Yoko Ono per illy

di Laura Frigerio

Yoko Ono non è solo la vedova di John Lennon, ma anche un'artista di grande talento. Ora, per esempio, è protagonista della mostra “Yoko Ono: One Woman Show, 1960–1971” al Museum of Modern Art (MoMA) di New York (non so se mi spiego!).

Fil rouge delle opere esposte il guarire e proteggere dalle fratture. Concetti che ha portato anche nella Mendes Cup, la nuova illy Art Collection da lei firmata: sei tazzine che mostrano delle crepe aggiustate con l’oro, accompagnate da sei diversi piattini che raccontano, scritte a mano da lei, sei eventi catastrofici che hanno colpito la terra; alcuni hanno avuto un impatto diretto sulla sua vita, altri solo indiretto, portando la morte a milioni di persone. Ogni piattino riporta la data e il luogo del tragico evento e chiude con le parole “riparato nel 2015”.

C'è poi una settima tazzina, la Unbroken Cup, che è priva di crepe e riparazioni, perché esprime pace e speranza e ha scritto sul piattino: “This cup will never be broken as it will be under your protection (“Questa tazza non si romperà mai finché sarà sotto la tua protezione”).

Che dire: io trovo il tutto meraviglioso!

Scrivi commento

Commenti: 0