallo stesso Matteo) in montone taglio vivo con un meraviglioso leone dipinto sulla schiena.


La giacca biker in montone nero taglio vivo, con il cappuccio rovesciato è stata dipinta a mano su disegno unico creato dallo stilista che ama creare pezzi d’arte che si possono indossare. Nella collezione giubbini, giacche, abiti e borse realizzati a mano da artigiani italiani su disegno esclusivo, che si accendono d'arte: Matteo Perin usa infatti il pellame come fosse la tavola di un quadro. Il risultato sono dei capi di abbigliamento unici da indossare, come vere e proprie opere d'arte. 
 Il progetto è firmato dal designer Matteo Perin che tra l'America e l’Asia, passando per l'Italia, realizza abiti, gioielli, scarpe, valigeria e arredamenti d'interni (tutto su misura).

"L'idea alla base del nuovo progetto è quella di remixare l'arte” - dice Matteo Perin - “Quindi abbiamo pensato di portarla sulla pelle da indossare. Chi sceglie di farsi realizzare uno dei nostri capi in pelle dipinto a mano sa di avere un oggetto unico ed esclusivo da vivere e da ammirare, come un manufatto d'arte".

Tutti i capi sono infatti realizzati su misura e personalizzabili sia nel design che nel dipinto. Questa giacca e’ stata realizzata con la collaborazione di JAD.

Crediti foto: Andrea Raffin

leggi di più

Oscar 2019: le star vestite Salvatore Ferragamo

di Laura Frigerio

Stanotte si è tenuta la 91esima edizione degli Oscar e tutti gli occhi erano puntati non solo sui vincitori delle tanto ambite statuette, ma anche sugli outfit sfoggiati dalle celebrities.

Elegantissime anche le star maschili, alcune delle quali hanno indossato dei capi Salvatore Ferragamo.

Sul red carpet, per esempio, Chris Evans ha indossato un completo su misura in velluto blu avio con giacca monopetto a un bottone con scollo a scialle, pantaloni da smoking, camicia e papillon da sera ed un paio di stringate lucide.
Invece Trevor Noah ha indossato uno smoking classico con giacca doppio petto.

Avvistati al Vanity Fair Party Gerard Butler e Zachary Quinto: il primo con un total look composto da smoking classico tre pezzi ed un paio di stringate lucide, mentre il secondo con un total look composto da smoking classico monopetto ed un paio di slip-on lucide.

leggi di più

Sanremo 2019: Francesco Renga veste Maurizio Miri

di Laura Frigerio

Ad aprire la prima serata di Sanremo 2019 è stato Francesco Renga con “Aspetto che torni”.

Per curare i suoi outfit durante la kermesse l’artista ha scelto Maurizio Miri, designer bresciano come lui con cui collabora già da tempo.

Le scelte di stile sono di fatto un omaggio al gusto e all’’eleganza che il Festival di Sanremo ha proposto attraverso i grandi interpreti che ne hanno calcato le scene nei decenni passati.
Leitmotiv trasversale alla citazione delle diverse epoche e ispirazioni è il design italiano e l’'eccellenza della manifattura sartoriale, da sempre tratto distintivo di Maurizio Miri.

Per la prima serata si è deciso di puntare sull’eleganza degli anni ’80, con un doppio petto grigio rinnovato dal taglio vivo abbinato ad una camicia di shantung di seta altrettanto grigia e ad uno scanzonato stivaletto alla Beatles.

leggi di più

La Rinascente dedica tre vetrine a Eleventy

di Laura Frigerio

 

Se in questi giorni vi capita di passare per il centro di Milano vi consigliamo di dare un'occhiata alla Rinascente, che ha deciso di dedicare tre vetrine alla collezione uomo Eleventy SS19 durante la Milano Fashion Week dall'11 al 21 gennaio.

Il pubblico internazionale, gli amanti del brand e la città potranno apprezzare lo stile Eleventy, che racconta la migliore tradizione manifatturiera italiana.

"Sono onorato di poter presentare i nostri prodotti in un contesto così importante, soprattutto in un momento di forte crescita della nostra azienda. Ci riteniamo ambasciatori nel mondo di un lusso responsabile, dell'artigianalità italiana e di uno stile sobrio, elegante, ma soprattutto moderno" - dichiara Marco Baldassari, CEO e direttore creativo uomo di Eleventy.

Ad oggi il brand Eleventy è distribuito in oltre 30 paesi tra i quali Stati Uniti, Russia, Turchia e Far East, grazie ad accordi commerciali con importanti partner locali. Le più recenti aperture hanno riguardato Istanbul, New York e Selfridges a Londra, dove Eleventy ha un proprio spazio dedicato.

A partire da fine gennaio, inoltre, il brand sarà presente da Harrods, altro traguardo prestigioso.

La partnership con Rinascente vede Eleventy già protagonista di uno spazio dedicato, di circa 90mq, all'interno del department store di Milano ed una presenza consolidata a Roma.
Le prossime aperture riguarderanno i punti vendita di Firenze e Torino.

leggi di più

Pitti Immagine Uomo 95: IED e Detox lanciano il progetto The Time is Now!

di Laura Frigerio

A Pitti Immagine Uomo 95 si parlerà anche di moda sostenibile grazie all’Istituto Europeo di Design che avvia insieme al Consorzio Italiano Implementazione Detox - CID e Greenpeace Italia il progetto "The Time is Now!".

L'obiettivo è quello di sensibilizzare i grandi brand del settore a lavorare in sinergia con i propri fornitori e rendere la moda libera da sostanze tossiche.

"The Time is Now!" nasce con la selezione di un gruppo di studenti IED del 3° anno dei Corsi di Fashion Design e Fashion Stylist delle sedi di Milano, Roma, Firenze, Torino e Como.

I giovani designer sono stati scelti in occasione di un casting organizzato in IED Firenze e presieduto da una giuria composta da Andrea Cavicchi Presidente Consorzio Detox, Igor Zanti Direttore IED Firenze, Sara Azzone Direttore IED Moda Milano, Paola Pattacini Direttore IED Moda Roma, Giovanni Ottonello Art Director IED e Sara Sozzani Maino Vice Direttore Progetti Speciali Moda Vogue Italia e responsabile del progetto editoriale di Vogue Talents.

La giuria ha valutato gli studenti tenendo conto della loro sensibilità e propensione verso il tema della sostenibilità, della capacità di sviluppare collezioni uomo, del livello qualitativo degli elaborati e dei book presentati e dell’attitudine a saper raccontare per immagini al fine di comunicare la propria visione creativa.

È stato così formato un gruppo di 16 designer che, sotto la Direzione Creativa di David Parisi e Alessia Crea, ex studenti IED e co-fondatori del brand Casamadre, sono stati guidati in un primo brainstorming lo scorso dicembre e che durante i giorni di Pitti parteciperanno ad un workshop creativo per lo sviluppo di 5 capsule collection eco-friendly moda uomo.

Obiettivo finale la presentazione delle collezioni in occasione di Pitti Immagine Uomo di giugno.

“IED ha scelto un partner d’eccellenza come il Consorzio Italiano Implementazione Detox per raccontare il proprio impegno nei confronti della sostenibilità" - dichiara Sara Azzone, Direttore IED Moda Milano. "Riteniamo che il nostro dovere sia quello di formare progettisti in grado di considerare la sostenibilità dei processi all’interno dei propri progetti. I futuri designer formati da IED avranno in questo senso una consapevolezza e una maggiore cultura legata alla sostenibilità”.

“L’obiettivo del Consorzio Detox è promuovere un modello di produzione tessile sostenibile ed innovativo a livello nazionale ed internazionale. Il consorzio è composto da imprese italiane che svolgono varie fasi della filiera produttiva, non solo del distretto pratese, e che sono impegnate in progetti di sostenibilità nel processo di produzione tessile, a partire dall’impegno di eliminazione delle sostanze pericolose dai propri cicli produttivi secondo i principi Detox di Greenpeace" - commenta Andrea Cavicchi, Presidente del Consorzio Italiano Implementazione Detox e Presidente della sezione Sistema Moda di Confindustria Toscana Nord. "Il progetto con IED è stato fin da subito ritenuto interessante, perché confrontarsi con i futuri designer, che andranno a lavorare in azienda, è un aspetto fondamentale per raggiungere l’obiettivo di una moda veramente sostenibile. Desideriamo contribuire attivamente, mettendo a disposizione tutta la nostra esperienza produttiva, affinché si possa finalmente progettare capi o accessori realmente ecosostenibili. Abbiamo inoltre l’impegno di promuovere una vera economia circolare, attraverso l’utilizzo di materie di recupero e nell’utilizzo di capi rigenerati da riprogettare. Sarà fondamentale che la progettazione nel futuro sia sempre più orientata al riuso degli stessi o delle materie prime utilizzate”.

“I nostri studenti vivono già in maniera sostenibile" - commenta Paola Pattacini, Direttore IED Moda Roma - "Sono molto sensibili a questo argomento. Unire la grande creatività alla sostenibilità, dare loro l’opportunità di esprimersi anche in questo senso è un dovere da parte di IED e di riflesso il progetto è stato accolto da loro con grandissimo entusiasmo”.


“Se eliminare le sostanze chimiche pericolose dai nostri vestiti è considerato ormai un must da tanti brand e consumatori è adesso il momento di ridurre ulteriormente l'impatto della produzione tessile, aumentare la qualità, longevità e riciclabilità dei vestiti del futuro. The Time is Now! promette nuove idee e tanta innovazione” - conclude Chiara Campione, Head della Corporate and Consumer Unit di Greenpeace Italia.


In questa prima fase di studio e avvicinamento al tema della moda sostenibile, oggi gli studenti sono stati accompagnati in un tour alla scoperta del distretto della filiera moda di Prato, dove made in Italy vuol dire sostenibilità. In questa occasione hanno visitato alcune aziende impegnate in Detox e selezionate per i processi attenti all’ambiente, come l’impianto di depurazione centralizzato GIDA, il Lanificio Mario Bellucci produttore di tessuti rigenerati e l’azienda di tintoria e rifinizione tessuti Jersey Mode. Gli studenti hanno potuto inoltre scoprire gli spazi del Museo del Tessuto e il laboratorio di analisi Buzzi LAB, specializzato in analisi e ricerche nel settore del tessile e abbigliamento.

leggi di più