Festa del Papà: da provare le zeppole di Pasticceria Martesana, a Milano

di Laura Frigerio

Siete dalle parti di Milano? Allora vi consigliamo di fare un salto alla Pasticceria Martesana (che si trova in via Poalo Sarpi, Via Cagliero e Piazza Sant'Agostino), dove troverete il dolce perfetto per celebrare in dolcezza la Festa del Papà.

Stiamo parlando, ovviamente, delle zeppole! Il dolce della tradizione fatto di farina, zucchero, uova, burro, olio di oliva, crema pasticcera, una spolverata di zucchero a velo e amarene sciroppate per la decorazione, vi aspetta nelle versioni tradizonale, al cioccolato e al pistacchio.

Acquistabile sia formato standard "monoporzione" che nel formato "zeppolona", è pensata per poter essere condivisa e accontentare tutta la famiglia.

leggi di più

Muu_Muzzarella, il format che reinterpreta la mozzarella di Bufala DOP

di Redazione

Genuina, autentica, amata: la mozzarella di Bufala DOP è la protagonista del format Muu Muuzarella, che è arrivato a Milano (in via Raffaello Sanzio al 24 all’ angolo con via Ravizza).

Un format nato 5 anni fa che, con l’apertura di Milano, arriva a quota cinque locali dopo i primi 3 store dedicati alla bufala a Napoli sul lungomare di Via Partenope, in zona Chiaja, al Vomero, oltre a il temporary summer store a Portocervo.

Tutto nasce dall'idea dei giovani imprenditori napoletani: Salvatore Maresca, allora operante nel campo della finanza e Dario Moxedano ex agente Fifa quando durante una cena conviviale in cui i due amici ordinarono “una muuzzarell per incominciare” si interrogarono sul perché in Italia e nel mondo tutti amano la mozzarella di bufala ma questa viene tradizionalmente servita solo come antipasto o sulla pizza o in abbinamento ad altre preparazioni. Chi non vorrebbe assaggiarla in modo diverso, reinterpretata in piatti nuovi e creativi senza abbondare la bontà del tradizionale prodotto territoriale?
Nasce così nel 2013 il primo restaurant concept store dedicato all'oro bianco campano in Vico ll Alabardieri: “una dichiarazione d'amore al sapore della mozzarella di bufala campana”. O come preferisce raccontare direttamente il claim: “Latte da mordere, mozzarella da bere”. Nel 2015 è la volta del Muu SeaSide sul lungomare di Napoli e nel 2016 il Muu Bistrò sull'elegante collina del Vomero. Muu Muzzarella si declina in tre tipologie di format: il piccolo e glamour Flag Store, il Rappresentative Store, adatto ad un ampio pubblico, lo Standard Store, in zone residenziali e commerciali, come quello di Milano. Il logotipo ricorda una mucca stilizzata nei due elementi che la caratterizzano, naso e corna: da qui l'onomatopea Muu da cui trae ispirazione l'identità di un format ristorativo dallo stile fresco e goloso.

I piatti

Riflettori puntati sulla mozzarrella di Bufala Campana DOP, monoprodotto d'eccellenza da cui Muu Muzzarella propone una ricerca di piatti che traggono le proprie radici dalla tradizione partenopea ma reinterpretate con una vocazione easy ed internazionale: l'oro bianco campano viene abbinato a carne, pesce e verdura e salumi con accostamenti ricercati, equilibrati nel gusto e nella forma, con una profonda cura nella selezione delle materie prime.

Ogni giorno, 7 giorni su 7, la mozzarella e gli altri prodotti arrivano freschi dai luoghi di produzione campani, serviti direttamente in tavola grazie al filo diretto produttore che seleziona giornalmente le migliori bufale per una produzione esclusiva per gli store del Gruppo Muu. Una cultura gastronomica territoriale unita a un'immagine attraente e identificativa con la finalità di diffondere la cultura della mozzarella di Bufala in Italia e in futuro nel mondo, con menu stagionali e diverse limited edition mensili: questa la filosofia di Muu Muzzarella.

Tra i piatti più iconici troviamo il “pesto e mela” (bocconcini di mozzarella di Bufala, una croccante mela pink pesto di basilico homemade), la Rattacasa (il classico comfort food napoletano, pasta mista con patata gialla e mozzarella affumicata), la tartare di tonno (cubetti di mozzarella dop e crudo di tonno con limoni di Sorrento su un velo di pesto di basilico), il caratteristico TiramiMuu (servito all'interno di una caffettiera dalla forma ottagonale con babà artigianale e crema di bufala) e la pregiata Muu Cheese cake, il più famoso dolce anglosassone rivisto in chiave campana fatto con ricotta di latte e burro di bufala.


Ogni giorno all'aperitivo dalle 18.30 alle 20 si possono degustare le mozzarella di bufala abbinate a cocktail e vini selezionati al Mozzarella Bar. Le creazioni di Muu Muzzarella sono ideate da Roberto Di Benedetto, chef del gruppo, mentre a Milano si viene accolti da Giovanni Erba, che inaugura la cucina di Muu Muzzarella dopo 4 anni di esperienza con i fratelli Alajmo. Previa ordinazione è possibile gustare anche la mozzarella di Bufala senza lattosio. Circa il 70% dei piatti in carta è gluten free e il 50% vegetariano.

Il design
Due dehors esterni per la bella stagione da 35 posti l'uno, 70 mq e 60 posti sedere suddivisi tra divanetti e comode sedie e una postazione centrale al ristorante dove si tengono frequenti dimostrazioni di produzione di mozzarella di Bufala Campana DOP con un mozzarella shop dove poter acquistare i prodotti caseari.


Il locale è stato realizzato da AUGUSTO Contract - foodservice general contractor - su progetto degli architetti Mario Sorrentino e Riccardo De Vincenzo, ricercando componenti e particolari che richiamino la tipica ambientazione rurale, con legni dogati e divani con le classiche macchie “a mucca” per ricreare un ambiente pop, al tempo stesso elegante e familiare. Particolare attenzione è stata dedicata alla progettazione del sistema di illuminazione, come il grande lampadario “a ruota” da cui si snoda una struttura di lampade ricavate da antichi secchi per la mungitura del latte e dettagli ripresi da oggetti di uso comune della campagna.

leggi di più

Filz Milano propone l'Anti San Valentino

di Laura Frigerio


Se doveste fare un sondaggio scoprireste che ci sono diverse persone allergiche a San Valentino, soprattutto se hanno il cuore infranto o sono dei single incalliti.

A loro ha pensato Filz Milano, che ha deciso di festeggiare l’Anti San Valentino con un menu anti-bacio.

Il cocktail bar dove ogni proposta è a spiedino diventa così un rifugio per tutti coloro che odiano questa festa e vogliono trovare un locale dove se sei single, anche il 14 febbraio, non vieni “discriminato”.

Oltre alla classica proposta di spiedini&cocktail, per la serata Anti San Valentino Filz presenterà una capsule di quattro spiedi dai sapori importanti (e anti bacio) abbinati ad un drink speciale a 20€:
- bombetta, cipolline borretane al pecorino
- gamberi alla salsa d'aglio e cipollotto
- peperone cornetto fritto, caciocavallo, cipolla caramellata, 'nduja
- tortino di cioccolato e salsa di fragole allo zucchero muscovado e peperoncino In abbinamento con un drink decisamente piccante.

E per il 15 febbraio: happy hour arrosticini dalle 18:30 alle 20:30 e dalle 21:00 free flute con bollicine per festeggiare un anno di vita del ristorante: "Buon compleanno Filz!”

leggi di più

Mandarin Oriental, a Milano, festeggia il Capodanno Cinese

di Laura Frigerio

Il 5 febbraio si celebrerà il Capodanno Cinese, con l’entrata ufficiale nell’Anno del Maiale, segno che secondo lo zodiaco cinese è legato a personalità espressive, portate all’amicizia e alla socialità, amabili e puntuali.

Mandarin Oriental (che si trova in Via Andegari 9, a Milano) celebra ogni anno le proprie origini festeggiando anche nel cuore di Milano e quest’anno ha dedicato al maiale un aperitivo e un trattamento spa speciali.

L’Anno del Maiale sarà un periodo protetto dalla buona volontà e dalla tranquillità di questo segno e dalla stabilità dell’elemento cinese della Terra, concedendo a tutti flussi energetici equilibrati. Sarà dunque il momento migliore per concedersi pause meditative e aprirsi a nuove prospettive.

Il Mandarin Bar & Bistrot è il cuore dell’hotel, dove dalle 19 gli ospiti vengono accolti da un’avvolgente atmosfera che invita a lasciarsi andare a momenti di puro relax.
È proprio qui che dal 4 al 10 febbraio sarà possibile provare l’Aperitivo Orientale, con il cocktail The Oriental Boar a base di Johhnie Walker Blue Label, sciroppo salato al Lapsang Souchong, vermouth infuso alle fave di cacao e bitter alla liquirizia, accompagnato da alcune delle più tipiche specialità cinesi rivisitate dallo Chef come Spring Roll, Dim Sum, Merluzzo e Edamame.

Anche la Spa si sta preparando per i festeggiamenti: dal 5 febbraio 2019, prenotando un massaggio Oriental Essence Massage da 80 minuti, sarà possibile ricevere la tradizionale busta rossa cinese con un buono da utilizzare per la prossima prenotazione di 20 minuti omaggio, sommabili a qualsiasi trattamento della durata di 1 ora e 50 minuti.

 

leggi di più

BABAsucco lancia Night Kiss

di Laura Frigerio

C'è un nuovo prodotto in casa BABAsucco, che sicuramente conquisterà molti di voi. 
Si chiama Night Kiss e contiene un mix di ananas, finocchio, banana, mirtillo, lime e bacche di Acai.

Come un bacio della buonanotte questo goloso estratto regala serenità, preziosi enzimi per coccolare la digestione, superfood, Vitamina C per la pelle e potassio per la pressione.

Potete acquistarlo su www.babasucco.com.
Il costo (del formato da 250 ml) è di € 5.

leggi di più

San Valentino: si festeggia con i Cuori Ferrero

di Laura Frigerio

 

Ci siamo lasciati alle spalle le feste di Natale e ora si inizia a parlare già di San Valentino. L'ideale è festeggiare il giorno più romantico dell'anno in dolcezza, quindi Ferrero ha pensato a dei Cuori molto speciali.

 

Si tratta di tre confezioni a forma di cuore che racchiudono le inimitabili specialità Mon Chéri, Ferrero Rocher e Raffaello, caratterizzate dai colori iconici delle praline contenute al loro interno: rosso, il colore intenso della passione, per il cuore Mon Chéri; oro per il prezioso e inconfondibile Ferrero Rocher e bianco come il piacere puro per Raffaello.

Mon Chéri offre un’esperienza di gusto unica in grado di stupire sempre. Ha un sapore originale ed inimitabile che nasce dall’armonia di tre preziosi elementi: il croccante cioccolato fondente, il liquore intenso e la polposa ciliegia.

Ferrero Rocher, grazie all' inconfondibile incarto dorato che esalta la sua preziosa bellezza, è un momento di bontà da donare a chi si ama. Con la sua perfetta armonia di ingredienti e consistenze, combinati in una ricetta unica grazie all’expertise Ferrero nell’esaltare la nocciola, seduce tutti i sensi.

Raffaello è una specialità unica nel suo genere: con il suo aspetto di candore e di purezza grazie alle scaglie di cocco che cela il gusto incredibilmente delicato della morbida crema e della croccante mandorla, rappresenta il pensiero ideale da regalare come simbolo di puro amore.

All’interno dei punti vendita le novità a forma di cuore Ferrero si troveranno in un espositore che non potrà passare inosservato!

leggi di più

Il panettone a spiedino? Da Filz, a Milano

di Laura Frigerio

 

Avete mai provato il panettone in formato spiedino? Questo Natale potete farlo da Filz, a Milano (Largo della Crocetta 1).

 

Si tratta di un dolce, rigorosamente "spiedinato" con panettone, crema al mascarpone e cannella, cioccolato fuso e ribes per un gustoso boccone a 3,50 euro.


Filz's Style
Da Filz il marchio di fabbrica è lo spiedino in tutte le sue divertenti declinazioni, anche le più insospettabili, fedelmente affiancato dalla una drink list che ne esalta i sapori.
Filz è il luogo ideale dove poter cenare e stuzzicare fino a tardi, anche dopo teatro (si trova, infatti, a pochi passi dal Teatro Carcano).
L’idea nasce da un ritorno alle origini dei tre soci, dopo anni trascorsi all’estero.  L’Asia, col suo streetfood, ha suggerito la forma, l’Italia fa da base per la materie prime, il resto del mondo offre una miriade di spunti per mettere a punto gli spiedini di Filz. La filosofia del “saper bere” metropolitano fa da cornice a tutto il quadro.

Le proposte di Filz (oltre al panettone)
L’offerta si compone di 16 proposte soggette a stagionalità degli ingredienti, da ordinare singolarmente alla carta o in combinazione. Tra gli spiedini più particolari troviamo lo spiedino formato da bocconcini fritti di coda di rospo marinata, lo gnocco di patate viola e gambero , la pancetta tesa speziata con funghi shimeji e castagne.
Ma Filz è anche un cocktail bar: sono 11 i drink in carta proposti per quest’autunno per la maggior parte studiati solo per il locale. Tra i più divertenti il Viola Aromatico, l’Aperitivo del Dott. Cast e il Daiquiri al Pepe di Sichuan.


Il locale
Filz è un piccolo cocktail bar dai colori oro e amaranto. Ci si siede comodamente a bancone su sgabelli imbottiti color mogano. Sulle pareti c’e’ un marmo che ha visto tutto il XX secolo di questo piccolo locale in Porta Romana , sdrammatizzato da un’ironica parete cipria con pois amaranto firmata Le Corbusier. Divertenti oggetti da scoprire si specchiano nell’ottone del locale.


Orari
Lun-Gio 18:30-01:00
Ven-Sab 18:30-02:00
Dom Chiuso 

leggi di più

Natale: i consigli culinari e musicali di Eleonora Mazzotti

di Redazione

Attualmente la cantante Eleonora Mazzotti è impegnata su Teleromagna in veste di giudice del talent “Degni di nota”, ma si sta comunque preparando al Natale. E così, come ogni anno, propone la sua playlist a tema, che stavolta dedica alla figlioletta Gaia. In essa troviamo pezzi storici come “Christmas” di Mariah Carey o “Do They Know It's Christmas?” della mitica Band Aid.

Una playlist perfetta come colonna sonora anche quando si cucina. Cosa che ad Eleonora capita spesso, data la sua passione per l'orto e i fornelli. A tal proposito ha una ricetta da proporre per queste giornate festive (per quando si vuole stare leggeri tra un'abbuffata e l'altra).

“L'inverno è un momento speciale per le zuppe, che adoro, e che hanno davvero bisogno di poco: basta la genuinità degli ingredienti. Questo è il periodo perfetto per raccogliere cavolo nero e bietola. Nel mio orto si sono mantenuti dall'anno scorso e, quando posso, vado a farne una bella raccolta. Mi piace utilizzarli nella ricetta che ora vi propongo. Per il soffritto preparate un po' di porro, sedano e carota tritati finemente. Fate leggermente rosolare il tutto con un filo di olio extravergine di oliva e un po' di pancetta a dadini che darà ancora più gusto al piatto. Durante l'estate faccio scorta dei miei datterini e li congelo: saranno così pronti per essere aggiunti al soffritto della nostra zuppa.
Continuiamo ad aggiungere gli ingredienti:
- fagioli cannellini
- patate tagliate a dadini -
cavolo nero (privato della costa interna che risulta filamentosa)
- bietola - zucca a dadini se amate assaporare anche una punta dolce (o zucchina a dadini, se l'avete conservata dall'estate!). Mescolate e aggiustate con acqua se c'è bisogno di rendere più liquida la zuppa.
Cuocerà a fuoco medio in una cinquantina di minuti. Verso la fine salate e pepate a piacere. Io prediligo il pepe verde perché lo trovo più delicato rispetto al pepe nero. Quando sarà fumante nei vostri piatti condite con dell'ottimo olio extravergine di oliva”.
Buon ascolto e buon appetito!

leggi di più

Jamie Oliver e la Range Rover Evoque

di Laura Frigerio

Jamie Oliver, uno degli chef più famosi e amati al mondo, è stato tra i primi a guidare la nuova Range Rover Evoque. E con l'occasione ha visitato alcuni dei suoi negozi di gastronomia favoriti a Londra, alla ricerca degli ingredienti necessari a creare il miglior burger vegano della città.

Nell'ambito del lancio mondiale della nuova Range Rover Evoque, Jamie ha attraversato le affollate strade londinesi per procurarsi gli ingredienti necessari per il suo bhaji burger di ispirazione indiana; burger che ha poi cucinato per gli ospiti del “Land Rover’s Evoque Experience”.

In un ritorno ai giorni della trasmissione "Naked Chef" Jamie ha visitato Brick Lane, sostando al Taj Stores per le spezie e lo yogurt e da Beigel Bake per i panini. Prendendo una scorciatoia attraverso Bishopsgate Goods Yard, ha messo alla prova la Range Rover Evoque affrontando grandi pozze d'acqua e poi una serie di rampe attraverso i tunnel.

leggi di più

Riso Gallo protagonista della Cena di Gala della Prima della Scala

di Laura Frigerio

 

Oggi, Sant'Ambrogio, si terrà come da tradizione a Milano la Prima della Scala. Seguirà una Cena di Gala, firmata dallo chef Daniel Canzian, con un menu studiato appositamente per Attila e che vedrà protagonista il “Risotto Gran Riserva Gallo con scaglie di panettone”, realizzato utilizzando il pregiato Riso Gallo Gran Riserva, considerato dagli chef (inseriti nella 10° edizione della Guida Gallo “I Risotti dei migliori Ristoranti del Mondo”) l’eccellenza del riso Made in Italy, il migliore per la realizzazione di risotti d’autore.

La prestigiosa cena si chiuderà in bellezza con la “Sfera di cioccolato fondente Amedei con salsa al passion fruit”, che racchiude 8 semisfere e altrettanti dischi di sublime cioccolato della maison di Pontedera.

Ad accompagnare la serata gourmet anche Ferrarelle con la sua Platinum Edition.

Si segnala, infine, che alla Serata saranno presenti anche Carlo ed Emanuele Preve (rispettivamente AD e Managing Director Riso Gallo) accompagnati da un parterre di chef d’eccezione: Claudio Sadler, Giancarlo Morelli, Davide Oldani e Ernst Knam.

leggi di più