Le abitudini degli italiani in ferie: il sondaggio di American Pistachio Growers

di Redazione

American Pistachio Growers (associazione no profit che unisce i coltivatori di pistacchi americani) ha voluto indagare, attraverso un sondaggio veicolato online, come e quanti italiani si sono già organizzati l’estate e le loro abitudini alimentari durante le vacanze.

LA SCELTA DELLA DESTINAZIONE
Nemmeno quest’anno gli italiani rinunceranno alle loro amate ferie estive, infatti, secondo il sondaggio, l’80% dei nostri connazionali staccherà la spina e cercherà di rilassarsi partendo per le vacanze. In particolare, la meta più gettonata – scelta influenzata anche dal periodo – è l’Italia: addirittura 9 italiani su 10 hanno scelto il Bel Paese, le sue meravigliose coste e alture mozzafiato, come destinazione. Si sa, c’è chi ama prendere il sole in spiaggia e fare lunghe passeggiate sul bagnasciuga e chi invece predilige i paesaggi montani e le loro particolari escursioni. Ma quale, tra mare e montagna, quest’anno sarà la meta preferita dagli italiani? Ben 8 intervistati su 10 hanno scelto di passare le ferie all’insegna del relax sugli incantevoli litorali della Penisola, con la giusta privacy e libertà che si può avere soggiornando in una casa vacanza (scelta dal 70% degli italiani) al posto che in una comoda camera d’albergo (preferita dal 32%).

L’ALIMENTAZIONE DURANTE LE FERIE
Il mangiare bene, ormai è risaputo, è sinonimo di good mood. Ma, dopo un anno intero a stare attenti a quali cibi mangiare e alla linea, il 74% degli italiani ha dichiarato che durante il break estivo la dieta non sa nemmeno cosa sia! Dunque, oltre a staccare la spina dal mondo del lavoro, i vacanzieri preferiscono liberarsi anche dalla preoccupazione dell’alimentazione corretta quotidiana e lasciarsi tentare dagli sgarri locali, pur sempre rispettando gli orari dei pasti: quasi 7 intervistati su 10, infatti, affermano di riuscire a scandire i momenti quotidiani legati al cibo anche in vacanza.
Mentre si aspettano le tanto amate ferie, bisogna mantenere la linea in vista appunto, degli strappi alla regola e, come calmare la fame tra un pasto e l’altro, se non con degli ottimi pistacchi americani? 9 italiani su 10, infatti, li preferiscono ad una normale barretta proteica: sono al corrente che i pistacchi tostati coltivati negli Stati Uniti sono una "proteina completa", ovvero contengono tutti e 9 gli aminoacidi essenziali in quantità adeguate e apportano i giusti benefici nutritivi all’interno di una dieta equilibrata. Infine, il 70% degli intervistati ha affermato che utilizza i pistacchi come snack da aperitivo…

Dunque, non resta altro che armarsi di pazienza e aspettare che arrivino le tanto attese vacanze ma, nel frattempo per ingannare l’attesa, ci si può sbizzarrire con moltissime ricette originali e sfiziose a base di pistacchi americani da condividere con amici e parenti.

Tantissime idee si trovano su americanpistachios.it.







crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

5 motivi per consumare i mirtilli, secondo Garden Steflor

di Redazione

Il mirtillo è gustoso e goloso, ma soprattutto salutare. Lo ricorda Garden Steflor, che a questo prezioso frutto ha dedicato dei campi nella sua Azienda Florovivaistica di Vimodrone (Mi), dove nasce il suo Lillo il Mirtillo.

Secondo Garden Steflor sono almeno 5 i motivi per consumare dei mirtilli:

1-MANTENGONO GIOVANI
Hanno proprietà antiossidanti, che inibiscono la formazione di radicali liberi che, come sappiamo, sono i principali responsabili dell’invecchiamento cellulare. Inoltre il loro contenuto di vitamina A e C va a lavorare sulla salute del collagene, responsabile della rigenerazione cellulare della pelle. Insomma, sono un ottimo modo per prevenire le rughe e inoltre ci danno più energia.

2-AIUTANO LA MEMORIA
Sostengono le funzioni cerebrali, aiutando la memoria. In particolare sono le antocianine (antiossidanti) che alimentano l'attività mnemonica.

3-SONO AMICI DELLA LINEA
Sempre la presenza di antiossidanti influiscono sul metabolismo. In particolare i catechini e i polifenoli presenti hanno un effetto bruciagrasso, che si concentra in particolare sulle cellule adipose addominali. Quindi i mirtilli si possono inserire nella dieta quotidiana senza alcun timore per la linea.

4-SONO DRENANTI E FAVORISCONO LA CIRCOLAZIONE
I mirtilli contengono acqua e minerali, quindi favoriscono la diuresi contrastando la ritenzione idrica e, al tempo stesso, impedendo ai batteri di aderire sulla parete delle vie urinarie. Inoltre il mix di Vitamina A e C, acido citrico, manganese e mirtillina rafforza le pareti dei capillari migliorando la circolazione sanguigna.

5-MIGLIORANO LA VISTA
Fin da piccoli ci hanno detto che i mirtilli aiutano la vista ed è vero. Sempre le antocianine portano benefici alla retina grazie alla rodopsina, una proteina che migliora la capacità di vedere anche con poca luce.


Dove si può trovare Lillo il Mirtillo:
- Vimodrone (in Via Pio La Torre 8) dal lunedì alla domenica dalle 16 alle 19.30 / sabato e domenica anche dalle 10 alle 12.
- Paderno Dugnano (Via Eerba, 2) presso il FlorCafè e alle casse.








crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

I consigli di Marco Montagnani per l’alimentazione in estate

di Redazione

“La malattia penetra all’interno del corpo attraverso la bocca”. In Cina è uno dei presupposti per impostare una corretta dieta in tutte le stagioni, soprattutto in quella estiva quando caldo e alta pressione condizionano fortemente lo stato psicofisico di tutti.

Le quattro stagioni hanno insomma caratteristiche Yin e Yang (gli opposti che caratterizzano la Medicina Tradizionale Cinese) e l’estate rappresenta il massimo dello Yang, sinonimo di caldo e calore, associato all’elemento fuoco e all’organo del cuore. Il calore è infatti un elemento importante a patto che sia assorbito con attenzione: se in estate non abbiamo sudorazione rischiamo di non eliminare l’umidità interna presente nel nostro organismo che abbiamo accumulato nei mesi invernali. Il rischio è quello che nei mesi autunnali si possano manifestare patologie di umidità (catarri, muco ecc…).

«A questo proposito l’alimentazione è il fulcro fondamentale per mantenere il giusto equilibrio, per mitigare quindi l’eccessivo calore delle temperature estive ma consentire anche l’eliminazione di questa umidità “nociva” per l’organismo che arrecherebbe patologie nei mesi futuri – spiega il Maestro di filosofia Taoista, Marco Montagnani - per questo nella dietetica cinese sono consigliati cibi di natura fresca, così da mitigare l’eccesso di calore estivo, ma da consentire anche di far penetrare nel corpo una parte di Yang necessario a riscaldare e dissipare l’umidità di cui parlavamo prima».

La giusta dieta da seguire per stare meglio in estate, ma anche in autunno. Per la MTC nel periodo estivo sarebbe meglio evitare cibi e bevande di frigo e di freezer, ma preferire piuttosto bevande tiepide o a temperatura ambiente con fiori di sambuco o foglie di menta dalle proprietà rinfrescanti. Molto utile anche il thè verde e il limone. Sempre da evitare, ma per ragioni di caratteristiche opposte, i crostacei e il pesce di fiume, l’aglio e la cipolla, alcool e vino. Tutti questi cibi e bevande hanno infatti caratteristiche che apportano un eccessivo calore che per il periodo estivo diventa dannoso. Così come anche le cotture alla griglia e al forno, che cedono al cibo un surplus di calore, di cui non necessitiamo.

Ci sono invece dei cibi “ideali” su cui orientarci in estate, volti a mantenere questo equilibrio. Per quanto riguarda le carni per esempio coniglio e anatra; per i cereali invece miglio, orzo e grano integrale; per i sostituti dei latticini ci sono latte di soia e tofu; poi pesce azzurro, ostrica, vongola, seppia e calamaro; tra le verdure il cavolo cinese, carciofo, bietola, spinaci, sedano, zucchine, insalate, cetriolo, pomodoro e come frutta mela, fragola, mirtillo, ananas, anguria, melone, banana, arancia.

«È quindi il caso di dire che nel contesto della medicina energetica, il cibo è veramente considerato una terapia: si mangia ciò di cui necessità il proprio corpo e non ciò che desidera la propria gola – continua Montagnani – e uno degli errori più madornali in fatto di alimentazione è senza dubbio quello di ingurgitare qualsiasi cosa senza preoccuparci troppo delle sue qualità organolettiche ed energetiche, e di conseguenza terapeutiche e questo non significa rinunciare al piacere della tavola, si può mangiare tutto, con la riserva di farlo nel momento e nel periodo corretti».









crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Lillo il Mirtillo da Garden Steflor a Vimodrone

di Redazione

Il mirtillo è un frutto saporito e salutare che piace a tutti, grandi e piccini. Li amante anche voi? Allora sappiate potete ammirare i campi dell'Azienda Florovivaistica di Garden Steflor a Vimodrone (Mi) dove nasce Lillo il Mirtillo.

In questi campi, come fossero degli immensi orti, ogni singola pianta di mirtillo viene curata e coltivata con le dovute attenzioni e a Km0. Si tratta di più di 3000 piante di ben 6 varietà diverse di mirtilli nero, raccolti proprio nel particolare momento della maturazione, con un'accurata selezione: una garanzia di qualità, autenticità e massima genuinità del prodotto.

Lillo il Mirtillo mantiene il suo sapore e l'aroma naturale proprio grazie a questo rispetto per l'ambiente e alle “coccole” degli operatori che vivono la raccolta e la piacevolezza della vita di campagna. Ricordiamo che i mirtilli sono molto apprezzati, oltre che per il sapore, anche per le tante proprietà nutritive, benefiche e curative che apportano al nostro organismo, tra cui quella di essere ricchi di antiossidanti utili per ritardare il processo di invecchiamento, per prevenire malattie cardiovascolari e proteggere dai tumori.
Questa piccole bacca è un vero portento per la salute del nostro organismo!

Vi piacerebbe assaggiare Lillo il Mirtillo? Lo potete trovare nelle sedi di Garden Steflor:
- Vimodrone (in Via Pio la Torre oppure in Strada Padana Superiore, 88) dal lunedì alla domenica dalle 16 alle 19.30 / sabato e domenica anche dalle 10 alle 12.
- Paderno Dugnano (Via Erba, 2) presso il FlorCafè e alle casse.

 






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più

Inaugurato il ristorante Sophia Loren Original Italian Food

di Laura Frigerio

Il 5 giugno è stato inaugurato ufficialmente a Firenze il primo ristorante della catena Sophia Loren Original Italian Food, aperto dal 26 aprile in via De’ Brunelleschi 11.


Presente all’evento la mitica Sophia Loren, icona del cinema italiano, che ha avuto una calorosissima accoglienza.

Ad attendere la Signora Loren Luciano Cimino (Presidente di Dreamfood, società a cui fa capo il ristorante), Dario Nardella (Sindaco di Firenze) e numerosi fan.

Il ristorante fa parte di un progetto più ampio che prevede un piano di aperture in altre città italiane e nel mondo.






crediti foto: ufficio stampa

leggi di più