Tradizione e avanguardia nel gelato di Pasticceria Sartori

di Laura Frigerio

In estate il dolce che si gusta più volentieri è indubbiamente il gelato.

Voi avete mai assaggiato quello di Pasticceria Sartori a Erba? È un concertato di tradizione, emozione e avanguardia: principi che stanno alla base di tutta la produzione dolciaria di Anna Sartori.

In particolare il gelato ha 44 varianti diverse, alcune costanti atre disponibili a rotazione: ci sono i gusti rassicuranti di sempre come cioccolato o nocciola, la frutta fresca ed esotica come foglie e frutto di mandarino o frutto della passione e cocco, ma anche novità e abbinamenti inediti e curiosi come panna, peperoncino e croccantino o zenzero e menta. Un gelato che racconta la storia della famiglia Sartori, perché racchiude la tradizione iniziata negli anni ’50 con Francesco Sartori quando aprì la prima gelateria, ma anche tecnica e avanguardia, caratteristiche di Anna che rappresenta la seconda generazione ed è ideatrice del metodo FEIS.

Di cosa si tratta? Il gelato Sartori è FEIS, acronimo di quattro sostantivi: Fisico, Emotività, Intelletto e Spirito, un Metodo secondo cui alla base di tutto ciò che mangiamo esiste un legame profondo tra individuo e alimento, e proprio in base a questo principio Anna Sartori pensa e produce ogni sua creazione.
Per Anna è di fondamentale importanza pensare ad un gelato che sia prima di tutto alimento sano e digeribile oltre che gustoso, così da poterlo consumare anche ogni giorno.
44 gusti differenti,tra creme e frutta, per innamorarsi del gelato Sartori, suddivisi nelle tre categorie del Metodo FEIS di Anna Sartori: tradizionali, emozionali e d’avanguardia. I primi, proprio perché tradizionali, rispettano le ricette originali, supportate dall'utilizzo di macchinari d'avanguardia che contribuiscono a mantenere alto il livello di qualità. Ci sono i gusti di sempre, quelli più amati come panna, cioccolato, nocciola, o ancora caffè, limone, fragola, mirtillo e molti altri. Ci sono poi i gusti emozionali:elaborazioni degli ingredienti più complesse, messe a punto per esaltare aromi o combinazioni particolari di sapori con un ruolo evocativo e sensoriale come il gelato al brandy, marron glacé, stracciatella di pistacchio, frutto della passione e cocco, yogurt e macedonia, etc.
Infine i gusti d’avanguardia, abbinamenti studiati per abituare il palato a ingredienti e materie prime inusuali che potrebbero aprirci un mondo di alternative e quindi uno scenario gastronomico ancora più vasto,Tra questi: zenzero e menta, pistacchio di riso, mandorla di riso, pera e cannella di riso, panna peperoncino e croccantino, carote e timo.

TRADIZIONE E AVANGUARDIA
Da sempre il gelato rappresenta un cavallo di battaglia della produzione Sartori, un dolce che negli anni si è evoluto. Una ricetta che pone le sue radici negli anni ’50, quando Francesco Sartori aprì la sua gelateria a Erba. Ai tempi si utilizzavano solo saccarosio e miele in qualità di zuccheri, ma soprattutto non esistevano addensanti ed emulsionanti. Il gelato di Anna Sartori è originario proprio perché si torna all’origine delle materie prime utilizzate e delle modalità di lavorazione proponendo un dolce freddo, morbido e cremoso ma anche sano e senza aggiunte, che “protegge” chi lo consuma, digeribile e genuino.

Anche oggi il gelato Sartori è privo di qualsiasi stabilizzante o emulsionante chimico, sostituiti da ingredienti naturali come il kudzu, un amido proveniente dalla radice di rampicante di origine giapponese, e fibre come i semi di lino. Per questo è come “quello di una volta”, perché estremamente sano genuino, tanto da definirlo un vero e proprio “dolce freddo” da consumare ogni giorno. “L’originarietà” del Gelato Sartori parte dal laboratorio: Anna Sartori continua sulla scia dell'intuizione avuta da papà Francesco. La scelta di non utilizzare ingredienti tecnici nella produzione del gelato (quali stabilizzanti, emulsionanti, zuccheri raffinati etc.) ma di andare “all’originarietà” dei prodotti impone di dare grande attenzione e importanza alla tecnologia adottata.
Questa la grande intuizione che papà Francesco aveva avuto già oltre 50 anni fa e che oggi Anna segue per produrre un gelato originario. I macchinari utilizzati in laboratorio infatti sono oggiquanto allora una componente fondamentale nella produzione dei gelati Sartori; preziosi strumenti che consentono ad Anna di garantire un prodotto di struttura e conservazione eccellente pur non servendosi di emulsionanti e stabilizzanti.

COME SCOPRIRE IL TUO PROFILO FES
“Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei” è un po’ la filosofia di Anna Sartori e del suo metodo FEIS: in base al gusto di gelato che sceglierai, potrai capire che tipo di persona sei: tradizionale, emozionale o all’avanguardia? Quest’anno però la novità è il gelato servito in coppetta, un contenitore speciale in grado di conservarne al meglio sapore, cremosità e proprietà. Secondo gli studi e il metodo di lavorazione adottati da Anna Sartori, conservando il gelato in questo modo se ne mantengono le caratteristiche ancor meglio che nelle classiche carapine. Non si rinuncia comunque al cono, anzi si gioca a comporlo facendo scivolare al suo interno i tanti gusti di frutta e crema conservati nelle coppette! Ancora una volta Sartori fa una scelta che ha per obiettivo principe quello di soddisfare al meglio i suoi clienti stimolandoli ad avere un nuovo rapporto con il cibo: 44 gusti tra qui scegliere e una modalità di conservazione delle proprietà del gelato straordinaria.

Dove si trova la Pasticceria Sartori? In Via Alessandro Volta, 8B a Erba (provincia di Como).



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Il ristorante Assunta Madre riapre a Roma dopo il lockdown

di Redazione

L'emergenza sanitaria causata dal Covid19, come ben sappiamo, ha portato a una chiusura prolungata delle varie attività di ristorazione.

Ora però il lockdown è finalmente terminato e il 1° giugno il Ristorante Assunta Madre di Roma è pronto per riaprire, per la gioia dei suoi affezionati clienti che in tutto questo periodo hanno fatto sentire il loro affetto. E per tornare a godere di un po' di “dolce vita”, i gestori hanno deciso (in controtendenza) di investire per rinnovare la location.

Come spiega lo chef Franco Bloisi: “Dal primo giugno diamo il bentornato a tutti i nostri amici ed ospiti di Assunta Madre Roma. Abbiamo disposto i tavoli e le distanze in sicurezza, oltre ad aver sanificato tutto il locale. Abbiamo approfittato di questo periodo di chiusura obbligata per fare piccole ristrutturazioni interne nel locale per renderlo piu accogliente. Inoltre è stato ampliato il giardino esterno per godere delle serate romane. Da non dimenticare poi che ogni giorno partecipiamo alle aste per portare la freschezza del pesce sui vostri piatti. Tutto lo staff è rientrato per servire al meglio i nostri clienti: i ragazzi non vedono l'ora di ripartire!”

Ricordiamo che Assunta Madre è un progetto di assoluta eccellenza nel panorama della ristorazione italiana, un fiore all'occhiello per la tradizione gastronomica. Assunta Madre si trova a Roma, in Via Giulia 14.



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Festa della Mamma: le proposte di Pasticceria Gelsomina

di Laura Frigerio

Volete celebrare la Festa della Mamma in dolcezza? Se vi trovate nei pressi di Milano, potete farvi tentare dalle golose proposte di Pasticceria Gelsomina, disponibili in delivery e con take away (presso la sua sede in Via Carlo Tenca 5).

I dolci pensati per l’occasione dalla Pasticceria Gelsomina sono caratterizzati da una punta di frutti rossi in omaggio a tutte le mamme d'Italia.

Il leggendario Maritozzo ripieno di panna montata artigianale è arricchito da una freschissima confettura di fragole.

Il Mini Cannolo siciliano con crema di ricotta e fragoline di bosco.

Il sofficissimo Brownie con cioccolato e frutti di bosco:more, mirtilli e lamponi.

La Tartelletta di pasta frolla con croccantino di sfoglia al cioccolato bianco, bavarese allo yogurt, gelatina di menta e basilico, gelèe di fragoline di bosco e fragoline di bosco fresche.



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Fase 2: guida ai take away e ai delivery su Milano (e non solo)

di Laura Frigerio

Il 4 maggio si entrerà ufficialmente nella Fase 2 dell’emergenza sanitaria, quella che allenterà (anche se leggermente) le misure restrittive del lockdown.

Da lunedì sarà concesso a locali e ristoranti continuare con il delivery dei propri piatti, ma anche ripartire con il take away (ovviamente in totale sicurezza).
Se vi trovate dalle parti di Milano (ma non solo) e siete particolarmente golosi, leggetevi con attenzione la nostra piccola guida e prendete appunti!

 

GIACOMO MILANO

Giacomo Milano affronta Fa fase 2 con due novità assolute: in consegna a domicilio o da ritirare in Sottocorno o nella nuova Gastronomia in Amendola, ci sarà anche una nuova drink list esclusiva con i cocktail più amati, una selezione di gin&tonic e 5 signature drink di Fabrizio Tozzi, bar manager di Giacomo, che verranno consegnati insieme al ghiaccio e agli strumenti necessari per la miscelazione.
Dal menù della Rosticceria invece una selezione di panini inediti imbottiti con i migliori prodotti e ricette italiani come le polpette al sugo o la parmigiana di melanzane, ma anche focacce calde con salumi e formaggi e l’intramontabile Pizzetta alla Giacomo. A proposito del locale in Piazzale Amendola: Giacomo Gastronomia è un locale acquisito a fine 2019 e già in cantiere per una Gastronomia di lusso in pieno stile Giacomo.


L’emergenza Covid 19 ha però convinto il team di Giacomo Milano ad anticipare l’apertura per poter coprire anche la zona Ovest della città, con i piatti e le ricette di sempre ma accorciando le distanze per un servizio di delivery migliore. E da qui, in piazzale Amendola 1 angolo via Previati, si potranno ricevere i dolci freschi della Pasticceria, o i fritti siciliani della Rosticceria, ma anche due menù speciali e raffinati degli chef di Bistrot e Ristorante.

Modalità di prenotazione: Deliveroo, Glovo e Ubereats o per la consegna diretta chiamando al numero 0276023313 o scrivendo una email a info@giacomodelivery.com.

PASTICCERIA MARTESANA
Lunedì 4 maggio riaprono 7 giorni su 7 le pasticcerie di Via Cagliero 14 e di Pizza Sant’Agostino 5 dalle ore 8.30 alle 12.30 – 14.30 alle 20.00. Non sarà ancora possibile usufruire del servizio caffetteria ma brioches, torte e tutti i prodotti Martesana saranno acquistabili in modalità asporto.


Tutte le linee sono sempre disponibili anche in pronta consegna, chiamando il numero 0266986634 e attraverso il servizio di quality delivery Cosa Porto https://cosaporto.it

PASTICCERIA GELSOMINA
L’amatissima Pasticceria di in via Carlo Tenca 5 vi aspetta ogni giorno dalle 7.30 alle 18.30 per take away di maritozzi, brioches siciliane, pasticceria e tutta la produzione sia dolce che salata.
Prosegue il servizio di delivery 7 giorni su 7 con Glovo e Deliveroo ore 8.30-18.30 e Just Eat ore 11.00-18.30.

GIOLINA
Non solo delivery ma anche take away da lunedì 4 maggio in via Felice Bellotti 6. Chiama Giolina e ordina la tua pizza che puoi ritirare da lunedì a giovedì 12.00- 14.00 e 18.30 – 22.00 o da venerdì a domenica 12.00- 14.30, 18.30 - 22.30. Prosegue il servizio di delivery 7 giorni su 7 con Glovo, Deliveroo e Just Eat.

LA CENA BLU
La cena Blu, seconda generazione del delivery lanciata da CAFFE’ SCALA che propone cibi freschi cotti a bassa temperatura, confezionati sottovuoto e consegnati in poche ore continua la sua promozione. Fino al 31 maggio per tutti i residenti a Milano sconto incondizionato del 25% su tutti i prodotti offerti mentre per il personale medico e infermieristico che comunichi la propria matricola registrandosi sul sito www.lacenablu.itsconto del 45%.

La Cena Blu – CS Vacuum Telefono 022153150 Fax 022140318 info@lacenablu.it

CIACCO GELATO
Anche Ciacco prosegue con il suo delivery a Milano e a Parma e apre al pubblico con la nuova modalità take away. Tante scelte originali e genuine del “gelato senz’altro”, senza conservanti, addensanti o aggiunte. Ci sono i gelati vegani, come il Pistacchio o il Gianduia, o i più amati come Quasi Cheesecake con robiola, frutti di bosco e pistacchi sabbiati. Non solo, attraverso la consegna diretta puoi scegliere di ordinare anche i prodotti della filiera Ciacco, dal latte ai formaggi freschi, oppure caffè, birra e frutta fresca.

Ecco le modalità per ordinare, ricevere o ritirare uno dei gelati più amati di sempre: Ciacco Milano - Il servizio è valido dal giovedì alla domenica: scrivendo un messaggio whatsapp al numero +39 02 39663592 puoi ricevere il tuo gelato a domicilio dal giorno successivo alla prenotazione, oppure ritirarlo presso il negozio di Via Spadari.
Trovi Ciacco anche su Glovo, Ubereats e Deliveroo da giovedì a domenica CiaccoParma -Scrivendo un messaggio whatsapp al numero +39 351 7125570 puoi ricevere il tuo gelato a domicilio dal giorno successivo alla prenotazione, oppure ritirarlo presso i due negozi in via Mentana o in via Garibaldi. Trovi Ciacco anche su Glovo, Deliveroo e Foodracers.


LA PIZZA DI COSI’ FA ANTONIO ESPOSITO
La celebre frusta sorrentina di Antonino Esposito, così come le pizze fritte, le tonde, le ovali e le forme vi aspettano appena sfornate in via Solferino 27.

Il servizio di take away è attivo dal martedì alla domenica sia a pranzo che a cena nei seguenti orari: 12.00 - 14.30, 19.00 - 22.30. Continua il servizio di delivery con Deliveroo, Glovo, Ubereats e MyMenù negli stessi orari.


RIBOT
Dal 1975 è un punto di riferimento per gli amanti della carne alla griglia e della gastronomia toscana a Milano, offrendo la possibilità di scegliere tra più di 15 qualità di frollature e tagli molto curati da accompagnare ad una altrettanto variegata selezione di vini italiani. Dalla settimana di Pasqua Ribot effettua il servizio di consegna diretta, nel rispetto delle attuali norme di sicurezza.

Da lunedì 4 maggio attivo anche il servizio di take away negli orari 12.00 – 14.30 e 19.00 – 22.00. Chiama il numero 3498519495 per informazioni e prenotazioni o il numero 0233001646 per ordinazioni dopo le 18.00.

PORCOBRADO
Per tutti gli amanti del panino di cinta senese inconfondibile tenetevi forte, lunedì 4 maggio riapre Porcobrado con il servizio di take away attivo da martedì a domenica ore 12.30 – 15.00 e 19.30 – 23.00.
Per info e prenotazioni chiama il numero 338 3339120. Prosegue il servizio delivery con Deliveroo, Justeats e Ubereats.


PASTICCERIA SARTORI A ERBA (COMO)

Da lunedì 4 maggio la Pasticceria riapre le sue porte sette giorni su sette dalle 8.00 alle 12.00 con il take away dei prodotti preventivamente ordinati chiamando il numero fisso 031611819, o scrivendo via WhatsApp al 3409046005 o via mail info@pasticceriasartori.it.

Questa settimana disponibili le torte Bunny bianca o nera, Sacher, Chantilly, Crostata alla frutta, eccezionalmente a forma di cuore come omaggio a tutte le mamme. Per gustare la bontà di Sartori ogni mattina della settimana componi la tua Box del Buongiorno scegliendo una delle alternative tra i prodotti inclusi: un dolce del mattino, biscotti, confetture, fette biscottate, brioches sotto vuoto e una torta della domenica. Puoi ritirarla direttamente in pasticceria, o scegliere di fartela consegnare a casa da Sartori.



crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Assunta Madre ha donato il pranzo ai medici del San Camillo di Roma

di Redazione

I medici sono i nostri eroi, ora più che mai in prima linea per combattere il Covid 19.


È per questo che venerdì 10 aprile Assunta Madre ha inviato, per tutti i medici del San Camillo di Roma, un pranzo a base del miglior pesce che si trova solo nel celebre ristorante.

"Assunta Madre ha deciso di stare vicino a i Medici e dell'ospedale. I nostri valori vanno al di là del business, i nostri clienti ci apprezzano anche per questo. Da noi si sentono in un ambiente di amichevole dove poter trascorrere tempo e mangiare il miglior pesce pescato” - ha detto lo chef Franco Bloisi.

Il Prof. Nicola Mangialardi ci ha tenuto a ringraziare personalmente tutto lo staff di Assunta Madre, lo chef Franco Bloisi e la nuova proprietà del ristorante per questo bel gesto, che gratifica lo sforzo quotidiano dei medici, considerati ora più che mai dei veri eroi.

Ricordiamo che Assunta Madre (che ha una sede a Roma e una a Milano) è un progetto di assoluta eccellenza nel panorama della ristorazione italiana, un fiore all'occhiello per la tradizione gastronomica.


crediti foto: ufficio stampa

leggi di più