Vinitaly: ci sarà anche Citterio

di Laura Frigerio

 

Dal 15 al 18 aprile si terrà la 52esima edizione di Vinitaly.

Tra i brand presenti anche Citterio, il cui obiettivo è quello di valorizzare due prodotti tipici della tradizione italiana, come vino e salumi, attraverso abbinamenti e degustazioni.

 

La scelta degli abbinamenti tra salumi e vini è stata fatta in modo tale da valorizzare al meglio le caratteristiche dei due prodotti. L’equilibrio di sapori, senza nessuna prevaricazione, consentirà di godere a pieno della degustazione offerta nei diversi stand.

L’originale Salame di Milano sarà abbinato ai vini della Cantina Sociale Colli Fiorentini s.a.c. Valvirginio (Pad. Toscana - PAD.9 / STAND b12); Lo speck Alto Adige IGP, dalla leggera affumicatura con legno di faggio, sarà abbinato ai vini della cantina Consorzio Tutela Vino Custoza (Pad. Veneto - PAD.4 / STAND G7); infine, la Mortadella Regina, dal sapore unico e delicato, con i vini della cantina Alcesti (Pad. Sicilia - PAD.2 / STAND A4)

leggi di più

Vinitaly: Compagnia dei Caraibi debutta con i suoi pregiati distillati

di Laura Frigerio

Compagnia dei Caraibi, azienda piemontese che importa e distribuisce distillati di alta qualità, farà il suo debutto alla 52esima edizione di Vinitaly, il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati diventato un appuntamento imprescindibile per tutti i maggiori player del panorama enologico.

Da domenica 15 a mercoledì 18 aprile, Compagnia dei Caraibi parteciperà per la prima volta a Vinitaly (Stand B2 - Padiglione D), esponendo tutto il suo sorprendente catalogo (150 brand per oltre 600 prestigiose referenze), facendo degustare ricercate etichette ai visitatori di questa imperdibile manifestazione, dove vengono messe in luce le ultime tendenze di settore.

leggi di più

Milano Design Week: illycaffè global coffee partner

di Laura Frigerio

illycaffè, leader nel segmento del caffè di alta qualità, è di nuovo protagonista della Milano Design Week, sia grazie alla rinnovata partnership internazionale con il Salone del Mobile.

Milano sia con una serie di iniziative Fuori Salone, che riaffermano come l'amore per l'arte e il design faccia parte del DNA dell’azienda. Cuore dell’attività di illy è Coffee Drawings, la live performance dinamica dello street artist Max Petrone (divenuto celebre grazie alle illustrazioni prodotte usando come un acquerello proprio il caffè espresso) che realizzerà un’opera in più tempi ispirata al caffè.

Dal 17 al 22 aprile all’interno di Triennale di Milano, in una sala allestita ad atelier, l’artista torinese racconterà su un foglio bianco le storie che possono nascere da una macchia di caffè, dipingendo senza un progetto prestabilito, ma con un’immediatezza dove è sempre “buona la prima”. Molteplici personaggi prenderanno forma, in un racconto che parte quasi per caso e si dona all’interpretazione di chi guarda, mutando e riempiendosi di illustrazioni giorno dopo giorno. Anche i visitatori della Triennale potranno lasciare il loro segno su fogli macchiati di caffè e raccontare così le loro storie, in un dialogo aperto con quelle dell’artista all’interno dell’atelier.

Coffee Drawings è anche il nome della nuova illy Art Collection firmata da Max Petrone, presentata in anteprima proprio in occasione della Milano Design Week. Lavorando sull’iconica tazzina illy disegnata da Matteo Thun nel 1991, Petrone racconta sei storie, fatte di ricerche avventurose, incontri fortuiti e sguardi profondi. Tra paesaggi lunari, creature fantastiche e onde impetuose, la nuova illy Art Collection si tinge delle sfumature brunite tipiche della bevanda simbolo della cultura italiana nel mondo.

leggi di più

Obicà: Riso Buono Carnaroli Gran Riserva speciale di aprile

di Laura Frigerio

Conoscete Obicà, il primo Mozzarella Bar al mondo?

Sappiate che per il mese di Aprile ha scelto il suo Speciale: sarà il Riso Buono Carnaroli Gran Riserva, da gustare in tutta la sua bontà.

Obicà sceglie sempre materie prime d’eccellenza da fornitori selezionati, per regalare agli ospiti un’esperienza culinaria esclusiva e genuina.

Lo Speciale di Aprile affonda le radici nella cultura contadina del Nord Italia, nelle risaie che ancora oggi producono un prodotto che tutto il mondo ci invidia.

I piatti con il Riso Buono Carnaroli Gran Riserva protagonisti dello Speciale del Mese sono:
Pecorino e Fave
Tortino di Riso Carnaroli con Pecorino Romano, Fave e Pesto di Basilico

Zafferano e Ragù
Tortino di Riso Carnaroli allo Zafferano con Piselli e Ragù di Razza Piemontese

Pomodoro e Melanzane
Tortino di Riso Carnaroli con Salsa di Pomodoro Biologico, Melanzane e Mozzarella di Bufala Campana DOP Affumicata.

Il Riso Buono Carnaroli Gran Riserva prodotto a Casalbeltrame, nella tenuta LA MONDINA di proprietà della famiglia Luigi Guidobono Cavalchini, è frutto di una storia che viene da lontano, iniziata sul finire del XVII sec. quando la nobile famiglia dei Gautieri si stabilì nelle terre novaresi, introducendo nel corso del tempo importanti innovazioni.

La tradizione è continuata sino ad arrivare ai giorni nostri grazie a Cristina Brizzolari moglie di Guidobono Cavalchini che ha fondato il marchio “Riso Buono”. Il Riso Buono Carnaroli Gran Riserva è considerato uno dei risi italiani più pregiati, anche grazie alla sua eccellente tenuta di cottura ed è ideale per la preparazione di piatti gourmet, poiché esalta ogni singolo ingrediente.

Qualche curiosità:
Il Carnaroli è considerato il re dei risi, carboidrato per eccellenza, digeribile più della pasta e molto nutriente, nasce nel 1945 dall'incrocio tra le varietà di riso Vialone e Leoncino. Negli anni Ottanta fu salvato dall’estinzione da un agricoltore della Lomellina.

leggi di più

Le novità dell'Hilton Molino Stucky per Pasqua

di Laura Frigerio

Il fascino di Venezia è indiscusso in ogni stagione, ma soprattutto in primavera la città lagunare sembra amplificare ancor di più la sua bellezza.

È l’inizio di una nuova stagione, tempo di rinascita, celebrato in grande stile anche all’hotel Hilton Molino Stucky Venice.   Con la riapertura da oggi, giorno di Pasqua, del ristorante Aromi e del Bacaromi Lunch si inaugura una nuova stagione di eventi e menu speciali nati dalla creatività della cucina dell’hotel. Lo Skyline Rooftop Bar osserverà sempre dal 1 aprile, l’orario esteso 12-1.  

Il primo aprile riapre il ristorante Aromi, dedicato a chi vuole gustare la vera cucina italiana. La proposta di Aromi vede in prima linea i sapori della tradizione italiana finemente combinati dallo Chef Ivan Catenacci in raffinate ricette realizzate  con i più freschi e delicati ingredienti. L’elegante e sofisticata atmosfera di Aromi rinvia allo stile di uno yacht club.

E per riscattare la voglia di stare all’aperto, Aromi dispone di una terrazza estiva con vista su Venezia e il Canale della Giudecca. Aperto esclusivamente per cena (19-22:30). Per celebrare con stile la Pasqua, Bacaromi riapre anche per il pranzo, dalle 12 alle 15,  oltre all’usuale orario serale dalle 18 alle 22.30. La tradizione veneziana si riflette sia nel design del locale, decorato come un bacaro con un accento contemporaneo, sia nei gustosi piatti proposti.

La proposta speciale Pasqua di Bacaromi che si accompagna al consueto menu prevede una proposta disponibile per pranzo e cena per i giorni 1 e 2 aprile. Dall'antipasto al dessert, si tratta di un percorso nella cucina locale combinato con grandi classici del menu pasquale, come, ad esempio, l’arrosto d’agnello di Alpago con patate al forno, asparagi e salsa profumata al timo. Bacaromi propone anche set menu al costo di 75 Euro (vini esclusi).

Ma le novità non finiscono! Infatti, dal 1° aprile lo Skyline Rooftop Bar  apre anche a pranzo con un nuovo orario, dalle ore 12 all’1 e un menù lunch dedicato! Skyline è un luogo speciale: dalla terrazza del Molino Stucky Venice si può godere della "vista migliore di Venezia", come sancito da Lonely Planet. Skyline è il complice delle vostre serate romantiche: da qui il tramonto sulla laguna è uno spettacolo imperdibile. E ovviamente la creatività dei bartedener al servizio degli ospiti più esigenti! A partire dal pranzo, con menu dedicato, fino ad un vibrante aperitivo e un dopo cena con Dj, Skyline è un must di Venezia, annoverato ormai tra le location più esclusive e da non perdere di Venezia.

Per maggiori informazioni, visitate il sito:  molinostuckyhilton.it.  

leggi di più

Fuorisalone: Bites of Design by Panini Durini

di Laura Frigerio


Sappiamo che ora avete in mente solo le vacanze pasquali e le uova di cioccolato, ma noi oggi vogliamo iniziare a farvi pregustare la nuova edizione del Fuorisalone di Milano (17-22 aprile).

 

E iniziamo con  Panini Durini che, con l'occasione, si farà ambasciatore di arte contemporanea e design.
Come? Scegliendo di coinvolgere sei artisti tra grandi talenti e figure emergenti per ospitarli in sei istallazioni inedite nei locali di Via Mercato, Corso Magenta, Via Mengoni, via della Moscova, via Orefici e Via Durini.

Vanno in mostra Marco Lodola, Arnaud Nazare-Aga, Mr SaveTheWall, Francesco Vullo, Tanio Liotta e Tomoko.

Il progetto nasce dalla volontà di fare interagire sempre di più Panini Durini con la città, particolarmente durante una delle settimane in cui Milano diventa una vera e propria fucina di idee e di creatività. 

Panini Durini, con la mostra diffusa Bites of Design, vuole mettere alla ribalta gli artisti e le loro opere in un contesto metropolitano e quotidiano, fuori dagli schemi e dai spazi espositivi tradizionali: l’arte diventa  fruibile al pubblico in un contesto accogliente, goloso e amicale, un perfetto connubio di gusto e cultura.

Panini Durini, in partnership con la Galleria Deodato Arte, ha ideato e sviluppato il progetto Bites of Design attraverso una collaborazione diretta e totale: alcune delle opere esposte sono inedite e pensate appositamente per l’occasione, tutte sono state scelte assieme per rappresentare al meglio lo spirito dell’iniziativa: uno sguardo fresco, vivace e mai banale, una re-interpretazione in chiave pop, impertinente e colorata, del quotidiano.

leggi di più

Birra Lira, di Kekko e Davide Silvestri, presentata da Belli Capelli

di Laura Frigerio

Domani, 27 marzo, debutterà ufficialmente Birra Lira.  Si tratta del il marchio di birra che Davide Silvestri (celebre volto televisivo visto per esempio in Vivere, Don Matteo, Che Dio ci aiuti, Squadra Mobile) ha creato insieme al cugino Kekko, voce dei Modà e all'amico Mauro Fasoli, ricercatore di fisica. 

 

L'appuntamento è presso il salone di hairstyling Belli Capelli. Amore per la bellezza, la bontà all’insegna del rispetto per l’ambiente sono da sempre al centro del credo di Giuseppe D’Amato, titolare di Belli Capelli, che ha creato a Milano, in zona Sempione, un piccolo paradiso di hairstyling eco-sostenibile. Una scelta di qualità ed estetica accomuna il parrucchiere più di tendenza di Milano al concept di Birra Lira che, unisce un raffinato packaging retrò a un gusto rotondo e particolarissimo.

Perché Belli Capelli ha scelto Birra Lira? Perché rappresenta la tradizione accostata alla creatività e la ricerca personale del bello e del buono. Lo spiega lo stesso Davide Silvestri: "Per me presentare il prodotto che ho fatto con il cuore è come stare sul palco, dare vita a una storia raccontata attraverso un personaggio". Perché questo nome? "Volevo che si capisse all'istante che fosse un nome italiano che ricordasse il nostro passato...è così è nata BIRRA LIRA. Spesso sento dire che si stava bene quando c'era la lira. Beh, la lira è tornata!"

leggi di più

È Girella Day con gli artisti NewCo

di Laura Frigerio

Oggi è la Giornata mondiale della felicità e Motta ha deciso di festeggiarlo con il primo Girella Day, su Instagram, con la complicità degli artisti ed influencer della NewCo Management che (su questo social) vangano una fanbase complessiva di 18 milioni di utenti.

La campagna Motta si propone come alternativa creativa, sarcastica e irriverente alla prevista ondata di frasi comuni sul tema “la felicità delle piccole cose”. Girella, la merendina cult perfetta per far “girare” al meglio la giornata di tutti senza distinzione di età, è partita ieri con un video di call to action dei Panpers.

Invece oggi gli altri personaggi pubblicheranno un totale di 124 storie sui rispettivi profili Instagram (ripresi poi su quello di Girella) per raccontare la felicità nello stile scanzonato cui ci ha abituato l’inconfondibile spirale golosa di doppio pan di spagna e crema di farcitura al cacao Motta.

Tra gli specialisti di simpatia convocati da Girella ci sono: Frank Matano, Francesco Facchinetti, Diana Del Bufalo, Paolo Ruffini, Iris Ferrari e Maria Sole Pollio, nonché personalità iconiche del web tra cui iPantellas e Tess Masazza.

leggi di più

Il BABA LATTE by BABASUCCO

di Laura Frigerio

Avete voglia di bere qualcosa di diverso? Di sano e al tempo stesso goloso? Allora perché non provare i nuovi gusti di BABALATTE by BABASUCCO?

C'è, per esempio, il MATCHA LATTE i cui ingredienti principali sono mandorle, spinaci, maca ed il prezioso the matcha. È un latte green con una spiccata funzione energizzante e antiossidante.

E poi c'è il CHOCO LATTE, che ha poche calorie, il buon gusto del cacao e della vaniglia ed un mix di proteine 100% vegetali. Perfetto per l'allenamento o per uno spezza fame senza peccati!

 

Rischierete di diventare delle addicted!

leggi di più

Il successo del Salon du Chocolat Milano

di Laura Frigerio

Siete stati anche voi al Salon du Chocolat Milano? Pare che questa terza edizione si sia chiusa sold out delle presenze all’interno del padiglione Mico Lab che ha ospitato la manifestazione.

Sono stati quattro giorni ricchi e intensi che confermano la fame di cioccolato di qualità dell’Italia. Tantissimi appassionati, addetti del settore, buyers e chocolovers hanno invaso Salon du Chocolat recandosi dagli oltre 100 brand e espositori presenti per scoprire le numerose nuove proposte di quest’anno, la grande varietà e la qualità dei prodotti presenti in fiera.

Quest’anno più che mai Salon du Chocolat si conferma come il punto d’incontro tra produttori di cioccolato, trasformatori, pasticceri, buyers, rivenditori e grande pubblico. Tutti legati dalla profonda passione per il cioccolato d’eccellenza. Salon du Chocolat ha organizzato quest’anno un calendario ricco e fitto di incontri e il pubblico ha risposto presente: tutti gli oltre 90 eventi, di cui 47 showcooking, 36 presentazioni e 14 laboratori per bambini sono stati colmi di 11.200 appassionati che hanno partecipato entusiasti.

Spettacolari dimostrazioni di pasticceria e dell’uso del cioccolato e del cacao in cucina sono stati tenuti da grandi chef del calibro di Iginio Massari, Alessandro Borghese, Chicco Cerea, Davide Comaschi, Gino Fabbri, Luigi Biasetto e tanti altri con l’aiuto e l’appoggio di Cast Alimenti, la scuola di cucina. Un grande riscontro anche per l’area Chocofocus, il Salotto delle Eccellenze della Compagnia del Cioccolato, i sommelier del cacao guidati tutto l’anno da Gilberto Mora, che ha registrato numerose presenze durante tutti i suoi incontri dove si sono susseguite degustazioni e lezioni sul cioccolato.


Stesso impronta per l’area Fermento Cacao, a cura dell’omonimo movimento, con i suoi 17 produttori conferma il desiderio degli italiani di approfondire la tematica del cioccolato e di riscoprire una cultura che in Italia c’è da sempre, ma che per troppo tempo è rimasta trascurata. Un appuntamento diventato ormai cult è la Chocolate Fashion Show, la sfilata con abiti in cioccolato che quest’anno ha sbalordito il pubblico con opere di grande fascino ispirate alla belle époque grazie agli stilisti del Teatro della Moda, che hanno disegnato i modelli, ad AMPI, Accademia Maestri Pasticceri Italiani che fa riferimento ai suoi presidenti Gino Fabbri e Iginio Massari, che hanno realizzato le opere in cioccolato e ai vestiti degli abiti ospiti della sfilata a cura del World Chocolate Master Davide Comaschi, direttore della Chocolate Academy Milano, al giovane e talentuoso Paolo Griffa, Maison Boissier e Jeffrey Cagnes.


Spazio anche ai più piccoli al Salon du Chocolat: nell'area Chocoland, spazio curato da Parco della Fantasia di Gianni Rodari con uno sguardo sempre più attento ad una sana e corretta alimentazione, i bambini hanno potuto esplorare il mondo del cioccolato con laboratori creativi, giochi e attività diventando veri e propri piccoli grandi pasticceri e partecipando a cooking lab fatti su misura per loro dove mettere le mani nel cioccolato e realizzare sfiziose ricette da mangiare.

“Siamo veramente soddisfatti del risultato di questa edizione di Salon du Chocolat Milano" -  commenta Roberto Silva Coronel organizzatore della manifestazione  - “Abbiamo avuto un grandissimo riscontro da parte del pubblico che ha apprezzato non solo il lato spettacolare e gustoso del cioccolato, ma anche la nostra offerta culturale: il racconto delle piantagioni, dalla cabossa al cioccolato, la sua trasformazione, l’uso in pasticceria e in cucina. La nostra scelta di voler celebrare e promuovere il consumo del cioccolato di qualità ci obbliga ad uno sforzo insieme ai migliori produttori per portare cultura e conoscenza ai consumatori. Per fare questo crediamo sia importante un cammino di crescita insieme con partner e produttori che possano far sistema ed essere più competitivi in Italia e all’estero. Anche la grandissima copertura mediatica che abbiamo ricevuto testimonia la qualità del percorso intrapreso tre anni fa che potrà portare ad un maggiore consumo di cioccolato".

leggi di più